Il papà del metodo Vta

Commenti

Transcript

Il papà del metodo Vta
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
AGENDA
ROMA
Sistemi informativi
territoriali
15 dicembre. Chi vuole
partecipare alle prove di
ammissione al master di II
livello Gis school in “Sistemi
informativi geografici applicati
alla pianificazione e alla
progettazione del territorio
urbano e rurale”, deve inviare
entro questa data la scheda di
preiscrizione acclusa al bando.
Il master si terrà presso la
Facoltà di Architettura di Valle
Giulia dell’Università di Roma
“La Sapienza”, ha durata
annuale (da gennaio 2005 a
gennaio 2006) ed è riservato
a un minimo di sette e un
massimo di venti partecipanti.
Il percorso formativo è diviso
in quattro moduli, per un totale
di 1500 ore, e prevede lezioni
frontali, esercitazioni, seminari,
laboratori, attività di stage e
l’elaborazione della tesi finale.
Durante il master verrà inoltre
messo a punto un database o
un Gis, che sarà sottoposto
alla valutazione di un’apposita
commissione nel corso della
verifica finale. La quota
d’iscrizione, tassa d’ateneo
compresa, è di 3200,00 Euro.
La scheda di preiscrizione e
il bando sono scaricabili dal
sito www.gis-school.com.
■ Segreteria del master:
Presidenza della Facoltà di
Architettura di Valle Giulia,
via Gramsci 53, 00197 Roma,
tel. 06 49919291/2,
fax 06 49919290.
www.gis-school.com
MESTRE (VE)
I sistemi filtro
forestali
27 dicembre. Entro questa
data ci si iscrive, con uno
sconto del 20% sulla quota di
partecipazione, al corso di
formazione su “I sistemi filtro
forestali”, che si svolgerà a
Mestre il 27 e 28 gennaio del
2005. Organizzato dal Cirf, il
Centro italiano per la
riqualificazione fluviale, il corso
9 • ACER 6/2004
PARMA
Il papà del metodo Vta
20 gennaio 2005. L’appuntamento imperdibile in programma
è con Claus Mattheck, ideatore e promotore nel mondo del
metodo Vta (Visual tree assessment) per la verifica della stabilità degli alberi. Il professore tedesco, direttore del Reparto
biomeccanica presso il Centro di ricerca di Karlsruhe (Germania), sarà al Teatro al Parco, all’interno del Parco Ducale di
Parma, per un seminario tecnico di aggiornamento che avrà
come tema centrale la biomeccanica degli apparati radicali.
L’incontro costituirà anche l’occasione per introdurre gli aggiornamenti sul metodo Vta e per parlare di stabilità delle piante in pendio, di consolidamenti dinamici e dell’invasività dei
sistemi di valutazione dello spessore del legno residuo.
■ Società italiana di arboricoltura, segreteria operativa,
tel./fax 039 325928. [email protected] www.isaitalia.org
si propone di approfondire le
conoscenze sui sistemi filtro
forestali, promuovendo l’utilizzo
di aree forestate per ridurre il
carico inquinante dei corpi
idrici. A tal fine, l’impiego in
queste aree di specie arboree
che favoriscono il processo di
degradazione di gran parte dei
nutrienti presenti in natura ne
previene l’accumulo nei corsi
d’acqua recettori. Il corso
costituirà anche l’occasione
per introdurre l’utilizzo dei
sistemi filtro forestali per il
finissaggio delle acque reflue
provenienti dai depuratori civili,
una tecnica già applicata
all’estero, ma assolutamente
nuova in ambito italiano. Le
quote di partecipazione intere
sono di 300,00 Euro per gli
associati Cirf (150,00 Euro
per studenti o in cerca di
occupazione) e di 450,00 Euro
+ Iva per i non associati
(225,00 Euro + Iva per studenti
o in cerca di occupazione).
■ Cirf, Centro italiano per la
riqualificazione fluviale, viale
Garibaldi 44/A, 30173 Mestre
(VE), tel./fax 041 615410.
[email protected]
www.cirf.org
VITERBO
Diventare curatori
di parchi e giardini
31 dicembre. Con la
fine dell’anno si chiudono le
iscrizioni al 5° master di II livello
in “Curatore di parchi, giardini
e orti botanici” dell’Università
della Tuscia. Il percorso
formativo comprende lezioni
frontali, seminari specialistici,
laboratori, visite tecniche,
tirocini formativi e tre stage,
in un periodo di 10 mesi
complessivi, dal gennaio al
dicembre 2005, con pausa
estiva di due mesi. Fornendo
una preparazione scientifica e
storica, tecnica ed estetica, il
corso mira a formare figure
professionali esperti nella
gestione, progettazione e
conservazione del patrimonio
vegetale di giardini e parchi
urbani, di orti botanici e di
giardini storici. La quota di
partecipazione è di 2800,00
Euro, pagabili in tre rate.
■ Segreteria del master:
Università della Tuscia,
Polo didattico, via Pinzi 44,
01100 Viterbo, tel. 0761
320830, fax 0761 357531.
