textileevolution - Reggiani Macchine

Commenti

Transcript

textileevolution - Reggiani Macchine
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 2
T E X T I L E
E V O L U T I O N
IT
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 3
Only nature imprints so well
PRIMA: La macchina da stampa a quadri piani
Reggiani reinveste parte del proprio turn-over annuo in ricerca e sviluppo in tutte le tecnologie di stampa conosciute: stampa a quadri piani, a
cilindri rotativi e digitale, al fine di soddisfare il mercato mondiale alla
continua ricerca di prestazioni qualitative di riferimento assoluto.
La stampa a quadri piani rappresenta da sempre il fascino e le illimitate potenzialità creative della stampa serigrafica a quadro.
E’ proprio partendo dalla realizzazione della prima macchina automatica a quadri piani negli anni ’50 che REGGIANI si impone sulla scena
come fornitore di riferimento a livello mondiale.
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 4
Da sempre attenta all’innovazione, alla qualità ed alle esigenze di
competitività dei propri clienti REGGIANI si è dedicata, nei suoi oltre
60 anni di storia, alla ricerca tecnica e tecnologica che oggi porta la
PRIMA ad essere la macchina a quadri piani in grado di soddisfare le
crescenti richieste di elevate prestazioni in ambiente operativo semplice ed immediato.
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 5
• Adatta a qualsiasi tipo di tessuto: navetta, maglia, elasticizzati e
sintetici, dal cotone alla seta
• Unità di stampa ‘a ponte’ dotate di racle gommate
• Movimento di stampa in direzione trama
• Racla pneumatica a pressione variabile
• Interfaccia uomo-macchina semplice ed immediata tramite
touch-screen e touch-pad
Prima_ITA_7.qxp:febb11
•
•
•
•
•
31-08-2011
15:08
Pagina 6
Elevata flessibilità gestionale
Comando digitale ad anello chiuso
Sistema di recupero dell’energia tramite Synamics by Siemens
Componenti elettronici ad alta efficienza ed affidabilità
Tappeto di elevatissimo standard qualitativo guidato con motori
brushless.
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 7
PRIMA Flat Bled Printing Machine
EXTRALINE printing technology
L’unità di stampa ‘EXTRALINE’, oltre a conservare le peculiari caratteristiche di universalità tipiche delle raclatrici ‘a ponte’, incrementa, in
modo determinante, la possibilità di stampare grandi rapporti con perfetta uniformità di colore. Il nuovo gruppo porta-racle, comandato da
un motore brushless, trasla in senso trama sul ponte centrale.
Alle racle sono applicati direttamente la pressione ed il movimento di
scambio tramite pistoni pneumatici controllati elettronicamente. La
pressione, così come la velocità, sono gestite in modalità indipendente per ogni direzione di avanzamento della racla.
Due registri per ogni racla consentono piccole correzioni dell'angolo
di incidenza racla-quadro per ottimizzare la resa di stampa.
Ogni racla è agganciata ai relativi supporti in 4 punti, in due posizioni
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 8
intermedie. La distribuzione della pressione di stampa sul quadro
avviene in modo ottimale anche sui rapporti più grandi.
Il risultato ottenuto dalle innovazioni introdotte si traduce in una sensazionale uniformità di stampa, su qualsiasi rapporto e senza attrezzature aggiuntive con una gestione operativa semplificata.
Le funzionalità tipiche della stampa a mano sono rese disponibili dal-
l'innovativo sistema di regolazione pressione/velocità.
Velocità di alzata, altezza di sollevamento e intervalli di tempo regolabili per ogni passaggio di racla consentono una risposta semplice e
ripetibile al problema di ogni singolo quadro e di ogni applicazione.
Il tutto assistito da un sistema di memorizzazione e riproduzione dei
