Kata - WTKA ITALIA Karate

Commenti

Transcript

Kata - WTKA ITALIA Karate
a cura della Presidenza Nazionale
W
W
W.
W
TK
AK
AR
AT
EI
TA
LI
A. I
T
W.T.K.A. ITALIA KARATE
WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi Shotokan
Pag. 1
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME SHOTOKAN RYU
DA 1 ° KYU (MARRONE) A 1 ° DAN (NERA)
KIHON
1 - Sanbontsuki ‡
2 - Age Uke - Gyaku Tsuki - Age Empi Uchi fl
3 - Mae Geri - Reen Tsuki ‡
4 - Gedan Barai - Uraken Uchi - Gyaku Tsuki fl
5 - Yoko Geri - Uraken Uchi - Gyaku Tsuki ‡
6 - Soto Uke - Yoko Empi Uchi - Uraken Uchi - Gyaku Tsuki fl
7 - Mawashi Geri - Gyaku Tsuki - Kizami Tsuki ‡
8 - Uchi Uke - Kizami Tsuki - Gyaku Tsuki fl
9 - Ushiro Geri - Uraken Uchi - Gyaku Tsuki ‡
10 - Shuto Uke - Kizami Mae Geri - Nukite fl
- Mae Geri - Mawashi Geri - Yoko Geri Kekomi - Uramawashi Geri ‡ MW fl
KATA
- Un Kata scelto dal candidato tra:
- Bassai Dai - Jion
- Un Kata scelto dalla commissione tra:
- 5 Eian - Tekki Shodan
KUMITE
- Kihon Ippon Kumite (Jodan - Chudan - Mae geri - Mawashi geri Yoko geri)
- Jiyu Kumite
N.B.: II programma d’esame va eseguito a destra e a sinistra.
LEGENDA:
‡ Avanzando
fl Arretrando
MW Mawatte
Pag. 2
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME
PER PASSAGGIO DA 1 ° DAN A 2° DAN
KIHON
1 - Kizami Tsuki - Oi Tsuki - Gyaku Tsuki ‡
2 - Age Uke - Gedan Barai - Uraken Uchi (S. B.) Gyaku Tsuki fl
3 - Mae Geri - Gyaku Tsuki - Kizami Mawashi Geri - Uraken Uchi ‡
4 - Gedan Barai - Gyaku Tsuki - (S.P) Uchi Uke - Kizami Tsuki
- Gyaku Tsuki fl
5 - Mae Geri - Mawashi Geri (S.G.) Uraken Uchi - Gyaku Tsuki ‡
6 - Soto Uke - Yoko Empi - Uraken Uchi - Gyaku Tsuki - Kizami
Yoko Geri Kekomi - Uraken Uki fl
7 - Mae Ashi Uramawashi Geri - Gyaku Tsuki - Ushiro Geri
- Uraken Uchi ‡
8 - Shuto Uke - Kizami Mae Geri - Nukite (fl) Z. D. Shuto Uchi fl
- Shiho Gyaku Tsuki
- Shiho Geri (H. D. Mae geri - Yoko geri - Ushiro geri - Mawashi geri)
KATA
- Un Kata scelto dal candidato tra:
- Kanku Dai - Bassai Sho - Enpi - Tekki Nidan
- Un Kata scelto dalla Commissione tra quelli previsti per 1 ° Dan
KUMITE
- Jiyu Ippon Kumite (Jodan - Chudan - Mae geri - Mawashi geri - Yoko
geri Kekomi - Ushiro geri)
- Jiyu Kumite
N.B.: Il programma d’esame va eseguito a destra e a sinistra.
LEGENDA:
‡ Avanzando
fl Arretrando
S.B. Stesso braccio
S.P Stessa posizione
S.G. Stessa Gamba
Z. K. Zenkutsu Dachi
H. D. Heisoku Dachi
Pag. 3
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME
PER PASSAGGIO DA 2° DAN A 3° DAN
KIHON
1 - Kizami Tsuki (Yori Ashi) - Gyaku Tsuki (Tsugi Ashi)
- Uraken Uchi ‡
2 - Age Uke - Sotto Uke (S. B.) - Gyaku Tsuki fl
3 - Oi Tsuki - Gyaku Tsuki - Kizami Tsuki (Yori Ashi) ‡
4 - Soto Uke - Gedan Barai - Uraken Uchi (S. B.) - Gyaku Tsuki fl
5 - Kizami Tsuki - Mae Geri - Reen Tsuki ‡
6 - Gedan Barai - Uchi Uke - Kizami Tsuki (S.B.) - Gyaku Tsuki fl
7 - Kizami Mae Geri - Mawashi Geri - Gyaku Tsuki - Mae Ashi
Uramawashi Geri ‡
8 - Shuto Uke - Kizami Mae Geri - Nukite - Shuto Uchi - Haito Uchi
(Ar. Zk) fl
9 - Kizami Mawashi Geri - Ushiro Mawashi Geri - Gyaku Tsuki ‡
10 - Mae Geri - Ushiro Geri - Gyaku Tsuki - Mae Ashi Mawashi
Geri -Uraken Uchi fl
- Shiho Tateshuto Uke - Gyaku Tsuki
- Shiho Geri (Z.K. Mae geri - Yoko geri - Ushiro geri - Mawashi
Geri)
KATA
- Un Kata scelto dal candidato tra:
- Kanku Sho - Hangetsu - Chinte - Tekki Sandan
- Un Kata scelto dalla Commissione tra quelli previsti per 2° Dan
KUMITE
- Jiyu Ippon Kumite (Jodan - Chudan - Mae geri - Yoko geri - Ushiro geri)
(Le tecniche di difesa possono essere personalizzate)
- Jiyu Kumite
N.B.: II programma d’esame va eseguito a destra e a sinistra.
LEGENDA:
‡ Avanzando
fl Arretrando
S.B. Stesso braccio
Z.A.R. Arretrando
K. Zenkutsu Dachi
M.W Mawatte
Pag. 4
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME
PER PASSAGGIO DA 3° DAN A 4° DAN
KIHON
1 - Gyaku Tsuki - (Tsugi Ashi) - Kizami Tsuki (Yori Ashi) - Oikomi Tsuki
2 - Age Uke - Gedan Barai - Uchi Uke - Kizami Tsuki (S.B.) - Gyaku Tsuki
3 - Kizami Tsuki - Mae Geri - Reen Tsuki - Kizami Mawashi Geri - Uraken
Uchi
4 - Gedan Barai - Uchi Uke - Soto Uke - Uraken Uchi (S.B.) - Gyaku Tsuki
5 - Uraken Uchi (Yori Ashi) - Mae Ashi Uramawashi Geri - Gyaku Tsuki
- Ushiro Geri
6 - Shuto Uke - Nukite - Gedan Barai (A.R. K.D.) Gyaku Haito Uchi Shuto Uchi (Z.K.)
7 - Mae Geri - Mawashi Geri (S.G.) - Gyaku Tsuki - Yoko Geri Kekomi Kentsui Uchi
8 - Mawashi Geri - Uramawashi Geri (C.G.) - Ushiromawashi Geri Gyaku Tsuki
- Shiho Tsuki
- Shiho Uke
- Goho Geri (FD. Mae geri - Yoko geri - Mawashi geri Ushiro geri - Uramawashi geri)
KATA
- Un Kata scelto dal candidato tra:
- Jitte - Gankaku - Niju Shiho - Sochin - Jiin
- Un Kata scelto dalla Commissione tra quelli previsti per 3° Dan
KUMITE
- Jiyu Kumite (Con spiegazioni tecnico-tattiche)
- Tokui Waza (Attacco - Difesa - Proiezione)
N.B.: II programma va eseguito a destra e a sinistra.
LEGENDA:
‡ Avanzando S.B. Stesso braccio A.R. Arretrando
fl Arretrando S.G. Stessa gamba ICD. Kiba Dachi
M.W Mawatte Z.K. Zenkutzu Dachi
C.G. Cambiando Gamba ED. Fudo Dachi
Pag. 5
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME
PER PASSAGGIO DA 4° DAN A 5° DAN
KIHON
1 - Una combinazione di almeno 6 tecniche (Tsuki e Uchi)
2 - Una combinazione di almeno 6 tecniche (Uke)
3 - Una combinazione di almeno 6 tecniche (Geri)
4 - Una combinazione di almeno 12 tecniche (Tsuki - Uchi - Uke - Geri)
KATA
- Un Kata scelto dal candidato tra:
- Meikyo
- Unsu
- Gojushiho Sho
- Gojushiho Dai
- Wankan
- Un Kata scelto dalla Commissione tra quelli previsti per 4° Dan
KUMITE
- Jiyu Kumite (Con spiegazioni tecnico-tattiche)
Pag. 6
WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi Wado ryu
Pag. 1
WTKA Karate Italia
1° DAN
KIHON
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki junzuki jodanuke (S.B.),
renzuki.
(si avanza in zenkutsudachi e si esegue junzuki e jodanuke con lo
stesso braccio, sul posto si esegue renzuki)
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, sotouke, renzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi destro eseguendo junzuki, si arretra
la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke destro,
si sposta la gamba anteriore e si torna in zenkutsudachi eseguendo renzuki)
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki junzuki, gedanbarai, renzuki.
(si avanza in zenkutsudachi e si esegue junzuki destro, sul posto si passa in
shikodachi e si esegue gedanbarai destro, si torna in zenkutsudachi e si esegue
renzuki)
PROPEDEUTICI COMPETIZIONE KATA
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki, junzuki, shutouke, renzuki.
(si avanza in zenkutsudachi e si esegue junzuki destro, si sposta la gamba anteriore
e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke destro, si sposta la gamba
anteriore e si torna in zenkutsudachi e si esegue renzuki)
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki junzuki, sotouke gyakuzuki, jodanuke
renzuki.
(si avanza in zenkutsudachi destro e si esegue junzuki, si ritrae la gamba anteriore e
si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke destro e gyakuzuki sinistro, si
sposta la gamba anteriore e si torna in zenkutsudachi eseguendo jodanuke e renzuki)
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki junzuki, shutouke, sotouke, renzuki.
(si avanza in zenkutsudachi destro e si esegue junzuki, si sposta la gamba anteriore
e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke destro, si ritrae la gamba
anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke destro, si sposta la
gamba anteriore e si torna in zenkutsudachi destro eseguendo renzuki).
D) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, gedanbarai, sotouke
renzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi destro eseguendo junzuki, sul posto
si passa in kokutsudachi e si esegue gedan barai destro, sul posto si torna in
zenkutsudachi eseguendo sotouke e renzuki).
Pag. 2
KATA
WTKA Karate Italia
Kushanku ( obbligatorio )
Bassai o Jion
KHION KUMITE
IPPONME-NIHONME (1° E 2°)
2° DAN
KIHON
A) Partenza zenkutsudachi sinistro junzuki sotouke gyakuzuki, shutouke, renzuki.
(si ritrae la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke
sinistro e gyakuzuki destro, si avanza hanmi nekoashidachi destro eseguendo
shutouke, si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi eseguendo
renzuki)
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kakeuke, kette junzuki gedanbarai,
renzuki.
(si sposta la gamba anteriore e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo kakeuke,
si esegue maegeri destro e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki, si arretra
la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo gedan barai
destro, si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi eseguendo renzuki)
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki sotouke gyakuzuki, gedanbarai kagizuki,
sotouke gyakuzuki, gedan barai, renzuki.
(si avanza in seishandachi e si esegue sotouke destro e gyakuzuki, si avanza in
shikodachi e si esegue gedanbarai e kagizuki, si sposta la gamba anteriore e si
passa in seishandachi eseguendo sotouke e gyakuzuki, si avanza in shikodachi e si
esegue gedan barai, si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi
eseguendo renzuki).
PROPEDEUTICI COMPETIZIONE KATA
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, gedanbarai kagizuki,
shutouke, renzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki destro, si sposta
la gamba anteriore e si passa in kibadachi eseguendo gedanbarai destro e kagizuki,
Pag. 3
WTKA Karate Italia
si sposta la gamba anteriore e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke,
si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi eseguendo renzuki).
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, mawashiuke morote teisho,
jodan uke renzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki, si arretra la
gamba anteriore e si passa in seishandachi eseguendo mawashiuke morote teisho, si
sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi eseguendo jodanuke e
renzuki).
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, shutouke, shutouke,
gedanbarai gyakuzuki, junzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki, si sposta la
gamba anteriore e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke, si avanza
in hanmi nekoashidachi e si esegue shutouke, si ritrae la gamba anteriore e si passa
in shomen nekoashidachi eseguendo gedan barai, si sposta la gamba anteriore e si
passa in zenkutsudachi eseguendo renzuki).
D) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kette junzuki, sotouke renzuki,
mawashiuke morote teisho, gedanbarai renzuki.
(si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki, si ritrae la
gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke e renzuki,
si sposta la gamba anteriore e si passa in seishandachi eseguendo mawashiuke
morote teisho, si avanza zenkutsudachi eseguendo gedan barai e renzuki).
KATA
Kushanku (obbligatorio)
Seishan o Wanshu
KHION KUMITE
SANBONME-YONHONME (3° E 4°)
3° DAN
KIHON
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki sotouke, maegeri (g.a.) gyakuzuki,
jodanuke gyakuzuki, gedanbarai renzuki.
(si ritrae la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke,
sul posto si esegue maegeri con la gamba anteriore e gyakuzuki, si sposta la gamba
Pag. 4
WTKA Karate Italia
anteriore e si passa in zenkutsudachi sinistro eseguendo jodanuke e gyakuzuki, si
avanza in shikodachi destro e si esegue gedanbarai, sul posto si passa in
zenkutsudachi eseguendo renzuki).
8) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki sotouke, maegeri (g.a.) renzuki, shutouke,
renzuki.
(si ritrae la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke,
sul posto maegeri con la gamba anteriore e renzuki, si avanza in hanmi
nekoashidachi e si esegue shutouke, si sposta la gamba anteriore e si passa in
zenkutsudachi eseguendo renzuki).
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki shutouke nukite, gedanbarai sotouke
(s.b.), maegeri (g.a.) renzuki.
(si sposta la gamba anteriore e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo
shutouke, si sposta la gamba anteriore e si torna in zenkutsudachi eseguendo nukite,
si avanza in shomen nekoashidachi eseguendo gedanbarai sotouke con lo stesso
braccio, si esegue rnaegeri con la gamba anteriore e si scende in zenkutsudachi
eseguendo renzuki).
PROPEDEUTICI COMPETIZIONE KATA
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki gedanbarai jodan gyakuzuki, maegeri,
gedanbarai kagizuki, sotouke renzuki.
(sul posto si esegue gedanbarai e jodan gyakuzuki, si esegue maegeri e si scende in
shikodachi destro eseguendo gedanbarai e kagizuki, si sposta la gamba anteriore e
si passa in zenkutsudachi eseguendo sotouke e renzuki).
