I PAESI BALTICI E SAN PIETROBURGO Programma 10 giorni – 9

Commenti

Transcript

I PAESI BALTICI E SAN PIETROBURGO Programma 10 giorni – 9
I PAESI BALTICI E SAN PIETROBURGO
Programma 10 giorni – 9 notti
Dal 23 Agosto al 1 Settembre 2015
01° Giorno: ROMA - VILNIUS
23/08
Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto di Roma Fiumicino partenze
internazionali terminal T3 presso il banco accettazione della compagnia aerea Air
Baltic per il disbrigo di tutte le formalità d’imbarco e partenza con volo BT632 delle
ore 12:05 per Vilnius via Riga, con arrivo previsto per le ore 16:15. Transito e
proseguimento con volo BT4732 delle ore 19:45. Arrivo previsto a Vilnius per le ore
20:35 circa. Incontro con la guida italiana e trasferimento all’hotel Holiday Inn
Vilnius 4* oppure Ramada 4* o similare e sistemazione nelle camere riservate. Cena
e pernottamento in hotel.
02° Giorno: VILNIUS – TRAKAI – VILNIUS
24/08
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di Castello di Trakai. Si tratta
dell'unica fortezza eretta sulle acque dell'europa orientale. L'edificio fu costruito in
epoche remote su una delle numerose isole del lago. Dopo lotte di potere, omicidi,
intrighi e battaglie, il granduca Vytuautas fece edificare una nuova struttura più
robusta: il Castello dell'isola. Il maniero fu ricostruito, ampliato e fortificato più volte
negli anni cambiando anche di funzione: da fortezza per la guerra a residenza; fu
utilizzato anche come prigione, per via della sua posizione così particolare. L'edificio
è stato restaurato in modo completo solo in epoca moderna, acquisendo il colore
rossastro che lo contraddistingue ora. Rientro a Vilnius e pranzo libero. Nel
pomeriggio visita guidata della città. La prima tappa è la Cattedrale dei Santi
Stanislao e Ladislao. Non solo per la sua connotazione religiosa. Ma anche perché da
qui, nel 1989, partì la catena umana da due milioni di persone e lunga 600 chilometri
che passava per Riga (Lettonia) e finiva a Tallinn (Estonia) per ricordare al mondo la
situazione di tre Stati sotto l’occupazione di Mosca. Subito dietro c’è la Torre di
Gediminas, si trova sulla cima di una collinetta è tutta in mattoni rossi e ha una forma
ottagonale. Pochi passi e si arriva al complesso dell’Università di Vilnius dove si può
salire sul campanile per ammirare la città e notare le diverse chiese. Come quella,
tardo gotica, di Sant’Anna e di San Pietro e Paolo. Al termine delle visite rientro in
hotel. Cena e pernottamento.
03° Giorno: VILNIUS – RUNDALE – RIGA
Prima colazione in hotel. Partenza Rundale con sosta nei pressi di Siaulai per
ammirare la Collina delle Croci, migliaia di croci piantate o per commemorazione o
25/08
per devozione, un luogo unico e sacro per i pellegrini di tutto il mondo.
Proseguimento per Rundale e visita al Palazzo considerato il più bel palazzo barocco
della Lettonia, situato a Pilsrundāle nei pressi di Bauska, nella regione storica della
Semgallia. Il Palazzo venne realizzato su disegno dell'architetto italiano Bartolomeo
Rastrelli come residenza estiva del duca di Curlandia,. Le decorazioni interne rococò,
aggiunte in seguito, sono opera dello stesso Rastrelli, che è noto per aver progettato il
Palazzo d'Inverno a San Pietroburgo. libero. Al termine delle visite proseguimento
per Riga e trasferimento all’Hotel Mercure Riga Centre 4* o all’Hotel Radisson Blu
Elizabete 4* o similare. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento
in hotel.
04° Giorno
26/08
05° Giorno
27/08
RIGA
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della città, da sempre
cosmopolita, fondata nel 1201. Molti gli ottimi motivi per visitarla. Tra i luoghi
simbolo della sofferta storia lettone visiteremo: il Castello di Riga è uno dei più
significativi. Distrutto, ricostruito e occupato decine di volte nel corso dei secoli, è
dal 1938 la residenza stabile del Presidente della Repubblica Lettone e ospita al suo