[email protected]
www.unitus.it
ROMA
Architettura
bioecologica
31 dicembre. È la data di
scadenza per presentare la
domanda di preiscrizione al
master universitario di II livello
in “Architettura bioecologica e
tecnologie sostenibili per
l’ambiente”, riservato a 20
studenti e operatori in
possesso di diploma di laurea
specialistica. Organizzato dal
Dipartimento Innovazione
tecnologica nell’architettura e
cultura dell’ambiente (Itaca)
della I Facoltà di architettura
“Ludovico Quaroni” de “La
Sapienza” di Roma, il Master
intende approfondire le
principali problematiche del
progetto ambientale, della
trasformazione consapevole
dello spazio fisico, con
l’impiego di tecnologie e
processi ecosostenibili. Quota
di iscrizioni di 3000,00 Euro.
■ Segreteria del Master:
Dipartimento Itaca Università
degli Studi di Roma
“La Sapienza”, via Flaminia 70,
00196 Roma, tel. 06 49919042,
fax 06 49919092.
[email protected]
www.uniroma1.it
▼
CORSI
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
AGENDA
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
▼
FIRENZE
Master in difesa
dell’ambiente
18 febbraio 2005. Scade il
termine per presentare la
domanda di iscrizione alla
prova di ammissione (in
programma il 21 febbraio) al
Master di I livello in “Difesa
dell’ambiente e manutenzione
del territorio (DiAManTe)”,
proposto dalla Facoltà di
Agraria dell’Università di
Firenze in collaborazione con
Arpat, Agenzia regionale per la
protezione ambientale della
Toscana. Il corso di studi
abbraccia aree disciplinari
diverse (tecnico-scientifiche,
del diritto e dell’economia), per
formare professionisti in grado
di risolvere i problemi derivanti
dall’interazione tra ambiente e
attività umana, proponendo
soluzioni operative e interventi
sul territorio. I potenziali utenti
sono sia i dipendenti di
pubbliche amministrazioni e
piccole e medie imprese, che
liberi professionisti. I posti
disponibili sono 25, la durata
del corso è prevista di 8 mesi,
con inizio l’11 marzo. L’importo
complessivo per partecipare al
master, suddiviso in due rate,
ammonta a 2500,00 Euro.
■ Università di Firenze,
Dipartimento di Ingegneria
agraria e forestale,
via San Bonaventura 13, 50145
Firenze, tel. 055 30231238/9,
fax 055 310224.
[email protected]
www.unifi.it
TORINO
Giardinaggio
in primavera
26 febbraio 2005. Inizia il
corso primaverile di cura del
giardino nelle varie stagioni,
organizzato dall’agronomo e
architetto paesaggista Mario
Vietti presso la sede della Turin
Garden. Il corso è strutturato
in sette lezioni da due ore
ciascuna, che si tengono al
sabato mattina, dalle 9 alle 11,
a weekend alterni. Gli
argomenti affrontati durante gli
incontri sono la potatura delle
piante ornamentali e di quelle
da frutta, l’organizzazione del
giardino, la cura delle piante
da fiore e sempreverdi, la
coltivazione biologica, la difesa
delle piante con prodotti
ecologici, le varie attrezzature,
gli impianti di irrigazione e di
illuminazione, il riconoscimento
delle piante. Le lezioni teoriche
in aula sono integrate da
esercitazioni pratiche in
giardino, vivaio e laboratorio.
La quota di partecipazione è di
220,00 Euro e include il
materiale didattico (vasi,
concimi, antiparassitari,
macchine, attrezzi e materiali
vari), bulbi e sementi, dispense
e opuscoli tematici.
■ Turin Garden, strada
del Mainero 64, 10131 Torino,
tel./fax 011 8610032 - 8610467.
[email protected]
www.turingarden.it
FIERE
ESSEN (GERMANIA)
Ipm
27-30 gennaio 2005. La Fiera
internazionale delle piante,
Ipm, offre quest’anno una
panoramica completa del
mondo verde con la presenza
di 1350 espositori da 40 Paesi
diversi. Un evento che
coinvolge diversi ambiti, dalla
commercializzazione dei
quattro
settori
espositivi
presenti
(piante,
tecnica,
floricoltura e
promozione delle vendite), alla
produzione e al commercio
internazionale. Cuore pulsante
della fiera sarà il Green city che
racchiude in un unico
padiglione eventi diversi:
dal Centro informazioni
giardinaggio, caratterizzato da
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
AGENDA
stand di associazioni, enti e
organizzazioni professionali
disponibili per ogni tipo di
consulenza, alla Giornata della
formazione, un programma
vario, indirizzato alla
formazione professionale
di tecnici del settore. Sarà
proposto, inoltre, un Forum di
comunicazione per gli
specialisti internazionali sul
tema del giardinaggio
nell’Europa orientale, con
l’obiettivo di incentivare lo
scambio di merci e tecnologia
tra le singole nazioni. Ulteriori
attività concomitanti saranno
Special show logistics,
dedicato agli stand di vetture e
veicoli industriali, e Fdf-Florist
event sulla floricoltura e l’arte
floreale, con esposizioni di
designer internazionali.
■ Messe Essen GmbH
45131 Essen, Germania
tel. +49 (0)20172440,
fax +49 (0)2017244248.