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki gedanbarai jodan gyakuzuki, shutouke,
shutouke gyakuzuki, gedanbarai renzuki.
(sul posto si esegue gedanbarai e jodan gyakuzuki, si avanza in hanmi
nekoashidachi e destro e si esegue shutouke destro, sul posto si passa in hanmi
nekoashidachi sinistro e si esegue shutouke sinistro e gyakuzuki destro in
zenkutsudachi, si avanza in zenkutsudachi eseguendo gedanbarai e renzuki).
C) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki gedanbarai sotouke gyakuzuki,
gedanbarai kagizuki, jodanuke renzuki, kette junzuki.
(sul posto si passa in kokutsudachi eseguendo gedanbarai, sul posto si passa in
zenkutsudachi eseguendo sotouke gyakuzuki, si sposta la gamba anteriore e si
passa in kibadachi eseguendo gedan- barai e kagizuki, si sposta la gamba anteriore
e si torna in zenkutsudachi eseguendo jodanuke e renzuki, si esegue maegeri e si
scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki).
D) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki gedanbarai, sotouke, (g.a.) sokutogeri, (
r.o.) shutouke gyakuzuki, (r.o.) gedanbarai renzuki.
Pag. 5
WTKA Karate Italia
(sul posto si passa in kokutsudachi e si esegue gedanbarai, si arretra la gamba
anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke, si esegue
sokutogeri con la gamba anteriore e si scende - rotazione oraria del fronte 180° - in
hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke destro e gyakuzuki sinistro e
zenkutsudachi, si avanza in kibadachi- rotazione oraria del fronte 180° - eseguendo
gedan- barai destro, si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi
eseguendo renzuki).
KATA
Kushanku (obbligatorio)
Rohai
KHION KUMITE
GOHONME-ROPPONME (5° E 6°)
4° DAN
KIHON
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki kakeuke, gyakuzuki, (g.a.) sokutogeri,
gedanbarai kagizuki, jodanuke renzuki.
(si ritrae la gamba anteriore in hanmi nekoashidachi e si esegue kakeuke sinistro, si
ritrae la gamba anteriore in shomen nekoashidachi e si esegue gyakuzuki destro, si
esegue sokutogeri con la gamba anteriore e si scende in kibadachi eseguendo
gedanbarai sinistro e kagizuki destro, si sposta la gamba anteriore e si passa in
zenkutsudachi destro eseguendo jodanuke e renzuki).
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki mawashiuke morotezuki, mawashiuke
morote teisho, gyaku kakeuke, fumikomi, kagizuki, morote udeuke, maegeri jodanzuki
renzuki.
(avanzare in seishandachi destro eseguendo mawashiuke morotezuki, avanzare in
seishandachi sinistro eseguendo mawashiuke e morote teisho, sul posto si esegue
gyaku kakeuke e fumikomi sokuto, si scende in kibadachi destro e si esegue kagizuki
sinistro, si sposta la gamba anteriore in shomen nekoashidachi destro e si esegue
morote ude uke, si esegue maegeri si scende in zenkutsudachi eseguendo jodanzuki
e renzuki).
C) Partenza: zenkutsudachi junzuki sinistro shutouke, maegeri junzuki, sotouke,
sokutogeri (g.a.) gyakuzuki, mawashiempi, gedanbarai renzuki.
(si ritrae la gamba anteriore e si passa in hanmi nekoashidachi eseguendo shutouke
sinistro, si esegue maegeri e si scende in zenkutsudachi eseguendo junzuki, si ritrae
Pag. 6
WTKA Karate Italia
la gamba anteriore e si passa in shomen nekoashidachi eseguendo sotouke, si
esegue sokutogeri con la gamba anteriore e si scende in zenkutsudachi eseguendo
gyakuzuki sinistro, si sposta il piede anteriore e si passa in shikodachi eseguendo
mawashiempi destro, si sposta la gamba anteriore e si passa in zenkutsudachi destro
eseguendo gedanbarai e renzuki).
PROPEDEUTICI COMPETIZIONE KATA
A) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki maegeri, (r.a.) sotouke gyakuzuki,(r. o.)
sokuto- geri, renzuki.
(si esegue maegeri destro e si scende shomen nekoashidachi – rotazione antioraria
del fronte 180° – eseguendo sotouke sinistro e gyakuzuki destro, si esegue
sokutogeri con gamba anteriore – rotazione oraria del fronte 180° – e si scende in
avanti in zenkutsudachi destro eseguendo gedanbarai e renzuki).
B) Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki maegeri (r.a.) gedanbarai, gyakuzuki,
(r.o.) gedanbarai kagizuki, sokutogeri, renzuki.
(si esegue maegeri, si scende in shomen nekoashidachi – rotazione antioraria del
fronte 180° – e si esegue gedanbarai, si sposta la gamba anteriore e si passa in
zenkutsudachi eseguendo gyakuzuki, si sposta la gamba posteriore e si passa in
kibadachi – rotazione oraria del fronte 180° – eseguendo gedan- barai e kagizuki, si
esegue kakeuke e sokutogeri destro e si scende in zenkutsudachi eseguendo
renzuki)
C)Partenza: zenkutsudachi sinistro junzuki maegeri, (r.a.) gedanbarai, mawashiuke
morote teisho, (r.o.) gedanbarai kagizuki, sokutogeri, renzuki
(si esegue maegeri – rotazione antioraria del fronte 180° – e si scende in shomen
nekoashidachi eseguendo gedanbarai, si sposta la gamba anteriore e si passa in
seishandachi eseguendo mawashiuke e morote teisho, si sposta la gamba anteriore
e si passa in kibadachi – rotazione oraria del fronte 180° - e sl esegue gedanbarai
kagizuki, si esegue kakeuke e sokutogeri destro e si scende in zenkutsudachi
eseguendo renzuki).
KATA
Kushanku (obbligatorio)
Chinto
KHION KUMITE
NANAHONME-HAPPONME (7° E 8°)
Pag. 7
5° DAN
WTKA Karate Italia
Tecniche personali; Combinazioni personali.
KATA
Kushanku (obbligatorio)
Niseishi
KHION KUMITE
KYUHONME-JUPPONME (9° E 10°)
Pag. 8
WTKA Karate Italia WTKA Italia Karate Programmi Shotokai Pag. 1 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 6° kyu a 5° kyu
Cintura gialla
Tempo minimo di permanenza 6°kyu mesi 3
Kata:
Taikyoku Shodan
Heian Shodan
kihon:
in avanzamento
1) Gedan-Barai
in
2) Oi-tsuki Chudan
3) Soto-Uke
4) Uchi-Uke
5)Jodan Age-Uke
6)Gyaku-Tsuki
7)Mae-Geri Chudan
8)Shuto-Uke
in
Zenkutsu
"
"
"
"
"
"
Kokutsu Dachi
1)Gedan -Barai Gyaku-Tsuki Chudan in Zenkutsu
2)Oi-Tsuki
"
"
"
3)Soto-Uke
"
"
"
4)Uchi-Uke
"
"
"
5)Jodan Age-Uke
"
"
"
6)Mae-Geri
"
"
"
kumite:
Yakusoku Ippon Kumite (doppia distanza)
Tori in Zenkutsu dachi / Uke in Hachiji Dachi
Attacco dichiarato Gedan - Chudan - Jodan - Oi - Tsuki
Pag. 2 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 5° kyu a 4° kyu
Cintura arancione
Tempo minimo permanenza 5° kyu 4 mesi
Kata:
Heian Nidan
kihon:
in avanzamento
1)Gedan -Barai Gyaku-Tsuki Chudan in Zenkutsu
2)Oi-Tsuki
"
"
"
3)Soto- Uke
"
"
"
4)Uchi-Uke
"
"
"
5)Jodan Age-Uke
"
"
"
6Shoto-Uke (kokutsu) Gyaku-Tsuki Chudan in Zenkutsu
7)Mae-Geri Gyaku-Tsuki Chudan in Zenkutsu
8)Mawashi-Geri (tecnica unica)
9)Joko-Geri
Uraken-Uchi
10)Mae-Geri Oi-Tsuki Gyaku-Tsuki Chudan in Zenkutsu
kumite:
Yakusoku Ippon Kumite (distanza libera da consentire contrattacco senza contatto)
Tori in Zenkutsu Dachi / Uke in Hachiji Dachi
Attacco dichiarato :
Jodan e Chudan Oi-Tsuki contrattacco dopo difesa Gyaku-Tsuki
Pag. 3 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 4° kyu a 3 kyu
Cintura verde
Tempo minimo permanenza 4° kyu 6 mesi
Kata:
Heian Sandan
kihon:
Yori-Ashi (entrare)
1)Yori- Ashi Mae /Te (Chizami Tsuki)
in Zenkutsu
2)Yori-Ashi Gedan Barai
Gyaku - Tsuki
"
3)Yori -Ashi Jodan Age - Uke Gyaku - Tsuki
"
4)Yori - Ashi Mae / Te Mae Geri
"
5)Jodan Uke / Gedan Barai / Gyaku - Tsuki (avanzando)
"
6) Soto - Uke / Uchi - Uke /Gyaku - Tsuki
"
7)Shoto -Uke (Kokutsu Dachi) /Gyaku Tsuki
"
Kerikata :
(avanzando in Zenkutsu)
1)Mae - Geri / Mawashi - Geri
2)Mae - Geri / Yoko - Geri
3)Mawashi - Geri / Yoko Geri
Chudan
"
"
kumite:
Yakusoku Ippon Kumite (distanza libera)
Tori in Zenkutsu Dachi / Uke in Hachiji Dachi
Attacco dichiarato :
Jodan e Chudan Oi-Tsuki Chudan Mae - Geri contrattacco dopo difesa Gyaku-Tsuki
Yakusoku Ippon Kumite distanza libera
Tori e Uke in Zenkutzu attacco Oi -Tsuki
difesa Tai Sabaki
Pag. 4 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 3° kyu a 2° kyu
Cintura blu
Tempo minimo permanenza 3° kyu 10 mesi
Kata:
Heian Yodan Heian Godan
Kihon :
1)combinazioni : varie riferite ai Kata noti
2)due combinazioni libere di 4 tecniche / solo di braccia
3)una combinazione libera 5 tecniche / braccia e gambe
Kerikata:
1)tre combinazioni libere di 3 tecniche (avanzando Zenktsu / Kiba Dachi)
2)Ushiro -Geri avanzando DX / SX
Kumite:
velocità moderata
2 tecniche di proiezione Nage Waza/libere
Midare 50 attacchi Oi Tsuki Jodan /Tori Zenkutsu Uke Hachiji - Dachi a ruoli alterni
Pag. 5 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 2°kyu a 1° kyu
Cintura marrone
Tempo minimo di permanenza 2° Kyu 12 mesi
Kata:
Bassai Dai - Tekki Shodan
Kihon:
1)due combinazioni libere in Yori - Ashi di parata e contrattacco
2)due combinazioni riferite ai Kata conosciuti (a richiesta Commissione)
3)due combinazioni libere di 4 tecniche braccia gambe DX-- SX
Kerikata:
1) tre combinazioni libere di 4 tecniche Jodan e Chudan
2)tecniche singole (a richiesta Commissione)
Kumite:
5 tecniche di proiezione Nage Waza /libere
Midare 10 attacchi Oi Tzuki Jodan Tori e Uke in Zenkutsu (yori -ashi)
Pag. 6 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 1° kyu a 1° Dan
Tempo minimo permanenza 1° kyu mesi 15
Tecnica di espressione
Nyuwamubyoshi
(movimento morbido tranquillo e uniforme)
Kata:
Kanku Dai
Kihon:
combinazioni di 4 tecniche 3 sequenze libere /mano e gamba - avanzando
Kerikata:
combinazioni di 4 tecniche 3 sequenze libere con 12 calci differenziati DX - SX ( livello altezza libero )
Kumite:
5 tecniche di proiezione (nage waza) libere su attacco jodan Oi -Tsuki e Chudan Mae-Geri
Midare attacco di Oi-Tsuki Jodan (minimo 10 attacchi) applicazione Nage Wasa (possibili più prove)
Pag. 7 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 1° Dan a 2° Dan
Tempo minimo permanenza 1° Dan 30 mesi
Tecnica di espressione
Nyuwamubyoshi
Movimento morbido tranquillo e uniforme
Kata :
Tekki Nidan - Jitte - Hangetsu
Uno libero uno scelto dalla commissione
Kihon:
tecniche e combinazioni varie riferite ai Kata conosciuti (a richiesta Commissione)
Kerikata:
combinazioni DX -SX da fermo e in avanzamento (a richiesta Commissione)
Kumite:
Aiuchi a richiesta Commissione
10 tecniche di proiezione Nage Waza libere su attacco Oi - Tsuki e Mae Geri
Midare 2 attaccanti Oi -Tsuki Jodan applicando Nage Waza (possibili più prove)
Pag. 8 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 2° a 3° Dan
Tempo minimo permanenza 2° Dan mesi 36
Tecnica di espressione
Nyuwamubyoshi
(movimento morbido tranquillo e uniforme)
Kata:
Empi - Tekki Sandan - Jion
Uno libero uno scelto dalla Commissione
Kihon:
combinazioni tecniche a richiesta Commissione
Kerikata:
combinazioni tecniche a richiesta Commissione
Kumite:
10 tecniche libere Nage Waza
Midare 3 attaccanti Oi -Tsuki Jodan libero contrattacco ( Geri / Tsuki / Nage Waza )
Possibilità più prove
Pag. 9 WTKA Karate Italia Esame per passaggio di grado
Da 3° a 4° Dan
Tempo minimo permanenza 3° Dan 48 mesi
Tecnica di espressione
Nyuwamubyoshi
(movimento morbido tranquillo e uniforme)
Kata:
Gankaku
un Kata libero
Kumite:
Midare con 4 attaccanti (Giodan Oi -Tsuki e Chudan Mae Geri) applicazione tecniche di difesa e attacco
libere ( possibilità di più prove )
Presentazione argomento a libera scelta dell'esaminato riferito a Kata/ Kihon /
Kumite (interpretazioni personali)
Pag. 10 WTKA Karate Italia 5° Dan
Massimo grado della "Scuola Shotokai "
Si consegue per riconoscimento Federale
Kata Scuola Shotokai
1)-Taikyouku Shodan
4)-Heian
Sandan
7)-Tekki
Shodan
10)-Bassai Dai
13)-Hangetsu
16)-Gankaku
2)-Heian Shodan
5)-Heian Yodan
8)-Tekki Nidan
11)-Kanku Dai
14)-Empi
3)-Heian Nidan
6)-Heian Godan
9)-Tekki Sandan
12)-Jitte
15)-Jion
Pag. 11 WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi Shito ryu
Pag. 1
1°dan
WTKA Karate Italia
Da posizione hachiji dachi
1 hidari gedan barai indietro
2 sambon tsuki
avanti
3 age uke gedan barai stesso braccio gyako tsuki indietro
4 mae geri,kizami tsuki,gyakon tsuki avanti
5 joko uke ,uraken uke, gyako tsuki indietro
6 yako geri,yoko empi,gyako tsuki
avanti
7 gedan barai,gyako van uke,kizami tsuki,gyako tsuki
indietro
8 mawashi geri,gyako tsuki,uraken uchi ,gyako tsuki avanti
9 soto ude uke,uraken uchi, gyako tsuki
indietro
10 ushiro geri,gyako tsuki,kizami joko geri, gyako tsuki avanti
11 shuto uke ,kizami mawashi geri,gyako tsuki indietro
12 mae geri uramawashi geri(stessa gamba)gyako tsuki
avanti
13 tornare in hachiji dachi
Kata a scelta del canditato:bassai dai, seien chin, seipai
Kata obbligatorio juroku
Kata a scelta della commissione 1°tra i 5 eian
Jyu ippon kumite
Pag. 2
2° dan
WTKA Karate Italia
1 hidari gedan barai
avanti
2 oi tsuki, mae geri uraken uchi gyako tsuki
avanti
3 kizami tsuki, mawashi geri,gyakotsuki urake uchi avanti
4 kizami tsuki,ushiro geri,kizami tsuki, gyako tsuki
avanti
5 gyako tsuki,ura mawashi,gyako tsuki
avanti
Mawatte ripetere a destra
1 gedan barai avanti
2 joko uke kizami geri avanti
3 age uke gyako tsuki indietro
4 gedan barai uraken uchi (stesso braccio) gyako tsuki avanti
5 sodo uke, joko empi,uraken uchi ,gyako tsuki indietro
Shio geri
Da haichjii dachi:mae geri,mawashi geri,uramawashi,joko geri ushiro geri ( destra –sinistra 2
volte)
Shio gyako tsuki
( sinistra –destra)
Kata : tomari no wanchu, kosokun dai - sanchin kata
A scelta della commissione 1 tra quelli del 1° dan
Jyu kumite
Pag. 3
3° dan
WTKA Karate Italia
Tempo di permanenza tra 2° e 3° dan 3 anni
1 gyako tsuki,kizami tsuki , gyako tsuki ( combinazione con yori ashi tzuki ashi)
2 gyako tsuki (tsugi ashi)kizami ura mawashi,gyako tsuki (tsukiashi)
3 kizami mae geri(tsuki ashi) gyako tsuki,(tai sabaki) kizami mawashi geri, gyako tsuki
4 gyako tsuki, uraken uchi( tsuki ashi)( tai sabaki) kizami mawashi geri gyako tsuki
5 ren tsuki,mae geri in neko ashi age uke,kizami geri , gyako tsuki
6 da hachjii dachi spostare gamba destra assumere shiko dachi,hidari gedan barai gyako tsuki
migi,in zenkutsu dachi
Hidari kizami geri,uraken uchi gyako tsuki(2 volte sin.2 dex)
7 hidari kizami tsuki,(iori ashi)indietro tai sabaki oi tsuki gyako tsuki
Shio geri
Posizione zenkutsu dachi:stessa gamba
Mae geri yoko geri,mae geri yokogeri yoko,mae geri mawashi geri
Mae geri uramawashi geri,mae geri ushiro geri.
