Meno quantità, ma più qualità. Anche per il whisky

Commenti

Transcript

Meno quantità, ma più qualità. Anche per il whisky
food&drink / prodotti
La nuova stagione
dei whisky mix
di Rodolfo Guarnieri
M
eno quantità, ma più qualità.
ferma il bartender Luca Pirola - una nuova
Anche per il whisky nelle sue
generazione di clienti con la curiosità di
tante declinazioni produttive
riscoprire ricette tradizionali come Man-
e geografiche, la riduzione dei consumi
hattan, Rob Roy o Whisky Sour, ma anche
pro capite di superalcolici si accompagna
di sperimentare ricette quasi dimenticate
a una nuova attenzione dei clienti per pro-
o assolutamente nuove». Un sicuro riferi-
dotti premium. Oltre al tradizionale con-
mento di questa tendenza è lo Speakeasy
sumo di whisky (liscio o con ghiaccio), il
di Roma, circolo privato per barman che
fenomeno sta interessando anche il setto-
ha fatto tesoro degli insegnamenti e delle
re della miscelazione. «Sta crescendo - af-
ricette del professore Jerry Thomas, mai
dimenticato mixologist americano di metà
Ottocento. Inoltre il consumo di cocktail
Alessio Pizzicannella
a base di whisky (dal tenore alcolico più
ridotto) è spesso occasione per il cliente
di provare anche l’assaggio in purezza del
distillato originario. Un modo per avvicinare al mondo del whisky un pubblico più
attento ai gusti morbidi ed eleganti come
quello femminile.
bacardi
julep M&M
jack & music
altri liquori, erbe e frutta era un modo per
Sempre vicino al mondo
della musica moderna,
Brown Forman sponsorizza
il Jack On Tour, road movie
che vede protagonista
la rock band dei Negrita
insieme con il menu dei
cocktail Jack Daniel’s.
www.jacktour2010.it
“coprire” il sapore dei whisky di dubbia
martinierossi.it
Soprattutto negli anni del proibizionismo
americano degli anni Trenta, l’aggiunta di
bargiornale dicembre 10
Colore ambrato, gusto
corposo, aroma sottile
con note floreali, fruttate e
speziate (45° alc, 70 cl).
Direttamente nel tumbler
versare ghiaccio, un cl di
sciroppo di zucchero, 3 cl
di Maker’s Mark, aggiungere una goccia di aceto
balsamico e guarnire con
foglie di basilico.
Mixability a tutto campo
90
Maker’s Mark
Bourbon Whisky
qualità prodotti nelle distillerie clandestine. Invece, oltre che con tonic water, ginger ale e succo di limone (whisky sour),
i whisky si sposano magnificamente con
quasi tutti gli altri liquori e distillati, mentre forniscono corpo e spalla ai cocktail a
base di frutta. Con la sola eccezione dei
whisky torbati, dal gusto troppo deciso.
prodotti / food&drink
La cosa potrà non piacere a qualche purista, ma anche i
Si affermano ricette
originali o rivisitate,
realizzate anche
con spirit invecchiati
whisky più raffinati e costosi, dai lunghi invecchiamenti,
possono essere (e lo sono) impiegati nei cocktail. Le stesse
ricette internazionali Iba come Manhattan, Old Fashioned
e Rob Roy assumono profili diversi e intriganti a seconda
del whisky (anche invecchiato) impiegato. Un’idea per il
banco? Proporre la stessa ricetta declinata con vari whi-
Smokehead
Single Malt Whisky
Gentleman Jack
Tennesse Whiskey
Glen Grant
Single Malt Whisky
The Antiquary
Scotch Whisky
The Glenrothes
Select Reserve
Forte aroma torbato e
affumicato, con note di
ciliegia, caramella mou e
sale marino, invecchiato
18 anni (46° alc, 70 cl).
Colore ambrato, aroma
intenso con note di
caramello e frutta, gusto
rotondo (40° alc, 70 cl).
Distribuito da Campari.
Di colore giallo paglierino,
invecchiato 5 anni, aroma
fine con note di pera e
mela, gusto morbido e
delicato (40° alc, 70 cl).
Blended di whisky di malto
dello Speyside invecchiati
12 anni, dal sapore
fruttato con una punta di
mela (40° alc, 70 cl).
Colore oro pallido, prevale
il gusto di malto con note
di vaniglia e prugna.
Miscela di whisky di anni
diversi (43° alc, 70 cl).