[email protected]
www.messe-essen.de
PADOVA
Flormart/Miflor
18-20 febbraio 2005. La 50a
edizione del Flormart/Miflor,
Salone internazionale del
florovivaismo organizzato da
PadovaFiere e Fondazione
Fiera Milano, propone novità e
conferme su attrezzature e
giardinaggio. Saranno
presentate soluzioni per il
verde pubblico, piante
ornamentali, macchine,
accessori, articoli ed editoria
specializzata. Numerose le
novità di questa edizione, a
partire da Flortrend, con
interventi, seminari, workshop
e conferenze, dedicati al
marketing nel settore del
florovivaismo per individuare
nuovi trend e opportunità del
mercato; a Foresty, il salone
professionale per il bosco, il
parco urbano e le aree verdi,
con attività connesse alla
forestazione, manutenzione e
ripristino ambientale del verde
urbano. Altra iniziativa sarà
Workshop, con visite guidate e
incontri con i buyer dei Paesi
dell’Est europeo sul tema del
mercato florovivaistico. Uno
spazio significativo sarà dato
al premio La Città per il Verde,
un’iniziativa de Il Verde
Editoriale, patrocinata dal
Ministero dell’Ambiente e
destinata ai comuni che si sono
distinti nella progettazione del
verde pubblico urbano.
■ PadovaFiere, via Tommaseo
59, 35131 Padova, tel. 049
840111, fax 049 840570.
[email protected]
www.flormart.it
TAORMINA (ME)
Viva
25-27 febbraio 2005. La 2a
edizione di Viva, l’Expo del
florovivaismo mediterraneo
organizzato dalla Fiera di
Messina, sarà ospitata dai
Giardini di Naxos, a Taormina.
Una vetrina scenografica della
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
produzione mediterranea,
che, dalla piantina ai grandi
esemplari, si caratterizza per
la varietà e la qualità di piante
ornamentali, tropicali, da orto,
da collezione e prodotti
da giardino. Iniziative culturali,
di formazione ed eventi
collaterali a tema
affiancheranno questa
manifestazione, che coinvolge
espositori da tutta Italia, per
conoscere la ricchezza
produttiva del territorio.
■ Fiera di Messina, viale
della Libertà, 98121 Messina,
tel. 090 364011,
fax 090 5728818.
[email protected]
www.fieramessina.it
■
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
MONDO VERDE
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
modalità di raccolta e recupero,
vantaggi e la situazione in Italia
e in Europa verrà inviata a 3000
comuni italiani che non hanno
ancora iniziato la raccolta
differenziata. Il materiale è
scaricabile dal sito di Fare Verde
(www.fareverde.it) o richiedibile
via email a: [email protected]
ERRATA CORRIGE
Libro Regione
Emilia Romagna
CATALOGO NINO SANREMO
Nel nome della rosa
È disponibile il nuovo catalogo
Nino Sanremo, azienda attiva da
quattro generazioni nella
produzione di rose. Nella
pubblicazione è possibile
scegliere le varietà da giardino
(arbustive-cespugliose e
sarmentose) o passare alla
sezione dedicata ai rosai per
paesaggistica. In questo ambito,
oltre alla foto delle varietà
disponibili, si possono trovare
anche indicazioni sulla fioritura,
sul portamento, oltre a consigli
sulla potatura e molte altre utili
informazioni. Si passa poi alla
sezione delle piccole rose dalla
lunga fioritura, per finire con i
rosai d’epoca, utili per i giardini
storici. Infine, un cenno alle
specie mediterranee, presenti
sul mercato da solo un anno.
■ Nino Sanremo, via G.
D’Annunzio 81, 18038 Sanremo
(IM), tel. 0184 502266,
fax 0184 502267.
www.ninosanremo.com
COMPOST
Meno rifiuti in città
Dieci tonnellate di compost sono
state distribuite in cento località
italiane il 23 e il 24 ottobre scorsi
nel corso di una campagna di
sensibilizzazione organizzata da
Fare Verde, in collaborazione
con il Ministero delle Politiche
agricole e forestali e la Scuola
agraria del parco di Monza.
L’iniziativa “Meno rifiuti in città,
più qualità in campagna” ha lo
scopo di promuovere il recupero
della frazione organica dei rifiuti
urbani e il suo impiego in
agricoltura. Inoltre, una guida
che spiega il quadro normativo,
In merito al libro “Il Turismo per
la qualità del territorio”, di cui è
apparsa notizia su ACER 5/04,
pagina 114, si segnala che sono
state fornite alcune informazioni
errate relative all’indirizzo. I dati
corretti sono indicati di seguito.
Ci scusiamo per l’inconveniente
con i lettori e con gli interessati.
■ Regione Emilia Romagna,
Assessorato Turismo.
Commercio, Servizio Turismo
e Qualità Aree Turistiche,
via Aldo Moro 64,
40127 Bologna, tel. 051 283491.
[email protected]
regione.emilia-romagna.it
www.regione.emilia-romagna.it
CESANO MADERNO
A proposito di oasi
Segnaliamo ai lettori che
nell’articolo “Ricostruire la
natura”, relativo all’Oasi di
Cesano Maderno, pubblicato
su ACER4/04, i componenti del
gruppo di progettazione, che ha
seguito i lavori di realizzazione
dell'area umida, sono:
Gianluca Larroux, architetto
(progetto generale e direzione
lavori), Marco G. La Viola,
ingegnere (progetto opere
idrauliche e coordinamento
sicurezza), Mauro Belardi,
naturalista (consulenza
scientifica), Luca Frezzini,
Parco regionale delle Groane
(opere forestali). ■
ACER 6/2004 • 12
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
PUBBLICAZIONI
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
M. FLOCCIA, G. GISOTTI,
M. SANNA
Dizionario
dell’inquinamento
Carocci Editore, Roma,
800 pagine, 65,00 Euro
Con più di 250 voci e 3500
termini complessivi, questo
dizionario offre un quadro a
360°, dalla A di abbattimento
alla Z di zuccherifici, sui vari
aspetti dell’inquinamento, un
fenomeno che, purtroppo, ci
coinvolge quotidianamente.