Kata: niushisho, seipai nipaipo
A scelta della commissione tra i kata del 2 dan jyu kumite
Pag. 4
4°dan
WTKA Karate Italia
Tempo di permanenza dal 3°dan 4 anni
Da kamae gyako tsuki migi,hidari kizami tsuki,gyako tsuki oikomi
Kamae: migi mae geri, gyako tsuki oikomi,ashi barai migi gyako tsuki hidari .kamae:kizami
tsuki migi (iyori ashi)gyako tsuki hidari,tai sabaki gyako van uke, migi kizami tsuki. Kamae:
hidari kizami mawashi,(con tsuki ashi) taisabaki ura mawashi migi
rotazione a 360°uraken,gyako tsuki.kamae:
mawashin geri hidari shiko dachiushiro geri migi,hidari yoriashi kizami tsuki,tzuki ashi gyako
tsuki kamae: yoko geri kiage age uke sodo uke gedan barai (stesso braccio) gyako tsuki
mawatte ripetere a dex. Applicazione con uke delle suddette tecniche.
Kata gojoshio sho, sanchin kata.
A scelta della commissione nipaipo, kosokun dai.
Iju kumite.
Pag. 5
5°dan
WTKA Karate Italia
Tempo di permanenza dal 4°dan 5 anni
Kihon 4 lati . da hachiji dachi:
hidai tate shuto uke gyako tsuki, migi mae geri, tsuki ashi uraken tettui uchi (stesso
braccio)ashi baraihidari mawashi tsuki migi.
A45°hidari tate shuto uke gyako tsuki migi, migi yoko geri shiko dachi yoko empi hidari
gyako tsuki.a45°hidari tate shuto uke migi mae geri, rentsuki, soto uke wan uke asumere neko
ashi dachi sotobarai migi,gyako mawashi uke. A 45°hidari taeshuto uke gyako tsuki,ruotare
180à ushiro geri ,in shiko dachi migi wan uke tsuki ashi gedan barai ashi barai hidai gyako
tsuki. A 45°hidari tateshuto uke gyako tsuki, ioj.
Applicazione delle suddette tecniche co uke.
Kata: a scelta del canditato nella lista dei kata.
Un kata a scelta della commissione.
Jyu kumite
Tesina sulla evoluzione del karate trà tradizionale e sportivo.
Pag. 6
WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi Shorin Ryu
Pag. 1
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA TECNICO SHORIN-RYU
Nozioni di pronuncia giapponese
CHA, CHI, CHU, CHE, CHO
PRONUNCIA
ITALIANA
GI,GE
HA, HI, HU, HE, HO
KA, KI, KU, KE, KO
KYA, KYU, KYE, KYO
JA, JU, JE, JO
SHA, SHI, SHU, SHE, SHO
WA, WI, WU, WE, WO
TSA, TSI, TSU, TSE, TSO
CIA, CI, CIU, CE, CIO
GHI, GHE
LA H è ASPIRATA
CA, CHI, CU, CHE, CO
CHIA, CHIU, CHIE, CHIO
GIA, GI, GIU, GE, GIO
SCIA, SCI, SCIU, SCE, SCIO
UA, UI, VUU, UE, UO
ZA, ZI, ZI, ZU, ZE, ZO
Nel comporre le parole i dittonghi ha, hi, hu, he, ho, ka, ke, cambiano sia la loro scrittura che la loro
pronuncia, trasformandosi in : ba, bi, bu, be, bo, ga e ge si pronuncia ghe.
*Kata
1) FUKYUGATA
2) FUKYUGATA
3) PINAN
4) PINAN
5) PINAN
6) PINAN
7) PINAN
8) NAIHANCHI
9) NAIHANCHI
10) NAIHANCHI
SHODAN
NIDAN
SHODAN
NIDAN
SANDAN
YONDAN
GODAN
SHODAN
NIDAN
SANDAN
11) ANANKU
12) WANKAN
13) ROHAI
14) WANSHU
15) PASSAI
16) GOJUSHIHO
17) CHINTO
18) KUSANKU
19) 5 ANIMALI
* nota: i kata devono essere studiati sia nell’Enbusen opposto che in maniera
liberata dall’Embusen.
Pag. 2
WTKA Karate Italia
YAKUSOKU KUMITE
N°7 Allenamenti in coppia codificati in Yakusoku Kumite I, II, III, IV, V, VI, VII
Importante
In attesa di poter avere una documentazione tecnica illustrata, per le tecniche di base e kata si
farà riferimento al testo del Maestro Shoshin Nagamine titolo originale The Essence of
OKINAWAN KARATE-DO ( Shorin-ryu).
TECNICHE DI BASE
Le tecniche di base e i movimenti che ne scaturiscono si dividono in cinque categorie:
KAMAEKATA ( posizioni iniziali ), TACHIKATA ( posizionamento dei piedi ),
SEMEKATA ( tecniche di attacco ), UKEKATA ( tecniche di blocco o difesa ),
KERIKATA ( tecniche di calcio ).
KAMAEKATA : pag. 57-60
1) SOTO-HACHIJI o SHISENTAI-DACHI ( Fig. 1,2,3 )
2) CHOKURITSU-FUDO-DACHI ( Fig. 4,5 )
3) HEISOKU-DACHI ( Fig. 6,7 )
TACHIKATA : pag. 61- 68
1) SHISENTAI-DACHI : Soto-hachiji o Shizentai-dachi ( Fig. 1,2,3 )
2) JUN SHIZETAI-DACHI: Chokuritsu-fudo-dachi, Heisoku-dachi, Nekoashi-dachi ( 4,5,6 )
3) JIKOTAI-DACHI ( Fig. 7,8 )
4) NAIHANCHI-DACHI ( Fig. 9 )
5) ZENKUTSU-DACHI ( Fig. 10 )
6) NANAME ZENKUTSU-DACHI (Fig. 11 )
7) KOKUTSU-DACHI ( Fig. 12 )
8) KOSA-DACHI (Fig. 13 )
9) IPPON-ASHI-DACHI ( Fig. 14 )
10) IAIGOSHI-DACHI ( Fig. 15 )
SEMEKATA : pag. 69-79
SEIKEN WAZA:
1) JODAN-ZUKI (Pugno alto Fig. 6 )
2) CHUDAN-ZUKI ( Pugno medio Fig. 7 )
Pag. 3
WTKA Karate Italia
3) GEDAN-ZUKI ( Pugno basso Fig. 8,9 )
4) SHIKAKU-ZUKI ( Pugno quadrato Fig. 10,11, errore di trascrizione sul testo Nagamine)
5) TOMOE-ZUKI ( Pugno circolare e parata Fig. 12,13 )
6) SAYU-ZUKI ( Doppio pugno laterale Fig. 14 )
7) KAKUSHI-ZUKI ( Pugno nascosto Fig. 15 a, b )
8) OI-ZUKI ( Pugno improvviso Fig. 16 )
9) WARAI-UKE-ZUKI ( Pugno e blocco Fig. 17 )
10) MOROTE-ZUKI ( Pugno supportato Fig. 18 )
YUBI WAZA:
1) NUKITE-ZUKI ( Colpo con la punta delle dita a mano aperta Fig. 19,20 )
2) MOROTE-NUKI-ZUKI ( Nukite con entrambe le mani Fig. 21 )
3) SHI-ZUKI ( Colpo con le dita a becco Fig. 22, 23 )
UCHI WAZA :
1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
URAKEN-UCHI ( Colpo con il dorso del pugno Fig. 24-26 )
KENTSUI-UCHI ( Colpo a martello Fig. 27-29 )
SHUTO-UCHI ( colpo con la mano di taglio Fig. 30 )
KYOBU SHUTO-UCHI ( Colpo laterale di taglio al collo Fig. 31 )
KYOBU MOROTE SHUTO-UCHI ( Doppio colpo al torace Fig. 32 )
KYOBU-SOETE SHUTO-UCHI ( Colpo di taglio al torace rafforzato Fig. 33 )
HAITO-UCHI ( Colpo di taglio girato Fig. 35 )
ATE WAZA :
HIJI-ATE ( Tecnica di gomito Fig. 36 )
1) TATE HIJI-ATE ( Tecnica di gomito verso l’alto Fig. 37 )
2) YOKO HIJI-ATE ( Tecnica di gomito frontale Fig. 38 )
3) USHIRO HIJI-ATE ( Tecnica di gomito all’indietro Fig. 39 )
4) SASAE HIJI-ATE ( Tecnica di gomito supportata Fig. 40 )
HIZA-ATE ( Tecnica di ginocchio Fig. 41.42 )
SHOTEI –ATE ( Tecnica con il palmo della mano Fig. 43 )
1) JODAN SHOTEI-ATE (Tecnica di palmo verso l’alto Fig. 44 )
2) CHUDAN SHOTEI-ATE ( Tecnica di palmo in posizione media Fig. 45 )
3) GEDAN SHOTEI-ATE ( Tecnica di palmo verso il basso Fig. 46,47 )
4) TOMOE SHOTEI-ATE ( Tecnica di palmo circolare Fig. 48 )
UKEKATA :
SEIKEN-UDE-UKE ( Tecnica di blocco con l’avambraccio Fig. 1 )
1) JODAN UKE ( Tecnica di blocco verso l’alto Fig. 2 a, b )
2) CHUDAN SOTO-UKE ( Tecnica di blocco media verso l’esterno Fig. 3 a, b )
3) CHUDAN YOKO-UKE ( Tecnica di blocco media laterale Fig. 4 )
4) CHUDAN UCHI-UKE ( Tecnica di blocco media verso l’interno Fig. 5 )
5) GEDAN UKE ( Tecnica di blocco verso il basso Fig. 6 )
Pag. 4
WTKA Karate Italia
6) GEDAN YOKO-BARAI-UKE ( Tecnica di blocco verso il basso laterale Fig. 7 )
7) SASAE-UKE ( Tecnica di blocco supportata Fig. 8 )
8) SAYU-BARAI-UKE ( Tecnica di blocco doppia verso il basso Fig. 9 )
9) JODAN WARAI-UKE ( Tecnica di blocco doppia verso l’alto Fig. 10 )
10) CHUDAN WARAI-UKE ( Tecnica di blocco doppia media Fig. 11, 12 )
11) JODAN KOSA-UKE ( Tecnica di blocco doppia incrociata verso l’alto Fig. 13, )
12) GEDAN KOSA-UKE ( Tecnica di blocco incrociata verso il basso Fig. 14 )
13) MOROTE SOE-UKE ( Tecnica di blocco media con supporto Fig. 15 )
14) CHUDAN SOTO-MAWASHI-UKE ( Tecnica di blocco laterale Fig. 16 )
15) MOROTE –BARAI-UKE ( Tecnica di blocco bassa con aiuto verso l’alto Fig. 17, 18 )
16) HAZUSHI-UKE ( Tecnica di liberazione da bloccaggio Fig. 19, 20 )
17) OTOSHI-UKE (Tecnica di parata verso il basso e blocco Fig. 21 )
SHUTO E HAITO-UKE ( Tecnica di blocco con la mano aperta e rovescia )
1) CHUDAN SOTO-SHUTO-UKE ( Blocco medio con mano aperta Fig. 22 a, b, c )
2) JODAN UCHI-SHUTO-UKE ( Blocco verso l’alto con mano aperta Fig. 23 a,b, 24 )
3) CHUDAN YOKO-SHUTO-UKE ( Blocco medio con mano aperta laterale Fig. 25 )
4) GEDAN SHUTO-UKE ( Blocco verso il basso a mano aperta Fig. 26 a, b )
5) GEDAN SHUTO YOKO-BARAI-UKE ( Blocco verso il basso lateralmente Fig. 27 )
6) CHUDAN HASAMI-UKE ( Blocco medio con le mani incrociate Fig. 28 )
7) MAKITE-UKE ( Blocco con movimento a spirale a mano aperta Fig. 29 a-d )
8) MAGETORI-BARAI-UKE ( Blocco verso l’alto con entrambe le mani Fig. 30 a, b )
9) TORITE-UKE ( Blocco con aggancio Fig. 31 )
10) SAGURITE-UKE ( Blocco con una delle mani che sonda Fig. 32 )
11) GEDAN HAITO-YOKO-UKE ( Blocco in basso con mano rovesciata Fig. 33 )
SHOTEI-UKE ( Blocco con il palmo della mano )
1) CHUDAN SHOTEI-UKE ( Blocco in posizione media con il palmo Fig. 34,35 )
2) GEDAN SHOTEI-UKE ( Blocco verso il basso con il palmo Fig. 36, 37 )
HIJII-UKE ( Blocco con il gomito )
HANGETSU-BARAI-UKE ( Blocco con movimento circolare con il piede Fig. 39 a-c )
KERIKATA ( Tecniche di calcio )
1) KYOBU-GERI ( Tecnica di calcio al torace Fig. 1, 2 )
2) FUKUBU-GERI (Tecnica di calcio all’addome Fig. 3, 4 )
3) KINTEKI-GERI ( Tecnica di calcio ai testicoli Fig. 5, 6 )
4) SOKUTO-GERI ( Tecnica di calcio con l’esterno del piede Fig. 7, 8 )
5) NIDAN-GERI ( Tecnica di calcio doppio saltato Fig. 9 a-c )
POSIZIONI DI GUARDIA INTERMEDIE pag. 99-102
Pag. 5
WTKA Karate Italia
1)
2)
3)
4)
5)
6)
SURIKAN NO KAMAE ( Posizione di guardia detta dell’ubriaco Fig. 1 )
RYU-NOSHIT NO KAMAE ( Posizione di guardia del drago Fig. 2 )
