a cura di Comune di Galliera 2

Commenti

Transcript

a cura di Comune di Galliera 2
Comune di Galliera
a cura di
2
NARRATIVA
Charlotte Betts
Il giardino delle spezie segrete
Newton Compton, 2013
È il 1665 e nonostante Londra sia sconvolta
dall'epidemia di peste, Susannah cresce serena dietro
il bancone della farmacia di suo padre. Circondata da
spezie ed erbe si dedica all'antica arte di curare con le
piante, cercando di inventare sempre nuove pozioni e
misture. Cornelius, suo padre, oltre ad averle insegnato tutti i segreti
delle piante medicinali, le ha trasmesso il piacere per le buone letture
e la passione per la conoscenza. Il rapporto tra padre e figlia, per anni
armonioso e intenso nonostante l'assenza della madre morta dando
alla luce il fratellino di Susannah, finisce il giorno in cui Cornelius
decide di risposarsi con la giovane e capricciosa Arabella. Susannah è
disperata perché d'un tratto deve dividere le attenzioni e l'affetto del
padre con la matrigna che, per di più, è prepotente e presuntuosa,
come i suoi tre figli. L'arrivo in città dell'affascinante Henry Savage,
un ricco mercante, sembra essere l'occasione per Susannah di
emanciparsi da questa situazione e, dopo alcune titubanze, accetta la
sua proposta di matrimonio. Ma Henry è un uomo complesso e
sfuggente, tormentato da un oscuro passato, i cui segreti a poco a
poco iniziano ad affiorare. In una Londra in cui la peste continua a
mietere vittime, riuscirà Susannah a curare il proprio cuore e mettere
in pratica la conoscenza delle erbe per salvare la sua gente da una
terribile calamità?
Andrea Camilleri
Il covo di vipere
Sellerio, 2013
"Sognando, Montalbano è entrato in un sogno
dipinto da Rousseau il Doganiere. Si è ritrovato,
3
insieme alla fidanzata Livia, nel respiro di luce e nella convivenza
innocente di un'edenica foresta. Gli intrusi riconoscono il luogo solo
grazie a un cartello inciso a fuoco. Sono nudi. Ma portano addosso
l'ipocrisia di foglie di fico posticce, fatte di plastica. L'armonia
dell'eden, la sua mancanza di volgarità e violenza, è una finzione
pittorica. Non appartiene a nessun luogo reale. E neppure ai sogni.
Ciononostante, anche nella cieca e brutale realtà può sopravvivere la
delicatezza del canto discreto e cortese di un uccello del paradiso
saltato giù dai rami dipinti o sognati. Montalbano viene svegliato dal
fischiettare di un garbato vagabondo che intona II cielo in una stanza,
con "alberi infiniti", imponendosi sul fracasso di un temporale. La
filologia congetturale del commissario deve applicarsi al fondo
torbido e malsano di esistenze nascoste e incarognite dal malamore,
dagli abusi e dalle sopraffazioni, dalla crudeltà e dalla sordidezza,
dalle ritorsioni e dai ricatti, dalla gelosia e dal rancore: non meno che
dall'interesse. Il ragioniere Cosimo Barletta, sciupafemmine
compulsivo e strozzino, è stato trovato morto: ucciso con modalità
che a prima vista appaiono inesplicabili, e addirittura insensate.
Montalbano indaga sui segreti impenetrabili di una famiglia e sui
misteri di una comunità. Sui rapporti di sangue e quelli di affinità."
(Salvatore Silvano Nigro)
Jeffery Deaver
La stanza della morte
Rizzoli, 2013
Lincoln Rhyme torna in scena, sulla scena del
crimine, naturalmente: che questa volta si trova
alle Bahamas ed è la stanza d'albergo in cui un
cecchino ha ucciso Robert Moreno, cittadino
americano, noto attivista a favore dei diritti dei
popoli del Sud America. L'omicidio è stato commissionato dal
governo degli Stati Uniti per sventare i piani terroristici dell'uomo,
ma i primi accertamenti rivelano che Moreno stava preparando una
4
manifestazione pacifica e non un attentato. Per Nance Laurel, rigida
viceprocuratore distrettuale animata da una totale, quasi fanatica
dedizione al suo mestiere, l'organizzazione che ha eliminato Moreno
e altri due innocenti deve essere inchiodata alle sue responsabilità.
Rhyme e la sua partner Amelia Sachs indagano seguendo la scienza e
l'intuito, com'è loro abitudine. Ma ai Caraibi le tracce lasciate dal
cecchino svaniscono appena prima che Rhyme le riesca ad analizzare,
e la polizia locale non sembra ansiosa di collaborare. Rimasta a New
York, Amelia Sachs segue una pista parallela ripercorrendo gli ultimi
giorni di Moreno da vivo: e le sue intuizioni si rivelano così esatte da
farle correre pericoli sempre più alti. Nelle pieghe del caso si annida
anche un killer con la passione per l'alta cucina, che sa usare da
virtuoso i suoi sofisticati coltelli; e intanto nella Stanza della Morte
vengono prese decisioni che ancora una volta rischiano di confondere
colpevoli e innocenti.