interno due musei; la Cattedrale "Natività di Cristo" è la più grande cattedrale
ortodossa russa nei paesi baltici. È uno dei luoghi di culto più frequentati dalla
popolazione di lingua russa; la St. Peter Cathedral è datata 1209. Oggi un ascensore
conduce sino alla cima di una torre alta 72 metri, dalla quale si può godere di una
vista mozzafiato della città; il Monumento alla Libertà è il simbolo della Lettonia.
Con i suoi 42 metri di altezza, è il capolavoro del famoso scultore Karlis Zale. La
scultura rappresenta una ragazza lettone che solleva tre stelle dorate che
simboleggiano tre regioni lettoni. Le sculture e i bassorilievi attorno al monumento
raffigurano invece la storia della Lettonia. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al
Museo Etnografico all’aperto, poco fuori la città. che con grande cura di particolari
ricostruisce le case storiche dei vari gruppi etnici del paese, i loro cambiamenti
progressivi negli stili di vita, nella tecnologia, nell'economia. Le case SONO TUTTE
ORIGINALI, smontate dalle varie regioni del paese, e qui trasportate e ricostruite e
divise in relazione all' appartenenza regionale ed etnica. Il personale del museo è
abbigliato ad indossare i costumi dell'epoca, e spesso è attivo nella rappresentazione
di antichi mestieri, sia dell'agricoltura come dell'artigianato. Al termine rientro a Riga
in hotel. Cena e pernottamento.
RIGA – SIGULDA – PARNU – TALLIN
Prima colazione in hotel. Partenza Sigulda situata nella pittoresca Vallata di Gauja e
visita al Castello di Turaida edificato nel 1214 dal vescovo di Riga. La fortezza fu
eretta sulle rovine di un antico forte livone, e rimase abitato fino al 1776, quando un
incendio lo distrusse completamente risparmiando la torre che si vede ancora oggi. Il
castello è famoso soprattutto per una leggenda che vi è ambientata: la Rosa di
Turaida. Secondo il mito nel 1601 avvenne una battaglia ai piedi della fortezza. Al
termine dello scontro lo scrivano del castello trovò una neonata tra le braccia della
madre deceduta, e decise di portarla con sé. Allevò la bambina come se fosse figlia
sua e le diede il nome di Maja; tutti però iniziarono a soprannominarla Rosa di
Turaida per via della sua bellezza innaturale. La giovane Maja si innamorò del
giardiniere del castello, Viktor. Il loro amore però non ebbe vita facile: il perfido
Adam Jakubowsky, un nobile polacco, aveva messo gli occhi sulla Rosa di Turaida.
Ingannò la giovane recapitandole una lettera falsa da parte di Viktor, in modo da
incontrarla. Maja cercò di sottrarsi dalle avances del nobile offrendo in cambio il suo
scialle magico che le garantiva l'invulnerabilità: sfidò così Jakubowsky a mettere alla
prova i poteri dello scialle; egli estrasse la spada e decapitò la ragazza, così che ella
ebbe salvo l'onore. Quando Viktor seppe della tragedia seppellì l'amata e piantò un
tiglio sulla sua tomba, partendosene per sempre dal paese. Perpetuando la leggenda,
ancora oggi i giovani sposi si recano a Turaida a posare fiori sulla tomba della
giovane bella. Proseguimento per Parnu, più importante stazione di cure termali
dell’Estonia e pranzo libero all’arrivo. Nel pomeriggio passeggiata nella zona
pedonale lungo la quale sarà possibile ammirare la bellissima chiesa di S. Elisabetta.
Al termine proseguimento per Tallin e trasferimento all’Hotel Sokos Viru 4* o
Radisson Blu Sky 4* o similare. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e
pernottamento in hotel.
06° Giorno
28/08
07° Giorno
29/08
08° Giorno
30/08
TALLIN
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della capitale
dell’Estonia. Negli ultimi anni Tallin, grazie ad un forte sviluppo economico e
culturale, si è trasformata da cupo avamposto sovietico a moderna realtà che guarda
al futuro. Questo spirito spiccatamente moderno non ha però cancellato la memoria
storica del tempo andato quando Tallin si chiamava Reval ed era una dei più ricchi