SAGURITE NO KAMAE ( Posizione di guardia con la mano anter. che sonda Fig. 3)
HOTOKE-GAMAE ( Posizione di guardia mano del Buddha Fig. 4 )
TESHIN NO KAMAE ( Posizione di guardia con cambio di direzione Fig. 5 )
URA-GAMAE ( Posizione di guardia che inganna l’attaccante Fig. 6 )
KOBUJUTZU pag. 266-270
BO-JUTZU
NUNCHAKU
TUIFA
SAIJUTSU
######
PROGRAMMA DI ESAMI PER PASSAGGIO DI GRADO
VIII KYU
CINTURA BIANCA
Tempo minimo di permanenza 3 mesi
######
VII KYU
CINTURA BIANCA
KATA:
Fukyugata shodan o Naihanchi shodan
Tecniche e
combinazioni :
Tutte quelle incluse nei kata richiesti
Storia :
Breve ricerca storica
Tempo minimo di permanenza nel VII 6 mesi
######
VI KYU
CINTURA GIALLA
KATA:
Fukyugata nidan o Pinan shodan, Naihanchi Shodan
Pag. 6
WTKA Karate Italia
Tecniche e
Combinazioni :
Storia :
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti
Breve ricerca storica
Tempo di permanenza minimo nel VII 6 mesi
######
V KYU
CINTURA ARANCIO
**KATA :
Tecniche e
Combinazioni :
Storia :
Pinan Shodan, Nidan, Naihanchi Shodan
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti
Breve ricerca su una tecnica preferita
Tempo minimo di permanenza nel VI 6 mesi
######
IV KYU
CINTURA VERDE
**KATA :
Tecniche e
Combinazioni :
Storia :
Pinan nidan, Sandan, Naihanchi Shodan
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti
Breve ricerca su una tecnica preferita
Tempo minimo di permanenza nel V 9 mesi
######
III KYU
CINTURA BLU
**KATA :
Tecniche e
Combinazioni :
Pinan Sandan, Yondan, Naihanchi Shodan
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti
Pag. 7
WTKA Karate Italia
Storia :
Breve ricerca su una tecnica preferita
Tempo minimo di permanenza nel IV 9 mesi
######
II KYU
CINTURA MARRONE
**KATA :
Pinan Yondan, Pinan Godan, Naihanchi Shodan
Tecniche e
Combinazioni :
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti,
Yakusoku kumite I, II, III, tecniche base del Bo
Storia :
Breve ricerca su una tecnica preferita
Tempo minimo di permanenza nel III 12 mesi
######
I KYU
CINTURA MARRONE
**KATA:
Pinan Godan, Naihanchi Nidan
Tecniche e
Combinazioni :
Bunkai di tutte le tecniche incluse nei kata richiesti, Yakusoku
kumite I-VII, tecniche base del Bo
Storia :
Esposizione di sen, sen no sen, sen no go sen
Tempo minimo di permanenza nel II 24 mesi
######
** nota: i kata devono essere studiati sia nell’Enbusen opposto che in
maniera liberata dall’Embusen, per gli esami ne è sufficiente uno con
esclusione dei tre Naihanchi.
Pag. 8
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME DI GRADUAZIONE
CINTURE NERE
SHORIN-RYU
I DAN
Tempo di permanenza
richiesto nel
I kyu
**Kata
Tecniche
(Waza)
Combinazioni
( Renraku waza )
Yakusoku kumite
Kobudo
Storia
Tempo minimo nel I kyu due anni
Fukyugata I, II , Pinan Sho-Ni-San-Yon-Godan
Naihanchi Shodan, Nidan
Tutte le tecniche inserite nei kata richiesti
Tutte le combinazioni tecniche inserite nei kata richiesti, il loro
Bunkai e la pratica del kumite libero
Dal I al VII
Tecniche propedeutiche BO
Ricerca storica scritta sul karate di Okinawa
II DAN
Tempo di permanenza
richiesto nel
I DAN
**kata
Tecniche
( Waza )
Combinazioni
( Renraku waza)
Yakusoku kumite
Kobudo
Studio di una tecnica
Tempo minimo nel I dan tre anni
I kata della graduazione precedente
Naihanchi Nidan, Wankan
Tutte le tecniche inserite nei kata richiesti
Tutte le combinazioni tecniche inserite nei kata richiesti,
il loro Bunkai e la pratica del Kumite libero
Dal I al VII
Tecnica propedeutica del Bo e del Nunchaku
Ricerca scritta di una tecnica a piacere
Pag. 9
WTKA Karate Italia
III DAN
Tempo di permanenza
richiesto nel
II DAN
**Kata
Tecniche
( Waza )
Combinazioni
( Renraku waza )
Yakusoku kumite
Kobudo
Studio di una tecnica
Tempo minimo nel II dan tre anni
I kata della graduazione precedente
Naihanchi Sandan, Rohai
Tutte le tecniche inserite nei kata richiesti
Tutte le combinazioni tecniche inserite nei kata richiesti,
il loro Bunkai e la pratica del Kumite libero
Dal I al VII
Tecnica avanzata del Hanbo, Nunchaku e propedeutico
dei Sai
Ricerca scritta di una tecnica a piacere
IV DAN
Tempo di permanenza
richiesto nel
III DAN
**Kata
Tecniche
( Waza )
Combinazioni
( Renraku waza )
Yakusoku kumite
Kobudo
Studio di una tecnica
Tempo minimo III dan tre anni
I kata della graduazione precedente
Wanshu, Passai, Gojushiho
Tutte le tecniche inserite nei kata richiesti
Tutte le combinazioni tecniche inserite nei kata richiesti,
il loro Bunkai e la pratica del Kumite libero
Dal I al VII
Tecnica avanzata del Bo, Hanbo, Nunchaku e
Tuifa ( Tonfa )
Ricerca scritta di una tecnica a piacere
Pag. 10
WTKA Karate Italia
V DAN
Tempo di permanenza
richiesto nel
IV DAN
Tempo minimo nel IV dan quattro anni
I kata della graduazione precedente
Gojushiho, Cinto, Kusanku, I cinque animali
**Kata
Tecniche
( Waza )
Combinazioni
( Renraku waza )
Yakusoku kumite
Kobudo
Studio di una tecnica
Tutte le tecniche inserite nei kata richiesti
Tutte le combinazioni tecniche inserite nei kata richiesti,
il loro Bunkai e la pratica del Kumite libero
Dal I al VII
Tecnica avanzata del Bo, Hanbo, Nunchaku, Tuifa
( Tonfa ), Sai
Ricerca scritta di una tecnica a piacere
** nota: i kata devono essere studiati sia nell’Enbusen opposto che in
maniera liberata dall’Embusen, per gli esami ne è sufficiente uno con
esclusione dei tre Naihanchi.
VI, VII, VIII, IX, X DAN
I passaggi alle graduazioni superiori al V DAN saranno decisi dalla una commissione tecnica
preposta basandosi sui seguenti parametri:
anzianità, esperienze acquisite, studi e o pubblicazioni specifiche sulle arti marziali
Aggiornato al 01/05/2010
WTKA
IL MAESTRO
AURELIO BONAFEDE
Pag. 11
WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi
Ko Ai Ryu
Graduazioni cintura
Pag. 1
WTKA Karate Italia
WTKA ITALIA KO AI
PROGRAMMA TECNICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA CINTURA NERA 1° DAN..
TEMPO DI PRATICA CONSIGLIATO: 60 MESI . ETA’ MINIMA : 18 ANNI.
1) ELEMENTI GENERALICHE COSA E’ IL BU JUTSU?
LO SPIRITO DELLE ARTI MARZIALI.
IL LUOGO DELLA PRATICA: ETICHETTA E COMPORTAMENTO.
IL SALUTO ( IN PIEDI ED IN GINOCCHIO ).
IL COMPAGNO D’ALLENAMENTO : FUNZIONI DI COLUI CHE SUBISCE E DI COLUI CHE ESEGUE UNA TECNICA .
LA GINNASTICA PREPARATORIA DI BASE ED ESERCIZI DI RILASSAMENTO, CONCENTRAZIONE E RESPIRATORI.
2) LA POSIZIONE DI GUARDIAGUARDIA SINISTRA , GUARDIA DESTRA ( RECIPROCA ED INVERSA ).
3) LE POSIZIONI NATURALI IN PIEDIPOSIZIONE NATURALE A PIEDI UNITI.
POSIZIONE NATURALE A PIEDI DIVARICATI.
POSIZIONE NATURALE A GAMBE DIVARICATE.
POSIZIONE NATURALE A GAMBE DIVARICATE E PIEDI PARALLELI.
POSIZIONE NATURALE A T .
POSIZIONE NATURALE A L .
4) LE POSIZIONI FONDAMENTALI IN PIEDI POSIZIONE FRONTALE.
POSIZIONE BASATA SULLA GAMBA POSTERIORE.
POSIZIONE CONSOLIDATA.
POSIZIONE QUADRATA.
POSIZIONE DEL FANTINO.
POSIZIONE A GATTO.
POSIZIONE A CLESSIDRA.
POSIZIONE A MEZZALUNA.
5) GLI SPOSTAMENTI IN PIEDISPOSTAMENTO SCIVOLATO SENZA CAMBIAMENTO DI GUARDIA E SPOSTAMENTO NORMALE
CON CAMBIO DI GUARDIA ( VARIE DIREZIONI ).
SPOSTAMENTO CON INCROCIO DELLE GAMBE.
CAMBIO DI FRONTE
6) LE DISTANZE-.
GRANDE: SUPERIORE AD UN PASSO.
MEDIA: UGUALE AD UN PASSO.
PICCOLA: INFERIORE AD UN PASSO.
CORPO A CORPO.
LOTTA A TERRA.
SE SI UTILIZZA UN’ARMA MEDIO LUNGA SE NE PRENDONO IN CONSIDERAZIONE ALTRE DUE
NEL CASO IN CUI LE ARMI NON SIANO IN CONTATTO O SI INCROCINO.
Pag. 2
7) I COLPI : PUGNI, PERCOSSE, CALCI.
WTKA Karate Italia
PUGNO LUNGO AVANZANDO.
PUGNO OPPOSTO.
PUGNO IMPROVVISO.
PUGNO FLUENTE.
PUGNO CIRCOLARE.
PUGNO ROVESCIATO.
PUGNO AD UNCINO.
PUGNO DOPPIO E TRIPLO ALTERNATO.
DOPPIO PUGNO STESSO BRACCIO.
PUGNO VERTICALE.
PUGNI VERTICALI IN SUCCESSIONE.
PUGNO VERSO L’ALTO.
PUGNI A U LARGA.
PUGNI PARALLELI.
PUGNI CONVERGENTI.
PUGNO IN SALTO.
COLPO CON IL DORSO DEL PUGNO ( ANCHE IN ROTAZIONE ED IN SALTO ).
COLPO CON IL PUGNO A MARTELLO ( ANCHE IN ROTAZIONE ED IN SALTO ).
COLPO DI GOMITO ( IN AVANTI, LATERALE , INDIETRO, CIRCOLARE, IN SU’, IN GIU’).
COLPO CON IL TAGLIO ESTERNO ED INTERNO DELLA MANO.
COLPO CON IL DORSO DELLA MANO.
COLPO CON LA BASE DEL PALMO DELLA MANO.
COLPO CON LA MANO A ZAMPA D’ORSO.
COLPO CON LE NOCCHE DELLE DITA.
COLPI CON LA PUNTA DELLE DITA.
COLPO DI GINOCCHIO : FRONTALE, CIRCOLARE, IN SALTO .
CALCIO FRONTALE : FRUSTATO, PENETRANTE, A SPINTA, IN SALTO .
CALCIO ALL’INDIETRO : 1° E 2° FORMA ANCHE IN SALTO.
CALCIO LATERALE : FRUSTATO, PENETRANTE, A SPINTA , IN SALTO.
CALCIO CIRCOLARE ( ANCHE CON GIRO ED IN SALTO ).
CALCIO TAGLIENTE.
CALCIO BATTENTE.
CALCIO A MEZZALUNA ( INTERNO, ESTERNO, CON GIRO E SALTATO ).
CALCIO CIRCOLARE ROVESCIATO ( ANCHE CON GIRO ED IN SALTO ).
CALCIO CIRCOLARE INVERSO.
CALCIO CON IL TALLONE ( ANCHE IN SALTO ).
CALCIO DOPPIO VOLANTE : FRONTALE, LATERALE.
CALCI SALTATI MULTIPLI.
CONOSCENZA DELLA PARTE DELL’ARTO CHE COLPISCE – MODALITA’ D’ESECUZIONE – AREE D’IMPATTO.
COMBINAZIONI DI COLPI.
8) LE SENSAZIONISENSAZIONE DOPO CHE L’ATTACCO E’ PARTITO ( UTILIZZATA SOPRATTUTTO SULLE DISTANZE CORTA E
MEDIA ). LA REAZIONE E’ ALL’ULTIMO MOMENTO.
