Hara Shiatsu in istituzioni cliniche

Commenti

Transcript

Hara Shiatsu in istituzioni cliniche
dal mondo
a cura di Mike Mandi
H a r aS h i a t s ui n
i s t i t u z i o nci l i n i c h e
To.nas Ne/issen. OIand,rse, attLr.rrente è '/ direltorc de/l/stituto Shiatsu di Viennn
Dal 1975 al 1979 ha studiato shiatsu d.ri M.o Shiislto Mas!':ga ]n Giappone e.l l,e
svilLrpparodalia tecnic. dì Masrrfaga lo stile H.?i Shialsù, dove idtti inróvimefli
tlegii-.fi
otlàrt. e novinia TonrasNelissen sr e
.1e.li..rio a/l irségnarneirto i. Eùfopa c neg/i USA.
lcallrpiir cu,si e nraggiormente speci?]izzatosonoj ginecologi;ì, pe.lietri;, dislL,'bi
croficie re.bilitaztone H.r un'esp,.rienzi dj oiire :10.0C0tfall:lnìentiefeltuari.
a oltre 10 anni ìl tirocìnio pressostrutture
ospedalieree clinicheè parte integrante
nella formazione del terapeuta Hara
Shiatsu.Siccomequesto tipo dì lavoro è spesso
frainteso, ho voluto intervistareTomasNelissen,
diretrore dell'lstituto Hara Shìatsu.
Perché I'lstituto Hara Shiatsu propone agli studenti un tîocìnio in strutture cliniche?
Mohe persone pensanoche lavoriano nellecliniche pet cambiate qualcosa,ma non è cosìl Le
mie mativazionisono le seguenti.
Come insegnantemi pongo delle donande: pet
ché e come insegnoagli studenti?Fa parte delle
mie responsabilitàvalutare possibilità future e
preparareeventuali posti di lavorc'?
Non ha importanzase lo Shiatsusia riconosciuto
lfficialmente dall'Entesanitariooppure no: la nostra presenzanegli ospedali è già di per se un
notevole riconoscimento.
Atîraverca I'espetienzacli^ica prcpatiamo i nostri studenti alla vita lavarativa del terapeuta.
L',nteresseverso gli ospedali è apprcÍondie e
conso/ida.eIe nosrrecapacilàsul]abase deiqua
dri clinici deí pazienti.
E, inoltre,vedo n possibilesviluppodi nuovipoNegli ospedali sono curale le malattie. Dove
inìzia il lavorc con HeG Shialsu?
.Noi non lavoriamocon ammalatio con malattie,
lavoriamo sullapersonè ne//a sua tota/ità, consideriamo, cioè, corpo, mente e spírito un tutt'uno. Ci awiciniamo a questa "unità" can un lavoro centrato sul corpo, con riferimentopratica al]a vita di tutti i giorni. ll nostro lavoro ha un lone
influssosul benesse.edella persona,senzaperò
volet trattare malattie o sintomí; anche se la nosúa esperienza,basatasu migliaìadìtrattamenti,
ci dice che vi sono spesso niglioranenti dello
stato sintomaticodel paziente.A secondadei casi ne varianoi risultati.
Ne//a fase riabrlitativa,pet esempio,asseNiamo
una guatigionè piil veloce dopo fratture e lesioni.
Nei centridi tieducazioneterapeuticaper bamb|
32
ni, invece,ci dobbiano confrontarccon stati di iperattivi
tà, distutbi della concentrazionee altti dìstutbi del comDoftamento. Anche in auesti casinon ciorientiamo aisingoli stati,ma ai bambini come individui in lase disviluppo.
Dapo 10 traftamenti, per esempia, sono più d,fponibili
verso altre forme di terapia.
Con lo sfioramento Shiatsuaptiamo, in modo non verbale, le loro chiusureemozionaii,permettendo cosìagli psicologi e agli altriterapeuti di avere un accessofacilitatoai
Oual è esattamente I'intercsse per questo lavoro al
quale ha fatto rìferìmento?
