indice - ReteViaggi

Commenti

Transcript

indice - ReteViaggi
i nostri viaggi
Notizie utili India 2
Notizie utili Nepal 3
Notizie utili Bhutan 4
Notizie utili Sri Lanka 5
India
Il Triangolo d’oro 6
Il Rajasthan dei Maharaja 8
Rajasthan Regale 10
India Maestosa 12
Grande Tour del Nord 14
Tour del Goujarat 16
Himachal Pradesh e Ladakh 18
Tour del Ladakh 20
Viaggio tra il Kashmir
e il Ladakh 22
Nord est e Isole Andamane 24
Deccan India 26
Sud dell’India 28
Tour del Maharaja 30
32
34
36
38
40
42
44
46
48
Sulle orme del Buddha
Safari nella Giungla
Trekking nella valle di Markha
Safari in Jeep a Lahaul Spiti
Nepal
Tour del Nepal
Sri Lanka
Il fascino di Sri Lanka
Bhutan
Tour del Bhutan
Nepal, Bhutan e Sikkim
Ayurveda
50 Condizioni generali
di vendita
52 Assicurazione di viaggio
56 Scheda tecnica
indice
Nepal
Tso,Tso-Morari e la regione di Dahanu, mettete in conto 20 dollari
suplementari.
Clima
Le temperature e le precipitazioni variano da regione a regione.
Esistono comunque tre stagioni principali: l’inverno (da novembre a
marzo); l’estate (da aprile a giugno); il monsone (da luglio a settembre-ottobre). Nell’inverno, non piovoso, le temperature possono
essere rigide nel nord e nella regione pre-himalayana e himalayana.
A New Delhi esse oscillano tra i 6 gradi ed i 21 gradi centigradi. In
estate, si registrano temperature elevate in tutto il Paese - in particolare nelle grandi pianure del nord - con punte anche ben superiori a 40 gradi. Durante il monsone le temperature si mantengono
elevate (superiori ai 30 gradi), in presenza di alti livelli di umidità.
Fuso orario
Ci sono 4 ore e mezzo di differenza tra India e Italia durante l’ora
solare. Nei mesi in cui in Italia è in vigore l’ora legale la differenza è
di 3 ore e mezzo.
Moneta / Carte di credito
Moneta: Rupia indiana (INR)1 EUR = 70,00 INR ca.
Gli sportelli bancomat a circuito internazionale sono sempre più
diffusi, ma vi consigliamo di portare sempre una somma di denaro
contante sufficiente a coprire le vostre spese nel caso in cui lo sportello fosse fuori-servizio, ci fosse un calo di tensione o voi smarriste
o rompiate la vostra carta.
Visa e MasterCard sono le carte di credito più accettate; potrete
sfruttarle soprattutto nei maggiori hotel, negozi e ristoranti.
E’ illegale portare le rupie al di fuori del paese, quindi, prima del ritorno, abbiate l’accortezza di scambiarle. Vi consigliamo di farlo presso
l’aeroporto, solitamente le banche hanno dei massimali ridotti.
Telefoni
Dall’Italia all’India: comporre il prefisso internazionale 0091 più il prefisso urbano senza 0 seguito dal numero dell’abbonato.
Dall’India all’Italia: comporre il prefisso internazionale 0039 più il prefisso urbano con lo 0 seguito dal numero dell’abbonato.
Negli alberghi è possibile telefonare direttamente o tramite operatore. Negli Hotel a 5 stelle la comunicazione via operatore ha un costo
di servizio del 20%. E’ più conveniente fare le telefonate dai negozi
STD-ISD presenti ovunque.
Telefoni cellulari: è possibile inviare/ricevere telefonate per i telefonini
cellulari gestiti da TIM e/o Vodafone nelle principali città toccate dall’itinerario. Non si assicura la copertura della rete per gestori diversi.
Elettricità
220 V in quasi tutto il paese. Le prese elettriche generalmente, sono
di tipo italiano. In ogni caso verificate il voltaggio prima dell’utilizzo
delle stesse. Sarà utile un adattatore universale.
Norme di comportamento
Si consigliano le comuni norme di tutela che si usano in tutto il
mondo. Le donne dovrebbero dare maggiore attenzione al vestiario
evitando abiti succinti. Non offrite il cibo con la mano sinistra, considerata impura, ma con entrambe le mani o solamente con la destra;
non offrite nemmeno cibo già assaggiato da voi o semplicemente
toccato con una posata usata. Se invitati in qualche casa privata,
non entrate in cucina a meno che non siate espressamente invitati
a farlo. E’ il luogo sacro della casa e merita rispetto, quindi, in caso,
toglietevi le scarpe prima di entrare. Girate sempre intorno a un
tempio in senso orario perchè anche la terra e l’universo si muovono in questa direzione. Anche i mulini di preghiera devono essere
fatti ruotare in senso orario. Se durante un’escursione vi imbattete
in un chorten, piccole costruzioni fatte per placare divinità o demoni
locali, passate dal lato sinistro in senso orario. Rispettate le bandiere
di preghiera anche se vecchie e stracciate dal vento: per gli sherpa
non perdono mai il loro significato.
Viaggi interni
Le distanze sono lunghe. I mezzi di trasporto sono privati e di standard Nepalese, con aria condizionata ed autisti di grande esperienza.
Foto/Video
E’ buona norma chiedere sempre il permesso se si desidera fotografare/riprendere le persone, soprattutto se donne, e non insistere
se viene espresso un rifiuto.
Documenti
Passaporto valido; il Visto si può ottenere all’arrivo presentando 2
foto.
Situazione sanitaria
Le splendide montagne del Nepal non sono dotate di strutture di
assistenza e salvataggio
Vaccinazioni
Consigliate: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre
tifoide, rabbia, encefalite giapponese, poliomielite.
In Nepal non è sicuro bere l’acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande
calde. In alternativa l’acqua corrente può essere trattata facendola
bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle
purificazioni.
Artigianato
Un artigianato vecchio di secoli, oggetti rituali e uno dei migliori tè
del mondo. In Nepal si possono spendere pochi soldi o cifre considerevoli portando a casa comunque qualcosa di tipico e interessante. Nonostante i prezzi fissi si stiano diffondendo, il mercanteggiare
è un’abitudine ben radicata.
Cucina
La cucina nepalese assomiglia molto a quella indiana, speziata e piccante. Alla base dei principali piatti tradizionali c’è sempre il riso
notizie utili
India
notizie utili
Norme di comportamento
Particolare attenzione dovrà essere prestata a non offendere le
credenze religiose della popolazione locale, che e’ peraltro generalmente tollerante verso persone di fedi diverse, ed a rispettare usi e
costumi locali (limitazioni all’ingresso nei templi induisti o nelle moschee, rispetto verso simulacri o animali considerati sacri etc.). Per
strada i mendicanti si avvicinano frequentemente ai turisti: è buona
norma allontanarli con garbo.
Viaggi interni
Le distanze sono lunghe. I mezzi di trasporto sono privati e di standard indiano, con aria condizionata ed autisti di grande esperienza.
Foto/Video
E’ buona norma chiedere sempre il permesso se si desidera fotografare/riprendere le persone, soprattutto se donne, e non insistere
se viene espresso un rifiuto.
Documenti
Sono necessarie 2 foto tessere e il passaporto, che deve essere
valido per almeno sei mesi dalla data del viaggio.
Situazione sanitaria
Le strutture ospedaliere private offrono un servizio che di solito è
migliore rispetto alle strutture statali. Potrebbero essere però più
piccoli gli ambienti. Ottimi sono spesso, invece, gli ospedali delle
grandi città come Mumbai, Delhi e Bengaluru.
Vaccinazioni
Non vi sono vaccinazioni obbligatorie. Consigliate l’antitetanica,
l’antitifica, l’antiepatite A + B e la profilassi antimalarica.
La vaccinazione contro la febbre gialla è talvolta richiesta a chi entra
provenendo da zone notoriamente infette.
Artigianato
I tesori dell’arte e dell’artigianato indiano vi offrono una varietà infinita di proposte, da scegliere nei grandi bazaar o da acquistare negli
empori statali, come ad esempio: spezie, pietre preziose e semi-preziose, argento, cotone, tappeti, lavorati in legno.
Cucina
I piatti di carne e il pane non lievitato, cotto al momento su piastre
roventi, sono la base della cucina del nord; verdura e riso nella cucina del sud, mentre sulla costa potrete gustare ogni varietà di pesci
e molluschi.
Mance
Si usa dare una mancia ai camerieri dei ristoranti (circa il 10% del
conto) e ai portabagagli (da 5 a 15 rupie), ma non è indispensabile
darla agli autisti dei taxi e nei piccoli ristoranti.
Da quando è sorto il Ladhak Autonomaus Hill Council (consiglio
autonomo del Ladakh), i visitatori stranieri sono tenuti a pagare
una tassa d’ingresso di 10 dollari, presso uno dei punti di entrata
della regione del Ladakh. Per visitare le valli di Nubra, Pang-Gong
accompagnato da uova, verdure cotte e lenticchie. La carne, categoricamente non di manzo, viene consumata solo nei giorni festivi e
in occasione di grandi eventi. Quando si mangia, è d’uso usare solo
la mano destra.
Mance
Nei ristoranti e negli alberghi non sono uso comune. Sono comunque ben gradite. Gli sherpa e le guide in generale invece si aspettano
di ricevere una mancia. Calcolate circa 100 rupie al giorno.
Clima
Il Nepal può essere visitato tutto l’anno, ma il periodo migliore è
ottobre-dicembre: è l’inizio della stagione secca, i monsoni sono appena terminati e i percorsi di trekking sono agibili.
Un buon periodo è anche marzo-aprile: la vista sulle montagne non
è tersa come in ottobre-novembre e, nel pomeriggio, le vette sono
in genere coperte, tuttavia la mattina la visuale è splendida (anche se
con un po’ di foschia), la natura è al massimo del suo splendore e, in
particolare, è fantastica la foresta di rododendri rossi, rosa e bianchi.
Fuso orario
Ci sono 4 ore 45 minuti di differenza tra Nepal e Italia durante l’ora
solare. Nei mesi in cui in Italia è in vigore l’ora legale la differenza è
di 3 ore e 45 minuti
Moneta / Carte di credito
Moneta: Rupia Nepalese (NPR)1 EUR = 101,68 NPR ca.
La moneta è la rupia nepalese (NPR). Le carte di credito (VISA e
American Express) sono accettate negli hotel e ristoranti turistici.
Cambio moneta all’aeroporto, nelle banche e gli uffici di cambio
(tasso ufficiale pubblicato ogni giorno nel “Rising Nepal”). Se partite
in escursioni trekking, prevedete una somma sufficiente, di piccolo
taglio. Le banche sono aperte dalle 10h alle 16h in iverno, e fino alle
17h in estate. Sono chiuse il sabato (giorno di riposo settimanale) e
spesso la domenica.
Telefoni
Per chiamare in Nepal occorre comporre il prefisso 00977 seguito
dal prefisso della città senza lo zero, più il numero dell’abbonato.
Per chiamare in Italia dal Nepal comporre 0039 seguito dal prefisso
della città che si intende raggiungere (senza lo zero), più il numero
dell’abbonato. Per la telefonia mobile in Nepal si usa il sistema GSM
900/1800 compatibile con quello usato in Italia.Elettricità
Il voltaggio è 230 Volts 50 Hz. La frequenza di rete è poco stabile
Presa Elettrica Tipo C, Tipo D, Tipo M
Sri
Lanka
Nepal
zione in Bhutan.
Clima
La diversità d’altitudine del territorio bhutanese implica una notevole varietà climatica che determina tre grandi zone: tropicale, con
giungla, fino a 1700 m; temperata, con larghe valli coltivate a terrazza, tra i 1500 e i 3500 m; alpina, con le montagne himalayane, tra i
3500 e i 5200 m. Il periodo estivo (giugno-settembre) può essere
molto piovoso con possibilità di frequenti valanghe nelle regioni settentrionali. Più riparate sono le regioni centrali mentre il settore
meridionale ha piogge torrenziali tipiche di tutto il subcontinente
indiano. La piovosità annua è di 1550-3000 mm.
Le temperature oscillano tra i -6°C e i 17°C di gennaio e i 13°-30°
C di luglio.
Fuso orario
Ci sono 5 ore di differenza tra India e Italia durante l’ora solare. Nei
mesi in cui in Italia è in vigore l’ora legale la differenza è di 4 ore.
Moneta / Carte di credito
Moneta: Ngultrum (BTN) 1 Euro = 84.6340 Ngultrum ca.
Il Bhutan ha due banche, con filiali in tutto il paese. Potete incassare i
traveller’s cheque presso qualsiasi banca e nella maggior parte degli
alberghi, ma è consigliabile portare solo ‘marche’ molto conosciute,
come ad esempio l’American Express. In Bhutan non esistono sportelli bancomat e non è possibile usare carte di credito.
Telefoni
Si possono fare telefonate internazionali da tutti i maggiori hotel
anche se sono pochi quelli che hanno il telefono in camera per
chiamate dirette. Per telefonare dall’Italia in Bhutan il prefisso è lo
00975 seguito dal prefisso del distretto senza lo 0 e dal numero
desiderato. Per telefonare dal Bhutan in Italia bisogna comporre lo
0039 seguito dal numero dell’abbonato. Le tariffe sono elevate e
non è possibile telefonare con telefonata a carico del destinatario.
Non c’è copertura per i cellulari.
Elettricità
230 Volt e cicli 50 con bassa tensione. Spesso la corrente durante il
giorno viene meno, e per questo consigliamo di portarsi una piccola
torcia.
Norme di comportamento
E’ bene evitare di portare capi di abbigliamento che possano venire
considerati come forma offensiva di esibizionismo mentre nudismo
e topless sono vivamente sconsigliati.
Prima di entrare nei templi, anche se ridotti in rovina, e nelle zone
sacre è necessario togliersi scarpe e cappello. Spesso si incontrano lungo le strade monaci buddhisti: non toccateli e, se volete fare
un’offerta, mettetela nelle apposite ciotole perché i monaci non
possono toccare il denaro. Non toccate il cibo con la mano sinistra,
ritenuta impura; per lo stesso motivo se si deve porgere un oggetto
non si deve farlo solo con la mano sinistra ma con entrambe o solo
con la destra.
Viaggi interni
Le distanze sono lunghe. I mezzi di trasporto sono privati e di standard Cingalese, con aria condizionata ed autisti di grande esperienza.
Foto/Video
E’ buona norma chiedere sempre il permesso se si desidera fotografare/riprendere le persone, soprattutto se donne, e non insistere
se viene espresso un rifiuto.
Documenti
Per entrare nel Paese è sufficiente il passaporto valido con scadenza non inferiore a 6 mesi. Il visto turistico è obbligatorio, si ottiene
gratuitamente al momento dello sbarco direttamente all’aeroporto
e vale 1 mese.
Situazione sanitaria
La struttura sanitaria nel suo complesso è molto soddisfacente.
Vaccinazioni
Nessuna vaccinazione obbligatoria. Tuttavia vi consigliamo la profilassi anti-malarica, il trattamento contro l’epatite B, il colera e il
tetano (previo parere medico).
Artigianato
L’artigianato locale è estremamente ricco. Le maschere in legno
scolpito figurano tra gli oggetti più ricercati dai turisti. Allo stesso
modo, un numero infinito di batik, di pietre preziose e di articoli di
pelletteria sedurranno i clienti.Troverete anche una grande diversità
di canestri.
Cucina
Padroni indiscussi della cucina cingalese sono riso e curry molto piccante accompagnati da contorni di verdure, carne e pesce; quest’ultimo ottimo e abbondante in particolar modo nei ristoranti delle
città lungo la costa. Da assaggiare gli hopper, tipiche frittelle che vengono servite con uova o miele e yogurt. Eccezionale la frutta tropicale mentre la fama internazionale del tè rende inutile descriverlo.
Mance
La mancia è assolutamente indispensabile in tutta l’isola, dalla città
più grande al villaggio più piccolo. I facchini, i camerieri e le donne
delle pulizie l’aspettano con insistenza. Gli hotel ed i ristoranti sono
notizie utili
Bhutan
notizie utili
Norme di comportamento
Attenetevi alle normali regole di cortesia vigenti in Asia: rispettate
religione e monarchia, non scambiatevi effusioni in luoghi pubblici,
non indicate con il dito divinità e oggetti religiosi, toglietevi le scarpe
prima di entrare in un monastero o in una casa; se sedete a terra inginocchiatevi o incrociate le gambe. Evitate pantaloncini o magliette
senza maniche (sia uomini che donne)
Viaggi interni
Le distanze sono lunghe. I mezzi di trasporto sono privati e di standard Bhutanese, con aria condizionata ed autisti di grande esperienza.
Foto/Video
I turisti sono ammessi ai festival ma si raccomanda discrezione nel
fare fotografie; è inoltre vietato ai turisti fotografare all’interno dei
templi ed entrare in taluni templi e monasteri.
Documenti
Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dal momento
dell’arrivo nel Paese.
Situazione sanitaria
La situazione sanitaria è generalmente discreta, molto pratica è la
medicina tradizionale. Sconsigliato bere acqua che non sia imbottigliata e saldamente sigillata e mangiare verdure crude.
Vaccinazioni
Non si segnalano malattie endemiche ma si consiglia di provvedere
alla profilassi vaccinica antirabbica, contro il tifo, il colera e l’epatite A.
Artigianato
L’artigianato è estremamente ricco ma costoso, poiché raro.Tuttavia
è l’occasione giusta per fare acquisti, se volete cambiare l’arredo
interno di casa vostra. La raffinatezza della produzione bhutanese
rasenta la perfezione per i tessuti in cotone, in lana o in seta grezza.
Potrete trovare, per esempio, cinture o i tipici thangkas, gli stendardi
religiosi dipinti. Meno costosi, gli oggetti di uso quotidiano (cesti,
recipienti...) in legno di bambù o di vimini si comprano ai mercati,
mentre troverete solo nei negozi di Thimphu i tessuti e i gioielli. A
Thimphu i negozi sono chiusi il martedì e sono aperti il resto della
settimana, in generale dalle ore 7:00 alle ore 18:00.
Cucina
I ristoranti servono il tradizionale cibo bhutanese (riso, formaggi,
verdure fresche, carne) adattato al gusto occidentale con una netta
diminuzione delle spezie normalmente usate.
Mance
Le mance non sono obbligatorie: il personale si mostrerà imbarazzato, ma apprezzerà il gesto. Probabilmente, sarete accompagnati
dalla stessa guida e dallo stesso autista per tutto il viaggio: sarebbe
bene dare loro una mancia (lo standard è di US$2-3 per giorno alla
guida e un po’ meno per l’autista). Le guide di trekking si aspettano
molto di più, almeno il doppio. La contrattazione non è una tradi-
tassati al 10%, tassa che è inclusa nel conto.
Clima
Il clima è tipicamente tropicale, condizionato dai monsoni. La stagione monsonica estiva, la più lunga e piovosa, comincia verso aprile
ed è annunciata dal vento di sud-ovest che investe tutta la parte
occidentale e la parte sud da Puttalam ad Hambantota con scrosci
quotidiani brevi e intensi. Il mare diventa impraticabile dove non
esiste la protezione della barriera corallina. Nello stesso periodo
la costa est resta protetta e il clima è piacevole fino a settembre
quando comincia ad arrivare il piccolo monsone invernale che dura
fino a febbraio, con precipitazioni meno intense ma più irregolari,
con repentini cambiamenti del tempo e mare pericoloso.
Nelle montagne dell’interno si può arrivare a 10° C. mentre nel
resto del Paese le temperature vanno da un minimo di 19° a un
massimo di 33° C.
Fuso orario
Ci sono 5 ore in più di differenza tra il Sri Lankae e l’ Italia durante
l’ora solare. Nei mesi in cui in Italia è in vigore l’ora legale la differenza è di 4 ore
Moneta / Carte di credito
Moneta: Rupia di Sri Lanka (LKR)1 EUR = 178.44 LKR ca.
La moneta locale è la rupia di Sri Lanka (LKR). I travellers cheque
sono accettati e gli euro cambiati ovunque. Le carte di credito: Visa,
MasterCard e American Express sono accettate negli hotel di lusso.
Alcune banche dispongono di bancomat, principalmente a Colombo e Kandy.Tutti gli hotel cambiano la valuta. Le banche sono aperte
dalle 9h alle 15, dal lunedì al venerdì.
Telefoni
Per chiamare in Sri Lanka dall’Italia, comporre lo 00 + 94 (prefisso
del paese) + il prefisso della città (Colombo: 01; Kandy: 08; Galle:
09; Mount Lavinia, Bentota: 034; Nuwara Eliya: 052) + il numero
desiderato, a 4, 5 o 6 cifre. Per chiamare dallo Sri Lanka verso l’Italia,
occorre comporre lo 00 + 39 + il numero desiderato comprensivo
di 0 iniziale.
Elettricità
Voltaggio di 230 V con una frequenza di 50 Hz
La corrente può mancare improvvisamente ovunque ed è pertanto
buona norma mettere in valigia una pila.
É da tenere presente che gli adattatori non modificano in alcun
modo la tensione o la frequenza della presa ma si limitano ad adattarne fisicamente l’ingresso alle spine italiane.
Mandawa
dice che queste fossero realizzate per permettere alle donne della casa reale di osservare la
vita all’esterno. Infine si visita il Jantar Mantar,
osservatorio astronomico costruito nel 1728
e ancora equipaggiato con tutti gli strumenti
usati nell’astronomia. Pernottamento.
6° GIORNO - JAIPUR/MANDAWA (170 KM
- 4 ORE IN AUTO)
Mattina partenza per Mandawa, all’arrivo sistemazione in albergo. Pomeriggio visita delle
Haveli, magioni costruite da ricchi mercanti e finemente affrescate. Pernottamento in albergo.
7° GIORNO - MANDAWA/DELHI (260 KM
- 6 ORE IN AUTO)
Partenza per Delhi. Il resto della giornata a disposizione per lo shopping o altre attività, in
serata trasferimento in aeroporto e partenza
per la propria destinazione.
Fatherpur
sikri
Il triangolo d’oro
DELHI, AGRA, FATEHPUR SIKRI, JAIPUR,
MANDAWA
7 giorni/6 notti
6
“UNO FRA I TOUR PIÙ APPREZZATI E RICHIESTI PER AMMIRARE E
ASSAPORARE I VERI COLORI DELL’INDIA”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo all’aeroporto di Delhi (la maggior parte dei
voli intercontinentali arrivano in tarda serata oppure al mattino presto). Accoglienza, ­trasferimento in
albergo e pernottamento.
2° GIORNO - DELHI
Mattina visita di New Delhi; questa parte della città
è caratterizzata da ampi viali alberati e fontane che
fanno da cornice agli imponenti edifici governativi
(completamente diversa da Old Delhi). Panoramica
in macchina dell’India Gate, del Parlamento e del
Palazzo Presidenziale. Segue la visita di Qutub Minar,
(un’enorme torre in stile architettonico persiano
costruita nel 1193 a.D.) e di Humayun. Il pomeriggio si prosegue con la visita di Raj Ghat (memoriale
al Mahatma Gandhi), e della parte di Old Delhi per
ammirare il Forte Rosso. La visita continua a bordo
di riscò tra i viali del bazar di Chandni Chowk con
sosta a Jama Masjid, la più grande moschea dell’Asia.
Ritorno in albergo e pernottamento.
3° GIORNO - DELHI/AGRA (200 KM - 4 ore IN
AUTO)
Partenza per Agra, capitale gloriosa dell’impero
Moghul. Visita del Taj Mahal, il famoso monumento
in marmo simbolo dell’amore, fatto erigere dall’imperatore Shah Jahan in memoria della sua regina
Mumtaz Mahal. Si prosegue con la visita del Forte
di Agra dove si trova la tomba dell’imperatore “il
Grande Akbar”. Pernottamento in albergo.
4° GIORNO - AGRA/FATEHPUR SIKRI/JAIPUR
(235 KM - 6 ORE IN AUTO)
Partenza per Jaipur con sosta a Fatehpur Sikri, città
edificata dall’ imperatore moghul il Grande Akbar
e in seguito abbandonata ­per mancanza d’acqua. Si
prosegue verso Jaipur, la città fondata dal Maharaja
Jai Singh nel 1727 e conosciuta come la “città rosa”
per i suoi edifici in arenaria dal colore rosso. All’arrivo sistemazione in albergo e pernottamento.
5° GIORNO - JAIPUR
Mattina, escursione a dorso di elefante al forte
di Amber, un raffinato esempio dell’architettura
Rajput. Fu costruito da Raja Mansin­nel 16° secolo e
conserva ancora diverse sale finemente intarsiate e
decorate. Nel pomeriggio si effettua la visita al City
Palace, ai musei al suo interno e al Hawa Mahal ovvero il palazzo dei venti edificato nel 1799. Questo
palazzo a 5 piani è ornato con numerose finestre
a forma di nido d’ape e raffinati lavori di intarsio. Si
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
21 SETTEMBRE
1.175
supplemento singola € 350
20 OTTOBRE
1.175
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
7
Bikaner Mandawa
Mandawa
Fatehpur sikri
Jaisalmer
Agra
Pusshkar
Ranakpur
Chittorgarh
Mountabu
Udaipur
ll Rajastan dei Maharaja
DELHI, MANDAWA, BIKANER,
JAISALMER, JODHPUR, RANAKPUR,
MOUNTABU, UDAIPUR,CHITTORGARH, PUSHKAR, JAIPUR,
FATEHPURSIKRI, AGRA
14 giorni/13 notti
8
“IL RAJASTHAN RAPPRESENTA PIÙ DI OGNI ALTRO STATO L’INDIA EPICA E CAVALLERESCA CHE È NELL’IMMAGINARIO COLLETTIVO.”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo all’aeroporto, accoglienza e trasferimento in
albergo. Pomeriggio tour di Old Delhi visitando Raj
Ghat luogo di cremazione del Mahatma Gandhi e il
Forte Rosso. La visita continua a bordo di risciò tra i
viali di Chandni Chowk con sosta a Jama Masid, la più
grande moschea dell’Asia. Pernottamento in albergo.
2° GIORNO - DELHI/MANDAWA (270 KM - 6h
IN AUTO)
Al mattino visita panoramica in auto dell’India Gate,
degli edifici governativi, del palazzo presidenziale,
della tomba di Humayun in stile architettonico mughal e infine del Qutub Minar, una torre medievale
alta 239 piedi. Si prosegue per Mandawa. All’arrivo
sistemazione in albergo.
3° GIORNO - MANDAWA/BIKANER (200 KM 4 ore IN AUTO)
Mattina dedicata alla visita delle Haveli, magioni finemente affrescate costruite dalle ricche famiglie di
mercanti. Pernottamento in albergo. Nel pomeriggio partenza per Bikaner, cittadina nel deserto Thar,
tappa di antiche rotte commerciali che dall’Africa
raggiungevano l‘Asia occidentale. All’arrivo pernottamento in albergo.
4° GIORNO - BIKANER/JAISALMER (300 KM 6h IN AUTO)
In mattinata tour della città visitando l’imponente
Forte di Junagarh e il famoso tempio di Karni Mat
Deshnok, popolato da migliaia di topi (la visita di
questo tempio è facoltativa). Proseguimento per
Jaisalmer, cittadella in mezzo al deserto con i suoi
edifici realizzati in pietra arenaria gialla. All’arrivo sistemazione in albergo per il pernottamento.
5° GIORNO - JAISALMER
In mattinata visita dell’imponente forte Sonar Quila, eretto in mezzo al deserto. Si prosegue con la
visita di Patwaon Ki haveli e Nathmal Ki haveli, ric-
che dimore finemente affrescate e intarsiate. Nel
po­meriggio escursione alle dune di Sam Sand che
distano 42 km da Jaisalmer. È possibile effet­tuare
una gita a dorso di cammello e godere di un’ottima
vista del deserto del Thar. Ritorno in albergo per il
pernottamento.
6° GIORNO - JAISALMER/JODHPUR (310 KM 6h IN AUTO)
In mattinata partenza per Jodhpur. All’arrivo sistemazione in albergo. Il pomeriggio è dedi­cato alla
visita del forte Meherangarh: costruito nel 1457 si
estende su una superficie di 5 km quadrati ed è
caratterizzato da un’enorme cinta di mura con 7
porte. Proseguimento con la visita di Jasviant Thada,
imponente mo­numento dedicato alla me­moria del
Maharaja Jaswant Il. Pernottamento in albergo.
7° GIORNO - JODHPUR/RANAKPUR/MOUNT
ABU (340 KM - 7h IN AUTO)
Partenza per Mount Abu. Sosta a Ranakpur per visitare il san­tuario jainista edificato nel 15° secolo,
famoso per le raffina­te sculture faunistiche scolpite
nella pietra. Proseguimento per Mount Abu. Sistemazione in albergo per il pernottamento.
8° GIORNO - MOUNT ABU/UDAIPUR (180 KM - 4
ore IN AUTO)
In mattinata visita dei famosi templi Dilwara edificati
in puro marmo bianco. Proseguimento per Udai­pur e
sistemazione in albergo. Pomeriggio a disposizione per
una passeggiata lungo le strade della città fino al lago
Pichola. Pernottamento in albergo.
