La Ricerca rivolta alle produzioni high tech in Ottica, Optoelettronica

Commenti

Transcript

La Ricerca rivolta alle produzioni high tech in Ottica, Optoelettronica
Ottica e produzioni High Tech:
un distretto tecnologico
trainante per Firenze
La Ricerca rivolta alle produzioni high tech
in Ottica, Optoelettronica e Fotonica a
Firenze
Renzo Salimbeni
Vasco Ronchi nacque a Firenze nel 1897.
Dopo la grande guerra da un laboratorio di
ottica e meccanica di precisione fondò nel 1926
l’Istituto Nazionale di Ottica.
Inventore del reticolo ottico che porta il suo
nome.
Promotore dell’Optometria in Italia.
Ottica : una cultura che viene da lontano
Nello Carrara nacque a Firenze nel 1900.
Nel 1946 fonda il Centro Microonde, nel
1946 è vicepresidente della SMA, nella
seconda metà anni ’80 vicepresidente
Gruppo Industrie Spazio e Comunicazione,
incarichi con Officine Galileo, Valfivre,
Magneti Marelli etc.
Giuliano Toraldo di Francia nasce a Firenze nel
1916. Inventore del principio di interferenza
inversa. Insegna Ottica e Onde
elettromagnetiche. Progetta obiettivi avanzati
per Ducati. Lavora all’INO e al Centro
Microonde. Apre nuove ricerche su effetti
quantistici e sul Laser. Filosofo della scienza ed
epistemologo.
Partnership: Public Organizations
Istituti pubblici di ricerca:
• Istituto di Fisica Applicata “Nello Carrara” - CNR, Firenze
• Istituto Nazionale di Ottica Applicata (INOA), CNR, Firenze
• Laboratorio di Spettroscopie Nonlineari (LENS), Sesto F.
• Dip. Ing. Elettronica e Dip. Fisica, UNIFI
4 Imprese grandi
• Galileo Avionica, Campi B.
• El.En., Calenzano
• Targetti, Firenze
• Esaote, Firenze
>40 Imprese piccole e medie
Actis, SEAC, BSI, CSO, Light 4 Tech, Eltek, LEOS, Silo, Nord Light etc
I Settori Industriali
indicati dalla Piattaforma
Tecnologica Europea
PHOTONICS 21
•Information & communication
•Manufacturing & quality
•Life sciences & health care
•Lighting & displays
•Environment & sensors
•Transport, space, aeronautics
Fluid Science Laboratory (FSL) per ISS
Strumentazione ottica per la stazione
spaziale internazionale
Responsabilità collaudo ottico FSL (FLUID
SCIENCE LABORATORY) di COLUMBUS per
conto di ALCATEL ALENIA SPACE,
Caratterizzazione target di calibrazione FSL
presso Thales Alenia Space con ausilio di
SILO snc
!""#$ !""%
! ! " # $ % & ! ALISEO – Interferometro di Sagnac
Sviluppo ed integrazione di tecnologie attive
e passive per il sondaggio dell'atmosfera
Gruppo Atmosfera
Modelli per l'analisi delle misure
di MIPAS su ENVISAT
SAFIRE-A su aereo
stratosferico M55-Geophysica
CNR -Testa Grigia
Lab. 3500 m s.l.m
Lancio REFIR-PAD
Teresina, Brasile, 2005
Telescopio a grandi specchi per LIDAR
spaziale
Accoppiamento sistema di ottica attiva e
sistema dispiegamento a grandi specchi
ultraleggeri in collaborazione con
INAF-Firenze
Sviluppi high tech all’Osservatorio Astrofisico di Arcetri
LBT: sistema di ottica adattiva di prima luce
Sensore di fronte d’onda a piramide da 30x30 zone di rilevazione a 1kHz
(produzione ad Arcetri inclusa piramide: base 1cm , <4µm spigoli e vetice)
Specchio secondario deformabile con 672 attuatori , 911mm diam., 1.7mm spessore,
(sistema di attuazione: arcetri; specchio sottile: MirrorLab (USA))
Secondario deformabile
Large Binocular Telescope
AZ,USA, LBT: 2x8.4m
Sensore a piramide
Studi in corso per
sistemi di ottica
adattiva di
seconda
generazione per
LBT con stelle di
guida laser
Studi in corso per estensione delle
tecnologie di ottica adattiva
sviluppate ad Arcetri per il telescopio
gigante europeo
(E-ELT, 42m diametro) in FP6/FP7
[email protected]
Scienze e Tecnologie per il patrimonio
Artistico architettonico ed archeologico Toscano
Presentazione di
LaRTeC – Laboratorio Regionale pubblico-privato
Roma, 26 Maggio 2006
Microlavorazioni laser
per le imprese manifatturiere
Distretto lapideo MC
Distretto del restauro FI-PI-SI
Distretto tessile PO
Distretto argentieri FI
Distretto oreficeria AR
Progetto FORMAT
Parte trattata
0.25 mm
Progetto
T2MP.net
1016 combinazioni possibili
1.3 mm
Micromarchio Laser
per la tracciabilità
Tecnologie Laser per la Chirurgia
Minimamente Invasiva
U.O. Oculistica Prato, Bascom Palmer Eye Inst. Miami, Policlinico Gemelli
Sutura laser nel trapianto di cornea,
cornea
Saldatura laser della capsula del cristallino
PREMIO SOI 2005
7
8
Sutura laser nel bypass della carotide.
PRODOTTI :
Resezione laser di meningiomi
Progetto
Selected as GOOD PRACTICE
Brevetti: 1 internaz. + 2 nazionali
EC Regional Innovation Program
Prototipi di laser biomedicali
Prototipi di delivery systems per chirurgia laser
Metodologie di sperimentazione pre-clinica e clinica
Pubblicazioni scientifiche
Sensori per rivelare
problemi di conservazione di alimenti
Progetto SERQUA, DOCUP-PRAI
Progetto MIUR-FIRB n. RBNE01KZZM
IFAC-CNR
Tecnoalimenti
UNI-Roma Tor Vergata
Un Distretto Tecnologico: con quali funzioni ?
1. Costituire un cluster di livello Europeo
2. Rendere disponibili competenze, laboratori e facilities
(Centro Microscopia Elettronica, Camera pulita classe 100)
3. Recepire richieste di innovazione di processo/prodotto
4. Favorire l’aggregazione di imprese su grandi progetti
5. Promuovere e disseminare gli scopi del Distretto fra le
realtà produttive
6. Promuovere la formazione e la comunicazione nel settore
7. Comporre una politica della ricerca e dell’innovazione
(Fare sistema) che abbia impatto sulle attività del territorio
Conclusioni
La Ricerca può essere un motore di sviluppo per Firenze, con
il fine nobile di creare conoscenza, valore e posti di lavoro.
Perché questo accada la ricerca si deve sviluppare
nell’eccellenza non solo su tematiche fondamentali ma anche
verso applicazioni e trasferimento.
Gli Istituti di Fisica Applicata e di Ottica Applicata hanno
dichiarato perfino nel nome la loro disponibilità per un Distretto
Tecnologico dell’Ottica, che sarebbe lo strumento ideale per
promuovere l’interazione fra Ricerca pubblica, Imprese e
Società.
Le prossime scelte sul DDL di riordino, sulle direzioni degli
istituti, sull’accesso finora negato ai PRIN, sul Fondo per la
Ricerca e lo Sviluppo saranno decisive per questi obiettivi.