scheda tecnica

Transcript

scheda tecnica
Manuale di istruzioni
pulsFOG TracFOG 400 F
Fogger ULV montato su trattore
Pulsfog Pulverizadores Ltda.
R. Caetés, 420 - 09910-11 0 - Diadema - SP - Brazil Tel / Fax:
55 11 4054-0313 - E-mail: [email protected]
www.pulsfog.com.br
MANUALE DI ISTRUZIONI - PULSFOG TRACFOG 400F
1. PREPARAZIONE DELL’UNITA’ PER LA MESSA IN FUNZIONE
1.1. PEZZI FORNITI: Il nebulizzatore TracFOG 400F è consegnato completo dei seguenti pezzi:
o 1 unità di polverizzazione completa;
o 1 albero motore completo;
o 1 protezione albero motore;
o 2 bulloni di attacco a tre punti inferiori;
o 1 attacco a tre punti completo;
o 1 serie di ugelli di dosaggio;
o 1 manuale di istruzioni.
1.2. PREPARAZIONE PRIMA DELL’USO Prima di mettere in funzione l’unità, procedere come segue:
1.2.1. Regolare Ii bulloni di fissaggio. Per ridurre le dimensioni da fermo, montare ll’interno i due bulloni inferiori
a tre punti di attacco. Prima di fissare l’unità al trattore, i bulloni devono essere fissati esternamente
come illustrato in figura.
Bullone posizionato per il
trasporto montato all’interno
dell’unità.
Bullone in posizione normale,
pronto per il fissaggio al
trattore.
1.2.2. Il polverizzatore pulsFOG TracFOG 400 viene consegnato pronto all’uso già lubrificato. Tuttavia prima di
mettere in funzione l’unità, si consiglia di controllare i livelli dell’olio di diversi componenti, come precisato
in seguito sul testo. Posizionare l’unità su una superficie livellata e rimuovere le protezioni laterali per
procedere al controllo. Per evitare il pericolo di incidenti, controllare che l’albero motore sia scollegato, in
modo che l’unità non possa essere messa in funzione accidentalmente durante i controlli.
Fare riferimento alla Sezione 3 del manuale per informazioni sul controllo del livello dell’olio e suo rabbocco,
per i tipi di olio consigliati e relative procedure.
ATTENZIONE! Non mettere in funzione l’unità se le protezioni sono state rimosse
perché c’è il rischio di incidente grave provocato dai pezzi in movimenti quale le
ruote e le cinghie
1.2.3. Controllare la tensione del compressore e delle cinghie di trasmissione della pompa. Premendole con le
MAni, non dovrebbe rimanere in tensione per oltre 10 mm. Per istruzioni più specifiche su come regolare la
tensione delle cinghie, fare riferimento a pagina 13.
1.3. ATTENZIONE CON LA POMPA DI FORMULAZIONE. La pompa di formulazione del polverizzatore TracFOG 400
non deve essere messa in funzione a vuoto. Riempire il serbatoio con 20 l di formulazione prima di mettere in
funzione l’apparecchiatura e controllare che la valvola a sfera della formulazione (fare riferimento all’immagine
allegata in seguito) sia aperta. Non mettere in funzione l’unità quando la valvola è chiusa oppure la pompa è
danneggiata.
Valvola a sfera sulla linea di alimentazione della
pompa (posizione aperta). Prima di mettere in
funzione l’unità, la valvola deve essere aperta.
Per pulire il filtro della
formulazione, chiudere la
valvola, svitare il coperchio
del filtro e pulire il filtro.
Ricordarsi di aprire la valvola
dopo aver rimontato il filtro.
1.4. COLLEGAMENTO DEL POLVERIZZATORE AL TRATTORE. Successivamente alla procedura descritta in
precedenza, rimontare in posizione le protezioni fissandole con I bulloni di fissaggio. Il polverizzatore deve
essere collegato ad un trattore agricolo da almeno 50 Hp, con un sistema di attacco idraulico a 3 punti e un
albero PTO che giri in senso orario ad almeno 540 giri al minuto. La barra allungabile deve essere montata in
modo tale che l’unità sia livellata quando sollevata a 40-50 da terra. Se l’unità fosse messa in funzione quando
non è perfettamente livellata c’è il rischio di danneggiare l’albero motore e gli altri componenti.
L’unità deve essere perfettamente livellata per
destra/sinistra essere sollevata a 40-50 da terra
Livellatura sinistra/destra e/o
non corretta con il rischio di
danneggiare il polverizzatore
1.5. INSTALLAZIONE DELL’ALBERO MOTORE A GIUNTO CARDANICO. Il polverizzatore TracFOG 400 presenta in
dotazione un albero motore da 50 cm di lunghezza con connettori a rilascio veloce da 1 3/8” su entrambe le
estremità ed una protezione completa dell’albero motore. A seconda del modello di trattore, potrebbe essere
necessario tagliare le barre dell’albero ad una lunghezza adeguata. Le barre dell’albero motore (barra e tubo
quadrato) dovranno risultare inserite a 2/3 della rispettiva lunghezza quando l’unità viene sollevata in
posizione di funzionamento. Per evitare un’eccessiva usura o un guasto ai collegamenti dell’albero motore, gli
alberi di trasmissione di potenza del trattore PTO e del TracFOG dovranno essere perfettamente allineati. I
collegamenti dell’albero motore dovranno essere lubrificati tutti i giorni. Osservare le seguenti immagini:
Blocco albero motore (freccia gialla) in posizione chiusa. Spingere per collegare e scollegare l’albero
motore dall’albero di inserimento del PTO o del TracFOG l Controllare che i connettori siano bloccati
prima di mettere in funzione l’unità!