Proponendosi come utile
strumento di lavoro per le varie
categorie che si occupano di
tutela ambientale, il manuale
tratta, con il supporto di 268
tabelle e 98 figure, i tipi di
inquinamento: atmosferico,
acustico, luminoso, idrico, del
suolo, degli alimenti e da
vibrazioni. I parametri riportati
per i vari inquinanti sono la
presenza nell’ambiente, la
natura della sua provenienza,
gli effetti su uomo, ambiente e
altri esseri viventi, i rimedi e le
tecniche per contrastarlo e la
normativa vigente in materia.
Con una corposa bibliografia e
indice analitico dei termini.
G. GUERCI, L. PELISSETTI,
L. SCAZZOSI, A CURA DI
Oltre il giardino
Leo S. Olschki, Firenze,
413 pagine, 38,00 Euro
Questo volume, che raccoglie
gli atti delle giornate di studio
“Oltre il giardino... Le
architetture vegetali e il
paesaggio”, approfondisce
strumenti, metodologie e fonti
per la lettura e l’analisi del
paesaggio italiano, con
accenni anche a culture ed
esperienze europee. Pur con
numerosi contributi relativi alla
Lombardia, gli oltre trenta
interventi analizzano realtà
paesaggistiche dell’intera
Penisola, spaziando dal
Piemonte al Veneto e al Friuli
Venezia Giulia, scendendo a
Roma e poi fino al Salento.
Affrontati anche temi quali la
percezione del paesaggio in
varie fasi della storia e del
pensiero filosofico, e la sua
rappresentazione nell’arte, la
letteratura e la fotografia.
CARLO BIFULCO, A CURA DI
Problematiche della
foresta mediterranea
Ente Parco Nazionale
del Vesuvio, San Sebastiano
al Vesuvio (NA), 192 pagine
La pubblicazione si colloca
all’interno del progetto di
collaborazione internazionale
“Problematiche della foresta
mediterranea”, che ha portato
all’istituzione di sei atelier per
discutere su vari aspetti legati
a questo ecosistema, tra i quali
specificità ecologiche, ricerca,
formazione, sensibilizzazione,
territorio, cooperazione, rischi,
sistemi di prevenzione e ruoli.
Partendo dalla Dichiarazione
di Marsiglia sulle Foreste
Mediterranee e da una
presentazione generale del
progetto, il libro riporta la
sintesi dei lavori svolti dai sei
gruppi, per poi concentrarsi,
nella seconda sezione, sui
singoli seminari, tenutisi in
Italia, Francia e Spagna dal
marzo del 2000 al novembre
del 2001. Volume scaricabile
in versione pdf dal sito del
Parco Nazionale del Vesuvio,
www.vesuviopark.it
■
ACER 6/2004 • 14
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
INDUSTRIA PROPONE
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
RHINETTA POWER
Quando la versatilità
è di casa
Dischi rotanti
Fc 900 Rotor è un nuovo
modello di fresaceppi per
l’abbassamento, fino a una
profondità di 70 cm, di ceppaie
precedentemente abbattute.
Impiegabile con qualsiasi
trattore provvisto di attacco a
tre punti da 80 a 100 hp, è
particolarmente indicata per
operatori del verde pubblico
e del settore forestale. La
fresatura del ceppo viene
effettuata per mezzo di un
disco del diametro totale di
92 cm, provvisto di denti al
carburo di tungsteno. A trattore
posizionato, la macchina è
capace di uno spostamento
laterale di 80 cm, pari a 33°, in
avanti di 75 cm (35°) e indietro
di 85 cm (40°). La presa di
forza del trattore comanda la
rotazione del disco, e la
massima profondità viene
raggiunta con un minimo
spazio di lavoro di 92x100 cm.
Caratteristiche tecniche
• Peso: 800 kg circa
• Dimensioni: 220x150x105 cm
• Profondità massima di lavoro
rispetto al piano terra: 65 cm
• Velocità rotazione presa
di forza: 540 giri/min.
■ Eredi Ferri Romolo, via del
Lavoro 3, 46025 Poggio Rusco
(MN), tel. 0386 734078,
fax 0386 733794.
[email protected]
COVER GREEN
L’industrialità
del giardiniere
Per favorire la crescita e lo
sviluppo di nuovi tappeti
erbosi, nonché il ripristino di
vecchi prati rovinati, Q.er
propone Cover Green, un
composto di torba e terricci
selezionati, trattati con
fitofarmaci e fertilizzanti.
Coperto da brevetto europeo
Pct e prodotto industrialmente
partendo da un approccio
17 • ACER 6/2004
[email protected]
www.hinowa.it
artigianale, quello tipico del
giardiniere, si presenta sotto
forma di quadrotti delle
dimensioni di 33x33 cm, dello
spessore di 6 mm e del peso
di circa 500 g. Al loro interno,
le mattonelle di Cover Green
hanno già presenti semi per
manti erbosi (si può scegliere
tra i diversi miscugli), concimi
starter e a lenta cessione,
fungicidi e repellenti per
insetti, insomma tutto quel che
occorre per uno sviluppo
corretto del tappeto erboso.
