276 del 20.3.2015

Transcript

276 del 20.3.2015
DELIBERAZIONE
Via Albere, 35043 Monselice (PD)
Comuni: Agna, Anguillara Veneta, Arquà Petrarca, Arre, Bagnoli di Sopra, Baone, Barbona, Battaglia Terme, Bovolenta, Candiana,
Carceri, Cartura, Casale di Scodosia, Castelbaldo, Cinto Euganeo, Conselve, Due Carrare, Este, Galzignano Terme, Granze,
Lozzo Atestino, Masi, Megliadino San Fidenzio, Megliadino San Vitale, Merlara, Monselice, Montagnana, Ospedaletto
Euganeo, Pernumia, Piacenza D’Adige, Ponso, Pozzonovo, Saletto, San Pietro Viminario, Santa Margherita D’Adige,
Sant’Elena, Sant’Urbano, Solesino, Stanghella, Terrassa Padovana, Tribano, Urbana, Vescovana, Vighizzolo d’Este, Villa
Estense, Vò
DELIBERAZIONE
DEL DIRETTORE GENERALE
N. 276 DEL 20/03/2015
Oggetto:
PRESA ATTO EVENTO FORMATIVO: "ATLS (ADVANCED TRAUMA LIFE
SUPPORT) REFRESHER"
DELIBERAZIONE N. 276
DEL 20/03/2015
Pag.
2
Il Dirigente Responsabile dell'Unità Operativa Complessa Gestione del Personale dr.
Pietro Venezian, sottopone al Direttore Generale la seguente relazione.
Al Servizio Formazione del Personale è pervenuta in data 21 gennaio 2015 – ns. prot. n.
0001598 del 19/01/2015 - la richiesta da parte dell’Agenzia Formativa TREAT s.r.l. –
Trauma & Emergency Advanced Training – Corso Moncalieri, 219 – 10133 Torino - P.IVA
Cod. Fisc. 10682840011 - di utilizzare i locali della nostra Azienda per realizzare un corso
ATLS (Advanced Trauma Life Support) Refresher”, rivolto ai Medici Chirurghi di tutte le
discipline. Inoltre l’Agenzia ha richiesto che l’evento formativo sia accreditato ECM dalla
nostra Azienda.
Il corso aggiorna i partecipanti sulle ultime modifiche delle linee guida e prevede una
verifica delle conoscenze e abilità acquisite nel corso Provider che deve essere ripetuto
ogni 4 anni per mantenere attiva la propria performance e la certificazione ATLS..
La realizzazione del corso da parte dell’Agenzia suindicata, presso l’Azienda ULSS 17 è
giustificata dal fatto che non sono programmati altri corsi ATLS Refresher nel Triveneto
nell’anno 2015.
Al corso partecipano anche medici chirurghi di tutte le discipline dipendenti dell’Azienda
ULSS 17 in modalità “formazione esterna obbligatoria”.
Il corso si terrà il 27 marzo 2015 – 1° edizione e il 28 marzo 2015 – 2° edizione presso i
locali dell’Ospedale di Montagnana, con orario 8.30 – 17.00, secondo il programma
allegato.
E’ prevista l’iscrizione di 32
dell’Azienda ULSS 17.
partecipanti (16 per edizione) di cui 12 sono dipendenti
E’ prevista anche la docenza del dr. Enzo Chemello – Dirigente Medico UOC Accettazione
e Pronto Soccorso Dipartimento Area Emergenza – Azienda ULSS 17 che svolge tale
attività fuori orario di servizio e rinuncia al compenso.
Per le attività di segreteria e organizzazione a livello locale, è stato individuato il dr. Enzo
Chemello – Dirigente Medico UOC Accettazione e Pronto Soccorso Dipartimento Area
Emergenza – Azienda ULSS 17.
Il presente atto è soggetto a pubblicazione sul sito aziendale ai sensi dell’art. 3, comma
54, legge n. 244/07.
Tutto ciò premesso si propone di prendere atto che l’Agenzia Formativa TREAT s.r.l. –
Trauma & Emergency Advanced Training – Corso Moncalieri, 219 – 10133 Torino - P.IVA
Cod. Fisc. 10682840011 - realizza presso i locali dell’Ospedale di Montagnana il corso
ATLS (Advanced Trauma Life Support) Refresher, rivolto al Personale Medico Chirurgo di
tutte le discipline.”
DELIBERAZIONE N. 276
DEL 20/03/2015
Pag.