Brian Freeman
Immoral
Piemme, 2007
A Duluth, Minnesota, una ragazza scompare. Si
chiama Rachel, ha diciassette anni, è bella,
sessualmente libera, un tipo selvaggio. Il tenente
Stride è convinto che si tratti di omicidio, anche
perché, qualche mese prima, un'altra adolescente
come lei era scomparsa ed era stata poi ritrovata morta. Viene
incriminato il patrigno, già accusato di stupro in passato. Difficile
provare la sua colpevolezza, soprattutto in assenza di un corpo, ma a
fare giustizia ci penserà la madre della ragazza, che, poco prima della
sentenza, lo uccide. Tutto sembra finire qui, ma tre anni dopo, a Las
Vegas, viene ritrovato il corpo nudo di una spogliarellista, assassinata
pochi giorni prima. È Rachel. Le indagini riprendono e lentamente
emerge la verità.
5
Elizabeth George
La donna che vestiva di rosso
TEA, 2010
Il sovrintendente Thomas Lynley, dopo l'efferato
omicidio della moglie, ha lasciato New Scotland
Yard e la famiglia per cercare un po' di pace nella
sua selvaggia terra d'origine, la Cornovaglia. Ma un
giorno s'imbatte nel cadavere di un ragazzo, Santo
Kerne, precipitato dalla scogliera per un incidente
durante un'arrampicata. O almeno così sembra. Lynley viene
coinvolto suo malgrado nelle indagini: cosa nasconde quella piccola e
apparentemente tranquilla comunità, nella quale covano conflitti
tanto profondi quanto silenziosi, scoperchiati proprio dalla morte di
Santo? Chi è davvero la sensuale e tormentata Dellen Kerne, madre
della vittima, attorno alla quale sembrano volteggiare i fantasmi del
rancore e della vendetta? Un caso sconvolgente per una placida meta
di turisti e patiti del surf, un crimine che scuote gli animi, risveglia
sospetti e spinge più d'uno a fare i conti con la propria vita o il
proprio passato. A cominciare da Thomas Lynley...
Jean Christophe Grangè
Il concilio di pietra
Garzanti, 2010
Diane Thiberge ha 29 anni. È una single bionda e
bella, specializzata nello studio degli animali da
preda. Quando decide di adottare in Thailandia un
bambino di cinque anni, Lu-Sian detto Lucien, non
sa che per lei sta cominciando un incubo. Lucien,
ferito in un incidente automobilistico, cade in coma e, intorno al
bambino, si sussegue una sequenza di morti misteriose. Diana inizia a
cogliere i contorni di un terribile complotto e per salvare il bambino e
6
se stessa dovrà riuscire a scioglierne il mistero. La pista che segue,
indizio dopo indizio, è un viaggio nel passato, verso le origini
dell'umanità.
allarmanti sparizioni di bambini e certi strani eventi apparentemente
inspiegabili. Con curiosità, coraggio e un pizzico di incoscienza,
Christopher comincia a indagare, fino a portare allo scoperto una
verità sconcertante e spaventosa...
Khaled Hosseini
E l’eco rispose
Piemme, 2013
Sulla strada che dal piccolo villaggio di Shadbagh
porta a Kabul, viaggiano un padre e due bambini.
Sono a piedi e il loro unico mezzo di trasporto è un
carretto rosso, su cui Sabur, il padre, ha caricato la
figlia di tre anni, Pari. Sabur ha cercato in molti
modi di rimandare a casa il figlio, Abdullah, senza riuscirci. Il
legame tra i due fratelli è troppo forte perché il ragazzino si lasci
scoraggiare. Ha deciso che li accompagnerà a Kabul e niente potrà
fargli cambiare idea, anche perché c'è qualcosa che lo turba in quel
viaggio, qualcosa di non detto e di vagamente minaccioso di cui non
sa darsi ragione. Ciò che avviene al loro arrivo è una lacerazione che
segnerà le loro vite per sempre. Attraverso generazioni e continenti,
in un percorso che ci porta da Kabul a Parigi, da San Francisco
all'isola greca di Tinos, Khaled Hosseini esplora con grande
profondità i molti modi in cui le persone amano, si feriscono, si
tradiscono e si sacrificano l'una per l'altra.