■ Q.er, contrada Rifreddo
43, 85010 Pignola (PZ),
tel./fax 0971 479880.
[email protected]
TETTO NATURALE
Coperture etiche
ed ecologiche
Optigrün tetto naturale è una
soluzione ecologica per la
realizzazione di inverdimenti al
di sopra degli edifici. Questo
sistema utilizza infatti, negli
strati drenanti, materiali naturali
e riciclati (laterizio spezzettato
e compost) che, unitamente
all’impiego di substrati pronti
(prodotti con materie prime di
qualità, combinate in vari modi
per soddisfare ogni esigenza),
la rendono una scelta etica ed
ecosostenibile. Assicurando
l’approvvigionamento delle
sostanze nutritive e il bilancio
idrico, Optigrün tetto naturale
contribuisce alla creazione di
un ambiente vitale, adatto a
ospitare varie specie di piante
e insetti, con vantaggi climatici
ed estetici anche per l’uomo.
Una volta immagazzinata,
l’acqua piovana viene
distribuita attraverso cisterne
d’irrigazione alimentate a
energia solare; questo sistema
rende possibile la regolazione
dell’afflusso dalla riserva idrica,
con un risparmio anche
economico della risorsa.
■ Ortigrün, via Coppi 11,
10043 Orbassano (TO),
tel./fax 011 9017517.
[email protected]
www.optigrun.it
FRECCIA
Sorpassa il diserbo
Freccia di Hortus Ambiente è
una miscela innovativa,
composta da gliphosate e
oxifluorfen, per il diserbo in
ambiente urbano. Prodotto ad
azione rapida, visibile a pochi
giorni dal trattamento, viene
assorbito con rapidità e senza
bisogno di additivi. Sicuro per
l’operatore e a basso impatto
ambientale per l’assenza di
residui, è ideale per il diserbo
di aree extraurbane grazie
all’utilizzo a dosaggi ridotti,
vantaggioso anche dal punto di
vista economico. Caratteristica
di Freccia è la sua elevata
efficacia, qualità che lo rende
in grado di eliminare malerbe
resistenti al solo gliphosate,
come l’equiseto, la malva,
l’ortica e la parietaria.
■ Hortus Ambiente,
via Giannone 4, 70020
Cassano delle Murge (BA),
tel./fax 080 765655.
[email protected]
www.hortusambiente.it
▼
FC 900 ROTOR
Tra le novità della produzione di
Hinowa, Rhinetta Power è un
portattrezzi cingolato, impiegabile
sia nella realizzazione e nella
manutenzione di parchi e giardini,
sia nell’installazione di impianti
idraulici ed elettrici. La versatilità è
la qualità fondamentale di questo
innovativo macchinario che, a
seconda delle esigenze operative,
può essere accessoriato con kit
differenti di attrezzature. Per mezzo
dell’attacco rapido, è infatti possibile applicare a Rhinetta Power rispettivamente la pala
frontale da carico, la trincia, la pinza agricola, la fresa interrasassi, le forche porta pallets e,
grazie al sistema idraulico, il martello demolitore e la trivella idraulici, oltre al trencher.
■ Hinowa, via Fontana, 37054 Nogara (VR), tel. 0442 539100, fax 0442 539075.
NEWS
ESTRATTO DA
ACER
INDUSTRIA PROPONE
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
PENNELLATORE
Fa da sé, fa per due
Il pennellamento continuo
di alberature, siepi, scarpate, argini e barriere può
comportare problemi di
tenuta e di affaticamento
all’operatore, per l’azionamento ininterrotto del joystick. Per ovviare a questo problema, Tifone propone l’innovativo Pennellatore automatico
oscillante, programmabile all’istante per l’angolo-settore di lavoro desiderato da 15° a 220°, che garantisce una produttività
del 100%. La macchina elimina la necessità di un secondo operatore al cannone, automatizzando completamente la funzione
del pennellamento e assicurando precisione nel trattamento.
■ Tifone, via Modena, 44044 Cassana (FE), tel. 0532 730586,
fax 0532 730588. [email protected] www.tifone.com
▼
LAKE RELIEF
Chiare, fresche,
pure acque
Pulisce e purifica l’acqua di
laghetti artificiali e non, stagni
e serbatoi per l’irrigazione,
riducendo gli odori e
ripristinando il naturale
equilibrio degli ecosistemi.
Lake Relief di Roots, distribuito
in Italia da Greenlogy, è un
concentrato biologico che
contiene un’esclusiva miscela
di batteri. Questa soluzione
naturale ad azione rapida
permette di migliorare la qualità
dell’acqua, senza arrecare
danni all’ambiente, alla fauna e
all’uomo. L’applicazione del
prodotto è
semplice e
non necessita
di personale
specializzato;
immersi
nell’acqua,
i sacchi
biodegradabili
Solu-Pak da
454 g (25 nel
secchio da 11,35 kg) si
sciolgono, liberando i batteri
contenuti, che cominciano
immediatamente a popolare
l’area interessata, apportando
la loro azione benefica.
■ Greenlogy, strada comunale
per Campagna 5, San
Colombano al Lambro (MI),
tel. 0371 208168,
fax 0371 208755.