9° GIORNO- UDAIPUR
Visita del City Palace, imponente cittadella costituita da
5 pa­lazzi finemente decorati con marmo e avorio. Si visita anche la corte dei pavoni, il tempio Jagdish e i bellissimi giardini Sahe­lion-Ki-Bari. Nel pomeriggio escursione
a Elkingi e Nagada. Pernottamento in albergo.
10° GIORNO - UDAIPUR/CHITTORGARH/PUSHKAR (300 KM - 6 ORE IN AUTO)
Partenza per Pushkar. Sosta a Chittorgarh per visitare la
citta­della fortificata edificata nel 7° secolo. Proseguimento per Pu­shkar, luogo di pellegrinaggio. Pernottamento.
11° GIORNO - PUSHKAR/JAIPUR (150 KM - 3 ORE
IN AUTO)
Visita di Pushkar, cittadina in riva al lago, che ospita 500
templi e 52 ‘ghat’, scalinate per le abluzioni dei pellegrini. Si prosegue per Jaipur, capitale del Rajasthan. Questa
città fondata dal Maharaja nel 1727, viene chiamata la
‘Città Rosa’ per i molteplici edifici in pietra arenaria
rossa. Il resto della giornata a disposizione per scopri­
re il fascino dei vari bazar della città. Pernottamento.
12° GIORNO - JAIPUR
In mattinata escursione al forte di Amber dove
si arriva a dorso di elefante.Visita del forte che
ospita al suo interno il Victory Tempie e il Sheesh Mahal (sala degli specchi). Nel pomeriggio tour della città per visitare il City Palace e
il museo e proseguire con la visita del Hawa
Mahal (palazzo dei venti) uno dei monumenti
più noti della città, ornato con numerose finestre a forma di nido d’ ape e raffinati lavori di
intarsio. Infi­ne visita del Jantar Mantar, osservatorio astronomico costruito verso la metà del 18°
secolo. Pernottamento.
13° GIORNO - JAIPUR/FATEHPUR SIKRI/AGRA
(235 KM - 6 h IN AUTO)
Partenza per Jaipur. Sosta a Fatehpur Sikri, città edificata dall’imperatore moghul il Grande Akbar, in seguito
abbandona­
ta per mancanza d’acqua. Proseguimento
per Agra. Pernottamento in albergo.
14°GIORNO - AGRA/DELHI (200 KM - 4 ore IN
AUTO)
Visita di Agra, ex capitale gloriosa dell’impero Moghul
per am­mirare il Taj Mahal, il famoso monumento in
marmo simbolo dell’amore tra Shah Jahan e la sua regina Mumtaz Mahal. Si prosegue con la visita del Forte
di Agra e Sikandra dove si trova la tomba dell’imperatore moghul ‘Il Grande Akbar’.
Partenza per Delhi, all’arrivo trasferimento in aeroporto per il volo verso la propria destinazione.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
22 SETTEMBRE
1.690
supplemento singola € 350
6, 20 OTTOBRE
1.720
supplemento min. 4 partecipanti € 200 a persona
2 NOVEMBRE
1.830
1 DICEMBRE
1.720
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
9
Bikaner Mandawa
Mandawa
Gajner
Fatehpur sikri
Pokhran
Jaisalmer
Ranakpur
Agra
Khimsar
Deogarh
Bundi
Udaipur
Rajasthan regale
DELHI, MANDAWA,SI POKHRAN, JAISALMER, KHIMSAR, RANAKPUR, UDAIPUR, DEOGARI, JAIPUR, FATEHPUR
SIKAJ, AGRA
15 giorni/14 notti
10
“UN PERCORSO CHE ATTRAVERSA LE MAESTOSE REGALITÀ’ DELL’INDIA, UN VIAGGIO RICCO DI CULTURA NONCHÉ DI RISORSE NATURALI DI ASSOLUTA BELLEZZA”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo all’aeroporto, accoglienza e trasferimento in
albergo. Pomeriggio tour di Old Delhi visitando la
moschea Jama Masjid, edificata nel 1650 d.c., l’imponente Forte Rosso (sede dell’impero moghul per
più di 250 anni). Panoramica in macchina dell’India
Gate, il Parlamento, il Palazzo Presidenziale. Pernottamento.
2° GIORNO - DELHI/MANDAWA
(270 KM - 6h IN AUTO)
Mattina partenza per Mandawa. All’arrivo sistemazione in albergo. Pomeriggio visita delle Haveli,
magioni finemente affrescate, costruite dalle ricche
famiglie dei mercanti. Pernottamento.
3° GIORNO - MANDAWA/BIKANER/GAJNER (230
KM - 5h IN AUTO)
Partenza per Bikaner, nel deserto Thar, tappa di antiche rotte commerciali e visita dell’imponente forte di Junagarh costruito tra il 1588 e il 1593 dal
Raja Rai Singh, il più grande degli imperatori moghul.
Proseguimento per Gajner, sistemazione al Gajner
Palace, un tempo riserva di caccia dei Maharaja. Pomeriggio visita di Gajner Wildlife Sanctuary, riserva
che ospita numerosi uccelli acquatici, cervi e antilopi. Pernottamento.
4° GIORNO - GAJNER/POKHRAN/ JAISALMER (300 KM
- 6h IN AUTO)
Partenza per Jaisalmer, fortezza in mezzo al deserto.
La città è conosciuta come la ‘Città d’Oro’ per il
colore dei suoi edifici al tramonto. Sosta a Pokhran
per visitare il forte, che racchiude numerose viuzze
affiancate da case e il museo locale. Proseguimento
per Jaisalmer. All’arrivo sistemazione in albergo per
il pernottamento.
5° GIORNO - JAISALMER
In mattinata tour della città per visitare il forte, Patwaon Ki Haveli e Nathmal Haveli, due magnifiche
magioni. Pomeriggio escursione alle dune di Sam
Sand (42 km da Jalsalmer), luogo ideale per osservare l’immensità del deserto. Ritorno a Jaisalmer per
il pernottamento
6° GIORNO - JAISALMER/KHIMSAR (295 KM 6h IN AUTO)
Partenza per Khimsar, una cittadina fondata nel
16° secolo. All’arrivo sistemazione in albergo. Gita
a bordo di jeep per visitare i villaggi limitrofi, seguita da un suggestivo safari in cammello, in mezzo
al deserto, per godere di un splendido tramonto.
Pernottamento.
7° GIORNO - KHIMSAR/JODHPUR (130 KM - 3
ore IN AUTO)
Partenza per Jodhpur, la porta del deserto del Thar.
All’arrivo sistemazione in albergo, per poi proseguire con la visita del forte Meherangarh, costruito nel
1457. Proseguimento con visita di Jaswant Thada, un
imponente monumento in marmo bianco edificato
nel 1899 in memoria del Maharaja Jaswant Singh II.
Pernottamento.
8° GIORNO - JODHPUR/RANAKPUR/UDAIPUR (280
KM - 6 h IN AUTO)
Partenza per Udaipur. Sosta per visitare Ranakpur,
un complesso di templi giainisti che risale al 15° secolo.
Il tempio Chaumukha è il più importante con 524 sale
e 1444 pilastri tutti diversi fra loro. All’arrivo a Udaipur,
sistemazione e pernottamento in albergo.
9° GIORNO - UDAIPUR
Visita del City Palace, imponente cittadella costituita da
5 palazzi finemente decorati. Visita alla corte dei pavoni, al tempio Jagdish ed i bellissimi giardini Sahelion-KiBari. Nel pomeriggio escursione a Elkingi e Nagada,
luoghi famosi per i templi e i santuari edificati nel 9°
secolo. Pernottamento in albergo.
10° GIORNO - IJDAIPIJR/DEOGARH (135 KM - 3
ore IN AUTO)
Partenza per Deogarh attraversando un suggestivo
bazar, templi, case dipinte e un’enorme statua del Dio
Ganesh per poi giungere al castello di Deogarh, costruito nel 17° secolo. Sistemazione presso il Deogarh
Mahal, costruito nel 1670. Il pomeriggio safari a bordo
di jeep nei villaggi dei dintorni. Pernottamento.
11° GIORNO - DEOGARH/BUNDI (200 KM - 4
ore IN AUTO)
Partenza per Bundi. Lungo il percorso sosta a Chittorgarh per visitare Victory Tower, Kirti Stambh (la torre
della fama) e i resti di alcuni templi e palazzi. Proseguimento per Bundi, cittadina dal glorioso passato. Pernottamento.
12° GIORNO - BUNDI/JAIPUR (210 KM - 4
ore IN AUTO)
Partenza per Jaipur. All’arrivo sistemazione in albergo. Jaipur fu fondata dal Maharaja Jai Singh nel 1727
ed è conosciuta come la città rosa per i suoi edifici
in pietra arenaria dal colore rosso. Il resto della giornata a disposizione per esplorare le vie della città e
il bazar. Pernottamento.
13° GIORNO - JAIPUR
Mattina, escursione a dorso di elefante al forte
di Amber, un raffinato esempio dell’architet­
tura Rajput, Nel pomeriggio, tour della città per
visitare: il City Palace e i musei al suo interno,
il Hawa Mahal (il palazzo dei venti) edificato nel 1799,
uno dei monumenti più noti della città. Questo palazzo a 5 piani è ornato con numerose finestre a forma
di nido d’ ape e raffinati lavori di intarsio. Infine, visita
al Jantar Mantar, osservatorio astronomico costruito
nel 1728 e ancora equipaggiato con tutti gli strumenti
usati nell’astronomia. Pernottamento.
14° GIORNO - JAIPUR/FATEHPUR SIKRI/AGRA (235 KM - 6
h IN AUTO)
Mattina partenza per Agra con sosta a Fatehpur Sikri,
città edificata dall’ imperatore moghul il Grande Akbar
attorno al 1570. Si prosegue per Agra. All’arrivo sistemazione in albergo e pernottamento.
15° GIORNO - AGRA/DELHI (200 KM - 4 h IN
AUTO)
Visita di Agra, ex capitale gloriosa dell’impero Moghul.
Visita del Taj Mahal, il famoso monumento in marmo
simbolo dell’amore tra Shah e la sua regina Mumtaz
Mahal. Si prosegue con la visita della tomba dell’imperatore moghul ‘Il Grande Akbar’. Partenza per Delhi, e
trasferimento in aeroporto .
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
da LUGLIO a SETTEMBRE
2.020
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
11
Delhi
Jaisalmer
Jaipur
Pushkar
Agra
Fatehpur
Jodhpur
sikri
Rohet
Ranakpurpur
Udaipur
Ajanta,
Elloracaves
Mumbai
Goa
India Maestosa
DELHI, AGRA, FATEHPUR SIKRI, SAMODE, JAIPUR, PUSHKAR, PLJSHKAR,
JODHPUR, JAISALMER, ROHET, RANAKPUR, UDAIPUR, LJDAIPUR,MUMBAI,
AURANGABAD,
14 giorni/13 notti
12
“UN TOUR PER IMMERGERSI IN QUELLO CHE FU IL PIU’ GRANDE
IMPERO INDIANO, TRA CULTURA E STORIA.”
1° GIORNO DELHI
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in albergo. Visita dei principali monumenti di Old Delhi:
Jama Masjid, moschea edificata nel 1650 d.c. e l’imponente Forte Rosso, sede dell’impero moghul per
ben più di 250 anni. Proseguimento con gita a bordo di risciò attraverso le viuzze del bazar Chandni Chowk. Infine panoramica in macchina dell’India
Gate, del Parlamento e del Palazzo Presidenziale.
Pernottamento.
2° GIORNO- DELHI/AGRA (200 KM - 4 ore IN
AUTO)
Partenza per Agra, capitale gloriosa dell’impero
Moghul. Visita del Taj Mahal il famoso monumento
in marmo, simbolo dell’amore tra l’imperatore Shah
Jahan e la sua regina Mumtaz Mahal. Si prosegue con
la visita del Forte di Agra e Sikandra dove si trova
la tomba dell’imperatore “Grande Akbar’”. Pernottamento in albergo.
3° GIORNO - AGRA/FATEHPUR SIKRI/SAMODE
(270KM – 6h IN AUTO)
Mattina, partenza per Jaipur con sosta a Fatehpur
Sikri, edificata nel1570 ca, dall’ imperatore moghul il
“Grande Akbar”. Proseguimento per Samode, all’arrivo sistemazione al Samode Palace, costruito 400
anni fa e ora convertito in albergo heritage, noto
per le decorazioni degli interni e le collezioni di oggetti di arte tradizionale. Pernottamento al Samode
Palace.
4° GIORNO - SAMODE/JAIPUR (45 KM - 1 ora
IN AUTO)
Partenza per Amber. Escursione a dorso di elefante
al forte di Amber (16° sec.), un raffinato esempio
dell’architettura Rajput. Sistemazione in albergo a
Jaipur. Nel pomeriggio, tour della città per visitare: il City Palace e i musei al suo interno, il Hawa
Mahal (il palazzo dei venti) edificato nel 1799, uno
dei monumenti più noti della città. Questo palazzo
a 5 piani è ornato con numerose finestre a forma
di nido d’ape e con raffinati lavori di intarsio. Infine visita al Jantar Mantar, osservatorio astronomico
(1728) ancora equipaggiato con tutti gli strumenti.
Pernottamento.
5° GIORNO - JAIPUR/PUSHKAR (150 KM - 3
ore IN AUTO)
Partenza per Puskhar. Lungo il tragitto sosta a Ajmer
per visitare ‘Dargarh’, Tomba del Santo Sufi Khwaja
Muin ud din Chisti, luogo sacro ai musulmani. Proseguimento per Pushkar, città conosciuta per la famosa fiera dei cammelli. Pernottamento.
6° GIORNO - PLJSHKAR/JODHPUR (220 KM –
4 oreI IN AUTO)
Visita di Pushkar, un’affascinante cittadina che si estende
lungo l’omonimo lago sul quale si affacciano 500 templi
e 52 ghat (scalinate per le abluzioni e i rituali dei fedeli).
Proseguimento per Jodhpur, la porta del deserto del
Thar. Sistemazione in albergo e pernottamento.
7° GIORNO - JODHPUR/JAISALMER (310 KM 6h IN AUTO)
In mattinata visita del forte Meherangarh(1457), che si
estende su una superficie di 5km quadrati ed è caratte-
rizzato da mura con 7 porte. Proseguimento con visita di
Jaswant Thada, un imponente monumento in marmo bianco
dedicato alla memoria del Maharaja Jaswant II e infine visita del Umaid Bhawn palace, un immenso palazzo costruito
in marmo e arenaria rosa del Maharaja Umaid Singh. Una
parte è ancora abitata dal successore del maharaja. Nel pomeriggio partenza per Jaisalmer, sistemazione in albergo e
pernottamento.
8° GIORNO - JAISALMER
In mattinata tour della città e visita ai forti Patwaon Ki Haveli
e Nathmal Ki Haveli, magnifiche magioni affrescate e decorate Il pomeriggio escursione alle dune di Sam Sand (42 km
da Jailsalmer), per una gita a dorso di cammello al tramonto.
In serata cena con spettacolo di danza classica. Ritorno in
albergo per il pernottamento.
9° GIORNO - JAISALMER/ROHET
Partenza per Rohet. Arrivo e sistemazione presso l’albergo Castie Rohetgarh, castello fortezza costruito nel
16° secolo dai nobili della regione. Nel pomeriggio
safari in jeep ai villaggi Bishnoi, area ecologica gestita
dalla comunità Bishnoi, che preserva l’ambiente, il patrimonio culturale del Rajasthan, la natura e gli animali.
Pernottamento a Rohetgarh Castie.
10° GIORNO - ROHET/RANAKPUR/UDAIPUR
Partenza per Udaipur. Sosta per visitare Ranakpur, un
complesso di templi giainisti (15° sec.) tra cui il Chau-
mukha, il più importante con le sue 24 sale
e 1444 pilastri tutti diversi fra loro. Proseguimento per Udaipur (la Città dei Laghi), con i
bianchi palazzi. Sistemazione e pernottamento
in albergo.
11° GIORNO - UDAIPUR
Visita del City Palace, imponente cittadella costituita da 5 palazzi finemente decorati. Si visita
anche la corte dei pavoni, il tempio Jagdish e i
bellissimi giardini Sahelion-Ki-Bari. Nel pomeriggio escursione a Elkingi e Nagada, luoghi conosciuti per i templi e i santuari edificati nel 9°
secolo. Pernottamento in albergo.
12° GIORNO - LJDAIPUR/MUMBAI
Trasferimento in aeroporto, volo verso Mumbai. All’arrivo sistemazione in albergo. Proseguimento con il
tour della città per visitare il Gateway of India (porta
dell’india), i giardini pensili e il museo del Prince of Wales. Il resto della giornata viene dedicato allo shopping
o altre attività. Pernottamento.
13° GIORNO - MUMBAI/AURANGABAD
Trasferimento in aeroporto, volo verso Aurangaban.
All’ arrivo sistemazione in albergo. Escursione alle grotte di Ajanta (distano 105 km), Patrimonio Mondiale
dell’Umanità , scavate nella dura roccia e decorate con
magnifiche pitture, importanti per la storia dello sviluppo del buddismo in India, che risalgono ad un periodo
tra il 200 a.C. e il 650 d.C. Ritorno ad Aurangadab per
il pernottamento.
14° GIORNO - AURANGABAD/MUMBAI
In mattinata visita alle grotte di Ellora (Patrimonio
Mondiale dell’Umanità), splendido esempio dell’ arte
scultorea buddhista, induista e giainista. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto per raggiungere Mumbai per poi proseguire con il volo di rientro in Italia.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
dal 4 LUGLIO al 10 DICEMBRE
1.597
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
13
Jaisalmer
Bikaner
Jaipur
Udaipur
Delhi
Agra
Fatehpur
Jodhpur
Varanasi
sikri
Orchha
Ranakpurpur
Khajuraho
Mumbai
Grande tour del nord
DELHI, AGRA, FATEHPUR SIKRI, SAMODE, JAIPUR, PUSHKAR, PLJSHKAR,
JODHPUR, JAISALMER, ROHET, RANAKPUR, UDAIPUR, LJDAIPUR,MUMBAI,
AURANGABAD,
15 giorni/14notti
14
“UN’ESPLOSIONE DI COLORI, SUONI E SAPORI CHE VI LASCERÀ SENZA FIATO.”
1° GIORNO - MUMBAI
Arrivo all’aeroporto di Mumbai, accoglienza e trasferimento in albergo per pernottamento.
2° GIORNO - MUMBAI/UDAIPLJR (1 ora e 30 m
IN AEREO)
In mattinata tour della città per visitare il Gateway
of India (porta dell’lndia) i giardini pensili e il museo
del Prince of Wales. Il pomeriggio trasferimento in
aeroporto per il volo verso Udaipur, la ”Città dei laghi”. All’arrivo sistemazione in albergo. Il resto della
giornata a disposizione per una passeggiata tra le vie
della città fino al lago Pichola. Pernottamento.
3° GIORNO - UDAIPUR
Visita del City Palace, imponente cittadella costituita
da 5 palazzi finemente decorati. Si visita anche la
corte dei pavoni, il tempio Jagdish e i bellissimi giardini Sahelion-Ki-Bari. Nel pomeriggio escursione a
Elkingi e Nagada, conosciuti per i templi e i santuari
edificati nel 9° secolo. Pernottamento in albergo.
4° GIORNO - UDAIPUR/RANAKPUR/JODHPUR (280 KM - 6h IN AUTO)
Partenza per Jodhpur. Sosta per visitare Ranakpur, un
complesso di templi giainisti (15° secolo). Il tempio
Chaum è il più importante con le sue 24 sale e 1444
pilastri tutti diversi fra loro. All’arrivo a Jodhpur, sistemazione e pernottamento in albergo.
5° GIORNO - JODHPUR/JAISALMER (310 KM 6h IN AUTO)
In mattinata visita del forte Meherangarh, costruito
nel 1457, si estende su una superficie di 5 km quadrati ed è caratterizzato da mura con 7 porte. Proseguimento con la visita di Jaswant Thada, un imponente monumento in marmo bianco dedicato alla
memoria del Maharaja Jaswant Il. Nel pomeriggio
partenza per Jaisalmer, “la città d’oro”, avamposto
nel deserto. Sistemazione in albergo e pernottamento.
6° GIORNO - JAISALMER
In mattinata tour della città per visitare il forte Sonar Quila che sorge tra le dune dorate del deserto
e che assume sfumature da favola al tramonto.Visita
a Patwaon Ki Haveli e Nathmal Ki Haveli, magnifiche magioni affrescate. Il pomeriggio escursione alle
dune di Sam Sand situate a 42 km da Jailsalmer, luogo ideale per osservare l’immenso deserto a dorso
di cammello, al tramonto. Ritorno in albergo per il
pernottamento.
7° GIORNO – JAISALMER/BIKANER (330 KM 6h IN AUTO)
Partenza per Bikaner, nel deserto Thar, tappa di antiche rotte commerciali; visita dell’imponente forte
Junagarh costruito tra il 1588 e il 1593 dal Raja Rai
Singh, generale dell’imperatore Akbar, il più grande
degli imperatori moghul. La costruzione è caratterizzata da un miscuglio di architettura orientale e
occidentale. Pernottamento.
8° GIORNO - BIKANER/JAIPUR
Partenza per Jaipur. All’arrivo sistemazione in albergo. Jaipur fu fondata dal Maharaja Jai Singh nel 1727
ed è conosciuta come la città rosa per i suoi edifici
in pietra arenaria dal colore rosso. Il resto della gior-
nata a disposizione per esplorare le vie della città e il
bazar. Pernottamento.
9° GIORNO - JAIPUR
Mattina, escursione a dorso di elefante al forte di Amber (16°sec.), raffinato esempio dell’architettura Rajput.
Nel pomeriggio ,tour della città per visitare: il City Palace e i musei al suo interno, il Hawa Mahal (il palazzo
dei venti) edificato nel 1799 che è uno dei monumenti
più noti della città. Infine si visita il Jantar Mantar, osservatorio astronomico costruito nel 1728 e ancora
equipaggiato con tutti gli strumenti. Pernottamento
10° GIORNO - JAIPUR/FATEHPUR SIKRI/AGRA
Mattina partenza per Agra con sosta a Fatehpur Sikri,
città edificata dall’ imperatore moghul il Grande Akbar
attorno al 1570. Si prosegue per Agra, capitale dell’impero moghul nei secoli 16° e 17° e fulcro del potere in
quel periodo. Visita del Taj Mahal, mausoleo emblema
dell’India in tutto il Mondo. Pernottamento.
11° GIORNO - AGRA/ORCHA/KHAJURAHO
Partenza in treno per Jhansi. Proseguimento in auto
per Orcha, ricco gioiello architettonico della dinastia
dei Bundela, (16°/17° sec). Si prosegue per Khajuraho
in auto. All’arrivo, sistemazione in albergo e pernottamento.
12° GIORNO - KHAJURAHO/VARANASI
Mattina, visita dei templi famosi per le sculture erotiche e
l’armoniosa architettura che risale al 9° secolo durante la
dinastia Chandela. Trasferimento per l’aeroporto e breve volo per Varanasi. All’arrivo sistemazione in albergo per il pernottamento. Varanasi
è considerata la città santa per eccellenza per
l’induismo, meta di pellegrinaggio da ogni parte
dell’India per poter purificarsi e pregare nelle acque sacre del Gange. Pernottamento.
13° GIORNO - VARANASI
All’alba escursione in barca sul Gange per osservare i fedeli che svolgono le abluzioni e i riti
sulle rive. A Varanasi si possono vedere anche
i luoghi sacri dove si compiono le cremazioni.
Si ritorna in albergo per la prima colazione per
poi proseguire con la visita della città con i suoi numerosi templi. Nel pomeriggio escursione a Sarnath, luogo sacro al buddismo. Fu qui che il Buddha pronunciò
il suo primo sermone e mise in moto la Ruota della
legge della fede buddista. Pernottamento in albergo.
14° GIORNO - VARANASI/DELHI
Partenze per Delhi in aereo. All’arrivo trasferimento in
albergo. Il pomeriggio panoramica in macchina dell’India Gate, del Parlamento e del Palazzo Presidenziale.
Pernottamento.
15° GIORNO - DELHI
Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
28 GENNAIO
1.412
supplemento singola € 350
18 FEBBRAIO
1.412
supplemento singola € 350
6 MAGGI
1.412
supplemento singola € 350
10 GIUGNO
1.412
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
15
Patan
Bhuj
Modhera
Dasada
Gondal
Junagarh
Palitana
Jumbhoghoda
Diu
Tour del Gujarat
AHMEDABAD, PATAN,
MODHERA, DASADA, BHUJ, GONDAL,
JUNAGARH, DIU, PALITANA,
JUMBHOGHODA
14 giorni/13notti
16
“UNO STATO DESERTICO, AI CONFINI COL PAKISTAN E FUORI
DAGLI ITINERARI TURISTICI. TRA MILLE COLORI E MILLE
CONTRADDIZIONI”
1° GIORNO - AHMEDABAD
Arrivo a Ahmedabad e sistemazione in albergo. Nel
pomeriggio tour della città per visitare il pozzo a
gradini di Adalaj, il Museo Calico che raccoglie una
ricca collezione di tappezzerie, arazzi e costumi. Infine visita al Sabarmati Ashram (ritiro) del Mahatma
Gandhi, luogo da dove iniziò la lunga lotta per l’indipendenza dell’india. Pernottamento.
2° GIORNO - AHMEDABAD/PATAN/MODHERA/DASADA (260 KM - 5 ORE IN AUTO)
Partenza per Dasada con sosta per visitare Patan, famosa per la tessitura dei sari patola e il Rani-ki-Vav,
pozzo a gradini con splendide sculture (11° sec). Si
prosegue per la città di Modera e visita del Tempio
del Sole (1026- 1027), un eccellente esempio dell’architettura hindu. In serata si raggiunge il campo di
Dasada, località al confine del Piccolo Rann of Kutch,
riserva naturale, habitat dell’asino selvatico asiatico,
specie rara. Pernottamento.
3° GIORNO - DASADA
Tutta la giornata è dedicata a un safari in jeep attraverso il Piccolo Rann of Kutch, un paradiso per il
birdwatching. Vi sono anche alcune specie protette
quali il lupo, la volpe del deserto, la gazzella indiana
ecc. Pernottamento.
4° GIORNO - DASADA/BHUJ (300 KM - 6 ORE
IN AUTO)
Partenza per Bhuj, all’arrivo sistemazione in albergo e
ritiro (presso l’ufficio governativo) del permesso per
visitare le zone ristrette del Kutch, famosa per la varietà dell’artigianato. Pernottamento.
5° GIORNO - BHUJ
Escursione di una giornata ai villaggi tribali Banni,
dove gli abitanti continuano a vivere secondo la tradizione. Pernottamento.
6° GIORNO - BHUJ/GONDAL (315 KM - 7 ORE
IN AUTO)
Partenza per Gongal con sosta per visitare i villaggi dove vengono confezionati vari prodotti in lana.
Si possono anche vedere artigiani che praticano la
stampa a mano delle stoffe. Si visita anche Morvi,
centro conosciuto per i resti dei palazzi, i bazar, il ponte ecc. Si prosegue per Gondal, sistemazione e pernottamento.
7° GIORNO - GONDAL/JUNAGARH (100 KM -2
ORE IN AUTO)
In mattinata si visitano: il palazzo Navlakha, l’unità di produzione di medicine naturali, il centro di filatura e tessitura del
cotone e una collezione privata di auto d’epoca del Maharaja di Gondal; nel pomeriggio partenza per Junagarh, regno
dell’imperatore (250 a.C. c.ca) Pernottamento.
8° GIORNO - JUNAGARH/DIU (260 KM - 5 ORE
IN AUTO) Visita dei luoghi di maggior interesse: le
maqbara (mausolei), il Museo Darbar Hall, il forte Upparkot, e l’enorme macigno dove l’imperatore Ashoka
fece scrivere i famosi Editti. Nel pomeriggio partenza
per Diu con sosta a Somnath per visitare il tempio che
contiene uno dei dodici santuari sacri del Dio Shiva.
All’arrivo a Diu sistemazione e pernottamento.
9° GIORNO - DIU/BHAVNAGAR (200 KM - 4 ORE
IN AUTO)
In mattinata visita del mercato del pesce e del
Forte di Diu; di seguito un momento di relax
sulla spiaggia. Proseguimento per Bhavnagar.
All’arrivo sistemazione in albergo. Il pomeriggio dedicato alla visita del bazar della città e
pernottamento.
10° GIORNO - BHAVNAGAR/PALITANA/
BHAVNAGAR (120 KM - 3 ORE IN AUTO)
Escursione a Palitana, ai famosi 900 templi jain che
sorgono sulle colline Shatrunjaya (10°/15° sec). Si
percorrono molti gradini per raggiungere la cima
e godere della vista suggestiva. Rientro a Bhavnagar.
Pernottamento.
