Audi A6 Berlina | A6 Avant | A6 hybrid | A6 allroad quattro Audi S6

Commenti

Transcript

Audi A6 Berlina | A6 Avant | A6 hybrid | A6 allroad quattro Audi S6
A6
Audi A6 Berlina | A6 Avant | A6 hybrid | A6 allroad quattro
Audi S6 Berlina | S6 Avant
Audi
All’avanguardia della tecnica
Fascino
4
Audi A6 Berlina e A6 Avant
22
Audi A6 allroad quattro
18
Audi A6 hybrid
30
Audi S6 Berlina e S6 Avant
40
Efficienza Audi
58
Adaptive air suspension
42
Audi ultra
60
Audi connect
44
FSI®/TFSI®
62
MMI® – Multi Media Interface
46
TDI®
64
Sistemi ausiliari
48
hybrid
66
Audi pre sense
52
S tronic®
68
Night vision assistant/Head-up Display
54
quattro®/quattro® con differenziale sportivo
70
Proiettori a LED
56
Audi drive select
72
Versioni
98
Inserti
74
Audi exclusive
100
Luci e specchietti
76
S line
101
Equipaggiamenti esterni
80
Styleguide
103
Equipaggiamenti interni
84
Colori carrozzeria
107
Infotainment
87
Cerchi e pneumatici
111
Sistemi ausiliari
90
Sedili/rivestimenti
113
Tecnica
97
Cielo dell’abitacolo
115
Audi Extended Warranty
116
Accessori Originali Audi®
130
Indice
120
Dati tecnici
138
Fascino Audi
127
Dimensioni
Tecnica
Equipaggiamenti
Nel riquadro: Codici QR Audi
Il mondo Audi è ancora più vicino:
caricate una QR App sul vostro
smartphone e scannerizzate il codice
QR oppure utilizzate il link indicato
nel vostro browser.
Altro
Gli equipaggiamenti delle vetture illustrate nella sezione «Fascino» sono indicati a pagina 137.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
Audi A6 Berlina/A6 Avant
5
Il fascino si esprime
in molti modi.
La perfezione di un’automobile è data dalla sinergia di
tutti i suoi punti di forza e dalle innumerevoli possibilità
che sa offrire ogni giorno. Audi A6 Berlina e Audi A6 Avant
combinano le tecnologie all’avanguardia a una guida
particolarmente agile, creando il connubio perfetto
tra eleganza e sportività.
A6
Audi A6 Berlina | A6 Avant
Audi A6 Berlina/A6 Avant
L’espressività del design
appare in ogni linea.
Ogni linea, ogni bordo di Audi A6 si completano a vicenda armonicamente
dando origine ad una berlina che affascina subito da ogni prospettiva.
Un esempio fra i tanti è la linea laterale «a tornado» sotto i finestrini:
un tratto marcato che si protende dai proiettori alla coda, conferendo
ad A6 Berlina un profilo snello e deciso.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire
da pagina 120.
7
8
Audi A6 Berlina/A6 Avant
La sportività incontra l’eleganza. La funzionalità incontra il comfort.
Un mix ideale ed equilibrato che rende Audi A6 Avant la massima espressione della versatilità.
Le proporzioni eleganti e filanti e le linee nette e precise creano una silhouette unica nel suo genere. Le spalle alte e la sottile linea dei finestrini,
nonché la linea del tetto in stile coupé annunciano da subito il carattere
unico e inconfondibile dell’auto.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
Audi A6 Berlina/A6 Avant
11
Nello studio di Audi A6 i progettisti hanno valorizzato ogni dettaglio: la nuova geometria dell’Audi
single frame, con lamelle ad andamento orizzontale
in nero lucido, sottolinea l’agile spinta in avanti
della vettura.
I proiettori a LED, fornibili a richiesta, si integrano
senza giunti nel design, segnalando già da lontano
il forte carattere dell’auto.
Pongono un ulteriore accento visivo i cerchi in lega
di alluminio fucinato a 10 razze a V, antracite,
parzialmente lucidi, contribuendo all’espressività
di Audi A6 anche a vettura ferma.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
Audi A6 Berlina/A6 Avant
13
La forza si esprime
in una guida senza compromessi.
Con Audi A6 Berlina e Audi A6 Avant arrivate a destinazione ancor prima di iniziare il viaggio: l’ampio spazio
interno e la concezione originale dell’abitacolo accolgono il conducente e il passeggero facendoli sentire immediatamente a proprio agio. Dettagli fuori dall’ordinario, come i sedili comfort (a richiesta) con le loro
numerose regolazioni, la ventilazione dei sedili e la funzione massaggio sono elementi di estrema esclusività.
Il Bang & Olufsen Advanced Sound System garantisce
un’eccellente qualità del suono su tutti i sedili.
I 15 altoparlanti, compresivi di subwoofer e centerspeaker, generano una potenza totale di 1.200 Watt
mentre le lenti acustiche sono un autentico piacere,
per le orecchie e gli occhi. Le lenti infatti fuoriescono
automaticamente dal cruscotto per offrire una diffusione uniforme del suono all’interno dell’abitacolo.
Audi A6 Berlina/A6 Avant
La vera grandezza
è sinonimo di comfort.
L’abitacolo spazioso e confortevole renderà ogni viaggio un’esperienza piacevole e rilassante, sia che si tratti di brevi tragitti che di
lunghi viaggi. Vi contribuiscono anche i numerosi piani di appoggio e i pratici vani portaoggetti. Se lo desiderate, potrete dotare i
sedili posteriori di un display a colori ad alta risoluzione con una
ricca offerta entertainment e trasformarli così in un vero e proprio
salotto dove ascoltare musica e guardare film. Non importa dove
desiderate andare, Audi A6 Avant è sempre pronta: lo schienale
del sedile posteriore divisibile per 2/3 può essere comodamente
ribaltato dal vano bagagli mediante l’apposito sbloccaggio.
15
Il volume del vano bagagli è di 565 litri e con il sedile posteriore
completamente abbattuto può arrivare fino a 1.680 litri.
Soluzioni intelligenti, quali ad esempio il sistema di guide con
occhielli di ancoraggio variabili e la barra telescopica fornibile a
richiesta, nonché le cinghie di fissaggio poste sul lato sinistro,
consentono di fissare al meglio e velocemente ogni tipo di
bagaglio. Chiudendo il portellone vano bagagli elettrico (a richiesta)
si attiva la copertura ad azionamento elettrico del vano bagagli.
Potrete così caricare il vano bagagli protetti da occhi indiscreti.
Aprendo il portellone la copertura si apre automaticamente
consentendo l’accesso al vano bagagli.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
16
Audi A6 Berlina/A6 Avant
Una potenza efficiente si mostra
sotto una nuova luce.
La potenza «all’avanguardia del progresso» di Audi A6
si vede subito e si percepisce immediatamente. Vi contribuiscono, oltre alla struttura ibrida in alluminio che
alleggerisce la vettura, anche i potenti ed efficientissimi
motori FSI, TFSI e TDI, che sviluppano un’accelerazione
e una ripresa superlative.
La trazione quattro® con differenziale sportivo (a richiesta) trasferisce in modo ottimale la forza motrice
sulla strada. Nei modelli a trazione anteriore l’ESC con
bloccaggio trasversale elettronico accresce la sicurezza
di marcia con interventi mirati sui freni in base alla
situazione, senza penalizzare il dinamismo.
I proiettori completamente a LED, fornibili a richiesta,
contribuiscono all’efficienza della vettura, consumando
meno energia rispetto alle lampade convenzionali.
La tecnologia a LED non offre soltanto possibilità
ampie e varie per «configurare» la luce, ma conferisce
anche all’auto un’immagine unica.
Il cambio a 7 rapporti a doppia frizione S tronic rende
la guida estremamente divertente, riducendo le perdite
inerziali e innestando in anticipo i rapporti già a basso
regime di giri. Aumenta così anche il rendimento della
trasmissione.
Per abbattere i consumi, il sistema d’informazioni per
il conducente è dotato di uno speciale programma
di efficienza. Quando la vettura è ferma il sistema
Start & Stop spegne automaticamente il motore,
mentre l’innovativa gestione termica abbrevia la fase
di riscaldamento alla partenza: tutti accorgimenti che
vanno anche a vantaggio dell’ambiente.
