Clicca qui per accedere al file

Commenti

Transcript

Clicca qui per accedere al file
COPIA
Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n° 33
Seduta del 09/03/2015
OGGETTO:
All. 2
INDIVIDUAZIONE SEDE ALTERNATIVA AL PALAZZO COMUNALE
CELEBRAZIONE DI MATRIMONI CIVILI – CONFERMA ED INTEGRAZIONE.
PER
L’anno duemilaquindici, il giorno nove del mese di Marzo alle ore 17:10, nella residenza
municipale, si è riunita la Giunta comunale con la presenza dei Signori:
CRISTIANINI ALBERTO
AMBRA SARA
FOSSI GIAMPIERO
FOSSI MARINELLA
LA PLACA FEDERICO
PAOLI ADRIANO
SINDACO
VICESINDACO
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
Presente
Presente
Presente
Presente
Assente
Presente
La seduta è presieduta dal Sig. CRISTIANINI ALBERTO, a norma dell’art. 50, comma 2,
del decreto legislativo n. 267/2000 e ad essa partecipa, ai sensi dell’art. 97, comma 4, del
medesimo decreto legislativo n. 267/2000, il Segretario Supplente dott.ssa FANTOZZI
VALENTINA, che viene incaricato della redazione del verbale.
Accertata la legalità del numero degli intervenuti, si passa all’esame dell’argomento sopra
indicato.
LA GIUNTA COMUNALE
Vista la seguente proposta di deliberazione dell’unita’ SETTORE 1 RESPONSABILE di
seguito riportata e relativa all’oggetto:
“Visto l’art. 3, del D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2000, in applicazione del quale i comuni
possono disporre, anche per singole funzioni, l’istituzione di uno o più uffici dello stato civile;
gli uffici separati dello stato civile vengono istituiti o soppressi con deliberazione della giunta
comunale, il relativo atto deve essere trasmesso al prefetto;
Visto l’art. 2, comma 2, del “Regolamento per la celebrazione dei matrimoni civili”, approvato
con deliberazione del Consiglio Comunale, n. 43 del 12.11.2010, il quale prevede che la
celebrazione del matrimonio civile ha luogo nel giorno indicato dalle parti e si svolge nei
seguenti locali:
- Palazzo Comunale (Piazza della Repubblica, n. 1);
- Uffici distaccati di stato civile individuati in base alle vigenti normative previa approvazione
della Giunta Comunale;
Considerato che:
- con determinazione dirigenziale n. 89 del 31.07.2012, veniva avviata una procedura diretta
ad individuare ulteriori uffici distaccati di stato civile ove celebrare i matrimoni civili, nel
tentativo di promuovere per fini culturali e turistici le strutture di interesse storico, presenti sul
territorio del Comune di Signa;
- in seguito all’espletamento della procedura pubblicata all’Albo Pretorio del Comune fino al
16 agosto 2012, pervenne una sola richiesta da parte del legale rappresentate, Sig. Allegri
Luca, nato a Prato il 08.04.1959, e residente a Signa, in Via della Manifattura, 4, per conto di
“Villa Castelletti”, S.r.l., con sede in Via di Castelletti, n. 5, Signa, manifestando l’interesse per
la concessione in comodato gratuito a questa amministrazione di locali idonei, ai fini
dell’istituzione di separati uffici di stato civile per la celebrazione di matrimoni;
- successivamente a tale procedura ad evidenza pubblica non sono pervenute ulteriori
manifestazioni di interesse, neanche in maniera informale, da parte di altri soggetti
interessati;
- fino a 31.12.14, i matrimoni civili venivano celebrati oltre che nel Palazzo Comunale, anche
presso la sede di “Villa Castelletti;
- tale esperienza può essere considerata positiva sotto vari aspetti, per la politica economicopromozionale della nostra cittadina;
Richiamata la circolare del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e
Territoriali – n. 29 del 07/06/2007, prot. 20076193 – 15100397, la quale legittima l’istituzione
di locali non necessariamente all’interno della Casa Comunale, ma ritiene che si possa
procedere alla celebrazione nei giardini, purché i giardini siano “pertinenza funzionale”
