Spitsbergen Cruises

Commenti

Transcript

Spitsbergen Cruises
Spitsbergen Cruises
Spitsbergen è un arcipelago artico a circa 650 km (400 miglia) a nord della Norvegia. L'arcipelago va da Isola degli Orsi
a 74 ° Nord a Rossøya a 81 ° Nord. È di gran lunga l'area selvaggia più vasta d'Europa, si estende su una superficie di
circa 62.500 km ², circa le dimensioni dell'Irlanda. Circa il 60% del terreno è ghiacciato. Dal 1925 la Norvegia ha la
sovranità su Spitsbergen secondo il trattato internazionale Spitsbergen . Il nome norvegese per l'arcipelago è Svalbard.
Il nome di Spitsbergen fu dato dall'esploratore olandese Willem Barentsz, che scoprì le isole nel 1596 durante una
missione per trovare una nuova via mare alla leggendaria terra del Catai, l'Estremo Oriente. Il significato del nome
Spitsbergen in lingua olandese è "cime frastagliate" a causa delle montagne appuntite che Barentsz ha incontrato nel
nord-ovest di Spitsbergen. Spitsbergen, che ha una popolazione di circa 3000 abitanti in 4 insediamenti, è ancora oggi
praticamente un deserto incontaminato. Immaginate un luogo la dimensione d'Irlanda con solo circa 50 chilometri (30
miglia) di strada
Longyearbyen: L'insediamento principale è Longyearbyen, che ha circa 2000 abitanti ed è uno dei villaggi più a nord
del mondo. Longyearbyen è un paese moderno con una vasta gamma di servizi quali un supermercato, negozi turistici,
numerosi pub e hotel, un cinema, una piscina, una palestra e una chiesa. Longyearbyen ha anche la sua università, le
UNIS, che offre gli studi artici.
Ny-Ålesund: Nel Kongsfjord, la più settentrionale dei quattro insediamenti su Spitsbergen si trova Ny-Ålesund che
vanta anche di essere l'insediamento più settentrionale del mondo alla latitudine 78 ° 55 'Nord. Originariamente era un
insediamento minerario ora è un villaggio di proprietà privata che vende servizi per gli scienziati , un laboratorio artico.
Ny-Ålesund è abitata da una popolazione permanente di circa 35 persone. In estate, fino a 120 scienziati internazionali
lavorano qui. La loro ricerca comprende gli studi ambientali, per esempio il cambiamento climatico, la geologia, la
biologia, oceanografia, zoologia e altro ancora.
Clima: Anche se Spitsbergen sono abbastanza vicino al Polo Nord , ha un clima mite . Ciò è dovuto alla Corrente del
Golfo, una grande corrente di superficie dell'Atlantico che fornisce acqua calda alle coste delle Spitsbergen e modera il
clima. La temperatura media sulla costa occidentale in estate è di circa 5 ° C (41 ° F), e in inverno, -12 ° C (10 ° F). In
generale le temperature sul lato est sono inferiori a ovest perchè la calda Corrente del Golfo non raggiunge la costa
orientale. Le Spitsbergen, essendo oltre il circolo polare artico, si sperimenta il sole di mezzanotte da aprile ad agosto.
