INGLESE - Tesserin Francesca

Commenti

Transcript

INGLESE - Tesserin Francesca
ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE "G.VERONESE – G.
MARCONI"
SEDE CENTRALE “G. VERONESE”: Via P. Togliatti, 833 - 30015 CHIOGGIA (VE)
Indirizzi: liceo Scientifico – Scienze Applicate – Classico – Linguistico – Scienze Umane
Tel. 041/5542997-5543371 – Fax 041/5548665
e-mail: [email protected] – C.F. 81002030278 - Cod. Min. VEIS00200G
Programmazione annuale
Anno scolastico 2015-2016
Disciplina: Lingua e cultura inglese
Classe: 5A SU
Insegnante: Prof. Francesca Tesserin
Osservazioni sulla classe
La classe è formata da 15 studenti, una delle quali ripete l’anno dalla scorsa 5 ASU.
L'atmosfera è buona e i ragazzi seguono con impegno e partecipazione, pur
dimostrando eterogeneità nel rendimento.
Nell'ultimo anno, lo studio della lingua e della cultura straniera procede lungo due assi
fondamentali tra loro correlati: lo sviluppo di competenze linguistiche comunicative e
di conoscenze relative all’universo culturale legato alla lingua di riferimento.
Si proporrà un approccio "misto" allo studio della letteratura, tematico, genericotestuale e storico-cronologico, con attenzione alla motivazione degli studenti e alla
necessità di interessarli alla lettura, evitando la preoccupazione della quantità di autori
studiati e della "completezza" del quadro storico-letterario.
Si affronterà la lettura e analisi di diversi materiali linguistici (ad esempio articoli di
giornale, testi di carattere scientifico, documenti audiovisivi, ecc.) che permettano agli
studenti di confrontarsi con problematiche culturali e temi di attualità in ambito
letterario, artistico, musicale, scientifico, sociale ed economico, al fine di ampliare le
competenze di comprensione e produzione linguistica. Inoltre, si tenderà a raccordare
la programmazione per competenze, la scelta dei contenuti e l'eventuale loro scansione
temporale con quelli delle altre discipline, in particolare con quelle appartenenti
all’asse dei linguaggi.
1
Si stimolerà l’uso delle “nuove tecnologie per fare ricerche, approfondire argomenti di
natura non linguistica, esprimersi creativamente e comunicare con interlocutori
stranieri”.
Finalità educative generali
- Acquisizione di un comportamento corretto e responsabile verso gli altri e verso
l'ambiente scolastico;
- Espressione della realtà interiore dell'allievo e socializzazione;
- Formazione di una mentalità critica, aperta e tollerante;
- Consapevolezza della propria realtà culturale;
- Acquisizione del valore della collaborazione;
- Ampliamento e approfondimento della cultura personale;
- Consapevolezza dei processi di apprendimento e delle proprie conoscenze e
competenze al fine di una corretta autovalutazione;
- Acquisizione di autonomia progettuale;
- Sviluppo di un proprio metodo di organizzazione del lavoro e di attitudini e
abilità di ricerca;
- Acquisizione di capacità espositive sempre più ricche e corrette;
- Acquisizione della capacità di utilizzare in modo efficace e consapevole metodi
e strumenti che facilitino l'apprendimento .
Finalità educative specifiche
-
Acquisizione di competenza comunicativa in contesti diversi;
Consapevolezza dei legami lingua-cultura;
Educazione linguistica e riflessione sulla lingua;
Comprensione interculturale;
Comprensione del valore del pluralismo culturale;
Utilizzo della lingua straniera come mezzo trasversale per la ricerca e la
comprensione di contenuti e argomenti propri di altre discipline.
Competenze:
Alla fine del ciclo di studi si prevede che gli studenti saranno in grado di (cfr. il livello
B 2 del Common European Framework del Consiglio d'Europa):
- comprendere le idee principali di varie tipologie di testi sempre più complessi
su argomenti sia concreti che astratti;
- interagire con un certo grado di naturalezza, che renda possibile uno scambio
comunicativo efficace anche con parlanti nativi;
- produrre testi chiari e generalmente corretti nell'ambito degli argomenti studiati;
2
- illustrare punti di vista diversi su vari argomenti fornendo opinioni personali;
- leggere e comprendere testi letterari di autori appartenenti a vari periodi,
individuando gli elementi caratterizzanti dei vari generi cui appartengono;
- comprendere e conoscere le linee di svolgimento storico-sociale della letteratura
straniera;
- riferire sui temi letterari studiati e integrarli con contributi personali;
- operare collegamenti con contenuti di altre discipline;
