Text 6 Social Psychology

Commenti

Transcript

Text 6 Social Psychology
 Università di Urbino
Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche
Laboratorio di lingua inglese
Organizing a Text of Psychology Orally
Text #6 “Social Psychology” 1 SOCIAL PSYCHOLOGY (adapted from National Science Foundation, June 2012) The social sciences are dedicated to understanding the human condition, ideally to the extent that the singular and collective behaviors of human beings can be understood and even predicted. Though their goals are identical in the abstract sense, these "sciences" differ in terms of their way of looking at things, the questions they ask, the methods they use in addressing these questions, and what they do with this information once they obtain it. Among this multitude of social science disciplines is social psychology which, as can be inferred from its label, involves the ways in which both social and mental processes determine action. What, precisely, this means from a research point of view however, remains a matter of historic debate both between and within the disciplines of psychology and sociology. What weight is to be given to the social, the psychological, and the interaction between the two? What does the interaction between psychological and sociological processes even mean? In approaching the problem of why some people do certain things, psychologists are inclined to give greater attention to the relevance of thought processes, personality characteristics, and their changes across the life-­‐cycle. The closed, stereotypic thinking of authoritarians, for instance, make them more likely to be prejudiced and to join extreme right-­‐wing political groups. Sociologists, on the other hand, being more interested in understanding the relationships between group structures and processes (typologizing groups much like psychologists classify individuals as the first step towards predicting their activities), are inclined to give greater attention to the social settings and individuals' roles within the group structure. As opposed to psychology's atomization of the human condition, focusing on the self and its inner workings, sociologists' attention is directed towards human connections. Connectedness with others is an important personal drive/motivating activity, and the bonds produced comprise the social fabric of interrelationships. The strength of this social fabric is determined by the multiplicity and quality of connections individuals and groups (both large and small) have with each other. Further, from this sociological perspective of the human condition, these groups have dynamics of their own (often distinct from members' intentions and desires) that cannot be reduced to the psychology of individuals. Like differing board games, these social orders have their own rules, roles, styles of play, traditions, Università di Urbino
Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche
Laboratorio di lingua inglese
Organizing a Text of Psychology Orally
Text #6 “Social Psychology” 2 cultures, and rates of change over time. Change the "game" and you change the style of thinking, the language, motivations, activities, alliances, and identities of the players. It is for these reasons that sociologically-­‐inclined social psychologists are more likely to examine how individuals' perceptions, beliefs systems, moralities, identities, and behaviors are determined by their positions in social space: •
the culture of their primary socializations; •
the slice of social history intersecting their biographies, such as coming of age during a time of depression or war; •
their locations within the stratification orders of gender, age, race, and social class; •
their roles within the institutional orders of religion, work, community, and family; •
the geographic context of their childhoods, such as region of the country or the size of cities wherein they lived; •
and their memberships in and relative identifications with various social groups. The range of our social interactions produces a wide spectrum of connections with others, from the anonymous relations with total strangers to the communal ties with certain others whose identities become thoroughly intertwined with our own. Connecting with others is a central biographical theme for all of us. To appreciate the potency of these connections, all that one needs to see is what happens when these ties are severed: a spouse dies, one is fired or retired from work, or one's parent's divorce. Not surprisingly, evolving in this hybrid discipline is a perspective that more explicitly focuses on the interactions between the sociological and the psychological, producing new connections and new questions. Change the social connections and you change the essence of the self and its cognitive, emotive, and bonding capacities. Change the way social reality is psychologically analyzed and processed and you ultimately change the nature and course of group dynamics. For instance, what kind of personality type might come to predominate in a capitalistic, secular, gerontophobic, death-­‐denying, sex-­‐ obsessed culture where the young are socialized in single-­‐
parent families, with sports stars as role models, and whose lessons of adult life primarily come from commercially-­‐based electronic messages? (715 words) Università di Urbino
Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche
Laboratorio di lingua inglese
Organizing a Text of Psychology Orally