In questo periodo dell'anno il sole è sopra l'orizzonte per 24 ore al giorno!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ ----------------------Codice
Crociera
Partenza
Rientro
Durata
Nave
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------OTL04-A Nord Atlantic Odissey
06giugno 17giugno 11 nts/12 gg m/v Ortelius
OTL04-B Nord Atlantic Odissey
08giugno 17giugno 09 nts/ 10gg m/v Ortelius
OTL07 North Spitsbergen
01 luglio 08 luglio 07 nts/ 08gg m/v Ortelius
OTL08 Around Spitsbergen
08 luglio 17luglio
09 nts /10 gg m/v Ortelius
OTL09 Around Spitsbergen
17 luglio 26luglio
09 nts /10 gg m/v Ortelius
OTL10 Around Spitsbergen
26 luglio 04agosto 09 nts /11gg m/v Ortelius
OTL14 Northeast Greenland
23agosto 04settembre 12 nts /13gg m/v Ortelius
OTL04 A – OTLO4 B
OTL04 A >> Fair Isle-Jan Mayen-Spitsbergen, Whale Safari (12 giorni)
(imbarco Hansweert – sbarco Longyearbyen)
OTL04 B >> Fair Isle-Jan Mayen-Spitsbergen, Whale Safari (10 giorni)
(imbarco Aberdeen – sbarco Longyearbyen)
Per questa crociera i passeggeri possono salire a bordo della nave in Hansweert (Paesi Bassi) il giorno 06 giugno
(OTL04A) e navigare da lì a Aberdeen (arrivo 8 giugno OTL04B), dove si imbarcheranno altri passeggeri.
Giorno 1 (6 giugno OTL04A) - In Hansweert procedura di imbarco passeggeri verso mezzogiorno.
Giorno 2 - Attraversiamo il Mare del Nord
3 ° giorno (8 giugno OTL04B) - Arrivo a Aberdeen, famosa per il granito e più volte vincitore della Gran Bretagna nel
concorso Bloom; da qui inizia il nostro viaggio; si raggiunge il faro Girdle Ness a sud del Mare del Nord; fu progettato dal
nonno di Robert Louis Stevenson.
Tappa a Aberdeen dove si imbarcheranno altri passeggeri
Le acque scozzesi offrono ottime possibilità di avvistare le balene Minke, delfini e molti altri cetacei, tra cui le orche che
vivono in queste acque.
Giorno 4 – Tappa a Fair Isle, nelle Shetland, (famosa per la maglieria; si potranno ammirare esempi) dove saremo
accolti da circa 70 abitanti che ci accompagneranno durante una passeggiata per l'osservatorio degli uccelli. Più tardi,
tappa Mousa, una delle isole Shetland più piccole; qui visiteremo uno dei migliori brochs conservati in Scozia; brochs
sono torri circolari in pietra, probabilmente costruiti dai Pitti, antichi abitanti di queste isole. Durante una escursione
notturna potremo osservare migliaia di uccelli tornare ai loro nidi e anfratti.
Di giorno si vedranno foche grigie, i Guillemots Black, Red-throated Divers, stercorari artiche e una meravigliosa flora
primaverile
Giorno 5 e 6 - Navighiamo a nord verso l'isola norvegese di Jan Mayen, situata a 300 miglia nautiche a nord-est
dell'Islanda. Durante i nostri due giorni in mare ci saranno abbastanza tempo per osservare il colpo di coda di una
balena Minke, o balena Blue Fin, che potrebbe preannunciare un incontro gratificante con questi giganti del mare. Forse
si potrebbe anche incontrare un branco di Orche, che spesso può risultare un incontro molto curioso
Giorno 7 - Jan Mayen è un'isola vulcanica di straordinaria e mistica bellezza, dominata dal Monte Beerenberg. Dalle
pendici del vulcano (2300m), impressionanti ghiacciai si spingono verso il mare. Fino a poco tempo l'isola era off-limits in
quanto si tratta di una base militare, ed è stata raramente visitata dai turisti, ma con il permesso delle autorità norvegesi
speriamo di visitare la stazione meteorologica. Cammineremo e attraverseremo tutta l'isola per arrivare a Kvalrossbukta
per visitare i resti di una stazione baleniera costruita dagli olandesi nel del 17 ° secolo e un colonia di Fulmari.
Abbiamo anche in programma di navigare da Koksletta dove migliaia di Gazze Marine Minori e Brünnich Guillemots fino
nei pressi di un ghiacciaio sorvegliato da gabbiani Glaucos.
