Scarica il catalogo in formato PDF

Commenti

Transcript

Scarica il catalogo in formato PDF
it
s e g n o
italiano
Storie italiane
Gli oggetti raccontano. Raccontano la propria storia e il carattere di chi li regala.
Segno italiano rappresenta il meglio dell’Italia: oggetti ricchi di fantasia,
eleganza e bellezza che possono diventare efficaci strumenti di comunicazione.
Una penna, una borsa, un gioiello o una bottiglia di vino, fatti con il gusto
e l’abilità italiana, sono infatti fra gli oggetti migliori per farvi apprezzare
e ricordare.
SItalian Stories
Objects tell stories. The story of themselves and of the people who give
them as gifts.
Segno italiano represents the best of Italy: objects that are rich in imagination,
elegance and beauty, that can become effective communication tools.
A pen, a bag, a piece of jewellery or a bottle of wine, made with Italian taste
and skill, are exactly the kind of object that will make people
appreciate and remember you.
la carta
La carta è fra le materie più flessibili del mondo. Sa piegarsi per assumere le forme più varie, assorbe i colori
più diversi, può essere umile, ricchissima, forte, delicata. E sulle sue facce conserva la storia dell’uomo e
i suoi racconti in forma di scrittura, di calcoli, di disegni, di fotografie.
paper
Paper is one of the world’s most flexible materials. It can be folded to take on a multitude of different shapes,
it absorbs all the colours of the spectrum, it can be modest, sumptuous, strong and delicate.
On its surface we can preserve the story of humankind and its stories in the form of writing, calculations,
drawings and photographs.
La carta nasce in Cina nel II secolo a.C. e arriva in Sicilia grazie agli arabi. Nel XIII secolo
la cartiera di Fabriano è il primo produttore europeo. La carta rimane però un materiale
it
raro e prezioso fino all’800 quando per produrla si passa dagli stracci alla pasta di legno.
Paper was invented in China in the 2nd century B.C. and was brought to Sicily by the Arabs.
In the 18th century, Fabriano was Europe’s largest paper maker. Paper remained a rare, precious material,
though, until the late 19th century, when producers began to use wood pulp instead of rags.
s e g n o
italiano
Anche se il mondo sta diventando digitale, la carta non morirà.
Continueremo ad amare la sua consistenza, il suo profumo, il rumore dello sfoglio.
Continueremo ad accarezzarla e a portarla con noi. E continueremo a desiderare e a regalare oggetti di carta.
Even though we’re living in an increasingly digital world, paper will never die!
We’ll always love its feel and texture, its distinctive smell, the sound of its pages turning.
We’ll always caress it and carry it around with us. And we’ll always enjoy receiving and giving paper objects as gifts.
it
s e g n o
italiano
la pelle
La pelle è il materiale lavorato più antico del mondo.
Gli uomini l’hanno trasformata in abiti e scarpe, arredi e case, con un’abilità sempre maggiore.
Amiamo la pelle perché ci parla del nostro lato selvaggio. L’amiamo perché è calda,
forte e sa invecchiare con eleganza.
leather
Leather is the oldest worked material in the world.
Mankind has transformed it into clothing and shoes, furnishings and houses with ever-increasing skill.
We love leather because it appeals to our wild side. We like it because it’s warm and strong,
and knows how to age with elegance.
L’uomo preistorico capì subito che la pelle degli animali poteva essergli utile,
ma era molto “deperibile”. Solo per caso si accorse che stando vicino al fumo del fuoco
it
oppure nell’acqua con rami o foglie durava molto di più. In pratica aveva scoperto la concia.
Alcuni di questi sistemi, anche se molto perfezionati, si usano ancora oggi.
Prehistoric man immediately realised that animal skins could be useful, but were extremely perishable. It was only
by chance that, standing by an open fire or in water full of sticks and leaves, he discovered it could last far longer.