Dean Koontz
Tracce nel buio
Sperling & Kupfer, 1999
Christopher Snow, giovane intraprendente e
dall'intelligenza fuori del comune, è costretto a
vivere al buio a causa di una terribile e rara
malattia. La notte è dunque la sua unica alleata ed è
vagando nelle tenebre che scopre una serie di
7
Paola Mastrocola
Non so niente di te
Einaudi, 2013
È un mattino di novembre. Nella sala di uno dei più
prestigiosi college di Oxford, centinaia di persone
aspettano l'inizio di una conferenza. Dopo qualche
minuto entrano - nel silenzio generale - decine e
decine di pecore. Bianche, lanose, ordinate,
moderatamente belanti. Le guida Filippo Cantirami, giovane
economista italiano, che come nulla fosse comincia il suo intervento
sulla crisi dei mercati. Inizia così il nuovo romanzo di Paola
Mastrocola. Quella incredibile invasione di pecore getterà nel caos i
genitori Cantirami, convinti che il figlio modello sia a Stanford a
finire un dottorato, e che si ritrovano all'improvviso spiazzati e in
ansia. Cosa combina Fil, dov'è finito, chi è veramente? E chi è quel
suo compagno Jeremy con il quale ha stretto un patto, che cosa si
sono scambiati i due ragazzi, qual è il loro segreto? Fil sembra sparito
nel nulla, perduto in un mistero. Imprendibile. E intanto, sullo
sfondo, la crisi dei nostri giorni. Ma raccontata da lontano, come
guardando il presente dal futuro, tra una cinquantina d'anni. Filippo
Cantirami, il giovane rivoluzionario della Mastrocola, è un ragazzo
privilegiato, un personaggio scomodo, di questi tempi: eppure è lui in virtù dei suoi pensieri, dei suoi silenzi, dei suoi gesti e delle sue
scelte - che pagina dopo pagina ci apre al sogno di una vita diversa.
Un sogno che ci porta a riflettere sull'idea di tempo e sulla possibilità
di metterla in discussione, di ripensarla.
8
James Patterson
Cartoline di morte
Longanesi, 2010
Sono giovani, belli, felici. Sono giovani coppie in
viaggio di nozze, in giro per le più importanti
capitali europee. Hanno tutta la vita davanti. Ma
sono morti che camminano. Perché qualcuno li
uccide e ricompone i cadaveri in pose enigmatiche, li fotografa con
una Polaroid e poi invia la foto a un giornalista del quotidiano locale.
Ma quel giornalista sa che cosa lo aspetta, perché pochi giorni prima
ha ricevuto una cartolina dai killer, una cartolina di morte. Roma,
Francoforte, Copenhagen, Parigi... e Stoccolma. Jacob Kanon,
detective del NYPD, è l'unico sulle tracce dei killer, ma è sempre un
passo indietro. Eppure non si arrende, non può cedere, perché ha un
motivo del tutto personale per fermare la strage. Ora, finalmente, è a
pochi passi dalla soluzione. Stoccolma potrebbe essere l'ultima tappa
della catena di omicidi. Tutto dipende da una giornalista svedese, la
giovane e agguerrita Dessie. Lei ha ricevuto l'ultima cartolina di
morte e solo lei può aiutare Kanon, prima che i killer mettano in atto
una contromossa imprevista. 0 forse l'hanno già fatto?
Ferruccio Parazzoli
Il vecchio che guardava
tramontare i tramonti
Rizzoli, 2013
Sono mani buone a nulla quelle del vecchio seduto
sulla soglia della casa affacciata sul golfo del
Tigullio. L'ha abbandonata molti anni prima, ma ora
è tornato e culla dentro di sé l'idea di una personale
rivincita contro il flusso distruttore del tempo: ricostruire un roccolo,
una piattaforma sugli alberi da dove potrà godere l'attimo in cui
l'ultimo raggio del sole sprofonda nel mare. Secondo stregoni e
9
sciamani, quel raggio conduce in interminabili viaggi l'anima di colui
che ne è attraversato. Per questo il vecchio non si arrende di fronte
alle difficoltà dell'impresa per un uomo inadatto al lavoro manuale,
come reperire gli attrezzi necessari alla costruzione o portare a
termine il lavoro nonostante il cancro resinoso che svuota dall'interno
i pini del bosco, compreso quello a venti passi da casa, il punto più
alto da dove avrà la vista dell'estremo tramonto. Tutti i giorni una
bambina appare dal bosco con un fagotto, gli porta cibo e provviste.
È l'unica a rompere la solitudine del vecchio, consapevole che stare
isolati troppo a lungo può essere pericoloso; del resto egli ricorda
bene che su quelle colline si nasconde Maciucia, la strega che seduce
gli uomini soli. E mentre il passato si riaffaccia, il vecchio realizza la
sua opera a piccole e faticosissime fasi. Ferruccio Parazzoli trasforma
queste pagine limpide e intense in una favola moderna che ci
racconta il tempo e i suoi inganni.
