ALEMAIN Gli Alemain, o Aleman, originari del genovese, giunsero

Commenti

Transcript

ALEMAIN Gli Alemain, o Aleman, originari del genovese, giunsero
ALEMAIN
Gli Alemain, o Aleman, originari del genovese, giunsero in Sardegna nel secolo XVI. Presero
dimora nel quartiere de La Marina. Nel corso del XVII secolo si imparentarono con gli Acorrà, i
Barbaran, i Sanjust e i Castelvì.
Pietro Alemain, mercante, sposò Francesca Beltran, naturale de La Marina. . Francesca Beltran
y Alemain morì il 28 settembre 1649. Ebbero almeno due figli:
Maria Alemain y Beltran, che sposò Vincenzo Mereu. La loro figlia Maria Mereu Alemain l’11
febbraio 1656 sposò Giuseppe Bonfant, figlio di Dionigi Bonfant e di Maria Garau.
Stefano Alemain y Beltran, dottore in leggi. Il 26 dicembre 1649 sposò Atanasia Acorrà, figlia di
don Giovanni Battista Acorrà, Tesoriere reale, e di donna Antonia Figo. Le nozze, celebrate dal
canonico Diego Acorrà, ebbero per testimoni don Simone Montanacho, naturale di Sassari, e
Francesco (Chanari?) de la Marina.
Il 30 settembre 1661 il dottor Stefano Alemain ottenne i diplomi di cavalierato e nobiltà. Nel 1669
era Giudice della Reale Udienza. Morì il 13 ottobre 1672. Ebbe ufficio canonicale e fu sepolto nella
chiesa di Santa Caterina.
Dalla moglie, donna Atanasia, il dottor don Stefano Alemain ebbe almeno quattro figli:
Pere Maria Alemain y Acorrà, battezzato il 22 dicembre 1650 dal reverendo don Carlo Capudoro,
rettore di Bonorva, e padrini don Giuseppe Manca, naturale di Sassari, e donna Giovanna Acorrà,
moglie di don Luis Barbaran. Il 2 maggio1655 fu cresimato in Sant’Eulalia da monsignor Bernat de
la Cabra.
Francesca Antonia Alemain y Acorrà, battezzata l’11 febbraio 1652 dal canonico Jaime Capay,
decano di Ales, e padrini don Benedetto Nater e donna Antonia Figo, di Sassari. Il 30 maggio 1649
sposò don Giuseppe Sanjust figlio di don Antonio Sanjust e di donna Francesca Barbaran. Fu loro
figlia donna Teresa Sanjust y Alemain, moglie di don Giovann Tomaso de Castelvì, 5° barone di
Samassi.
Giovanni Battista Atanasio Alemain y Acorrà, battezzato in Sant’Eulalia il 5 maggio 1655 dal
canonico don Giuseppe Acorrà e padrini, don Giacomo Manca, conte di San Giorgio e donna Anna
Barbaran, moglie di don Gaspare Cugia.
Giovanna Maria Alemain y Acorrà, battezzata il 27 ottobre 1657 dal canonico Giorgio
Carcassona e padrini don Luis Barbaran e donna Maria Manca y santus, marchesa di Albis. Mortì
forse il 7 gennaio 1658 e fu sepolta nella chiesa di Santa Lucia.1
1
Il 4 febbraio 1688 fu sepolto nella chiesa di Santa Lucia di Castello un albat detto don Joseph Aleman.

Documenti analoghi