- comprendere testi non letterari e prodotti culturali relativi all'indirizzo di
specializzazione e legati a temi di attualità, cinema, musica e arte.
Metodologie
Si cercherà di promuovere lo sviluppo della competenza comunicativa e l’acquisizione
di strategie di apprendimento volte a promuovere l’autonomia nello studio attraverso
una serie di compiti orali e scritti che vedranno coinvolte una o più abilità
contemporaneamente.
L’attività in classe sarà svolta con lezioni frontali (soprattutto per la parte introduttiva
ai vari periodi o generi letterari affrontati) e con lezioni partecipate con interventi degli
studenti (soprattutto per quanto riguarda l’analisi, traduzione, rielaborazione scritta ed
orale ed il commento dei testi sottoposti alla loro attenzione).
Materiali
Il testo di letteratura in adozione è Literary Hyperlinks, vol. B, from the Victorian Age
to the 20th century and Beyond, di S. Maglioni, G. Thompson, ed. Cideb Black Cat. In
possesso degli student rimane inoltre il libro di S. Ballabio, A. Brunetti, P. Lynch,
Roots, Culture, literature and society through texts and contexts, ed. Principato. La
grammatica in uso è The New Burlington English Grammar, di P.Conti, E. Sharman e
R. Zizzo, ed. Burlington Books.
Saranno previsti anche sussidi didattici differenti quali materiali multimediali forniti
dall’insegnante, quali dizionario bilingue e monolingue, video e film in lingua
originale, saggi e libri in L2.
Contenuti del programma
Dal testo in adozione Literary Hyperlinks, vol. B, from the Victorian Age to the 20th
century and Beyond:
The Victorian Age. The Age of Empire.
Victorian Literature: a selection of authors and texts:
Emily Brontë, from Wuthering Heights;
3
Visione del film Wuthering Heights in lingua originale (versione del 1992, diretto da
Peter Kosminsky );
Edgar Allan Poe: “The Oval Portrait”;
Nathaniel Hawthorne, from The Scarlet Letter;
Alfred Tennyson, “Ulysses”;
Robert Browning, “My Last Duchess”;
Alan Sinfield, “The Value of the Dramatic Monologue”, from Dramatic
Monologue;
Thomas Hardy, “The Ruined Maid”;
Oscar Wilde, from The Picture of Dorian Gray;
The Age of Modernism. A Time of War.
Modern Literature: a selection of authors and texts:
Joseph Conrad, from Heart of Darkness;
James Joyce, from Ulysses;
T.S. Eliot, from “The Waste Land”;
Virginia Woolf, from Mrs. Dalloway;
George Orwell, from Nineteen Eighty-Four;
Una selezione di testi tratti dal testo Roots, tratti dalle varie sezioni quali:
 The Economic Context
 The Global Context
 The Literary Heritage
Periodicamente la classe si recherà in aula informatica dove saranno proposti testi e
video di cultura e civiltà inglese ad integrazione del programma.
Dal testo The New Burlington English Grammar, di P.Conti, E. Sharman e R. Zizzo,
ed. Burlington Books, si proporrà l’approfondimento delle strutture linguistiche
incontrate in itinere durante la lettura dei testi in adozione.
Verifiche e valutazione
Oltre al costante monitoraggio della preparazione attraverso la quotidiana interazione
con la classe, con la valutazione degli interventi e dei compiti assegnati per casa, si
svolgeranno almeno tre prove nel I periodo (settembre - dicembre 2015) e quattro
prove nel II periodo (gennaio – giugno 2016).
Le prove scritte saranno corrette, consegnate e commentate con gli studenti di norma
entro 15 giorni e comunque prima dello svolgimento della prova successiva. I docenti
4
valuteranno tempestivamente tutte le prove e saranno disponibili a esplicitare i criteri
di valutazione agli studenti.
La valutazione delle prove dipenderà dal livello di raggiungimento degli obiettivi
cognitivi e didattici prefissati. Nelle verifiche orali si valuteranno la comprensione
della lingua orale, la competenza comunicativa e la capacità di interazione degli
allievi. Verranno considerate la conoscenza degli argomenti trattati, l’intelligibilità e la
correttezza del discorso, la capacità di esprimersi in modo articolato e scorrevole. In
relazione al tipo di prova si valuteranno inoltre l’ordine logico dell’esposizione, la
coerenza, la capacità di operare collegamenti e confronti e di individuare idee
essenziali e secondarie, la correttezza grammaticale e sintattica, ortografica o fonetica,
la ricchezza lessicale, la pertinenza tematica e l’originalità, la capacità di effettuare una
sintesi efficace dei contenuti studiati.
Per le prove scritte come questionari, composizioni, riassunti, quesiti a risposta aperta,
ecc. si considereranno i seguenti indicatori:




conoscenza, comprensione e organizzazione logica dei contenuti
correttezza e padronanza del mezzo espressivo
capacità di sintesi e di rielaborazione personale dei contenuti
creatività e originalità.
Per la valutazione si userà tutta la scala dei voti a disposizione, a partire dai più bassi
fino alle classificazioni massime, anche in vista della corretta attribuzione del credito
scolastico negli scrutini finali. Per quanto riguarda la corrispondenza tra livello della
prova e valutazione, si individuano i seguenti criteri, adattabili al tipo di prova:
INDICATORI








VALUTAZIONE
Lo studente rifiuta di sottoporsi a verifica, non fornisce negativo/assolutamente
alcuna risposta o soltanto elementi frammentari e insufficiente;
voto 1, 2, 3
sconnessi
A causa della scarsa conoscenza della lingua ai vari livelli
e dei contenuti la prova risulta incomprensibile o
difficilmente interpretabile
Lo studente comprende male il quesito
Commette frequenti e gravi errori formali
Utilizza una pronuncia scorretta e un lessico carente
Fornisce una risposta inadeguata e/o non pertinente
Esprime un messaggio stentato e scarsamente
comprensibile
Lo studente si esprime con efficacia comunicativa
compromessa da errori formali
5
gravemente
insufficiente
voto 4
Insufficiente
voto 5


























Utilizza una pronuncia imperfetta e un lessico troppo
essenziale
Conosce i contenuti in modo incompleto
Fornisce una risposta a volte non pertinente, stentata,
troppo mnemonica
sufficiente
Lo studente comprende sostanzialmente il quesito
La sua comunicazione è efficace nonostante errori formali voto 6
e/o fonetici
Utilizza un lessico essenziale ma complessivamente
adeguato
Conosce gli elementi informativi basilari
Usa strutture morfo-sintattiche semplici ma generalmente
corrette
Rivela qualche difficoltà nell’applicare le conoscenze in
situazioni affini a quelle proposte
discreto
Lo studente comprende la richiesta
La sua comunicazione è efficace e abbastanza disinvolta voto 7
con pronuncia quasi sempre corretta, sostanziale
precisione ortografica e sintattica. Utilizza un lessico non
molto ricco ma generalmente preciso
Conosce i contenuti nelle loro linee essenziali
Sa applicare le conoscenze in situazioni analoghe a quelle
proposte
buono
Lo studente comprende pienamente il quesito
voto 8
La sua esposizione è complessivamente spigliata e sicura
Utilizza un lessico generalmente appropriato, pronuncia e
ortografia corrette
Usa le strutture morfo-sintattiche con precisione
Fornisce informazioni complete esposte in modo
logicamente strutturato ed efficace
Sa applicare le conoscenze in situazioni nuove
Lo studente comprende immediatamente i quesiti proposti ottimo/eccellente
voto 9/10
in tutti i loro aspetti
La sua esposizione è scorrevole e vivace
Utilizza un lessico ricco ed accurato
Dimostra una buona pronuncia e un utilizzo disinvolto di
strutture morfo-sintattiche anche elaborate
Conosce i contenuti in modo approfondito, con spunti
originali, frutto anche di ricerca personale
Fa riferimenti interdisciplinari ed esprime autonomi
giudizi critici
Sa applicare le conoscenze in situazioni nuove
6
Si prevede il recupero delle carenze in seguito ai risultati ottenuti nel primo periodo
secondo le seguenti modalità: recupero in itinere, pausa didattica.
Chioggia, ottobre 2015
L’insegnante
Prof. Francesca Tesserin
7