Alessandro Perissinotto
Le colpe dei padri
Piemme, 2013
Guido Marchisio, torinese, 46 anni, è un uomo
arrivato. Dirigente di una multinazionale, appoggiato
dai vertici, compagno di una donna molto più
giovane e bellissima: la sua è una vita in continua
ascesa. Fino al 26 ottobre 2011, una data che crea una frattura tra ciò
che Guido è stato e quello che non potrà mai più essere. Quella
mattina, infatti, un incontro non previsto insinua in lui il dubbio:
possibile che esista da qualche parte un suo sosia, un gemello
dimenticato, un suo doppio misterioso e sfuggente? Giorno dopo
giorno, il dubbio diventa ossessione e l'esistenza dell'ingegner
Marchisio inizia, prima piano poi sempre più velocemente, a
percorrere la stessa rovinosa china della sua azienda e della sua città.
Di tutte le sicurezze costruite col tempo, non rimane più nulla: il suo
ruolo di freddo tagliatore di teste, di manager di successo, la sua
figura di uomo affascinante, tutto, per colpa di quel sospetto, sembra
scivolare via da lui, come se accompagnasse l'emorragia che
10
lentamente svuota l'industria italiana. Andare a fondo significherà per
Guido affacciarsi all'orlo di un baratro e accettare l'inaccettabile.
Masaoka Shiki
Il mangiatore di cachi che ama gli
haiku. Testo giapponese a fronte
La Vita Felice, 2011
Shiki ha spesso affermato che un grande maestro di
haiku non scriveva durante la sua vita di poeta che
duecento o trecento haiku autentici. Di quelli che
sono portatori di un'intuizione profonda della realtà immediata ed
evidente. Di quelli che ci permettono di sentire, di sondare l'indicibile
profondità, di gustare il sottile sapore dell'esistenza umana, colta
nell'eternità dell'istante presente. Di quelli che traducono, senza
specificare, ma solamente suggerendo l'esperienza di distacco
filosofico, poetico se si preferisce, dal mondo, quando tutto diventa
semplice, luminoso, meravigliosamente evidente. Quando si
percepisce, molto più che il senso, l'armonia delle cose, la loro
impeccabile coincidenza. Sono proprio questi haiku che Shiki
compose a essere raccolti in quest'opera.
Robin Sloan
Il segreto della libreria sempre
aperta
Corbaccio, 2013
La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua
vita di rampante web designer di San Francisco, e
la sua innata curiosità, la sua abilità ad
11
arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita
coincidenza l'hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria,
dove viene immediatamente assunto per il turno... di notte. Ma dopo
pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più
bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all'inizio. I clienti sono
pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai
nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi
collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è
solo una copertura per qualche attività misteriosa... Clay si butta a
capofitto nell'analisi degli strani comportamenti degli avventori e
coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o
meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di
Google... E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario
della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre
i confini angusti del negozio in cui lavora... Fra codici misteriosi,
società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, Robin Sloan
ha cesellato un romanzo d'amore e d'avventura sui libri che lancia
una sfida alla nostra curiosità, al nostro desiderio di un'esperienza
nuova ed elettrizzante. Un viaggio in quell'universo magico che è una
libreria.
Nicholas Sparks
La risposta è nelle stelle
Frassinelli, 2013
Una strada coperta di neve, un'auto che perde il
controllo e va a sbattere. Alla guida il vecchio Ira,
che ora è incastrato, ferito, intirizzito dal gelo, e così
solo. Il dolore lo immobilizza e rimanere cosciente è
uno sforzo indicibile, almeno fino a quando davanti ai suoi occhi
prende forma una figura, prima indistinta, poi dolcemente nitida: è
l'immagine dell'amatissima moglie Ruth. Che lo incalza, gli impone
di resistere, lo tiene vivo raccontandogli le storie che li hanno uniti
per più di cinquant'anni: i momenti belli e quelli tristi, le passioni e i
12
rimpianti, e sempre l'amore infinito. Lui sa che Ruth non può essere
lì, ma si aggrappa ai ricordi, alle emozioni, alle parole di loro due
insieme. Poco distante da quella strada, la vita di Sophia sta per
cambiare per sempre. L'università, l'ex fidanzato traditore e violento,
le feste e le amiche scompaiono nella notte di stelle in cui incontra
Luke. Innamorarsi di lui è inevitabile, immaginare un futuro diverso
diventa un sogno possibile. Un sogno che solo Luke può rendere
reale. Purché il segreto che nasconde non lo distrugga. Ira e Ruth.
Sophia e Luke. Due coppie che apparentemente non hanno nulla in
comune, divise dagli anni e dalle esperienze, ma che il destino farà
incontrare, nel più inaspettato ed emozionante dei modi.
Ricordandoci che anche le decisioni più difficili possono essere
l'inizio di un viaggio straordinario, perché i sentimenti e i segreti
degli uomini percorrono strade impossibili.
Toni Zamengo
La Fiat del Nordest
Piazza Editore, 2011
La FIAT del Nordest rappresenta la favola di un
Agnelli nostrano creatore della F.I.A.T. (Fabbrica
Innovazione Antiurto Trasporti). L’Agnelli di questo
romanzo è uno dei tanti piccoli imprenditori artefici,
in un momento ed in un ambiente favorevoli, del
cosiddetto boom economico del Nordest. Attorno alle sue inesauribili
iniziative ruotano innumerevoli personaggi: contadini, impiegati e
piccoli commercianti che si ritrovano in un mare di speculatori,
strozzini, avventurieri.