3
IL DIRETTORE GENERALE
Vista la relazione predisposta dal Dirigente Responsabile dell'Unità Operativa
Complessa Gestione del Personale dr. Pietro Venezian;
Preso atto che il Responsabile della struttura proponente, che ha istruito ed
espletato in ogni sua parte la pratica, ne attesta la conformità agli atti, la regolare
istruttoria, la compatibilità con la vigente legislazione statale e regionale, controfirmando la
proposta del presente atto;
Acquisiti agli atti i pareri favorevoli espressi dai Direttori Amministrativo, Sanitario e
dal Direttore dei Servizi Sociali e della Funzione Territoriale;
DELIBERA
1. di prendere atto che l’Agenzia Formativa TREAT s.r.l. – Trauma & Emergency
Advanced Training – Corso Moncalieri, 219 – 10133 Torino - P.IVA Cod. Fisc.
10682840011 - realizza presso i locali dell’Ospedale di Montagnana il corso ATLS
(Advanced Trauma Life Support) Refresher, rivolto al Personale Medico Chirurgo
di tutte le discipline”
2. di stabilire che i dipendenti dell’Azienda ULSS 17 parteciperanno all’evento con la
modalità “formazione esterna obbligatoria”.
IL DIRETTORE GENERALE
Giovanni Pavesi
PV/pb
DELIBERAZIONE N. 276
DEL 20/03/2015
Pag.
4
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE ALL’ALBO E DI ESECUTIVITÀ
La presente deliberazione, immediatamente eseguibile ai sensi di legge, è stata affissa all’Albo pretorio on
line dell’Azienda Unità Locale Socio-Sanitaria il 26/03/2015 per la pubblicazione fino al 15° giorno.
Monselice, li 26/03/2015
IL SEGRETARIO
MODULO 2
Allegato 'A' pag.5 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
Titolo: ATLS (Advanced Trauma Life Support) - Refresher.
Edizione 1:
Edizione 2:
Data:
Data:
27 marzo 2015
28 marzo 2015
Luogo evento: Montagnana
Orario: 08:30-17:00
Luogo evento: Montagnana
Orario: 08:30-17:00
Responsabile Scientifico dell’Evento Formativo:
Dott.
Chemello Enzo
Dirigente Medico, UOC Pronto Soccorso
Azienda ULSS17 Monselice
Segreteria Organizzativa:
Gruppo di Progetto:
Docenti / tutor / relatori:
Dott.
Mao Patrizio
Dirigente Medico, Chirurgia Generale
Az. Ospedaliera Universitaria S. Luigi Gonzaga
Orbassano (TO)
Direttore del Corso ATLS
Dott.
Cigalotto Alessandro
Dirigente Medico, UOC Pronto Soccorso
Gemona del Friuli (UD)
Docente del Corso ATLS
Dott.
Rigobello Alessandro
Dirigente Medico, Servizio Anestesia e Rianimazione
Ospedale S. Bortolo, Azienda ULSS6 Vicenza
Docente del Corso ATLS
Dott.
Laterza Franco
Direttore dell’UOC di Pronto Soccorso
Ospedale di S. Donà di Piave (VE)
Azienda ULSS10 Veneto Orientale, S. Donà di Piave (VE)
Direttore del Corso PHTLS
Dott.
Bosisio Egidio
Dirigente Medico, UOC Pronto Soccorso
Azienda ULSS16 Padova
Docente del Corso ATLS
Inf.
Bruna Laura
ATLS Italian National Coordinator
Inf.
Cabrelle Emanuela
Infermiere Professionale, UOC Pronto Soccorso
Ospedali Riuniti, Azienda ULSS17 Monselice
Coordinatore locale Corso ATLS
Sostituti dei Docenti / tutor / relatori:
gli stessi
Moderatori:
nessuno
1
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04
MODULO 2
Allegato 'A' pag.6 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
Destinatari
Professioni Medico chirurgo
Discipline tutte le discipline
Quota di partecipazione (se prevista):
€ 550,00 + IVA
Numero dei partecipanti previsto (per edizione):
16
Premessa (sintetica descrizione dei contenuti):
Questo corso è stato creato negli Stati Uniti dall’ACS (American College of Surgeons) per i Medici
dell’Emergenza affinchè i partecipanti siano aggiornati nelle ultime modifiche delle linee guida e
“rinfrescati” nelle conoscenze acquisite nel corso Provider.
Il corso Refresher deve essere eseguito ogni 4 anni per mantenere attiva la certificazione ATLS. e
prevede un training teorico-pratico intensivo di una giornata.