Nello shaker versare 3
cl Smokehead, 2 cl succo di mela, 1 cl crema
di ciliegia, 1 cl Araku
(rum+caffè), gocce di limone. Nel tumbler con
ghiaccio. biscaldi.com
brown-forman
Campari
celebrity
D&c
Gentleman Sour
GG Tonic
Bobby Burns
Select Sour
augurijack.it
campari.it
celebritysrl.it
dec.it
Versare direttamente nel
tumbler su ghiaccio 5 cl di
Gentleman Jack, aggiungere 4,5 cl Sweet and
Sour, guarnire con una
fetta di limone.
Si prepara direttamente
nel bicchiere highball colmo di ghiaccio, versando
4 cl di Glen Grant e colmando con 6 cl di tonic
water. Fettina di lime.
Nello shaker versare
ghiaccio, aggiungere
3 cl di Antiquary, 3 cl di
vermouth dry, gocce di
Bénédictine. Versare in
coppa con twist limone.
Nel boston versare 4/10
The Glenrothes SR, 2/10
di sciroppo di zucchero,
4/10 succo di limone, aggiungere volendo albume
d’uovo per la schiuma.
bargiornale dicembre 10
biscaldi
Draconis
91
food&drink / prodotti
sky, in piccole quantità da shot. Valutando ovviamente le
proposta che ha dato inevitabilmente vita a una nuova e
diverse quantità, il whisky può essere impiegato in tutte
ulteriore famiglia di cocktail a bassa gradazione.
le tipologie di cocktail, dai pre dinner agli after dinner e ai
Così come per vodka e gin, accanto alle marche tradiziona-
long drink. Inoltre regge bene anche l’incontro con bevan-
li, si stanno affacciando sul mercato nuovi whisky realizzati
de grasse come cioccolato e latte, alla base del successo
con le più diverse distillazioni, filtrazioni e aromatizzazio-
commerciale di una nota marca di Irish Cream (17° alc),
ni, proposti in bottiglie dalle forme originali e con etichette
un cocktail già pronto per essere proposto al cliente. Una
dalla grafica decisamente più moderna.
Johnnie Walker
Gold Label
Glen Moray
Single Malt Whisky
Inver House
Scotch Whisky
Frasers Reserve
Gordon&Macphail
Glenmorangie
Single Malt Whisky
Mix di 15 malti invecchiati
almeno 18 anni.Colore
ambrato, gusto morbido
con note di malto e frutta
secca (40° alc, 70 cl).
Arriva dallo Spydside,
invecchiato 8 anni, colore
oro chiaro, gusto dolce e
speziato con note di ribes
(40° alc, 70 cl).
Blending di whisk y
scozzesi giovani, ha colore
oro pallido, gusto leggero,
note maltate e agrumate
(40° alc, 70 cl).
Arriva dall’isola scozzese
di Islay, colore giallo
pallido, aroma dolce con
note di tabacco e d’avena
tostata (40° alc, 70 cl).
Molto delicato per una
lunga maturazione in botti
di bourbon, Glenmorangie
ha note di vaniglia e frutta
matura (40° alc, 70 cl).
Diageo
bargiornale dicembre 10
Lino Santi
Meregalli
moët-Hennessy
Snowshoes
Old Fashioned
The Breeze Frasers
The Orangie
diageo.com
fazibattaglia.it
spiritsinternational.it
meregallivinoearte.it
moëthennessy.it
Nel mixing versare 4 cl di
J.W. Gold Label, 2 cl di
Pedro Ximenez Sherry,
1,5 cl Gingerbread liqueur,
gocce di bitter. Versare in
coppa con gocce di latte.
92
Fazi Battaglia
Aqua Regia
Nello shaker versare 3 cl
di whisky e 3 cl di Mint liqueur, versare in tumbler
pieno di ghiaccio tritato,
decorare con foglie di
menta e zucchero a velo.
Nel bicchiere mettere una
zolletta di zucchero con
Angostura Bitter, una fetta d’arancia e di limone,
ciliegia, ghiaccio cristallino e 5 cl di Inver House.
Versare nello shaker 4
cl di whisky Frasers, 1 cl
sherry secco, 1 cl succo
di limone, 4 cl di succo di
cranberry, foglie di menta,
scorza d’arancia.
Versare nel boston 5 cl
Glenmorangie Original,
1,5 cl Crème de Pêche, 1
cl Grand Marnier, versare
nel tumbler con ghiaccio e
una scorza d’arancia.
prodotti / food&drink
Cosa proporre in abbinamento ai cocktail a base di whisky? Bisogna
sempre tener conto degli altri ingredienti utilizzati. In ogni caso, oltre
a schegge di cioccolata amara e frutta candita (meglio se disidratata),
si può osare con pezzetti di formaggio stagionato (sconsigliati quelli
