CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Transcript

CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Che cosa si intende?
I cambiamenti climatici sono improvvisi mutamenti dovuti al
riscaldamento dell’atmosfera del nostro pianeta. Questo fenomeno
porta allo scioglimento dei ghiacci polari e ad altre conseguenze
che si stanno rivelando disastrose per l’ecosistema e quindi per
noi stessi, quali alluvioni, bruschi temporali, estinzioni di specie
animali, ecc.
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Le ricerche
Le ricerche scientifiche fino ad ora condotte hanno rivelato che il cambiamento climatico sta accelerando più
rapidamente di quanto previsto dall’ultimo rapporto scientifico pubblicato nel 2007 (l’IPCC – Rapporto del Comitato
Intergovernativo per i cambiamenti climatici). Il problema è che in questo documento è stata trascurata
l’importanza di alcuni aspetti riguardanti il cambiamento climatico, aspetti che potrebbero aver già innescato una
delle conseguenze più disastrose per il pianeta: la scomparsa dei ghiacci artici estivi. Queste conseguenze
riguardano non solo l’artico, ma anche molte altre aree del pianeta.
Sono state identificate in tutto 15 ‘situazioni critiche’, e sono:
1.
La formazione del ghiaccio artico
estivo;
7.
Il monsone occidentale Sahara /
saheliano;
13. Gli idrati di metano nel
mare;
2.
Il ghiaccio della Groenlandia;
8.
La foresta tropicale amazzonica;
3.
Il ghiaccio antartico occidentale;
9.
La foresta boreale;
14. La perdita di ossigeno negli
oceani;
4.
La circolazione termoalina
dell’Atlantico;
10. L’Antartic Bottom Water;
5.
La El Nino-Southern Oscillation;
6.
Il monsone estivo indiano;
15. L’ozono artico.
11. La tundra;
12. Il permafrost;
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Situazioni critiche
IL CASO
Ecco alcune situazioni critiche viste più da vicino:
ARTICO – ANTARTICO
In entrambi i territori i ghiacci si stanno sciogliendo più
velocemente di quanto previsto. In particolare, nell’Artico la
causa di questo problema è data da alcuni meccanismi di
feedback (come il riscaldamento più veloce delle acque
causato dallo scioglimento dei ghiacci e la conseguente
difficoltà di questi ultimi a riformarsi), che sono stati
sottovalutati dagli studi finora condotti. Si pensa che i ghiacci
estivi possano addirittura scomparire in alcune aree tra il
2013 e il 2040 dando luogo ad una situazione mai vista sulla
Terra da più di un milione di anni. Inoltre, la mancanza di
ghiacci estivi aumenterà notevolmente il riscaldamento
globale.
E’ importante tener presente che non si tratta di una
situazione ipotetica, ma di un fatto che si sta già verificando;
dal 1979, infatti, ovvero da quando esistono le registrazioni
da satellite, la superficie dei ghiacci nel periodo estivo si è già
ridotta del 34%. Capiamo così il perché queste zone siano a
rischio.
La foto qui sopra è stata scattata dalla NASA
nell’Ottobre del 2008 e mostra che i ghiacci del Polo
Nord si sono ritirati tanto da lasciar liberi entrambi i
passaggi a Nord-Est e a Nord-Ovest; per quanto si
possa ricordare si tratta di una cosa mai successa.
Infatti solitamente i due passaggi si sono sempre
alternati. Ciò significa che più di un milione di
chilometri cubici di ghiaccio si è sciolto.
Fonte:
http://maximilianps.wordpress.com/2008/10/06/2008_nuove_rotte/
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Situazioni critiche
IL CASO
LIVELLO DEI MARI
Una delle conseguenze dovute allo scioglimento dei ghiacci è
l’innalzamento dei livelli del mare, anche questo un processo
che si sta verificando più velocemente di quanto previsto.
Se la situazione continua a peggiorare, questo aumento
potrebbe mettere a rischio vaste aree costiere, sia in Europa
che nel resto del mondo.
La foto mostra evidenziate in rosso le zone con
maggiori
possibilità
di
essere
sommerse.
L’innalzamento del livello dei mari causerebbe la loro
scomparsa. Ma anche molte altre città del mondo sono
a rischio, per non parlare delle isole, alcune delle quali
si stanno già mobilitando per un eventuale
trasferimento in continente.