[email protected]
www.rootsinc.com
FLOW-CLIK
Arresto automatico
Flow-Clik è un nuovo sensore
di portata messo a punto da
Hunter Industries per limitare i
danni causati dall’eventuale
rottura di tubature o impianti di
irrigazione, evitando sprechi
d’acqua e allagamenti. Il
pannello di interfaccia del
dispositivo permette all’utente
di impostare i valori di portata
desiderati e i tempi di arresto.
Facilmente inseribile nelle reti
di condutture residenziali e
commerciali, il sensore
identifica livelli di portata
insolitamente alti e provvede
all’arresto automatico dei
programmi d’irrigazione,
abbassando le spese di
manutenzione dei sistemi.
■ Hunter Industries, Bât A2,
Europarc de Pichaury, 1330, rue
Guillibert de la Lauzières, 13856
Aix en Provence, Cedex 3
France, tel. +33 (0) 442371690,
fax +33 (0) 442398971.
[email protected]
www.hunterindustries.com
ACER 6/2004 • 18
NEWS
INDUSTRIA PROPONE
TSR 210
Tutto in un’unica
operazione
Ortiflor-Stones Tsr 210 è un
nuovo modello interrasassi per
la lavorazione in piano, senza
baulatura, di parchi, aiuole e
campi da calcio, impiegabile
anche nella floricoltura e
nell’orticoltura. Questa
macchina è in grado,
in un’unica operazione, di
interrare sassi, zolle di terra e
vegetazione superficiale,
preparando il letto di semina
pulito e livellato. A garantire
robustezza e affidabilità aI
modello concorrono il sistema
di frizionamento da riduttore
alla catena, che permette di
sopportare forti colpi e urti
dovuti a sassi di grosse
dimensioni senza subire danni,
e i denti della griglia di
selezione, realizzati in acciaio
speciale e auto-ammortizzanti.
Caratteristiche tecniche
• Peso: 820 kg
• Larghezza di lavoro: 210 cm
• Profondità di lavoro: 23 cm
• Potenza richiesta: 70-85 hp
• Numero lame: 36-54
• Presa di forza: 540 giri/min.
■ Ortiflor Group, via Astico 52,
36030 Fara Vicentino (VI),
tel. 044 5300643,
fax 044 5879211.
[email protected]
www.ortiflorgroup.it
FLOWER POWER PRO
Luce per le piante
Flower Power
Pro
è la nuova
lampada
della Philips
Lighting
appositamente
progettata per
l’illuminazione
delle piante.
Si tratta di
un’innovativa lampada
a incandescenza a riflettore
19 • ACER 6/2004
ad alte prestazioni, disponibile
nella potenza da 100 watt, con
durata in vita di 1000 ore e
attacco E27. Il riflettore a
specchio interno alla lampada
provvede a evitare dispersioni
della luce emessa, che viene
diretta interamente e con
precisione dove necessario.
In questo modo anche la
temperatura viene mantenuta
a un livello costante; queste
carattestiche favoriscono la
crescita delle piante senza
alterarne l’equilibrio e
conservandone l’integrità per
un periodo più lungo.
■ Philips Lighting, via Casati
23, 20052 Monza (MI),
tel. 039 2031.
[email protected]
www.philips.com
GREENLAND TAPPETO ERBOSO
Funzione
antimuschio
Nella sua vasta gamma di
substrati per un utilizzo
professionale, Tercomposti
propone Tappeto Erboso della
linea Greenland, un terriccio a
struttura fine pronto all’uso,
particolarmente adatto sia per
la preparazione di letti di
semina che per la
rigenerazione dei tappeti
erbosi. Caratteristica basilare
nella composizione del
prodotto è la presenza del
solfato di ferro, che svolge
un’importante funzione
preventiva nei confronti dei
muschi, contrastandone
efficacemente la formazione.
Adatto per le esigenze dei
professionisti del settore,
questo terriccio viene
commercializzato in confezioni
da 80 litri su pallets da 42
pezzi, in Big-Ball da 3,2 m2
ciascuno oppure sfuso.
■ Tercomposti, via Zilie
Inferiori 42, 25012 Calvisano
(BS), tel. 030 9968101,
fax 030 9968175.
[email protected]
www.tercomposti.com ■
ESTRATTO DA
ACER
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
ESTRATTO DA
ACER
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
NEWS
ARREDO URBANO
ROSE D’ANNECY®
Pluripremiata,
in rosa e giallo
Si è già aggiudicata la Rosa
d’oro a Ginevra, le medaglie
d’oro a Baden-Baden e a
Saverne, e il Gran premio della
Società tedesca delle rose:
è la Rose d’Annecy®, rosaio
coprisuolo ideale per la
copertura di grandi spazi e
per formare cespugli isolati,
anche su roccia. Pianta
particolarmente vigorosa e
resistente alle patologie, è
composta da una miriade di
piccoli fiori dalla colorazione
rosa puro, ognuno composto
da circa 22/24 petali, che si
aprono scoprendo i loro
luminosi stami gialli. La fioritura
va da maggio fino al periodo
del gelo, e permette alla Rose
d’Annecy® di raggiungere
un’altezza di 60/70 cm.
■ Nirp® International, via
S. Rocco 1, frazione Bevera,
18039 Ventimiglia (IM),
tel. 0184 210121,
fax 0184 210259.
