Installazione 1

Commenti

Transcript

Installazione 1
Ubuntu GNU/Linux Base Lezione n. 4 Prepararsi
all’installazione 1
Introduzione Prima di iniziare con l’installazione di una delle distribuzioni GNU/Linux, bisogna seguire alcune semplici regole che sicuramente possono prevenire, dei gravi errori di incompatibilità o altro, successivamente. 1. Compatibilità Prima regola, bisogna creare una lista dell’hardware di cui disponete, più dettagliata e precisa sarà e più le probabilità di ritrovarvi con la sorpresa che qualche periferica hardware non funzioni, sarà bassa. Se non conoscete del tutto l’hardware contenuto nel vostro pc, potete risolvere il problema, in più modi: l hwinfo o altra utility l knoppix Hwinfo va lanciato da Start­>esegui: hwinfo /summ /ui oppure per avere una lista più dettagliata: hwinfo /ui In questo modo, verrà visualizzata, una lista contenente tutto l’hardware del vostro pc. Oppure se avete windows xp potete utilizzare il programma hwinfo32 scaricabile dal sito http://www.hwinfo.com. Una volta che avete in mano la lista, potete verificare la compatibilità del vostro hardware, tramite questi siti web:
Vincenzo Mastrobattista ­ Manuali.Net © 2006 Tutti i diritti riservati 1
Ubuntu GNU/Linux Base Lezione n. 4 http://it.tldp.org/HOWTO/Sound­HOWTO.html#toc3 http://ildp.pluto.linux.it/HOWTO/Hardware­HOWTO.html http://www.linux.org/hardware/ http://www.linuxascuola.it/hardware.php http://www.tldp.org/HOWTO/Hardware­HOWTO/ http://www.science.unitn.it/~fiorella/linux/Hardware­HOWTO.html Se disponete di un particolare tipo di hardware che non siete riusciti a trovare, potete sempre chiedere a google linux: http://www.google.it/linux Inoltre bisogna tener presente che la maggior parte delle distribuzioni mantiene una propria lista di hardware compatibility sul proprio sito web. Ubuntu, oltre ad essere installabile è anche live, quindi ottima per i test hardware, infatti, invece di installare una qualsiasi distribuzione senza aver prima testato il proprio hardware è consigliabile testarlo con una distribuzione live, anche se non è detto che poi quel determinato pc funzioni anche con distribuzioni diverse. http://www.ubuntu­it.org/ Ora che avete verificato se il vostro hardware è compatibile, possiamo passare alla fase successiva. 2. Gestione degli hard disk Solitamente ci si trova in una di queste situazioni: (in ordine di difficoltà) 1. Un solo hard disk libero; 2. Due hard disk, il primo con windows il secondo libero o formattabile; 3. Un solo hard disk con windows; Nel primo caso, non ci sono molte cose da fare, dato che l’hard disk è già libero, quindi potete passare direttamente all’installazione. Nel secondo caso invece, è consigliabile fare un bel backup dei dati e successivamente passare all’installazione.
Vincenzo Mastrobattista ­ Manuali.Net © 2006 Tutti i diritti riservati 2 Ubuntu GNU/Linux Base Lezione n. 4 Nel terzo ed ultimo caso, se avete già tutto l’hard disk, occupato da un'unica partizione per windows, occorrerà eseguire alcuni passaggi, quali: backup dei dati, deframmentazione, ridimensionamento partizione, partizionamento e installazione. Per la deframmentazione, possiamo utilizzare l’utility di windows o una qualsiasi altra utilty disponibile; questa fase, farà sì che, tutti i file che windows dispone nell'hard disk, vengano distribuiti in maniera ordinata uno dopo l’altro, tutti all’inizio; in modo da poter successivamente ridimensionare la partizione ed installare GNU/Linux. La fase successiva è il ridimensionamento della partizione occupata da windows; esistono più di un software per applicare questa modifica, alcuni commerciali e alcuni non commerciali: l Partition Magic, è uno dei software per il partizionamento più evoluto, però è commerciale; l Fips, software free che permette il ridimensionamento di partizioni esistenti; l Ranish Partition Manager, alternativa a Fips, anch’esso free. Es, partizionamento con Partition Magic: Quella mostrata in Fig.1 è la prima schermata che vediamo quando viene aperto Partition Magic; molto probabilmente la barra in alto che rappresenta l’hard disk sarà diversa, perché in questo caso il computer, avendo già al suo interno GNU/Linux installato, appare già partizionato; comunque ciò che a noi interessa è la barra “C:”, cioè quella occupata da windows che dobbiamo andare a ridimensionare. Fig.1
Vincenzo Mastrobattista ­ Manuali.Net © 2006 Tutti i diritti riservati 3 Ubuntu GNU/Linux Base Lezione n. 4 Le operazioni da compiere sono semplici e veloci da fare, per prima cosa clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla barra che rappresenta il nostro “C:” e clicchiamo su Resize/Move... come mostrato in Fig.2. Fig.2 Successivamente, apparirà la finestra per la gestione della dimensione, ovviamente non ci rimane altro che modificare la grandezza, per lasciare spazio a GNU/Linux. Nel nostro caso, dovendo installare Ubuntu, abbiamo bisogno di un minimo di 8Gb. Ridimensionato l’harddisk, possiamo riavviare il computer, per rendere effettive le modifiche e passare all’installazione.
Vincenzo Mastrobattista ­ Manuali.Net © 2006 Tutti i diritti riservati 4 

Documenti analoghi

Iprocessi - Manuali.net

Iprocessi - Manuali.net Ogni volta che lanciamo un comando, questo, può generare uno o più processi; ogni processo ha un proprio PID (process ID), cioè un valore numerico che lo identifica univocamente, inoltre ognuno di ...

Dettagli

Presentazione [email protected]

Presentazione install.linux@home Le distribuzioni Linux Linux è solo il kernel del sistema operativo. Quando parliamo di Linux ci stiamo riferendo in realtà a GNU/Linux, un sistema formato da programmi GNU basato su kernel Linux....

Dettagli