porti della Lega Anseatica. Ora quindi, camminando per le strade della città, si
possono respirare ancora le atmosfere del passato specialmente nella città vecchia,
patrimonio dell’Unesco dal 1997, con monumenti storici ed architettonici di richiamo
tra i più significativi: il castello di Toompea, situato su un dirupo calcareo e
torreggiante su tutta Tallinn, ha sempre rappresentato la sede del potere estone. La
Cattedrale ortodossa intitolata a S. Alexander Nevski, la Chiesa di San Nicolas, il
palazzo del Parlamento dell'Estonia, Kiek in de Kok, la chiesa del Duomo, gioiello di
architettura gotica, la Piazza del Municipio, cuore indiscusso dell’Old Town durante
gli ultimi 8 secoli. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al parco e palazzo di
Katriorg, situato non molto lontano dalla Città Vecchia. Alberi secolari, prati,
fontane e laghetti ne fanno il luogo ideale per lunghe passeggiate in bicicletta, picnic
nel verde, rilassanti camminate tra tigli e castagni, rododendri e lillà. Ciò che
colpisce di questa immensa oasi è la predominanza del paesaggio naturale con piante
e alberi forestali. Il parco si sviluppa intorno al Palazzo di Kadriorg, la splendida
residenza estiva progettata dall’architetto italiano Niccolò Michetti per lo zar Pietro il
Grande che ne fece dono alla consorte, l’imperatrice Caterina I (Kadriorg significa
"Valle di Caterina" in estone). Il palazzo dall’elegante facciata rossa e bianca
costruito nella prima metà del XVIII sec., all’indomani della conquista russa
dell’Estonia, si ispira alle ville italiane del Settecento con un corpo centrale e due ali
laterali simmetriche. Al termine rientro in hotel. Cena e pernottamento.
TALLIN – SAN PIETROBURGO
Prima colazione in hotel. Partenza per San Pietroburgo. Attraversamento del confine
tra Russia ed Estonia presso la città di Narva. Pranzo libero. Proseguimento del
viaggio con sosta per la visita alla Residenza di Peterhoff, sul Mar Baltico, famosa
per le fantastiche scenografie e giochi d’acqua creati dalle numerose fontane
dispiegate nell’enorme parco che la circonda. Arrivo a San Pietroburgo in prima
serata e trasferimento all’Hotel Radisson Blu Sonya 4* o Holiday Inn Moskvskiye
Vorota 4* o similare. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.
SAN PIETROBURGO
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di San Pietroburgo: la fortezza
di San Pietro e Paolo, nella cui cattedrale si possono ammirare le tombe degli Zar
della dinastia Romanov. La Prospettiva Nevsky e la Cattedrale di Kazan. La piazza
del Palazzo d’inverno, il Piazzale delle Colonne Rostrate, l’Ammiragliato, la Piazza
di Sant’Isacco con l’omonima cattedrale. Infine Il Museo dell’Hermitage, che vale da
solo il viaggio, il quale ospita la più completa collezione d’arte al mondo. Pranzo in
ristorante locale. Al termine delle visite rientro in hotel. Cena e pernottamento.
09° Giorno
31/08
10° Giorno
01/09
SAN PIETROBURGO
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata all’escursione nei dintorni di San
Pietroburgo per la visita alla Residenza di Puskin detta anche il “Villaggio dello
Zar”. Visiteremo le sale del magnifico Palazzo di Caterina II, tra cui la famigerata
sala d’Ambra. La visita comprende l’immenso Parco che circonda la residenza.
Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
SAN PIETROBURGO – ROMA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in tempo utile per l’aeroporto per il disbrigo
delle formalità d’imbarco per il volo di linea Air Baltic BT443 delle ore 11:20 per la
Roma via Riga. Arrivo all’aeroporto di Riga alle ore 12:40 e proseguimento von colo
BT633 delle 14:40 e arrivo previsto all’aeroporto di Roma Fiumicino per le ore
16:45 circa.
Fine dei nostri servizi.
Gruppo minimo 20 persone
Quota individuale di partecipazione in camera doppia
Supplemento camera singola
Tasse aeroportuali
Assicurazione annullamento medico bagaglio
Visto per la Russia