[email protected]
www.nirpinternational.com
DUETTO OMBRA
I due volti del prato
Per chi desidera variare il
tappeto erboso nell’arco
dell’anno, Poliflor propone
Duetto Ombra, un miscuglio il
cui aspetto presenta marcate
differenze tra primavera-estate
e autunno-inverno. La netta
dominanza di Dichondra sp.
nella stagione calda e di
Festuca ovina in quella fredda
lo rendono un vero e proprio
prato dai due volti. Trova
applicazione ideale in aiuole,
giardini pubblici e privati poco
trafficati, zone residenziali e
ricreative, anche litoranee,
con esposizione variabile da
pieno sole a mezz’ombra.
La posa è possibile durante
l’intero periodo vegetativo,
vanno evitati categoricamente
i periodi invernali con suoli
gelati. A ridotto accrescimento
e normalmente non soggetto a
patologie particolari, Duetto
Ombra presenta una buona
resistenza all’ombreggiamento
e un’elevata capacità di
mantenimento, anche con
pochi interventi in tal senso.
In zolle da 108x47x1 cm.
■ Poliflor, via Ravegnana 326,
località Prada, 48026 Faenza
(RA), tel. 0546 44154,
fax 0546 44444.
[email protected]
www.poliflor.net
METROPOLE
Sobrio ed elegante
Disponibile in due versioni,
rispettivamente della capacità
di 50 e 80 litri,
Metropole è un
contenitore per
rifiuti prodotto
dalla GHM e
distribuito in Italia
da Cernusco
Verde. La linea
sobria ma elegante
lo rende di facile
inserimento in vari
contesti urbani. Il
corpo principale è realizzato in
ghisa, il coperchio superiore
in alluminio con cerniera. Gli
ingressi per i rifiuti sono laterali
e la chiusura è affidata a una
serratura, in acciaio inox come
la vasca (anche in acciaio
galvanizzato). Con finitura in
vernice in polvere, Metropole
viene vincolato al terreno.
■ Cernusco Verde,
via Neruda 1/A, 20063
Cernusco sul Naviglio (MI),
tel. 02 92905042/47,
fax 02 92905046.
[email protected]
ACER 6/2004 • 20
NEWS
ARREDO URBANO
ALKOR - SPICA
A difesa degli alberi
La collezione
“Wilmotte II” di
Hess comprende
due modelli per
proteggere gli
alberi in ambito
urbano. Spica è
una griglia di
aerazione in
acciaio piatto,
dall’aspetto sobrio
e a superficie
antisdrucciolo
striata. I due
segmenti che la
compongono
vengono inseriti e
avvitati nella
sottostruttura
oppure, nel caso si
desideri proteggere anche la
zona delle radici, su basamenti
in calcestruzzo Hess. Su
richiesta, Spica è integrabile
con faretti da pavimento, per
una suggestiva illuminazione
notturna. Alkor è invece una
protezione per alberature che
assolve alla sua funzione per
mezzo di due elementi in
acciaio piatto, fissati nei punti
d’angolo dell’apertura interna
quadrata. Un sostegno
aggiuntivo, ausiliario per la
crescita è costituito da barrette
trasversali in legno naturale.
■ Hessitalia, via S. Osvaldo
1/A, 39100 Bolzano,
tel. 0471 324272,
fax 0471 329035.
[email protected]
www.hessitalia.com
CITYBAC BIO
Per il compost,
contro gli odori
Per le esigenze della raccolta
differenziata, Plastic Omnium
Lander ha messo a punto
Citybac Bio, uno speciale
contenitore progettato al
computer, in grado di
ottimizzare lo stoccaggio dei
rifiuti organici e la loro
trasformazione in compost.
La particolare disposizione dei
fori d’aerazione e la griglia
situata sul fondo permettono
infatti una degradazione
aerobica ottimale e una rapida
riduzione della massa di rifiuti.
Inoltre, il materiale plastico del
bidone è integrato con una
soluzione batterica del tutto
innocua per la pelle, che
contrasta in maniera efficace
la proliferazione di funghi,
batteri e microbi, riducendo
lo sviluppo di cattivi odori.
■ Plastic Omnium Lander,
via Rovigo 1, 35010 Vigonza
(PD), tel. 049 8993311,
fax 049 8933828.
www.polander.it [email protected]
MOIRE
Un comodo allungo
Realizzata in acciaio inox,
Moire è una delle panchine
presenti nel catalogo di Modo.
La struttura è vincolata nella
parte inferiore a un elemento
tubolare che corre per la sua
intera lunghezza. La seduta e
lo schienale incurvato sono
costituiti da tondini, fissati ai
supporti laterali costruiti in
lamiera e tagliati al laser.
Disponibile in conformazione
sia retta che curva, nelle
versioni concava e convessa,
viene proposta con basamento
in pietra di Vicenza, ma può
essere scorporata dal blocco
e fissata su gambe tubolari,
che vengono fissate al suolo,
oppure su una mensola a muro.
■ Modo, via Villafranca 34,
35010 Campodoro (PD),
tel. 049 9065385,
fax 049 9065911.
[email protected]
www.modoarredo.com ■
21 • ACER 6/2004
ESTRATTO DA
ACER
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
ESTRATTO DA
ACER
© IL VERDE EDITORIALE
MILANO
Quando il verde
è servito
Censimento, valutazione della stabilità degli alberi,
consulenza economica e verifica fitosanitaria: sono solo
alcuni dei servizi che Agri 2000 offre ad amministrazioni
e aziende che operano nel settore del verde urbano
ata come società di
servizi nel settore della
sperimentazione agronomica, Agri 2000 festeggerà nel
giugno del 2005 il suo ventesimo
compleanno. Nel corso degli anni
ha ampliato la gamma delle sue
attività e oggi conta quattro divisioni, con aree d’intervento piuttosto differenti tra loro. Abbiamo
intervistato Roberto Gasperoni, il
responsabile del dipartimento
“Ambiente e verde urbano”.
