EGITTO Contemporanea a quella mesopotamica: tra i 30.000 e i

Commenti

Transcript

EGITTO Contemporanea a quella mesopotamica: tra i 30.000 e i
Contemporanea a quella mesopotamica: tra i 30.000 e i 10.000 anni
fa, in seguito al processo di desertificazione dell'Africa del Nord,
popoli di origine diversa si spostarono verso la valle del fiume Nilo
che nasce in Sudan, attraversa da sud a nord l'Egitto fino a
sfociare nel Mediterraneo in un ampio delta. Nacquero piccoli villaggi
Che cosa
si intende
con "delta"?
Forma della foce di alcuni
fiumi che si dividono in 2
o più ramificazioni per l'
accumulo di detriti, creando
una specie di triangolo
simile alla delta maiuscola
dell'alfabeto greco
EPOCA PREDINASTICA
Che cosa accadde alla fine del IV millennio a.C.?
I due regni si unirono, secondo la tradizione ad opera di Menes
leggendario fondatore della prima dinastia
Zona ricca di selvaggina di grossa taglia, pesci, uccelli, e
fertile grazie alle inondazioni annuali del Nilo
(tra giugno e settembre) che lasciavano il limo, o terra
nera, un fango argilloso che diveniva concime naturale.
Il Nilo era tanto importante che :
1. le sue fasi determinavano le stagioni: quella della piena,
quella in cui le terre riemergevano, quella della povertà d'acqua
2. lo storico greco Erodoto (V a.C.) definì l'Egitto "dono del Nilo"
Dallo scioglimento delle nevi nella zona della
sorgente, nell'Africa equatoriale
EGITTO
5500 - 3100 a.C. Detto così perchè il potere non era trasmesso
per via ereditaria. Epoca in cui nacquero le prime città lungo
il Nilo e si formano due regni:
1. Basso Egitto (pianure del delta), ruolo di primo piano
2. Alto Egitto (terre lungo il corso del fiume).
Perchè si
sviluppò proprio lì?
Da che cosa dipendevano queste piene?
Quando
e dove si sviluppò
la civiltà egizia?
L'ANTICO REGNO
Che cosa significa
il termine DINASTIA?
Serie di re che appartengono
a una stessa famiglia e si
trasmettono il potere in via
ereditaria (in Egitto furono 31)
Che cosa costruirono
gli Egizi 8.000 anni fa circa?
Sistemi di canalizzazione per
controllare le piene del fiume
e irrigare i campi in modo
razionale
Conseguenza
2060 - 1790 a. C. circa: si ristabiliscono l'unità politica e
il potere del faraone. Riconquista Siria, Nubia, Palestina e
odierna Somalia (grandi ricchezze naturali). Periodo di
breve durata, di nuovo disordini: ne approfittano gli
Hyksos, popolo di origine semitica asiatica che si
espande su gran parte dell'Egitto e introducono cavallo
e carro da guerra. Inizia il secondo periodo intermedio
(1790 - 1550 a.C.)
MEDIO REGNO
Ribellione di diverse città al faraone,
instabilità e anarchia: primo periodo
intermedio (2200-2060 a.C.)
NUOVO REGNO
La decadenza
Conseguenza
2700-2200 a. C.
Spedizioni militari contro Nubia,
Sinai, Libia, vinte dagli Egizi. Popoli
sottomessi costretti a pagare pesanti
tributi (oro, legno, schiavi).
Sviluppo di opere pubbliche e
costruzione delle piramidi.
Intorno al 2350 a.C. il potere dei faraoni
va in crisi, forse per la grande corruzione.
Si passò ad un'economia
produttiva, cioè in cui,
modificando l'ambiente, si
produceva più dell'effettivo
bisogno
Fine XIII sec. a. C. invasione dei popoli del mare (indoeuropei), che mettono
in crisi il potere dei faraoni; perdono, ma ci sono nuovi invasori: l'Egitto viene
dominato da dinastie straniere. 525 a. C. sottomessa dai Persiani,
poi Alessandro Magno e dal 30 a. C. sotto i Romani.
Che cosa significa
ANARCHIA?
1550 - 1080 a. C. circa: cacciata degli Hyksos, da parte del re tebano Kamose,
capitale spostata a Tebe (Alto Egitto). Politica espansionistica, anche Assiri e
Babilonesi tributari dell'Egitto, attività commerciali con Creta e isole dell'Egeo.
I faraoni ricostruiscono uno stato unitario, rafforzano esercito, per evitare altre invasioni,
per questo conflitto con gli Hittiti, battaglia di Qadesh, 1284 a.C. circa: Ramses II
sconfitto, ma poi si dividono la zona siriana.
Dal greco an, senza, archè,
potere, comando, assenza
di governo, stato di disordine
per mancanza o debolezza
di direzione politica