Giorni 8 e 9 – Nel sole di mezzanotte navighiamo verso nord lungo il bordo del mare-ghiaccio, alla ricerca e per
osservare diverse specie di balene, delfini, foche e una varietà di uccelli marini, fin dove saremo costretti a fermarci per
il ghiaccio e quindi navigheremo a Nord Spitsbergen.
Giorno 10 - A seconda della situazione del ghiaccio navighiamo in Raudfjord o uno degli altri fiordi delle Northwest
Spitsbergen, dove abbiamo possibilità di vedere gli orsi polari all’ingresso dei fiordi e dove gruppi di foche si attardano a
prendere gli ultimi raggi di sole sulla banchisa polare. A Fuglesangen abbiamo l'opportunità di vedere migliaia di Gazze
Marine Minori sui loro luoghi di riproduzione.
Giorno 11 – Fuglehuken, la punta settentrionale del Principe Karls Forland è probabilmente il luogo dove Willem
Barentsz ha fatto il primo sbarco in Spitsbergen. Si tratta di una zona con belle colonie di uccelli marini e molti resti del
periodo di caccia all'orso polare , di un secolo fa. In seguito cercheremo trichechi a Sarstangen, Engelskmansbukta o
Poole-Pynten. In serata faremo tappa a Alkhornet, un'altra colonia di uccelli marini, dove potremo osservare renne e
volpi artiche.
Giorno 12 (17 giugno) – Sbarco a a Longyearbyen, il centro amministrativo di Spitsbergen, per prendere i voli per Oslo
e di proseguimento per il rientro a casa.
OTL07
OTL07 - North Spitsbergen
1 giorno – Arrivo a Longyearbyen, la capital amministrativa dell’arcipelago
delle Spitsbergen di cui West Spitsbergen è l’isola più grande. Prima
dell’imbarco è consigliabile una visita di questa cittadina, in particolare della
chiesa e del Polar Museum; sono state catalogate più di 100 specie diverse di
pante. Nel pomeriggio inizia la navigazione verso Isfjorden, dove
all’imboccatura del fiordo si possono vedere le prime Minke Whales.
2 giorno – Proseguendo verso nord lungo la costa occidentale, si arriva al
mattino in Krossfjorden, dove ci imbarchiamo sui gommoni per una crociera
lungo il frontale del 14th of July Glacier. Sui pendii verdi vicino al ghiacciaio,
una sboccia una colorata varietà di fiori, mentre un gran numero di nidi di
Kittiwake e Guillemot Brünnich trovano il loro habitat sulle vicine scogliere. C'è
anche una buona possibilità di avvistare Arctic Fox, che pattugliano la base
delle scogliere nel caso in cui un piccolo cada dal suo nido
Nel pomeriggio navigazione verso Ny Alesund, l’insediamento più a nord del
Mondo; una volta era un villaggio minerario, servita dalla ferrovia più a nord,
Ny Alesund ora è un centro di ricerca. Vicino al villaggio è presente un’area
destinata all’allevamento di Barnacle Goose, Pink-footed Goose and Arctic
Tern. I visitatori interessati alla storia delle esplorazione potranno camminare
fino al punto di ancoraggio usato da Amundsen e Nobile per il dirigibile Norge
nel 1926 e da Nobile per il dirigibile Italia nel 1928, prima dei loro voli verso il Polo Nord.
3 giorno – Se le condizioni climatiche lo permettono si può navigare fino al Liefdefjorden , sbarcare e fare una
camminata tra la tundra dell’isola di Andøya.; qui nidificano i Common Eiders e Pink-footed Geese, e si possono vedere
esemplari del raro King Eider. Sperando di poter entrare all’interno delLiefdefjorden, navigheremo fino a pochi km
dall’impressionante Monaco Glacier; le acque del ghiacciaio sono predilette da migliaia di Kittiwakes; in viaggi precedenti
ci sono state buone opportunità di incontrare l’orso polare e di scattare belle fotografie.
