(ANSA) - FIRENZE, 27 SET - Si chiude stasera con Maccio

Commenti

Transcript

(ANSA) - FIRENZE, 27 SET - Si chiude stasera con Maccio
(ANSA) - FIRENZE, 27 SET - Si chiude stasera con Maccio Capatonda, la prima edizione del
festival 'Il senso del ridicolo': la tre giorni sull'umorismo diretta da Stefano Bartezzaghi e promossa
da Fondazione Livorno che, come affermano gli stessi organizzatori, ha riportato uno straordinario
successo di pubblico.
"Da alcuni punti di vista non poteva andare meglio - ha detto il direttore del festival, Stefano
Bartezzaghi - Da un punto di vista quantitativo tutti gli eventi sono stati sold out, e spostare eventi
che erano previsti per una sala da 150 persone nel tendone da 500, sicuramente è stata una bella
soddisfazione. Ma al di là dei numeri c'è stato il calore delle platee, e il calore della città, Livorno,
che mi avevano dipinto difficile, diffidente, sarcastica: diffidente soprattutto rispetto ad estranei che
vengono a spiegare che cos'è l'umorismo in una città così spiritosa, e che invece ho trovato aperta,
accogliente, simpatica e pronta alla battuta. Un tipo di atteggiamento molto anomalo rispetto alla
media. Ho sentito tanti altri festival, dove prima della terza o quarta edizione, la città reagiva
appunto con chiusura. Insomma, meglio di così non so come sarebbe potuto andare. Per una nuova
edizione il prossimo anno - ha concluso - ci sono buoni auspici, ma è ancora tutto da vedere".
"Il Senso del Ridicolo - ha confermato il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin - è destinato a
diventare appuntamento fisso per il mondo della satira e dell'umorismo in una città che sembra nata
apposta per ospitare il Festival dell'Umorismo, per la sua naturale vena dissacrante, anarchica,
iconoclasta ed eppure sempre solidale. E nel momento drammatico dal punto di vista sociale,
occupazionale ma pure culturale che stiamo vivendo il saper ridere di noi stessi, con una sana
autoironia, è intelligente, creativo, sano e quindi come mai necessario".
(ANSA).

Documenti analoghi