QR-Code
Se volete osservare Audi A6 Avant in
azione indirizzate il vostro smartphone
verso questo codice QR e fotografatelo
oppure visitate il seguente link:
www.audi.com/a6avantfilm
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
18
Audi A6 hybrid
All’avanguardia della
mobilità elettrica.
Alla base della propulsione di A6 hybrid c’è l’innovativa combinazione del propulsore
2.0 TFSI e della tecnologia ibrida. Alla base del lavoro degli ingegneri Audi c’è l’efficienza.
Il cuore pulsante della vettura, il motore ibrido, convince per le sue prestazioni.
La combinazione perfetta di motore a combustione e motore elettrico consente alla
vettura di offrire performance eccezionali. Audi A6 hybrid, inoltre, è dotata della
trazione anteriore e della pluri premiata tecnologia TFSI. Il risultato? Una berlina che,
grazie all’innovativa tecnica ibrida e ad una struttura leggera all’avanguardia, procede
verso un futuro a emissioni ridotte.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 123.
A6
Audi A6 hybrid
20
Audi A6 hybrid
Un carattere che esprime la forza del
progresso, anche nel design.
Gli anelli Audi sono da sempre simbolo dell’avanguardia tecnica, così come
il logo Audi A6 hybrid. Posto ai parafanghi, al portellone e al cofano motore,
pone l’accento sui contenuti innovativi della vettura ed evidenzia la superiorità ingegneristica della tecnologia ibrida. Non solo; accentuano questo
aspetto anche il colore carrozzeria argento artico metallizzato, specifico per
i modelli hybrid, e i cerchi in lega di alluminio a 10 razze a turbina, che si
abbinano perfettamente al carattere generale della vettura. Anche a bordo,
il logo hybrid distingue inequivocabilmente l’abitacolo, la strumentazione
e i listelli sottoporta.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 123.
Audi A6 allroad quattro
23
Un modo affascinante
per intraprendere
la propria strada.
Perché percorrere solo i sentieri già battuti? Audi A6 allroad quattro
vi consente di andare alla scoperta di percorsi totalmente inesplorati.
Scegliete il motore più adatto alle vostre esigenze nella gamma dei
propulsori con tecnologia TFSI o TDI. Fatevi conquistare da un design
estremamente affascinante e fiero. Godetevi appieno la spaziosità
della vettura, offerta sia dall’abitacolo che dal vano di carico. Ed infine,
mettete alla prova le prestazioni di A6 allroad quattro sulla strada.
Ovunque vi portino le vostre idee, A6 allroad quattro vi accompagnerà
lungo il viaggio.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano
a pagina 124.
A6
Audi A6 allroad quattro
24
Audi A6 allroad quattro
Un modo individuale
per intraprendere
la propria strada.
Se Audi A6 Avant è inconfondibile, Audi A6 allroad
quattro lo è ancora di più. Quest’auto vi conquisterà
con il suo portamento energico scandito da linee vigorose, passaruota allargati, single frame con listelli
verticali e una protezione paracolpi che ricopre tutta
la larghezza dei paraurti. Gli inserti in acciaio inox
alle longarine, a richiesta, evidenziano le linee della
fiancata. Lo spoiler e i mancorrenti al tetto con traversine rialzate contribuiscono ad accentuare la silhouette incisiva della vettura. Chiunque abbia in
mente un’idea, ha bisogno di spazio per realizzarla
e Audi A6 allroad quattro offre questa possibilità.
Il volume del vano bagagli è di 565 litri e con il sedile posteriore completamente abbattuto può arrivare
fino a 1.680 litri. Lo schienale del sedile posteriore
può essere diviso per 2/3, direttamente dal proprio
sedile o, in tutta comodità, mediante l’apposito
sbloccaggio.
Particolarmente accattivante la nuova variante marrone Giava, fornibile in esclusiva per Audi A6 allroad
quattro. Il caratteristico single frame allroad quattro
è realizzato in look alluminio con listelli verticali
grigio platino, mentre i passaruota trasmettono
sicurezza. I parafanghi allargati e i passauota verniciati in colore di contrasto o, a richiesta, nello stesso
colore della vettura conferiscono un’estetica ancor
più solida. I proiettori a LED (a richiesta), con la loro
forma particolare, trasmettono una sensazione unica.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 124.
Audi A6 allroad quattro
Salendo a bordo di Audi A6 allroad quattro, sarete immediatamente accolti da
un’atmosfera particolare. L’abitacolo ampio e spazioso offre grande comfort;
affascina la ricercatezza degli inserti in alluminio, in particolare gli inserti in
alluminio Delta esclusivi per A6 allroad quattro, così come per il colore degli
interni marrone Santos o per il tessuto Sierra/mono.
I sedili sportivi in pelle (a richiesta) con le esclusive cuciture di contrasto offrono
una tenuta ottimale. Audi A6 allroad quattro presenta, di serie, tappetini in
tessuto Jacquard realizzato con sapiente cura, intonati al colore degli interni
per conferire ancor più personalità e prestigio alla vettura.
27
Il vostro percorso sempre sotto controllo: grazie all’indicatore di variazione
d’assetto, in dotazione di serie, potete infatti capire immediatamente, anche
sui percorsi più accidentati, la situazione di marcia della vostra Audi A6 allroad
quattro.
Sui percorsi in discesa, il dispositivo di assistenza alla marcia in discesa mantiene
la velocità prescelta, mentre l’ESC migliora la stabilità direzionale della vettura,
ovviamente anche in pianura o in salita. Come resistere dunque alle tentazioni
offroad?
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 124.
28
Audi A6 allroad quattro
Un modo elettrizzante
per intraprendere
la propria strada.
Non importa quale motore sceglierete per la vostra Audi
A6 allroad quattro: ogni gruppo offre la piena potenza di sei
cilindri. I potenti propulsori, a scelta con tecnologia TFSI o
TDI, accelerano con inarrestabile impeto, garantendo al contempo massima efficienza. Grazie al recupero dell’energia,
potrete sfruttare al massimo la potenza della vettura in
modo efficiente e intelligente. Inoltre, potrete trainare ben
2,5 tonnellate senza alcuna difficoltà. Questa forza assicura
maggiore indipendenza e flessibilità.
Altrettanto efficiente è la struttura ibrida in alluminio utilizzata per A6 allroad quattro. È una componente di Audi ultra
e consente di ridurre il consumo di carburante rendendo al
contempo la vettura ancor più agile. Completa la carica sportiva della vettura la trazione integrale permanente quattro®,
che le conferisce anche il nome. La trazione quattro® può anche essere abbinata (a richiesta) con il differenziale sportivo
che ripartisce le forze in modo variabile tra le ruote posteriori
assicurando un’accelerazione in curva davvero entusiasmante,
su ogni percorso e in ogni condizione climatica.
QR-Code
Se volete osservare Audi A6 allroad
quattro in azione indirizzate il vostro
smartphone verso questo codice QR e
fotografatelo oppure visitate il seguente
link: www.audi.com/a6allroadfilm
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 124.
Audi S6 Berlina/S6 Avant
Il nuovo livello di sportività.
Audi S6 unisce più vetture in una: un’auto aziendale di rappresentanza, una familiare di grande prestigio, un’auto elegante e sportiva adatta all’uso quotidiano.
Sia in versione Berlina che Avant, ogni sua linea è sinonimo di gestione intelligente
della potenza.
Non sono soltanto le qualità interne di S6 a colpire, ma anche, ad esempio, il motore
V8 TFSI con tecnologia cylinder on demand, la trazione integrale permanente
quattro® e la tecnologia Audi drive select. Audi S6 conquista per il suo design
caratterizzato da linee eleganti e sinuose che scaturiscono da una struttura ibrida
in alluminio; una struttura che consente di utilizzare in modo responsabile le risorse
naturali e dimostra ancora una volta l’impegno di Audi volto a unire dinamismo ed
efficienza. Cosa state aspettando? Audi S6 Berlina e Audi S6 Avant vi attendono.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 125.
S6
Audi S6 Berlina | S6 Avant
31
Audi S6 Berlina/S6 Avant
Per dominare la strada
occorre seguire una linea ben precisa.