11° GIORNO – BHAVNAGAR/JAMBUGHODA (260 KM - 5 ORE IN AUTO)
In mattinata partenza per Jambughoda, sosta per
visitare il Forte di Champaner, patrimonio mondiale dell’umanità. Proseguimento per Jambughoda; nel
pomeriggio visita ai villaggi tribali per osservare le
case affrescate con una tecnica chiamata “PITHORA”. Pernottamento.
12° GIORNO – JAMBUGHODA/AHMEDABAD (200 KM - 4 ORE IN AUTO)
Visita del mercato ambulante “Haat” che si
tiene nei villaggi dei dintorni. Si prosegue per
Ahmedabad visitando Khambhat, un villaggio
noto per la produzione di pietre dure. Qui è
possibile contrattare l’acquisto di gioielli. Pernottamento a Ahmedabad.
13° GIORNO - PARTENZA
Trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
dal 3 AGOSTO al 30 NOVEMBRE
1.260
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
17
Uleytokpo Alchi
Leh
Lamayuru
Manali
Amritsar
Dharamshala
“UN VIAGGIO IMPORTANTE ATTRAVERSO LUOGHI DI UNA BELLEZZA INCREDIBILE; UN VIAGGIO CHE METTE IN CONTATTO CON
CULTURE ANTICHE E PROVOCA EMOZIONI ORMAI DIMENTICATE.”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in albergo.Visita dei principali monumenti di Old Delhi:
Jama Masjid, moschea edi­ficata nel 1650, l’imponente Forte Rosso, sede dell’impero moghul per ben
più di 250 anni. Proseguimento con gita a bor­do
di risciò attraverso le viuzze del bazar di Chandni Chowk. Infine panoramica in macchina dell’India
Gate, del Parlamento e del Palazzo Presidenziale.
Pernottamento.
2° GIORNO - DELHI/LEH (1 ORA e 40 minuti
ca. di volo)
Volo per Leh, la capitale del Ladakh situata ad un’altitudine di 3500 m. Il resto della giornata a disposizione per acclimatarsi per la differenza di altitudine.
In serata è possibile passeggiare tra i bazar della città. Pernottamento.
3° GIORNO - LEH
Escursione per visitare i monasteri di Thiksey e
Hemis che sor­gono a poca distanza l’uno dall’altro. Thiksey, uno dei monasteri che conta il maggior numero di monaci; una visita al mattino presto
permette di osservare le suggestive cerimonie di
preghie­ra. Hemis, il più grande monastero della regione, conosciuto per il famoso ‘Hemis Festival’ festa
religiosa che celebra con danze, musica e maschere
la vittoria del buddismo. Al ritorno verso Leh, visita
anche dei resti del palazzo reale di Shey. Pernottamento.
4° GIORNO - LEH/SPITUK/ALCHI/ULETOKPO
(80 KM - 3 ORE IN AUTO)
Partenza per il campo tendato di Uletokpo, lungo il
percorso vi­sita al monastero di Spituk, uno degli più
antichi e al monastero di Alchi, un importante centro buddhista e l’unico monastero costruito in piano. Arrivo e sistemazione ai campo di Uletokpo. In
serata relax in riva al fiume. Pernottamento in tenda.
Himachal Pradesh e Ladakh
Deccan India
Himachal Pradesh e Ladakh
DELHI, LEH, SPITUK, ALCHI, ULETOKPO,
LAMAYURU, CHUMATHANG, TSOMORIRI, SARCHU, SARCHI, MANALI,
DHARAMSHALA, AMRITSAR.
14 giorni/13notti
18
Lago
Stomoriri
Sarchu
5° GIORNO - ULETOKPO/LAMAYURU/LEH
(180 KM - 6 ORE IN AUTO)
Partenza per Lamayuru via Khaitsi. Si continua fino
a raggiunge­re il monastero di Lamayuru, uno splendido complesso arrocca­to, che fu edificato nel 10°
secolo. Rientro a Leh. Pernottamento.
6° GIORNO - LEH/CHUMATHANG/TSOMORIRI (240 KM - 7 ORE IN AUTO)
Partenza per Tsomoriri con sosta a Upshi, posto di
controllo dei passaporti. Si visita, lungo il percorso:
Chumathang, luogo noto per le sorgenti di acqua
calda con proprietà curative e il villaggio di Sumdah.
Proseguimento per il lago di Tsomoriri, conosciuto
come ‘lago di montagna’. Il lago, lungo 28 km e largo 8 km, si trova a una quota di 4000 m ed è un
allevamento di numerose specie di uccelli. Cena e
pernottamento presso il campo tendato.
7° GIORNO - TSOMORIRI
Visita del villaggio di Korzok dove le case e il gompa
appaiono al visitatore come un miraggio. Si possono
osservare anche le coltivazioni di orzo più alte del
mondo. Nel pomeriggio pas­seggiata lungo il lago.
Cena e pernottamento al campo.
8° GIORNO - TSOMORIRI/SARCHU (135 KM -8
ORE IN AUTO)
Partenza per Sarchu via Upshi, attraversando il passo
di Tan­glangla, a quota 5350 m, è il secondo passo più
alto del mondo. Lungo il percorso è frequente l’avvistamento di marmotte, yak e mandrie. Sosta pranzo a
Pang e proseguimento attraverso il pas­so di Chungla a
quota 5065 m. Arrivo a Sarchu e sistemazione in tenda
a quota 4200 m; sarà la notte più fredda di tutto il tour.
9° GIORNO - SARCHI/MANALI (250 KM - 10 ORE
IN AUTO)
Partenza per Manali via Keylong per visitare il bazar locale. Il viaggio prosegue con sosta a Khoksar per il pranzo. Si continua fino a raggiungere il passo di Rohtang a
quota 3978 m per poi iniziare la discesa verso Manali.
Cena e pernottamento a Manali.
10° GIORNO - MANALI
Visita del Pagoda Tempie dedicato alla Dea Hadimba,
un edifi­cio in legno costruito 400 anni fa e della parte
più antica della città con le caratteristiche case in legno
e il tempio di Manu Maharishi. Nel pomeriggio visita
alle sorgenti termali sulfuree di Vashisht. Pernottamento in albergo.
11° GIORNO - MANALI/DHARAMSHALA
(240 KM - 9 ORE IN AUTO)
Partenza per Dharamshala, città appollaiata sui monti
di Dhau­iadhar e sede del Dalai Lama. Pernottamento
in albergo.
12° GIORNO - DHARAMSHALA/AMRITSAR (200 KM - 6 ORE IN AUTO)
Visita di Dharamshala, denominata ‘La Piccola Lhasa’. il suono dei mulini di preghiera e lo
sventolamento delle bandiere dif­
fondono in
questo luogo un messaggio di pace e di armonia universale. Si prosegue con la visita del
Tempio del Dalai Lama e del campo per i rifugiati tibetani. Nel pomeriggio partenza per
Amritsar. All’arrivo, sistemazione in albergo e
pernottamento.
13° GIORNO - AMRITSAR/DELHI (6 ORE
IN TRENO)
Visita del Tempio d’Oro, che viene chiamato anche
Harmander Sahib oppure Darbar Sahib. Questo luogo
di culto è caratterizza­to dalla cadenza dei canti religiosi intonati dai devoti. Si continua con la visita di Akal
Takht, il trono dell’immortalità che fu costi­tuito dal
Guru Hargobind Singh Ji (il 6° Guru) nel 17° secolo.
Trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere il
treno per Delhi. All’arrivo, sistemazione in albergo e
pernottamento.
14° GIORNO - DELHI
Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
da MAGGIO a SETTEMBRE
2.300
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
19
Tingmoscam Alchi
Lamayuru
Valle di Nubra
20
“REGIONE SITUATA AD UN’ALTITUDINE ELEVATA, ISOLATA PER UNA PARTE DAL SILENZIO DELL’HIMALAYA, UN LUOGO DI PACE.”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in albergo.Visita dei principali monumenti di Old Delhi: Jama
Masjid, moschea edificata nel 1650 e l’imponente
Forte Rosso, sede dell’impero moghul per ben più
di 250 anni. Proseguimento con gita a bordo risciò
attraverso le viuzze del bazar di Chandni Chowk.
Infine panoramica in macchina dell’India Gate, del
Parlamento e del Palazzo Presidenziale. Pernottamento.
2° GIORNO - DELHI/LEH (1 ora e 30 min. in aereo)
Volo per Leh, la capitale del Ladakh situata ad un’altitudine di 3500 m. Il resto della giornata a disposizione per acclimatarsi per la differenza di altitudine.
In serata è possibile passeggiare tra i bazar della città. Pernottamento.
3° GIORNO - LEH (TOUR DEI MONASTERI)
Escursione per visitare i monasteri di Thiksey e Hemis che sorgono a poca distanza l’uno dall’altro.
Thiksey, uno dei monasteri che conta il maggior
numero di monaci; una visita al mattino presto permette di osservare le suggestive cerimonie di preghiera. Hemis, più grande monastero della regione,
è conosciuto per il famoso ‘Hemis Festival’ festa religiosa che celebra con danze, musica e maschere
la vittoria del buddismo. Al ritorno verso Leh, visita
anche dei resti del palazzo reale e i monasteri di
Shey e Stok. Pernottamento
4° GIORNO - LEH/LIKIR/ALCHI/TINGMOSGAM (100 Km - 4 ore in auto)
Partenza per Tingmosgam visitando lungo il percorso il monastero di Likir chiamato anche Klu-Kkyil
(Spiriti dell’acqua) fondato nel 14° secolo. Proseguimento con la visita di Alchi, un brulicante villaggio situato a 69 km da Leh. Il monastero di Alchi, uno dei
monasteri più importanti della regione, fu fondato
Himachal Pradesh e Ladakh
Tour del Ladakh
DELHI, LEH,LIKIR, ALCHI, TINGMOSGAM, LAMAYURU, VALLE DI NUBRA,
LAGO DI TSOMORIRI
14 giorni/13notti
Likir
Leh
Lago
Stomoriri
nel 11° secolo dal Grande Traduttore Ringche Zangpo. Continuazione del viaggio fino a Tingmosgam,
capitale del Ladakh nel 15° secolo. Pernottamento
in albergo.
5° GIORNO - TINGMOSGAM/LAMAYURU/
TINGMOSGAM (5O Km - 2 ore in auto)
Partenza per Lamayuru, un dei più antichi complessi
monastici del Ladakh fondato nel 10° secolo. Questo suggestivo monastero racchiude numerosi templi e stupa edificati dal Grande Traduttore Ringchen
Zangpo. Nel pomeriggio visita del Gompa di Tingmosgam e del villaggio. Pernottamento in albergo.
6° GIORNO - TINGMOSGAM/RIZONG/
PHYANG/LEH (100 Km - 5 ore in auto)
Partenza per Leh, lungo il percorso visita del Monastero di Rizong, fondato 138 anni fa dal grande
Lama Tsultim Nima Gompa appartenente all’ordine di Gelukpa. Proseguimento per il monastero di
Phyang, edificato intorno al 1° secolo. All’arrivo a
Leh, sistemazione in albergo per il pernottamento.
7° GIORNO - LEH/VALLE DI NUBRA (130 Km 5 ore in auto)
Partenza di buon mattino per la Valle di Nubra (con
pranzo al sacco). Lungo il tragitto, sosta per visitare i
Monasteri di Diskit e Hunder. Nella Valle di Nubra, ci
sono numerosi gompa buddisti inoltre,la zona è anche una splendida meta per il trekking. Sistemazione in
campo tendato. Visita del Gompa di Diskit, il più antico
e imponente della valle. Pernottamento in tenda.
8° GIORNO - VALLE DI NUBRA
Dopo la prima colazione, visita al villaggio di Panamik,
noto per la bellezza del paesaggio e per le sorgenti
termali calde. Panamik è anche famoso per l’efficiente
sistema di irrigazione che alimenta le abitazioni e irriga i campi durante l’estate. Si ritorna al campo per
un pranzo caldo per poi proseguire con la visita del
monastero di Samtaling nel villaggio di Sumur. Questo
monastero appartiene alla setta di Gelukpa, la stessa di
quella del Dalai Lama. Rientro al campo per la cena e
il pernottamento.
9° GIORNO - VALLE DI NUBRA/ LEH (130 Km - 5
ore h in auto)
Dopo la prima colazione, partenza per Leh (con pranzo al sacco), lungo il percorso si effettua una sosta al
Passo di Khardung La (5359 m), il passo transitabile
con auto più alto del mondo. Questo passo era un
punto nevralgico per il passaggio delle carovane tra
Leh e Kashgar (Cina centrale).
Si narra che più di 10000 cavalli e cammelli vi transitavano all’anno. Proseguimento del viaggio fino a Leh, sistemazione in albergo. Il resto della giornata è a dispo-
sizione per lo shopping o altre attività. Cena e
pernottamento in albergo.
10° GIORNO – LEH/CHUMATHANG/
TSOMORIRI (240 Km - 7 ore in auto)
Partenza per Tsomoriri con sosta a Upshi, posto di controllo dei passaporti. Si visita, lungo
il percorso: Chumathang, luogo noto per le
sorgenti di acqua calda con proprietà curative e il villaggio di Sumdah. Proseguimento per
il lago di Tsomoriri, conosciuto come “lago di
montagna”. Il lago, si trova a una quota di 4000
m ed è un allevamento di numerose specie di
uccelli. Cena e pernottamento presso il campo
tendato.
11° GIORNO - TSOMORIRI
Visita del villaggio di Korzok dove le case e il gompa
appaiono al visitatore come un miraggio. Si possono
osservare anche le coltivazioni di orzo più alte del
mondo. Nel pomeriggio passeggiata lungo il lago. Cena
e pernottamento al campo.
12° GIORNO - TSOMORIRI/TSOKAR/TANGLANG LA/LEH (250 Km - 7 ore in auto)
In mattinata visita al villaggio di Mahe, noto per la sua
fontana dai particolari giochi d’acqua. Proseguimento
del viaggio per Tsokar attraverso il passo di Polo Kongka (4920 m) e il passo di Tanglang La (5350 m), il
secondo passo più alto del mondo. All’arrivo a Leh,
sistemazione in albero e pernottamento.
13° GIORNO – LEH/DELHI (1ora e 30 min. in aereo)
Trasferimento all’aeroporto di Leh per il volo verso
Delhi; sistemazione in albergo. Il resto della giornata
è a disposizione per visitare la città o per lo shopping.
Pernottamento.
14° GIORNO - DELHI
Trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
27 MAGGIO
1.830
supplemento singola € 350
15 GIUGNO
1.830
supplemento singola € 350
08 LUGLIO
1.830
supplemento singola € 350
05 AGOSTO
1.830
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
21
Kargil
Sonmarg
Sri Nagar
Gulmarg
Lamayuru
Alchi
Valle di Nubra
Viaggio tra Kashmir e Ladakh
DELHI, SRINAGAR, GULMARG, SONAMARG, KARGIL, LAMAYURU, ALCHI,
LIKIR, LEH, VALLE DI NUBRA.
13 giorni/12notti
22
Likir
Leh
“A NORD DELL’INDIA, TRA LE GIGANTESCHE CATENE DEL KARA
KORUM E DELL’HIMALAYA,VI È UNA REGIONE STRAORDINARIA, CHE CONSERVA IL BUDDHISMO TIBETANO PIÙ AUTENTICO.”
1° GIORNO - DELHI
Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio visita dei principali monumenti
di Old Delhi: Raj Ghat con il memoriale del Mahatma Gandhi, l’imponente Forte Rosso. Proseguimento con gita a bordo di risciò attraverso le viuzze del
bazar Chandni Chowk con sosta a Jama Masjid, la
più grande moschea dell’Asia. Pernottamento.
2° GIORNO – DELHI/SRINAGAR (1 ora e 30
min. In aereo)
Partenza in aereo per Srinagar; all’arrivo sistemazione in “houseboat”, case galleggianti ormeggiate
sul lago Dal. Srinagar, capitale del Kashmir è situata
nella valle del Kashmir (1730 mt. di altitudine.), ed
è un paradiso dove si respira un’atmosfera pittoresca. Nel pomeriggio gita a bordo di shikara (piccola
imbarcazione) per osservare la vita sul lago Dal, formato da un intricato gruppo di corsi d’acqua. Pernottamento in houseboat.
3° GIORNO - SRINAGAR
Mezza giornata dedicata alla visita dei giardini moghul, uno splendido complesso di giardini terrazzati
ornati da fontane, corsi d’acqua magnifici alberi di
chinar. Il resto della giornata a discrezione. Pernottamento in houseboat.
4° GIORNO – SRINAGAR/GULMARG/SRINAGAR (110 Km - 5h in auto)
Escursione a Gulmarg, (“prato di fiori”). Questa località ospita il campo da golf più alto al mondo e
durante l’inverno è un’ottima stazione sciistica. Da
Gulmarg è possibile raggiungere Khalinmarg con la
funicolare. Rientro a Srinagar e pernottamento in
houseboat
5° GIORNO - SRINAGAR/SONMARG/KARGIL (225
Km - 8h in auto)
Partenza per Kargil con sosta nel villaggio di Sonmarg (2740 mt di altitudine). Proseguimento del
viaggio attraverso il passo di Zoji La (3527 mt.)
chiamato anche la porta del Ladakh. Successivamente, sosta per un tè e il controllo dei passaporti a Drass (il secondo luogo abitato, più freddo al
mondo) Continuazione fino a Kargil (2710 mt.) e
sistemazione in albergo per il pernottamento.
6° GIORNO – KARGIL/LAMAYURU/ALCHI (175
Km - 6h In auto)
Il viaggio per raggiungere Alchi è impegnativo perché
attraversa tre passi ma offre una panoramica estremamente suggestiva. La prima sosta è il villaggio buddista di Mulbek. Si prosegue fino al passo più alto della
strada che collega Nagar a Leh per poi arrivare, a Lamayuru il monastero più antico della regione. Infine
si raggiunge Alchi, un monastero Fondato dal Grande
Traduttore Ringchen Zangpo. Pernottamento ad Alchi.
7° GIORNO - ALCHI/LIKIR/PHYANG/SPITUK/
LEH (80 Km - 4 ore in auto)
La prima tappa è il monastero di Likir, fondato nel
14°sec dal Lama Dhwang Chosje. Si continua con
la visita dei monasteri di Spituk e Phyang. Proseguimento del viaggio fino a Leh sistemazione in albergo per il pernottamento.
8° GIORNO - LEH
Escursione per visitare i monasteri di Thiksey e Hemis
che sorgono a poca distanza l’uno dall’altro, una visita
al mattino presto permette di osservare le suggestive
cerimonie di preghiera. Al ritorno verso Leh, visita anche dei resti del palazzo reale e i monasteri di Shey e
Stok. Pernottamento.
9° GIORNO - LEH/VALLE DI NUBRA (130 km - 5h
in auto)
Partenza di buon mattino per la valle di Nubra (con
pranzo al sacco). Lungo il tragitto sosta per visitare i
monasteri di Diskit e Hunder. In questa vallata vi sono
numerosi gompa buddisti; la zona è anche una splendida meta per il trekking. Sistemazione in campo tendato. Visita del Gompa di Diskit, fondato 350 anni fa, è il
più antico e imponente tra di gompa della valle dove
vivono 120 monaci buddisti. Pernottamento in tenda.
10° GIORNO - VALLE DI NUBRA
Prima colazione, visita al villaggio di Panamik, noto per
la bellezza del paesaggio e per le sorgenti termali calde e per l’efficiente sistema di irrigazione. Si ritorna al
campo per un pranzo caldo per poi proseguire con la
visita del monastero di Samtaling nel villaggio di Sumur.
Questo monastero appartiene alla setta di Gelukpa, la
stessa di quella del Dalai Lama. Rientro al campo per la
cena e il pernottamento.
11° GIORNO - VALLE DI NUBRA/KHARDUNG LA/LEH (130 km - 5h in auto)
Dopo la prima colazione, partenza per Leh
(con pranzo al sacco), lungo il percorso si effettua una sosta al Passo di Khardung La (5359
mt), il passo transitabile con auto, più alto del
mondo. Proseguimento del viaggio fino a Leh,
sistemazione in albergo. Il resto della giornata
è a disposizione per lo shopping o altre attività.
Cena e pernottamento in albergo.
12° GIORNO - LEH/DELHI (1 ora e 30 min.
in aereo)
Trasferimento in aeroporto e partenza per
Delhi; dopo la sistemazione in albergo si inizia la visita
di New Delhi; questa parte della città è caratterizzata
da ampi viali alberati, parchi, fontane che fanno da cornice agli imponenti edifici governativi. Panoramica in
macchina dell’India Gate, del Parlamento e del Palazzo
Presidenziale. Segue la visita di Qutub Minar, (un’enorme torre in stile architettonico persiano costruita nel
1193 a.D.). Pernottamento.
13° GIORNO - DELHI
Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.
QUESTO TOUR PUÒ’ ESSERE
EFFETTUATO SOLO NEL PERIODO
TRA MAGGIO E SETTEMBRE
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
31 LUGLIO
1.560
supplemento singola € 350
8 AGOSTO
1.580
supplemento singola € 350
29 AGOSTO
1.560
supplemento singola € 350
7 SETTEMBRE
1.560
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
23
Gangtok
Darjeeling
Pamayangtse
Kalimpong
Kolkata
Havelok
Port Blair
Nord est e isole Andamane
KOLKATA, DARJEELING, PEMAYANGTSE, GANGTOK, KALIMPONG, PORT
BLAIR,, ISOLA DI HAVELOK.
14 giorni/13notti
24
“TRA LE SPIAGGIE PIU’ BELLE AL MONDO, NON ANCORA FREQUENTATE DAL TURISMO DI MASSA. IMPOSSIBILE NON INNAMORARSENE.”
1° GIORNO - KOLKATA
Arrivo a Kolkata. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio tour della città di
Kolkata visita al Victoria Memorial, Museo Indiano e
alla casa di Madre Teresa di Calcutta. Pernottamento.
2° GIORNO: KOLKATA/BAGDOGRA/DARJEELING (1 ora e 30 min. di volo + 95 Km, 3ore di
auto)
Al mattino trasferimento in aeroporto per prendere il volo per Bagdogra. All’arrivo trasferimento
all’albergo a Darjeeling. Conosciuta come la “regina delle colline” è anche il luogo dove si produce
la famosa varietà di tè Darjeeling, uno dei tè più
raffinati al mondo. A Darjeeling si trovano anche le
ferrovie Darjeeling Himalayan, divenute patrimonio
dell’umanità. Il resto della giornata è lasciato a disposizione. Pernottamento
3° GIORNO: DARJEELING
Al mattino molto presto escursione per la collina
Tiger per ammirare il sorgere del sole sulle Himalaya.
Nel pomeriggio tour della città di Darjeeling, visita
all’istituto montano, alla pista da corse Lebong e ai
giardini di tè. Pernottamento.
4° GIORNO: DARJEELING/PEMAYANGTSE/PELLING (125km , 5h in auto)
Al mattino partenza per Peiling. Situata ad un’altitudine di 6.800 piedi. Offre una bellissima visuale su
tutta la catena montuosa. Peiling è il luogo più vicino
raggiungibile in macchina lungo il tragitto per il monte Kanchenjunga. Arrivo a Peiling e check in albergo.
Nel pomeriggio visita al monastero di Pemayangtse, situato in cima ad una collina ad un’altitudine di
6840 piedi da dove si gode di un magnifico panorama sulla catena Himalayana, le colline circostanti
la campagna. Visita alle rovine Rabdentse, un tempo
capitale dell’impero Sikkim. Oggi le rovine si trovano
nascoste dalla strada principale e sono facilmente
raggiungibili a piedi dal monastero di Pemayangtse.
Pernottamento.
5°GIORNO: PELLING/GANGTOK (130 km, 4
ore di auto)
Dopo colazione, partenza per Gangtok. Arrivo e
check in albergo. Nel pomeriggio visita alla città, al
Direttorato dell’Artigianato e Tessitura e al Monastero di Enchey. Il monastero risale a 200 anni fa e si
trova a 3 km dal centro città. Pernottamento.
6° GIORNO: GANKTOK/KALIMPONG (75 km,
3 ore in auto)
Al mattino partenza per Kalimpong e all’arrivo
check in albergo. Kaiimpong è un resort ideale per
una vacanza ed è conosciuta per la sua popolazione dai costumi colorati il cui stile di vita è un mix
di influenze culturali e sociali di Tibet, Sikk Nepal e
Bhutan. Escursione in macchina alle rovine del Bhu
e shopping. Pernottamento.
7° GIORNO: KALIMPONG/BAGDOGRA I
KOLKATA (65 Km, 2 ore di auto + 1 ora e 30 min.
di aereo)
Al mattino trasferimento all’aeroporto di Bagdogra
per prenotare il volo per Kolkata. All’arrivo trasferimento in albergo. Kolkata è conosciuta per la sua
cultura, come centro commerciale della parte orientale dell’India e come centro del sapere. Pernottamento
8° GIORNO: KOLKATA/PORT BLAIR (2 ore in aereo)
Al mattino presto partenza per l’aeroporto e volo per
Port Blair. All’arrivo trasferimento in albergo. Si procede con un tour panoramico della città di Port Blair che
comprende: il carcere dove viene raccontata la storia
del Memoriale alla prigione nazionale, la fabbrica Chatnam Saw, il Museo Forestale, il Museo Navale Samdudrika, il complesso di edifici del Museo dei pesci e degli
sport acquatici. Pernottamento.
9° GIORNO: PORT BLAIR
Al mattino tour dell’isola di Ross, un tempo capitale
di Port Blair durante il regime britannico. Un piccolo
museo espone fotografie e altri pezzi d’antiquariato
dei britannici particolarmente rilevanti per quest’isola.
Dopo la visita all’isola di Ross si procede per un ‘escursione all’isola di Northway (Coral Island) che offre coralli, pesci colorati e una ricca fauna marina. Si procede
per una crociera dei porti incluse l’isola Viper. Ritorno
a Port Blair e pernottamento.
10° GIORNO: PORT BLAIR/ISOLA DI HAVELOCK
(traghetto)
Trasferimento in traghetto per l’isola di Havelock, circa
tre ore di tragitto. All’arrivo a Havelock, trasferimento
al resort. L’isola è uno dei misteri d’India, spiaggie me-
ravigliose, lagune di coralli color acquamarina,
foreste pluviali rigogliose, vulcani attivi, elefanti
che nuotano e pesci giganti sono solo alcune
delle attrazioni di quest’isola. La rivista Condé
Nast Traveller ha proclamato nel 2007 questa
spiaggia una delle 30 migliori al mondo. Pernottamento.
11° GIORNO: ISOLA DI HAVELOCK
Intero giorno a disposizione per rilassarsi sulla
spiaggia. Pernottamento.
12° GIORNO: ISOLA DI HAVELOCK
Intero giorno a disposizione per rilassarsi sulla
spiaggia. Pernottamento.
13° GIORNO: ISOLA DI HAVELOCK/ PORT BLAIR
(traghetto)
Al mattino trasferimento in traghetto a Port Blair. All’arrivo trasferimento in albergo, resto della giornata a disposizione per attività indipendenti. Pernottamento.
14° GIORNO: PARTENZA
Trasferimento all’aeroporto Pori Blair per prendere il
volo per la propria destinazione di ritorno.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
dal 3 AGOSTO al 30 NOVEMBRE
1.950
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
25
Kolkata
Chennai
Kanchipuram
Mamallapuram
Pondicherry
Chidambaram
Trichi
Tanjore
Kochi
Madurai
Parco Naz. di Periyar
Trivandrum
Spiaggia
di Kovalan
Deccan India
CHENNA,MAMALLAPURAM,KANCHIPURAM PONDICHERRY,CHIDAMBARAM ,
TANJORETRICHY, MADURAI,PARCO NAZ.DI
PERIYAR KOCHI,CROCIERA DELLE BACKWATER ,TRIVANDRUM ,SPIAGGIA DI KOVALAM
13 giorni/12notti
26
“L’ALTOPIANO DEL DECCAN È RICCO DI SPLENDIDI MONUMENTI E
STRAORDINARI PAESAGGI, TANTO DA ESSERE UNA DELLE ZONE PIÙ
PIACEVOLI ED INTERESSANTI DA VISITARE DELL’INDIA.”
1° GIORNO: CHENNAI /MAMALLAPURAM
(55KM -1 ORA DI AUTO)
Arrivo all’aeroporto di Chennai. Accoglienza
all’aeroporto e trasferimento in città per un
piccolo tour. Dopo aver visitato il Forte St Gorge,
e il museo Anna Samadhi, si prosegue in macchina
verso Mamallapuram. All’arrivo check-in in albergo.
Pernottamento.
2° GIORNO: MAMALLAPURAM I
KANCIIIPURAM / MAMALLAPURAM (160 KM 4 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Kanchipuram. Un tempo
capitale della dinastia Pallavas tra il 7° e 9° secolo,
Kanchipuram è una delle sette città sacre dell’india.
E’ anche famosa per la seta e i sari tessuti a mano.