13
SAGGISTICA
Friedrich Assländer, Anselm Grün
Non ho tempo. L’arte di averne di
più e vivere meglio
Paoline ed. Libri, 2010
Il successo, la soddisfazione, da ultimo la gioia di
vivere dipendono in maniera decisiva dal nostro
rapporto con il tempo. Una buona gestione del tempo
non riguarda soltanto un modo di lavorare efficiente e disciplinato,
ma comprende anche l'orientamento di valori, la questione di ciò che
è essenziale e la questione della giusta misura. Il consulente di
organizzazione aziendale Friedrich Assländer e il monaco
benedettino Anselm Grün ci offrono stimoli e risposte per una
riuscita organizzazione del nostro tempo.
Moreno Montanari
Vivere la filosofia
Mursia, 2013
In un tempo in cui il desiderio di cambiamento si
fa sempre più irrequieto e indifferenziato, anche
per l'impressione di non poter incidere
significativamente sulle dinamiche che sembrano
governare il mondo, la filosofia ci ricorda che né
l'uomo né la realtà sono irrimediabilmente imprigionati in ciò che è.
Al contrario, "vivere la filosofia" significa adottare un atteggiamento
esistenziale che non si limita a porsi domande sul senso della vita, ma
su di esse costruisce una pratica di trasformazione della propria
visione del mondo e della propria maniera di vivere. Così,
riconoscendo la trascendenza come privilegiata esperienza di senso e
sperimentando l'originaria forza maieutica della filosofia, chiama la
14
vita a una più compiuta possibilità d'essere. Montanari ci guida alla
sperimentazione di quegli "esercizi spirituali" che Pierre Hadot
riconosceva come il cuore della filosofia antica e che,
opportunamente ripensati - anche grazie al fecondo incontro con la
filosofia di Michel Foucault, Peter Sloterdjik, María Zambrano e
Romano Màdera -, si rivelano tuttora capaci di orientare l'esistenza
verso quella che i filosofi greci chiamavano "la piena fioritura
dell'umanità".
Christopher Moore
Il karma del gatto
Elliot, 2013
Due brevi racconti giovanili dell'autore di Sacre Bleu
e II Vangelo secondo Biff. "Il Karma del gatto" è la
storia di Chang, un pescatore che lavora duramente e
guadagna pochissimo, la cui vita è riscaldata dalla
presenza della gatta Ling-Ling. Tutti considerano
Chang un povero pazzo, tranne il vecchio e ricco Kwok che un
giorno propone al pescatore di sposare sua figlia per avere così
l'erede maschio che ha sempre desiderato. Nel giro di poche
settimane, Chang vede la sua vita trasformarsi, grazie all'amore della
bellissima moglie e della sua gatta. Ma un giorno un mercante
invidioso decide di porre fine alla fortuna del pescatore nel modo più
odioso. Nel secondo racconto, "Nostra Signora delle calze a rete", un
misero villaggio dell'America Centrale, un manipolo di ribelli armati,
una suora coraggiosa e una bambina ancor più coraggiosa sono i
protagonisti di un piccolo miracolo: una raffica di pallottole destinate
a suor Ottavia e alla piccola Estrella rimangono sospese in aria, come
fermate da una mano invisibile. Immediatamente si sparge la voce e
nel paesino iniziano ad arrivare agenti dell'intelligence, militari,
scienziati, orde di fedeli e persino il Papa, desideroso di verificare
personalmente l'accaduto. Con la proclamazione ufficiale del
miracolo ha inizio una serie di eventi assurdi e paradossali che
porteranno Estrella alla beatificazione, al matrimonio e al gran finale
15
nel quale giustizia divina sarà fatta, anche se di un Dio alquanto
burlone.
Fulvia Pietrapertosa, Arianna Sedioli
Coccole. Per nutrire i sensi e le
emozioni
La Meridiana, 2010
Ci avete mai pensato che la presenza o l'assenza di
coccole definisce la qualità della relazione tra il
bambino e chi ha cura di lui? Attraverso le coccole l'adulto, più o
meno consapevolmente, fa tante cose: rilassa e induce uno stato di
benessere nel bambino, lo rassicura, lo stimola, ne facilita il contatto
con l'ambiente, gli propone cose nuove, nutre il loro legame affettivo.
Un'interazione "coccolante" fatta di carezze, mani che si toccano e si
intrecciano, giochi da inventare, parole dolci o divertenti sussurrate o
cantate, pelle, occhi stupiti e sorridenti, pappe buone, piedini da
solleticare, baci... stimola i sensi, attiva la mente e dà luogo a
sensazioni che il piccolo interpreta con un "mi fanno stare bene".