L’elegante corpo vettura è definito da linee leggere e precise. L’energica linea
caratteristica che corre sotto i finestrini sottolinea il temperamento sportivo
dell’auto: Audi S6 sembra essere pronta a balzare in avanti. La griglia single
frame con doppi listelli orizzontali cromati in grigio platino conferisce al frontale un carattere marcato, che viene ulteriormente sottolineato dal paraurti
muscoloso.
Anche la parte posteriore irradia sportività in ogni dettaglio. Il logo S è presente sia sulla parte posteriore, sia sul frontale della vettura. Delimitano il corpo
vettura le ampie longarine sottoporta e due terminali di scarico cromati a doppio tubo. Il diffusore posteriore in grigio platino, caratterizzato da una traversina in look metallizzato, ha un carattere particolarmente marcato. A coronare
l’aspetto generale di forte impatto della vettura lo spoiler posteriore.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 125.
33
L’avanguardia della tecnica
si fa notare:
da vicino e da lontano.
Tecnologia efficiente racchiusa in un design accattivante: i proiettori
Xenon plus sono dotati della caratteristica banda luci diurne in
tecnica LED e dell’adaptive light che illumina intelligentemente il
tracciato delle curve. A richiesta è possibile dotare la vettura di
proiettori interamente realizzati con tecnica LED che produce un
fascio di luce chiara e molto simile alla luce naturale, garantendo
quindi un’ottima visibilità. Oltre ai cerchi in lega di alluminio da
19 pollici in dotazione di serie, sono disponibili anche i cerchi da
20 pollici dal look particolarmente affascinante.
Audi S6 Berlina/S6 Avant
La potenza richiede controllo. E calma interiore.
Basta solo un vostro comando. Con il volante sportivo mul- in Alcantara/pelle offrono un supporto eccellente anche
tifunzionale in pelle è possibile comandare molte funzioni
nella guida particolarmente sportiva; dispongono di una
comfort, quali ad esempio, la radio e il sistema d’informaregolazione elettrica a 12 vie ed esibiscono il logo S6 sugli
zioni per il conducente, il telefono o il sistema di navigaappoggiatesta.
zione. Se preferite, potrete comandare questi dispositivi
con il touch pad del sistema di navigazione MMI® plus.
Se lo desiderate, potete impreziosire ulteriormente la
Accendete il Bang & Olufsen Advanced Sound System,
vostra S6 con i sedili sportivi S con fianchetti ancor più
pronunciati e appoggiatesta particolarmente ergonomici.
prendete posto e godetevi semplicemente l’ambiente
marcatamente sportivo dell’auto. I sedili sportivi rivestiti
37
Audi S6 Berlina/S6 Avant
39
Efficienza: saper scegliere
senza rinunce.
Audi S6 ha un biglietto da visita di tutto rispetto: il motore V8 4.0 TFSI con
emissioni di CO₂ nettamente inferiori rispetto al modello precedente. I 309 kW
(420 CV) sviluppano una coppia di 550 Nm e catapultano Audi S6 Berlina in
4,6 secondi e Audi S6 Avant in 4,7 secondi da 0 a 100 km/h. Un innovativo
sistema di gestione dei cilindri, il sistema Start & Stop e un nuovo sistema di
gestione termica rendono Audi S6 una supersportiva estremamente efficiente.
Audi S6, un concentrato di potenza intelligente, interpreta in chiave unica la
sintesi perfetta di massima sportività ed avvincente dinamismo.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 125.
Anche la vostra Audi è un simbolo
di massima efficienza.
Le nostre vetture, infatti, si caratterizzano non
solo per sportività, avanguardia tecnica ed innovazioni tecnologiche, bensì anche per l’utilizzo
responsabile delle risorse naturali.
Un esempio, in questo senso, è costituito dalla
struttura ibrida in alluminio, un’innovativa tecnologia a struttura leggera utilizzata finora solo nelle auto sportive, che consente di ridurre i consumi
accrescendo al tempo stesso l’agilità e l’efficienza.
Un altro esempio sono i motori TDI con tecnologia
Common Rail, che abbinano iniezione diretta e
sovralimentazione mediante turbocompressore
per garantire una combustione altamente efficiente del gasolio. I motori TFSI stupiscono perché riescono ad erogare potenza e coppia maggiori a fronte di consumi ridotti. I motori Audi sono
in continua evoluzione da anni, alla ricerca di prestazioni sempre maggiori a fronte di una riduzione del peso e, di conseguenza, dei consumi. Dimostrano chiaramente questa strategia gli attuali
motori, in grado di sviluppare più potenza con una
cilindrata inferiore. Ad aumentare l’efficienza
contribuiscono anche il sistema Start & Stop e il
recupero di energia. Il cambio a doppia frizione
S tronic sfrutta perfettamente i vantaggi dei potenti motori Audi: l’ampiezza dei rapporti, infatti,
consente di avanzare con grande potenza già a
bassi regimi riducendo pertanto il consumo di
carburante.
Il sistema di gestione termica che distribuisce il
calore in modo mirato tra motore, cambio e abitacolo, abbrevia la fase di riscaldamento contribuendo a ridurre l’attrito del motore e del cambio.
Inoltre, la modalità efficiency di Audi drive select
supporta ulteriormente il conducente per una
guida attenta ai consumi. Icone indiscusse del
progresso tecnico di casa Audi sono, da una parte,
Audi A6 hybrid con l’innovativa propulsione ibrida
e, dall’altra, Audi S6 con l’intelligente tecnologia
cylinder on demand.
Già a prima vista i modelli Audi A6 e S6 sono un
concentrato di soluzioni tecnologiche appositamente studiate per rendere i vostri viaggi non
solo più confortevoli e dinamici, ma anche più
efficienti. Troverete maggiori informazioni nelle
pagine seguenti.
Efficienza Audi
41
42
Audi ultra
Sul podio con Audi ultra: Audi R18 TDI
La forza del progresso sa essere leggera:
Audi ultra.
Audi ultra, l’innovativa tecnologia a struttura leggera di Audi, non è la semplice combinazione di
singoli componenti. Racchiude un concetto globale che abbina materiali innovativi, principi intelligenti di progettazione e processi produttivi rispettosi delle risorse naturali. Molti accorgimenti
tecnici della struttura leggera Audi ultra sono in
realtà già presenti nei modelli Audi A6 e S6.
A partire dalla carrozzeria; il cosiddetto
«Aluminium Hybrid Body» coniuga peso ridotto ed
elevata rigidità. La carrozzeria è realizzata come
struttura ibrida in alluminio e acciaio per garantire
elevata sicurezza e, al contempo, agilità e consumi
ridotti.
Le tecnologie di propulsione, come l’iniezione diretta e la sovralimentazione mediante turbocompressore, hanno reso i motori Audi sempre più potenti. I moderni motori TDI e TFSI, impiegati in A6
e S6, non hanno bisogno di aumentare la cilindrata per erogare più potenza; al contrario, sono pertanto più leggeri dei propulsori delle serie precedenti. Questo principio trova massima espressione
nella combinazione di motore a 4 cilindri e motore
ibrido.
Ogni componente della struttura leggera influisce
sugli altri elementi della vettura che sono stati a
loro volta ridotti di dimensione e quindi alleggeriti. Ne consegue un continuo processo di sviluppo
volto a diminuire il peso della vettura a tutto vantaggio dell’efficienza. Questo impegno si traduce
concretamente in una vettura più leggera di
100 kg che è in grado di risparmiare fino a 0,3 l
di carburante ogni 100 km.
Tema: riduzione del peso
Le vetture moderne devono soddisfare
esigenze opposte: garantire, da una parte,
maggiore potenza e comfort, dall’altra ridurre
i consumi. Audi ultra rappresenta la sintesi di
questi opposti. Ogni componente viene testato
sul banco di prova per ottenere elevata funzionalità con il minore peso possibile. Il risultato?
Un intelligente mix di materiali che consente
addirittura di realizzare motori di cilindrata inferiore. Questi ultimi spingono la vettura, che
risulta ora più leggera, con la stessa agilità dei
propulsori precedenti di maggiore cilindrata.
Lo dimostramo Audi R18 e-trom e Audi R18
TDI che, con il nuovo motore V6, hanno
triomfato a Le Mans rispettivamente nel 2012
e nel 2011, mentre nel 2010 il modello
precedente, l’altrettanto pluri premiata
Audi R15 TDI, era ancora dotato di motore V10.