Ritorno a Mamallapuram.Visita al Shore Temple dove
si possono ammirare molti basso rilievi tra cui spicca
il più grande (100 piedi in lunghezza e 45 piedi in
altezza), interamente scavato nel granito, che fu
costruito nell’ottavo secolo. Pernottamento.
3° GIORNO: MAMALLAPURAM I
PONDICHERRY (155 KM - 3 ORE Dl AUTO)
Dopo colazione si procede in macchina verso
Pondicherry. All’arrivo check-in in albergo. In
questa città vennero combattute molte battaglie tra
britannici e francesi. Pondicherry è infatti sinonimo di
cultura francese in India poiché fu per lungo tempo
capitale delle colonie francesi. Nel pomeriggio
visita alI’Ashram di Sri Aurobindo. L’Ashram fu
costruito nel 1926 da Sri Aurobindo Ghose. La
sua filosofia deriva da una combinazione di yoga e
scienza moderna. Dopo la visita all’Ashram, ritorno
all’albergo e pernottamento.
4° GIORNO: PONDICHERRY / CHIDAMBARAM
I TANJORE (170 KM -4 ORE Dl AUTO)
Al mattino partenza per Chidambaram. Visita al
tempio Nataraja a Chidambaram. Il magnifico tempio
fu costruito nel 7° secolo. La struttura è costituita
da una meravigliosa cupola a forma poligonale ed è
dedicato alle divinità Vishnu e Shiva. Il tour prosegue
in macchina verso Tanjore, all’arrivo procedure di
registrazione in albergo. Nel pomeriggio visita al
tempio Brihadeshwara, costruito nel 10° secolo,
magnifico esempio dell’architettura Chola. La cupola
in cima alla struttura, alta ben 63 metri, è un singolo
blocco di granito il cui peso viene stimato intorno
alle 81 tonnellate. E’ stata posizionata grazie ad una
rampa di 6 km utilizzando una tecnica molto simile
a quella utilizzata dagli antichi egizi per costruire le
piramidi. Pernottamento in albergo.
5° GIORNO:TANJORE /TRICHY/TANJORE (120
KM -3 ORE Dl AUTO)
Al mattino escursione per Trichy. La città, costruita
attorno al Rock Fort, è un interessante mix
architettonico tra tradizione e modernità. Visita al
monumento più rappresentativo di Trichy, il Rock
Fort, spettacolare forte in cima ad una rocca la cui
torre domina i campi coltivati e la città vecchia. Visita
al tempio di Srirangam costituito da 7 fila di mura
concentriche e 21 torri o gopurams. Ritorno in
macchina a Tanjore e pernottamento in albergo.
6° GIORNO: TANJORE/MADLJRAI (130 KM -4
ORE Dl AUTO)
Al mattino partenza per Madurai. All’arrivo procedure
di registrazione in albergo. Nel pomeriggio tour della
città di Madurai per ammirare il famoso tempio di
Meenakshi e il palazzo Tirumula Naik. Il tempio è noto
per la sua gigantesca porta alta 49 metri. Pernottamento
in albergo.
7° GIORNO: MADURAI/PERIYAR (140 KM - 3 ORE
DI AUTO)
Al mattino partenza per Periyar. All’arrivo check-in in
albergo. Nel pomeriggio gita in barca nel meraviglioso
parco nazionale di Periyar per poter ammirare, da un
punto di vista privilegiato, la fauna del parco e in particolar
modo gli elefanti nel loro habitat naturale. Pernottamento.
8° GIORNO: PERIYAR/KOCHI (190 KM - 5 ORE Dl
AUTO)
Al mattino partenza per Kochi. All’arrivo check-in in
albergo. Kochi vanta uno dei migliori porti naturali
del paese. Nel pomeriggio tour della città per visitare
il museo del palazzo olandese, la sinagoga, la chiesa
Francis e le reti da pesca cinesi. In serata spettacolo di
danza classica indiana del sud India, conosciuta con il
nome di Kathakal. Pernottamento in albergo.
9° GIORNO: KOCHI/ALLEPEY (65 KM, 1 ORA E
1/2 Dl AUTO)
Durante la crociera sulle Backwater il pernottamento
avviene nelle case galleggianti (Houseboat). Al
mattino presto, dopo colazione, trasferimento
ad Allepey che dista 65 km da Kochi. AlI’
arrivo imbarco sulle houseboat. Crociera
sulle backwater per ammirare gli splendidi
paesaggi ed esplorare l’affascinante campagna
del Kerala, scenario che difficilmente potrete
dimenticare. Tutti i pasti saranno serviti a
bordo. Pernottamento in houseboat.
10° GIORNO: ALLEPEY/KOVALAM (170
KM - 4 ORE DI AUTO)
Dopo lo sbarco dalle houseboat, si prosegue
in macchina verso Koval. All’arrivo procedure
di registrazione in resort. Qui potrete ammirare il blu
infinito del mare Arabico e le lunghe spiagge di sabbia
bianca e palme, scorgendo in lontananza i promontori
rocciosi che rendono la spiaggia di Kovalam un vero
paradiso. Il resto della giornata è libero per rilassarsi
sulla spiaggia. Pernottamento.
11° GIORNO: KOVALAMITRIVANDRUM /
KOVALAM
Al mattino tour della città di Trivandrum visita al tempio
Manabhaswamy, al palazzo Puthenmalika, al museo
Napi e alla galleria d’arte Sri Chitra. Ritorno a Kovalam
e resto della giornata a disposizione. Pernottamento.
12° GIORNO: KOVALAM
Giornata a disposizione, da dedicare al relax sulla
spiaggia per usufruire dei trattamenti ayurvedici che il
resort può offrire. Pernottamento.
13° GIORNO: PARTENZA
Al mattino trasferimento per l’aeroporto di Trivandrum
per prendere il volo per la propria destinazione.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
dal 2 LUGLIO al 31 OTTOBRE
1.150
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
27
Hampi
Hassan Bangalore
Chennai
Kanchipuram
Mamallapuram
Pondicherry
Chidambaram
Trichi
Tanjore
Kochi
Madurai
Parco Naz. di Periyar
Mysore
Vythiri
Sud dell’Mela
India
Kumbh
CHENNAI, MAMALLAPURAN, KANCHIPURAM, PONDICHERRI, CHIDAMBARAM,
TANJORE,TRICHI, MADURAI, PERIYAR, CROCIERA SULLE BACKWATER, KOCHI,VYTHIRI,
MYSORE, HASSAN, HAMPI, BANGALORE
15 giorni/14notti
28
“UNA MERAVIGLIOSA CROCIERA SULLE BACKWATER PER ESPLORA
RE MAGNIFICI SCENARI, ATTRAVERSO UNO SCENARIO CHE
DIFFICILMENTE POTRETE DIMENTICARE.”
1°GIORNO - CHENNAI /MAMALLAPURAM
(55Km -1 ora di auto)
Arrivo all’aeroporto di Chennai. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento in città per un piccolo tour.
Dopo aver visitato il Forte St Gorge, il museo Anna
Samadhi, si prosegue in macchina verso Mamallapuram. All’arrivo check in albergo. Pernottamento.
2°GIORNO - MAMALLAPURAM / KANCHIPURAM / MAMALLAPURAM (160 Km - 4 h di auto)
Al mattino partenza per Kanchipuram, una delle sette città sacre dell’India, famosa per la seta e i
sari tessuti a mano. Ritorno a Mamallapuram. Visita
al Shore Tempie dove si possono ammirare molti
basso rilievi tra cui spicca il più grande interamente
scavato nel granito (8° secolo). Pernottamento.
3°GIORNO - MAMALLAPURAM / PONDICHERRY (155 Km - 3 h di auto)
Dopo colazione si procede in macchina verso Pondicherry che fu per lungo tempo capitale delle colonie francesi in India. All’arrivo check in albergo.
Nel pomeriggio visita alI’Ashram di Sri Aurobindo
costruito nel 1926 da Sri Aurobindo Ghose. La
sua filosofia deriva da una combinazione di yoga e
scienza moderna. Dopo la visita all’Ashram, ritorno
all’albergo e pernottamento.
4° GIORNO - PONDICHERRY / CHIDAMBARAM / TANJORE (170 Km -4 h di auto)
Al mattino partenza per Chidambaram. Visita al
tempio Nataraja a Chidambaram costruito nel 7°
secolo. La struttura è costituita da una meravigliosa cupola a forma poligonale ed è dedicato alle divinità Vishnu e Shiva. Il tour prosegue in macchina
verso Tanjore, all’arrivo procedure di registrazione
in albergo. Nel pomeriggio visita al tempio Brihadeshwara costruito nel 10° secolo, un magnifico
esempio dell’architettura Chola. La cupola in cima
alla struttura alta ben 63 metri è un singolo bloc-
co di granito il cui peso viene stimato intorno alle
81 tonnellate ed è stata posizionata grazie ad una
rampa di 6 km utilizzando una tecnica molto simile
a quella utilizzata dagli antichi egizi per costruire le
piramidi. Pernottamento in albergo.
5° GIORNO:TANJORE /TRICHY/TANJORE (120
Km -3 h di auto)
Al mattino escursione per Trichy. La città è un interessante mix architettonico tra tradizione e modernità costruita attorno al Rock Fort. Si visita il Rock
Fort, la cui torre domina i campi coltivati e la città vecchia. Visita al tempio di Srirangam. Ritorno in
macchina a Tanjore e pernottamento in albergo.
6° GIORNO - TANJORE/MADURAI (130 Km - 4
h di auto)
Al mattino partenza per Madurai. All’arrivo check-in
in albergo. Nel pomeriggio tour della città di Madurai per ammirare il famoso tempio di Meenakshi
e il palazzo Tirumula Naik. Il tempio è noto per la
sua gigantesca porta alta 49 metri. Pernottamento
in albergo.
7° GIORNO - MADURAI / PERIYAR (140 Km - 3 h di
auto)
Al mattino partenza per Periyar. All’arrivo check in al-
bergo. Nel pomeriggio gita in barca nel meraviglioso parco nazionale di Periyar per poter ammirare, in particolar
modo gli elefanti nel loro habitat naturale. Pernottamento.
8° GIORNO: PERIYAR/ALLEPEY (130 Km - 4 ore di
auto)
Al mattino presto colazione e partenza per Allepey.
All’arrivo imbarco sulla houseboat per una meravigliosa crociera nella affascinante campagna del Kerala.Tutti
i pasti saranno serviti a bordo. Pernottamento in houseboat.
9° GIORNO: ALLEPEY/KOCHI (65 Km - 1 ora e 30
min. in auto)
Al mattino partenza per Kochi. All’arrivo check in albergo. Kochi vanta uno dei migliori porti naturali nel
paese. Nel pomeriggio tour della città per visitare il
museo del palazzo olandese, la sinagoga, la chiesa Francis e le reti da pesca cinesi. In serata spettacolo di danza classica indiana del sud India conosciuta con il nome
di Kathakali. Pernottamento in albergo.
10° GIORNO: KOCHI/CALICUT / VYTHIRI (4 ore
in treno + 90 Km - 2 ore in auto)
Al mattino dopo la colazione in albergo, trasferimento
alla stazione di Ernakulam per prendere il treno per
Calicut. All’arrivo trasferimento a Vythiri, luogo molto
pittoresco situato nelle catene montuose del nord del
Kerala nel distretto di Wayandu. Qui potrete godere
dell’aria pulita e ammirare gli acri di verde attraversati
dai piccoli ruscelli e le colline a Vythiri. Nel pomeriggio
visita al picco Chemba, alle colline Bhramagiri
e alle piantagioni di tè e caffè. Pernottamento.
11° GIORNO: VYTHIRI / MYSORE (275 Km - 3
ore in auto)
Al mattino partenza per Mysore. Arrivo e
check in albergo. Nel pomeriggio tour della
città di Mysore, visita al City Palace, ai bellissimi
giardini Vrindavan e al Tempio Chamundi. Pernottamento.
12° GIORNO: MYSORE / HASSAN (150 Km - 3
ore in auto)
Al mattino partenza per Hassan. All’arrivo procedure di registrazione in albergo. Nel pomeriggio visita ai Templi Cheenakeshawa e Belur che risalgono al 13° secolo, successivamente si procede con
la visita ai templi Hoysaleswara e Halebidu conosciuto
per i suoi intagli. Pernottamento a Hassan.
13° GIORNO: HASSAN/HOSPET (360 Km - 7 h di auto)
Dopo colazione, check out e partenza per Hospet.
Hospet fu una città satellite costruita durante il regno
Krishnadevaraja. È una tipica città del Karnataka e si
trova a 13 km da Hampi. Pernottamento in albergo.
14° GIORNO: HOSPET/HAMPI/HOSPET
Dopo colazione partenza in auto per Hampi, situata
sulle rive del fiume Tungabhadra, fu capitale del regno
Vijayanagara.Tra le attrazioni di Hampi vi sono il Tempio
Chabdramauleshwar situato nel centro di Hampi, uno
degli edifici più prominenti, il Tempio Vithala conosciuto
per gli straordinari pilastri che risuonano quando percossi. Tra gli altri templi e attrazioni vi sono il Tempio
Virupaksha, il Tempio Lotus Mahal, il Tempio Achutaraya.
il Bazar Sule, il Bagno della Regina e le stalle degli elefanti.
Ritorno a Hospet e pernottamento.
15° GIORNO: HOSPET/BANGALORE
Al mattino partenza per Bangalore. All’arrivo visita ai
giardini Ialbagh, al parco Cubban e al museo. In serata
trasferimento all’ aeroporto e volo di rientro.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
28 GENNAIO
1.412
supplemento singola € 350
18 FEBBRAIO
1.412
supplemento singola € 350
18 MARZO
1.412
supplemento singola € 350
8 APRILE
1.412
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
29
Delhi
Jaipur
Udaipur
Agra
Fatehpur
sikri
Rathambore
Mumbai
Tour del Maraja
DHELI, AGRA, FATEHPUR SIKRI, PARCO
NAZIONALE DEL RATHAMBORE,
JAIPUR, UDAIPUR, MUMBAI.
11 giorni/10notti
30
“UN TUFFO NEL SUNTUOSO PASSATO DELL’INDIA, ATTRAVERSO LE
ANTICHE DIMORE DEI GRANDI RE.”
1° GIORNO: DELHI
Arrivo a Delhi, accoglienza all’aeroporto e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio, tour della città
di Delhi, visita al Raj Ghat, luogo dove fu cremato il Mahatma Gandhi. Si prosegue con la visita al
Forte Rosso e una passeggiata in risciò attra­verso
le vie dell’antico bazar di Chandni Chowk, sosta al
Jama Masjid la più grande moschea in Asia. Ritorno
all’albergo. Il pernottamento viene fatto nell’albergo Imperial conosciuto come uno dei più raffinati
alberghi d’Asia, una leggenda che offre un esperienza unica per poter sperimentare i vari aspetti della
storia indiana.
2° GIORNO: DELHI
Al mattino in macchina si procede verso l’imponente India Gate (la porta dell’India), gli edifici del Parlamento e la residenza pre­sidenziale. Visita alla tomba
di Humayun magnificamente con­servata che costituisce il miglior esempio dell’architettura Mughal a
Delhi. Visita al Qutab Minar, la torre medievale della
vittoria alta ben 239 piedi. Il pomeriggio viene lasciato a disposizione per lo shopping o attività indipendenti. La macchina con autista sarà a vostra disposizione per tutto il giorno. Pernottamento presso
l’albergo Imperial.
3° GIORNO: DELHI /AGRA (200 KM - 4 ORE DI
AUTO)
Al mattino partenza per Agra un tempo capitale
dell’India Mu­ghal e centro di grande potere e gloria.
Visita al famoso Taj Mahal il monumento all’amore
immortalato nel marmo, fu fat­to costruire dall’imperatore Shah Jahan in memoria della sua regina
Mumtaj. Visita al Forte di Agra e a Sikandra, dove
si trova la tomba dell’lmperatore”Akbar il grande”.
Pernottamento
4° GIORNO: AORA/FATEHPUR SIKRI / RANTHAMBORE (305 KM - 7 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Rathambore. Durante il
viaggio sosta per visitare la città di Fatehpur Sikri,
uno dei palazzi Mughal meglio conservati, fu fatto
costruire dall’imperatore Akbar nel 1570. Si procede per il Rathambore all’arrivo check in albergo e
pernottamento.
5° GIORNO: RATHAMBORE
Il parco nazionale del Rathambore copre un’area di
410 km, ed era un tempo la riserva di caccia privata
della famiglia reale di Jaipur. Nel 1972 l’intera area
fu dichiarata area protetta ed entrò a far parte del
progetto di salvaguardia della tigre. Le fo­reste decidue ricoprono intere vallate con una folta vegetazione vicino ai laghi, questa incredibile varietà di flora offre rifugio e nutrimento a molte specie animali
tra cui molte varietà di cervi, orsi labiati, il timido
caracal, leopardi e tigri. Potrete divertirvi con i safari
organizzati al mattino e in serata a bordo di jeep
accompagnati da un naturalista. Pernottamento.
6° GIORNO: RATFIAMBORE / JAIPUR (170 km
- 4 ore di auto)
Al mattino partenza per Jaipur. All’arrivo check in
albergo. La città di Jaipur fu fondata dal Maharaja Jai
Singh nel 1727 ed era una città dalla straordinaria
pianificazione architettonica interamente costruita in
arenaria rosa a cui si deve il nome di “pink city” o città
rosa. Il resto della giornata viene lasciato a disposizione
per esplorare i bazar locali. Pernottamento.
7° GIORNO: JAIPUR
Al mattino escursione al Forte di Amber al quale si
arriva a dorso di elefanti dipinti, entrando attraverso
le imponenti porte e pilastri. Il forte fu originariamente costruito dal Maharaja Mansingh ed è uno dei più
raffinati esempi di architettura rajput. Nel pomeriggio
tour della città di Jaipur e visita al City palace e ai suoi
musei. Non molto lontano si trova il palazzo dei venti
Hawa Mahal, costituito da cinque piani e decorato con
delicati pannelli intagliati nella pietra da cui le donne
potevano osservare la vita della città e i suoi bazar.Visita al Jantar Mantar, un meraviglioso osservatorio astronomico costruito nel 1728 ancora oggi funzionante e
provvisto di un sudial di ben 90 piedi. Pernottamento.
8° GIORNO: JAIPUR / UDAIPUR (1 ora di volo)
Al mattino trasferimento all’aeroporto per prendere
il volo per Udaipur. All’arrivo all’ aeroporto di Udaipur
trasferimento in alber­go. In serata gita in barca sul lago
Piccola, visita al palazzo Jag Mandir, che si trova sull’isola
situata nel mezzo del lago. Pernottamento
9° GIORNO: UDAIPUR
Al mattino visita della città di Udaipur, visita al City
Palace dalle meravigliose stanze con muri di specchio
e porte avorio, balconi intagliati nel marmo
e cortili con pavoni. Visita al tempio Jagdish e
ai giardini Saheliyon Ki Bari. Nel pomeriggio
escursione a Eklingi e Nagda famosa per il suo
tempio del 9° secolo. Pernottamento.
10° GIORNO: UDAIPUR / MUMBAI
(1 ORA E 1¼ Dl VOLO)
Trasferimento in aeroporto per prendere
il volo per Mumbai. Arrivo all’aeroporto di
Mumbai e trasferimento in albergo. Si procede
con un tour della città di Mumbai, visita alla
porta dell’India, ai giardini pensili e al museo
Prince of Wales. Serata libera per lo shopping
o altre attività personali. Pernottamento.
11° GIORNO: PARTENZA
Al mattino trasferimento all’aeroporto per prendere il
volo per la propria destinazione di ritorno.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
dal 4 LUGLIO al 10 DICEMBRE
1.597
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
31
Delhi
Agra
Lumini
Kapilvastu
Sravasti Kushinagar
Vaishali
Patna
Sarnath Ragjir
Varanasi
Bodhgaya Nalanda
Sulle orme del Buddha
DHELI, SRAVASTI, KAPILVASTU, LUMINI,
KUSHINAGAR, VAISHALI, PATNA, RAJGIR, MALANDA, BODHGAYA, SARNATH, VARANASI, AGRA.
12 giorni/11notti
32
“UN VIAGGIO ATTRAVERSO I LUOGHI PIÙ IMPORTANTI DELL’INDIA OVE BUDDA HA LASCIATO FORTI SEGNI DELLA SUA
ILLUMINAZIONE.”
1 1° GIORNO: DELHI
Arrivo a Delhi. Benvenuto all’aeroporto e trasferimento in albergo. Più tardi inizierete ad esplorare
l’India con un tour della città vecchia che include
visite al Jama Masjid, costruito nel 1650 d.C. e al Red
Fort (il forte rosso), capitale dell’impero Mughal per
più di 250 anni. In macchina si procede verso l’india
Gate (la porta dell’India), gli edifici del Parlamento
e la residenza del Presidente. Ritorno in albergo e
pernottamento.
2°GIORNO: DELHI / LUCKNOW / SRAVASTI
(6 ORE E ½ DI TRENO + 200 KM - 5 ORE DI
AUTO)
Al mattino presto trasferimento alla stazione ferroviaria e treno per Lucknow, arrivo alla stazione e partenza per Sravasti dove il Buddha tenne molti sermoni
importanti. Questa città è nota per i pilastri dell’imperatore Ashoka alti ben 21 metri. Que­sti luoghi furono anche visitati dal famoso viaggiatore cinese Hiuen
Tsang che vi trovò molte stupa danneggiate e rovine
di monasteri. Pernottamento in albergo.
3° GIORNO: SRAVASTI / KAPILVASTU I LUMBINI (240 KM - 7 ORE DI AUTO)
Al mattino visita a Saheth che è il più visitato gruppo di chiostri santuario del luogo. Questo luogo
acquisì ulteriore importanza quando facendo degli
scavi tra le rovine si scoprì che qui un tempo si ergeva il monastero Jetavana. Si prosegue in macchina
per Kapilvastu, dove passò l’infanzia tra gli ambienti
opulenti il principe Siddarth che poi divenne Gautam Buddha.
Qui vide la tristezza e il dolore, malattia e morte,
poi un giorno incontrò un Sadhu felice e radioso
che aveva sconfitto tutto questo e decise di rinunciare a tutte le ricchezze del mondo e ai piaceri
della vita terrena per ricercare la ve­rità e incamminarsi sulla via della salvezza. Si procede per Lumbini.
All’arrivo procedure di registrazione in albergo e
pernottamento.
4° GIORNO: LUMBINI / KUSHINAGAR
(1 70KM - 6 ORE DI AUTO)
Al mattino visita a Lumini, luogo di nascita di Buddha ,più tardi partenza per Kushinagar dove il Buddha raggiunse il Mahaparmirvana. Tra le rovine che
si possono visitare vi sono la Stupa Mukutbandhan
e la bellissima statua del Buddha disteso. All’arrivo
check in albergo. Nel pomeriggio visita al tempio
Nirvana, alla Stupa Ramabhar e al luogo di cremazione di Buddha. Pernottamento in albergo.
5° GIORNO: KUSHINAGAR / VAISHALI / PATNA (270 KM - 7 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Patna, sulla strada visita a
Vaishali. Questa città è conosciuta per essere stata
la prima repubblica indiana e del mondo ad avere
la più efficiente assemblea di rappresentanti eletti e
amministrazione in quei tempi antichi.
Buddha visitò Vaishali e annunciò di essere prossimo
al Mahaparinirvana (morte). Si prosegue in macchina per Patna. All’arrivo check in albergo e pernottamento.
6° GIORNO: PATNA / RAJGIR / NALANDIA /
BODHGAYA (230 KM - 6 ORE IN AUTO)
Al mattino partenza per Bodhgaya, lungo il tragitto visita a Rajgir e Malanda. Rajgir è situata in una bellissima
vallata circondata da colline rocciose. Qui si trova anche la pagoda della pace, una stupa costruita dai giapponesi raggiungibile con una funivia. In una delle colline
circostanti si trova la grotta Saptaparni dove si tenne
il primo consiglio buddista. Un tempo Rajgir era una
grande città, oggi è solo un villaggio dove rimangono le
vestigia di un passato storico e leggendario. Si prosegue con la visita a Nalanda spesso associata alle figure
di Mahavira e del Buddha che spesso la visitarono nel
corso del 6° secolo a.C.. L’università di Malanda fu fondata nel 5° secolo a.C. dagli imperatori Gupta ed è la
più antica università del mondo
Si prosegue in macchina per Bodhgaya Arrivo e check
in albergo pernottamento
7° GIORNO: BODHGAYA
Al mattino visita di Bodhgaya, casa spirituale dei buddisti. Bodhgaya è situata vicino al fiume Niranjana ed
è uno dei più antichi centri di pellegrinaggio buddista
poiché fu proprio qui che Buddha ricevette l’illuminazione sotto l’albero Bodhi. Visita al magnifico tempio
Maha Bodhi il cui stile architettonico è un’amalgama
di tante culture diverse. Il tempio ha sicuramente l’impronta della dinastia Gupta e delle ere che si sono succedute. Sulle mura del tempio si può vedere il Buddha
scolpito in svariati modi. il tempio con­serva
inoltre iscrizioni della visita di pellegrini provenienti dallo Sri Lanka, dalla Cina, e dal Myanmar nel 7° e 10° secolo d.C. Pernottamento
in albergo.
8° GIORNO: BODHGAYA/VARANASI
(300 KM - 7 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Varanasi. All’arrivo,
procedure di registrazione in albergo. Varanasi è un importante centro di pellegrinaggio
per gli induisti che qui pregano facendo le
abluzioni sacre nel fiume Gange. In serata si
potrà assistere alla cerimonia Aarti sul sacro
Gange. Pernottamento in albergo.
9° GIORNO:VARANASI /AGRA (PERNOTTAMENTO 12 ORE)
Al mattino presto gita in barca sul fiume Gange e visita
alle scalinate sacre per le abluzio­ni, ritorno in albergo
per la colazione. Tour della città di Varanasi visitando
molti templi e la nota università Hindu Banaras. Nel
pomeriggio escursione a Saranath, dove Buddha diede
il suo primo sermone e iniziò il movimento della ruota
della legge secondo la fede buddista. In serata trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere il treno
per Agra. Pernottamento sul treno.
10° GIORNO: AGRA
Visita al famoso Taj Mahal il monumento all’amore immortalato nel marmo che fu fatto co­struire dall’imperatore Shah Jahan in memoria della sua regina Mumtaj.Visita al Forte di Agra e a Sikandra, dove si trova la tomba
dell’lmperatore Akbar il grande”. Pernottamento.
11° GIORNO: AGRA/ DELHI
(200 KM - 4 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Delhi. All’arrivo check in albergo. Il resto della giornata è libero per dedicarsi allo
shopping o attività personali. Pernottamento
12° GIORNO: DELHI
Trasferimento all’aeroporto e partenza per la propria
destinazione.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
16 NOVEMBRE
3.200
supplemento singola € 350
18 DICEMBRE
3.200
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
33
Delhi
Jaipur
Fatehrpur Sikri
Agra
Ranthambore
Orccha
Khajuraho
Parco Naz.
di Bandhavgarh
Parco Naz.
di Kanha
Nagpur
Mumbai
Safari nella giungla
DHELI, JAIPUR, RANTHAMBORE,
BHARATHPUR, PATHEPUR SIKRI, AGRA,
ORCCHA, KHAJURAHO, PARCO
NAZI. DI BANDHAVGARH, PARCO
NAZ. DI KANHA, NAGPUR, MUMBAI.
14 giorni/13notti
34
“SULLE TRACCE DELLA TIGRE NEI PARCHI PIÙ FAMOSI E POPOLATI
DALLO SPLENDIDO FELINO.”
1° GIORNO: DELHI
Arrivo a Delhi. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento in al­bergo. Più tardi, tour della parte più
antica di Delhi che include una visita al Jama Masjid
costruita nel 1650, al Forte Rosso e una passeggiata nelle vie dell’antico bazaar di Chandni Chowk. Si
prosegue in macchina attraverso l’India Gate (porta
dell’India), gli edifici del parlamento e la residenza
del Presidente. Ritorno in albergo e pernottamento.
2° GIORNO: DELHI /JAIPUR (260 KM - 5 ORE
DI AUTO)
Al mattino partenza per Jaipur. All’arrivo check in
albergo. La città di Jaipur, fondata dal Maharaja Jai
Singh nel 1727, è una città dall’architettura magnificamente pianificata e costrui­ta in pietra a cui appunto deve il nome di città rosa” Pink City”. Il resto
della giornata è a disposizione per esplorare i bazaar locali. Pernottamento.
3° GIORNO: JAIPUR
Al mattino escursione al Forte di Amer al quale si
arriva dopo una salita a dorso d’elefante attraversando le enormi porte e padiglioni ornati da pilastri.
Nel pomeriggio tour della città di Jaipur, visita al City
palace e al museo, non molto lontano si trova l’Hawa
Mahal (palazzo dei venti). L’edificio è costituito da
cinque piani ed è decorato con raffinati pannelli intagliati nella pietra. Segue la visita al Jantar Mantar, un
osservatorio astronomico attrezzato con strumenti
ancora funzionanti. Pernottamento.