He had discovered tanning. Although they are now much more sophisticated, some of these systems are still used
today.
s e g n o
italiano
La fantasia e l’abilità italiana hanno trasformato la pelle da prodotto “povero” a simbolo del lusso.
Che sia un portafogli o una borsa, un paio di scarpe o una semplice cintura, la firma italiana è sempre riconoscibile.
Sono oggetti di classe che possono essere personalizzati e diventare oggetti di comunicazione veramente esclusivi.
Italian imagination and skill have transformed leather goods from “poor” products into symbols of luxury. Wallets or
bags, shoes or simple belts, they are always immediately recognisable as Italian products. These prestigious items
can also be personalised to become truly exclusive objects of communication.
it
s e g n o
italiano
i tessuti
Il telaio di Penelope e i telai della rivoluzione industriale, che abbiamo studiato a scuola,
non sono molto diversi. I nostri indumenti sono fatti da secoli intrecciando fibre vegetali
come il lino e il cotone o fibre animali come la lana e la seta. E nei secoli abbiamo imparato a farne opere d’arte.
fabrics
Penelope’s hand loom and the automated looms of the industrial revolution that we studied at school are not all
that different. For centuries, we have made our clothing by weaving vegetable fibres, such as linen and cotton,
or animal fibres, like wool and silk. And over the centuries we have learnt to transform them into works of art.
La missione degli abiti non è soltanto quella di tenerci caldo.
Essi cambiano l’aspetto del mondo ai nostri occhi e cambiano
noi agli occhi del mondo.
it
s e g n o
italiano
...Clothes have more important offices than to merely keep us warm.
They change our view of the world and the world’s view of us.
Virginia Woolf, Orlando
Le griffe italiane della moda usano i tessuti come un raffinato strumento di comunicazione. Un abito, un foulard
o anche solo un fazzoletto raccontano chi lo porta più di mille parole. Questo vale anche per chi regala
un oggetto di tessuto, meglio se firmato, meglio se con la propria firma.
Italian fashion brands use fabrics as a sophisticated instrument of communication. A dress, a foulard or even just
a handkerchief say more about the person wearing them than a thousand words can ever do. That’s true too
when you give a fashion item as a gift, especially when it’s “signed” by a top brand, even better when it’s also
signed by you.
it
s e g n o
italiano
metalli preziosi
Preziosi da migliaia di anni, legati al sole e alla luna, simboli di ricchezza e di potere in moltissime culture, l’oro e
l’argento sono i metalli più usati per i nostri gioielli.
Ci accompagnano fin dall’infanzia nelle cerimonie e nelle feste, per rappresentare legami e promesse.
precious metals
Regarded as precious for thousands of years, linked to the earth and the moon, seen by many cultures as symbols of wealth and power, gold and silver are our metals of choice for jewels.
They accompany us from childhood, and on through all the ceremonies and celebrations of our lives, representing unions and promises.
Il Sud America fu colonizzato per le sue ricchezze, soprattutto l’oro e l’argento.
Un paese aveva così tanto argento che ne prese il nome: Argentina. E la sua capitale, Buenos Aires,
it
sorge sulle sponde del Rio de la Plata, che vuol dire fiume dell’argento.
South America was colonised for its riches, especially its gold and silver.
One country had so much silver it took the name of the metal: Argentina. Its capital, Buenos Aires, stands on the
banks of the Rio de la Plata, the silver river.
s e g n o
italiano
In Italia, già gli Etruschi lavoravano l’oro e l’argento e nel Rinascimento grandi artisti si cimentarono con
l’oreficeria. Questa tradizione è diventata eccellenza e i gioiellieri italiani sono apprezzati ovunque
per l’abilità e il design.
Un oggetto prezioso non ha tempo e non invecchia. Ed è un oggetto che porta la tua firma per sempre.
In ancient Italy the Etruscans already worked gold and silver, and during the Renaissance great artists turned their skills to the
jeweller’s art. This tradition has become a source of excellence and today Italian jewellers are appreciated throughout the
world for their craftsmanship and masterly design.