4 giorno – Oggi la navigazione prosegue all’interno del Hinlopen Strait, ambiente naturale per le Bearded Seals, Ringed
Seals, Orsi polari, e Ivory Gulls. All’entrata del fiordi, si possono osservare esemplari di Blue Whales. Si prosegue per
Lomfjordshalvøy; con gli Zodiac esploreremo le scogliere di Alkefjellet dove vivono migliaia di Brünnich’s guillemots. Sul
lato est di Hinlopenstrait, tenteremo di sbarcare a Palanderbukta su Nordaustlandet, dimora di Reindeer, Pink-footed
Geese, breeding Ivory Gulls, e Walruses.
5 giorno - Oggi raggiungeremo il nostro punto più settentrionale a Phippsøya, nelle Seven Island a nord di
Nordaustlandet. Qui saremo a 81 gradi nord, a 540 miglia dal Polo Nord geografico. Orsi polari abitano questa regione,
insieme a Ivory Gull. Ci si può fermare per diverse ore nel pack di ghiaccio, e in questo ambiente spettacolare osservare
esemplari di Ross Gulls, prima di tornare di nuovo a sud.
6 giorno – Navigazione verso Raudfjord, nella costa settentrionale di West Spitsbergen, un bellissimo fiordo dominato
dai ghiacciai spettacolari e luogo favorito dalla Ringede Bearded Seals. Le scogliere e la costa ospitano colonie di uccelli
marini e sorprendentemente sono ricche di vegetazione; sovente si è incontrato l’orso polare.
Lungo la costa dell’isola di Ytre Norskøya, visiteremo il villaggio dei balenieri olandesi fondato nel 17.mo sec., una
testimonianza delle dure condizioni di vita e dei continui pericoli per gli abitanti a quei tempi. Qui, su quest’isola, la vita
degli uccelli marini è molto prolifica, con colonie di Little Auk, Black Guillemot, Brünnich’s Guillemot, Puffins and Arctic
Skua, luoghi accessibili ai visitatori.
7 giorno – Sbarco nella zona nord del Prins Karls Forland vicino a Fuglehuken, dove probabilmente Barentsz sbarcò
per la prima volta alle Spitsbergen. Qui si possono osservare ciò che rimane dell’epoca della caccia all’orso polare di un
secolo fa (fucili e trappole). Sul lato opposto di Forlandsundet, a Sarstangen, c’è un’area dove vivono Walruses. In
alternativa la navigazione prosegue entro ol St. Johns Fjord o a sud dell’ingresso del Isfjorden per poi sbarcare a
Alkhornet. Nidi di uccelli marini sulle scogliere e volpi artiche ai piedi delle scogliere in attesa dei piccoli e delle uova
cadute dai nidi, mentre le renne pascolano nella lussureggiante vegetazione. In nottata arrivo a Longyearbyen.
8 giorno – Sbarco a a Longyearbyen, il centro amministrativo di Spitsbergen, per prendere i voli per Oslo e di rientro in
Italia
OTL08 – OTL09 – OTL1O
OTL08 – OTL09 – OTL10 Around Spitsbergen
Le condizioni del ghiaccio determineranno il programma della navigazione; il seguente è un programma
abbastanza realistico.
1 giorno Partenza da Longyearbyen
Arrivo a Longyearbyen, capitale amministrativa dell'arcipelago di Spitsbergen, di cui West Spitsbergen è l'isola più
grande. Prima di dell’imbarco vi è la possibilità di fare una passeggiata nella città mineraria, vale la pena visitare la
chiesa parrocchiale e il Polar Museume. In prima serata la nave farà rotta su Isfjorden.
