Rinnovo delle promesse San Giorgio al Velabro

Commenti

Transcript

Rinnovo delle promesse San Giorgio al Velabro
Rinnovo delle promesse San Giorgio al Velabro
Raramente è possibile trovare insieme le 4 associazioni MASCI, AGESCI, FSE e CNGEI e questo evento che si
ripete da più di 70 anni nello stesso posto e nello stesso giorno ci ricorda che la fraternità scout resta un
valore a prescindere dal colore delle uniformi.
Erano presenti circa 400 persone tra adulti e ragazzi e ho assistito con una certa emozione alla scena di
adulti (molto adulti) non più presenti in alcuna realtà associativa indossare il fazzolettone.
Più che un simbolo, è il rinnovo di un impegno di vita.
Il mio amico Franco Nerbi mi dice sempre che non bisogna ringraziare, perchè tutti lavoriamo per fare il
nostro servizio, ma lasciatemi almeno citare qualcuno che è stato deteminante per la riuscita dell'evento,
anche perchè altrimenti pensate che è merito mio.
Innanzi tutto Mario Maffucci con la sua sapiente regia, e il conduttore Vincenzo Saccà, entrambi della
comunità Roma 19.
Poi Webradioscout che ha curato le riprese e le interviste, Caterina Grimaldi dell'AGESCI che ha impaginato
il libretto e seguito i canti, il coro Già Quinto (ex scout) che li ha eseguiti, la comunità Roma 12 che ha
curato la logistica, Dora con le sue foto,
Adele e Graziella del Comitato Esecutivo che hanno curato il logo e la produzione delle spillette ricordo. Gli
assistenti e tutti coloro che non ho citato ma che hanno contribuito alla riuscita dell'evento. Però un
ringraziamento particolare va al
Cardinale Ravasi e al suo segretario Mons. Iacobone.
Il Cardinale ha spostato impegni che aveva già preso per quella data per essere presente e Mons. Iacobone
ci ha seguito nella definizione del programma.

Documenti analoghi