4° GIORNO: JAIPUR/ PARCO NAZIONALE DI
RANTHAMBORE (170 KM - 4 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Ranthambore. All’arrivo
check in al­bergo. All’interno del parco si trova il forte di Ranthambore or­mai abbandonato e immerso
nella natura e da dove le tigri del Bengala governano sul parco che è una delle migliori riserve di
questi imponenti animali. Pernottamento
5° GIORNO: PARCO NAZIONALE RATHAMBORE
Il parco nazionale di Ranthambore copre un’area di
410 kmq. ed era un tempo la riserva di caccia privata della famiglia reale di Jaipur. Nel 1972 l’intera area
fu dichiarata riserva e entrò a far parte del progetto
di conservazione per la tigre. Il parco offre rifugio e
nutrimento a molte specie animali tra cui varie specie di cervo, il timido caracal, leopardi e ovviamente
tigri. Potrete godervi safari nel parco al mattino e
alla sera. Per­nottamento.
6° GIORNO: PARCO NAZIONALE DI RANTHAMBORE / BHARA­TPUR (255 KM - 6 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Bharatpur. All’arrivo visita al parco na­zionale di Keoladeo Ghana, ricco di
piante acquatiche e animali che vivono nelle acque
poco profonde e nelle paludi. Vi sono 374 specie
che appartengono a 56 famiglie diverse nei 29 kmq
del parco. Pernottamento in albergo.
7° GIORNO: BHARATPUR / FATEHPUR SIKRI /
AGRA (65 KM - 1ORA E 1/2 DI AUTO)
Al mattino presto partenza per Agra. Lungo il tragitto visita alla città abbandonata di Fatehpur Sikri, uno
dei siti Mughal meglio conservati. La città fu fatta
costruire dall’imperatore Akbar nel 1570 che im­
piegò i migliori artigiani del tempo, ma fu abbandonata
14 anni dopo per mancanza d’acqua. Si procede per
Agra un tempo capitale dell’impero Mughal centro di
potere e gloria. Visita al famoso Taj Mahal, il monumento all’amore immortalato nel marmo. Visita al forte di
Agra e a Sikandra. Pernottamento in albergo.
8° GIORNO:AGRA/ ORCCHA / KHAJURAHO
(IN TRENO 2 ORE E 1/2 + 180 KM - 4 ORE DI AUTO)
Al mattino trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere il treno per Jhansi. All’arrivo si prosegue in macchina
per Orc­cha, un ricco lascito della dinastia Bundela, che fece
costruire magnifici templi e palazzi nel 16° secolo.
9° GIORNO: KHAJURAHO / PARCO DI BANDHAVGARH (240 KM - 6 ore di auto)
Al mattino visita ai templi famosi per le sculture erotiche,
l’ar­chitettura e la bellezza artistica. Si prosegue in macchina per Bandhavgarh situato nel distret­to di Shandoi tra
le colline della catena montuosa Vindhya. La densità della
popolazione di tigri a Bandhavgarh è la più alta d’India.
All’arrivo check in resort. Pernottamento.
10° GIORNO: PARCO NAZIONALE DI BANDHAVGARH
Al mattino presto partenza per l’avventuroso safari a
bordo di jeep per ammirare le tigri in libertà nel parco.
Nel parco si tro­vano 22 specie di mammiferi e 250
specie di uccelli. Tra le specie presenti nel parco citiamo: i langur e i macachi rhesus appartenenti al grup-
po dei primati, tra i carnivori vi sono invece
lo sciacallo asiatico, la volpe del bengala, l’orso
labiato, il ratei, la mangusta grigia, la iena striata, il gatto del­la giungla, il leopardo e la tigre.
Altri animali spesso avvistati all’interno del parco sono maiali selvatici, cervi macualti, sam­bar,
chausingha, nilgai, chinkara e gaur.
Alcuni mammiferi come asini, la piccola civetta
indiana, lo sco­iattolo della palma sono avvistati occasionalmente. È possibile effettuare una
seconda gita nel parco nel pomeriggio. Pernot­
tamento in resort.
11° GIORNO: BANDHAVGARH - PARCO
NAZIONALE DI KANHA (245 KM - 6 ORE Dl
AUTO)
Al mattino partenza in macchina per il parco nazionale di Kan­ha. All’arrivo check in resort. La diminuzione
della popolazione di tigri negli anni portò a di­chiarare
il parco nazionale di Kanha riserva protetta, nel 1952.
Pernottamento.
12° GIORNO: PARCO NAZIONALE DI KANHA
Al mattino e al pomeriggio safari nella foresta, dove
potrete os­servare il gatto selvatico, l’airone di stagno,
l’ibis nero, il serpen­te dalla cresta, il falco aquila, il picchio, il piccione e la colomba, il martin pescatore dal
petto bianco e la tigre. Pernottamento.
13° GIORNO: PARCO NAZIONALE DI KANHA NAGPUR - MUMBAI (255 KM - 6 h DI AUTO + 1 E
1/4 DI VOLO)
Al mattino partenza per Nagpur per prendere il volo
per Mum­bai. All’arrivo trasferimento in albergo. Resto
della giornata a disposizione. Pernottamento.
14° GIORNO: MUMBAI E PARTENZA
Al mattino check out in albergo e tour della città di
Mumbai, visita alla porta d’India, ai giardini pensili e al
museo Prince of Wales. In serata trasferimento in
aeroporto per volo di rientro.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
18 MARZO
3.300
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
35
Valle di Markha
Leh
Hemis
Delhi
Trekking nella valle di Markha
DHELI, LEH, VALLE DI MARKHA,
HEMIS
13 giorni/12notti
36
“SICURAMENTE TRA I PERCORSI PIÙ INTERESSANTI DEL LADAKH
PER LA VARIETÀ DELL’AMBIENTE, I VASTI SCENARI, I RESTI STORICI,
GLI SPERDUTI VILLAGGI ED ALCUNI PICCOLI MONASTERI. “
1° GIORNO: DELHI
Arrivo a Delhi. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio, in macchina si
raggiunge Raj Ghat, luogo di cremazione del Mahatma Gandhi. Si prosegue visitando il Forte Rosso e
facendo una passeggiata in risciò attraverso le strade dell’antico bazar di Chandni Chowk, lungo il tragitto pausa per visitare Jama Masjid, la più grande
moschea d’Asia. Ritorno in albergo.
2° GIORNO: DELHI/LEH (1 ORA E ¼ DI VOLO)
Al mattino presto trasferimento in aeroporto per prendere il volo per Leh (3500 metri sul livello del mare).
Arrivo a Leh e trasferimento in albergo. Giorno di relax
in albergo per acclimatarsi all’altitudine. In serata breve
passeggiata tra bazar. Pernottamento in albergo.
3° GIORNO: LEH
Giornata dedicata alla visita dei monasteri di Alchi
e Likir. Il tempio Alchi Choskor è il tempio più grande e conosciuto costruito dal traduttore Ringchem
Zangpo. Likir fu fondata dal Lama Dhwang Chosje
nel 14° sec. ed è anche nota come Kiu-Kkhj (spiriti
dell’acqua). Ritorno a Leh e pernottamento.
4° GIORNO: LEH /SPITUK/ZINCHEN (3200 M 4 ORE DI TREKKING)
Al mattino partenza in macchina per Spituk Gompa
costruita 500 anni fa circa da Gyalpo Bumlde. Vi si
trova un tempio dedicato a Mahakala la cui costruzione risale a 900 anni fa.
Vi sono 125 Lama appartenenti alla setta del cappello giallo considerati Lama di Spitok, ma almeno
la metà di loro vive e prega in monasteri dipendenti
di Spitok a Sankar, Stok e Sabu. Il trekking inizia da
Spituk attraversando il ponte e incamminandosi in
direzione ovest rispetto al fiume Indus. Si segue il
sentiero per circa 3 ore fino a dove il fiume lndus
entra in una stretta gola nel punto in cui confluisce
nel Zinchen, da qui si procede con una graduale
salita alla vallata di Zinchen fino a raggiungere il villaggio di Zingcher. Pernottamento in tenda.
5° GIORNO: ZICHEN IYURUTSE (4150 M - 6
ORE DI TREKKING)
Il sentiero da Zinchen sale gradualmente per tutto il tragitto verso Rumbak Naia fino a raggiungere
Rumbak, il più grande villaggi nella valle Zinchen. Si
prosegue poi lungo un sentiero attraverso i campi
coltivati e case sparse fino a raggiungere il villaggio
Yurutse. Pernottamento in tenda.
6° GIORNO:YURUTSE /GANDALA /SKIU (3018
M - 8 ORE DI TREKKING)
Una graduale ascesa seguita da una ripida salita vi
conduce a Ganda La (4971 m), da questo passo
potrete ammirare l’incantevole vista delle cime innevate che emergono dalla catena montuosa del
Karakoram. Il sentiero discende poi verso Shingo,
la testa della valle Skiu e continua verso l’omonimo
villaggio dove sarete accolti da alte facce di pietra.
Pernottamento in tenda.
7°GIORNO: SKIU /MARKHA (3793 M - 6 ORE
DI TREKKING)
il programma prevede una tranquilla passeggiata attraverso la meravigliosa valle di Markha dove potre-
te ammirare la vegetazione. Lungo il tragitto vedrete
numerosi monasteri situati in cima alle colline mentre
il cammino è ornato da muri di preghiera e chortem.
Attraversando la sponda destra del fiume lungo la pianura brulla arriverete a Chaluk. Si prosegue con una
passeggiata lungo Ia sponda sinistra del fiume e dopo
aver superato una salita procederete verso il villaggio
di Markha. Raggiungerete il campo dietro al villaggio e
vicino al fiume. Pernottamento in tenda.
8°GIORNO: MARKUAJTCHATCHUTSE (3900 M 7 ORE Dl TREKKING)
Si inizia con un trekking verso la vallata principale sulla
sponda destra del fiume passando il monastero di Humlung. Il trekking continua lungo la sponda destra del fiume fino ad arrivare a Hangar dove vi sono numerose
case. Il sentiero migliora e attraversa un’ampia vallata sulla
sponda destra. La valle diventa in seguito stretta e alta, si
attraversano dei ponti sulla sponda sinistra del fiume e si
raggiunge Tchatchuste. Pernottamento in tenda
9° GIORNO:TCHATCHUTSE /NIMALING (4700 M
- 3 ORE DI TREKKING)
Il trekking inizia dal piccolo lago attraversando i pascoli
verso Nimaling. Questa è una delle più belle vallate del
Ladakh dominata dal Kang Yaze. Il percorso sale verso l’altro versante e raggiunge gradualmente Nimaling.
Pernottamento in tenda.
10° GIORNO: NI MALI NG/KNOGMARULA (5150
M) SHANG (8 ore di trekking)
Si attraversa la Valle di Markha seguendo la lunga salita lungo il fianco della montagna, il percorso prosegue a zig zag verso Knog­marula,
scendendo poi lungo delle gole costeggiando
la sponda sinistra del fiume Chukirmo. Dopo
aver attraversato la sponda sinistra del fiume si
arriva a Shang, un magnifico campo immerso
nel bosco, non molto lontano a circa un’ora
dal villaggio si trova un monastero. Pernottamento in tenda.
11° GIORNO: SHANG I HEMIS (4 ore di
trekking + tragitto in auto per leh)
Il trekking inizia dal letto del fiume e segue un buon
sentiero attraverso grandi blocchi di roccia, si raggiunge un sentiero pol­veroso dove passano veicoli a
motore, si passa una casa e una serie di Chortens. Si
lascia Martsellang sulla destra proseguendo su un sentiero che sale verso il monastero di Hemis, uno dei
più famosi monasteri del Ladakh. Visita al monastero
di Thikse situato in cima ad una collina che domina il
fiume Indus, vi si trovano la maggior concentrazione di
monaci del Ladakh. Si prosegue in macchina per Leh.
Pernottamento in albergo.
12° GIORNO: LEH/DELHI (1 ORA E ¼ DI VOLO)
Al mattino trasferimento in aeroporto per prendere il
volo per Delhi. Arrivo all’aeroporto di Delhi e trasferimento in albergo.Tour di New Delhi, la parte più recente completamente , dove si trovano gli imponenti edifici
dello Stato e del Governo. In macchina si attraversa la
porta dell’India, gli edifici del Parlamento e la residenza
del Presidente, visita al Qutub Minar, costruito nel 1193
d.C. un’imponente torre della vittoria costruita in stile
architettonico persiano. Pernottamento.
13° GIORNO: PARTENZA
Trasferimento in aeroporto per prendere il volo per la
propria destinazione.
State Express
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
16 AGOSTO
1.700
supplemento singola € 350
10 SETTEMBRE
1.700
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
37
Keylong
Manali
Kaza
Kapla
Tabo
Sarahan
Shimla
Sangla
Delhi
Safari in jeep a Lahaul Spiti
DELHI, SHIMLA, SARAHAN, SANGLA
KALPA, TABO, KAZA, KEYLONG
MANALI
13 giorni/12notti
38
“UN TIPO DI VACANZA DIVERSO, ALLA SCOPERTA DELLA MAGIA DELLA SPITI VALLEY E DELLA SUA ECOSFERA, RICCO PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE. “
1° GIORNO: DELHI
Arrivo a Delhi. Accoglienza in aeroporto e trasferimento in albergo. Al mattino tour della parte antica
della città (Old Delhi) visita al Jama Masjid, Chandni
Chowk, Forte Rosso e Rajghat. Nel pomeriggio tour
di Nuova Delhi, visita alla residenza del Presidente,
Qutab Minar, India Gate (la porta dell’India) e la
tomba di Humayun. Pernottamento in albergo.
2° GIORNO: DELHI / SHIMLA (340 KIVI - 7 ORE
DI AUTO)
Al mattino partenza per Shimla, un tempo capitale dell’India britannica e oggi capitale dello stato
dell’Himachal Pradesh, situata tra le cime innevate
della catena montuosa di Shivalik, offre delle magnifiche vedute sul maestoso Himalaya. Arrivo a
Shimla, check-in in albergo. Il resto della giornata a
disposizione. Pernottamento.
3° GIORNO: SHIMLA
Al mattino visita a Kufri; a 30 minuti di macchina da
Shimla, è un luogo esotico dalla folta vegetazione
circondato da picchi innevati. Più tardi si proseguirà
con una passeggiata a piedi per visitare le colline
Jakhoo da cui si gode una panoramica sulla città di
Shimla. Pernottamento in albergo.
4° GIORNO: SHIMLA / SARAHAN (180 KM - 7
ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Sarahan, inizia l’avventura,
l’intera giornata viene dedicata per raggiungere in
macchina Narkanda e Ram-pu. Raggiunta Sarahan
potrete ammirare una splendida veduta sul picco
Srikhan Mahadev e osservare il particolare stile architettonico di questi luoghi che è un mix di cultura
buddista e induista. Visita al tempio Bhimakali. Pernottamento.
5° GIORNO: SARAHAN /SANGLA (75 KM - 3
ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Sangla nella valle di Baspa,
sicuramente la valle più bella dell’Himachal Pradesh.
In macchina si raggiunge Sangla via Karchham, questo villaggio è stato costruito sul fianco della montagna con case che sorgono l’una accanto all’altra e
hanno come sfondo il gigantesco picco del Kinnar
Kailash. Pernottamento in campo.
6° GIORNO: SANGLA/ KALPA (50 KM - 2 ORE
DI AUTO)
In macchina si raggiunge Kalpa (2759 m) quartiere
generale del distretto di Kinnaur, un tempo dimora
favorita di Lord Dalhousie.
Di fronte a Kalpa potrete ammirare il massiccio di
Raldang Kailash attraversato dal fiume Sutlej. Pernottamento in campo.
7° GIORNO: KALPA/TABO (150 KM - 6 ORE DI
AUTO)
Al mattino partenza per Tabo (3050 m), sede di
uno dei più famosi monasteri buddisti, secondo solo
al monastero Tholong Gompa in Tibet. Il monastero
contiene un gran numero di scritture e pezzi d’arte,
pitture murali e stucchi. È conosciuto anche come
l’Ajanta dell’Himalaya. Pernottamento in tenda.
8° GIORNO: TABO / KAZA (50 km - 2 ore di
auto)
Si parte per Tabo e sulla strada si visita Dankar Gompa,
si procede per Kaza (3600 m) situata ai piedi delle ripide creste montuose e sulla sponda sinistra del fiume
Spiti. Nel pomeriggio visita al monastero Ki che è il più
grande e antico monastero a Spiti dove sono contenuti anche libri e pitture murali. Molti Lama vengono
istruiti qui. Pernottamento in tenda.
9° GIORNO: KAZA/ KEYLONG (185 km - 7 ore)
In macchina si procede da Kaza per il passo di Kunzumla (4590 m), il passo più alto sulla strada Spiti Lahaul,
di fronte a voi potrete ammirare il ghiacciaio Shigri in
tutta la sua bellezza. La cresta del passo è stata adornata da un chorten di pietre eretto anni fa. Si prosegue
per Khokhsar, un luogo desolato e considerato il più
freddo dell’Himachal Pradesh. Finalmente si raggiunge
Keylong, capitale di Lahaul e Spiti. Visita della cittadina.
Pernottamento in tenda.
10° GIORNO: KEYLONG / MANALI (115 KM - 5
ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Manali, lungo il tragitto visita
al passo di Rohtang (3978 m). Qui potrete ammirare
la maestosità delle montagne, i loro picchi e lo splendore. Successivamente vi immergerete nelle bellezze
della regione fino a raggiungere Manali dopo altri 51
km di strada. Pernottamento in albergo.
11° GIORNO: MANALI
Al mattino visita di Manali circondata da magnifiche
radure di deodar e ippocastani fioriti. Visita al
tempio Hadimba, costruito su quattro piani e
interamente in legno situato nel mezzo della
foresta. Nel pomeriggio visita a Naggar (1760
m), situata su un pendio boscoso da dove si
gode di un’ottima visuale. Un tempo era capitale dello stato di Kulu e lo rimase per 1400
anni. Qui potrete visitare la galleria d’arte Roerich che ospita i dipinti e le sculture di Nicholas
Roerich. Pernottamento in albergo.
12° GIORNO: MANALI / DELHI (2 ore 3 30
min. di volo)
Al mattino trasferimento per l’aeroporto
Bhuntar per prendere il volo per Delhi. Arrivo a Delhi e
trasferimento in albergo, il resto della giornata è libero
per lo shopping e le attività personali. Pernottamento.
13° GIORNO: DELHI
Al mattino trasferimento all’aeroporto per prendere il
volo per la propria destinazione di ritorno.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
II GIUGNO
2.260
supplemento singola € 350
25 GIUGNO
2.260
supplemento singola € 350
2 LUGLIO
2.260
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
39
Pokhra
Chitwan
National Park
Tour del Nepal
KATHMANDU, CHIWAN, POKHARA.
9 giorni/8 notti
40
re difficili trekking. Durante la bella stagione si
ammirano splendidi paesaggi anche dall’albergo. Pernottamento in albergo.
7° GIORNO: POKHARA
Al mattino escursione a Sarangkot, villaggio situato a 1590 metri in cima ad una collina a
nord del lago di Phewa da dove si possono
ammirare i picchi Annapurna e Dhaulagiri, Machhapuchhre e Ganesh Himal al sorgere del
sole. Nel pomeriggio visita al tempio Bindebasini, alle cascate Devi conosciute come Patale
Chango e alla grotta Gupteshwaor. In serata
gita in barca sul lago Phewa (tour opzionale).
Pernottamento in albergo.
8° GIORNO: POKHARA - KATHMANDU
(210 KM - 6 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Kathmandu, all’arrivo
check in albergo. Resto della giornata libero
per attività indipendenti e shopping. Pernottamento in albergo.
9° GIORNO: KATHMANDU
Trasferimento in aeroporto per prendere il
volo per la propria destinazione di ritorno.
Kathmandù
“A CONTATTO CON UNA POPOLAZIONE CHE CONVIVE IN PIENA ARMONIA TRA LE DUE RELIGIONI PREDOMINANTI, L’INDUISMO ED IL BUDDISMO. “
1° GIORNO: KATHMANDU
Arrivo all’aeroporto di Kathmandu e trasferimento
in albergo. Kathmandu è la capitale del Nepal e la
vallata è il cuore politico e culturale del regno. La
città fu fondata nell’ 8° secolo dal re Gunakamandeva alla confluenza dei fiumi Bagmati e Bishnumati.
Pernottamento in albergo.
2° GIORNO: KATHMANDU
Al mattino tour della città e visita alla piazza di
Durbar, sede del complesso di palazzi Hanuman
Dhoka, che fu residenza dei reali Nepalesi fino al
19° secolo. Si prosegue con la visita all’attrazione
più curiosa del Nepal, il Kumari Chowk, il tempio
delle divinità viventi considerati l’incarnazione della
divinità madre Hindu. Si continua il tour della città
con la visita a Swayambhunath e la sua guglia dorata
del 5° secolo. La stupa Swayambhu è adornata da
molte bandiere colorate e corona una collina che
si affaccia sulla vallata di Kathmandu , offrendo un
magnifico panorama sulla città. E sicuramente uno
dei simboli più conosciuti del Nepal così come gli
occhi dipinti di Buddha che osservano tutto ciò che
giunge alla città attraverso i consumati scalini di pietra. Nel pome­riggio visita a Pashupatinath e Boudhnath, la più grande stupa del Nepal. Pernottamento
in albergo.
3° GIORNO: KATHMANDU
Al mattino visita a Bhadgaon, conosciuta anche
come Bhaktapur che significa città dei devoti. Si
prosegue visitando la Piazza Durbar, il centro della
città di Bhadgaon, dove sorge un insieme di pagode e templi in stile shikhara raggruppate attorno
ad un palazzo con 55 finestre costruito in mattoni
e legno. La piazza è uno dei luoghi architettonici
più affascinanti della vallata perché mostra l’antica
arte del Nepal in tutto il suo splendore. Nel pomeriggio visita alla città di Patan, conosciuta anche
come Lalitpur. La piazza Durbar di Patal è colma di
templi, e possiede sicuramente il maggior numero
di concentrazione di templi rispetto a Kathmandu
e Bhaktapur. Nella città si trova anche il rifugio tibetano, casa per la maggior parte della popolazione
tibetana della valle. Pernottamento.
4° GIORNO: KATHMANDU - CHITWAN (185
KM - 6 ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per il Parco Nazionale di Chitwan, situato a meno di 60 miglia a sud della grande
catena Himalayana nelle terre basse Terai del Nepal
sub-tropicale (600 piedi). Chitwan è sicuramente
una delle migliori riserve naturali d’Asia, si estende
su di una superficie di 360 miglia quadrate di praterie e foreste habitat di molte varietà di mammiferi,
uccelli, tra cui molte specie a rischio di estinzione.
All’arrivo check-in in resort e pernottamento.
5° GIORNO: CHITWAN
L’intera giornata è dedicata all’escursione nel Parco
Nazionale Chitwan ad osservare la fauna e la flora. Partenza per un safari a dorso d’elefante nella
giungla altre attività sono la canoa, la canoa dogout,
passeggiate nella natura e il bird watching.
Vi farà da guida un naturalista che indicherà le spe-
cie avvistate e darà spiegazioni sulla flora da ammirare.
Seguirà uno spettacolo di danza folk dei nativi Tharu e
la danza dei bastoni in serata. Pernottamento in resort.
6° GIORNO: CHITWAN - POKHARA (160 KM - 5
ORE DI AUTO)
Al mattino partenza per Pokhara, all’arrivo check in
albergo. Pokhara è situata ad un’altitudine di 827 m.
Da qui i picchi dell’ Anna­purna e di Dhaulagiri distano
20 miglia scarse e si possono ammirare in tutto il loro
splendore. Pokhara offre sicuramente il miglior panorama sulle montagne senza il bisogno di intraprendePARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
09 MARZO
1.830
supplemento singola € 350
13 APRILE
1.830
supplemento singola € 350
20 LUGLIO
1.830
supplemento singola € 350
26 NOVEMBRE
1.830
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
41
Sigirya
Dambulah
Colombo
si parte in jeep per esplorare il parco nazionale
di Yala, la più grande riserva naturale del paese,
con una vegeta­zione che ricorda la savana africana. Durante l’escursione si possono vedere
cervi, leopardi, orsi, alcuni dei 250 elefanti che
vivono nel parco e numerosi uccelli. Questa
riserva è anche il luogo migliore per osservare
i leopardi nel loro habitat. Pernottamento.
7° GIORNO: - YALA/GALLE/COLOMBO
(290 km - 6 ore in auto)
Partenza per Colombo con sosta per visitare
l’antica città olandese di Galle con la cittadella che racchiude la parte vecchia della città.
Trasferimento per l’aeroporto di Colombo e
partenza.
Polonnaruwa
Kandy
Nuwara
Eliya
Parco Naz.
Galle
di Yala
Il fascino dello Sri Lanka
COLOMBO, DABULAH, POLONNARUWA, SINGRYIA, KANDY, NUWARA
ELIYA, PARCO NAZIONALE DI YALA,
GALLE.
07 giorni/6 notti
42
“DAI REPERTI ARCHEOLOGICI MILLENARI, AI SAFARI NELLA GIUNGLA,
ALLE ATTIVITÀ DI TREKKING IN MONTAGNA, ALLE CITTADINE DI SAPORE EUROPEO, AL MARE ... UN PICCOLO PAESE DALLE INFINITE VARIETÀ”
1° GIORNO: - COLOMBO/DAMBULLAH (155
KM - 4 ORE IN AUTO)
Arrivo a Colombo, accoglienza e partenza per Dambullah. All’arrivo sistemazione in albergo. Nel tardo
pomeriggio visita dei templi rupestri di Golden Cave,
un raffinato esempio dell’arte antica buddista. Custodiscono al loro interno affreschi e sculture realizzati
più di 2000 anni fa. Pernottamento.
2° GIORNO: - DAMBULLAH/POLONNARUWA/DAMBULLAH (140 km - 3 ore in auto)
Partenza per Polonnaruwa, antica capitale dello Sri
Lanka dal 11° al 14° secolo. Visita dei resti degli
stupa, dei templi e dei palazzi meglio conservati. Si
prosegue con la visita di Gai Vihare, un capolavoro
che rappresenta tre enormi statue di Buddha scolpite nella roccia. Si continua con la visita di Harabana a dorso di elefante tra i villaggi dei dintorni e le
foreste. Rientro a Dambullah per il pernottamento.
3° GIORNO: - DAMBULLAH/SIGIRYA/KANDY
(75 KM - 2 ORE IN AUTO)
Partenza per Sigirya per visitare la famosa rocca con i resti del palazzo e la for­tezza. Si accede
alla rocca salendo un percorso di gradini, fino alle
grotte con i raffinati affreschi delle famose figure
femminili di Sigirya. Si continua con la visita della
terrazza dove sono ancora visibili le zampe giganti
del leone scavato nella roccia e dalla quale si può
avere una magnifica panoramica della giungla e delle
colline circostanti. Proseguimento per Kandy, centro
culturale, simbolo della storia del paese e noto per
la produzione di artigianato di qualità. Nella parte
vecchia della città, protetta dall’UNESCO, si visitano
il Tempio del Dente di Buddha e il lago incastonati
in un magnifico paesaggio. Pernottamento.
4° GIORNO: - KANDY
Escursione a Pinnawela, un centro che ospita i pic-
coli elefanti rimasti orfani. Que­sto orfanotrofio degli
elefanti è uno dei luoghi più interessanti dello Sri
Lanka con un branco di 70 elefanti che si possono
vedere mentre fanno il bagno nel fiume di Maha
Oya. Si prosegue con la visita degli splendidi giardini
botanici di Paradeniya e della Orchid House che
racchiude 300 varietà di orchidee. Pernottamento.
5° GIORNO: - KANDY/NUWARA ELIYA (120
km - 4 ore in auto)
Partenza per Nuwara Eliya, una stazione collinare
prediletta dai tempi dei britannici che si insediarono
a Ceylon (il vecchio nome dello Sri Lanka). La giornata è dedi­cata alla visita del Hill Club, del campo
da golf più antico dell’Asia, del Grand Hotel che
ricordano il periodo coloniale.
Proseguimento con la visita della piantagione di tè
di Labookellie situata sulle altu­re del passo di Ramboda dove è possibile effettuare un tour guidato e
sorseggiare una tazza di tè. Pernottamento.
6° GIORNO: - NUWARA EIJYA/PARCO NAZIONALE DI YALA (200 km -5 ore in auto)
Partenza per Yala. Dopo la sistemazione in albergo
E’ POSSIBILE FARE UN ESTENSIONE MARE SULLE BELLE
SPIAGGE DI SRI LANKA.
si
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
10 SETTEMBRE
1.450
supplemento singola € 350
20 OTTOBRE
1.550
supplemento singola € 350
15 NOVEMBRE
1.620
supplemento singola € 350
20 DICEMBRE
1.750
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
43
Pokhra
Chitwan
National Park
Tour del Bhutan
KATHMANDU, PARO, THIMPU,
PUNAKHA, TRONGSA, VALLE DI
BHUMTHANG, JAKAR, VALLE DI
CHOSKHOR, WANGDUE.