SENSAZIONE AL MOMENTO DELL’ ATTACCO ( UTILIZZATA SOPRATTUTTO SULLA DISTANZA MEDIA ).
SENSAZIONE PRIMA DELL’ATTACCO ( SU DISTANZA MEDIA ). LA REAZIONE ANTICIPA L’ATTACCO.
9) LE SCHIVATESCHIVATE LINEARI CON SPOSTAMENTO DI TUTTO IL CORPO NELLE VARIE DIREZIONI.
SCHIVATE CON IL TRONCO.
SCHIVATE CIRCOLARI : MOVIMENTI CHE PERMETTONO, RUOTANDO IN AVANTI O INDIETRO,OLTRE
CHE DI SCHIVARE ANCHE DI PREPARARE UNA TECNICA DI ATTACCO O DI DIFESA.
Pag. 3
ALTRE FORME
ROTOLANDO.
DI
WTKA Karate Italia
SHIVATA : ABBASSANDOSI,
SALTANDO,
IN AUTOCADUTA DORSALE O LATERALE,
10) LE PARATEPARATA CON LA MANO A COLTELLO VERTICALE.
PARATA AGGANCIANTE CON LA MANO A COLTELLO.
PARATA CON IL PALMO DELLA MANO.
PARATA AGGANCIANTE CON IL PALMO DELLA MANO ASSORBENDO.
PARATA PRESSANTE CON IL PALMO DELLA MANO.
PARATA CON LA MANO A COLTELLO ORIZZONTALE.
PARATA CON IL DORSO DELLA MANO.
DOPPIA PARATA CIRCOLARE.
DOPPIA PARATA ASSORBENDO.
PARATA CON L’AVAMBRACCIO: ALTA, BASSA, MEDIA ( DALL’ESTERNO ALL’INTERNO E DALL’INTERNO
ALL’ESTERNO ), DALL’ALTO VERSO IL BASSO,CON L’AVAMBRACCIO RINFORZATO.
PARATA A X: ALTA , BASSA , MEDIA.
PARATA AGGANCIANTE CON IL BRACCIO DALL’ESTERNO E DALL’INTERNO.
DOPPIA PARATA PRESSANTE CON I PALMI DELLE MANI.
PARATA RINFORZATA CON PRESA.
PARATA DOPPIA CON GLI AVAMBRACCI.
PARATA CON IL GOMITO.
PARATA AGGANCIANTE CON LA CAVIGLIA.
PARATA A MEZZALUNA CON LA PARTE INTERNA OD ESTERNA DEL PIEDE.
PARATA PRESSANTE CON LA PARTE INTERNA OD ESTERNA DEL PIEDE.
PARATA A SPAZZATA CON L’INTERNO DEL PIEDE.
PARATE MULTIPLE ( ANCHE CON UN SOLO BRACCIO ).
PARATE CON COLPI ALLE ARTICOLAZIONI ED AI MUSCOLI .
ESERCIZI DI PARATA PER I RIFLESSI.
11) LE CADUTEINDIETRO : SEMPLICE, CALCIANDO DA TERRA, CON RECUPERO PIATTO, CON RECUPERO IN GUARDIA,
PESANTE,CON PRESA AL VOLO DI BASTONE, CON OSTACOLO .
LATERALE : SEMPLICE, CON CALCIO DA TERRA, CON RECUPERO IN GUARDIA, ROTOLATA, CON PRESA AL VOLO DI
BASTONE.
IN AVANTI : PIATTA, ROTOLATA, ROTOLATA CON CAPOVOLTA, CON PRESA AL VOLO DI BASTONE,CON OSTACOLO.
TECNICHE ACROBATICHE (FACOLTATIVE ): RUOTA – RUOTA AD UNA MANO – VERTICALE –ARCO DORSALE DALLA
VERTICALE – KIPPE – RONDATA – RIBALTATA – FLIC FLAC – SALTO M. IN AVANTI ED INDIETRO.
12) LE PRESEPRESE AL KEIKOGI – PRESE SU DI UN AVVERSARIO A TORSO NUDO.
13) CONCETTO DI ENERGIA ADDOMINALE ED USO APPROPRIATO DELLA FORZA14) GLI SQUILIBRISQUILIBRI IN PRESA ( LE OTTO DIREZIONI FONDAMENTALI ).
SQUILIBRI PER AZIONI DI PRESSIONI, COLPI, LEVE, STRANGOLAMENTI.
15) LE PROIEZIONI : STUDIO DELLA DINAMICA DELLA PROIEZIONE( PREPARAZIONE ED ATTACCO ).
PROIEZIONI FONDAMENTALI:
PROIEZIONE PER FALCIATA ESTERNA DELLA GAMBA.
PROIEZIONE PER FALCIATA INTERNA DELLA GAMBA
PROIEZIONE PER AGGANCIAMENTO INTERNO OD ESTERNO DELLA GAMBA ( DAL DAVANTI E DA DIETRO ).
PROIEZIONE PER AGGANCIAMENTO E SCHIACCIAMENTO DELLA GAMBA.
PROIEZIONE PER FALCIATA INTERNA OD ESTERNA DEL TALLONE.
Pag. 4
WTKA Karate Italia
PROIEZIONE PER SBARRAMENTO ESTERNO DELLA GAMBA COMBINATO CON L’AZIONE DELLA MANO SUL VISO.
PROIEZIONE PER SBARRAMENTO O FALCIATA ESTERNA COMBINATA CON COLPO ALLA BASE DEL COLLO.
PROIEZIONE PER FALCIATA ESTERNA COMBINATA CON COLPO DI SPALLA.
PROIEZIONE PER FALCIATA ESTERNA DI ENTRAMBE LE GAMBE.
PROIEZIONE PER PRESSIONE E SPINTA DEL PIEDE ALL’INCAVO DEL GINOCCHIO.
PROIEZIONE PER PRESSIONE E SPINTA SULLA FACCIA INTERNA DEL GINOCCHIO.
PROIEZIONE IN GINOCCHIO CON COLPO AL TENDINE D’ACHILLE.
PROIEZIONE CON PRESA DI UNA GAMBA E SPINTA ( DAL DAVANTI E DA DIETRO ).
PROIEZIONE CON PRESA DI UNA GAMBA E SBARRAMENTO DELL’ALTRA ( DAL DAVANTI E DA DIETRO ).
PROIEZIONE PER PRESA E TRAZIONE DELLA GAMBA.
PROIEZIONE PER SOLLEVAMENTO DELLA GAMBA.
PROIEZIONE PER SOLLEVAMENTO DELLA GAMBA E SPINTA CON LA COSCIA.
PROIEZIONE INDIETRO PER ROVESCIAMENO SUL FIANCO.
PROIEZIONE CON PRESA DELLE GAMBE ( DAL DAVANTI E DA DIETRO ).
PROIEZIONE IN GINOCCHIO PER FALCIATA DEL CALCAGNO CON LA MANO.
PROIEZIONE INDIETREGGIANDO CON PRESA ALLE CAVIGLIE.
PROIEZIONE IN SBARRAMENTO ( N°4 VARIANTI ).
PROIEZIONE IN SBARRAMENTO IN GINOCCHIO : IN AVANTI ( 2 VARIANTI) ED INDIETRO.
PROIEZIONE IN SBARRAMENTO CON ROTAZIONE.
PROIEZIONE INDIETRO TIRANDO IN BASSO LE SPALLE O LE ANCHE.
PROIEZIONE INDIETRO PER AZIONI SULLA TESTA .
SEMICAMPANA.
CAMPANA.
PROIEZIONE IN ENTRATA.
PROIEZIONE A RUOTA.
PROIEZIONE PER ROVESCIAMENTO ( IN AVANTI ED ANGOLATO INDIETRO ).
PROIEZIONE CENTRALIZZATA.
PROIEZIONE IN AFFONDO.
PROIEZIONE D’ANCA CON PRESA IN CINTURA ( N° 4 VARIANTI ).
PROIEZIONE D’ANCA CON PRESA ALLA TESTA ( N° 4 VARIANTI ).
PROIEZIONE D’ANCA CON PIEDE CHE SCHIACCIA ( N° 2 VARIANTI ).
PROIEZIONE D’ANCA IN SOLLEVAMENTO E TORSIONE.
PROIEZIONE D’ANCA POSTERIORE.
PROIEZIONE D’ANCA CON SPAZZATA ESTERNA DELLA GAMBA ( N° 3 VARIANTI ).
PROIEZIONE D’ANCA CON GAMBA FLESSA ( N° 4 VARIANTI ).
PROIEZIONE D’ANCA CON SPAZZATA INTERNA DELLA GAMBA.
PROIEZIONE D’ANCA CON USO DELLA FORZA ADDOMINALE ( N° 2 VARIANTI ).
PROIEZIONE IN AVANTI PER SPAZZATA INTERNA DELLA GAMBA CON SQUILIBRIO ( N° 2 VARIANTI ).
PROIEZIONE IN AVANTI CON TRATTENUTA DI GAMBA ( N° 3 VARIANTI ).
PROIEZIONE PER SPAZZATA ALLA CAVIGLIA ( FRONTALE – LATERALE ).
PROIEZIONE CON CARICAMENTO SULLA SPALLA ( N° 7 VARIANTI ).
PROIEZIONE CON CARICAMENTO SULLA SPALLA IN GINOCCHIO.
PROIEZIONE CON CARICAMENTO SULLA SPALLA CON FALCIATA DELLA GAMBA.
PROIEZIONE CON CARICAMENTO DELLA GAMBA SULLA SPALLA ( N° 2 VARIANTI ).
RUOTA SULLA SPALLA ( N° 4 VARIANTI ).
RUOTA SULLA SPALLA IN GINOCCHIO.
PROIEZIONI IN LEVA ( N° 20 VARIANTI ).
PROIEZIONI IN STRANGOLAMENTO ( N° 20 VARIANTI ).
FORBICI ALLE GAMBE ( 10 VARIANTI ).
PROIEZIONI IN AUTOCADUTA , DORSALE – LATERALE- IN AVANTI , COMBINATE ANCHE CON LEVE E
STRANGOAMENTI ( N° 20 VARIANTI ).
TECNICHE VOLANTI : SALTI E FORBICI AL CORPO ED AL COLLO ( FRONTALI, LATERALI, DA DIETRO,
DALLA VERTICALE ).
N. B. AD UNA PROIEZIONE DEVE FAR SEGUITO UN BLOCCAGGIO DELL’AVVERSARIO,
IN POSIZIONE PRONA O SUPINA, MEDIANTE LEVE, STRANGOLAMENTI, PRESSIONI DOLOROSE.
16) PRESSIONE DOLOROSE-
Pag. 5
WTKA Karate Italia
STUDIO DEI PRINCIPALI PUNTI DEL VISO,COLLO,CORPO,ARTI, SU CUI APPLICARE PRESSIONI DOLOROSE.
17) DISARTICOLAZIONI : AZIONI IMPOSTATE SULLE ARTICOLAZIONI DELL’AVVERSARIO CHE MIRANO,
PROVOCANDO DOLORE, A TENERLO SOTTO CONTROLLO-
AZIONI DI PRESE ROVESCIATE SULLE DITA DELLA MANO E DEL PIEDE ( N° 10 VARIANTI ).
LEVE ALLE GAMBE : PER AZIONI SULLE CAVIGLIE E O SULLE GINOCCHIA ( N° 20 VARIANTI ).
LEVE AI POLSI : PER FLESSIONE, ESTENSIONE, TORSIONE ESTERNA O INTERNA ( N° 20 VARIANTI ).
LEVE AL BRACCIO PIEGATO : VERSO L’ALTO, IN BASSO, DIETRO LA SCHIENA ( N° 20 VARIANTI ).
LEVE AL BRACCIO TESO ( N° 20 VARIANTI ).
LEVE ALLA SPALLA ( N° 10 VARIANTI ).
AZIONI SULLA COLONNA VERTEBRALE ( N° 10 VARIANTI ).
18) GLI STRANGOLAMENTI CLASSIFICAZIONE : RESPIRATORI-SANGUIGNI-NERVOSI .
MODALITA’ D’ESECUZIONE : IN PIEDI E A TERRA – DAL DAVANTI , DI LATO, DA DIETRO – SOPRA O SOTTO
L’AVVERSARIO – CON O SENZA L’AUSILIO DEL KEIKOGI.
STRANGOLAMENTI EFFETTUATI SENZA L’AUSILIO DEL KEIKOGI :
CON LE DITA ( N° 9 VARIANTI ).
CON IL TAGLIO INTERNO DELLA MANO.
CON LA PARTE ESTERNA DELL’AVAMBRACCIO ( N° 2 VARIANTI ).
CON LA PARTE INTERNA DELL’AVAMBRACCIO ( N° 5 VARIANTI ).
CON IL COLLO TRA PARTE ESTERNA ED INTERNA DEGLI AVAMBRACCI ( N° 4 VARIANTI ).
CON IL GOMITO.
CON IL TAGLIO ESTERNO DEL PIEDE.
CON LA TIBIA.
CON LE GAMBE A FORBICE O A TRIANGOLO ( N° 3 VARIANTI ).
CON AVVOLGIMENTO DEL BRACCIO INTORNO AL COLLO , PRESA DEL POLSO E MANO SULLA SPALLA.
STRANGOLAMENTI EFFETTUATI CON L’AUSILIO DEL KEIKOGI:
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI ESTERNI .
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI INTERNI ( N° 3 VARIANTI ).
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI ALTERNATI .
PER COMPRESSIONE DEL BAVERO SUL COLLO ( N° 3 VARIANTI ).
STRANGOLAMENTO LATERALE CON PRESA AL BAVERO CON UNA MANO.
CON PRESA AD UN BAVERO E TORSIONE DELLA TESTA CON LA MANO.
CON PRESA AI BAVERI NON INCROCIATA ( N° 2 VARIANTI).
STRANGOLAMENTO A NODO SCORSOIO ( N° 2 VARIANTI ).
STRANGOLAMENTO CON CONTROLLO LATERALE.
STRANGOLAMENTO AD ALA.
STRANGOLAMENTO PER PRESSIONE DELL’AVAMBRACCIO SUL COLLO CON PRESA ALLA MANICA
DADIETRO LA NUCA.
STRANGOLAMENTO LATERALE CON AVVOLGIMENTO DEL BRACCIO E PRESA AL BAVERO CON UNA MANO.
19) TECNICHE IN GINOCCHIOESERCIZI DI ESTENSIONE DELL’ENERGIA DA SEDUTI.
SPOSTAMENTI.
PRINCIPALI DIFESE DA PRESE ED ATTACCHI VARI CON AVVERSARIO IN GINOCCHIO ED IN PIEDI .
20) TECNICHE A TERRALA GUARDIA.
GLI SPOSTAMENTI.
PARATE E COLPI.