Euro
Euro
Euro
Euro
Euro
1.490,00
490,00
140,00
60,00
80,00
Gruppo minimo 15 persone
Quota individuale di partecipazione in camera doppia
Supplemento camera singola
Tasse aeroportuali
Assicurazione annullamento medico bagaglio
Visto per la Russia
Euro
Euro
Euro
Euro
Euro
1.650,00
490,00
140,00
65,00
80,00
La quota comprende:
- Trasporto con voli di linea Air Baltic Roma/Vilnius e San Pietroburgo/Roma via Riga in classe
economica;
- Trasferimenti da e per gli aeroporti
- Trasferimenti con bus e assistente/guida parlante Italiano;
- Sistemazione in hotels 4 stelle superior o similari come da programma;
- Trattamento di mezza pensione (colazione e cena in hotel);
- Escursioni e visite come da programma;
- Assicurazione medico bagaglio
La quota non comprende:
- Tasse aeroportuali € 140,00 a persona da riconferma all’emissione;
- Visto consolare € 80,00;
- Tutto quanto non previsto da “la quota comprende
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’ACCESSO NEL PEAESE RUSSIA
Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.
È bene richiamare l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime
condizioni al fine di non rischiare che le autorità russe facciano rilievi che potrebbero comportare il
rifiuto di ingresso nel Paese.
Visto Russia:
Per l’ingresso in Russia è necessario il visto d’ingresso. Provvederemo noi dall’Italia alla richiesta
di visto per i partecipanti.
Documenti necessari per l’ottenimento del visto:
• Passaporto in originale con validità di 6 mesi dalla data di fine viaggio, firmato, con 2
pagine libere e in buono stato (i passaporti danneggiati possono comportare problemi di
rilascio visto o all’ingresso in Russia)
• Modulo visto compilato e firmato (sarà fornito via mail)
• 2 fototessera
• 1 fotocopia pagina dati del passaporto
Tempistica: consigliamo per evitare spese per urgenza di iniziare la pratica almeno 30 giorni prima
della partenza. Urgenze possibili con supplemento.
DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L’ACCESSO NEI PAESI BALTICI
ESTONIA:
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. E’ necessario viaggiare con uno dei due
documenti in corso di validità. Il Paese fa parte dell’UE. Con l’entrata del Paese nell’area Schengen,
dalla fine di marzo 2008, sono stati eliminati i controlli alle frontiere terrestri, marittime e
aeroportuali.
Visto d’ingresso: l’Estonia fa parte della UE e quindi non è necessario il visto di ingresso.
LETTONIA:
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. Il Paese fa parte dell’UE ed aderisce
all’accordo di Schengen. I connazionali devono viaggiare con un documento di riconoscimento non
scaduto (Passaporto o Carta d’identità valida per l’espatrio).
Visto d’ingresso: dal 1° maggio 2004, i cittadini dell’Unione Europea possono entrare senza
necessità di visto nel territorio della Repubblica di Lettonia.
LITUANIA:
Passaporto/carta d’identità valida per l'espatrio. Dal 21 dicembre 2007 il Paese è entrato
nell'area Schengen: dopo i controlli alle frontiere terrestri, sono stati eliminati anche i controlli
aeroportuali. Il Paese fa parte dell’UE dal primo maggio 2004. I predetti documenti devono avere
una validità residua superiore al periodo di permanenza.
Visto d'ingresso: non necessario.
Documenti per viaggi all’estero di minori: passaporto/carta d’identità
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di
viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti
dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto
individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida
per l’espatrio.

Documenti analoghi

tour delle tre capitali baltiche gruppo auser cittadella 23

tour delle tre capitali baltiche gruppo auser cittadella 23 BONAVENTURA EXPRESS fino all’aeroporto di Bergamo: disbrigo delle operazioni d’imbarco e partenza su volo diretto RYAN AIR. All’arrivo incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento...

Dettagli