13 giorni/12notti
44
Kathmandù
“SU QUESTE TERRE POCO AFFOLLATE, RITMATE DA NUMEROSE
FESTE RELIGIOSE, SI INNALZANO I DZONG, MAESTOSI MONASTERI-FORTEZZA DALL’ARCHITETTURA UNICA. “
1° GIORNO : KATHMANDU
Arrivo all’aeroporto Tribhuvan di Kathmandu (1340
metri), incontro con il nostro staff, assistenza e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione per visite personali o riposo dal viaggio. Pernottamento in
hotel.
2° GIORNO : KATHMANDU CITY TOUR
Al mattino visita dello stupa di Swoyambhunath, il
sito buddista più antico del Nepal che offre una vista panoramica sulla capitale e della Durbar Square di Kathmandu, con i suoi templi e mercati. Nel
pomeriggio visita di Pashupathinath, con il tempio
più importante indù in Nepal, detto anche la “piccola Benares” per poi visitare il centro culturale dei
buddisti tibetani, lo Stupa enorme di Bhoudanath,
circondato da monasteri e bazar il tibetano. Cena
libera e pernottamento in hotel.
3° GIORNO : KATHMANDU – VOLO – PARO
La mattina trasferimento in aeroporto e volo per
Paro (2340 metri). Arrivo e sistemazione in hotel.
Vistia del Drukgyel Dzong, del Ta Dzong e del Paro
Rinpung Dzong. Pernottamento in hotel e pensione
completa.
4° GIORNO : PARO – THIMPU
Al mattino presto partenza per Thimpu (60 km, 2
ore circa) situata ad un’altezza di 2.320 metri. All’arrivo sistemazione in hotel ed inizio delle visite con la
Libreria Nazionale, il Traditional Medicine Institute, il
Simtokha Dzong e il monastero di Tango Goemba.
Pernottamento in hotel e pensione completa.
5° GIORNO : THIMPU
Visita del Trashi Chhoe Dzong, del Memorial Chorten e della libreria nazionale che contiene preziosi
capolavori nonché la scuola di pittura tradizionale(School of Arts and Crafts), verso sera infine visita
del Thimpu Dzong. Pernottamento in hotel e pensione completa.
6° GIORNO : THIMPU – PUNAKHA
Attraverso villaggi e campagne si sale lentamente in
tre ore sul passo Dochu La (3200 metri), dove ci si
ferma per ammirare i panorami mozzafiato sull’Himalaya bhutanese e il paesaggio circondante. In seguito si scende per la cittadina di Punakha (1250
metri), dove si visiterà l’impressionante Dzong. Pernottamento in hotel e pensione completa.
7° GIORNO : PUNAKHA – TRONGSA
Il prossimo valico, il Pelela La (3400 metri) porta
verso il Bhutan centrale, remoto e molto affascinante. La cittadina di Trongsa (2120 metri, 150 km)
si presenta con lo Dzong sulla cresta della collina. Il
Tronsga Dzong e il Ta Dzong meritano la visita che
segue. Pernottamento in hotel e pensione completa.
8° GIORNO : TRONGSA – VALLE DI BHUMTHANG - JAKAR
Oltrepassando il valico del Yontong La (3425 metri)
si arriva nella valle di Bhumthang, con Jakar (2580
metri, 50 km) come capoluogo. Qui ci si trova letteralmente nel cuore del Bhutan. Arrivo e sistemazione in hotel. Visita del Jakar Dzong, del palazzo di
Wangdichholing e della Lamey Goemba. Pernottamento in hotel e pensione completa.
9° GIORNO : JAKAR - VALLE DI BHUMTHANG VALLE DI CHOSKHOR - JAKAR
L’affascinante valle di Bhumthang, con la gente vestita
in modo ancora più tradizionale che a Thimpu, merita
giorno intero di visite, con la valle di Choskhor, il Chakhar Lhakhang e Kurjey Lhakhang. Pernottamento in
hotel e pensione completa.
10° GIORNO : JAKAR – WANGDUE PRODHANG
Da Jakar si rientra, visitando en route la Gangte Goempa (3140 metri), per Wangdue Phodang (2400 metri), dove si visita l’impressionante Wangdue Phodrang
Dzong. Pernottamento in hotel e pensione completa.
11° GIORNO : WANGDUE – THIMPU
Da Wangdue Phodrang si rientra per la capitale Thimpu. Pomeriggio a libera disposizione a Thimpu per
esplorare la bella capitale del paese. Pernottamento in
hotel e pensione completa.
12° GIORNO : THIMPU – PARO
In tarda mattinata trasferimento per Paro, lungo il percorso visita del Kyichu Lhakhang, uno dei monasteri
più antichi del Bhutan e del famoso Satsam Chorten,
dove con una breve escursione si raggiunge Taktshang,
lo spettacolare “nido della tigre”. In seguito si prosegue
per Paro dove giunti, visita del Ta-Dzong con il museo
nazionale del Bhutan. Pernottamento in hotel e pensione completa.
13° GIORNO : PARO – VOLO - KATHMANDU - BHAKTAPUR – KATHMANDU
Trasferimento in aeroporto, volo Paro - Kathmandu e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio visita della città di Bhaktapur. Questa città straordinaria rappresenta un Nepal urbano
ancora intatto nel suo tessuto socio-culturale.
Rientro a Kathmandu, cena libera e pernottamento in hotel.
14° GIORNO : KATHMANDU – VOLO –
ITALIA
A seconda dell’operativo dei voli trasferimento in aeroporto ed assistenza per l’imbarco sul volo di
rientro. Arrivo all’aeroporto previsto e fine dei nostri
servizi.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
II NOVEMBRE
3.500
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
45
Kathmandù
Gangtok
Paro
Thimphu
Punakha
Darjeeling Kalimpong
Nepal, Bhutan e Sikkim
KATHMMANDU, PARO, THIMPU
PUNKHA, KALIMPONG, GANGTOK
DARJEELING
07 giorni/6 notti
46
“UNA DESTINAZIONE POCO CONOSCIUTA: IL PAESE
DEL DRAGO TUONANTE!“
1°GIORNO: KATHMANDU
Arrivo all’aeroporto di Kathmandu e trasferimento
in albergo. La città di Kathmandu fu fondata dal re
Gunakamadeva nell’ottavo secolo ed è il cuore politico e culturale del regno. Pernottamento.
2° GIORNO: KATHMANDU
Al mattino tour della città, visita alla piazza di Durbar, sede del complesso di palazzi Hanuman Dhoka,
che fu residenza dei reali Nepalesi fino al 19° secolo. Si prosegue con la visita all’attrazione più curiosa
del Nepal, il Kumari Chowk, il tempio delle divinità
viventi considerati l’incarnazione della divinità madre
Hindu. Si continua il tour della città con la visita a
Swayambhunath, la guglia dorata del 5° secolo. Nel
pomeriggio visita a Pashupatinath e Boudhnath, la più
grande stupa del Nepal. Pernottamento in albergo.
3° GIORNO: KATHMANDU
Al mattino visita a Bhadgaon, conosciuta anche
come Bhaktapur che significa città dei devoti. Si
prosegue visitando la Piazza Durbar, il centro della
città di Bhadgaon, dove sorge un insieme di pagode e templi in stile shikhara raggruppate attorno ad
un palazzo con 55 finestre, costruito in mattoni e
legno. La piazza è uno dei luoghi architettonici più
affascinanti della vallata perché mostra l’antica arte
del Nepal in tutto il suo splendore. Nel pomeriggio visita alla città di Patan, conosciuta anche come
Lalitpur. Nella città si trova anche il rifugio tibetano,
casa per la maggior parte della popolazione tibetana della valle. Pernottamento
4° GIORNO: KATHMANDU - PARO (1 ora e ¼
di volo)
Trasferimento all’eroporto di Kathmandu per prendere il volo per Paro e visitare lo stato del Bhutan. Arrivo all’aeroporto di Paro e trasferimento in albergo.
Il resto della giornata è libero. Pernottamento.
5°GIORNO: PARO
Al mattino visita alle rovine della fortezza di Drukgyel Dzong. Si procede nella magnifica valle per ammirare la torre conosciuta come Ta- Dzong. Visita
al museo nazionale costruito nel 1960 dal terzo re
Jigme Dorji Wangehuck. Il museo è diviso in sette
piani e ospita i vari aspetti della cultura e della storia
del Bhutan, risalenti al settimo secolo.
Compiendo una breve passeggiata giù per la collina
si può vedere il Rinpung Dzong centro amministrativo e d’istruzione per i monaci. Proseguendo nella
passeggiata si attraversa il caratteristico ponte della
cittadina di Paro e si potrà visitare anche il mercato.
Ritorno in albergo e pernottamento.
6°GIORNO: PARO / THIMPU (65 km - 2 ore di
auto)
Colazione in albergo e partenza per Thimpu. All’arrivo check-in in albergo. Visita al Memoriale Chorten, al tempio Changgankha, al Tashicho Dzong, Monastero di Zilukha, alla libreria nazionale e scuola
d’arte e artigianato. Pernottamento.
7° GIORNO: THIMPU - PUNAKHA - THIMPU
(160 km - 8 ore di auto)
Giornata dedicata all’escursione a Punakha, la strada
scorre da Simtokha Dzong attraverso le foreste di
pini e villaggi per 20 km, fino a raggiungere la valle di
Punakha.Visita a Punakha Dzong che domina la valle. Si
prosegue per Thimpu per pernottare.
8° GIORNO: THIMPU - PHLJNTSHOLING
(180 km - 6 ore di auto)
Colazione in albergo e partenza per Phuntsholing. Lungo la strada visita al progetto Chukkha Hydel, arrivo a
Phuntsholing e check-in in albergo. Pernottamento.
9° GIORNO: PHUNTSHOLING - KALIMPONG
(160 km - 6 ore di auto)
Al mattino partenza per Kalimpong e all’arrivo check
in in albergo. Kalimpong è un resort di vacanza ideale,
conosciuto anche per la sua popolazione dai costumi
colorati, è un mix tra le culture tibetana, sikkimese, nepalese e del Bhutan. Si prosegue in macchina verso le
rovine del Bhutan e shopping. Pernottamento
10° GIORNO: KALIMPONG - GANGTOK (75 km
- 3 ore di auto)
Al mattino partenza in macchina per Gangtok, capitale dello stato indiano del Sikkim. All’arrivo check-in
in albergo. Nel pomeriggio tour della città di Gangtok,
visita al direttorato dell’artigianato e tessitura dell’istituto governativo di Cottage, al monastero di Enchey,
un piccolo eremo costruito dal lama Druptob Karpo.
Pernottamento in hotel.
11° GIORNO: GANGTOK
Al mattino visita alla stupa Do-drul Chorten, situata su
di un poggio e costruita da Trulshik Rimpoche nel 1946.
Visita a Hanuman Tol (7200 piedi), tempio del Dio Hanuman ali’, all’istituto di ricerche tibetane, al monastero
di Rumtek e al tempio ganesh Tok del Dio Ganesha.
Visita al punto panoramico Tashi. Pernottamento.
12° GIORNO: GANGTOK - DARJEELING (95 km 4 ore di auto)
Al mattino trasferimento a Darjeeling. All’arrivo checkin in albergo. Darjeeling è conosciuta come la regina
delle colline per la produzione di uno dei tè più raffinati del mondo. Qui si trovano anche le ferrovie Himalayan Darjeeling, patrimonio mondiale. Il resto della
giornata è libero. Pernottamento.
13° GIORNO: DARJEELING
Al mattino molto presto escursione alle colline Tiger,
in jeep, per ammirare il sole sorgere sull’Himalaya. Nel
pomeriggio visita alla città di Darjeeling, visita all’istituto
montano, alla pista delle corse di Lebong e ai giardini
del tè. Pernottamento.
14° GIORNO: KALIMPONG - AEROPORTO DI BAGDOGRA (95 km - 3 ore di auto)
Al mattino trasferimento all’aeroporto di Bagdogra
per il volo di ritorno.
PARTENZE
QUOTA PER PERSONA (min 2 pers.)
SUPPLEMENTI
25 MAGGIO
1.695
supplemento singola € 350
9 SETTEMBRE
1.695
supplemento singola € 350
10 OTTOBRE
1.695
supplemento singola € 350
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
La quota comprende:
Volo di linea internazionale - Voli interni in classe economica (dove previsti) - Tasse aeroportuali - Sistemazione in camere doppie Guida locale esperta parlante italiano/inglese - Driver esperto - Ingressi a tutti i siti indicati da programma (tranne alcuni specifici in caso
di festività) - Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua in bottiglia ai pasti)
La quota non comprende:
Mance, extra personali - Bibite analcoliche/alcoliche - Visto per India - Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota
comprende”.
47
“UN SOGGIORNO PER RIPORTARE IN PERFETTO EQUILIBRIO MENTE, CORPO E ANIMA“
Ayurveda
Oggi la maggior parte dei turisti che si recano in
lndia, si avvicinano all’ayurveda per rigenerare il
corpo e la mente. Ayurveda (letteralmente ayur:
vita e veda: conoscenza) è un’antica disciplina il
cui obiettivo è di eliminare le cause della malattia,
migliorando lo stile di vita. Le cure ayurvediche
si basano sull’utilizzo di erbe e oli per rigenerare
il corpo e ripristinare lo stato di salute. Questa
disciplina ritiene che l’essere umano è composto
da tre Dosha (umori): Vata (aria), Pitta (fuoco) e
Kapha (acqua) e quando il rapporto o l’equilibrio
tra questi tre elementi si sbilancia ci si ammala.
L’ayurveda propone di riportare l’equilibrio tra
mente, corpo e anima ricorrendo a vari trattamenti come il Panchakarma (purificazione), la terapia rigenerativa, la terapia dimagrante, la terapia
ringiovanente e quella per la bellezza e la pelle.
48
TERAPIA RINGIOVANENTE & REMISE EN FORME (28 GIORNI)
Questo trattamento previene il processo di
invecchia­mento eliminando le tossine e stimolando il funziona­mento delle cellule. Questa terapia
rigenerativa, oltre a rilassare i nervi e rinforzare le
ossa, aiuta il paziente a trarre un senso di benessere generale rallentando l’invecchiamento anche per
le persone di una certa età. Il programma prevede
due settimane per la puri­ficazione del corpo dalle
tossine e il resto per la cura medica e la dieta.
Altre terapie sono: Nasyam, Virechanam, Vamanam, Snehavasthi oppure Kashayavasthi secondo la
costi­tuzione della persona e il rapporto tra i dosha
che compongono il suo corpo. Alcuni trattamenti
prepa­rativi sono: Pizhichil: massaggio del corpo con
delle pezzuole imbevute di olio arricchito con sostanze medicali.
Sirodhara: consiste nel far fluire sulla fronte e sulla
te­sta, un rivolo costante di olio arricchito di sostanze medicali.
Sirovasthi: Viene posta una specie di cilindro sulla
testa del paziente nel quale ven­gono versati lentamente oli tiepidi medicati con erbe per una durata
di circa un ora.
Njavarakizhi: indicato per la cura dei reumatismi,
artrite e disturbi neurologici. Un decotto medicato
tiepido, racchiuso dentro borse di stoffa, viene applicato sul corpo.
TERAPIA ANTI STRESS (14 GIORNI)
Lo stress provocato dalla vita quotidiana influisce in
modo negativo sulla nostra salute e compromette
la qualità della vita. Infatti le persone sottoposte a
stress sviluppano malattie chiamate ‘life style diseases’ ovvero malattie indotte dallo stile di vita freneti­
co. La combinazione dell’ayurveda e lo yoga riporta
la buona salute e allenta lo stress. Le terapie chiavi
sono: Uzhichil, Sirodhara, Sirovasthy, Nasyam, Kateevasthy, Njavarakizhi, Sarvanga dhara, Pichu, Thalam,
Thalapothichil ecc. Queste vengono effettuate seguendo le forme autentiche dell’ayurveda con ausilio dello yoga, delle medicine naturali e delle tisane.
PANCHAKARMA - PURIFICAZIONE GENERA-
LE (21-28 GIORNI)
Questo trattamento prevede 5 azioni depurative (shodhana) che liberano il corpo dalle tossine e lo rendono
ricettivo per assorbire i benefici della terapia. Infatti, il
Panchakarma consituisce un passo importante per la
prevenzione e la cura di diversi malattie. La sua esecuzione rafforza il metabolismo e limita l’accumulo delle
tossine nel corpo. L’efficacia di questa cura dipende
dalla dieta e dallo stile di vita che devono essere in
armonia con la costituzione del paziente. Le terapie
chiave sono: Snehapanam, Uzhichil, Sirodhara, Sirovasthy, Podikizhi, Elekizhi, Dhanyakizhi, Njavarakizhi, Pizhichìl, Narangakizhi, Dasamoolaksheera dhara, Kativasthi,
Urovasthi, Nasyam, Vamanam, Virechanam, Kashayavasthi, Ksheeravasthi, Snehavasthi, Mathravasthi ecc.
TERAPIA DIMAGRANTE (21-28 GIORNI)
L’ayurveda ritiene che gli elementi che compongono l’uomo possono unirsi fra loro in modo naturale
e produrre funzioni fisiolo­giche diverse che aiutano il
metabolismo a ridurre il grasso corporeo in eccesso.
Questa cura basata su una dieta a base di erbe e esercizi mirati, contribuisce a creare l’equilibrio giusto tra i
dosha vata e kapha. Le terapie chiave sono: Udvardhanam, Padabhyangam, Kalari Uzhichil, Lepanam, bagno
di vapore con sostanze curative, Podikizhi, medicine e
infusi.
SAUNDARYA - TERAPIA PER LA BELLEZZA (7-10
GIORNI)
La vera bellezza, secondo l’ayurveda, non significa un
corpo snello e un fisico attraente ma significa una
mente e uno spirito sani. Infatti, la bellezza interna è
una condizione necessaria per preservare l’aspetto
esterno della persona. L’ayurveda afferma che i tes­
suti della nostra pelle chiamati ‘Dhatsu’ hanno spes­so
bisogno di cure mirate per rigenerare le cellule e rimuovere le rughe. Questi trattamenti facciali, a base di
erbe, lozioni e scrub, sono prescritti secondo i do­sha
predominanti del paziente.
Le terapie chiave sono: Udwarthanam con polveri
spe­ciali, Uzhichil con oli speciali, Mukhalepam con ma­
schera a base di erbe, Thechukuli con bagni a base di
decotti, Njavara Theppu con applicazioni a base di riso.
Questo programma prevede anche i bagni di fiori con
oli medicali.
LE STRUTTURE ALBERGHIERE
The Tracacore Heritage:
Situato sulla spiaggia di Chowara, a sud di Kovalam, nei
pressi di Trivandrum (Kerala), il resort si estende su di
una superficie di 15 acri ed è circondato da un lussureggiante giardino di palme. Si possono effettuare varie
terapie durante l’anno.
Somatheeram Ayurveda Beach Resort:
Questo Resort che si affaccia sulla spiaggia di Chowara, a sud di Kovalam, in posizione panoramica, è il primo centro Ayurvedico al mondo. Le cure proposte
permettono di rigenerare corpo e mente.
Preventivi speciali per gruppi precostituiti e partenze tutto l’anno
49
Condizioni generali di vendita pacchetti turistici
La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto
servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata - fino alla sua abrogazione ai
sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il
“Codice del Turismo”) - dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di
ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale
relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles
il 23.4.1970 - in quanto applicabile - nonché dal Codice
del Turismo (art. 32-51) e sue successive modificazioni.
2. REGIME AMMINISTRATIVO
L’organizzatore e l’intermediario del pacchetto turistico,
cui il turista si rivolge, devono essere abilitati all’esecuzione delle rispettive attività in base alla normativa amministrativa applicabile, anche regionale.
3. DEFINIZIONI
Ai fini del presente contratto si intende per:
a) organizzatore di viaggio: il soggetto che si obbliga in
nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 4 o offrendo
al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a
distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed
acquistare tale combinazione;
b) venditore intermediario: il soggetto che, anche non
professionalmente e senza scopo di lucro, vende o si
obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi
del seguente art. 4 verso un corrispettivo forfetario;
c) turista: l’acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché
soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del
servizio, per conto della quale il contraente principale
si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.
4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO
La nozione di pacchetto turistico è la seguente: I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i
circuiti “tutto compreso”, le crociere turistiche, risultanti
dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo
realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario:
a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori
al trasporto o all’alloggio (omissis) ....... che costituiscano
per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista,
parte significativa del “pacchetto turistico” (art. 34 Cod.
Tur.). Il turista ha diritto di ricevere copia del contratto
di vendita di pacchetto turistico. Il contratto costituisce
titolo per accedere eventualmente al Fondo di garanzia
di cui al successivo art. 21.
5. INFORMAZIONI AL TURISTA - SCHEDA TECNICA
L’organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo - anche su supporto elettronico o
per via telematica - una scheda tecnica. Gli elementi
obbligatori della scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono: - estremi dell’autorizzazione amministrativa o, se applicabile, la D.I.A. o S.C.I.A.
dell’organizzatore; - estremi della polizza assicurativa di
responsabilità civile; - periodo di validità del catalogo o
del programma fuori catalogo; - modalità e condizioni
di sostituzione del viaggiatore (Art. 39 Cod. Tur.); - parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio
(Art. 40 Cod. Tur.). L’organizzatore inserirà altresì nella
scheda tecnica eventuali ulteriori condizioni particolari.
L’organizzatore inoltre informerà i passeggeri circa l’identità del/i vettore/i effettivo/i al momento della conclusione del contratto, fermo quanto previsto dall’art.
11 del Reg. CE 2111/2005.
6. PRENOTAZIONI
La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su
apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico,
compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente,
che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni
si intende perfezionata, con conseguente conclusione
del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore
invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al turista presso l’agenzia di viaggi intermediaria.
L’organizzatore fornirà prima della partenza le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei
documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri
mezzi di comunicazione scritta, come previsto dall’art.
37, comma 2 Cod. Tur. Ai sensi dell’art. 32, comma 2,
Cod. Tur., nel caso di contratti conclusi a distanza o al
di fuori dei locali commerciali (come rispettivamente
definiti dagli art. 50 e 45 del D. Lgs. 206/2005), l’organizzatore si riserva di comunicare per iscritto l’inesistenza
del diritto di recesso previsto dagli art. 64 e ss. del D.
Lgs. 206/2005.
7. PAGAMENTI
La misura dell’acconto, fino ad un massimo del 25% del
prezzo del pacchetto turistico, da versare all’atto della
prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa
e la data entro cui, prima della partenza, dovrà essere
effettuato il saldo, risultano dal catalogo, dall’opuscolo o
da quanto altro. Il mancato pagamento delle somme di
cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell’agenzia
intermediaria e/o dell’organizzatore, la risoluzione di
diritto.
8. PREZZO
Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o
programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo
successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato
fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in
conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante; - diritti e tasse su alcune
tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti;
- tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per
tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed
ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione
del programma, come riportata nella scheda tecnica del
catalogo, ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul
prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del
catalogo o programma fuori catalogo.
9. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA
Prima della partenza l’organizzatore o l’intermediario
che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato
avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Ove
non accetti la proposta di modifica di cui al comma 1,
il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di
riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta
di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 2° e 3°
comma dell’articolo 10. Il turista può esercitare i diritti
sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dal
mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel Catalogo o nel Programma fuori
catalogo o da casi di forza maggiore e caso fortuito,
relativi al pacchetto turistico acquistato. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da
caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero
minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla
mancata accettazione da parte del turista del pacchetto
turistico alternativo offerto, l’organizzatore che annulla,
(Art. 33 lett. e Cod. Cons.) restituirà al turista il doppio
di quanto dallo stesso pagato e incassato dall’organizzatore, tramite l’agente di viaggio. La somma oggetto
della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli
importi di cui il turista sarebbe in pari data debitore
secondo quanto previsto dall’art. 10, 4° comma qualora
fosse egli ad annullare.
10. RECESSO DEL TURISTA
Il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al
precedente art. 8 in misura eccedente il 10%; - modifica
in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai
fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo
la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista. Nei casi di cui sopra,
il turista ha alternativamente diritto: - ad usufruire di
un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento
di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore
inferiore al primo;
- alla restituzione della sola parte di prezzo già corrispo-
sta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette
giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il turista dovrà dare comunicazione
della propria decisione (di accettare la modifica o di
recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal
momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di
modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il
termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.
Al turista che receda dal contratto prima della partenza
al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, o nel
caso previsto dall’art. 7, comma 2, saranno addebitati indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui
all’art. 7 comma 1 - il costo individuale di gestione pratica, la penale nella misura indicata nella scheda tecnica
del Catalogo o Programma fuori catalogo o viaggio su
misura, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi.
Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno
concordate di volta in volta alla firma del contratto. 11.
MODIFICHE DOPO LA PARTENZA L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità
di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del turista, una parte essenziale dei servizi
contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni
alternative, senza supplementi di prezzo a carico del
contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in
misura pari a tale differenza.
Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore
venga rifiutata dal turista per comprovati e giustificati
motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di
prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al
diverso luogo eventualmente mente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle
prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate
fino al momento del rientro anticipato.
12. SOSTITUZIONI
Il turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l’organizzatore ne sia informato per
iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata
per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità
del cessionario;
b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 39 Cod.Tur. ) ed in particolare
i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione
possano essere erogati a seguito della sostituzione;
d) il sostituto rimborsi all’organizzatore tutte le spese
aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione,
nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché
degli importi di cui alla lettera d) del presente articolo.
Le eventuali ulteriori modalità e condizioni di sostituzione sono indicate in scheda tecnica.
13. OBBLIGHI DEI CONSUMATORI
Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite
per iscritto le informazioni di carattere generale - aggiornate alla data di stampa del catalogo - relative agli
obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per
l’espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze
diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali.
In ogni caso i consumatori provvederanno, prima della
partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito
www.viaggiare- sicuri.it ovvero la Centrale Operativa
Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima
del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori
potrà essere imputata all’intermediario o all’organizzatore. I consumatori dovranno informare l’intermediario
Aggiornamenti e informazioni su www.alfatoursitalia.it
Condizioni generali di vendita pacchetti turistici
e l’organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente
di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido
per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di
soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero
eventualmente richiesti. Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione
e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati
o da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle
fonti informative indicate al comma 2) le informazioni
ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari
Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono
o meno assoggettate a formale sconsiglio. I consumatori
dovranno inoltre attenersi allíosservanza delle regole
di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche
in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le
informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonchè ai
regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno
chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore
e/o l’intermediario dovessero subire anche a causa del
mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse
le spese necessarie al loro rimpatrio. Il turista è tenuto a
fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del
diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi
responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.
Il turista comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici
sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile
l’attuazione. Il turista è sempre tenuto ad informare l’Intermediario e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o
condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari,
disabilità, ecc...) ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati.
14. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA
La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere
viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni
delle competenti autorità del paese in cui il servizio è
erogato.
In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle
competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si
riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant
una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da
permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del turista.
15. REGIME DI RESPONSABILITÀ’
L’organizzatore risponde dei danni arrecati al turista a
motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato
da fatto del turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o dal fatto di un terzo a carattere
imprevedibile o inevitabile, da circostanze estranee alla
fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso
fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che
lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza
professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.
L’intermediario presso il quale sia stata effettuata la
prenotazione del pacchetto turistico non risponde in
alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle
obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e,
comunque, nei limiti previsti per tale responsabilità dalle
norme vigenti in materia.
16. LIMITI DEL RISARCIMENTO
I risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur.
e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da
quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti dalle
Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché
dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile.
17. OBBLIGO DI ASSISTENZA
L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista secondo il criterio di diligenza professionale
con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico
per disposizione di legge o di contratto.
L’organizzatore e l’intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (art. 15 e 16 delle presenti
Condi- Condizioni Generali), quando la mancata od
inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista
o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile
o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito
o di forza maggiore.
18. RECLAMI E DENUNCE
Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve - a
pena di decadenza - essere contestata dal turista durante il viaggio mediante tempestiva presentazione di
reclamo, anche ai fini di cui all’art. 1227 c.c., affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso
contrario non potrà essere contestato l’inadempimento
contrattuale.
Il turista dovrà altresì - a pena di decadenza - sporgere
re- reclamo mediante l’invio di una raccomandata,con
avviso di ricevimento, o altro mezzo che garantisca la
prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o
all’intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi
dalla data di rientro nel luogo di partenza.
19. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO
Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile,
ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti
dall’annullamento del pacchetto turistico, da eventuali
infortuni e da vicende relative ai bagagli trasportati. Sarà
altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che
copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti, malattie,
casi fortuiti e/o di forza maggiore. Il turista eserciterà i
diritti nascenti da tali contratti esclusivamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazioni stipulanti, alle
condizioni e con le modalità previste da tali polizze.
20. STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE
DELLE CONTESTAZIONI
Ai sensi e con gli effetti di cui all’art. 67 Cod. Tur. l’organizzatore potrà proporre al turista - a catalogo, sul
proprio sito o in altre forme - modalità di risoluzione
alternativa delle contestazioni insorte . In tal caso l’organizzatore indicherà la tipologia di risoluzione alternativa
proposta e gli effetti che tale adesione comporta.
21. FONDO DI GARANZIA (art. 51 Cod. Tur.)
Il Fondo Nazionale di Garanzia istituito a tutela dei consumatori che siano in possesso di contratto, provvede
alle seguenti esigenze in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell’organizzatore:
a) rimborso del prezzo versato; b) rimpatrio nel caso
di viaggi all’estero. Il fondo deve altresì fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extra- comunitari in occasione
di emergenze imputabili o meno al comportamento
dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite col decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 349 e le istanze di
rimborso al Fondo non sono soggette ad alcun termine
di decadenza. L’organizzatore concorre ad alimentare
tale Fondo nella misura stabilita dal comma 2 del citato
art. 51 Cod. Tur. attraverso il pagamento del premio di
assicurazione obbligatoria che è tenuto a stipulare, una
quota del quale viene versata al Fondo con le modalità
previste dall’art. 6 del DM 349/99.
ADDENDUM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI
A) DISPOSIZIONI NORMATIVE
I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio
di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di
qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono
disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n.
3 e n. 6; art. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 (limitatamente
alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione) nonché dalle altre pattuizioni
specificamente riferite alla vendita del singolo servizio
oggetto di contratto. Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico
disaggregato, è tenuto a rilasciare al turista i documenti
relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata
per il servizio e non può in alcun modo essere considerato organizzatore di viaggio.
B) CONDIZIONI DI CONTRATTO
A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di
pacchetti turistici sopra riportate: art. 6 comma 1; art. 7
comma 2; art. 13; art. 18.
L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come
fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle
citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico
(organizzatore, viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.).
ESCURSIONI IN LOCO
Le escursioni, i servizi e le prestazioni acquistate dal
turista in loco e non ricomprese nel prezzo del pacchetto turistico sono estranee all’oggetto del relativo
contratto stipulato da Alfa Tours ITALIA nella veste di
organizzatore. Pertanto nessuna responsabilità potrà essere ascritta a Alfa Tours ITALIA a titolo di organizzatore
e di intermediatore di servizi anche nell’eventualità che,
a titolo di cortesia, residenti, accompagnatori o corrispondenti locali possano occuparsi della prenotazione
di tali escursioni.
COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI
DELL’ARTICOLO 17 DELLA LEGGE N. 38/2006
La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se
commessi all’estero.
INFORMAZIONI OBBLIGATORIE AI SENSI DEL REG.
2027/1997
I vettori aerei comunitari e quelli appartenenti a Stati
aderenti alla Convenzione di Montreal 1999 sono soggetti al seguente regime di responsabilità:
Non sussistono limiti finanziari alla responsabilità del
vettore aereo per i danni da morte, ferite o lesioni
personali del passeggero. Per danni superiori a 100.000
DSP (equivalenti a circa 120.000 Euro) il vettore aereo
può contestare una richiesta di risarcimento solo se è
in grado di provare che il danno non gli è imputabile.
In caso di ritardo nel trasporto passeggeri il vettore è
responsabile per il danno fino ad un massimo di 4.150
DSP (circa 5.000 Euro). In caso di distruzione, perdita,
danneggiamento o ritardo nella riconsegna dei bagagli, il
vettore aereo è responsabile per il danno fino a 1.000
DSP (circa 1.200 Euro).
E’ possibile effettuare una dichiarazione speciale di maggior valore del bagaglio o sottoscrivere apposita assicurazione col pagamento del relativo supplemento al più
tardi al momento dell’accettazione.
I Vettori appartenenti a Stati non aderenti alla Convenzione di Montreal potrebbero applicare regimi di
responsabilità differenti da quello sopra riportato. Una
sintesi delle principali disposizioni che disciplinano la responsabilità dei vettori che collaborano con Alfa Tours
ITALIA è comunque disponibile a richiesta presso i nostri uffici.
La responsabilità del tour operator nei confronti del
passeggero resta in ogni caso disciplinata dal Codice del
Turismo e dalle Condizioni Generali di Contratto pubblicate nel presente catalogo.
INFORMAZIONE AI PASSEGGERI AI SENSI DEL REG.
2111/2005
Il nome del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i è
indicato nel foglio di conferma prenotazione; eventuali
variazioni Vi verranno comunicate tempestivamente, nel
rispetto del Regolamento 2111/2005.
Aggiornamenti e informazioni su www.alfatours.it
Assicurazione di viaggio
Assicurazione di viaggio
Polizza Collettiva n° 47787 ALFA TOURS ITALIA – Sintesi Garanzie Assicurative redatte ai sensi del regolamento ISVAP n° 35/2010.
GLOSSARIO
Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto dall‟assicurazione.
Assicurazione: il contratto di assicurazione.
Assistenza: l‟aiuto tempestivo, in denaro o in natura, fornito all‟Assicurato che
si trovi in difficoltà a seguito del verificarsi di un sinistro, tramite la Centrale
Operativa della Inter Partner Assistenza Servizi S.p.A..
Bagaglio: I capi di abbigliamento, gli articoli sportivi e gli articoli per l‟igiene
personale, il materiale fotocineottico e la valigia, la borsa, lo zaino che li
possono contenere e che l‟Assicurato porta con sé in viaggio.
Compagno di viaggio: la persona assicurata che, pur non avendo vincoli di
parentela con l‟Assicurato che ha subito l‟evento, risulta regolarmente iscritto al
medesimo viaggio dell‟Assicurato stesso.
Centrale Operativa: la struttura organizzativa di Inter Partner Assistenza
Servizi S.p.A. – Via B. Alimena, n. 111– 00173 Roma – costituita da risorse
umane ed attrezzature, in funzione 24 ore su 24 e tutti i giorni dell'anno, che
provvede a garantire il contatto telefonico con l‟Assicurato, organizzare gli
interventi sul posto ed erogare, con costi a carico della Società, le prestazioni di
assistenza previste in Polizza.
Contraente: il soggetto che stipula l‟assicurazione. Nel caso di persona fisica, il
soggetto maggiorenne dotato di capacità di agire.
Domicilio: il luogo, nel paese di origine, dove l‟Assicurato ha stabilito la sede
principale dei suoi affari e interessi.
Day hospital: la degenza non comportante pernottamento, ma documentata da
cartella clinica, presso una struttura sanitaria autorizzata avente posti letto
dedicati alla degenza.
Estero: tutti i paesi del mondo, esclusa l‟Italia.
Europa:
l‟Italia, i paesi dell‟Europa geografica e del bacino del
Mediterraneo (Algeria, Canarie, Cipro, Egitto, Israele, Libano, Libia, Madera,
Marocco, Siria, Tunisia e Turchia).
Evento:
l‟accadimento che ha generato, direttamente od indirettamente,
uno o più sinistri.
Familiare: la persona legata da vincolo di parentela con l‟Assicurato (coniuge,
figli, padre, madre, fratelli, sorelle, nonni, suoceri, generi, nuore, cognati, zii,
cugini, nipoti) e da persone con lui stabilmente conviventi così come risultante
dallo stato di famiglia.
Franchigia: importo prestabilito in numero assoluto che rimane comunque a
carico dell‟Assicurato per ciascun sinistro.
Furto: Il reato previsto all‟art. 624 del Codice Penale, commesso da chiunque si
impossessi della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di
trarne profitto per sé o per altri.
Indennizzo o indennità: la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro
coperto dalle garanzie di polizza.
Infortunio: il sinistro dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca
lesioni corporali obbiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza
la morte, un'invalidità permanente o un'inabilità temporanea.
Istituto di cura: l‟istituto universitario, ospedale, casa di cura, day hospital,
poliambulatorio diagnostico e/o terapeutico, regolarmente autorizzati per
diagnosi e cure. Non sono convenzionalmente considerate strutture sanitarie
per diagnosi e cure: gli stabilimenti termali, quelle con finalità prevalentemente
dietologiche, per il benessere della persona, riabilitative, per convalescenza,
lungo degenza o soggiorni, le strutture per anziani.
Italia: il territorio della Repubblica Italiana, la Repubblica di San Marino e lo
Stato della Città del Vaticano.
Malattia: ogni riscontrabile alterazione dello stato di salute non dovuta ad
infortunio.
Massimale: la somma massima, stabilita nella Polizza, garantita dalla Società
in caso di sinistro.
Medicinali: sono considerati tali quelli che risultano descritti sull‟Annuario
Italiano dei Medicamenti. Quindi non sono tali i prodotti parafarmaceutici,
omeopatici, cosmetici, dietetici, galenici, ecc., anche se prescritti da un medico;
Polizza: il documento che prova l‟assicurazione.
Premio: importo dovuto dal Contraente all‟Assicuratore.
Prescrizione: estinzione del diritto per mancato esercizio dello stesso entro i
termini stabiliti dalla legge.
Rapina: la sottrazione di cosa mobile a chi la detiene, mediante violenza o
minaccia alla sua persona.
Residenza: il luogo dove l‟Assicurato ha stabilito la sua dimora come risultante
da certificato anagrafico.
Resto del Mondo: tutti i paesi del mondo, esclusa l‟Europa.
Ricovero/degenza: la permanenza in istituti di cura, regolarmente autorizzati
per l‟erogazione dell‟assistenza ospedaliera, che contempli almeno un
pernottamento, ovvero la permanenza diurna in day hospital.
Scadenza: data in cui cessano gli effetti del contratto.
Scoperto: la parte di danno indennizzabile a termini di polizza in percentuale
che rimane a carico dell'Assicurato per ciascun sinistro.
Sinistro: il verificarsi dell‟evento dannoso, futuro ed incerto, per il quale è
prestata l‟assicurazione.
Società:
INTER PARTNER ASSISTANCE S.A. Rappresentanza Generale
per l‟Italia – Via Bernardino Alimena 111 – 00173 Roma.
Terzi: qualunque persona non rientrante nella definizione di “familiare”.
Viaggio: il viaggio, il soggiorno o la locazione, risultante dal relativo contratto o
documento di viaggio.
CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE
Per acquisire le condizioni Generali di assicurazione e le informazioni sulla
procedura di liquidazione delle prestazioni assicurative, l‟assicurato potrà
rivolgersi al Contraente della polizza collettiva al seguente indirizzo:
ALFA TOURS ITALIA
Viale Rimembranza 9
37023 Grezzana - VR
CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE
ART. 1. OGGETTO DELL’ASSICURAZIONE
La Società fornisce le garanzie specificate nelle seguenti sezioni :
A. ASSISTENZA E SPESE MEDICHE IN VIAGGIO
B. BAGAGLIO
La durata massima della copertura assicurativa per tutte le destinazioni è 30
giorni.
A. ASSISTENZA E SPESE MEDICHE IN VIAGGIO
A.1 - Oggetto dell’assicurazione
La Società, in caso di malattia o infortunio dell‟Assicurato in viaggio, tramite la
Centrale Operativa, organizza ed eroga, 24 ore su 24, le seguenti prestazioni:
ASSISTENZA IN VIAGGIO
I massimali indicati devono intendersi per assicurato, sinistro e periodo
assicurativo, fermi i sottolimiti previsti.
a) CONSULTO MEDICO TELEFONICO. La Centrale Operativa è a disposizione
dell‟Assicurato per organizzare un consulto medico telefonico in caso di urgenza
improvvisa durante il viaggio.
b) INVIO DI UN MEDICO O DI UN’AMBULANZA IN CASO DI URGENZA (valida
solo in Italia)
Qualora il servizio medico della Centrale Operativa giudichi necessaria e non
rinviabile una visita medica dell‟Assicurato, la Centrale Operativa invierà un
medico generico convenzionato sul posto, o qualora non fosse immediatamente
disponibile un medico, organizzerà il trasferimento in ambulanza dell‟Assicurato
presso il centro di primo soccorso più vicino. La prestazione viene fornita con costi
a carico della Società.
NB : Resta inteso che in caso di emergenza la Centrale Operativa non potrà in
alcun caso sostituirsi agli Organismi Ufficiali di Soccorso (Servizio 118), né
assumersi le eventuali spese.
c) SEGNALAZIONE DI UN MEDICO SPECIALISTA (valida solo all’estero)
Qualora, in seguito al Consulto Medico Telefonico, l‟Assicurato dovesse sottoporsi
ad una visita specialistica, la Centrale Operativa segnalerà, compatibilmente con
le disponibilità locali, il nominativo di un medico specialista nella località più vicina
al luogo in cui si trova l‟Assicurato.
d) TRASFERIMENTO – RIENTRO SANITARIO
Qualora il servizio medico della Centrale Operativa consigli il trasporto sanitario
dello stesso, previa analisi del quadro clinico e d‟intesa con il medico curante sul
posto, la Centrale Operativa organizzerà:
 il trasferimento sanitario presso una struttura medica adeguata più vicina;
 il trasferimento dalla struttura medica alla residenza dell‟Assicurato;
 il rimpatrio sanitario in Italia se le sue condizioni lo permettono e lo richiedono;
con la necessaria assistenza durante il trasporto con personale medico o
paramedico.
Il trasporto sanitario sarà effettuato, con tutte le spese a carico della Società,
utilizzando i mezzi ritenuti più idonei ad insindacabile giudizio della Centrale
Operativa. Tali mezzi potranno essere:
 aereo sanitario, solo ed esclusivamente per il rientro in Italia e purché il sinistro
avvenga in Europa;
 aereo di linea, eventualmente barellato;
 treno prima classe e, ove necessario, vagone letto;
 autoambulanza, senza limiti di chilometraggio;
 altro mezzo di trasporto.
Sono escluse dalla prestazione:
 le infermità o lesioni che, a giudizio del servizio medico della Centrale
Operativa, possono essere curate sul posto o comunque non impediscano la
continuazione del Viaggio;
 le malattie infettive, nel caso in cui il trasporto implichi violazione di norme
sanitarie nazionali o internazionali;
 tutti i casi in cui l‟Assicurato o i familiari dello stesso sottoscrivessero
volontariamente le dimissioni contro il parere dei sanitari della struttura presso
la quale fosse ricoverato;
La Società avrà la facoltà di richiedere l‟eventuale biglietto di viaggio non utilizzato
per il rientro dell‟Assicurato.
e) RIENTRO DEGLI ALTRI ASSICURATI
Qualora successivamente alla prestazione Trasferimento – Rientro Sanitario, o in
caso di decesso dell‟Assicurato, i compagni di viaggio non fossero obiettivamente
in grado di rientrare alla propria residenza in Italia con il mezzo inizialmente
previsto, la Centrale Operativa provvederà a fornire loro un biglietto ferroviario di
prima classe o un biglietto aereo di classe economica. La prestazione è effettuata
a condizione che i familiari e compagni di viaggio siano assicurati. La Società avrà
la facoltà di richiedere loro gli eventuali biglietti di viaggio non utilizzati per il
rientro.
Massimali previsti: Italia € 1.000,00 - Estero: € 2.000,00
f) INVIO MEDICINALI URGENTI (valida solo all’estero)
Qualora l‟Assicurato necessiti di medicinali regolarmente registrati in Italia ma non
reperibili sul luogo, né sostituibili con medicinali locali ritenuti equivalenti dal
1
servizio medico della Centrale Operativa, la stessa provvederà al loro invio con il
mezzo più rapido nel rispetto delle norme e delle tempistiche che regolano il
trasporto dei medicinali.
La Società terrà a proprio carico il costo della spedizione, mentre il costo dei
medicinali resta a carico dell'Assicurato.
g) VIAGGIO DI UN FAMILIARE IN CASO DI RICOVERO
Qualora l‟Assicurato, in viaggio da solo o con minore, venga ricoverato con una
prognosi di degenza superiore a 10 (dieci) giorni, la Centrale Operativa fornirà un
biglietto di andata e ritorno (ferroviario di prima classe o aereo classe economica
o altro mezzo a proprio insindacabile giudizio) per permettere ad un familiare, che
si trovi in Italia, di raggiungere l‟Assicurato ricoverato.
Sono incluse le spese di albergo (pernottamento e prima colazione) del
familiare fino alla concorrenza di € 260,00 con un massimo di € 52,00 al
giorno.
h) PROLUNGAMENTO DEL SOGGIORNO
Qualora l‟Assicurato non sia in grado di rientrare in Italia alla data stabilita per:
 ricovero ospedaliero con una prognosi di degenza superiore a 5 (cinque) giorni;
 furto o smarrimento del passaporto necessario al rientro, certificato dalla
denuncia alle Autorità locali;
la Società terrà a proprio carico le spese di albergo (pernottamento e prima
colazione) dell‟Assicurato e dei compagni di viaggio, purché assicurati con un
massimo 3 notti e con un limite di € 52,00 al giorno.
i) RIENTRO DELL’ASSICURATO CONVALESCENTE AL PROPRIO DOMICILIO
Qualora l‟Assicurato in seguito alle dimissioni di ricovero non fosse obiettivamente
in grado di rientrare alla propria residenza con il mezzo inizialmente previsto, la
Società organizza e prende a proprio carico le spese di rientro.
j) RIENTRO DELLA SALMA
In caso di decesso dell‟Assicurato durante il viaggio, la Centrale Operativa
organizzerà ed effettuerà il trasporto della salma fino al luogo di sepoltura in
Europa. Il trasporto sarà eseguito secondo le norme internazionali in materia e
dopo aver adempiuto tutte le formalità sul luogo del decesso. La Società tiene a
proprio carico le spese di trasporto con esclusione delle spese relative alla
cerimonia funebre, all‟inumazione o alla cremazione. La Società tiene a carico
anche il costo del biglietto di viaggio, andata e ritorno, di un familiare per recarsi
sul luogo in cui si è verificato l‟evento e le spese di pernottamento della prima
notte presso la struttura alberghiera più vicina.
k) RIENTRO ANTICIPATO
Qualora l‟Assicurato in viaggio abbia necessità di rientrare al proprio domicilio in
Italia prima della data programmata e con un mezzo diverso da quello
inizialmente previsto, a causa del decesso o di ricovero di un familiare con
prognosi superiore a 5 giorni, la Centrale Operativa organizza il rientro e prende a
proprio carico le relative spese. La garanzia è valida anche per il rientro di un
compagno di viaggio purché assicurato.
Massimali previsti: Italia € 550,00 - Estero: € 2.000,00
l) ANTICIPO SPESE DI PRIMA NECESSITÀ IN CASO DI FURTO, SCIPPO,
RAPINA O SMARRIMENTO DEI MEZZI DI PAGAMENTO (valida solo
all’estero)
Qualora l‟Assicurato debba sostenere, durante il viaggio, spese impreviste di
prima necessità (soggiorno in albergo, noleggio veicoli, biglietti di viaggio,
ristorante, etc.) e si trovi nell'impossibilità di provvedervi direttamente ed
immediatamente a causa di furto, rapina, scippo o smarrimento dei propri mezzi di
pagamento, la Centrale Operativa potrà anticipare, con pagamento diretto al
fornitore, gli importi risultanti dal corrispondente documento fiscale (fattura) entro il
limite stabilito. L‟Assicurato dovrà far pervenire copia della regolare denuncia
inoltrata alle Autorità del luogo. L‟Assicurato dovrà comunque provvedere alla
restituzione della somma anticipata entro 30 (trenta) giorni dall‟erogazione della
stessa. La prestazione non è operante:
 nei paesi in cui non esistono filiali o corrispondenti della Società
 quando l‟Assicurato non è in grado di fornire adeguate garanzie bancarie di
restituzione, ritenute tali ad insindacabile giudizio della Società;
 nei casi in cui i trasferimenti di valuta all‟estero comportino violazione delle
norme vigenti in materia valutaria in Italia o nel paese in cui si trova l‟Assicurato.
Massimale previsto: € 1.000,00
m) PROTEZIONE CARTE DI CREDITO (valida solo all’estero)
In caso di furto o smarrimento delle carte di credito dell‟Assicurato, la Centrale
Operativa su richiesta specifica, provvede a mettere in contatto l‟Assicurato con
gli Istituti emittenti, per avviare le procedure necessarie al blocco. Resta a carico
dell‟Assicurato il perfezionamento della procedura di blocco, secondo quanto
disposto dai singoli istituti emittenti.
n) ANTICIPO SPESE ASSISTENZA LEGALE (valida solo all’estero)
Qualora l‟Assicurato fosse arrestato o minacciato di arresto e necessiti di
assistenza legale, la Centrale Operativa metterà a disposizione dell‟Assicurato un
legale, nel rispetto delle regolamentazioni locali, e anticiperà il pagamento della
relativa parcella. L‟Assicurato dovrà comunicare la causa della richiesta e
l‟ammontare della cifra necessaria. L‟Assicurato dovrà comunque provvedere alla
restituzione della somma anticipata entro 30 (trenta) giorni dall‟erogazione della
stessa. La prestazione non è operante:
 nei paesi in cui non esistono filiali o corrispondenti della Società;
 quando l‟Assicurato non è in grado di fornire adeguate garanzie bancarie di
restituzione, ritenute tali ad insindacabile giudizio della Società;
 nei casi in cui i i trasferimenti di valuta all‟estero comportino violazione delle
norme vigenti in materia valutaria in Italia o nel paese in cui si trova l‟Assicurato.
Massimale previsto: € 500,00
o) ANTICIPO CAUZIONE PENALE (valida solo all’estero)
Qualora l‟Assicurato si trovi, durante il viaggio, in stato di fermo, arresto o
minaccia di arresto e non potesse provvedere direttamente a versare la cauzione
penale per essere rimesso in libertà, la Società potrà pagare sul posto, a titolo di
anticipo per conto dell‟Assicurato, la cauzione penale. L‟Assicurato dovrà
comunque provvedere alla restituzione della somma anticipata entro 30 (trenta)
giorni dall‟erogazione della stessa. La prestazione non è operante:
 nei paesi in cui non esistono filiali o corrispondenti della Società
 quando l‟Assicurato non è in grado di fornire adeguate garanzie bancarie di
restituzione, ritenute tali ad insindacabile giudizio della Società;
nei casi in cui i trasferimenti di valuta all‟estero comportino violazione delle norme
vigenti in materia valutaria in Italia o nel paese in cui si trova l‟Assicurato.
Massimale previsto: € 3.000,00
SPESE MEDICHE IN VIAGGIO
I massimali indicati devono intendersi per Assicurato, sinistro e periodo
assicurativo, fermi i sottolimiti previsti.
MASSIMALI PREVISTI:
ITALIA € 1.000,00 – EUROPA € 5.000,00 – RESTO DEL MONDO € 10.000,00
CON PAGAMENTO DIRETTO – Solo se la Centrale Operativa è
preventivamente contattata.
a) Qualora l‟Assicurato debba sostenere spese mediche/ospedaliere per cure o
interventi chirurgici urgenti e non procrastinabili che prevedano un ricovero,
durante il periodo di validità della garanzia, la Società terrà a proprio carico i costi
con pagamento diretto sul posto da parte della Centrale Operativa.
La garanzia sarà prestata fino alla data di dimissioni o fino al momento in cui
l‟Assicurato sarà ritenuto, a giudizio dei medici della Società, in condizioni di
essere rimpatriato. La garanzia sarà operante per un periodo non superiore a 120
giorni complessivi di degenza.
Nei casi in cui la Società non possa effettuare il pagamento diretto, le spese
saranno rimborsate sempreché autorizzate dalla Centrale Operativa che è stata
anche in questo caso preventivamente contattata durante il periodo di ricovero.
Nessun rimborso è previsto senza alcun contatto con la Centrale Operativa.
A RIMBORSO – Anche senza preventiva autorizzazione della Centrale
Operativa, entro i sottolimiti indicati.
a) La Società provvede al rimborso delle spese di trasporto dal luogo dell‟evento
al centro medico di pronto soccorso o di primo ricovero.
Massimali previsti: Italia € 500,00 – Estero € 2.500,00
b) La Società provvede al rimborso delle spese per visite mediche e/o
farmaceutiche, cure ambulatoriali e/o di primo ricovero (compreso il day hospital),
sostenute in seguito ad infortunio o malattia occorsi in viaggio.
In caso di infortunio verificatosi in viaggio la Società rimborsa anche le spese per
visite mediche e accertamenti diagnostici, purché effettuate nei 30 giorni
successivi al rientro dal viaggio.
Massimali previsti: Italia € 500,00 – Estero € 1.000,00
c) La Società provvede al rimborso delle spese per cure odontoiatriche urgenti
solo a seguito di infortunio occorso durante il viaggio.
Massimale previsto: € 150,00
A.2 - Decorrenza e operatività della sezione Assistenza e Spese Mediche in
Viaggio
La garanzia decorre dal momento dell‟inizio del viaggio e finisce al termine del
viaggio stesso. La garanzia è prestata nei limiti dei capitali e delle prestazioni del
luogo ove si è verificato l‟evento.
A.3- Franchigia Spese Mediche in Viaggio
L‟indennizzo che, in caso di sinistro, la Società corrisponderà all‟Assicurato, a
termini di polizza, verrà liquidato previa detrazione di una franchigia fissa di €
50,00 per sinistro.
A.4 - Esclusioni (ad integrazione delle esclusioni comuni)
Le prestazioni non sono dovute nei seguenti casi :
a) se l'Assicurato (o chi per esso) disattende le indicazioni della Centrale
Operativa, ossia richieda di essere dimesso dalla struttura presso la quale è
ricoverato, contro il parere dei sanitari della struttura stessa; o rifiuti il
trasporto/rientro sanitario. In questo ultimo caso la Società sospenderà
immediatamente l‟assistenza e la copertura delle ulteriori spese mediche maturate
dal giorno successivo del rifiuto del trasporto/rientro sanitario in Italia;
b) pandemia (dichiarata dall‟OMS), di gravità e virulenza tale da comportare una
elevata mortalità ovvero da richiedere misure restrittive al fine di ridurre il rischio di
trasmissione alla popolazione civile
c) viaggio intrapreso verso un territorio dove, al momento della partenza, sia
operativo un divieto o una limitazione (anche temporanei) emessi da un‟Autorità
pubblica competente;
d) viaggio intrapreso allo scopo di sottoporsi a trattamenti medico/chirurgici;
e) se nel luogo di destinazione è in essere o viene dichiarata durante il viaggio
una quarantena.
Non vengono erogate le prestazioni in quei paesi dove per motivi politici o
metereologici non è possibile prestare la garanzia.
Inoltre:
A.4.1 - Assistenza in Viaggio
La Società non prende in carico gli eventi conseguenti a:
a) mancato contatto con la Centrale Operativa o, comunque, senza la preventiva
autorizzazione della stessa;
b) viaggi estremi in zone remote raggiungibili solo con l‟utilizzo di mezzi di
soccorso speciali.
A.4.2 - Spese Mediche in Viaggio
La Società non prende in carico le spese conseguenti a:
a) cure riabilitative e prestazioni fisioterapiche;
b) acquisto, applicazione, manutenzione e riparazione di apparecchi protesici e
terapeutici;
c) cura o eliminazione di difetti fisici o malformazioni congenite, per applicazioni di
carattere estetico, per cure termali e dimagranti, per cure dentarie (fatte salve
quelle sopra specificate a seguito di infortunio);
2/4
Assicurazione di viaggio
d) interruzione volontaria della gravidanza;
e) pratica di sport aerei e dell‟aria in genere, sport estremi se praticati al di fuori di
organizzazioni sportive e senza i criteri di sicurezza previsti;
f) qualsiasi sport esercitato professionalmente o che, comunque, comporti
remunerazione diretta o indiretta;
g) acquisto e riparazione di occhiali, lenti a contatto;
h) le visite di controllo in Italia per situazioni conseguenti a malattie iniziate in
viaggio.
La garanzia non è altresì dovuta per i sinistri provocati o dipendenti da:
 parto naturale o con taglio cesareo;
 stati patologici dipendenti dalla gravidanza oltre la 26ma settimana di
gestazione e dal puerperio;
 dolo dell‟Assicurato;
 abuso di alcolici o psicofarmaci nonché dall‟uso di stupefacenti e di
allucinogeni;
 tentato suicidio o suicidio.
A.5 - Disposizioni e limitazioni
L'Assicurato libera dal segreto professionale, esclusivamente per gli eventi
oggetto della presente assicurazione ed esclusivamente nei confronti della
Società, i medici che lo hanno visitato e le persone coinvolte dalle condizioni di
polizza.
Inoltre:
A.5.1 - Assistenza in Viaggio
a) Le prestazioni di assistenza sono fornite per evento, indipendentemente dal
numero di assicurati coinvolti, nei limiti dei massimali indicati e di eventuali
sottolimiti;
b) le prestazioni di assistenza, nel rispetto delle specifiche condizioni di
operatività, sono effettuate in considerazione dello stato di salute dell‟Assicurato
e dello stato di necessità, utilizzando i mezzi e le strutture che la Società ritiene,
a suo insindacabile giudizio, più adeguati agli scopi;
c) la Società non potrà essere ritenuta responsabile di:
 ritardi od impedimenti nell'esecuzione dei servizi convenuti dovuti a cause di
forza maggiore, a disposizioni delle Autorità locali o contrarie a norme e
regolamenti vigenti nel luogo di erogazione della prestazione;
 errori dovuti ad inesatte comunicazioni ricevute dall'Assicurato o da chi per
esso;
d) la Società non è tenuta a pagare indennizzi in sostituzione delle garanzie di
assistenza dovute.