Coccole non come smanceria o superflua sdolcinatezza, ma come
nutrimento, sono dunque indispensabili per far crescere bene il
bambino a casa come al nido. Ecco allora questo scrigno di giochi e
suggerimenti da aprire e da usare creativamente, mettendoci un
pizzico di fantasia e tanta passione. Perché far crescere un bambino,
in fondo, è come cambiare il mondo intero.
16
fretta e imbarazzato per rispondergli. Ma per fortuna c'è l'amica Lulù
che sa tutto... Età di lettura: da 4 anni.
Mario Vianello
Alta via dei parchi. Un lungo
cammino nell’Appennino
settentrionale
Ediciclo, 2012
Felicity Brooks
Auto
Usborne, 2008
L'Alta Via dei Parchi parte da Berceto, nei pressi del
Passo della Cisa, in Provincia di Parma, e arriva fino
alla rupe della Verna, protesa sul Casentino per poi
raggiungere l'eremo sul Monte Carpegna, attraverso due Parchi
nazionali, 5 Parchi regionali e uno interregionale: un itinerario di 500
chilometri in 27 tappe lungo l'Appennino fra l'Emilia-Romagna, la
Toscana e le Marche. La guida racconta il cammino che gli autori
hanno effettivamente percorso e contiene diversi box di
approfondimento sui principali temi naturalistici, storici e culturali
dell'Appennino. Completano il testo alcune indicazioni utili
all'escursionista che voglia incamminarsi per percorrere alcune tappe
o l'intero percorso: le schede descrittive delle tappe, arricchite da
carte topografiche e il "Dove dormire" con i recapiti delle 67 strutture
ricettive a servizio dell'itinerario.
RAGAZZI
Stephanie Blake
C’è un bambino nella pancia della
mamma?
Babalibri, 2012
Simone e Gaspare ricevono la notizia che presto
avranno una sorellina o fratellino. Tante sono le
domande che preoccupano Simone: un bambino nella pancia della
mamma. Com'è possibile? Ma come si fanno i bambini? Papà è di
17
Un bel libro che illustra vari tipi di automobili.
Con tante finestrelle da aprire per scoprire
particolari, personaggi e curiosità.
Davide Ciferri, Stefano Di Colli
Economia! Una scienza da
scoprire dal baratto allo spread
Rizzoli, 2013
Attraverso interviste immaginarie a illustri
economisti, scoprirete i temi più importanti della
scienza economica: dallo scambio al mercato, dai
prezzi all'impresa, dal PIL al debito, dall'Euro alla Borsa, fino alle
recenti teorie della decrescita felice. Un improbabile uomo
preistorico vi coinvolgerà nei suoi baratti, accompagnerete i mercanti
di stoffe nei loro avventurosi viaggi in Oriente, assisterete alla nascita
di floride imprese e - grazie a importanti economisti come Adam
Smith, Carl Marx e John Maynard Keynes imparerete a conoscere i
principali ragionamenti economici che indirizzano ogni giorno le
scelte di tutti. Anche le vostre! Età di lettura: da 13 anni.
18
Nicoletta Costa
Il picnic di maestro Lupo
Emme, 2004
Oggi è vacanza, maestro Lupo si è appena svegliato.
È una splendida giornata per una passeggiata nel
bosco e un ricco picnic. Il merlo Marco accetta con
entusiasmo l'invito. Per i due amici sarà una gita troppo divertente!
Età di lettura: da 4 anni.
radiofonico; spera di vincere per regalare alla mamma un viaggio in
terre lontane. Il tutto si complica quando, una notte, la mamma
sparisce di casa. Per quindici giorni Laurence dovrà prendersi cura
del fratellino, indagare sulla scomparsa della mamma e allontanare il
rischio di essere affidati a qualcun altro: dunque, a scuola e con i
vicini finge che la mamma non se ne sia mai andata. Un giorno
Laurence scopre una barca nel canale e comincia a sospettare che a
bordo ci sia la sua mamma. Ma non sarà facile riportare ogni cosa
alla normalità.
Aline De Pétigny, Nancy Delvaux
Camilla e il suo orsetto
Zetabeta, 2002
Nicoletta Costa
Giulio Coniglio e gli amici lontani
Panini, 2005
Giulio Coniglio decide di partire per andare a
trovare i suoi amici in un paese lontano... e quante
fantastiche avventure vive durante il viaggio! Una
storia tenera e simpatica in un libro di grande formato con fustelle e
immagini in rilievo. Il testo in stampatello maiuscolo piacerà ai bimbi
che stanno imparando a riconoscere le lettere. Età di lettura: da 3
anni.
Dave Cousins
Quindici giorni senza testa
San Paolo, 2013
Laurence ha 15 anni e una famiglia particolare: il
papà è morto, la mamma ha problemi con l'alcol e
il fratellino Jay ogni tanto crede di essere un cane.
