La “buona notizia” del matrimonio

Commenti

Transcript

La “buona notizia” del matrimonio
La “buona notizia” del matrimonio:
convegno al centro pastorale di
Zelarino (venerdì 13 marzo, ore 17.00)
Patriarcato di Venezia
Ufficio stampa
La “buona notizia” del matrimonio: convegno al centro
pastorale di Zelarino (venerdì 13 marzo, ore 17.00)
“Il sacramento del matrimonio: una buona notizia per l’oggi”: sarà
questo il filo conduttore del convegno promosso – a quarant’anni dal
documento della Cei “Evangelizzazione e sacramento del matrimonio” –
dal Centro di studi teologici Germano Pattaro e dalla Pastorale
diocesana degli sposi e della famiglia nel pomeriggio di venerdì 13
marzo, con inizio alle ore 17.00, presso il Centro pastorale card.
Urbani di Zelarino (Venezia). Interverranno, come relatori, don Renzo
Bonetti (presidente della Fondazione “Famiglia Dono Grande”, e già
responsabile dell’Ufficio nazionale della Cei per sposi e famiglia, su
“Il matrimonio fondamento della famiglia” a partire dalle riflessioni
di don Germano Pattaro e dal documento Cei in oggetto) e fra Valerio
Mauro (della Facoltà teologica dell’Italia centrale di Firenze, su “Il
ministero degli sposi cristiani”).
“Le affermazioni di Papa Francesco e i documenti emersi dal Sinodo –
spiegano gli organizzatori – mostrano che l’accento viene posto
sull’evangelizzazione del matrimonio e della famiglia. In questo modo
viene di fatto richiamata la linea pastorale che la Cei aveva assunto
nel corso degli anni ’70, con una serie di documenti pastorali
centrati sull’evangelizzazione; fra questi “Evangelizzazione e
sacramento del matrimonio”, secondo il parere di alcuni un vertice del
magistero cattolico sul matrimonio. Siamo convinti che quel documento
sia capace di indicare, a quarant’anni di distanza, prospettive
pastorali in parte ancora inesplorate. La teologia del matrimonio
elaborata da don Germano e che ha animato per anni il lavoro
dell’ufficio diocesano per la pastorale degli sposi, sotto la guida di
mons. Silvio Zardon, presenta straordinari aspetti di affinità con i
contenuti di quel documento”.
Info 041974298 – Email: [email protected]