[c-fe - 13] carlino/giornale/fer/13 02/03/10

Commenti

Transcript

[c-fe - 13] carlino/giornale/fer/13 02/03/10
REVISIONI IN 20 MINUTI
REVISIONI IN 20 MINUTI
Ferrara - Via Eridano, 13/a
Tel. 0532.772100
Ferrara - Via Eridano, 13/a
Tel. 0532.772100
www.centrorevisioni.it
www.centrorevisioni.it
MARTEDÌ 2 MARZO 2010
CENTO CARNEVALE D’EUROPA
Contro la sfilata si pensa a un sit-in
Gallerani: «Non posso escludere che si ripeta quanto successo dodici anni fa»
di LUCA BOLOGNINI
OME DODICI anni fa.
Nel 1998, una ventina di
giovani e due sacerdoti della chiesa di San Biagio decisero di
scendere in strada per bloccare la
sfilata dei carri. «Potrebbe succedere di nuovo», spiega Marco Gallerani. «Non si è ancora formato
un comitato, come nel 1998, e il 7
marzo è davvero vicino. Però —
precisa l’esponente laico delle parrocchie di Cento — non posso
escludere che si possa ripetere un
sit-in analogo a quello del 1998».
Allora si protestava contro la chiusura del centro e contro la decisione di organizzare le sfilate durante la Quaresima. Oggi, contro la
scelta presa dalla giunta targata
Flavio Tuzet di accordare un’ulteriore domenica alla ‘Manservisi
band’. Don Giulio Gallerani, cappellano di San Biagio, prende però le distanze dall’ala ‘decisionista’. «Non parteciperemo a
un’eventuale protesta. Scendere
in piazza è una scelta — spiega —
che spetta ai laici. Come parrocchia, ci uniamo a quanto ha già
detto il cardinale Caffarra. L’arcivescovo di Bologna, dopo avere
annullato la Via Crucis, ha invitato i fedeli a sostituire la processione con altre forme di preghiera.
Noi assisteremo gli ammalati».
La scelta dell’amministrazione
Si è spenta la madre
di don Stefano Guizzardi
C
SI SVOLGERANNO alle 14 di oggi
all’eremo di Tizzano, nei pressi di
Casalecchio di Reno (in provincia di
Bologna), le esequie della madre di
monsignor Stefano Guizzardi, titolare
da pochi mesi della parrocchia di San
Biagio di Cento.
La signora, che aveva 87 anni, è morta
venerdì scorso. La comunità
parrocchiale e cittadina si è stretta
attorno al sacerdote, testimoniando
grande partecipazione.
Don Stefano, prima di arrivare a
Cento, ha svolto il suo ministero
sacerdotale in svariate parrocchie della
diocesi come Corticella, Castel
S.Pietro, S.Antonio di Medicina e da
ultimo Anzola dell’Emilia.
ATTESA Nella foto tonda, Misha Barton. Ha recitato nella serie tv ‘The O.C.’
ha però scaldato gli animi della
cittadina. «Data la situazione caotica, come persone informate sui
fatti e in stretto contatto con gli
esponenti ecclesiali del vicariato
di Cento — fa notare Marco Gallerani — accettiamo la proposta del
segretario comunale del Partito
democratico e parteciperemo a
una serata pubblica di dibattito civile su questo argomento».
CENTO IN CONSIGLIO COMUNALE
Commissioni sotto la lente
E’ CONVOCATO per
stasera alle 19 il consiglio
comunale di Cento. Tra gli
argomenti in esame, la
rideteriminazione della
composizione delle
commissioni consiliari e la
convenzione tra
Sant’Agostino e Cento per
la gestione congiunta dei
soggiorni estivi per gli
anziani nel triennio
2010-2012.
LA KERMESSE ARRIVA DA HOLLYWOOD LA MADRINA DEL 7 MARZO
La star di Hollywood Misha Barton
accenderà l’ultima domenica
PATRON MANSERVISI non finisce di stupire
e segna un altro colpo da maestro nella lunga e goliardica maratona del Cento Carnevale d’Europa
che chiude, tra polemiche e dibattiti, domenica 7
marzo. La madrina dell’ultima giornata di festa sarà infatti la Marissa Cooper di ‘The O.C.’, serie televisiva americana di culto. Misha Barton giungerà infatti direttamente da Los Angeles per partecipare al carnevale e concludere in bellezza questo giro