A precious object is timeless, and never ages. It is an object that bears your mark forever.
it
s e g n o
italiano
accessori moda
L’identità delle persone è fatta di dettagli: un certo modo di portare una sciarpa, un particolare
tipo di occhiali, una borsa con i segni del tempo.
Amiamo gli accessori perché ci completano e ci danno gusto, come il sale per le pietanze.
fashion accessories
Our personal identity is made up of details: a particular way of wearing a scarf, a special
pair of glasses, a time-worn bag.
We love our accessories because they complete us and add a dash of flavour, like seasoning on food.
La moda non è altro che l’eterno ritorno del nuovo.
it
s e g n o
italiano
Fashion is nothing other than the eternal return of the new.
Walter Benjamin
Gli accessori moda sono oggetti comuni che diventano preziosi quando sommano creatività,
qualità e stile. Personalizzare questi oggetti vuol dire sommare alla propria identità
le migliori caratteristiche italiane.
Fashion accessories are common objects that become precious when they embody creativity,
quality and style. By personalising these objects we add the finest attributes
of Italian production to our own identity.
it
s e g n o
italiano
strumenti di scrittura
Scrivere è una delle abilità più importanti dell’uomo perché serve a ricordare, comunicare, ragionare, condividere.
È una delle prime cose che ci insegnano a scuola ed è di quelle che non si dimenticano. Come la gioia del primo
astuccio, con quel meraviglioso arcobaleno di matite colorate e di strumenti di scrittura.
writing instruments
Writing is one of mankind’s most important skills, because it allows us to record, communicate, reason and share.
It is one of the first things we are taught at school, and once learned it is never forgotten. Like the joy of our first
pencil case, filled with a breath-taking rainbow of crayons and writing instruments!
Dopo la stilografica ci fu la “biro”. Il nome viene da László Bíró che vedendo come una
biglia sporca rotolando lasciasse il segno, inventò nel 1943 la penna a sfera.
it
Il brevetto fu poi perfezionato da Marcel Bich, che darà il nome alla penna più diffusa nel mondo.
After the fountain pen came the biro. It was named after László Bíró, who noticed how a dirty ball left a mark as it
rolled, and in 1943 invented the ballpoint pen.
The invention was then perfected by Marcel Bich, who gave his name to the pen that soon became the most
widely used in the world.
s e g n o
italiano
Non è un caso che in molti grandi eventi della vita si regali una penna. La penna è infatti lo strumento che
usiamo per firmare ossia per dichiarare la nostra unicità.
Una penna personalizzata è quindi il simbolo dell’incontro fra due identità e può essere la chiave
di una lunga relazione.
It’s no coincidence we give a pen to celebrate many great events in our lives, because a pen is the instrument
we use to sign our name, to declare our unique identity. That’s why a personalised pen is a symbol of the meeting
of two individuals and can be the key to a long relationship.
it
s e g n o
italiano
attrezzi da cucina
Scegliere gli ingredienti, prepararli, condirli, cuocerli, mescolarli, disporli nei piatti:
ogni attività in cucina è un passo verso la realizzazione di un’opera che deve gratificare noi e i nostri ospiti.
La cucina è creatività, abilità, cultura, gusto. Per questo cucinare dà così tanto piacere.
kitchen instruments
Choosing the ingredients, then preparing, cooking, stirring and seasoning them, before arranging them on the
plates: everything we do in the kitchen is a step towards a new creation, one of a series of gratifying moments for
us and our guests. Cooking means creativity, skill, culture, taste.
No wonder it gives us so much pleasure!
La forchetta fu inventata in Cina più di 2mila anni prima di Cristo, ma arrivò in Europa
- per l’esattezza a Venezia - 3mila anni dopo. Nel 1003 un doge veneziano sposò
it
una principessa bizantina che ne aveva una. Il fatto che l’usasse a tavola, in pubblico, suscitò
grande scandalo.