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Situazioni critiche
IL CASO
CONCENTRAZIONI DI GAS SERRA IN ATMOSFERA
L’incremento dell’emissioni di anidride carbonica ha fatto sì che
essa si concentrasse nell’atmosfera. Il problema è che l’attuale
concentrazione è la più alta degli ultimi 650.000 anni e forse
anche più. Questo aumento è dovuto in parte anche alle
emissioni avute nei paesi di nuova industrializzazione, quali Cina
e India. In natura esistono dei sistemi in grado di catturare il
carbonio presente in atmosfera, ma questa loro capacità si sta
riducendo di anno in anno. Questo significa che, di anno in anno,
una maggiore percentuale di carbonio rimarrà libera nell’aria e
contribuirà al riscaldamento globale, causando così danni
significativi all’ambiente.
A causa del riscaldamento globale, nella maggior
parte d’Europa le precipitazioni aumenteranno fino a
provocare inondazioni. In altre, al contrario, come nel
Mediterraneo, aumenterà il rischio di assistere a
lunghi periodi di siccità. Sulle isole britanniche e nel
mare del nord si prevede un incremento dell’intensità
dei cicloni; mentre in Svezia aumenterà la velocità dei
venti.
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• Conseguenze
Oltre alle conseguenze illustrate a fianco delle singole situazioni critiche, ve ne sono molte altre
legate al cambiamento climatico. In particolare, riguardano:
CIBO, AGRICOLTURA E PESCA
Il riscaldamento globale ha già causato riduzioni nei raccolti di
mais, frumento e orzo. Si prevede un peggioramento della
situazione che interesserà soprattutto l’Asia e l’Africa, le due
regioni maggiormente penalizzate dalla carenza di cibo.
Inoltre, questo declino coinvolgerà anche l’attività della pesca.
ECOSISTEMI
I cambiamenti climatici stanno avendo conseguenze anche
sul delicato equilibrio degli ecosistemi. Negli oceani, alcune
specie stanno migrando a nord a causa del riscaldamento
delle acque. Nelle zone tropicali, soprattutto, i rapidi
cambiamenti di temperatura causeranno l’estinzione di
parecchie specie animali, ma non solo, anche di piante, fiori e
frutti. Nel nord Europa, invece, l’aumento di insetti causato
dal caldo provocherà seri danni alle foreste di betulle.
SALUTE
Il cambiamento del clima colpirà soprattutto i bambini, in
quanto particolarmente sensibili alle malattie e agli effetti
dell’aria inquinata. Anche il cambiamento della disponibilità di
cibo ed acqua probabilmente sarà causa di problemi, quali
migrazioni forzate, soprattutto per le popolazioni costiere.
Anche gli adulti e gli anziani saranno colpiti dal riscaldamento
globale, soprattutto quelli con problemi respiratori e
cardiovascolari.
Per capire la gravità della situazione basti pensare che nel
2003 il caldo e la siccità hanno causato soltanto in Europa
35.000 morti.
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf
CAUSE E CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO
In seguito alle osservazioni fin qui elencate, capiamo quanto sia indispensabile
cambiare il nostro atteggiamento nei confronti dell’ambiente. E’ necessario
capire
che ogni azione compiuta da noi a livello quotidiano, anche la più comune, come
gettare una gomma masticata fuori dal finestrino dell’auto, può avere
conseguenze enormi, soprattutto se si moltiplica questa azione per il totale degli
abitanti del pianeta!
Usare l’auto anche per brevi tragitti, causa l’aumento delle emissioni di gas
nell’atmosfera; gettare i rifiuti senza differenziarli fa sì che essi non vengano
riciclati ma bruciati a causa della mancanza di spazio in cui tenerli e della loro
inutilità. La loro combustione inquina moltissimo l’atmosfera. L’aria inquinata
provoca cambiamenti climatici, i quali a loro volta generano le situazioni critiche
elencate più sopra.
L’azione del singolo si riflette nel globale.
Pensare alle conseguenze delle nostre azioni è sicuramente il primo
passo utile a cambiare il nostro modo di pensare al futuro.
Fonte: “2009 anno del clima: effetto global deal”; dossier reperibile all’indirizzo: http://generazioneclima.wwf.it/pdf/Dossier%20Effetto%20Global%20Deal.pdf

Documenti analoghi