Pag. 6
WTKA Karate Italia
LE IMMOBILIZZAZIONI : CONTROLLO TRASVERSALE FRONTALE E VARIANTI – CONTROLLO TRASVERSALE
PER DIETRO – CONTROLLO A CUSCINO TRASVERSALE – CONTROLLO LATERALE SU QUATTRO PUNTI E
VARIANTI – CONTROLLO DA SOPRA SU QUATTRO PUNTI E VARIANTI – CONTROLLO DA DIETRO SU
QUATTRO PUNTI E VARIANTI – CONTROLLO DA SOPRA CON IL GINOCCHIO – CONTROLLO DA SOPRA
CON LE GAMBE A TRIANGOLO – CONTROLLO DA SUPINO A GAMBE INCROCIATE.
PRESSIONI DOLOROSE – LEVEARTICOLARI – STRANGOLAMENTI.
DIFESE DA PUGNI E CALCI ( AVVERSARIO IN PIEDI ) – DIFESE DA COLPI E STRANGOLAMENTI
( AVVERSARIO A CAVALCIONI, FRA LE GAMBE, DIETRO, DI LATO ).
21) COMBINAZIONI DI TECNICHE – SUCCESSIONI DOPPIE, TRIPLE….
1° ESEMPIO – PROIEZIONE VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA PROIEZIONE :
DA APPLICARE NELLO STESSO SENSO DI DIREZIONE.
COLPI PORTATI DA DESTRA A SINISTRA E VICEVERSA.
PROIEZIONI TENTATE IN AVANTI E PROSEGUITE CON PROIEZIONI IN DIETRO O VICEVERSA.
2° ESEMPIO – PROIEZIONE VARIATA E PROSEGUITA CON IMMOBILIZZAZIONE, LEVA ARTICOLARE O
STRANGOLAMENTO.
3° ESEMPIO – STRANGOLAMENTI E LEVE IN PIEDI PROSEGUITI CON PROIEZUONI E BLOCCAGGI A TERRA.
4° ESEMPIO – LEVA IN PIEDI PROSEGUITA A TERRA O VARIATA CON ALTRA LEVA IN PIEDI.
5° ESEMPIO – IMMOBILIZZAZIONE A TERRA VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA IMMOBILIZZAZIONE O LEVA O
STRANGOLAMENTO.
6° ESEMPIO – LEVA A TERRA VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA LEVA.
22) I CONTROCOLPIIN PIEDI :
1° ESEMPIO – CONTROCOLPO DI PROIEZIONE SU ATTACCO DI PROIEZIONE ( ANTICIPANDO L’ATTACCO,
SEGUENDO LA DIREZIONE DELL’ATTACCO, BLOCCANDO L’ATTACCO, SCHIVANDO L’ATTACCO ).
2° ESEMPIO – TECNICHE DI CONTROLLO SU ATTACCHI DI PROIEZIONE.
3° ESEMPIO – PROIEZIONI SU TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI.
4° ESEMPIO – TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI COME CONTROCOLPI DI TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI.
A TERRA:
ESEMPIO – LEVE E STRANGOLAMENTI COME CONTROCOLPI DI IMMOBILIZZAZIONI A TERRA.
23) TECNICHE DI DIFESA CON UN SOLO BRACCIO24) TECNICHE DI ATTACCO E DIFESA CON CINTURA ( N° 10 VARIANTI )25) TECNICHE IN CIRCUITO26) TECNICHE DI BASTONE CORTOMANEGGIO – ANGOLI D’ATTACCO – DIFESE – DISARMI.
TECNICHE DI DIFESA A MANI NUDE CONTRO ATTACCO DI BASTONE CORTO.
27) TECNICHE DI COLTELLOMANEGGIO – ANGOLI D’ATTACCO – DIFESE – DISARMI.
TECNICHE DI DIFESA A MANI NUDE CONTRO ATTACCO DI COLTELLO.
28) LE FORMEN° 4 FORME BASE.
N° 1 FORMA A COPPIE
Pag. 7
N° 1 FORMA CONTRO 2 AVVERSARI.
N° 1 FORMA CONTRO 3 AVVERSARI.
N° 1 FORMA DI BASTONE CORTO.
N° 1 FORMA DI COLTELLO.
WTKA Karate Italia
29) DIFESA PERSONALETECNICHE DI DIFESA DA PRESE E ATTACCI DI BRACCIA E GAMBE UTILIZZANDO LE TECNICHE IMPARATE:
N° 20 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI DI PUGNO.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI DI CALCIO.
N° 6 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI COMBINATI DI CALCIO E PUGNO.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO GOMITATA.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO GINOCCHIATA.
N° 3 TECNICHE DI DIFESA DA SPINTA.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESE AI POLSI.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA ALLE BRACCIA.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA ALLE SPALLE.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA AI CAPELLI.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA AI BAVERI.
N°3 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA E TESTATA O GOMITATA O GINOCCHIATA.
N° 6 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA E PUGNO.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESE AL CORPO.
N° 8 DIFESE DA CRAVATTA.
N° 4 TECNICHE DA PRESA ALLE GAMBE.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ½ NELSON E NELSON.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO STRANGOLAMENTO A MANI NUDE.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO STRANGOLAMENTO CON CINTURA.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESSIONE SUL TRAPEZIO.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO LEVE AL BRACCIO.
DIFESE DA ATTACCO CON COLTELLO : VARI ANGOLI DI ATTACCO.
DIFESE DA ATTACCO CON BASTONE CORTO : VARI ANGOLI DI ATTACCO.
DIFESE DA MINACCIA CON PISTOLA.
DIFESE DA TERRA:
N° 8 TECNICHE DI DIFESA COTRO ATTACCHI DI CALCIO.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA DA ATTACCHI DI PUGNO.
N° 3 TECNICHE DI DIFESA COTRO PRESA E PUGNO O GOMITATA O TESTATA..
N° 8 TECNICHE DI DIFESA DA IMMOBILIZZAZIONI.
N° 8 TECNICHE DI DIFESA DA STRANGOLAMENTI.
N° 8 TECNICHE DI DIFESA DA LEVE.
30) LE GARELE GARE POSSONO ESSERE DI TRE TIPI : ACCADEMICO, DI AUTODIFESA ED
AGONISTICO ( VEDI REGOLAMENTO ALLEGATO.
31) NOZIONI DI PRONTO SOCCORSO-
Pag. 8
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME PER IL PASSAGGIO A 2° DAN
REQUISITI : ESSERE TESSERATI DA DUE ANNI COME 1° DAN.
1) CONOSCENZA DEI REGOLAMENTI KO AI
2) CONOSCENZA DEI REGOLAMENTI DI GARA.
3) DIDATTICA DI PALESTRA.
4) CONOSCENZA APPROFONDITA DEGLI SPOSTAMENTI , DELLE SCHIVATE , DELLE PARATE E DELLE TECNICHE DEL
COLPIRE.
5) CONOSCENZA APPROFONDITA DELLE TECNICHE DI CORPO A CORPO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO
ALLE TECNICHE DI PROIEZIONE E STRANGOLAMENTO.
6) DIMOSTRAZIONE DI ALMENO 10 TECNICHE DI PROIEZIONE A SINISTRA.
7) CIRCUITO - DIFESE CON UN MINIMO DI 5 AVVERSARI ( IL MAESTRO CHIAMERA’ A SUO PIACIMENTO
GLI ATTACCANTI CHE COLPIRANNO DI PUGNO O CALCIO ).
8) DODICI COMBINAZIONI DOPPIE DI TECNICHE CONTRO PUGNO CIRCOLARE A PARTIRE DA
PROIEZIONE DI BRACCIO IN SPALLA.
9) OTTO COMBINAZIONI TRIPLE DI TECNICHE CONTRO PUGNO CIRCOLARE A PARTIRE DA
PROIEZIONE DI BRACCIO IN SPALLA.
10) PROVA LIBERA DI AUTODIFESA CON SPIEGAZIONE E GIUSTIFICAZIONE DI OGNI FASE.
11) TECNICHE DI DOPPIO BASTONE E DI BASTONE E COLTELLO.
12) PRIMA E SECONDA FORMA SUPERIORE.
13) KOBUDO – MANEGGIO,FORME,APPLICAZIONI DI ALMENO TRE ARMI A SCELTA FRA LE SEGUENTI :
JO-BO-TONFA-NUNCHAKU-SAI-KAMA-NAGINATA.
Pag. 9
WTKA Karate Italia
PROGRAMMA D’ESAME PER IL PASSAGGIO A 3° DAN
REQUISITI : ESSERE TESSERATI DA TRE ANNI COME 2° DAN.
1) STORIA E FILOSOFIA DEL BU JUTSU.
2) NOZIONI DI DIRITTO SPORTIVO.
3) CONOSCENZA APPROFONDITA DELLE TECICHE DI CORPO A CORPO CON PARTICOLARE
RIFERIMENTO ALLE TECNICHE DI LEVA ARTICOLARE E DI LOTTA A TERRA.
4) TECNICHE DEL LEGARE.
5) DIECI COMBINAZIONI DOPPIE CONTRO ATTACCO DI PRESA E PUGNO.
6) DIECI COMBINAZIONI TRIPLE DA PRESA AI POLSI DA DIETRO.
7) COMBINAZIONI DOPPIE DA STRANGOLAMENTO DA DIETRO CON UN BRACCIO.
8) COMBINAZIONI DI TECNICHE CONRO :PRESA E PUGNO , PUGNO E GOMITATA , PUGNO BASSO ,
MEZZA NELSON , PRESA AI POLSI.
9) PROVA LIBERA DI AUTODIFESA CONTRO PIU’ AVVERSARI CON SPIEGAZIONE E GIUSTIFICAZIONE DI OGNI FASE.
10) TERZA E QUARTA FORMA SUPERIORE.
11) FORMA DELLE LEVE.
12) KEN JITSU : TAGLI E AFFONDI - DIFESE - FORMA CON APPLICAZIONI.
13) IAI JITSU : PRESENTAZIONE DELLA KATANA – LE CINQUE FORME.
14) SHURIKEN JITSU.
15) TESI SCRITTA SU TEMA PROPOSTO.
PROGRAMMA D’ESAME PER IL PASSAGGIO A 4° DAN
REQUISITI : ESSERE TESSERATI DA ALMENO 3 ANNI COME 3° DAN
1°) TESI SCRITTA SUL BU JUTSU.
2°) KYUSHO JITSU E KUATSU
3°) OTTO COMBINAZIONI LIBERE DI TECNICHE IN PIEDI E A TERRA CON MINIMO
DI DIECI PASSAGGI.
.
4°) DIMOSTRAZIONE PRATICA DI UTILIZZO DI OGGETTI COMUNI COME ARMI PER
LA DIFESA PERSONALE.
Pag. 10
WTKA Karate Italia
WTKA Italia
Karate
Programmi
Ko Ai Ryu
BU JUTSU
Pag. 1
WTKA Karate Italia
WTKA ITALIA KO AI
BU JUTSU
PROGRAMMA TECNICO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA CINTURA NERA 1° DAN..
TEMPO DI PRATICA CONSIGLIATO: 60 MESI . ETA’ MINIMA : 18 ANNI.
1) ELEMENTI GENERALICHE COSA E’ IL BU JUTSU?
LO SPIRITO DELLE ARTI MARZIALI.
DOJO-IL LUOGO DELLA PRATICA: ETICHETTA E COMPORTAMENTO.
REI-IL SALUTO IN PIEDI( RITSUREI )E SEDUTI(ZAREI).
TORI E UKE - ILCOMPAGNO D’ALLANAMENTO : FUNZIONI DI COLUI CHE ESEGUE E
DI COLUI CHE SUBISCE UNA TECNICA .
TAISO -LA GINNASTICA PREPARATORIA DI BASE ED ESERCIZI DI RILASSAMENTO,
CONCENTRAZIONE E RESPIRATORI.
2) KAMAE-LA POSIZIONE DI GUARDIA.
MIGI(DESTRA)-HIDARI(SINISTRA)-AI AMMI(RECIPROCA)-GYAKU GAMAE(INVERSA).
3) SHIZEN TAI - LE POSIZIONI NATURALI IN PIEDI.
HEISOKU DACHI - POSIZIONE NATURALE A PIEDI UNITI.
MUTSUBI DACHI - POSIZIONE NATURALE A PIEDI DIVARICATI.
HACHIJI DACHI - POSIZIONE NATURALE A GAMBE DIVARICATE.
HEICHO DACHI - POSIZIONE NATURALE A GAMBE DIVARICATE E PIEDI PARALLELI.
TEIJI DACHI - POSIZIONE NATURALE A T .
RENOJI DACHI - POSIZIONE NATURALE A L .
4) KIHON SISEI - LE POSIZIONI FONDAMENTALI IN PIEDI ZENKUTSU DACHI - POSIZIONE FRONTALE.
KOKUTSU DACHI - POSIZIONE BASATA SULLA GAMBA POSTERIORE.
FUDO DACHI - POSIZIONE CONSOLIDATA.
SHIKO DACHI - POSIZIONE QUADRATA.
KIBA DACHI - POSIZIONE DEL FANTINO.
NEKO ASHI DACHI - POSIZIONE A GATTO.
SANCHIN DACHI - POSIZIONE A CLESSIDRA.
HANGETSU DACHI - POSIZIONE A MEZZALUNA.
5) SHINTAI - GLI SPOSTAMENTI IN PIEDI NELLE VARIE DIREZIONI.
TSUGI ASHI - SPOSTAMENTO SCIVOLATO AVANTI SENZA CAMBIAMENTO DI GUARDIA
( HIKI-INDIETRO, IRAKI-LATERALE). AYUMI- ASH I SPOSTAMENTO NORMALE CON CAMBIO DI GUARDIA .
JUJI ASHI - SPOSTAMENTO CON INCROCIO DELLE GAMBE.
MAWATTE - CAMBIO DI FRONTE.
6) MAWAI - LE DISTANZE SPAZIO TEMPORALI DEL COMBATTIMENTO.
GRANDE( TO MA) : SUPERIORE AD UN PASSO.
Pag. 2
WTKA Karate Italia
MEDIA( MA ) : UGUALE AD UN PASSO.
PICCOLA( CHIKA MA ) : INFERIORE AD UN PASSO.
CORPO A CORPO (KATAME WAZA).
LOTTA A TERRA (NE WAZA).
SE SI UTILIZZA UN’ARMA MEDIO LUNGA SE NE PRENDONO IN CONSIDERAZIONE
ALTRE DUE NEL CASO IN CUI LE ARMI NO SIANO IN CONTATTO O SI INCROCINO
7) ATEMI - I COLPI : PUGNI(TSUKI), PERCOSSE(UCHI), CALCI( KERI).
PUGNO LUNGO AVANZANDO-OI ZUKI.
PUGNO OPPOSTO-GYAKU ZUKI.
PUGNO IMPROVVISO-KIZAMI ZU.KI
PUGNO FLUENTE-NAGASCI ZUKI.
PUGNO CIRCOLARE-MAWASHI ZUKI.