di giostra davvero faraonico, come recita lo slogan
di questa edizione. La star è, secondo le riviste patinate di tutto il mondo, una delle donne più belle e
sexy donne del pianeta. La rivista Maxim l’ha piazzata al ventunesimo posto nella classifica delle 100
donne più ‘hot’ del 2006.
Nata il 24 gennaio 1986 ad Hammersmith, un di-
stretto della Grande Londra, da padre inglese e madre irlandese, all’età di 5 anni si è trasferita con la
famiglia a New York.
Il suo debutto sul grande schermo avviene nel 1995,
con il film ‘Polio Water’, a cui è seguito nel 1997
‘Lawn Dogs’, che ha vinto diversi premi nei festival
cinematografici di tutto il mondo. Da allora è apparsa in molte pellicole, tra cui ‘Il sesto senso’, ‘Notting Hill’ e ‘L’altra metà dell’amore’.
Deve comunque gran parte della sua notorietà
all’interpretazione di Marissa Cooper nella serie televisiva ‘The O.C.’, trasmessa da Italia 1. Giovane
dalla vita spericolata e trasgressiva, come i suoi travagliati personaggi, la bella e sexy Misha calcherà
il palco di piazza Guercino a fianco dell’uomo in
rosso, che ancora una volta riesce a stupire e far parlare di questo pazzo e trasgressivo carnevale.
CENTO FREQUENTANO L’ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE. SI SONO CLASSIFICATI PRIMI A LIVELLO LOCALE IN UN CONCORSO
Due studenti sbancano la borsa di Milano e vincono un weekend a Trento
UN LUSINGHIERO invito è giunto alla squadra prima classificata a livello
locale composta dagli allievi Alessandro
Bisi e Francesca Rossetti della 5B
dell’Istituto Tecnico Commerciale di
Cento, alla docente Gloria Negrini e a
Massimo De Luca coordinatore per la
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
del progetto ‘Conoscere la Borsa 2009’.
Si tratta di un weekend dal 12 al 14
marzo nella città di Trento, offerto a
tutte le squadre prime classificate a
livello locale, dove si svolgerà la
cerimonia internazionale di premiazione
del concorso europeo ‘Conoscere la
Borsa 2009’, giunto ormai alla 27esima
edizione. Il concorso, iniziato il 5 ottobre
e conclusosi il 15 dicembre 2009 con la
vittoria di una squadra italiana ‘I
Gianduiotti’ di Ravenna, è consistito
nell’incrementare il più possibile il
deposito virtuale iniziale di 50.000 euro,
assegnato ad ogni squadra partecipante,
attraverso la compravendita di 175 titoli
azionari quotati su 7 borse europee a
prezzi il più possibile remunerativi nel
lasso temporale di sole dieci settimane.
Il gioco, perché di simulazione pur
sempre si tratta, anche se le quotazioni
in base alle quali gli studenti hanno
deciso i loro investimenti erano reali, ha
comunque impegnato moltissimo gli
allievi nello studio degli andamenti
storici dei titoli, nell’analisi dei mercati,
delle valute, dei cambi, dei prezzi, nella
consultazione online della stampa
specializzata, nella ricerca di dati e
informazioni strategici per la
competizione e nella comprensione e
traduzione del lessico tecnico molto
spesso di derivazione anglo-sassone.
È il terzo anno consecutivo che l’Istituto
Tecnico Commerciale ‘Bassi-Burgatti’ di
Cento partecipa a questa gara
internazionale di trading online con ben
23 squadre, per un totale di 47 allievi,
frequentanti le classi 5A Igea e 5B
Programmatori, unica scuola nella
provincia di Ferrara a competere con la
nutrita rappresentanza italiana (997
squadre nazionali) e con l’altrettanta
folta partecipazione europea (43.129
squadre europee), grazie al contributo
puntuale e generoso offerto dalla
Fondazione Cassa di Risparmio di
Cento.