2 giorno Krossfjorden & Ny Ålesund
Proseguendo verso nord lungo la costa occidentale, si arriva al mattino in Krossfjorden, dove ci imbarchiamo sui
gommoni per una crociera lungo il frontale del 14th of July Glacier. Sui pendii verdi vicino al ghiacciaio, una colorata
varietà di fiori sbocciano, mentre un gran numero di nidi di Kittiwake e Guillemot Brünnich trovano il loro habitat sulle
vicine scogliere. C'è anche una buona possibilità di avvistare Arctic Fox, che pattugliano la base delle scogliere nel caso
in cui un piccolo cada dal suo nido
Nel pomeriggio si salpa per Ny Ålesund, insediamento più settentrionale del mondo. Una volta c’era un villaggio
minerario - servito dalla ferrovia più a nord del mondo - che può ancora essere visto - Ny Ålesund oggi è un centro di
ricerca. Vicino al villaggio c’è un’area dove vivono Barnacle Geese, Pink-footed Geese e Arctic Tern. I visitatori
interessati alla storia delle esplorazioni nell'Artico potranno raggiungere a piedi l'albero di ancoraggio utilizzato da
Amundsen e da Nobile per il dirigibile Norge nel 1926 e da Nobile per il dirigibile Italia nel 1928, prima dei loro voli verso
il Polo Nord.
I punti salienti del 2 ° giorno : Kittiwake e Brünnich di Guillemot- Arctic Fox - Barnacle Goose, Pink-footed
Goose e Arctic Tern
3 giorno Liefdefjorden
Vicino alla foce del Liefdefjorden, sbarco per una passeggiata sulla tundra sull'isola di Andøya. Esistono migliaia di
nidi di common eiders e Pink-footed geese, e molti esemplari del raro King Eiders. Navigando all’interno del
Liefdefjorden, ci avvicineremo di fronte all'imponente ghiacciaio Monaco. Le acque del fronte del ghiacciaio sono un
punto di alimentazione preferita per migliaia di gabbiani e occasionalmente si possono incontrare orsi polari.
I punti salienti del 3 ° giorno : L'imponente ghiacciaio Monaco - Migliaia di gabbiani
4 giorno Phippsøya
Oggi raggiungeremo il nostro punto più settentrionale a Phippsøya, nelle Seven Island a nord di Nordaustlandet. Qui
saremo a 81 gradi nord, a 540 miglia dal Polo Nord geografico. Orsi polari abitano questa regione, insieme a Ivory
Gull. Ci si può fermare per diverse ore nel pack di ghiaccio, e in questo ambiente spettacolare osservare esemplari di
Ross Gulls, prima di tornare di nuovo a sud.
I punti salienti del 4°giorno: 81 gr. a nord, 540 miglia dal Polo Nord geografico–Banchisa- Orsi polari
5-6 giorni Laagøya & Hinlopen Stretto
Visiteremo Laagøya oggi, un'isola bassa con una grande laguna dove si concentrano grandi gruppi di Walrus. Nidi di
Sabine’s Gulls sono presenti sull'isola. A Sorg Fjord possiamo trovare un altro branco di trichechi non lontano dalle
tombe dei balenieri del 17 ° secolo. Una passeggiata nella natura e si possono incontrare famiglie di pernici bianche.
Il giorno 6 - Navigheremo in Hinlopen Strait, habitat peri Seal Bearded, foca dagli anelli, Orsi polari, e Ivory
Gull. Navigheremo tra i banchi di ghiaccio dei Lomfjordshalvøya con i nostri gommoni ed esplorare le scogliere di
Alkefjellet con migliaia di Brünnich’s Guillemotdi.
Sul lato est di Hinlopenstrait, tenteremo uno sbarco a Augustabukta il Nordaustlandet, habitat per renne, Pink-footed
Geese, Ivory Gulls e trichechi. Vicino a Torrelneset, esploreremo il deserto polare di Nordaustlandet, vicino al terzo
ghiacciaio più grande al mondo, che scende fino al mare. Cammineremo lungo la bellissima costa ricoperta di rocce
levigate, scolpite dalle onde nel corso di migliaia di anni. Possiamo incontrare Walrus lungo la strada.