PUGNO ROVESCIATO-URA ZUKI.
PUGNO AD UNCINO-KAGI ZUKI.
PUGNO DOPPIO E TRIPLO ALTERNATO-REN E SANBON ZUKI.
DOPPIO PUGNO STESSO BRACCIO-DAN ZUKI.
PUGNO VERTICALE-TATE ZUKI ANCHE IN SUCCESSIONE.
PUGNO VERSO L’ALTO-AGE ZUKI.
PUGNI A U LARGA-.YAMA ZUKI.
PUGNI PARALLELI-HEIKO ZUKI.
PUGNI CONVERGENTI-HASAMI ZUKI.
PUGNO IN SALTO-TOBI ZUKI
COLPO CON IL DORSO DEL PUGNO ( ANCHE IN ROTAZIONE ED IN SALTO )-URAKEN .
COLPO CON IL PUGNO A MARTELLO ( ANCHE IN ROTAZIONE ED IN SALTO)-TETTSUI.
COLPO DI GOMITO IN AVANTI, LATERALE , INDIETRO, CIRCOLARE, IN SU’, IN GIU’. (MAE , YOKO,
USHIRO,MAWASHI,TATE,OTOSHI ) COLPO CON IL TAGLIO ESTERNO ED INTERNO DELLA MANO –
SHUTO E HAITO UCHI.
COLPO CON IL DORSO DELLA MANO – HAISHU UCHI.
COLPO CON LA BASE DEL PALMO DELLA MANO – TEISHO UCHI
COLPO CON LA MANO A ZAMPA D’ORSO - KUMADE UCHI.
COLPO CON LE NOCCHE DELLE DITA - .HIRAKEN UCHI.
COLPI CON LA PUNTA DELLE DITA – NUKITE ( IPPON,NIHON ).
COLPO DI GINOCCHIO – HIZAGERI ( FRONTALE, CIRCOLARE, IN SALTO ).
CALCIO FRONTALE – MAE GERI : FRUSTATO(KEAGE), PENETRANTE(KEKKOMI) A SPINTA, IN SALTO (MAE TOBI GERI).
LA GAMBA ANTERIORE-MAE ASHI MAE GERI )
CALCIO ALL’INDIETRO – USHIRO GERI (1° E 2° FORMA ANCHE IN SALTO).
CALCIO LATERALE – YOKO GERI ( FRUSTATO, PENETRANTE, A SPINTA , IN SALTO..
CALCIO CIRCOLARE – MAWASHI GERI ( ANCHE CON GIRO ED IN SALTO ).
CALCIO TAGLIENTE – FUMIKIRI.
CALCIO BATTENTE – FUMIKOMI.
CALCIO A MEZZALUNA – MIKAZUKI GERI ( INTERNO, ESTERNO, CON GIRO E SALTATO ).
CALCIO CIRCOLARE ROVESCIATO – URA MAWASHI ( ANCHE CON GIRO –USHIRO URA MAWASCI - ED IN SALTO ).
CALCIO CIRCOLARE INVERSO – GYAKU MAWASHI.
CALCIO CON IL TALLONE – KAKATO GERI ( ANCHE IN SALTO ).
CALCIO DOPPIO VOLANTE - HEIKO TOBI GERI ( FRONTALE, LATERALE.).
CALCI DOPPI STESSA GAMBA-DAN GERI- E CON GAMBA ALTERNATA-REN GERI-( ANCHE IN SALTO).
CONOSCENZA DELLA PARTE DELL’ARTO CHE COLPISCE – MODALITA’ D’ESECUZIONE – AREE D’IMPATTO.
COMBINAZIONI DI COLPI – RENZOKU ATEMI.
8) LE SENSAZIONI- SEN.
GO NO SEN - SENSAZIONE DOPO CHE L’ATTACCO E’ PARTITO ( UTILIZZATA SOPRATTUTTO SULLE DISTANZE
CORTA E MEDIA ). LA REAZIONE E’ ALL’ULTIMO MOMENTO.
TAI NO SEN - SENSAZIONE AL MOMENTO DELL’ ATTACCO ( UTILIZZATA SOPRATTUTTO SULLA DISTANZA
MEDIA ).
Pag. 3
SEN NO SEN - SENSAZIONE
L’ATTACCO.
PRIMA
WTKA Karate Italia
DELL’ATTACCO ( SU DISTANZA MEDIA ). LA
REAZIONE
ANTICIPA
9) LE SCHIVATE.
SCHIVATE LINEARI CON SPOSTAMENTO DI TUTTO IL CORPO NELLE VARIE DIREZIONI (VEDI SPOSTAMENTI).
SCHIVATE CON IL BUSTO-JYO TAISABAKI.
SCHIVATE CIRCOLARI-TAISABACHI : MOVIMENTI CHE PERMETTONO, RUOTANDO IN AVANTI O
INDIETRO,OLTRE CHE DI SCHIVARE ANCHE DI PREPARARE UNA TECNICA DI ATTACCO O DI DIFESA.
ALTRE FORME DI SHIVATA : ABBASSANDOSI, SALTANDO, IN AUTOCADUTA DORSALE O LATERALE,
ROTOLANDO.
10) LE PARATE-UKEMI.
TATE SHUTO UKE - PARATA CON LA MANO A COLTELLO VERTICALE.
KAKE SHUTO UKE - PARATA AGGANCIANTE CON LA MANO A COLTELLO.
TEISHO UKE - PARATA CON IL PALMO DELLA MANO.
KAKE TEISHO UKE - PARATA AGGANCIANTE CON IL PALMO DELLA MANO ASSORBENDO.
TE OSAE UKE - PARATA PRESSANTE CON IL PALMO DELLA MANO.
SHUTO UKE - PARATA CON LA MANO A COLTELLO ORIZZONTALE.
HAISHU UKE - PARATA CON IL DORSO DELLA MANO.
DOPPIA PARATA CIRCOLARE.
DOPPIA PARATA ASSORBENDO.
UDE UKE - PARATA CON L’AVAMBRACCIO: ALTA, BASSA, MEDIA DALL’ESTERNO ALL’INTERNO E
DALL’INTERNO ALL’ESTERNO , DALL’ALTO VERSO IL BASSO,CON L’AVAMBRACCIO RINFORZATO (AGE
UKE,GEDAN BARAI,SOTO E UCHI UDE UKE,OTOSHI UKE,MOROTE UKE ).
PARATA A X – JUJI UKE ( ALTA , BASSA , MEDIA ).
PARATA AGGANCIANTE CON IL BRACCIO DALL’ESTERNO E DALL’INTERNO – GEDAN KAKE UKE.
DOPPIA PARATA PRESSANTE CON I PALMI DELLE MANI – TEISHO AWASE UKE.
PARATA RINFORZATA CON PRESA – KATATE TSUKAMI.
PARATA DOPPIA CON GLI AVAMBRACCI – KAKIWAKE UKE.
PARATA CON IL GOMITO. – EMOI UCKE.
PARATA AGGANCIANTE CON LA CAVIGLIA – ASHIBO KAKE UKE.
PARATA A MEZZALUNA CON LA PARTE INTERNA OD ESTERNA DEL PIEDE – MIKAZUKI UKE.
PARATA PRESSANTE CON LA PARTE INTERNA OD ESTERNA DEL PIEDE. – SOKUTEI E SOKUTO UKE.
PARATA A SPAZZATA CON L’INTERNO DEL PIEDE – NAMI GAESHI UKE.
PARATE MULTIPLE ( ANCHE CON UN SOLO BRACCIO ).
PARATE CON COLPI ALLE ARTICOLAZIONI ED AI MUSCOLI .
ESERCIZI DI PARATA PER I RIFLESSI.
11) LE CADUTE-UKEMI.
INDIETRO - USHIRO UCHEMI ( SEMPLICE, CALCIANDO DA TERRA, CON RECUPERO PIATTO, CON RECUPERO IN
GUARDIA, PESANTE,CON PRESA AL VOLO DI BASTONE, CON OSTACOLO, DA PIANI RIALZATI ).
LATERALE - YOKO UKEMI ( SEMPLICE, CON CALCIO DA TERRA, CON RECUPERO IN GUARDIA,
ROTOLATA, CON PRESA AL VOLO DI BASTONE ).
IN AVANTI - MAE UKEMI (PIATTA, ROTOLATA ,ROTOLATA CON CAPOVOLTA-ZEMPO KAITEN UKEMI,
CON PRESA AL VOLO DI BASTONE,CON OSTACOLO.
TECNICHE ACROBATICHE FACOLTATIVE ( RUOTA – KAITEN, RUOTA AD UNA MANO, VERTICALE ,
ARCO DORSALE DALLA VERTICALE , KIPPE ,RONDATA , RIBALTATA , FLIC FLAC ,
SALTO M. IN AVANTI ED INDIETRO ).
12) LE PRESE-KUMIKATA.
PRESE AL KEIKOGI – PRESE SU DI UN AVVERSARIO A TORSO NUDO.
13) CONCETTO DI ENERGIA ADDOMINALE ED USO APPROPRIATO DELLA FORZA ( TANDEM E CHIKARA NO UNHYO ).
14) GLI SQUILIBRI-KUZUSHI.
Pag. 4
WTKA Karate Italia
SQUILIBRI IN PRESA ( LE OTTO DIREZIONI FONDAMENTALI ).
SQUILIBRI PER AZIONI DI PRESSIONI, COLPI, LEVE, STRANGOLAMENTI.
15) LE PROIEZIONI - NAGE WAZA : STUDIO DELLA DINAMICA DELLA PROIEZIONE (PREPARAZIONE ED ATTACCO –
MICHIAKU , TSUKURI , KAKE).
PROIEZIONI FONDAMENTALI:
KOKYU NAGE - O SOTO GARI( 3 VARIANTI ) – O UCHI GARI – ASHI KAKE(ANTERIORE E POSTERIORE) –
O SOTO OTOSHI – ASHI OTOSHI – KO SOTO GARI – KO UCHI GARI – MUKAE DAOSHI ( 3 VARIANTI ) –
KANNUKI OTOSHI – O SOTO GURUMA – AKIRESUKEN UCHI OTOSHI – KUCHIKI DAOSHI ( ANTERIORE E POSTERIORE )
– KUKICHI TAI OTOSHI ( ANTERIORE E POSTERIORE ) – HIKI ASHI - HIKI OTOSHI – SUKUI ASHI TAOSHI –
MOROTEGARI ( ANTERIORE E POSTERIORE ) – SUKUI NAGE( 2 VARIANTI )TAI OTOSHI – IRIMI NAGE –
USHIRO HIKI OTOSHI ( 3 VARIANTI ) – KAITEN NAGE – UKI OTOSHI – SUMI OTOSHI – HARAI ASHI –
DE ASHI BARAI – OKURI ASHI BARAI – SASAE TSURICOMI ASHI – HIZA GURUMA – ASHI GURUMA – TAI OTOSHI( 3
VARIANTI ) – TAI OTOSHI IN GINOCCHIO: IN AVANTI( 2 VARIANTI ) ED INDIETRO – TENCHI NAGE – SEMICAMPAMA –
CAMPANA – O GOSHI (6 VARIANTI ) – KOSHI GURUMA ( 3 VARIANTI ) – KUBI NAGE ( 2 VARIANTI ) –
HARAI GOSHI – O GURUMA – HANE GOSHI ( 4 VARIANTI ) – UCHI MATA ( 2 VARIANTI ) – SEOI NAGE
( 7 VARIANTI ) – SEOI OTOSHI – UTSURI GOSHI – USHIRO GOSHI – ASHI SEOI OTOSHI –
KATA GURUMA ( 4 VARIANTI – KATA GURUMA IN GINOCCHIO – DO GAESHI – GYAKU DO GAESHI –
ASHI GARAMI (10 VARIANTI ) – PROIEZIONI IN LEVA ( 20 VARIANTI ) – PROIEZIONI IN STRANGOLAMENTO
( 20 VARIANTI ) – SUTEMI WAZA :20 VARIANTI DI TECNICHE IN AUTOCADUTA DORSALE,LATERALE,
FRONTALE,COMBINATE ANCHE CON LEVE E STRANGOLAMENI (TOMOE NAGE –USHIRO TOMOE-SUMI GAESHITAWARA GAESHI-HIKKOMI GAESHI-TANI OTOSHI-YOKO GURUMA-URA NAGE-UKI WAZA-YOKO
WAKARE-YOKO GAKE-KANI BASAMI-GYAKU KANI BASAMI-SOTO MAKIKOMI-HANE MAKIKOMIHARAI MAKIKOMI-UCHI MAKIKOMI………….
TECNICHE VOLANTI :SALTI E FORBICI AL CORPO ED AL COLLO (FRONTALI,,LATERALI,
DA DIETRO,DALLA VERTICALE).
N. B. AD UNA PROIEZIONE DEVE FAR SEGUITO UN BLOCCAGGIO DELL’AVVERSARIO,
IN POSIZIONE PRONA O SUPINA, MEDIANTE LEVE, STRANGOLAMENTI, PRESSIONI DOLOROSE.
16) PRESSIONE DOLOROSE SUI PUNTI VULNERABILI DEL CORPO UMANO – KYUSHO.
STUDIO DEI PRINCIPALI PUNTI DEL VISO,COLLO,CORPO,ARTI, SU CUI APPLICARE PRESSIONI DOLOROSE.
17) DISARTICOLAZIONI - KANSETSU WAZA . AZIONI IMPOSTATE SULLE ARTICOLAZIONI DELL’AVVERSARIO
CHE MIRANO, PROVOCANDO DOLORE, A TENERLO SOTTO CONTROLLO-
AZIONI DI PRESE ROVESCIATE SULLE DITA DELLA MANO E DEL PIEDE ( N° 10 TECNICHE).
LEVE ALLE GAMBE : PER AZIONI SULLE CAVIGLIE E O SULLE GINOCCHIA ( N°20 TECNICHE ).
LEVE AI POLSI : PER FLESSIONE, ESTENSIONE, TORSIONE ESTERNA O INTERNA (N°20 TECNICHE).
LEVE AL BRACCIO PIEGATO : VERSO L’ALTO, IN BASSO, DIETRO LA SCHIENA (N° 20 TECNICHE).
LEVE AL BRACCIO TESO (N°20 TECNICHE).
LEVE ALLA SPALLA (N°10 TECNICHE).
AZIONI SULLA COLONNA VERTEBRALE (N° 10 TECNICHE).
PRINCIPALI DISARTICOLAZIONI : IKKYO-NIKKYO-SANKYO-YOKYO-GOKYO-SHIHO NAGE-KOTE G
AESHI-UDE GARAMI-UDE GATAME-UDE HISHIGI-HIZA GATAME –HIJI MAKKOMI-KESA GARAMIWAKI GATAME- HARA GATAME- SHIME GARAMI-HAGAI GATAME-OTEN GATAME-HIJI OTOSHI-TO
HINERI-ASHI GARAMI- ASHI GATAME-ASHI HINERI-YUBI E TSUMA HINERI…………
18) GLI STRANGOLAMENTI –SHIME.
