Approvazione Buoni Vacanze dalla Conferenza Stato

Commenti

Transcript

Approvazione Buoni Vacanze dalla Conferenza Stato
Comunicato stampa del 29/02/08
I BUONI VACANZE: UN NUOVO PASSO AVANTI!
Con l’approvazione, da parte della Conferenza Stato-Regioni, del decreto attuativo della
legge 135/2001 per la parte riguardante il Fondo per favorire l’accesso al turismo delle
categorie disagiate e meno abbienti, si conclude l’iter legislativo avviato nel 2001 e
fortemente voluto dalla FITuS- Federazione Italiana Turismo Sociale.
Dopo l’intesa con l’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia), voluta dal Dottor
Centi, l’attuazione del decreto costituisce il secondo elemento portante del sistema Buoni
Vacanze Italia promosso dalla FITuS.
Buoni vacanze vuole favorire l’accesso al turismo di tutti i cittadini con particolare riferimento alle categorie meno
abbienti. In Francia interessa oltre 7 milioni di persone e realizza un fatturato di oltre un miliardo di euro. Si tratta quindi
di un progetto di grande rilevanza sociale con evidenti positive ricadute economiche anche in direzione della
destagionalizzazione e della valorizzazione delle aree interne e del mezzogiorno del paese.
Il decreto del governo, approvato dalla conferenza stato-regioni, attiva un fondo già esistente di oltre 5 milioni di euro,
cifra ancora modesta per incidere significativamente nell’area del disagio ma importante in quanto segnale di attenzione
verso le esigenze dei cittadini più bisognosi. I 5 milioni di euro del fondo, potranno sostenere attività turistiche per circa
20 milioni di euro e favorire l’accesso al turismo a decine di migliaia di famiglie.
Il contributo dei Comuni, delle Regioni e delle Province e l’impegno contrattuale del sindacato consentiranno di
raggiungere nei prossimi anni i risultati conseguiti in Francia.
Il Presidente FITuS
Benito Perli

Documenti analoghi