5 Terre e La Spezia

Transcript

5 Terre e La Spezia
domenica 1 marzo 2015
5 Terre e La Spezia
Traversata Volastra Fezzano
www.cicloescursioni.com
Cicloescursione in MTB sul panoramico crinale
tra il golfo di La Spezia e le 5 Terre.
Si percorrerà un divertente tratto dell’Alta Via
dei Monti Liguri e la zona più interessante della
Strada Panoramica delle 5 Terre dove attraversa i vigneti di Sciacchetrà.
Attrezzatura
Mountain bike con ruote scolpite e kit di riparazione. Abbigliamento adeguato alla stagione con giacca antipioggia, maglia di
ricambio, scarpe adatte a camminare con suola scolpita, borraccia, snack.
Il casco è obbligatorio.
Difficoltà particolari
La difficoltà descritta è da intendersi come quella più rappresentativa dell’intero percorso. Il percorso presenta brevi tratti di
maggiore difficoltà che in base alle condizioni e individuali capacità potrebbe essere consigliato/necessario percorrere a piedi.
Claudio Torreggiani
Guida Ambientale Escursionistica
Regione Emilia Romagna RE69
Associato e assicurato AIGAE ER463
(+39) 370 306 3829 - 324 823 4444
[email protected]
Ampi panorami verso Portovenere
Madonna di Montenero - Riomaggiore
CICLOESCURSIONE CHE RICHIEDE UN DISCRETO ALLENAMENTO
Lunghezza: 52Km (42Km percorso breve)
Dislivello: +1450m (+950m percorso breve)
Difficoltà tecnica: MC+/MC+ tratti BC
Durata prevista: 6-7 h
Ritrovo: ore 6.45 - BERIV Sport- Via Terrachini-RE - viaggio con mezzi propri.
Partenza: ore 8.45 - La Spezia - parcheggio vicino a Stadio del Calcio.
Rientro previsto: La Spezia ore 16.30 - RE 19.30
Prevedere pranzo al sacco.
Possibilità di percorso breve con partenza da loc. Telegrafo e successivo recupero
delle auto a fine escursione.
Cicloescursione di gruppo con accompagnamento e descrizione da parte di guida
abilitata ed assicurata.
Iscrizione riservata ai soci di Beriv Multisport.
Tel: 0522 550091 e-mail: [email protected]
Consultare il Regolamento: www.cicloescursioni.com
Dal parcheggio dietro allo Stadio di calcio, tra vicoli e piccoli negozi
tipicamente Liguri, si inizia a salire su asfalto in direzione di Biassa. E’
una salita da non sottovalutare: ben pedalabile ma abbastanza lunga
andrà affrontata senza fretta per non sprecare inutili energie. Breve
sosta nel caratteristico borgo per prendere fiato prima di affrontare
l’ultima parte della salita fino a C.le Telegrafo. Fin qui è possibile
arrivare in auto, riducendo di 500 m il dislivello, soluzione raccomandata per chi non fosse sufficientemente allenato. Si prende ora il largo
sentiero AVG in direzione Nord, con ampi panorami sul mare. Dal M.te
Cuna inizia una ripida discesa con tratti sconnessi che richiedono
attenzione. Poco oltre Cigoletta si lascia il crinale per scendere alla
Strada Panoramica delle Cinque Terre che si percorre fino a Volastra.
Piccolo giro del paese e breve sosta caffè (se il bar sarà aperto). Si
riprende a salire fino al cimitero dove lo sterrato continua a mezza
costa con tracciato panoramico fino in prossimità del santuario di
Nostra Madonna di Montenero, a cui si arriva con un tratto di tecnica
discesa. Sosta per godere dello splendido panorama sulle Cinque
Terre. Recuperata la strada con pochi tratti a spinta inizia l’ultima salita
per tornare a C.le Telegrafo. Il più è fatto: ci si immette sul sentiero di
cresta in direzione Porto Venere attraversando il Parco S. Antonio
(sosta al punto ristoro vicino alla chiesetta degli Alpini); si attraversa
Campiglia e con una breve ma ripida risalita si passa dalla vecchia cava
del Monte Castellana che si affaccia sul golfo di La Spezia. La strada di
accesso alla cava scende veloce con ampi panorami verso Porto
Venere. All’ultimo tornante, un sentiero a mezza costa con una ripida
discesa finale deposita a Fezzano. Non rimane che percorrere un
breve tratto della strada costiera che aggirato l’Arsenale riporta allo
stadio. Gli autisti andranno a recuperare le auto a C.le Telegrafo.

Documenti analoghi