/ successisono secondari.]n Drimis,il tirocinio in strutture
clinicherafforza enormementela lìducia degli studenti nel
lavoro con Hara shiatsu, cosa molto importante per me
Negli ospedali gli studenti vengano a contatto, in tempi
relativamentebrevi, con una mohitudine di disturbi e ciò
Dermette loro di metterc alla Drcva la nostra "visione totale deil'individuo" e i] nostro modo di lavorare. Nella
prctica noimale ci vorrebbero tempi pjù lunghi per aveGli studentiimparanoad averefiducia nelleloro percezio
ni, perché ricevono continuamenteleedhack dall'istruttore della praticae dal persona}eospeda/;eroe possonoseguie sul ciiente il decorso del tnftamento. lnoltre, impa
rano a comunicarecon il personalemedico,
"visualetola terminologiaclinicae ad articolarela nostra
tale" in modo tale che sia percepitadal personalemed|
co. Con questo scambiogli studentisviluppanouna grandè sicurezzanel contatto con: medici,psichiatrie altri teA fornèzione te,mi.ralè,I espetieî'zae ]a stcurezzaaprano le porte a un largo campo di azione.
La maggior parte dei nostri terapeuti diplomati si metîe,
quindi, in proprjo, aprcndo uno studio a, più tardi, anche
un centro, conÌinuandoa collaborarcin strutture cliniche
oDDurestudi medici.
Il lavoro clinico è compreso anche nel piano dí studi delI' ístituto Hara Shiatsu?
Nellaformazionesono compresitre tirocini:due nel sècondo anno e uno nel terzo. Ogni tirocinio ha la durata di 1A
settimane con I'obbligo di frequenza di una volta la settimana. Auesto permetfe di poter lavorate,con 9lí studenti
com un tcazlon I
dal mondo
'-
UfanOI
l.
Ér
di(
momenticulturali
Per prossimimesi 19120novembre
2005,aprile 2006,ottobre 2006.
.el terzo anno, su un livello
9ià arientato veÉo la pralica e
z trovare soluzioni concrete
eet vari problemi possibili.
Vo/ti studenti scelgano poi,
.ome tesidi diploma,un tema
.#rantato nellapraticain clini:a, approfondendolo in modo
nirato e sottolineando I'es:enziale.
\el lavoroin ospedaleci sono
iiversi settori specialistici a
lisp osizione. Apptofittando ne
2li studenti hanno una crescita
,eloce.I nostricotsidel secon70 anno hanno attualmente
,aiàil livello di quella del teEo
ànnodí qualcheanno fa.ll pia'
.o di studi viene conseguentenente adegualo, cioè: il livello
Come viene accettato lo
Haft Shiatsu del personale
Uolto bene. Noi rispettiamo
gli ospedali in quanto sttutture
îecessariee perciò veniamo
2ccetîati da lorc di buon graio. Nan andiamocontro aì lo'
-o metodi, ma costruiamo un
oonte tra la visuaJeoccidentae e quellaorientale.Un punto
è, comunque,laaessenziale
nunjcazione con il personale
.linico, perché propio questo
scambioporta a un iconoscinento della nosîrc esistenza.
Cel nostro rnodo di lavorare e
lella nostra filosofia.
Fonte: concessadall'autore
.lara ShìatsuInstitut
115
variahilferstr.
I0ó0 Wien
r-el:0043 (0)1 s954848
:'mail; [email protected]
,wwv.hara-Shiatsu.at
erché,a volte, è così difficllespiegarechi siamoe cosafacciamo?Perchéil lìnguaggiomedico- sanítarioè per noi cosìvicìnoe cosìlonlano?Perchénon ci riconosciamonel settoresanitario?Perchéla relazionecon i medicie con le figure
sanitarieè, per noi, così "tormentata"?Perchéabbianotanto discussosu questiargoPerchéci sonoanchetra noi parericosìdistantìsullanatura
mentie ancoradiscutiamo?
terapeuticadello Shjatsu?
Cosasignificaterópeutico?Lo Shiatsuè, o non è teraPeutico?
Lo Shiatsucurale patologie?Cosasignificacura?Cosasignìfcapatologia?Perchévogliamoessereautonomidallefiguresanitarie?
