Comunicato stampa Firenze, 16 luglio 2015

Commenti

Transcript

Comunicato stampa Firenze, 16 luglio 2015
Comunicato stampa Firenze, 16 luglio 2015
Altana del Museo del Novecento
Piazza Santa Maria Novella
Ore 11
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEGLI OTTONI
32 paesi del Mondo riuniti a Firenze per l'Italian Brass Week
Dal 19 al 26 luglio 2015, per la prima volta a Firenze, si svolgerà la
sedicesima edizione del Festival Internazionale ITALIAN BRASS WEEK.
Eccezionali partnership fiorentine, toscane, italiane e mondiali si sono
attivate per questa nuova sfida: il Teatro dell'Opera di Firenze, UNESCO,
UNICEF, A.N.B.I.M.A. (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali e
Autonome), EMMA for PEACE, l'Ambasciata del Regno dei Baesi Bassi, quella
del Canada e America, l'European e la World Brass Association, infine
l'associazione Amici del Maggio.
Il Festival, organizzato dall'Associazione culturale “La Settima Musa” di
Firenze, con il patrocinio del Comune di Firenze, di Città Metropolitana e
della Regione Toscana, è stato inserito nel calendario di eventi
dell'Estate Fiorentina 2015.
Ambasciatori, Consoli, personalità del mondo diplomatico, artistico ed
istituzionale di ben 32 paesi del mondo si riuniranno a Firenze, in questa
kermesse di convegni, esposizioni, masterclasses e concerti dedicati al
mondo degli Ottoni.
Internazionalità, eccellenza, esclusività e condivisione culturale sono gli
elementi chiave dell'Italian Brass Week, sempre perseguiti dal suo
Direttore Artistico, M° Luca Benucci, primo corno dell'Orchestra del Maggio
Musicale Fiorentino.
Ecco tutti i docenti protagonisti dell'edizione 2015: per le Trombe avremo
Andrea Dell'Ira (Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino - Italia),
Francisco “Pacho” Flores (Solista Internazionale - Venezuela), Otto Sauter
(Solista Internazionale - Germania), Barbara Butler (Rice University USA),
Charlie Geyer (North Western University – USA); per i Corni Dale Clevenger
(ex Corno solista della Chicago Symphony Orchestra, attuale Docente
all'Indiana University – USA), Luca Benucci (Orchestra del Maggio Musicale
Fiorentino – Italia), Han Xiao Ming (Deutches Radio Philharmonie – Cina/
Germania); per i Tromboni sarà la volta di Jörgen van Rijen (Concertgebouw
di Amsterdam – Paesi Bassi), Alain Trudel (Solista Internazionale –
Canada); per gli Euphonium Fletcher Mitchell (Solista dell'Australian Navy
Band – Australia); per la Tuba la Leggenda Roger Bobo (ex Los Angels
Philarmonic Orchestra – USA), Anne Jelle Visser (Musik Hochscule Zurich –
Svizzera) e Steve Rossé (Sydney Symphony Orchestra – Australia).
Firenze diventerà la capitale mondiale della Musica per Ottoni. Il fulcro
planetario di una settimana intensa di emozioni, crocevia storico e attuale
di diverse culture musicali che la animeranno, un magnifico ed armonico
mondo artistico che si rispecchierà nei più suggestivi scenari della città:
dal Teatro dell'Opera di Firenze (19 e 26 luglio), alla Chiesa della
Santissima Annunziata (20 luglio), al Museo Stibbert (21 luglio), al
Palazzo Medici-Riccardi (22 luglio), a Piazza Santo Spirito (23 luglio),
alle rive del Fiume Arno e Ponte Vecchio (24 luglio), all'Arengario di
Piazza Signoria (25 luglio).
Culmine dell'Internazionalità sarà l'United Brass Ensemble, una grande
formazione di allievi e docenti che, in prima mondiale, sotto la direzione
di Roger Bobo, la leggenda della Tuba, sarà voce al Concert for Peace, a
favore di UNICEF, per contribuire alla realizzazione degli Obiettivi di
Sviluppo del Millennio, sanciti nel 2000, destinando i fondi raccolti
all'Istruzione primaria universale. Tutte le Voci della Terra, quelle
diversità che rendono prezioso il nostro pianeta, saranno unite nei molti
generi musicali – dal classico, all'etnico, al popolare – per celebrare il
70° anniversario della fondazione di UNESCO, promuovendone i valori
fondanti: la pace e la comprensione tra le nazioni attraverso la cultura e
la comunicazione.
I concerti di inaugurazione e chiusura del Festival vedranno i virtuosi
Brass dell'OF, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino e i solisti
internazionali dell'Italia Brass Week salire sul palcoscenico dell'Opera di
Firenze.
Concerto unico e originale nel suo genere sarà quello del 24 luglio.
Firenze come Londra, l'Arno come il Tamigi. Un tuffo nel Settecento, al
calar del sole, con l'esecuzione della Water Music di George Friedrich
Haendel eseguita da ben 16 solisti IBW nella regata musicale, a bordo delle
barche storiche dei Renaioli di Firenze, sotto la direzione, dal podio sul
Ponte Vecchio, di Dale Clevenger, già primo corno della Chicago Symphony
Orchestra. Sponsor ufficiale della serata Publiacqua Spa.
Firenze, il nucleo del “Pianeta Brass”, dal 19 al 26 luglio 2015.
L'Ufficio stampa del Festival Internazionale
ITALIAN BRASS WEEK 2015
Dr. Sabrina Malavolti
cell. 347.5894311 – email [email protected]
[email protected] www.italianbrass.com