Obiettivo formativo generale nazionale/regionale di Educazione Continua in Medicina a cui
fa riferimento l’attività formativa (vedi Elenco obiettivi formativi allegato n. 19 alla POA–DA-SF-04):
interventi di formazione nel campo delle emergenze-urgenze
Obiettivi di apprendimento: (identificazione delle conoscenze, capacità, abilità tecnico-professionali
e/o comportamenti, ovvero competenze organizzativo professionali da acquisire rispetto all’area
prescelta di sistema/di processo/tecnico-professionale):
Il presente evento ATLS (Advanced Trauma Life Support) refresher, si incentra sugli aggiornamenti
delle ultime modifiche delle linee guida e “rinfresca” le conoscenze acquisite nel corso Provider sulle azioni
da intraprendere da parte del medico che deve accogliere e trattare il paziente traumatizzato.
Ogni discente deve mantenere le conoscenze teoriche e aggiornamenti in tema di epidemiologia e
prevenzione del trauma, valutazione e trattamento nella prima ora di trauma cranici, toracici, addominali,
spinali delle estremità, ustioni, traumi della donna, trauma agli estremi dell’età.
Deve inoltre mantenere acquisite le abilità manuali, tecniche e pratiche su cricotiroidotomia, drenaggio
toracico, toracentesi, lavaggio peritoneale diagnostico, periocardiocentesi, incannulamento venoso
centrale e trattamento dello shock, valutazione delle radiografie del torace e della colonna, valutazione
dei traumi cranici e delle estremità.
Deve mantenere ottima la comunicazione con il paziente, i colleghi ed altri sanitari coinvolti.
Tipologia Evento:
□ congresso/simposio/conferenza/seminario
□ tavola rotonda
□ conferenze clinico-patologiche volte alla presentazione e discussione epicritica interdisciplinare di
specifici casi clinici
□ consensus meeting interaziendali finalizzati alla revisione delle statiche per la standardizzazione di
protocolli e procedure operative ed alla pianificazione e svolgimento di attività legate a progetti di
ricerca finalizzata
2
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04
MODULO 2
Allegato 'A' pag.7 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
□
□
□
□
corso di aggiornamento tecnologico e strumentale
corso pratico finalizzato allo sviluppo continuo professionale
corso pratico per lo sviluppo di esperienze organizzativo-gestionali
frequenza clinica con assistenza di tutore e programma formativo presso una struttura assistenziale
(specificare la struttura assistenziale)
corso di aggiornamento
corso di addestramento
tirocinio/frequenza presso strutture assistenziali o formative
tirocinio/frequenza con metodiche tutoriali e presso una struttura assistenziale o formativa
corsi di formazione e/o applicazione in materia di costruzione, disseminazione ed implementazione di
percorsi diagnostici terapeutici
videoconferenza
X
□
□
□
□
□
□
Metodi di insegnamento :
Formazione residenziale (attività in cui uno o pochi docenti si rivolgono a molti discenti, comunque
inferiore a 200 partecipanti, e il livello di interattività è limitato alla possibilità di fare domande e
partecipare alla discussione)
□ Lezioni magistrali
□ Serie di relazioni su tema preordinato
□ Tavole rotonde con dibattito tra esperti
□ Confronto/dibattito tra pubblico ed esperto/i guidato da un conduttore ("l'esperto risponde")
□ Dimostrazioni tecniche senza esecuzione diretta da parte dei partecipanti
Formazione residenziale interattiva (attività in cui i partecipanti svolgono un ruolo attivo e il livello
di interazione tra loro e con i docenti è ampio. Si svolgono in sedi appropriate per la didattica,
eventualmente attrezzate ad hoc. Per garantire un’adeguata partecipazione è necessario che il numero
dei discenti sia limitato, con un rapporto massimo partecipanti tutor/docente di 25:1)
□ Presentazione di problemi o di casi clinici in seduta plenaria (non a piccoli a gruppi)
□ Lavoro a piccoli gruppi su problemi e casi clinici con produzione di rapporto finale da discutere
con esperto
□ Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
□ Role-playing
X
X
X
Metodo di verifica dell’apprendimento dei partecipanti (può essere effettuata con diversi
strumenti che devono, tuttavia, essere coerenti con gli obiettivi formativi dichiarati; deve essere
documentata la conoscenza acquisita di almeno il 75% degli obiettivi formativi dichiarati):
□ Con questionario (almeno 3 quesiti per ogni credito ECM erogato; a scelta quadrupla con una sola
risposta esatta se si usano quesiti a scelta multipla)
□ Con esame orale (la partecipazione alla verifica deve essere documentata)
□ Con esame pratico (esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche,
presentazione di un elaborato- Project work; la partecipazione alla verifica deve essere documentata)
□ Con prova scritta
□ Autocertificazione dei partecipanti (per convegni congressi simposi e conferenze con oltre 200
partecipanti).