I punti salienti del Giorno 5-6; Mandria Grande Walrus - Zodiaco Lomfjordshalvøya crociera -Renna, Pink-footed
Oca e l'allevamento Ivory Gull
7 giorni Barentsøya
In Freemansundet abbiamo in programma di sbarcare a Sundneset, sull'isola di Barentsøya a visitare la capanna di
un vecchio cacciatore e poi fare una breve passeggiata attraverso la tundra in cerca di renne e Barnacle Goose. Più tardi
navigazione a sud Diskobukta sul lato ovest di Edgeøya. Dopo una escursione con i gommoni attraverso la baia poco
profonda, sbarcheremo su una spiaggia piena di ossa di balena e tronchi d'albero, che si sono allontanati dalla Siberia
giungendo fino a qui. Si può anche salire a sulla cima di un stretto burrone abitato da migliaia di Kitttiwake, insieme a
Black Guillemot e Glaucous Gulls. Durante la stagione della riproduzione, la base delle scogliere è pattugliata da volpe
artica e polare, soprattutto femmine con i cuccioli giovani, alla ricerca di uccelli giovani che sono caduti dalle sporgenze
dei nidi.
I punti salienti del 7 ° giorno: Visita capanna di un vecchio cacciatore-Passeggiata attraverso la tundra in cerca
di renna Spitsbergen
8 ° giorno Crociera tra i fiordi laterali della zona spettacolare Hornsund
Iniziamo la giornata con una tranquilla navigazione tra i fiordi della spettacolare area a sud delle Spitsbergen,
Hornsund, per godere un paesaggio di vette imponenti. Hornsundtind sale a 1431 m, mentre Bautaen mostra perché i
primi esploratori olandesi hanno dato il nome di 'Spitsbergen' - montagne appuntite – alle isole. Ci sono anche 14
magnifici ghiacciai in questa zona e ottime possibilità di incontri con foche e orso polare.
I punti salienti del 8 ° giorno: Godetevi il paesaggio di vette imponenti-Incontri con guarnizioni e Polar Bear
9 giorno Ahlstrandhalvøya
Oggi sbarcheremo a Ahlstrandhalvøya alla foce del Van Keulenfjorden. Qui mucchi di scheletri Beluga (il Beluga è
una balena bianca piccola), resti di macellazione del 19 ° secolo, sono ancora un altro ricordo delle conseguenze dello
sfruttamento sconsiderato. Fortunatamente, Beluga non sono stati cacciati con il pericolo di estinzione e può ancora
essere visto a livello locale. Infatti, vi sono buone probabilità di incontri con questo esemplare. Navigazione all’interno del
Recherchefjorden; nel pomeriggio si può esplorare una zona di tundra all’inizio del fiordo dove pascolano molte renne
I punti salienti del 9 ° giorno: 19 ° secolo resti di ossa di balene Beluga
10 giorno Arrivo a Longyearbyen
Ritorno a Longyearbyen e sbarco per il trasferimento per l'aeroporto e il volo di rientro.
N.B.
Le possibilità di completare totalmente la circumnavigazione delle Circumnavigation (basate sull’esperienza
specifica dal 1992 fino al 2010) sono circa: 30 % nella prima metà di luglio, 60% nella seconda metà di luglio,
90% nella prima meta di agosto, 95% nella seconda metà di agosto. Nel caso non fosse possibile la circumnavi=
gazione, la crociera verrà effettuata o alle Spitsbergen Nordorientali o a quelle sudorientali.
OTL014
OTL14 Northeast Greenland
1 giorno Partenza da Longyearbyen
Arrivo a Longyearbyen, capitale amministrativa dell'arcipelago di Spitsbergen, di cui West Spitsbergen è l'isola più
grande. Prima di dell’imbarco vi è la possibilità di fare una passeggiata nella città mineraria, vale la pena visitare la
chiesa parrocchiale e il Polar Museume. In prima serata la nave farà rotta su Isfjorden.