Lamiera di alluminio
Alluminio pressofuso
Profilato di alluminio
Acciaio formato a caldo
Acciaio formato a freddo
44
FSI®/TFSI®
Catena di distribuzione
Pompa ad alta pressione
Modulo di sovralimentazione integrato
Pompa dell’acqua commutabile
Tante ore di progettazione.
Migliaia di chilometri di prove.
Perché tutto ciò?
Motore 3.0 TFSI (motore A6)
Audi cylinder on demand nel motore
TFSI. Se il motore V8 4.0 TFSI di Audi S6
ai regimi transitori non necessita di tutta la potenza erogata dagli 8 cilindri,
Audi cylinder on demand chiude le
valvole di aspirazione e di scarico di
4 cilindri (2 per bancata), disinserendo
l’iniezione e l’accensione nei cilindri
corrispondenti. Ciò significa che verrà
aspirata meno aria, sarà iniettato meno
carburante e la vettura produrrà meno
gas di scarico. La strategia di esclusione
dei cilindri si basa su diverse condizioni:
regime del motore compreso tra 960
e 3.500 giri/min, velocità di almeno
25 km/h e almeno terza marcia innestata del cambio S tronic a 7 rapporti.
Condotto di ammissione con valvole commutabili
Intercooler aria-acqua
Compressore biturbo Twin Scroll
Audi cylinder on demand
Valvola di comando nel circuito dell’acqua
per il sistema di gestione termica
Alternatore con recupero
Motore 4.0 TFSI (motore S6)
Bastano pochi secondi per capire.
Nei modelli Audi A6 e S6 viene applicata la tecnologia TFSI. La sua particolarità consiste nell’unire i
vantaggi della tecnologia FSI® con una sovralimentazione che assicura uno sviluppo ancora migliore della potenza. Il motore 3.0 TFSI quattro,
con l’innovativa sovralimentazione meccanica e
l’intercooler, eroga 228 kW (310 CV), che fanno
del sei cilindri un concentrato di potenza compatto dai consumi moderati. Non è solo la coppia
massima di 440 Nm ad impressionare, ma anche
la curva di coppia, almeno il 90 % della quale si
sviluppa in una fascia tra 2.900 e 4.500 giri/min.
Grazie alla risposta immediata e allo sviluppo
straordinario di potenza lungo tutta l’escursione
di regime, il sei cilindri consente una guida particolarmente dinamica: Audi A6 Berlina accelera da
0 a 100 km/h in 5,5 secondi. Audi A6 Avant
necessita di solo 10 centesimi di secondo in più.
Audi S6 si affida al motore V8 4.0 TFSI, dotato
dell’innovativo sistema Audi cylinder on demand
che, ai regimi transitori, utilizza soltanto quattro
degli otto cilindri del motore senza che il conducente se ne accorga. Il motore funziona sempre
silenziosamente e preserva tutta la sua potenza,
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
ma consuma meno carburante ed è meno inquinante. Grazie alla risposta immediata e allo sviluppo straordinario di potenza lungo tutta l’escursione di regime, l’otto cilindri consente una guida
particolarmente dinamica. I 309 kW (420 CV) sviluppano una coppia di 550 Nm e fanno scattare
da 0 a 100 km/h Audi S6 Berlina in 4,6 secondi e
Audi S6 Avant in 4,7 secondi per raggiungere la
velocità massima (autolimitata) di 250 km/h.
Completa la gamma di motori di Audi A6, il
propulsore 2.8 FSI (150 kW/204 CV) con Audi
valvelift system (AVS). Il controllo variabile delle
valvole Audi valvelift (AVS) contruibuisce a ridurre
il consumo di carburante. In combinazione con il
cambio S tronic a doppia frizione a 7 rapporti e
alla trazione integrale permanente quattro®, il
motore 2.8 FSI conferisce ad A6 Berlina un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi e ad A6
Avant in 8,3 secondi. A6 2.8 FSI è proposta anche
in versione a trazione anteriore con cambio multitronic®. Tutti i motori FSI e TFSI dei modelli A6 e
S6 soddisfano la normativa sui gas di scarico EU5.
46
TDI®
Gli iniettori piezoelettrici si aprono
e si chiudono in frazioni di millesimi
di secondo, iniettando più volte il
carburante nella camera di combustione ad una pressione fino a
1.800 bar. Ad ogni fase vengono
iniettate minuscole quantità di
carburante, inferiori a un millesimo
di grammo.
La preiniezione consente una
combustione «morbida» e quindi
una minore rumorosità e un funzionamento più dolce del motore.
TDI®:
quand’è stata l’ultima volta che avete fatto il pieno?
Una Audi su due è venduta oggi con motore
Diesel. Sembra ovvio, ma 20 anni fa creò grande
scalpore: Audi rivoluzionò il mercato con il primo
motore TDI da 2,5 l. Gli sviluppi successivi, come
la tecnologia Common Rail, hanno reso i motori
TDI ancor più efficienti: gli iniettori piezoelettrici
assicurano una distribuzione finissima e precisa
del carburante, i motori hanno così ridotto i consumi rispetto al primo TDI e aumentato la potenza specifica. La conseguenza diretta è stata l’utilizzo del motore Diesel nelle competizioni
sportive. Il successo non è mancato; nel 2006 la
prima auto Diesel da corsa al mondo, Audi R10
TDI, ha vinto la 24 Ore di Le Mans, conquistando
poi più volte la vittoria anche negli anni successivi: l’ultima volta nel 2012 con R18 e-tron.
In Audi A6 vi attendono quattro potenti motori
TDI, dotati naturalmente della tecnologia intelligente Common Rail. In Audi A6 il motore più
efficiente è il 2.0 TDI da 130 kW (177 CV) con
una coppia di 380 Nm.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 121.
Grazie a questa motorizzazione A6 Berlina consuma appena 4,9 litri a fronte di un’emissione di
CO₂ di 129 g. Anche i motori a sei cilindri dimostrano che il piacere di guida non esclude l’efficienza. Il 3.0 TDI da 150 kW (204 CV) si attesta
infatti su consumi di carburante pari 5,3 litri a cui
corrispondono emissioni di CO₂ di 139 g. Il gruppo da 180 kW (245 CV) di A6 Berlina 3.0 TDI
quattro, accelera la vettura 0 a 100 km/h in soli
6,1 secondi, mentre A6 Avant ne impiega 6,3.
Nella variante clean diesel è dotato di una
tecnologia che riduce in modo specifico l’ossido
d’azoto e soddisfa la normativa sui gas di scarico
EU6. Al primo posto, per quanto riguarda l’efficienza, la 3.0 TDI quattro da 230 kW (313 CV),
progettata come biturbo.
Turbocompressore a gas di scarico con turbina
a geometria variabile migliorata
Sistema d’iniezione ad alta pressione a 1. 800 bar
Motore ad attrito ridotto
Pompa dell’olio regolata a pressione
Innovativa gestione termica con raffreddamento
separato del basamento e della testata
Motore 3.0 TDI (180 kW/245 CV)
48
hybrid
Climatizzatore automatico elettrico: viene alimentato da un
compressore elettrico indipendentemente dal motore a combustione. In questo modo la funzione di climatizzazione è sempre
disponibile anche durante la marcia esclusivamente elettrica e
con il motore a combustione spento.
Elettronica per la gestione della potenza ibrida: gestisce automaticamente il flusso di energia tra la batteria ad alto voltaggio e
il motore elettrico, assicurando l’alimentazione dei sistemi di bordo. L’impiego di tecnologie di ultimissima generazione garantisce
elevata funzionalità a fronte di volumi compatti.
Motore 2.0 TFSI: eletto 5 volte «Engine of the Year»*. Netto miglioramento dell’efficienza, a fronte di un contemporaneo incremento della coppia grazie al sistema di controllo variabile delle
valvole Audi valvelift. Il 2.0 TFSI, già di per sé in grado di erogare
una coppia eccellente, in abbinamento al motore elettrico consente di ottenere accelerazioni particolarmente dinamiche.
Una carica di idee innovative.
I motori a tecnologia ibrida.
Audi A6 hybrid è una vettura full-hybrid in grado
di viaggiare ad alimentazione esclusivamente
elettrica e quindi ad emissioni ridotte. Questo
risultato è stato ottenuto grazie all’impiego di
una batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni,
mai impiegata prima in una Audi di questa classe.