N
Com’è organizzata
Agri 2000?
Roberto Gasperoni (R.G.): La
struttura aziendale si articola in
quattro dipartimenti. Il primo,
“Ricerca e sperimentazione” si
dedica alla ricerca in campo
agronomico, l’attività originaria di
Agri 2000. Siamo ormai un gruppo leader a livello nazionale e
recentemente abbiamo contribuito alla costituzione di una rete
europea per offrire servizi di sperimentazione alle maggiori aziende di fitofarmaci. Il dipartimento
“Qualità e innovazione”, l’ultimo
nato, fornisce consulenza nell’ambito dei sistemi di certificazione ambientale e di qualità,
“Economia e marketing” si occupa di ricerca e consulenza economica, e della valorizzazione di
prodotti agroalimentari, con particolare attenzione ai prodotti tipici, commercializzati on-line attraverso il sito www.solotipico.it.
Infine c’è il dipartimento “Ambiente e verde urbano”, quello di cui
mi occupo personalmente, che
A sinistra,
Roberto
Gasperoni,
responsabile
della divisione
“Ambiente
e verde
urbano”
di Agri 2000.
intende fornire consulenze globali
per la gestione del verde urbano,
in primo luogo alle amministrazioni comunali, ma anche a quelle provinciali, alle aziende USL e
alle società multiservizi.
Quali sono i punti di forza
del suo dipartimento?
R.G.: Tra gli interventi più importanti della divisione “Ambiente e
verde urbano” ci sono il censimento del verde, che in genere si
accompagna alla fase di verifica
statica visiva delle alberature, e la
valutazione strumentale della
stabilità degli alberi con metodo
Vta, attività che ci colloca ai vertici in campo nazionale, con interventi in molte regioni italiane.
In che modo svolgete
queste operazioni?
R.G.: Ci sono attualmente tre
squadre operative nella verifica
della stabilità degli alberi, che
svolgono anche i servizi di censimento e di verifica fitosanitaria.
Inoltre, cinque persone lavorano
a tempo pieno sul global service
del Comune di Bologna, appalto
impegnativo che presenta aspetti innovativi riguardanti le modalità
organizzative, di comunicazione
dei risultati, il monitoraggio sullo
stato fitosanitario, sulla stabilità
delle piante e su altri rischi legati
alla presenza degli alberi in città.
Altre attività nel settore
del verde?
R.G.: Forniamo consulenze in
campo economico per aiutare gli
amministratori nella scelta di un
determinato modello gestionale.
La gestione diretta del verde, con
un appalto tradizionale o pluriennale, attraverso una società multiservizi, oppure con un appalto di
servizi, il cosiddetto global service, comporta aspetti rilevanti, non
solo dal punto di vista tecnico e
Sopra, lo stand di Agri 2000 nel corso dell’ultimo Europolis,
a Bologna. In alto, una verifica della stabilità di un platano.
organizzativo, ma anche economico, che devono essere considerati con attenzione. Questo tipo
di servizio è il più completo, ma
forniamo anche consulenze su
interventi specifici, per esempio
per appalti di lavori conseguenti
ad attività di verifica in comuni
medio-piccoli ma anche grandi
che non possiedono una particolare specializzazione in tal senso.
Vi occupate di formazione
professionale?
R.G.: Indirettamente. Non organizziamo corsi di formazione in
prima persona, forniamo docenze
presso enti specializzati del settore che ci richiedono questo servizio per le nostre conoscenze
specifiche. È già successo in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e altre regioni: per noi è un
modo di farci conoscere, e di far
conoscere gli strumenti, non
ancora universalmente noti, della
verifica di stabilità degli alberi o
del nuovo approccio per la gestione del cosiddetto verde verticale.
Fornite solo servizi
o anche strumenti?
R.G.: Entrambi. Oltre a informatizzare dati preesistenti, per
esempio, abbiamo prodotto un
nostro software di gestione delle
informazioni per realizzare censimenti degli alberi, verifiche fitopatologiche e statiche-strumentali, che si è poi evoluto fino a
diventare un vero e proprio sistema informativo territoriale (Gis).
Noi lo proponiamo alle amministrazioni che, una volta acquistatolo, sono in grado di gestire
autonomamente i dati forniti dalle nostre consulenze.
Un momento importante
nella storia di Agri 2000?
R.G.: Lo sviluppo dei global service. La loro nascita ha aperto la
strada ai servizi che oggi proponiamo. L’aver esordito con sfide
impegnative ci ha confermato di
essere preparati ad affrontarle, e
lascia intravedere la possibilità,
grazie all’esperienza accumulata, di ulteriori successi.
P.G.
ACER 6/2004 • 22

Documenti analoghi

magazine - Il Verde Editoriale

magazine - Il Verde Editoriale e il supporto del Bronx River Alliance e del Parks Department's, i tirocinanti hanno elaborato progetti specifici di riqualificazione di ambienti umidi, di sistemazioni spondali e di rinverdimento ...

Dettagli