X
X
Materiali didattici consegnati:
Manuale ufficiale ATLS e pre test
Sponsor/Finanziamenti: (se l’evento è sponsorizzato o finanziato indicare il nome dello sponsor)
no
3
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04
MODULO 2
Allegato 'A' pag.8 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
27 marzo 2015
Ore da 8.30 a 10.45
Sessione 1
Valutazione iniziale del paziente nella prima ora dal trauma
08.30 - 09.15
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Benvenuto. Presentazione dei contenuti fondamentali del corso. Valutazione
e trattamento iniziale
Patrizio Mao
Lezione frontale standard con dibattito tra discenti
A2
ore 0 min 45
09.15 – 10.45
Practical skill station
(3 gruppi a rotazione in 3 sessioni parallele della durata di 30 minuti ciascuna)
Esercitazioni pratiche di: trattamento viee aeree e ventilazione, valutazione e
trattamento dello shock, valutazione radiologica delle lesioni toraciche.
09.15 – 09.45
Trattamento viee aeree e ventilazione
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Alessandro Rigobello
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
09.45 - 10.15
Valutazione e trattamento dello shock
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Alessandro Cigalotto
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
10.15 - 10.45
Valutazione radiologica delle lesioni toraciche
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Franco Laterza
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
4
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04
MODULO 2
Allegato 'A' pag.9 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
27 marzo 2015
Ore da 11.00 a 13.15
Sessione 2
Valutazione secondaria del paziente nella prima ora dal trauma
11.00 - 11.45
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Valutazione secondaria e trattamento definitivo
Patrizio Mao
Lezione frontale standard con dibattito tra discenti
A2
ore 0 min 45
11.45 – 13.15 Practical skill station
(3 gruppi a rotazione in 3 sessioni parallele della durata di 30 minuti ciascuna)
Esercitazioni pratiche di: valutazione e trattamento dei traumi cranici e del collo, delle
lesioni della colonna e dei traumi muscolo scheletrici.
11.45 – 12.15
Valutazione e trattamento traumi cranici e del collo
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Alessandro Rigobello
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
12.15 - 12.45
Valutazione e trattamento traumi della colonna
12.45 - 13.15
Valutazione e trattamento traumi mucolo-scheletrici
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Alessandro Cigalotto
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
Franco Laterza
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 0 min 30
5
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04
MODULO 2
Allegato 'A' pag.10 di 10
Deliberazione n.276 del 20/03/2015
PROGRAMMA EVENTO FORMATIVO MODALITÀ RESIDENZIALE
27 marzo 2015
Ore da 14.00 a 15.00
Sessione 3
Simulazione di trattamento di un paziente traumatizzato
Obiettivi educativi della sessione:
1) simulazione realistica di valutazione e trattamento del paziente traumatizzato
14.00 - 15.00
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Simulazione di casi reali nella gestione del paziente traumatizzato
Alessandro Rigobello, Egidio Bosisio, Franco Laterza, Alessandro Cigalotto
Role playing
C2
ore 1 min 00
27 marzo 2015
Ore da 15.00 a 17.00
Sessione 4
Test
Obiettivi educativi della sessione:
Valutazione teorico pratica dei discenti
15.00 - 16.00
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
16.00 - 17.00
Docente
Metodo didattico
tempo dedicato
Questionario di valutazione dell’evento (gradimento), test finale scritto
Patrizio Mao
Lezione frontale standard con dibattito tra discenti ed esperto
A2
ore 1 min 00
Valutazione pratica con un caso simulato di paziente traumatizzato
Alessandro Rigobello, Egidio Bosisio, Franco Laterza, Alessandro Cigalotto
esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche C1
ore 1 min 00
Verifica apprendimento dei partecipanti Questionario ed esame pratico finale
Verifica della qualità percepita Scheda di valutazione/gradimento dell’evento
IL RESPONSABILE SCIENTIFICO
DELL’EVENTO FORMATIVO
(timbro e firma)
6
Allegato n. 2
POA-DA-SF-04

Documenti analoghi

Manuale sul PHTLS

Manuale sul PHTLS L'approccio al paziente gravemente traumatizzato prevede l'applicazione della sequenza di valutazione e di priorità simile, anche se con qualche modifica specifica, alla sequenza A-B-C di valutazio...

Dettagli