In modalità EV, la batteria leggera e compatta
consente di viaggiare a propulsione esclusivamente elettrica.
Audi A6 hybrid avanza in pressoché totale silenziosità e ad una velocità costante di 60 km/h permette
un’autonomia di 3 km. Altrettanto impressionante
è il connubio perfetto tra motore a combustione e
motore elettrico. Un nuovo passo in avanti verso
la mobilità del futuro ad emissioni ridotte.
E un’ulteriore dimostrazione dell’avanguardia
della tecnologia ibrida.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 123.
Motore elettrico: coniuga efficienza e dinamismo ed agisce, a
seconda della situazione di marcia e delle esigenze, come motore
di trazione, alternatore o starter. Sviluppa una potenza di 40 kW
(54 CV) ed eroga una coppia massima di 210 Nm. Il motore elettrico, compatto e particolarmente leggero, è collegato all’albero motore tramite una frizione. Questa soluzione ibrida parallela assicura
una trasmissione diretta della trazione. Il risultato? Spunto e accelerazione convincenti pressoché in tutte le condizioni di guida.
Batteria agli ioni di litio: determina la potenza e l’autonomia
della propulsione ibrida. Rispetto alle batterie convenzionali
al nichel metal-idrato offre due importanti vantaggi; da un lato può erogare una potenza nettamente superiore grazie alla
sua elevata densità energetica, dall’altro consente di ridurre il
peso della vettura grazie alla sua struttura compatta. Tutto
questo non influisce sul volume del bagagliaio che corrisponde ad una capacità di 375 litri. Il raffreddamento attivo della
batteria migliora la disponibilità del sistema ibrido e aumenta la durata utile della batteria stessa. Audi A6 hybrid è pertanto una delle prime vetture di classe superiore in grado di
viaggiare ad alimentazione esclusivamente elettrica con una
batteria agli ioni di litio.
tiptronic a 8 rapporti: integra il motore elettrico senza ulteriore ingombro e gestisce il collegamento con il motore a
combustione tramite una frizione. Unisce comfort di innesto,
carattere sportivo ed efficienza. Il programma di auto adattamento del cambio DSP stabilisce automaticamente il punto d’innesto ottimale, adattandosi così allo stile di guida del
conducente.
Servosterzo elettromeccanico: aumenta l’efficienza perché
la forza sterzante non viene sviluppata dal motore a combustione bensì, all’occorrenza, da un motorino elettrico.
* I premi «International Engine of the Year Awards» vengono assegnati da rinomati giornalisti specializzati nel settore provenienti da più di 30 Paesi: UKIP Media & Events Ltd.
www.ukipme.com/engineoftheyear
50
hybrid
Due diagrammi a barre visualizzano a intervalli di
5 minuti il consumo medio del motore a combustione
(arancione) e la quantità di energia recuperata dal
motore elettrico (verde).
Il motore elettrico supporta il motore a combustione
100% motore a combustione
Limite per l’avviamento supplementare
del motore a combustione in modalità EV
Possibile intervallo di funzionamento della modalità elettrica
Vettura pronta
Livello di carica della batteria agli ioni di litio
Caricamento della batteria mediante
recupero di energia in fase di rilascio
e di frenata
Frenata vigorosa
Motore spento
Recupero di energia
Modalità elettrica
Boost
Ciclo combinato in modalità hybrid
Ogni vettura ha un’anima.
Audi A6 ne ha tre.
Sarete voi a decidere se adottare uno stile di guida
volto all’efficienza o marcatamente sportivo, semplicemente premendo un pulsante. Basta selezionare uno dei tre programmi di marcia e il sistema
ibrido si adatterà alle vostre esigenze individuali:
in modalità EV potrete viaggiare prediligendo la
propulsione esclusivamente elettrica e raggiungere la velocità di 100 km/h con una silenziosità
pressoché totale e consumi ridotti.
In modalità S potrete viaggiare con uno stile
dinamico grazie alla taratura sportiva di motore
e cambio, supportata da un’efficace funzionalità
Boost del motore elettrico. Infine, la modalità D
realizza un equilibrio tra consumi e performance
che pone al centro l’efficienza. Indipendentemente dall’impostazione, il Powermeter rende in ogni
istante chiaramente percepibili gli stati di funzionamento della propulsione ibrida.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a pagina 123.
52
S tronic®
S tronic: 2 frizioni a lamelle
assicurano dinamismo sportivo
e rendimento elevato.
A cosa servono due frizioni?
A un doppio risparmio: tempo ed energia.
Il cambio a 7 rapporti a doppia frizione consente
innesti più rapidi e cambi di marcia senza interruzione percettibile della spinta, ed è particolarmente efficiente.
Già nel 1985 Walter Röhrl provò questa tecnica
su una Sport quattro S1 e ne restò entusiasta.
Un’emozione che i conducenti Audi condividono
ancora oggi: il moderno cambio S tronic, infatti,
passa da una marcia all’altra in un attimo. A tale
scopo integra due frizioni a lamelle che assistono
rapporti differenti: una frizione più grande tra-
smette la coppia, tramite un albero pieno, agli
ingranaggi delle marce dispari; una seconda frizione agisce, tramite un albero cavo, sulle marce
pari. I due semicambi sono perfettamente attivi;
sono però collegati al motore e ne trasmettono la
coppia solo separatamente, uno alla volta. Se ad
esempio la vettura accelera in terza, nel secondo
semicambio è già innestata la quarta. Il passaggio di rapporto viene effettuato molto rapidamente con un cambio di frizione: la prima frizione
si apre mentre la seconda si chiude. L’innesto avviene in pochi centesimi di secondo, quasi senza
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
interruzione della spinta, in modo così fluido e
veloce che il conducente nemmeno se ne accorge.
Non ha importanza se il conducente sceglie la
modalità automatica con i programmi D (Drive)
ed S (Sport) o se gestisce gli innesti manualmente con i bilancieri al volante: il feeling del cambio
è sempre preciso ed estremamente sportivo.
Oltre che dinamico, però, il cambio S tronic è
anche molto efficiente: il suo elevato rendimento
consente di ridurre i consumi di carburante e le
emissioni inquinanti.
54
quattro®/quattro® con differenziale sportivo
Perché utilizzare solo due ruote
se un’auto ne ha quattro?
Trazione integrale permanente quattro®.
quattro® è una trazione integrale permanente. Se
le ruote di un assale perdono aderenza ed iniziano
a pattinare, la coppia viene trasmessa sull’altro
assale per mezzo del differenziale centrale, che la
ridistribuisce in modo automatico e continuo. La
ripartizione ordinaria è 40 : 60 – il 40 % della forza
motrice proviene dall’assale anteriore, il 60 %
dall’assale posteriore. Il vantaggio consiste in una
migliore trazione in accelerazione e in una maggiore sicurezza grazie alla straordinaria aderenza
al terreno. Questa è la tecnica, ma quello che rende unica la trazione quattro® è il suo feeling.
«Ti senti inchiodato alla strada», affermano alcuni
clienti. Noi invece diciamo che quattro® trasmette
maggiore sensibilità sulla strada e accresce la
sicurezza.
Il sistema quattro® con differenziale sportivo
(fornibile a richiesta) rafforza la sensazione inimitabile offerta da quattro®. Affrontando e percorrendo le curve le auto tendono a sottosterzare.
È un fenomeno fisico comune: un corpo in movimento si contrappone ad un cambio di direzione,
per cui i pneumatici elastici e i supporti del telaio
entrano in tensione finché l’auto segue la nuova
direzione. Durante l’accelerazione in curva, il carico all’assale anteriore diminuisce e trasmette meno forza trasversale ai pneumatici, per cui l’auto
sottosterza. Con il differenziale sportivo all’assale
posteriore si crea un efficace contrasto a questa
tendenza. Il differenziale posteriore della trazione
quattro®, infatti, è stato integrato con un’unità di
sovrapposizione a due stadi a destra e a sinistra.
In tal modo la coppia viene ripartita in modo differente tra le singole ruote posteriori. Un attuatore elettroidraulico aziona i giunti.
