[c-ce - 17] carlino/giornale/ces/17 05/01/14

Commenti

Transcript

[c-ce - 17] carlino/giornale/ces/17 05/01/14
Spettacoli
17
DOMENICA 5 GENNAIO 2014
CESENA
CULTURA / SOCIETÀ
••
VIDIA CLUB GLI SPEED STROKE PER IL BEFANA ROCK
AL VIDIA CLUB di San Vittore di Cesena questa sera si chiudono in
bellezza le festività natalizie con il tradizionale raduno rock della
Befana. Come di consueto, alla consolle si alternano i migliori dj della
Romagna. Ma la maratona rock sarà aperta dal concerto degli Speed
Stroke: energica formazione glam/hard rock romagnola ora in tour
per presentare l’album di debutto ‘Age of rock n’Roll’.
Dopo il concerto, da mezzanotte in avanti, alla consolle del Vidia
saranno protagonisti i dj di questa super Befana versione rock.
SANT’AGOSTINO DOMANI SERA ALLE 21 IL CONCERTO DELL’EPIFANIA PROMOSSO DALLA FONDAZIONE CARISP
Roman Kim, il violino prodigio è a Cesena
Sul palco la European Musicians Youth Orchestra diretta dal maestro Paolo Olmi
di CECILIA GAETANI
È LA European Musicians Youth Orchestra, diretta da Paolo Olmi, la protagonista del concerto
dell’Epifania promosso dalla Fondazione e dalla Cassa di Risparmio di Cesena che si terrà domani
sera alle 21 nella Chiesa di
Sant’Agostino. Cesena, infatti, sarà la sede conclusiva di un tour natalizio internazionale che ha visto
la ‘giovane orchestra (composta
di venti musicisti fra i 18 e i 25 anni) fare tappa a San Marino, Finale Emilia, Ravenna, Rieti, Gerusalemme e Betlemme. Il repertorio
proposto prevede: la ‘Pastorale
del Messiah’ di Haendel; il ‘Concerto in la minore per violino e orchestra’ di Bach; il ‘Cantabile in
re maggiore per violino e orchestra’ e ‘La Campanella’ di Paganini.
SONO già in scaletta due bis: le
variazioni per solista sull’inno inglese (‘God save the King’) di Paganini, che prevedono difficoltà
tecniche che sbalordiranno l’uditorio; e le variazioni, ancora una
volta di Paganini, per solista e orchestra sulla ‘Preghiera del Mosé’
di Rossini. L’interesse del pubblico si concentrerà di certo su Roman Kim (classe 1991, kazako),
presentato dal maestro Olmi come astro nascente del violino, che
suonerà un ‘Giuseppe Guarnerius’ del 1695 messo a disposizione dalla German Music Foundation. Fra i membri dell’orchestra
spiccano numerosi nomi stranieri
e Paolo Olmi ne spiega il motivo.
«Mettere insieme ragazzi di formazioni differenti — osserva il
Gli eventi
Cafè degli Artisti
L’appuntamento è oggi,
alle 17.30 al Cafè degli
Artisti di Cesenatico, dove
suonerà dal vivo la band
romagnola dei ‘Wild
Dogs’. Il concerto
consente di apprezzare
dal vivo le performance di
una formazione molto
apprezzata da giovani e
adulti.
Malatestiana
SPETTACOLO Il presidente della Fondazione Carisp Bruno Piraccini insieme al maestro Paolo Olmi
LA CANTERA
A tutto gas, arriva
la Swing Truppen
MITRAGLIATE
elettroniche con gli Swing
Truppen, questa sera alle
21 a ‘La cantera’ in piazza
Guidazzi. Gli Swing
Truppen sono nati
dall’idea musicale di
Sasso Battaglia, già
contrabbassista e
fondatore della gloriosa
band The Hormonauts.
Con lui Tom Madge,
Massi Amadori, Jandu
Detti e Xhovan Dimo per
una serata che si annuncia
mozzafiato.
maestro — dà molti vantaggi e
permette di creare sul palco un clima unico». Una sorta di esperimento sociologico che vede Olmi
selezionare i musicisti di persona
o dietro suggerimento di colleghi
fidati. Ma qual è il segreto per suonare bene insieme? «Ci vogliono
determinazione e interesse comune – risponde Olmi – perché ogni
musicista deve esprimere la volontà di tutti, senza personalismi.
BEN vengano, allora, le critiche
costruttive da parte dei ragazzi
purché vi sia il rispetto alla base
del rapporto di collaborazione».
Non manca, infine, la frecciata ai
Conservatori italiani colpevoli, secondo Olmi — ma anche secondo
altri direttori d’orchestra — di
mortificare l’orecchio in favore di
un tecnicismo esasperato. «Il percorso musicale, sociale e religioso
natalizio che abbiamo proposto
quest’anno ci ha regalato molte
soddisfazioni — aggiunge Olmi
— e ha trovato consensi anche tra
le personalità più importanti nel
campo della cultura, della politica
e dell’imprenditoria d’Israele,
tant’è che siamo stati contattati
per un progetto futuro». Molto
soddisfatto della scelta del programma è Bruno Piraccini, presidente della Fondazione Cassa dei
risparmi di Cesena, che ricorda
l’importanza di sostenere l’arte e
la cultura, e non solo gli interventi volti al rilancio dello sviluppo
economico.
La Befana porta in dono
l’apertura straordinaria
per la Biblioteca
Malatestiana. Domani l’ala
moderna aprirà i battenti,
come di domenica, dalle
16 alle 20. Oltre ai normali
servizi di consultazione e
prestito in programma
anche attività rivolte
soprattutto ai bambini.
La mostra
Chiude domani, al palazzo
del Capitano di Bagno a
Romagna, la prestigiosa
mostra ‘Mangiare ai tempi
della fame’. Una rassegna
che presenta
testimonianze materiali,
culturali e le tradizioni
gastronomiche della
montagna tra Romagna
e Toscana.