Di nascosto, Laurence partecipa a un quiz
19
Eduard Estivill, Montse Domenèch
Lila va a scuola
Mondadori, 2009
"Ciao! Io sono Lila! Sai che oggi è il mio primo
giorno di scuola? Mamma e papà sono molto
contenti, però io non ho proprio voglia di andarci perché la scuola
sembra un castello come quello delle fiabe, ma al posto di principi e
principesse ci saranno bambini e bambine che non conosco, e al
posto di re e regine ci saranno maestri che mi daranno tanti compiti!
Uffffffaaa, io voglio tornare all'asilo a giocare con i miei amici! Ma
mi sa che è impossibile..." Il primo giorno di scuola può essere molto
difficile per tanti bambini e bambine, e quindi può creare dubbi e
problemi anche ai genitori. È normale che i nostri figli non vogliano
20
andare a scuola? Come possiamo aiutarli nel processo di
inserimento? Nell'inserto pedagogico in appendice, il dr. Eduard
Estivill e Monte Domènech spiegano come scacciare i fantasmi che
accompagnano l'inizio della scuola. Età di lettura: da 5 anni.
Giovanna Giolla
Ora comincia la vita di Isabel
Tea, 2012
Ora comincia la vita di Isabel: quando insieme con sua
madre lascia Barcellona e si trasferisce a Puerto Viejo,
in Costa Rica. Li, in un mondo completamente diverso
da quello che ha abbandonato, trova tante cose nuove, e molte
persone, che forse stavano aspettando proprio lei. Un antico paese
sospeso nel tempo e una natura luminosa minacciata da una
compagnia petrolifera; il vecchio Opy steso sulla sua amaca e il Flaco
con un dente di squalo appeso al collo; Antonio Saldana, seduto
davanti alla notte, e soprattutto Dylan, bello e indecifrabile, al quale
Isabel consegnerà il suo grande amore. Ad aspettare la ragazza c'è
anche la foresta. Isabel vi entrerà, vincendo tutte le paure, per salvare
la costa dal petrolio, per conquistare la propria interiorità, per
diventare grande. Con Dylan, viaggerà in una lunga notte di magiche
coincidenze, personaggi bizzarri, pericoli e sorprese, al termine della
quale uscirà rinata. Quella di Isabel è una favola dark, tra Alice nel
paese delle meraviglie e Donnie Darko, ed è anche un viaggio nella
propria interiorità, dove ogni cosa può prendere corpo e voce, e
rivelare un segreto. Un viaggio che tutti abbiamo fatto, o dovremmo
fare, dall'adolescenza all'età adulta.
Maria Loretta Giraldo, Nicoletta Bertelle
Il pulcino Geremia scopre il mondo
Il Punto d’Incontro, 2003
Ancora prima di uscire dall'uovo, il pulcino Geremia
21
è curioso di sapere quanto sia grande il mondo e se vi sia abbastanza
spazio. Quando finalmente nasce, ha modo di sperimentare che il
mondo è prima una cesta, poi un pollaio e, via via, uno stagno, un
paese, una città. Alla fine del viaggio, Geremia ritorna molto
soddisfatto al suo nido, sotto le ali di mamma chioccia: il mondo è
grandissimo e di spazio ce n'è per tutti. Ma ancora non è finita...
Commentata da tenere illustrazioni e anche se sottolinea il calore che
c'è nel proprio nido, la storia è un invito ad aprirsi al mondo e alle sue
opportunità.
Pippa Goodhart e Brita Granström
Vado a giocare
Editoriale Scienza, 2006
Oggi piove, ma sono contenta! Così vado da
Tommy. Ma sarà a casa? Giochiamo sempre un
sacco: alla casetta, alle costruzioni con le mollette del bucato, ai pirati
nella tinozza. Litighiamo anche un po', ma subito facciamo pace con
un bella merenda... oops, sento che è venuta la mamma, vado a casa
ma torno presto! Età di lettura: da 2 anni.
Karine Harel
Come si fa il cioccolato?
Tourbillon, 2013
Come si produce una tavoletta di cioccolato?
Con che cosa si fa il cioccolato? Per capire il
mondo, i bambini osservano, si interrogano e
fanno nuove domande a partire dalle risposte che ottengono. Oggi, i
bambini hanno più occasioni di mangiare un quadratino di cioccolato
che di visitare il laboratorio di un artigiano cioccolataio. Età di
lettura: da 6 anni.
22
Le più belle favole
Larus, 2000
Fulco Pratesi
Mangiacolori
Gallucci, 2006
L’Asinello musicista, il piccolo ciabattino, i due
amici e l’orso, la capretta e la volpe e…tantissime
altre favole!
Rosso e azzurro insieme col giallo adornano le
piume del pappagallo. Tre soli colori dipingono il
mondo accanto al bianco e al nero più fondo. Sol
questo, bambini, dovete imparare se i grandi pittori
volete imitare. Età di lettura: da 3 anni.