In funzione dell’angolo di sterzata, dell’accelerazione trasversale, dell’angolo d’imbardata e della
velocità, la centralina calcola la distribuzione della coppia per le ruote adatta alla specifica situazione di guida. Affrontando una curva o accelerando in curva, la forza viene diretta in modo mirato
sulla ruota posteriore esterna. L’effetto: la vettura
viene spinta nella curva dalla forza motrice, seguendo l’angolo delle ruote anteriori. La differenza di forze sul lato destro e sinistro coadiuvano la
sterzata, rendendo superflue le abituali correzioni
al volante.
quattro® con differenziale
sportivo distribuisce la coppia
di trazione tra le ruote posteriori con continuità in proporzioni variabili, assicurando
grande agilità e un entusiasmante dinamismo.
56
Audi drive select
Perché Audi A6
e S6 sono le vostre
auto ideali?
Perché si adattano a voi
in modo ideale.
comfort
dynamic
Audi drive select.
auto
efficiency
individual
Motore
Adaptive air suspension
Cambio
Sterzo
quattro® con differenziale sportivo
Pretensionatori riavvolgibili
MMI® – Multi Media Interface
Illuminazione addizionale laterale anteriore
Ognuno ha una propria idea del dinamismo su
strada. Noi lo definiamo come la possibilità di
guidare l’auto secondo i propri desideri. Con Audi
drive select (di serie) si può regolare l’impostazione
di singoli componenti dell’auto con la semplice
pressione di un tasto, variando il carattere della
propria Audi.
Sono disponibili cinque modalità: efficiency,
comfort, dynamic, auto e individual. Con quest’ultima è possibile stabilire personalmente quali dei
componenti collegati debbano tenere un determinato comportamento. La modalità comfort è adatta ai lunghi viaggi da percorrere in tranquillità.
La modalità auto è invece indicata per una guida
complessivamente confortevole, ma sportiva.
Per una guida ancora più sportiva, ad esempio su
strade tortuose, è ideale la modalità dynamic. La
modalità efficiency per i motori TFSI e TDI, infine,
consente di ottimizzare il consumo di carburante:
è parte integrante del sistema Audi drive select,
opera con un programma d’innesto dei rapporti
modificato e migliora il funzionamento sotto il
profilo energetico.
La taratura dell’auto in ogni modalità dipende dal
suo equipaggiamento. Di serie Audi drive select
influisce sul motore, il cambio e lo sterzo.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
Il sistema consente inoltre di modificare, se presenti, l’adaptive air suspension con regolazione
degli ammortizzatori, la trazione quattro® con
differenziale sportivo, il pretensionatore riavvolgibile e l’illuminazione addizionale laterale anteriore dinamica. A seconda della modalità selezionata, motore e cambio reagiscono in modo più
spontaneo o equilibrato ai movimenti del pedale
dell’acceleratore. Varia anche il regime di giri a cui
viene effettuato un passaggio di rapporto: nella
modalità dynamic a un regime più elevato e nella
modalità comfort a uno più basso. Inoltre lo sterzo può essere regolato da una demoltiplicazione
più diretta e sportiva a una più confortevole,
a seconda della situazione di marcia. Nella modalità dynamic le soglie d’intervento dei pretensionatori riavvolgibili (parte di Audi pre sense basic)
vengono adeguate di conseguenza. Tramite adaptive air suspension è possibile variare l’assetto
della vettura e l’effetto ammortizzante. Il differenziale sportivo ripartisce le forze motrici in modo variabile sull’asse posteriore per raggiungere
una grande agilità e capacità d’accelerazione nelle
curve. L’illuminazione addizionale laterale anteriore adatta infine il suo orientamento alla modalità selezionata.
58
Adaptive air suspension
A garantire un feeling di guida
sportivo e confortevole al contempo,
provvedono le molle autoportanti
sull’asse anteriore e posteriore.
Dinamismo e comfort erano in conflitto.
Noi lo abbiamo risolto.
Ogni strada è diversa dall’altra. Sarebbe bello non
sentire mai nessuna differenza nel comfort: è
possibile? Certo, in Audi A6 e A6 Avant, adaptive
air suspension (a richiesta) adatta il telaio alla situazione di guida e alla strada. Le sospensioni
pneumatiche a regolazione elettronica agiscono
separatamente su ognuna delle quattro ruote in
combinazione con un sistema di ammortizzatori
adattabile con continuità. Sensori sulla carrozzeria e sugli assali comunicano costantemente al
sistema, durante la marcia, la situazione attuale.
Le sospensioni pneumatiche permettono di mantenere le caratteristiche di marcia anche a vettura
molto carica.
In Audi A6 allroad quattro, adaptive air supsension in dotazione di serie, regola automaticamente il livello della vettura e l’effetto ammortizzante. Audi drive select consente di scegliere tra
cinque impostazioni (dynamic, auto, comfort,
allroad, lift) che permettono di sollevare A6
allroad quattro fino a 18,5 cm da terra – 5 centimetri in più rispetto ad Audi A6 Avant.
In Audi S6 e S6 Avant viene impiegato di serie il
nuovo sistema «adaptive air suspension sport»
con una messa a punto specifica per le caratteristiche dinamiche di S6. Grazie alle sospensioni
pneumatiche con taratura più rigida e sistema di
ammortizzatori, l’assetto della vettura risulta ribassato. Adaptive air suspension sport è gestibile
tramite Audi drive select e presenta un’impostazione decisamente agile senza rinunciare al
comfort. L’impianto frenante high performance,
di serie in S6 e S6 Avant, può contare su dischi autoventilanti particolarmente efficienti per garantire un’azione poderosa. I dischi freni sono costituiti da un anello d’attrito in ghisa fissato con
perni d’acciaio alla campana in alluminio. L’alloggiamento flottante del disco fa sì che la fascia
d’attrito non sia quasi soggetta a tensione, per cui
migliora la resistenza dei freni alle sollecitazioni
termiche estreme. Per sollecitazioni ancora più
estreme, per S6, S6 Avant e per alcune motorizzazioni di Audi A6, sono disponibili (a richiesta) freni
in ceramica da 19 pollici*. I dischi freno di questo
impianto frenante sono realizzati in ceramica rinforzata in fibra di carbonio, costituita da carburo
di silicio, un materiale duro e resistente all’abrasione nel quale sono integrate le fibre di carbonio.
Ne risulta un’enorme resistenza all’abrasione, che
accresce nettamente la durata dei freni e l’insensibilità alle forti sollecitazioni termiche.
* Osservate le particolarità dei freni in ceramica riportate sul sito web Audi del vostro Paese o rivolgetevi alla vostra Concessionaria Audi. I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano
a partire da pagina 120.
L’ammortizzazione continua si
adegua automaticamente in poche
frazioni di secondo a qualsiasi
situazione di guida. La regolazione
di livello permanente mantiene
costante l’assetto dell’auto anche
in caso di carichi asimmetrici.
Audi connect
Progetto di ricerca:
«Audi Urban Mobility»
60
Verso la meta senza conducente.
L’importanza dell’interconnessione in rete della vettura con l’ambiente circostante
è dimostrata dal progetto di ricerca «Audi Urban Mobility». Nell’ambito di questo
progetto è nata una vettura, sulla base di Audi TTS, che nel mese di settembre 2010 ha
coperto autonomamente e senza conducente, un percorso di 20 chilometri sulla strada
di montagna Pikes-Peak nella regione delle Rocky Mountains. In questo progetto
sono state implementate soluzioni elettroniche in grado di assistere il conducente
e di supportarlo per evitare situazioni pericolose. Grazie alle conoscenze acquisite in
tale progetto perfezioniamo costantemente Audi connect per offrirvi una migliore
interconnesione in rete e, di conseguenza, maggiore sicurezza durante i vostri viaggi.
Audi connect:
il collegamento intelligente tra internet,
vettura e conducente.
Il mondo è interconnesso in rete e la vostra Audi
ha accesso a questo collegamento. Audi connect
non collega soltanto la vettura alla rete internet,
ma sfrutta anche le funzioni offerte dal vostro
smartphone, tablet o laptop. In futuro Audi
connect supporterà anche lo scambio di dati tra
le vetture oppure tra vettura e infrastruttura, per
offrire un divertimento al volante e un comfort
ancora superiori.
Direttamente da Internet: Audi connect consente
di ricercare in modo semplice nel sistema MMI®
destinazioni speciali a scelta, le ultime notizie e
i bollettini meteo aggiornati per la destinazione
di viaggio. I dati vengono trasferiti tramite il
modulo UMTS del Bluetooth con sistema veicolare
Audi, fornibile a richiesta in combinazione al
sistema di navigazione plus con MMI® touch.