dell’edificio dove ha sede la Casa Comunale;
Ritenuto opportuno che la Giunta Comunale provveda, non solo di confermare fino al
31.12.2016 il precedente comodato, ma che questo venga integrato individuando due ulteriori
spazi all’interno della Villa oltre ad una pertinenza esterna, ai fini dell’utilizzo dei locali per lo
svolgimento delle cerimonie di matrimoni civili e, pertanto, alla relativa costituzione
temporanea dell’Ufficio di Stato Civile, dando atto che il locale sarà messo a disposizione del
Comune in uso gratuito, con successivo contratto di comodato;
PROPONE
2015GC33 del 09/03/2015
1) di confermare l’istituzione di un Ufficio di Stato Civile, presso l’immobile denominato “Villa
Castelletti”, situato in Signa, Via di Castelletti, n. 5, ad ampliare rispetto alla precedente
convenzione di due nuovi locali oltre una pertinenza esterna e precisamente nei 3 locali
denominati “Sala Cerimonie” oltre alla pertinenza esterna, così come individuato nella
planimetria allegata al presente atto come parte sostanziale ed integrante (all. 1, pagg. 4);
2) di dare mandato al Responsabile del Settore n. 1, di procedere alla stipulazione del
contratto di comodato gratuito, il cui schema era stato approvato con determinazione n. 89
del 31.07.2012, con il legale rappresentante di “Villa Castelletti” s.r.l., società responsabile
della gestione della villa in oggetto, Sig. Luca Allegri, precisando che è già depositata in atti
tutta la documentazione necessaria al fine di valutare l’idoneità dei locali;
3) di disporre la trasmissione del presente atto in Prefettura, così come previsto dall’art. 3,
D.P.R. n. 396 del 03.11.2000;
4) di dare atto che il responsabile del procedimento è il Responsabile del Settore 1 – Stefano
Quirini;
5) di dare atto che fa parte integrante della presente proposta n. 1 allegato (4 pagg.).
Signa, 06 Marzo 2015
Il Responsabile del procedimento
F.to Stefano Quirini”
Visto il parere favorevole reso in ordine alla regolarità tecnica della proposta sopra riportata,
ed inseriti nella presente deliberazione a costituirne parte integrante e sostanziale, ai sensi
dell’art. 49 e 147 bis del D.Lgs. 18.8.2000, n. 267 e degli articoli 7 e 9 del regolamento
comunale sui controlli interni, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 3 del
14.01.2013 allegato.
Dato atto che non si acquisisce il parere di regolarità contabile, in quanto il presente
provvedimento non comporta riflessi, né diretti né indiretti, sulla situazione economicofinanziaria o sul patrimonio del Comune;
Con voti unanimi espressi in forma palese,
DELIBERA
1) Di approvare, nel suo complesso ed in ogni sua parte, la proposta di deliberazione sopra
riportata.
2015GC33 del 09/03/2015
IL PRESIDENTE
f.to CRISTIANINI ALBERTO
IL SEGRETARIO SUPPLENTE
f.to FANTOZZI VALENTINA
La presente deliberazione è stata pubblicata all'Albo Pretorio il 11/03/2015
per la durata di 15
giorni consecutivi ai sensi dell'art. 124, comma 1, del d.lgs. n. 267/2000.
PER IL SEGRETARIO COMUNALE
f.to L’UFFICIO MESSI
LA PRESENTE DELIBERAZIONE E' DIVENUTA ESECUTIVA IL GIORNO
per decorrenza del termine di giorni 10 dalla pubblicazione (art. 134, comma 3, d.lgs. n. 267/2000)
PER IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to U.O. AFFARI GENERALI
Signa, ___________
Copia conforme all'originale in carta libera per uso amministrativo.
Signa lì,
U.O. AFFARI GENERALI
Ai sensi dell’art. 125 del d.lgs. n. 267/2000, la presente deliberazione è stata comunicata, in elenco, ai
capigruppo consiliari in data _________________ .
Ai fini dell’esecuzione, copia del presente atto viene ricevuta dalle seguenti Unità Operative:
U.O. SETTORE 1 RESPONSABILE
data: ________________
2015GC33 del 09/03/2015
Firma: _________________