2 giorno – Navigazione verso Raudfjord, nella costa settentrionale di West Spitsbergen, un bellissimo fiordo dominato
dai ghiacciai spettacolari e luogo favorito dalla Ringede Bearded Seals. Le scogliere e la costa ospitano colonie di uccelli
marini e sorprendentemente sono ricche di vegetazione; sovente si è incontrato l’orso polare., vicino all’Hamilton Glacier
3 e 4 giorno – Navigazione; nella rotta verso la Groenlandia, si possono iniziare a vedere le coste orientali della grande
isola; primi avvistamenti di balene e di uccelli migratori.
5 giorno – Avvicinandoci alla Groenlandia, ci prepareremo a navigare attraverso il mare di ghiaccio entro il Foster Bugt,
e facendo il nostro primo sbarco a Myggebugten. Oltre il vecchio rifugio dei primi cacciatori nprvegesi (nella prima metà
dell’ultimo secolo questi cacciarono orsi polari e volpi artiche) si estende una vasta tundra popolata da Musk Oxen; il
paesaggio è completato da piccoli laghi. Qui navigheremo attraverso il Kaiser Franz Joseph Fjord, un magnifico fjord
racchiuso da alte montagne da entrambi I lati; si possono osservare icebergs. In alternativa la nave entrerà nel Sofia
Sund, uno stretto corridoio; dalla nave si potranno osservare ancora Musk Oxens.
6 giorno – Sbarco a Blomster Bugt per vedere interessanti formazioni geologiche. Nel pomeriggio la navigazione
prosegue lungo Teufelschloss e Ella Ø; sbarco per per suggestivi momenti nelle prime ore della sera..
7 giorno – La prima parte della giornata sarà dedicate alla Antarcticahavn, un’ampia e estesa vallata dove vivono e
pascolano gruppi di Musk Oxens. In questo periodo dell’anno colori autunnali della sparsa vegetazione creano paesaggi
ancora più belli.
8 giorno - Oggi si raggiunge Scoresby Sund ; in mattinata navigazione lungo I ghiacciati Volquart Boons; si possono
organizzare escursioni con I gommoni navigando lungo i fronti ghiacciati di questa costa e sbarcare vicino a Maane
Glacier.
Più tardi, ancora uno sbarco a Danmark,Ø dove troveremo I resti di un insediamento di Innuit abbandonato circa 2 secoli
fa; le tende circolari indicano le abitazioni estive, mentre quelle invernali da rifugi più resistenti. I luoghi sono ben
conservati e si possono visitare anche all’interno. Nel tardo pomeriggio la navigazione prosegue verso ovest attraverso
spettacolari fiordi
9 giorno – Navigheremo fino a Cape Hofmann Halvø e successivamente verso Rock Ptarmigans e Great Northern
Divers. Il panorama è particolarmente magnifico specialmente durante la stagione autunnale quando Dwarf Willow e
Dwarf Birch cambiano colore; Arctic Blueberry e Crowberry aggiungono I loro colori.
In serata, in navigazione, attraverseremo il fiordo verso Scoresby Land, godendo del contrasto tra I caldi dolori autunnali
della vegetazione lungo la costa, con lo sfondo delle nere montagne e il freddo blu degli icebergs.
10 giorno – Nel Northwest fjord in Scoresby Land, al mattino, incontreremo gli Icebergs, alcuni dei quail raggiungono il
centinaio di metri di altezza e una lunghezza anche più di un chilometro di lunghezza. E’ previsto la sbarco vicino a
Sydkap per vedere I resti delle abitazioni invernali della cultura Thule; anche 20 persone vivevano in queste piccolo
case, cacciando baleen e usando le loro vertebre per costruire case. Altri sbarchi sono previsiti a Gurreholm on Jameson
Land.; il paesaggio è leggermente ondulato.