¹ La vostra Concessionaria Audi vi fornirà le indicazioni sulla data di disponibilità.
² Google e il logo Google sono marchi registrati di Google Inc.
Audi connect vi offre inoltre un accesso a internet
wireless tramite l’hotspot WLAN. Attraverso un
terminale mobile, i passeggeri possono comodamente ricevere informazioni ed e-mail oppure navigare in internet. Per alcuni smartphone è disponibile un’applicazione per Audi music stream¹. Per
indicazioni sulla data di disponibilità, sui diritti e i
costi di utilizzo consultate la sezione Equipaggiamenti o rivolgetevi alla vostra Concessionaria Audi.
Ricerca dei Point
of Interest con
comando vocale
Memorizzazione
delle destinazioni
tramite myAudi o
Google Maps
Audi music stream¹
Accesso a stazioni radio
internazionali tramite la
Smartphone App e la
connessione WLAN
Navigazione con immagini Google Earth²
Informazioni sul traffico online
Informazioni dettagliate sul flusso del traffico, ad es. su singoli
tratti stradali; informazioni
più veloci sulla formazione o
risoluzione di code
Google Street View²
Visualizzazione a
360° di immagini
rilevate con telecamera
Notiziari online
Testi e immagini
relative alle ultime notizie a livello mondiale
Informazioni di
viaggio
Suggerimenti e grafici
aggiornati dalla rete
internet relativi all’itinerario di viaggio
Bollettini meteo
Previsioni e carte
meteorologiche aggiornate per la destinazione
di viaggio
Hotspot WLAN
QR-Code
Per sperimentare la vasta gamma di
opzioni di Audi connect, scannerizzate
questo codice QR con il vostro smartphone
oppure visitate il seguente link:
www.audi.com/audiconnecta6
62
MMI® – Multi Media Interface
Telefono: la predisposizione per cellulare (Bluetooth) o il sistema veicolare Bluetooth (fornibili
a richiesta) sono dotati di uno schermo di selezione contenente elenchi di chiamate, rubrica e
pulsante di selezione.
MMI® touch: vi consente di «scrivere» con un
dito. Il sistema riconosce lettere e numeri.
Può essere utilizzato per la navigazione e per il
telefono; inoltre facendo scivolare il dito sugli
album nel juke box potete sfogliare la vostra
collezione musicale.
Sistema di navigazione: il sistema di navigazione MMI® plus con disco fisso e MMI® touch
visualizza la mappa in formato 3D insieme ad
una rappresentazione tridimensionale di edifici
e attrazioni turistiche.
Seguite il vostro intuito.
Raggiungerete la meta a colpo sicuro.
Ci impegniamo per mantenere la nostra promessa «All’avanguardia della tecnica» in ogni aspetto
di una Audi: ad esempio il perfezionamento del
Multi Media Interface (MMI®). Il sistema MMI®
permette di gestire numerosi sistemi multimediali dell’auto, il navigatore e ulteriori funzioni di
comfort.
Utilizzare il sistema MMI® è sempre stato semplice, ma ora lo è ancora di più. Il numero di tasti ridotto rende più facile l’uso; i tasti di comando per
radio e sistemi multimediali si trovano accanto
alla regolazione del volume, gli altri sei cosiddetti
hard key, ad esempio per telefono o navigazione,
sono collocati accanto alla manopola centrale a
pressione/rotazione, consentendo una gestione
intuitiva. Un’importante novità è il menu a rotazione sul display MMI®, che offre maggiore chiarezza e permette di raggiungere la funzione desiderata più semplicemente. La particolarità del
sistema di navigazione MMI® plus è l’eccezionale
MMI® touch.
È situato a sinistra del pannello di comando centrale ed è facilmente raggiungibile, specialmente
in abbinamento alla nuova leva selettrice del
cambio. MMI® touch consente tra l’altro di gestire in modo nuovo e intelligente la navigazione,
«scrivendo» le lettere o i numeri con le dita sul
pannello di comando sensibile al tocco. Il sistema
emette conferma vocale dell’immissione di ogni
carattere. Inoltre potete scorrere nel juke box gli
album della vostra collezione musicale: basta
farvi scivolare velocemente il dito.
Media: indicazione dei sistemi multimediali
disponibili, come juke box, schede SD/HC inserite, Audi music interface oppure CD e DVD;
visualizzazione del sintonizzatore TV (fornibile
a richiesta)
Audi connect: informazioni sul traffico online
Raggiungere la propria destinazione: non solo
il percorso giusto, ma anche quello più veloce.
Autopilota dinamico: oltre alle informazioni
sul flusso del traffico, l’opzione informazioni
sul traffico online offre anche informazioni più
veloci sulla formazione o risoluzione di code,
nonché una maggiore copertura della rete
stradale.
Audi connect: informazioni di viaggio e
bollettini meteo. Offre previsioni meteo e notizie d’attualità, ad es. grafici d’informazione e
carte meteorologiche sulla destinazione. Audi
connect: collegamento ai notiziari online per
essere sempre aggiornati sulle ultime notizie.
Audi connect: la navigazione con immagini Google Earth e Street View consente la navigazione
con immagini aeree e satellitari ad alta risoluzione, fotografie, informazioni sul territorio nonché
nomi di strade e attività commerciali. Street View* consente di avere un’immagine reale della destinazione già durante il viaggio. Con la ricerca dei Point of Interest (POI) mediante comando vocale,
potrete ricevere suggerimenti dettagliati sulle destinazioni dei vostri viaggi. La memorizzazione
delle destinazioni tramite myAudi o Google Maps consente, se lo si desidera, una comoda pianificazione dei percorsi verso le destinazioni individuali prescelte dal PC di casa e l’invio alla vettura.
All’inizio del viaggio questi dati verranno caricati nel sistema di navigazione MMI® plus.
64
Sistemi ausiliari
Voi sedete al volante,
i sistemi ausiliari lavorano per voi.
Molti incidenti stradali sono causati dal comportamento su strada dei conducenti. I moderni
sistemi di assistenza contribuiscono a ridurne
le conseguenze. Audi vi supporta con diverse
tecnologie, affinché arriviate alla meta in assoluto
comfort e sicurezza.
I sistemi ausiliari operano in stretta correlazione e
forniscono supporto al conducente in modo intelligente, versatile ed efficace, per assicurare condizioni di marcia più rilassate e, di conseguenza,
maggiore sicurezza durante i viaggi.
A
Adaptive cruise control con funzione Stop&Go e Audi pre
sense front* è il cuore dei sistemi di assistenza alla guida.
Su strada libera mantiene una velocità preselezionata o regola la distanza dal veicolo che precede. Nei tratti con frequenti
rallentamenti o code regola le frenate, le partenze e la marcia a passo d’uomo. I sensori radar, una videocamera e i sensori del sistema di ausilio al parcheggio controllano lo spazio
intorno alla vettura. Quando rilevano un ostacolo, avvertono
con un segnale acustico e con un’indicazione sul sistema
d’informazioni per il conducente.
B
Audi active lane assist* avvisa il conducente, a partire da una velocità di circa 60 km/h, se abbandona involontariamente la
sua corsia di marcia, ad esempio per disattenzione. Prima di superare la striscia della corsia rilevata dalla telecamera dietro
al parabrezza, il sistema interviene correggendo leggermente lo sterzo. Con l’indicatore di direzione inserito, la correzione
non si attiva. Attraverso l’MMI® è possibile impostare il sistema con due regolazioni diverse: punto di sterzata anticipato [A]
e punto di sterzata ritardato [B].
Se l’auto è dotata di Head-up Display, la segnalazione compare anche su questo display. Il rilevamento delle strisce divisorie
dipende tra l’altro dalle condizioni atmosferiche, dall’illuminazione e dalla qualità della segnaletica. Audi active lane assist
può pertanto solo aiutare il conducente, che non deve naturalmente ridurre la sua attenzione nella guida.