CLASSIFICAZIONE : RESPIRATORI-SANGUIGNI-NERVOSI .
MODALITA’ D’ESECUZIONE : IN PIEDI E A TERRA – DAL DAVANTI , DI LATO, DA DIETRO –
SOPRA O SOTTO L’AVVERSARIO – CON O SENZA L’AUSILIO DEL KEIKOGI.
STRANGOLAMENTI EFFETTUATI SENZA L’AUSILIO DEL KEIKOGI :
CON LE DITA - YUBI E TSUMA JIME( N° 9 VARIANTI ).
Pag. 5
WTKA Karate Italia
CON IL TAGLIO INTERNO DELLA MANO – HAITO JIME.
CON LA PARTE ESTERNA DELL’AVAMBRACCIO –UDE JIME( N° 2 VARIANTI ).
CON LA PARTE INTERNA DELL’AVAMBRACCIO –HADAKA JIME E KUZURE( N° 5 VARIANTI ).
CON IL COLLO TRA PARTE ESTERNA ED INTERNA DEGLI AVAMBRACCI –AWASE UDE SHIME( N° 4 VARIANTI ).
CON IL GOMITO-HIJI JIME.
CON IL TAGLIO ESTERNO DEL PIEDE –SOKUTO JIME.
CON LA TIBIA - KOBORE JIME.
CON LE GAMBE A FORBICE O A TRIANGOLO – HASAMI E SANKAKU ASHI JIME ( N° 3 VARIANTI )..
STRANGOLAMENTI EFFETTUATI CON L’AUSILIO DEL KEIKOGI:
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI ESTERNI -GYAKU JUJI JIME.
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI INTERNI – NAMI JUJI JIME( N° 3 VARIANTI ).
CON GLI AVAMBRACCI INCROCIATI E POLLICI ALTERNATI – KATA JUJI JIME.
PER COMPRESSIONE DEL BAVERO SUL COLLO- TSUCCOMI JIME ( N° 3 VARIANTI ).
STRANGOLAMENTO LATERALE CON PRESA AL BAVERO CON UNA MANO – KATATE JIME.
(N° 2 VARIANTI : DA SOPRA CON PRESA ALLA MANICA DA DIETRO LA NUCA E DI LATO CON AVVOLGIMENTO DEL
BRACCIO ).
CON PRESA AD UN BAVERO E TORSIONE DELLA TESTA CON LA MANO - TO HINERI JIME
CON PRESA AI BAVERI NON INCROCIATA – RYOTE JIME. ( N° 2 VARIANTI).
STRANGOLAMENTO A NODO SCORSOIO- OKURI ERI JIME. ( N° 2 VARIANTI ).
STRANGOLAMENTO CON PRESA AL BAVERO E CONTROLLO LATERALE DELLA TESTA CON MANO,
GOMITO,AVAMBRACCIO –GYAKU KATATE JIME.
STRANGOLAMENTO AD ALA – KATA HA JIME.
19) TECNICHE IN GINOCCHIO-SUWARI WAZA.
ESERCIZI DI ESTENSIONE DELL’ENERGIA DA SEDUTI.- KOKYU HO.
SPOSTAMENTI.
PRINCIPALI DIFESE DA PRESE ED ATTACCHI VARI CON AVVERSARIO IN GINOCCHIO (IDORI ) ED IN PIEDI (HANZA
HANDACHI).
20) TECNICHE A TERRA- NE WAZA.
LA GUARDIA.
GLI SPOSTAMENTI.
PARATE E COLPI.
LE IMMOBILIZZAZIONI :CONTROLLO TRASVERSALE FRONTALE E VARIANTI( HON KESA GATAME E KUZURE) –
CONTROLLO CON LA SPALLA ( KATA GATAME )- CONTROLLO TRASVERSALE PER DIETRO ( USHIRO KESA GATAME ) –
CONTROLLO A CUSCINO TRASVERSALE (MAKURA KESA GATAME )– CONTROLLO LATERALE SU QUATTRO PUNTI E
VARIANTI (YOKO SHIHO GATAME E KUZURE ) – CONTROLLO DA SOPRA SU QUATTRO PUNTI E VARIANTI (TATE SHIHO
GATAME E KUZURE )– CONTROLLO DA DIETRO SU QUATTRO PUNTI E VARIANTI ( KAMI SHIHO GATAME E KUZURE )–
CONTROLLO DA SOPRA CON IL GINOCCHIO ( UKI GATAME ) – CONTROLLO DA SOPRA CON LE GAMBE A
TRIANGOLO( SANKAKU GATAME) – CONTROLLO DA SUPINO A GAMBE INCROCIATE.
PRESSIONI DOLOROSE – LEVE ARTICOLARI – STRANGOLAMENTI.
DIFESE DA PUGNI E CALCI ( AVVERSARIO IN PIEDI ) – DIFESE DA COLPI E
STRANGOLAMENTI ( AVVERSARIO A CAVALCIONI, FRA LE GAMBE, DIETRO, DI LATO ).
21) COMBINAZIONI DI TECNICHE (RENRAKU) – SUCCESSIONI DOPPIE, TRIPLE….
1° ESEMPIO – PROIEZIONE VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA PROIEZIONE :
DA APPLICARE NELLO STESSO SENSO DI DIREZIONE.
COLPI PORTATI DA DESTRA A SINISTRA E VICEVERSA.
PROIEZIONI TENTATE IN AVANTI E PROSEGUITE CON PROIEZIONI IN DIETRO O VICEVERSA.
2° ESEMPIO – PROIEZIONE VARIATA E PROSEGUITA CON IMMOBILIZZAZIONE, LEVA ARTICOLARE O
STRANGOLAMENTO.
Pag. 6
WTKA Karate Italia
3° ESEMPIO – STRANGOLAMENTI E LEVE IN PIEDI PROSEGUITI CON PROIEZUONI E BLOCCAGGI A TERRA.
4° ESEMPIO – LEVA IN PIEDI PROSEGUITA A TERRA O VARIATA CON ALTRA LEVA IN PIEDI.
5° ESEMPIO – IMMOBILIZZAZIONE A TERRA VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA IMMOBILIZZAZIONE O LEVA O
STRANGOLAMENTO.
6° ESEMPIO – LEVA A TERRA VARIATA E PROSEGUITA CON ALTRA LEVA.
22) I CONTROCOLPI- GAESHI WAZA.
IN PIEDI :
1° ESEMPIO – CONTROCOLPO DI PROIEZIONE SU ATTACCO DI PROIEZIONE ( ANTICIPANDO L’ATTACCO,
SEGUENDO LA DIREZIONE DELL’ATTACCO, BLOCCANDO L’ATTACCO, SCHIVANDO L’ATTACCO ).
2° ESEMPIO – TECNICHE DI CONTROLLO SU ATTACCHI DI PROIEZIONE.
3° ESEMPIO – PROIEZIONI SU TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI.
4° ESEMPIO – TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI COME CONTROCOLPI DI TECNICHE DI CONTROLLO IN PIEDI.
A TERRA:
ESEMPIO – LEVE E STRANGOLAMENTI COME CONTROCOLPI DI IMMOBILIZZAZIONI A TERRA.
23) TECNICHE DI DIFESA CON UN SOLO BRACCIO24) TECNICHE DI ATTACCO E DIFESA CON CINTURA ( N° 10 TECNICHE )25) TECNICHE IN CIRCUITO26) TECNICHE DI BASTONE CORTO-TAMBO-(.SINGOLO E DOPPIO)E DI COLTELLO-TANTO-.
MANEGGIO – ANGOLI D’ATTACCO – DIFESE – DISARMI.
TECNICHE DI DIFESA A MANI NUDE CONTRO ATTACCO DI BASTONE CORTO E DI COLTELLO.
27) LE FORMEN° 4 FORME BASE.
N° 1 FORMA A COPPIE
N° 1 FORMA CONTRO 2 AVVERSARI.
N° 1 FORMA CONTRO 3 AVVERSARI.
N° 1 FORMA DI BASTONE CORTO.
N° 1 FORMA DI COLTELLO.
28) DIFESA PERSONALETECNICHE DI DIFESA DA PRESE E ATTACCI DI BRACCIA E GAMBE UTILIZZANDO LE TECNICHE IMPARATE:
N° 20 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI DI PUGNO.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI DI CALCIO.
N° 6 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ATTACCHI COMBINATI DI CALCIO E PUGNO.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO GOMITATA.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO GINOCCHIATA.
N° 3 TECNICHE DI DIFESA DA SPINTA.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESE AI POLSI.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA ALLE BRACCIA.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA ALLE SPALLE.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA AI CAPELLI.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA AI BAVERI.
N°3 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA E TESTATA O GOMITATA O GINOCCHIATA.
N° 6 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESA E PUGNO.
Pag. 7
WTKA Karate Italia
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESE AL CORPO.
N° 8 DIFESE DA CRAVATTA.
N° 4 TECNICHE DA PRESA ALLE GAMBE.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO ½ NELSON E NELSON.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO STRANGOLAMENTO A MANI NUDE.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA CONTRO STRANGOLAMENTO CON CINTURA.
N° 2 TECNICHE DI DIFESA CONTRO PRESSIONE SUL TRAPEZIO.
N° 10 TECNICHE DI DIFESA CONTRO LEVE AL BRACCIO.31
DIFESE DA TERRA:
N° 8 TECNICHE DI DIFESA COTRO ATTACCHI DI CALCIO.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA DA ATTACCHI DI PUGNO.
N° 3 TECNICHE DI DIFESA COTRO PRESA E PUGNO O GOMITATA O TESTATA-PRESA CON PUGNO E CALCIO.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA DA IMMOBILIZZAZIONI.
N° 8 TECNICHE DI DIFESA DA STRANGOLAMENTI.
N° 4 TECNICHE DI DIFESA DA LEVE.
N° 6 DIFESE DA ATTACCO CON COLTELLO.
N° 6 DIFESE DA ATTACCO CON BASTONE CORTO.
N° 5 DIFESE DA MINACCIA CON PISTOLA.
30) LE GARELE GARE POSSONO ESSERE DI TRE TIPI : ACCADEMICO, DI AUTODIFESA ED
AGONISTICO ( VEDI REGOLAMENTO )
31) NOZIONI DI PRONTO SOCCORSO-
PROGRAMMA D’ESAME PER IL PASSAGGIO A 2° DAN
REQUISITI : ESSERE TESSERATI DA DUE ANNI COME 1° DAN.
1) CONOSCENZA DEI REGOLAMENTI WTKA ITALIA KO AI
2) CONOSCENZA DEI REGOLAMENTI DI GARA.
3) DIDATTICA DI PALESTRA.
4) CONOSCENZA APPROFONDITA DEGLI SPOSTAMENTI , DELLE SCHIVATE , DELLE PARATE E DELLE TECNICHE DEL
COLPIRE.
5) CONOSCENZA APPROFONDITA DELLE TECNICHE DI CORPO A CORPO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO
ALLE TECNICHE DI PROIEZIONE .
6) DIMOSTRAZIONE DI ALMENO 10 TECNICHE DI PROIEZIONE A SINISTRA.
7) CIRCUITO - DIFESE CON UN MINIMO DI 5 AVVERSARI ( IL MAESTRO CHIAMERA’ A SUO PIACIMENTO GLI
ATTACCANTI CHE COLPIRANNO DI PUGNO OCALCIO ).
8) DODICI COMBINAZIONI DOPPIE DI TECNICHE CONTRO PUGNO CIRCOLARE A PARTIRE DA
PROIEZIONE DI BRACCIO IN SPALLA.
9) OTTO COMBINAZIONI TRIPLE DI TECNICHE CONTRO PUGNO CIRCOLARE A PARTIRE DA
PROIEZIONE DI BRACCIO IN SPALLA.
10) PROVA LIBERA DI AUTODIFESA CON SPIEGAZIONE E GIUSTIFICAZIONE DI OGNI FASE.
11) TECNICHE DI DOPPIO BASTONE E DI BASTONE E COLTELLO.
Pag. 8
WTKA Karate Italia
12) PRIMA E SECONDA FORMA SUPERIORE.
13) KOBUDO – MANEGGIO,FORME,APPLICAZIONI DI ALMENO TRE ARMI A SCELTA FRA LE SEGUENTI :
JO-BO-TONFA-NUNCHAKU-SAI-KAMA-NAGINATA.
PROGRAMMA D’ESAME PER IL PASSAGGIO A 3° DAN
REQUISITI : ESSERE TESSERATI DA TRE ANNI COME 2° DAN.
1) STORIA E FILOSOFIA DEL BU JUTSU.
2) NOZIONI DI DIRITTO SPORTIVO.
3) CONOSCENZA APPROFONDITA DELLE TECICHE DI CORPO A CORPO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO
ALLE TECNICHE DI LEVA ARTICOLARE ,STRANGOLAMENTO E DI LOTTA A TERRA.
4) TECNICHE DEL LEGARE – HOJO JUTSU.
5) DIECI COMBINAZIONI DOPPIE CONTRO ATTACCO DI PRESA E PUGNO.
6) DIECI COMBINAZIONI TRIPLE DA PRESA AI POLSI DA DIETRO.
7) COMBINAZIONI DOPPIE DA STRANGOLAMENTO DA DIETRO CON UN BRACCIO.
8) COMBINAZIONI DI TECNICHE CONRO :PRESA E PUGNO , PUGNO E GOMITATA , PUGNO BASSO , MEZZA NELSON ,
PRESA AI POLSI.
9) PROVA LIBERA DI AUTODIFESA CONTRO PIU’ AVVERSARI CON SPIEGAZIONE E GIUSTIFICAZIONE DI OGNI FASE.
10) TERZA E QUARTA FORMA SUPERIORE.
11) FORMA DELLE LEVE.
12) KEN JITSU : TAGLI E AFFONDI - DIFESE - FORMA CON APPLICAZIONI.
13) IAI JITSU : PRESENTAZIONE DELLA KATANA – LE CINQUE FORME.
14) SHURIKEN JITSU.
15) TESI SCRITTA SU TEMA PROPOSTO.
Pag. 9

Documenti analoghi

programmi esame shotokan 1°-3° dan

programmi esame shotokan 1°-3° dan 1  o  più  Kata  scelti  dalla  commissione  tra  quelli  previsti  nell’esame  in  oggetto,  i  5  Heian  e  Tekki  Shodan  

Dettagli

Manuale Seido Karate - World SEIDO Karate Organization

Manuale Seido Karate - World SEIDO Karate Organization Morote haito Morote nukite Jun tsuki (in kiba dachi) Tettsui uchi uchi Seiken shita tsuki (in kiba dachi) Tecniche difensive di mano Chudan uchi uke – Gedan barai Kake uke Kote uke Posizione del co...

Dettagli