Sucosabasiamola nostraíchiestadi autonomia?Perchéoccupandocidellasalutedelle Personesiamocosìviciniallefìguresa'
non acnitarie,ma nellostessotempo ne siamocosìlontano?Perchétanti interrogativi,
professionè,
le sue
della
nostra
le
caratterjstiche
cademici,ma concretichedeterminano
difficoltàe ancheil suofascino?Interrogativiai qualidobbiamodare una rispostasempre più elaborata,completalesaurientee non solo condivisaalnostro int
è la condizio_
checompresae condivìsadal "mondo esterno".Perchèquestachiarezza
per
e
riconoscere?
farci
conìprendere
ne indispensabile avereun'identità,
tl Direttivo,jnsiemecon l'lstitutoCulturale,è partito proprio dal desideriodi andare
alcunieventicheci aiutinonellaPiùrcomallabasedì questiproblemi,per organìzzare
pleta elaborazionedelle rispostèa questi quesiti.Risposteper noi vitali, ma ancora
troppo spessosfugg€nti. E abbiamo pensato in grande! Nel prossimonumero di
S'riatsuNewsavretetutti i particolari,ora possiamoantic'parealcunedate.
dellalAS,e alla
A Padovae Veneziail Zól2Tnqvcobrc-insiemeallealtreassociazioni
"eminenticaitedratici",il
Fondazione
Celli,faremodiscuteredellenostrequelioni alcuni
tema saràil confrontotra il "pensìero"dellabiomedicinae quellodellamedicinae delle pratichecomplementarj.Non un confrontotra le due Praiìcheo una disputatra fai due mondisianocodel perchécultlrralmente
vorevolie contrari.ma un'elaborazione
sì vicini,ma anchecosìdistantj.Questonon sifa quasimai. Mentre per noi è essènziale che venga conosciutae riconosciutala profonda differenzaculturaìetra i due
mondi, perchépropriosu questadifferenzasi basala nostraídeniìtàe la nostrarichiesta di autonomiasi legittima.Seguirà una parte pratica di esemplificazionenello
Shiacu di quelloch€ il giorno prima,saràstato elaboratoteoricamente.Ri'lroveremo
nel nostroShiatsu,le nostreradiciculturali,cercheremoìnsìeme,nella nostraprat;ca,
proprio quel "pensiero"che cì caratterizza
e ci rendecosìdivelsie autonomidalle fi(e
prendendoci
perché,
pur
curadellasalute,non facciamoterapia)
gure sanitarie
sia
e sul prossimonumeroavrete
Ouestoeventoè già in fasedi avanzataorganizzazione
tutti iparticolari. ll cosrodel Convegno,con punti ECOS,saràestremamentecontèpiù ilsoggiornoper chiavràbiper limitarloa 35 euroi due giorni!),
nuto(lavoriamo
sognodell'alber9o.
di orgaPor.in oIimèverèltorseld te imanadel 25 "prile 200ó)stiamocercando
per
a vivere
(incrociamo
andare
direttamente
della
F.ì.5.
le
dita)
una
trasfeÉa
nizzare
(lo Shiatsuè praticae anchele nostreradìcivannovissLrle)
e praticareuna forma di
quel "pensiero"che ci carafierizza.Un ritíro al PlumVillage,in Francia,con TìchNhat
Hanh,un ritiro per noi,con il tèma dello Shiatsu!Trenoe/o aereospecialeper noi, etc.
Non dico altro.Al prossimonumero!
Lrcerycslej! lta a-d-ellaLl5 si tarà (se questo
Prosrammaandrà a buon fine) a
"spirituale"
dello ShiatsuSappiamo
ottobre 20Ol1eavràper tema proprio l'aspetto
che la nostrapraticaabbracciatutti gli aspettidell'uomo,anchequellospirituale(non,
owiamente in sensorèligìoso).In che senso,dove, come, perché?Nel Convegno,a
conclusionedi questopercorso,le rispostedovrebberovenirechiaree anchechi non
avràpotuto parteciparea tutti e tre gli eventi,ne potrà usufruiréin modo completo
Comevedeie un filo logico uniscequestitre importantimomenli,il nostroauspicioè
quellodì vederlirealizzatie di trarnetLrttiun ìmportantecontributoper noi stessi,per
la nostrapratìcae per lo Shiatsu.Allora prende'tele agende,barrateglispazie attendete il prossimonumerodi ShiatsuNews.
33