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
Audi side assist con Audi pre sense rear*: negli specchietti retrovisivi
esterni sono integrate delle luci spia. A partire da una velocità di
30 km/h l’Audi side assist misura, tramite due sensori radar (con
portata di circa 70 m), la distanza e la differenza di velocità tra i
veicoli rilevati e la vettura; se il sistema ritiene questi due parametri
critici per un cambio di corsia, lo segnala tramite la spia del rispettivo specchietto (stadio informativo). La spia si nota solo guardando lo
specchietto. Inserendo l’indicatore di direzione, se l’Audi side assist
rileva un veicolo considerato critico, la spia sullo specchietto retrovisivo lampeggia varie volte (stadio di avvertimento). La luminosità
della spia può essere regolata su cinque livelli attraverso l’MMI®.
Attenzione: i sistemi possono funzionare solo entro limiti prestabiliti. Possono solo aiutare
il conducente, che non deve naturalmente ridurre la sua attenzione nella guida.
* Equipaggiamento fornibile a richiesta.
Audi pre sense
67
Nelle situazioni d’emergenza
un secondo dura
0,9 secondi di troppo.
La nostra risposta:
Audi pre sense.
I modelli A6 e S6 possiedono, oltre alle tante
innovazioni tecniche, anche una caratteristica
particolare: una specie di sesto senso che abbiamo battezzato Audi pre sense. Attraverso i vari
sistemi, la vettura valuta le situazioni di guida
inducendo eventuali misure preventive per
proteggere i passeggeri o per ridurre gli effetti
di possibili collisioni.
Il frontale e la parte posteriore sono dotati di
sensori radar (secondo l’equipaggiamento) che
misurano la zona davanti e dietro la vettura. Inoltre, una videocamera monitora la strada davanti
all’auto. Essendo installata nella zona dello specchietto retrovisivo interno, il punto più alto all’interno dell’abitacolo, fornisce ogni secondo 25 immagini con una risoluzione finora mai raggiunta
in campo automobilistico. La centralina ESC
trasmette inoltre ulteriori informazioni. Da
queste diverse fonti, Audi pre sense è in grado
di creare un’immagine pressoché realistica della
zona circostante.
Audi pre sense basic comprende diversi sistemi
preventivi di protezione dei passeggeri, che si
attivano nelle situazioni critiche. Tra questi: i pretensionatori delle cinture di sicurezza anteriori,
l’attivazione delle luci lampeggianti d’emergenza
e la chiusura del tettuccio apribile (se presente) e
dei finestrini.
Il sistema Audi pre sense front misura attraverso
i sensori radar dell’Audi adaptive cruise control (a
richiesta) con funzione Stop&Go, anche il traffico
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
che precede. Nelle situazioni critiche Audi braking
guard avverte il conducente, aumenta la forza
frenante e in caso estremo attiva i sistemi di
protezione preventiva.
Audi pre sense rear rileva, tramite i sensori posteriori dell’Audi side assist (a richiesta), il traffico
dietro la vettura.
Audi pre sense plus è incluso negli equipaggiamenti a richiesta Audi adaptive cruise control con
funzione Stop&Go e Audi side assist. Oltre alle
funzioni di Audi pre sense front, Audi pre sense
plus offre anche l’Audi braking guard, che induce
una frenata d’emergenza per ridurre il più possibile l’intensità di un eventuale impatto inevitabile,
fino a 40 km/h.
68
Night vision assistant/Head-up Display
Night vision assistant con rilevamento ed evidenziazione dei pedoni
Accendete il giorno anche di notte.
Vi basta un clic.
L’occhio umano è uno degli organi di percezione
più sensibili. A volte, però, gli sfugge qualcosa: ad
esempio nel buio o in caso di abbagliamento. Noi
facciamo del nostro meglio per aiutarvi anche in
questa situazione. Il Night vision assistant con rilevamento ed evidenziazione dei pedoni, fornibile
a richiesta, rileva per mezzo di una telecamera ad
infrarossi la zona davanti all’auto ed evidenzia sullo schermo in giallo i pedoni rilevati a una distanza
tra 15 e 90 metri circa. Se il sistema individua un
pericolo di collisione tra vettura e pedone, il colore
di evidenziazione diventa rosso e viene emesso un
segnale acustico. Inoltre la persona viene illuminata brevemente per 3 volte consecutive dal
proiettore destro (luce segnaletica). Un pulsante
sulla manopola delle luci consente di attivare e
disattivare il Night vision assistant. Nel menu Car
è possibile regolare l’evidenziazione delle persone,
il segnale di avvertimento e il contrasto dell’immagine. Il Night vision assistant può essere opportunamente integrato con l’Head-up Display, fornibile
a richiesta, che proietta sul parabrezza un’immagine virtuale colorata e sempre ben leggibile. Le
indicazioni sono visualizzate nel campo visivo
diretto del conducente: il suo sguardo viene quindi
distolto in misura molto minore dalla guida, a
tutto vantaggio della sicurezza della circolazione
stradale.
Ciascuno può configurare individualmente i contenuti dell’Head-up Display nel menu Car. Oltre alla
velocità momentanea e ai dati di navigazione è
possibile, ad esempio, visualizzare le informazioni
dei sistemi di assistenza alla guida e dell’indicatore del limite di velocità. Quando è attivato il Night
vision assistant, sull’Head-up Display compare un
simbolo di avvertimento. Il conducente può regolare l’Head-up Display nel modo più confortevole,
adattandolo alla propria posizione sul sedile.
I pedoni riconosciuti nel campo di
rilevamento sono evidenziati in giallo
sul display.
Quando il sistema rileva il pericolo di
collisione, l’evidenziazione passa dal
giallo al rosso e viene emesso un segnale
acustico. Inoltre la persona viene illuminata brevemente per 3 volte consecutive
dal proiettore destro (luce segnaletica).
Rappresentazione schematica
70
Proiettori a LED
Tema: luci
<300°C
Le lampade ad incandescenza convenzionali raggiungono temperature anche di
300°C. A causa della tecnologia più sofisticata le lampade a LED sono leggermente
più sensibili e quindi non possono superare la temperatura di 150°C. La zona intorno
ai proiettori raggiunge invece, per il calore del motore, una temperatura intorno ai
120°C, per cui i proiettori a LED avrebbero teoricamente bisogno di un radiatore supplementare per poter funzionare correttamente. Per non alterare il bilancio energetico
positivo dei proiettori a LED, i tecnici Audi hanno sviluppato un’assoluta novità: un ventilatore che asporta il calore dai chip dei LED. La particolarità consiste nella funzione
supplementare di questo ventilatore: grazie alle loro elevate temperature d’esercizio,
le tradizionali lampade a incandescenza eliminano il ghiaccio dai fari, mentre i LED
non riescono a toglierlo. Il nuovo ventilatore convoglia l’aria calda dai chip dei LED
direttamente al vetro dei proiettori, riuscendo ad eliminare il ghiaccio e ad impedire
l’appannamento.
Luci diurne
Luci anabbaglianti
Meno energia, più luce.
Audi A6 e S6 con proiettori completamente a LED.
Nel 2008 Audi R8 dettava legge: è stata la prima
auto con proiettori completamente a LED. Questa
luce particolare è ora disponibile a richiesta anche per Audi A6 e S6. Un faro completamente a
LED non consuma solo meno energia di una luce
tradizionale, ma è anche considerato molto più
gradevole per la colorazione più chiara della luce.
I proiettori anabbaglianti sono formati da nove
singoli moduli luce che formano una linea marcata e rendono Audi A6 e S6 inconfondibili anche di
notte. Luci abbaglianti, anabbaglianti diurni e
indicatori di direzione sono tutti realizzati con
tecnica a LED. L’utilizzo dello stesso materiale per
tutte le funzioni consente di ottenere effetti di
luce completamente nuovi. Audi A6 e S6 hanno la
luce giusta per qualsiasi situazione: una luce da
autostrada che raddoppia automaticamente la
portata del fascio luminoso a velocità superiori a
110 km/h (dai 70 m circa dei fari anabbaglianti ai
120 m della luce da autostrada).
I dati di consumo di carburante ed emissioni di CO₂ si trovano a partire da pagina 120.
La vostra vettura dispone inoltre di una combinazione di luci diurne e luci di direzione e di una
funzione «all-weather lights», che si adattano automaticamente alle condizioni meteo, rendendo
superflui i tradizionali fendinebbia. Il controllo
mirato dei singoli moduli LED consente di creare
nuove distribuzioni della luce in modo da ridurre
l’autoabbagliamento in caso di pioggia o nebbia.
Indicatori di direzione

Documenti analoghi