Text #6 “Social Psychology” 3 PSICOLOGIA SOCIALE (adapted from National Science Foundation, June 2012) Le scienze sociali hanno lo scopo di comprendere la natura umana, idealmente fino al punto in cui il comportamento singolare e collettivo dell’essere umano viene capito e persino previsto. Sebbene gli obiettivi siano identici nel senso astratto, queste “scienze” sono diverse nel loro modo di osservare le cose, le domande che pongono, i metodi che usano nel porre queste domande, e quello che fanno con l’informazione una volta che l’hanno ottenuta. Tra questa moltitudine di discipline di scienze sociali si trova la Psicologia Sociale che, come si può capire dal nome, coinvolge le modalità con cui sia i processi mentali sia quelli sociali agiscono. Precisamente, i significati di questi processi dal punto di vista della ricerca rimangono questione di dibattito storico tra e all’interno delle discipline di psicologia e sociologia. Che peso si dovrebbe dare al sociale, al psicologico e all’interazione tra i due? Cosa significa interazione tra processi psicologici e sociologici? Nell’avvicinarsi al problema del perché alcune persone si comportano in determinate maniere gli psicologi sono inclini a dare maggiore importanza alla pertinenza dei processi cognitivI, alle caratteristiche della personalità e ai loro cambiamenti lungo l’arco della vita. Il modo di pensare delle persone autoritarie, cioè stereotipato e di mentalità chiusa, li rende più propensi ad avere pregiudizi e ad allearsi con dei gruppi politici di estrema destra. I sociologi, d’altra parte, essendo più interessati alla comprensione delle relazioni tra le strutture del gruppo e i processi (definiscono i gruppi proprio come gli psicologi caratterizzano gli individui come primo passo per prevedere le loro attività), sono inclini nel porre maggior attenzione all’ambiente sociale e ai ruoli dell’individuo all’interno della struttura del gruppo. Al contrario dello Psicologo che analizza le componenti del comportamento umano, focalizzandosi sul se e suoi meccanismi interiori, l’attenzione dei Sociologi si dirige verso le relazioni umane e i rapporti con GLI altri sono un’attività importante personale e motivante e i legami creati comprendono la stoffa sociale delle interelazioni. Il potere di questa competenza sociale è determinata dalla molteplicità e qualità dei rapporti che gli individui e i gruppi (sia piccoli o grandi) instaurano. Inoltre, dal punto di vista sociologico della condizione umana, questi gruppi hanno dinamiche proprie (spesso distinte dalle intenzioni e desideri dei membri) che non possono essere ridotte alla psicologia dell’individuo come singolo. Come diversi giochi di società, l’ordine sociale ha le proprie regole, ruoli, stili di gioco, tradizioni, culture, e meccanismi di cambiamento nel tempo. Cambiare il “gioco” porta a cambiare lo stile del pensiero, il linguaggio, le motivazioni, le attività, le alleanze, e le identità dei giocatori. E’ per queste ragioni che gli psicologi sociali più inclini alla sociologia sono più propensi ad esaminare come la modalità con cui le percezioni, le credenze, gli aspetti morali, le identità e comportamenti degli individui sono determinati dai loro ruoli all’interno della società: la cultura della loro socializzazione primaria; Università di Urbino
Corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche
Laboratorio di lingua inglese
Organizing a Text of Psychology Orally
Text #6 “Social Psychology” 4 - la propria biografia sociale, come per esempio diventare maggiorenne durante una guerra o un periodo di depressione/crisi; - la loro posizione rispetto a genere, età, razza e classe sociale; - il loro ruoli all’interno delle istituzioni di religione, lavoro, comunità e famiglia; - il contesto geografico della loro infanzia, come per esempio la regione, la grandezza della città dove vivono; - e la loro appartenenza e di conseguenza l’identificazione con vari gruppi sociali. La gamma delle nostre interazioni sociali produce un vasto spettro di rapporti con altri, dalle relazioni anonime con estranei, ai legami con la cui identità diventa del tutto intrecciata con la nostra. Avere rapporti con altri è un tema biografico centrale per tutti noi. Per apprezzare il potere di questo legame, tutto quello che si ha bisogno è di vedere cosa succede quando questi legami vengono a meno: muore lo sposo o la sposa, si viene licenziati, o si va in pensione oppure i propri genitori divorziano. Non è sorprendente che l’evolversi di questa disciplina ibrida, sia una prospettiva che si focalizza più esplicitamente sulle interazioni tra la sociologia e la psicologia, portando a dei nuovi legami e nuovi interrogativi. Modificare i legami sociali significa cambiare l’essenza dell’ego e le sue capacità cognitive, emotive e di formare legami. Cambiare il modo in cui la realtà sociale viene analizzata e processata psicologicamente, significa cambiare la natura e il corso delle dinamiche del gruppo. Per esempio, che tipo di personalità potrebbe predominare in una cultura capitalistica, secolare, gerontofobica, che nega la morte ed è ossessionata dal sesso dove i giovani sono socializzati da famiglie con un solo genitore, con le star dello sport come modelli, e le cui lezioni di vita adulta vengono principalmente dai messaggi elettronici basati sul commercio? 

Documenti analoghi

Text 5 Psychology of Cheating

Text 5 Psychology of Cheating Defying  the  rules  is,  for  some  people,  not  only  morally  wrong  but  a  lasting  offense  to  good  citizens   everywhere.  This  sentiment  runs ...

Dettagli