Leo Lionni
L’albero alfabeto
Babalibri, 2013
La mia scuola
La Coccinella, 2008
Libri dedicati ai bambini curiosi, a quelli che
chiedono sempre Come? Dove? Perché? A chi vuole
osservare, capire, e poi… saperne di più! Età di
lettura: da 5 anni.
Un tempo esisteva l'albero Alfabeto dove sulle
foglie vivevano le lettere. Un giorno arrivò una
tempesta che spazzò via alcune lettere. La paura fu
così tanta che le lettere sopravvissute si nascosero tutte insieme tra i
rami più bassi dell'albero... Età di lettura: da 4 anni.
Hervè Tullet
Il gioco del buio
Mondadori Electa, 2012
Emanuela Nava
Il filo d’oro del mare
Piemme, 2013
Per gli abitanti dell'isola, Alba è una maga. Ecco
perché la temono e vanno da lei quando devono
curare i mali del corpo o dell'anima. Per Aurora,
invece, nonna Alba è prima di tutto una poetessa
che conosce a fondo gli uomini, la natura e che, sul
suo antico telaio, tesse i fili dorati del mare come
si possono tessere le parole di un racconto... Età di lettura: da 9 anni.
23
Le estrose illustrazioni di Hervé Tullet accompagnano
i bambini nella dimensione del buio che diventa
divertente grazie a questo volume che si può leggere
magicamente senza luce. Un libro che non va solo letto
ma diventa un vero e proprio gioco: i bambini potranno volare sulla
luna senza lasciare il proprio letto. Grazie al suo inchiostro
particolare, messo qualche minuto sotto una fonte di luce, il libro sarà
pronto per illuminarsi al buio e farà scoprire ai piccoli un magico
universo viaggiando a bordo di un razzo. Ancora una volta Hervé
Tullet, illustratore di successo di libri per bambini, crea un librogioco
stimolante e ricco di attrattive, dedicato a menti curiose e a piccole
dita sempre in movimento. Età di lettura: da 3 anni.
24
esperienze quotidiane e risponde alle più svariate domande,
servendosi di parole facili ma appropriate. Ai testi si accompagnano
illustrazioni particolareggiate, arricchite da grandi finestre a sorpresa,
che invitano il bambino ad andare ancora più a fondo, per scoprire
sempre qualcosa di nuovo. Età di lettura: da 4 anni.
Angela Weinhold
Che ore sono?
La Coccinella, 2005
Libri dedicati ai bambini curiosi, a quelli che
chiedono sempre Come? Dove? Perché? A chi
vuole osservare, capire, e poi… saperne di più!
Età di lettura: da 5 anni.
Il treno
La Coccinella, 2005
Questa collana raccoglie libri per i bambini ancora
piccoli ma già curiosi di sapere, che fanno tante
domande e hanno bisogno di risposte chiare e
semplici, ma anche esaurienti e precise. Ogni libro
esplora un ambiente o un tema legato alla realtà e alle esperienze
quotidiane e risponde alle più svariate domande, servendosi di parole
facili ma appropriate. Ai testi si accompagnano illustrazioni
particolareggiate, arricchite da grandi finestre a sorpresa, che invitano
il bambino ad andare ancora più a fondo, per scoprire sempre
qualcosa di nuovo. Età di lettura: da 4 anni.
DVD
Steven Spielberg
Lincoln
2012
Gli ultimi tumultuosi mesi del sedicesimo presidente
degli Stati Uniti d'America. In una nazione divisa
dalla guerra e dai grandi venti del cambiamento,
Lincoln persegue una linea d'azione volta a far finire
la guerra, unire la nazione e abolire la schiavitú. Grazie alla sua
moralità e alla feroce determinazione che scaturisce dal desiderio di
voler ottenere il successo, le sue scelte cambieranno il destino delle
generazioni a venire.
Dove vanno e come si riciclano i
rifiuti
La Coccinella, 2007
Questa collana raccoglie libri per i bambini
ancora piccoli ma già curiosi di sapere, che fanno
tante domande e hanno bisogno di risposte chiare
e semplici, ma anche esaurienti e precise. Ogni
libro esplora un ambiente o un tema legato alla realtà e alle
25
26
Biblioteca Comunale
Giovanna Zangrandi
Via D. Alighieri 3/a
San Vincenzo di Galliera
Bologna
Tel. 051/815442
[email protected]
http://www.bibliotecheassociate.it
ORARIO INVERNALE (dal 17 settembre)
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
chiuso
9.00 – 13.00
9.00 – 13.00
chiuso
9.00 – 13.00
14.30 – 19.00
14.30 – 19.00
chiuso
14.30 – 19.00
chiuso
ORARIO ESTIVO
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
27
28
8.30 – 13.00
chiuso
8.30 - 13.00
8.30 - 13.0
13.00
3.00
8.30 - 12.30
12.30
chiuso
15.00 – 19.00
chiuso
chiuso
chiuso

Documenti analoghi