The fork was invented in China over 2,000 years before the birth of Christ, but arrived in Europe - Venice,
to be exact - some 3,000 years later. In 1003 a Venetian Doge married a Byzantine princess who owned one.
When she first used it at table in public, she caused a veritable scandal!
s e g n o
italiano
Cucinare è misurarsi con le proprie abilità e queste si esprimono al meglio con gli strumenti giusti. Un coltello dal
taglio preciso, un mestolo di legno tradizionale, una pentola di rame che affronta bene il fuoco, possono dare
grandi soddisfazioni.
Cooking means gauging your own abilities, and the right instruments provide the best aid to this particular journey
of discovery. A sharp knife that allows us to cut with precision, a traditional wooden spoon and a copper saucepan
that holds the heat well can all give great joy and satisfaction.
it
s e g n o
italiano
regali gustosi
La cucina italiana ha girato il mondo con gli italiani, ma si è imposta grazie ai suoi ingredienti caratteristici e alla
fantasia che li ha combinati in migliaia di ricette: dai più semplici piatti popolari a sontuose pietanze regali.
Poche cose sono più italiane, poche cose danno più piacere.
gifts with taste
As the Italians have travelled the world, they have always taken their cuisine along with them. People everywhere
love it for its typical ingredients and the imaginative flair that combines them into thousands of tempting dishes,
from the most simple popular recipes to sumptuous royal banquets.
Few things are more Italian, and few things give such great pleasure.
Nell’antica Roma si usava stendere la pasta e tagliarla a pezzi chiamati “làgane”,
termine ancora in uso nel sud Italia e che ha dato vita alla parola “lasagne”,
it
s e g n o
mentre intorno all’anno Mille in Sicilia si usavano già delle trafile che producevano una pasta
in forma di fettuccia o di spago, da cui la parola “spaghetto”.
The ancient Romans would stretch pasta and cut it into pieces called “làgane”, a term still used in southern Italy,
and which has given us the word “lasagne”. Around the year 1,000 the Sicilians were already using instruments that
produced a pasta in the form of ribbons or strings - this gave us the word “spaghetti”, meaning “little strings”.
italiano
L’olio d’oliva, la pasta e il vino sono i simboli stessi dell’Italia, dei suoi colori e sapori e delle sue tante forme
e sfumature. E poi ci sono i formaggi e i salumi, le salse e i dolci.
Queste delizie, elegantemente confezionate e personalizzate, sono il regalo saporito che meglio parla di voi e
del vostro buon gusto.
Olive oil, pasta and wine are the symbols of Italy itself, its hues and flavours, its many shapes and colours.
Then, of course, its cheese and cold meats, sauces, desserts and cakes.
These wonderful delicacies, elegantly wrapped and personalised, are a mouth-watering gift and an ideal way
to express yourself - and your impeccable taste!
it
s e g n o
italiano
eleganti vestizioni
L
“ a bellezza è una promessa di felicità” scriveva Stendhal. Forse è per questo che gli oggetti vestiti di carte,
nastri e fiocchi colorati ci rendono felici prima ancora di svelare cosa avvolgono.
Una bella confezione è un piacere istintivo perché, come diceva Oscar Wilde, “la bellezza non richiede spiegazioni”.
seductive packaging
B
“ eauty is a promise of happiness”, Stendhal wrote. Perhaps that’s why objects wrapped in paper, ribbons and
colourful bows make us happy, even before they reveal what they enclose.
Beautiful packaging is an instinctive pleasure because, as Oscar Wilde said, “Beauty needs no explanation”.
Nel 1917, pochi giorni prima di Natale, un grande negozio di Kansas City esaurì la carta velina
con cui si incartavano i regali. Il direttore decise allora di mettere in vendita della
it
carta decorata usata per altri scopi. Fu un successo. Era nata la “carta regalo”.