troppo saporiti) la cui parte grassa aiuta a ripulire il palato tra un sorso
e l’altro. Pubblichiamo in queste pagine alcuni esempi di ricette nuove
o rivisitate, realizzate anche con particolari whisky invecchiati.
g l o s s a r i o
Whisky
Nasce in Scozia dopo l’anno Mille con
la distillazione di cereali come l’orzo.
La denominazione Scotch Whisky è
tutelata dalla Unione Europea dal 1990.
Si caratterizza per un grado alcolico di
almeno 40° e per un invecchiamento
minimo in botte di 3 anni. Può essere
aromatizzato con fumo di torba. Le
principali zone di produzione sono
Highlands (altipiani, come lo Speyside),
Lowlands (terre basse) e le isole (Islay).
La tecnica si diffonde in tutto il mondo,
dal Canada al Giappone.
Whiskey
Si caratterizza per la lettera “e” in più
il distillato di cereali prodotto in
Irlanda (Irish) e negli Stati Uniti: rye
(principalmente segale), bourbon
(principalmente mais), Tennessee
(mais, orzo, avena, segale).
Invecchiamento
Glenfarclas
Single Highland
Macallan Scotch
Single Malt
Mix di whisky scozzesi
diversi, Ballantine’s ha un
gusto bilanciato con toni
fruttati, colore oro chiaro
brillante (40° alc, 70 cl).
Invecchiato 15 anni,
Glenfarclas è di colore
ambrato, gusto pieno con
note di sherry secco e
torba (46° alc, 70 cl).
Maturato 12 anni in botti
di sherry, presenta un
colore giallo carico con
sentori di frutta secca e
spezie (40° alc, 70 cl).
pernod ricard
Ballantine’s 7 up
Versare direttamente nel
tumbler, ghiaccio a scaglie, 2 cl di Ballantine’s e
colmare con 6 cl di gazzosa 7 Up. Aggiungere una
fetta di limone.
pernod-ricard-italia.com
Rinaldi
rob roy
Nel mixing glass con
ghiaccio versare 4 cl di
Glenfarclas, 3 cl di vermouth rosso, una gocciadi Angostura. Servire in
coppetta con ciliegia.
rinaldi.biz
Velier
mapled Old fashion
Versare nel boston con
ghiaccio 6 cl di Macallan, goccia di Angostura Bitter, un cucchiaio
di sciroppo d’acero.
Mescolare, versare nel
tumbler. velier.it
Single Malt
Prodotto in una singola distilleria
con un’unica qualità di orzo maltato,
questo whisky risulta di solito di
colore chiaro e gusto deciso. Per dare
continuità di sapore, possono essere
miscelati distillati di varie annate.
L’invecchiamento indicato in etichetta
corrisponde al distillato più giovane.
Blended
Miscela di diversi whisky di malto
d’orzo e di grano provenienti da
varie distillerie, al fine di ottenere un
prodotto di qualità e gusto costante nel
tempo. Tipologia nata nell’Ottocento
per l’esportazione, non ha di solito un
gusto troppo intenso, ma più morbido.
Distillazione
Gli alambicchi tradizionali sono quelli
di rame a forma di pera (pot still)
impiegati per il metodo discontinuo
(taglio della testa e della coda ad ogni
cotta), per almeno due distillazioni.
Oltre il distillato diventa più delicato.
bargiornale dicembre 10
Ballantine’s
Blended Scotch
Dopo la distillazione, il whisky viene
invecchiato in botti di rovere per alcuni
anni (per lo Scotch almeno tre anni),
spesso già utilizzate per contenere vini
o altri distillati aromatici (sherry, porto).
Questo procedimento conferisce
un più o meno accentuato aroma
vanigliato dato dal legno delle botti.
93

Documenti analoghi

Scotch Whisky - Andrea Vanni

Scotch Whisky - Andrea Vanni Il whisky viene distillato in Scozia da secoli ed esistono molte ipotesi sulle sue origini; una delle ipotesi è che esso fu introdotto nel paese da monaci missionari di ritorno dall'Irlanda durante...

Dettagli

la distillazione e l1analisi sensoriale del whisky scozzese

la distillazione e l1analisi sensoriale del whisky scozzese TI whiskey irlandese e il whisky scozzese richiedono un discorso diverso, in quanto solo in Irlanda e in Scozia si usano ancora gli alambicchi tradizionali di tipo pot still , ormai .sostituiti alt...

Dettagli