B. BAGAGLIO
I massimali indicati devono intendersi per Assicurato, per sinistro e periodo
assicurativo, fermi i sottolimiti previsti
B.1 - Oggetto dell’assicurazione
a) FURTO, SCIPPO, RAPINA, INCENDIO, ROTTURE E DANNEGGIAMENTI,
MANCATA CONSEGNA DEL BAGAGLIO
La Società indennizza l‟Assicurato dei danni materiali e diretti derivanti da
furto, incendio, rapina, scippo, rotture, danneggiamenti e mancata consegna
del bagaglio personale da parte del vettore aereo. La garanzia copre solo un
sinistro per viaggio.
MASSIMALI PREVISTI: ITALIA € 500,00 – EUROPA € 750,00 – RESTO DEL
MONDO € 1.000,00
Si specifica che:

La Società corrisponde l‟indennizzo con il limite massimo per oggetto di €
150,00.

Tutto il materiale foto-cine-ottico (macchina fotografica, videocamera,
telecamera, obiettivi, flash, batterie, ecc.), elettrodomestici e ogni altra
apparecchiatura elettronica sono considerati cumulativamente quale unico
oggetto.
b) RITARDATA CONSEGNA DEL BAGAGLIO
In seguito ad un ritardo aereo (rispetto all‟orario previsto di arrivo), superiore a 12
ore, nella consegna del bagaglio, la Società rimborsa, nel limite del capitale
assicurato gli acquisti di articoli di prima necessità (abbigliamento e articoli per
l‟igiene personale). La garanzia copre solo un sinistro per viaggio.
Massimale previsto per assicurato: € 150,00
La Società non rimborsa le spese:

per ritardata consegna del Bagaglio sul volo di ritorno al domicilio abituale
dell‟Assicurato;

sostenute dopo il ricevimento del bagaglio.
B.2 - Criteri e Limiti di Indennizzo
La Società corrisponde l‟indennizzo nel limite del massimale previsto.
B.3 - Esclusioni (ad integrazione delle esclusioni comuni)
Sono esclusi dalla garanzia: computer, telefoni cellulari, lettori multimediali,
occhiali da sole, televisori, carica batterie, denaro, pietre preziose, assegni,
francobolli, biglietti e documenti di viaggio, gioielli, orologi preziosi, monete,
oggetti d'arte, collezioni, campionari, cataloghi, merci, alimenti, beni deperibili.
La Società non indennizza i danni:
a) agevolati con dolo o colpa grave dall'Assicurato o da persone delle quali deve
rispondere;
b) verificatisi quando:
- il bagaglio non sia stato riposto nell'apposito bagagliaio del veicolo debitamente
chiuso a chiave;
Assicurazione di viaggio
- il veicolo non sia stato parcheggiato, durante le ore notturne, dalle ore 20.00
alle ore 07.00, in una pubblica autorimessa custodita ed a pagamento;
- il furto sia avvenuto senza scasso del bagagliaio del veicolo;
- il bagaglio si trovi a bordo di motoveicoli ancorché riposto nell'apposito
bagagliaio chiuso a chiave;
c) verificatisi durante il soggiorno in campeggio;
Sono, inoltre, esclusi:
d) i corredi foto-cine-ottici affidati a terzi (albergatori, vettori ecc.).
B.4 - Decorrenza e operatività
La garanzia Bagaglio decorre dal momento dell‟inizio del viaggio ed è operativa
fino al termine del viaggio stesso. La garanzia “Ritardata consegna del bagaglio” è
operativa dal momento del primo imbarco aereo (check-in) e termina prima
dell‟ultimo check-in.
B.5 - Disposizioni e limitazioni
La Società determina l‟indennizzo in base al valore commerciale che avevano le
cose sottratte al momento del verificarsi del sinistro. In caso di capi di vestiario
acquistati durante il viaggio, il rimborso verrà effettuato al valore di acquisto,
purché debitamente comprovato da idonea documentazione.
ART. 2.
ESCLUSIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI
Sono esclusi dall‟assicurazione tutte le prestazioni qualora l‟Assicurato non abbia
preventivamente contattato la Centrale Operativa.
Sono altresì esclusi dall‟assicurazione ogni indennizzo, prestazione, conseguenza
e/o evento derivante direttamente o indirettamente da :
a) situazioni di conflitto armato, invasione, atti di nemici stranieri, ostilità, guerra,
guerra civile, ribellione, rivoluzione, insurrezione, legge marziale, potere militare o
usurpato, o tentativo di usurpazione di potere;
b) atti di terrorismo in genere, compreso l‟utilizzo di ogni tipo di ordigno nucleare
o chimico;
c) radiazioni ionizzanti o contaminazione radioattiva sviluppata da combustibili
nucleari, o derivanti da fenomeni di trasmutazione del nucleo dell‟atomo o da
proprietà radioattive, tossiche, esplosive, o da altre caratteristiche pericolose di
apparecchiature nucleari e sue componenti;
d) trombe d‟aria, uragani, terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni,
esplosioni nucleari ed altri sconvolgimenti della natura;
e) inquinamento dell‟aria, dell‟acqua, del suolo, del sottosuolo, o da qualsiasi
danno ambientale;
f) spese di ricerca dell'Assicurato in mare, lago, montagna o deserto;
g) dolo o colpa dell‟Assicurato.
ART. 3.
OBBLIGHI DELL’ASSICURATO IN CASO DI RICHIESTA DI ASSISTENZA
L‟Assicurato, o chi agisce in sua vece, in caso di richiesta di Assistenza o di
Spese Mediche in Viaggio conseguenti a ricovero ospedaliero, deve contattare
immediatamente la Centrale Operativa attiva 24 ore su 24 al numero telefonico:
+ 39 06 42 115 840
Inoltre, dovrà qualificarsi come “ASSICURATO ALFA TOURS” e comunicare:
 dati anagrafici dell‟Assicurato;
 numero di polizza 47787;
 tipo di intervento richiesto;
 recapito telefonico temporaneo;
 dati dell‟Ospedale (nome e recapito telefonico, reparto di ricovero, nome del
medico che ha preso in cura il paziente);
 recapito di eventuali familiari/accompagnatori in viaggio con l‟Assicurato.
ART. 4.
OBBLIGHI DELL’ASSICURATO IN CASO DI RICHIESTA DI RIMBORSO
Per ogni richiesta di rimborso, l‟Assicurato o chi agisce in sua vece, deve
denunciare il sinistro alla Società entro 30 giorni dal rientro, fornendo alla Società
l‟insieme dei documenti utili alla gestione del sinistro:
 dati anagrafici e codice fiscale del destinatario del pagamento (ai sensi della
legge n.248 del 4 agosto 2006);
 nome e indirizzo della Banca, codice IBAN, codice SWIFT nel caso di conto
corrente estero;
 nome del titolare del conto corrente se differente dall‟intestatario della pratica;
 luogo, giorno ed ora dell‟evento nonché le circostanze e le cause che lo hanno
determinato.
Fornendo altresì :
■ Rimborso Spese Mediche :
 documentazione medica redatta in loco (cartella clinica, verbale di pronto
soccorso, certificato medico riportante la diagnosi) e le relative ricevute delle
spese mediche sostenute in originale.
■ Furto, scippo, rapina, incendio, rotture, mancata consegna e
danneggiamenti del Bagaglio:
 denuncia, in originale, presentata alla competente autorità del luogo ove si è
verificato l‟evento, con l‟elenco dettagliato di quanto sottratto, incendiato o
danneggiato e documentazione/prova di possesso attestante il loro valore, marca,
modello, data approssimativa di acquisto.
 rapporto di irregolarità bagaglio (Property Irregularity Report), in copia.
Per i danni avvenuti in occasione di trasporto aereo, la denuncia va effettuata
all‟apposito ufficio aeroportuale facendosi consegnare il P.I.R. (PROPERTY
IRREGULARITY REPORT).
■ Ritardata consegna del Bagaglio da parte del vettore aereo:
 rapporto di irregolarità bagaglio (Property Irregularity Report), in copia;
3/4
 biglietto aereo con l‟itinerario completo del viaggio e ticket del bagaglio, in
copia;
 scontrini di acquisto dei beni di prima necessità, in originale, con lista dettagliata
degli acquisti effettuati.
RICHIESTE DI RIMBORSO
Inviare la denuncia del sinistro e i documenti giustificativi al seguente indirizzo:
INTER PARTNER ASSISTANCE S.A. – Rappresentanza Generale per l‟Italia
Servizio Liquidazione Travel
Via B. Alimena, 111 – 00173 ROMA
NOTA INFORMATIVA
1. INFORMAZIONI SULL’IMPRESA DI ASSICURAZIONE
La denominazione sociale dell‟Impresa di Assicurazione che offre il prodotto assicurativo è
Inter Partner Assistance S.A. – Rappresentanza Generale per l‟Italia.

Informazioni generali
Inter Partner Assistance S.A,, Compagnia Internazionale di Assicurazioni e Riassicurazioni,
con sede in Belgio, 1050 Bruxelles, Avenue Louise, 166, capitale sociale € 11.702.613,00 al
100% AXA Assistance, opera in Italia in regime di stabilimento.
Il contratto viene stipulato dalla Rappresentanza Generale per l‟Italia con sede e Direzione
Generale in Italia, Via Bernardino Alimena 111 – 00173 Roma, tel. 06 42118.1. E-mail
[email protected]
Inter Partner Assistance S.A., è stata autorizzata all‟esercizio dell‟attività assicurativa in Italia
con D.M. 19 ottobre 1993 (G.U. del 23.10.1993 n.250). Numero di iscrizione all'Albo Imprese
di Assicurazione e Riassicurazione: I.00014. Part. I.V.A. 04673941003 – Cod. Fisc.
03420940151.
Inter Partner Assistance S.A è assoggettata alla vigilanza della BNB (Banque Nationale de
Belgique, Boulevard de Berlaimont 14 BE-1000 Bruxelles).
2. INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI

Sinistri – Liquidazione dell’indennizzo
Avvertenza: La gestione dei sinistri “Ramo 18 – Assistenza” è affidata alla struttura
organizzativa di Inter Partner Assistenza Servizi S.p.A. – Via Bernardino Alimena, 111– 00173
Roma.

Reclami
Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri preliminarmente
devono essere inoltrati per iscritto (posta, fax ed e.mail) a:
Servizio Clienti di Inter Partner Assistance S.A. - Rappresentanza Generale per l‟Italia, Via
Bernardino Alimena 111 - 00173 Roma, numero fax 0039.06.48.15.811, e-mail:
[email protected]
L„Impresa gestisce il reclamo dando riscontro entro il termine massimo di 45 giorni dal
ricevimento del medesimo. In conformità al disposto del Regolamento ISVAP n. 24 del 19
maggio 2008, il reclamante potrà rivolgersi al seguente Istituto: ISVAP - Servizio Tutela degli
Utenti, Via del Quirinale n. 21, 00187 Roma; corredando l‟esposto della documentazione
relativa al reclamo eventualmente trattato dalla Compagnia e dei dati specificati all‟art. 5 del
predetto Regolamento, nei seguenti casi:
reclami relativi all‟osservanza delle disposizioni del Codice delle Assicurazioni e delle
relative norme di attuazione;
reclami per i quali il reclamante non si ritenga soddisfatto dell‟esito del reclamo, nonché
quelli ai quali l‟Impresa non ha dato riscontro entro il termine massimo di 45 giorni decorrenti
dalla data di ricezione, inclusi quelli relativi alla gestione del rapporto contrattuale
(segnatamente sotto il profilo dell‟attribuzione di responsabilità, della effettività della
prestazione, della quantificazione ed erogazione delle somme dovute all‟avente diritto). In
relazione alle controversie inerenti la quantificazione dei danni e l‟attribuzione della
responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell‟Autorità Giudiziaria, oltre la
facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Non rientrano nella competenza
dell‟ISVAP i reclami in relazione al cui oggetto sia stata già adita l‟Autorità Giudiziaria.
Resta comunque salva la facoltà di adire l‟Autorità Giudiziaria.
INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DA PARTE DI INTER
PARTNER ASSISTANCE S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia
1. informativa sul trattamento dei dati personali
Ai sensi dell'art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, recante il Codice in
materia di protezione dei dati personali. La legge 31 dicembre 1996 n. 675, recante
disposizioni per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati
personali è stata abrogata dal decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, che ha
introdotto, a far data dal 1° gennaio 2004, il nuovo Codice in materia di protezione dei
dati personali (di seguito "Codice").
Il Codice stabilisce, in particolare, che il soggetto interessato (di seguito anche
"interessato") debba essere preventivamente informato in merito all'utilizzo dei dati che
lo riguardano e che il trattamento di dati personali è ammesso solo con il consenso
espresso del soggetto interessato salvo i casi previsti dalla legge. A tal fine Inter Partner
Assistance S.A., fornisce la seguente informativa:
2. titolare e responsabili del trattamento
Titolare del trattamento è Inter Partner Assistance S.A., Rappresentanza Generale per l‟Italia
con sede legale, Via Bernardino Alimena 111 – 00173 Roma. L‟elenco delle persone
individuate come responsabili è disponibile presso la sede di Inter Partner Assistance S.A.
3. fonte dei dati
I dati personali trattati da Inter Partner Assistance S.A. sono raccolti direttamente presso gli
interessati, o altri soggetti con cui questi abbiano stretto rapporti (es.: contraenti di assicurazioni
con cui sia Assicurato o beneficiario, coobbligati o altri operatori assicurativi, come agenti,
broker, Assicuratori, organismi associativi o consortili propri del settore assicurativo).
Se i dati non sono raccolti presso l'interessato, l'informativa comprensiva delle categorie dei
dati trattati, è data al medesimo interessato all'atto della registrazione dei dati o, quando è
prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione. In ogni caso, tutti questi dati
vengono trattati nel rispetto della legge e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l'attività di
Inter Partner Assistance S.A.
4. dati sensibili
Il Codice considera sensibili i dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le
convinzioni religiose, filosofiche, politiche, sindacali e lo stato di salute, e li tutela con particolare
attenzione. Qualora Inter Partner Assistance S.A. venga in possesso di dati sensibili il
consenso rilasciato riguarda anche il trattamento di tali dati, per le finalità di cui al successivo
paragrafo. Viceversa, qualora i dati sensibili siano espressamente richiesti da Inter Partner
Assistance S.A. il loro trattamento sarà subordinato alla preventiva raccolta, volta per volta, del
consenso.
5. finalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali raccolti presso l‟interessato o presso terzi è svolto:
a. per finalità attinenti l‟esercizio dell‟attività assicurativa e riassicurativa, cui Inter Partner
Assistance S.A. è autorizzata ai sensi delle vigenti disposizioni di Legge, nonché per
l‟adempimento di obblighi previsti da leggi, regolamenti, normative comunitarie o impartiti da
Autorità di vigilanza e controllo. Queste attività possono essere svolte anche da soggetti
operanti in Italia e all‟estero che collaborano con Inter Partner Assistance S.A. e a cui pertanto
Inter Partner Assistance S.A. comunica i dati, o da soggetti cui Inter Partner Assistance S.A. è
tenuta a comunicare i dati (soggetti tutti costituenti la così detta “catena assicurativa” indicati al
punto 8a) limitatamente a quanto di stretta competenza in relazione allo specifico rapporto
intercorrente tra l‟interessato e Inter Partner Assistance S.A.. Il consenso richiesto concerne
pertanto anche il trattamento svolto da tali soggetti;
b. per finalità commerciali e di marketing, quali quelle di informazione e promozione di prodotti
e servizi, di rilevazione della qualità dei servizi prestati, di ricerche di mercato etc.. Queste
attività possono essere svolte dalla Inter Partner Assistance S.A. e dai soggetti di cui al punto
8b). Il consenso richiesto concerne pertanto anche il trattamento svolto da tali soggetti.
6. modalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali avviene mediante elaborazioni manuali o strumenti elettronici o
comunque automatizzati, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità
stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.
7. conferimento dei dati
Ferma restando l‟autonomia dell‟interessato si fa presente quanto segue:
- per le finalità di cui al punto 5a) il conferimento dei dati è necessario in quanto strettamente
funzionale all‟esecuzione dei rapporti contrattuali che, senza i dati, non potrebbero, in tutto o in
parte, essere eseguiti;
- per le finalità di cui al punto 5b) il conferimento dei dati è facoltativo ed il rifiuto di conferirli non
comporta alcuna conseguenza sullo svolgimento dei rapporti contrattuali, precludendo soltanto
la possibilità di svolgere le suddette attività commerciali e di marketing.
8. comunicazione e diffusione dei dati
A. Per le finalità di cui al punto 5a), e per quanto strettamente necessario in relazione al tipo di
polizza, i dati personali dell‟interessato possono essere comunicati per essere sottoposti a
trattamenti correlati, aventi le medesime finalità limitatamente a quanto di stretta competenza a:
- co-assicuratori (indicati nella polizza) e ri-assicuratori;
- soggetti facenti parte del Network di Inter Partner Assistance S.A..;
- consulenti tecnici e altri soggetti che svolgono attività ausiliarie per conto di Inter Partner
Assistance S.A;
- enti associativi (ANIA - Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e organismi
consortili propri del - settore assicurativo;
- Pubbliche Amministrazioni od enti nei confronti dei quali la comunicazione dei dati è
obbligatoria per Legge, regolamento o normativa comunitaria;
- società di revisione e di certificazione (indicata negli atti di bilancio);
- società che forniscono servizi informatici e telematici o che svolgono specifiche operazioni
quali la protocollazione o l‟invio della corrispondenza, la liquidazione dei sinistri, l‟archiviazione
dei dati etc..
B. Per le finalità di cui al punto 5 b), i dati personali possono essere comunicati a:
- società controllanti, controllate e collegate anche indirettamente ai sensi delle vigenti
disposizioni di Legge;
- società terze specializzate nella rilevazione della qualità dei servizi, in ricerche di mercato e
informazione e promozione commerciale;
- soggetti facenti parte della catena distributiva di Inter Partner Assistance S.A..
I dati personali non sono soggetti a diffusione.
9. trasferimento dei dati all’estero
I dati personali possono essere trasferiti, per le finalità di cui al punto 5 a) e 5 b), sia verso
Paesi dell‟Unione Europea sia verso Paesi terzi rispetto all‟Unione Europea, alle medesime
categorie di soggetti indicati al punto 8, rispettivamente primo e secondo comma.
10. diritti dell’interessato
Il Codice conferisce agli interessati l'esercizio di specifici diritti. In particolare, l'interessato può:
ottenere dal Titolare la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali che lo
riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile;
chiedere di conoscere l'origine dei dati, le finalità e modalità del trattamento, nonché la logica
applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, l'indicazione degli
estremi identificativi del titolare, dei responsabili nominati e dei soggetti o delle categorie di
soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza;
ottenere l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in
via anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano,
ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, e al trattamento che lo riguarda a fini di invio di
materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di
comunicazione commerciale. I diritti in oggetto potranno essere esercitati, anche per il tramite
di un incaricato, mediante richiesta rivolta al responsabile nominato con lettera raccomandata o
e-mail all'indirizzo di posta elettronica [email protected] Nell'esercizio dei
diritti, l'interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche, enti
associazioni od organismi. L'interessato può, altresì, farsi assistere da una persona di fiducia.
Inter Partner Assistance S.A., per garantire l'effettivo esercizio dei diritti dell'interessato, adotta
misure idonee volte ad agevolare l'accesso ai dati personali da parte dell'interessato medesimo
e a semplificare le modalità e a ridurre i tempi per il riscontro al richiedente.
4/4
Scheda tecnica
Scheda tecnica
ex. Art. 5 - Parte Integrante delle Condizioni Generali di Contratto di vendita di
Pacchetti Turistici.
Spese di apertura pratica ed assicurazione
La quota è pari a € 30,00 per persona e comprende le polizze ASSISTENZA
SANITARIA/ RIMBORSO SPESE MEDICHE/DANNI AL BAGAGLIO.
(vedi condizioni di polizza pubblicate a catalogo)
Pagamenti
Alfa Tours Italia esigerà al momento della prenotazione o richiesta impegnativa un
acconto pari al 25% del totale in aggiunta ai costi individuali di apertura pratica. II
saldo sarà da versarsi obbligatoriamente entro e non oltre i 20 giorni antecedenti
la data della partenza. In deroga alle condizioni sopra esposte in caso di acquisto di
pacchetti comprendenti vettori low cost e/o voli speciali, si richiede il saldo entro 7
giorni di calendario dalla data di prenotazione. Il mancato pagamento delle somme di
cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne,
da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore, la risoluzione di diritto. Per
determinati servizi turistici, servizi speciali potrà essere richiesto un acconto superiore
a 25% e/o saldo totale.
Variazioni e/o sostituzioni
Qualsiasi richiesta di modifica da parte del Cliente su prenotazioni già confermate da
Alfa Tours Italia (ex. Art. 12) di tutti i servizi facenti parte del pacchetto,
comporta spese operative corrispondenti a:
- €30 a pratica fino a 30 giorni di calendario prima della partenza
- 10% della quota fino a 15 giorni di calendario prima della partenza
- 30% della quota da14 giorni di calendario a 3 giorni di calendario prima della partenza
- 50% della quota a 1 o 2 giorni di calendario prima della partenza
Cambio nome sui voli di linea:
- biglietti aerei non ancora emessi €25 per persona
- i biglietti aerei già emessi sono soggetti alle regolamentazioni delle singole compagnie
aeree. La modifica del nominativo del cliente rinunciatario con quella del sostituto,
può non essere accettata da un terzo fornitore di servizi, in relazione ad alcune
tipologie di essi, anche se effettuata entro il termine di cui l’art. 12, delle Condizioni
Generali di Contratto. Alfa Tours Italia non sarà pertanto responsabile dell’eventuale
mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata
accettazione sarà tempestivamente comunicata da Alfa Tours Italia alle parti interessate
prima della partenza.
Date ed itinerario
Le date e gli itinerari possono subire variazioni per motivi tecnici.
Accompagnatore:
Alfa Tours Italia mette a disposizione un accompagnatore per un gruppo minimo di
16 persone.
Pasti:
Nei pacchetti viaggio di Alfa Tours Italia è sempre prevista la prima colazione.
Spostamenti e visite turistiche:
Nei pacchetti viaggio di Alfa Tours Italia sono inclusi gli spostamenti da e per
l’aeroporto, gli spostamenti interni da una località all’altra, le visite nei musei e siti
archeologici, gli eventuali spostamenti in barca e/o treno.
Assicurazione annullamento viaggio “all-risk” : Globy Giallo
(facoltativa)
La polizza deve essere emessa contestualmente alla prenotazione o alla conferma del
viaggio o, al più tardi, entro le 24 ore del giorno successivo (esclusi sabato e domenica).
Rinuncia al viaggio
La garanzia è attiva nel caso in cui l’Assicurato si trovi nella necessità di dover rinunciare
al viaggio/soggiorno prenotato per qualsiasi motivo oggettivamente
documentabile. A titolo esemplificativo rientrano nella copertura le rinunce a seguito
di malattia, ricovero ospedaliero, decesso, revoca delle ferie, motivi professionali
dell’Assicurato o malattia del cane/gatto di proprietà. Sono coperte da assicurazione
anche le rinunce a seguito di malattie preesistenti o di patologie della gravidanza. Il
massimale assicurabile di € 50.000 per persona/pratica. Rientrano nel capitale assicurato
anche i costi di gestione pratica, gli adeguamenti carburante, le fee di agenzia ed i visti.
Ricordiamo inoltre che:
a) non è previsto alcuno scoperto per le rinunce a seguito di decesso o malattia con
ricovero ospedaliero.
b) per rinunce dovute a motivi diversi da decesso o malattia con ricovero ospedaliero
è previsto uno scoperto del 20%, con un minimo di €75, per viaggi che prevedano,
indipendentemente dalla data di prenotazione, una penale inferiore al 90% a 30
giorni prima della partenza. Il 25%, con un minimo di €100, per viaggi che prevedano,
indipendentemente dalla data di prenotazione, una penale maggiore o uguale al 90% a
30 giorni prima della partenza.
Spese di riprotezione del viaggio
In caso di ritardato arrivo dell’Assicurato sul luogo di partenza, l’Assicurazione
rimborsa il 50% degli eventuali maggiori costi sostenuti per acquistare nuovi
biglietti di viaggio, in sostituzione di quelli non più utilizzabili.
Recesso del consumatore
Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza, fatta eccezione per i
casi elencati al primo comma dell’articolo 10 (delle Condizioni Generali di Contratto
di vendita di Pacchetti Turistici) e indipendentemente dal pagamento dell’acconto
previsto dall’articolo 7 1° comma (delle Condizioni Generali di Contratto di vendita
di Pacchetti Turistici) e tranne ove diversamente specificato in seguito e/o in fase di
conferma dei servizi, saranno addebitati a titolo di penale, oltre alle penalità relative alla
biglietteria aerea (tariffe speciali, instant purchase, low cost e voli di linea) :
- Il premio della copertura assicurativa
- La Quota di Iscrizione di € 30,00
- Il costo di ottenimento visto
- Le percentuali sulla quota viaggio di seguito esposte :
• fino a 30 giorni prima della partenza: 10% della quota di partecipazione
• da 29 a 20 giorni prima della partenza: 25% della quota di partecipazione
• da 19 a 7 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione
• oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione
Per determinate destinazioni, per particolari servizi, nel caso di gruppi precostituiti o
determinate condizioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire
variazioni anche rilevanti.
Per determinati servizi turistici e non turistici le penali possono essere del 100% già al
momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da
parte di Alfa Tours Italia. Tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai
programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non
rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo.
In ogni caso, nessun rimborso spetta al consumatore che decida di interrompere il
viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.
Variazioni di prezzo
Il prezzo comunicato nella “conferma/estratto conto” della prenotazione potrà essere
aumentato fino a 20 giorni precedenti la data della partenza esclusivamente
nei casi indicati all’articolo 8 delle condizioni generali, ai sensi dello stesso articolo si
precisa che le variazioni del corso dei cambi rispetto a quello vigente alla data
della conferma/estratto conto incideranno nella misura del:
- 75% sulla quota base di partecipazione per soggiorni con voli di linea
- 100% su eventuali supplementi indipendentemente dalla tipologia di viaggio
- 100% nel caso di quote riferite unicamente a “servizi a terra”
Tali percentuali si applicheranno anche nel caso di gruppo precostituito, viaggi ad “hoc”
a meno che esse non vengano espressamente indicate in misura diversa nel contratto.
La modifica sarà resa nota mediante comunicazione inviata entro il termine predetto.
Dati tecnici
Organizzazione tecnica Alfa Tours Italia – Sede legale Grezzana (VR),Via Cavolo 2.
Licenza Provincia di Verona n.0005349 del 18/01/2011.
Quote valide dal 1 Gennaio al 31 Dicembre 2014.
Cambio applicato : 1EUR = 1,30 USD
I prezzi forfettari pubblicati in catalogo sono stati definiti alla data 01/060/2013.
Alfa Tours Italia ha stipulato, ai sensi dell’art 50 del codice del turismo polizza nr.
194362 per la responsabilità civile con Allianz per un massimale di € 2.066.000,00.
Alfa Tours Italia ha inoltre predisposto con la medesima compagnia una polizza
facoltativa per annullamento e interruzione viaggio.
Privacy
Informativa ex art. 13 D. Lgs. 196/2003: I dati del sottoscrittore del presente contratto e
quelli degli altri partecipanti, il cui conferimento è obbligatorio per garantire agli stessi la
fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico acquistato, saranno trattati in forma
manuale e/o elettronica in rispetto della normativa . L’eventuale rifiuto nel conferimento
dei dati comporterà l’impossibilità di concludere il contratto e fornire relativi servizi.
Titolari dei trattamenti sono- salvo separate e diverse indicazioni, eventualmente
visibili anche sul catalogo e/o nei rispettivi siti web- l’Agenzia venditrice e l’Agenzia
organizzatrice. Laddove necessaria, la comunicazione dei dati sarà eventualmente
effettuata solo verso autorità competenti, assicurazioni, corrispondenti o preposti locali
del venditore o dell’organizzatore, fornitori dei servizi parte del pacchetto turistico o
comunque a soggetti per i quali la trasmissione dei dati sia necessaria in relazione alla
conclusione del contratto e fruizione dei relativi servizi. I dati potranno inoltre essere
comunicati a consulenti fiscali, contabili e legali per l’assolvimento degli obblighi di legge
e/o per l’esercizio dei diritti in sede legale. In ogni momento potranno essere esercitati
tutti i diritti ex art. 7 D. Lgs. 196/2003.
aggiornamenti e informazioni sul sito internet www.alfatoursitalia.it

Documenti analoghi