In 1917, a few days before Christmas, a department store in Kansas City sold out of the tissue paper it used to
wrap its gifts. So the store manager decided to start selling decorated paper originally designed for other
purposes. It was roaring success. “Wrapping paper” had arrived!
s e g n o
italiano
Un vestito elegante e originale attrae al primo sguardo. Così una confezione ben studiata, seduce prima ancora
del suo contenuto.
Le nostre idee di scatole e incarti sono sempre nuove, originali e su misura, perché sappiamo che è proprio dal
primo contatto che inizia la vostra comunicazione.
Elegant, original clothing is always eye-catching, and well-designed wrapping seduces even before we
have seen its contents.
Our ideas for boxes and wrapping are always new, original and bespoke, because we know that they are
the first contact that sparks off your communication.
it
s e g n o
italiano
progetti originali
Sembra sempre che non ci sia più niente da inventare, eppure
continuiamo a immaginare
nuove storie e a creare novità.
Essere umani è questo: cercare sempre qualcosa di diverso, di originale, di unico.
Costruire, viaggiare, scoprire. Stupirsi e stupire.
original projects
It always seems there’s nothing left to invent, yet we continue to think up new stories and create new things.
That’s what being human is all about: always looking for something different, original, unique. Building, travelling,
discovering. Surprising, and being surprised.
È il desiderio che crea ciò che è desiderabile, è il progetto che
pone il fine.
it
s e g n o
italiano
Desire itself creates what is desirable, as every plan foresees its
own demise.
Simone de Beauvoir
Per realizzare un oggetto che non c’è, bisogna partire dalla realtà.
Quali caratteristiche rendono unica una persona o un’azienda?
Come distillarle in un oggetto?
Con questo spirito progettiamo oggetti che prima non esistevano e che diventano
parte integrante della vostra immagine.
To create an object that does not as yet exist, your starting point must be reality itself.
What characteristics make a person or a company unique? How can these be embodied in an object?
That’s the spirit that drives us as we design objects that did not exist before, objects that are destined to become
an integral part of your image.
it
s e g n o
italiano
Abbiamo collaborato negli anni con....
Over the years we have worked with ....
ANGELINI FARMACEUTICA
CHE BANCA!
IMPERIUM
ROTOLITO LOMBARDA
AEM
CLUB MED
ITALEASE
SAMBONET
AGNESI
COCA COLA
JAGUAR ITALIA
SEA
AT & T
DE NORA
JAKALA MKT
SEAT PAGINE GIALLE
AUTOSTRADE
ESSILOR
KARNAK
TEATRO ALLA SCALA
AVENTIS
EINSTEIN EVENTI
L’OREAL
TUPPERWARE
BALLARINI
FAST-WEB
NOVARTIS
UNICREDIT
BANCA ESPERIA
FIERA MILANO CONGRESSI
PIRELLI RE
UNIONE FIDUCIARIA
BANCA INTESA
FIERA MILANO INTERNATIONAL
RADIO 24
CAFFAREL
F.LLI CARLI
RADEBERGER
CASSA DI RISPARMIO DI ASTI
GARNIER
RAS
CERVED
IMS ACCIAI SPECIALI
RAVENSBURGER
CERVINO
RICHMOND
Crediti
Credits
creatività progetto grafico elaborazioni digitali
Bruno Severino
Sabrina Urani
Studio di Architettura Progetto Design*
testi
Claudio Muci
Comunicazione - Information Architecture
traduzione testi
Daniel Richards
Networks srl
fotografia
Massimiliano Liotti
PROREC
fotolitista
Cristina Faletra
Esecutivo Creativo
tipografia
Stamperia Artistica Nazionale
it
s e g n o
italiano
uli
design
progetti
o g g e t t i
p
e
r
comunicare
via galileo galilei, 5 - 20090 assago (MI) - TEL. 0245712952 - FAX 0245716271
e-mail: [email protected] - www.ulidesign.it