parametri di stampa semplice e interattivo.
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 9
PRIMA Flat Bled Printing Machine
Machine Entry / DYNAPLAST
L’alimentazione in entrata del tessuto è assicurata da vari dispositivi grazie ai quali è possibile mantenere costanti e controllate tutte le variabili tra cui:
• Altezza del tessuto
• Tensione del tessuto
• Tipo di tessuto.
Il sistema Dynaplast compensa l’avanzamento discontinuo del tappeto fornendo una velocità costante all’immissione del tessuto riducendone
la tensione. E’ particolarmente adatto ai tessuti a maglia elastica.
Caratteristica del dynaplast è anche la capacità di riscaldarsi. Questo facilita l’incollaggio del tessuto in presenza di adesivo termoplastico sul
tappeto di stampa.
t h e
f i r s t
w i t
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 10
Top-Down Interfaces
Il sistema di comando e controllo della PRIMA, condiviso da
tutte le macchine Reggiani, è costituito da un insieme di sottosistemi interconnessi tramite bus di campo (field-bus) con
interfacce a ridondanza multipla.
La semplicità e l'affidabilità che ne derivano permettono
l'accesso ‘top-down’ alle funzioni gestionali ed operative
mediante n.1 touch-screen principale TFT da 15", n.2 touchscreen da 6” in entrata ed in uscita e unità di comando e controllo individuale su ogni unità di stampa.
Un modem integrato nel sistema permette connessioni
remote per verifiche o implementazioni funzionali. I menù di
stampa memorizzati ed i dati gestionali ad essi collegati
restano comunque inaccessibili, a tutela della privacy dell'utente.
Touch screen principale da 15” a colori
•
•
Control Panel
L'unità di comando e regolazione con touch-screen posta sul
lato operativo permette le seguenti impostazioni e regolazioni:
• Velocità di raclatura: da 1 a 9 gestita in modo indipendente per ogni senso di raclatura
• Modalità di stampa: da 1 a 9 raclate oppure ‘flood stroke’
• Pressione di stampa: da 1 a 9 gestita in modo indipendente per ogni senso di raclatura
• Ritardo intermedio tra raclate multiple
• Quota di consenso avanzamento tappeto
• Regolazione con auto-apprendimento della corsa delle
racle
• Esecuzione di un ciclo di stampa con i parametri selezionati (ciclo di prova)
• Sblocco per lo scorrimento dell'unità di stampa lungo il
tavolo.
Unità di comando e regolazione dell’unità di stampa
t h o u t
l i m i t s
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 11
PRIMA Flat Bled Printing Machine
Dati Tecnici
• Modelli standard:
180 - 200 - 240 - 280 - 320 - 340 cm
• Lunghezza utile tavolo:
10÷56 m
• Colori installabili:
da 4 a max. 24
• Frazionamento rapporti:
opzionale
• Raclatura:
in senso trama
• Sistemi di racla:
‘EXTRALINE’ a ‘ponte’
• Progr. unità di stampa:
individuale per ogni unità di stampa
• Avanzamento:
a velocità programmabile
• Sollevamento:
ad altezza e velocità individualmente programmabili
• Quadri:
serigrafici a 4 punti di fissaggio
• Lato operativo:
destro o sinistro (a richiesta)
• Alimentazione colore:
manuale o automatica (opzionale)
• Altezza piano di stampa:
80 cm. da terra
I dati e le specifiche tecniche pubblicati sono suscettibili di modifiche che REGGIANI si riserva il diritto di introdurre in qualsiasi momento senza obbligo di preavviso.
Options
• MSP – MULTI-STEP PRINTING: stampa 'jumping' per abbigliamento tipo 'sari'.
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 12
Prima_ITA_7.qxp:febb11
31-08-2011
15:08
Pagina 1
www.wearereggiani.com

Documenti analoghi

scaricare qui il bollettino

scaricare qui il bollettino dell'inchiostro è veloce, più la viscosità diminuisce. Poiché l'attrito generato dalla racla deve essere identico in tutti i punti di contatto racla-telaio, è importante che la superficie di contat...

Dettagli