11 giorno – Al mattino sbarco a Illoqqortoormiut, il più grande insediamento in Scoresby Sund abitato da circa 500
persone; all’ufficio postale si possono comprare i francobolli per le cartoline , oppure girare per il villaggio vedere le slitte
con i cani e le pelli essicate di foche, buoi muschiati e di orsi polari. Dopo cena riprende la navigazione verso sud
passando il suggestivo paesaggio della Blosseville Coast
12 giorno - Trascorreremo l’intera giornata navigando e avere splendid opportunità di osservare grandi cetadei w uccelli
migratory e, nella notte, se fortunate, anche l’aurora boreale.
13 giorno – Nella mattinata arrivo a Akureyri e prendere l’autobus (6 ore di viaggio) per arrivare all’hotel a Reykjavik.
QUOTAZIONI PER PERSONA IN EURO
quote per tipologie di cabine, date partenza e arrivo, porti di imbarco e sbarco
nella specifica “Tabella quote di partecipazione crociere Artico”
LA NAVE : m/v “ ORTELIUS”
La nave rompighiaccio "Ortelius" è assolutamente tra le navi più adatte per le crocierespedizioni polari nell'Artico e in Antartide; è già stata utilizzata con successo per le navigazioni
nelle remote avventure nel Mare di Ross e alle Terre di Francesco Giuseppe.
"Ortelius" è stato costruita a Gdynia, in Polonia nel 1989; battezzata inizialmente con il nome di
"Marina Svetaeva", è servita come nave speciale per l'Accademia Russa delle Scienze. La nave
ha cambiato successivamente nome e ribattezzata "Ortelius". Ortelius era un cartografo olandese
/ fiammingo. Abraham Ortelius (1527 - 1598) ha pubblicato il primo atlante mondo moderno, il
Theatrum Orbis terrarum o Teatro del Mondo nel 1570. A quel tempo, l'atlante è stato il libro più
costoso mai stampato
La nave ha la più alta classe nella sua categoria quale rompighiaccio ed è quindi molto adatta per
navigare tra lea banchisa di ghiaccia. "Ortelius" è una nave per grandi spedizione per 100
passeggeri con diversi open-deck e un ponte molto grande, accessibile ai passeggeri.
L’equipaggio è composto da 34 componenti russi di grande esperienza nautica, da 15 persone
addette alla ristorazione internazionale, tra cui hostess, da 6 addetti alle escursioni (1 capo
spedizione e 5 guide / docenti) e 1 medico.
"Ortelius" offre uno standard confortevole, con due ristoranti, un bar / sala conferenza e una
sauna. I nostri viaggi sono principalmente sviluppati per offrire ai nostri passeggeri un programma
esplorativo della fauna selvatica,, cercando di passare più tempo possibile a terra. Poiché il
numero di passeggeri è limitato a circa 100, ciò assicura la massima flessibilità nelle escursioni.
"Ortelius" porta 11 gommoni, di cui 9 in uso e due in riserva. I motori dello zodiaco sono 60hp
Yamaha.
La tipologia delle cabine è la seguente:
- 5 cabine quadruple con letti a castello e servizi comuni (questi possono essere utilizzati
anche come cabine triple o doppie)
- 14 cabine doppie con 2 letti bassi singoli e servizi condivisi
- 9 cabine doppie con oblò, privati WC e doccia e 2 letti singoli più bassi
- 10 cabine doppie con finestre, bagno privato con doccia e 2 letti singoli più bassi
- 6 cabine superior con letto matrimoniale, bagno e doccia privati e una sala separata
(piccolo soggiorno)
- 1 suite con letto matrimoniale, servizi privati e doccia e una sala separata a giorno
Tutte le cabine sono spaziose cabine esterne con un minimo di due oblò o finestre per ogni
cabina.
Lunghezza: 91,25 metri
Pescaggio: 5,8 metri
Peso: 4575 tonnellate
Velocità: 12 nodi (14,3 nodi max)
Larghezza: 17,61 metri
Ice Class: UL1 (equivalente a 1A)
Motori: 6 ZL 40/48 Sulzer
Passeggeri: 106 in 45 cabine

Documenti analoghi