Albero di
alimentazione FOG
400
Albero motore completo con collegamenti,
connettori e protezioni.
Regolazione del montaggio dell’albero
motore. Fissare le catene per evitare
che le protezioni ruotino.
ATTENZIONE! Non mettere in funzione l’unità se la protezione dell’albero motore fosse danneggiata, non
fissata correttamente, sia incompleta o manchino dei pezzi perché c’è il rischio di provocare un incidente
grave. Controllare che tutti i collegamenti e connettori siano integri e fissati correttamente e i collegamenti
non sia serrati eccessivamente, prima di mettere in funzione l’unità. Riparare o sostituire prontamente
l’albero motore se si rilevasse la presenza di un danno. Allontanarsi dall’albero motore e non permettere a
nessuno di avvicinarsi quando l’unità è un funzione o sta per essere messa in funzione.
1.6. COLLEGAMENTO DELL’UNITA’ ALL’ALIMENTAZIONE 12VCC
Collegare il cavo di alimentazione da una batteria per auto da 12VCC. Quando possibile utilizzare la batteria del
trattore. Posizionare il pannello di controllo nella cabina del trattore ben raggiungibile dall’autista.
Cavo di alimentazione e pannello di Controllo
1.7. RIEMPIMENTO DEL SERBATOIO DI FORMULAZIONE. Controllare che la valvola di scarico sia chiusa e la valvola a
sfera sulla linea di alimentazione sia aperta. Riempire il serbatoio con almeno 20 ed un massimo di 400 litri di
formulazione pronta ed omogeneizzata. Il TracFOG 400 presenta in dotazione un sistema di bypass che dirige
parte del flusso della formulazione generato dalla pompa attraverso un agitatore idraulico fino all’interno del
serbatoio, garantendo l’effetto agitazione e mescolatura necessario per evitare la decantazione. Si consiglia
tuttavia di utilizzare solo formulazioni perfettamente omogenee e stabili, visto che sedimenti di particelle solide
sul fondo del serbatoio potrebbero ostruire il filtro della formulazione, le linee delle formulazione, le valvole di
intercettazione e gli ugelli. Utilizzare il filtro di aspirazione del serbatoio per filtrare le particelle di dimensioni
eccessive dalla formulazione. Rimontare il coperchio dopo aver riempito il serbatoio. Installare nuovamente le
protezioni laterali dell’unità dopo aver controllato la valvole a sfera.
Valvole a sfera linea di
formulazione. Devono
essere aperte durante il
funzionamento.
Valvola di scarico formulazione. Deve
essere chiusa prima di riempire il
serbatoio.
Agitatore idraulico montato sul serbatoio
1.8. IMPOSTAZIONE DELLA POSIZIONE DEGLI UGELLI. Allentare i volantini di bloccaggio e impostare la posizione degli
ugelli come desiderato.
Allentare i
volantini per
impostare la
posizione degli
ugelli.
Il sistema di inversione richiede aria compressa dal compressore . Mettere in funzione l’unità e cercare di
impostare la distanza di inversione della corsa e la posizione degli ugelli.
1.9. PANNELLO DI CONTROLLO. Il pannello di controllo presenta interruttori on-off indipendenti per gli ugelli ed
un interruttore di inversione.
Il pannello di controllo del TracFOG 400 F
1.10. MESSA IN FUNZIONE DELL’UNITA’ Controllare che il PTO del trattore sia impostato su 540 giri al minuto in
senso orario (o antiorario se si guarda dal trattore verso il polverizzatore), come richiesto dagli standard
internazionali. Alcuni trattori presentano un PTO reversibile. In tal caso, controllare che il trattore sia
programmato correttamente prima di mettere in funzione il PTO.
ATTENZIONE! Non attivare mai il PTO al contrario, perché c’è il rischio di danneggiare il compressore e gli altri
componenti.
ATTENZIONE! Non eccedere con la velocità di funzionamento standard del trattore (540 giri al minuto sul
PTO mentre il TracFOG è in funzione. Se l’unità fosse messa in funzione ad una velocità eccessiva potrebbe
danneggiare il compressore e gli altri componenti. Per ottenere le migliori prestazioni possibili nel corso del
funzionamento, mantenere in funzione il motore del trattore il più possibile alla velocità di funzionamento
standard. Il pressostato dell’aria indicherà un valore tra 0,6 e 0,7 kgf/cm2.
Pressostato. A 540 giri al minuto sull’albero motore la
pressione dell’aria indicata dovrebbe variare tra 0,6 e
0,7 kgf/cm2. La pressione dell’aria non è regolabile
1.11. CONTROLLARE ED IMPOSTARE IL FLUSSO. Il flusso della formulazione del polverizzatore TracFOG 400 viene
controllato con getti a limitazione programmabile. Con l’apparecchiatura viene fornito un gruppo di getti di
base. Prima di procedere all’applicazione, misurare e programmare il flusso. Per misurare il flusso
scollegare il tubo di nylon da una delle due valvole dosatrici (4) e sostituire con un tubo di ricambio in
dotazione in nylon. Avvivare l’unità ed aspirare la formulazione in un collettore o in un altro contenitore (ad
esempio per un minuto).Calcolare il flusso dividendo il volume del flusso recuperato per il tempo di
misurazione. Ripetere la procedura con il secondo ugello.
Gruppo uscita pompa della formulazione:
5Valvola di sicurezza linea di bypass
formulazione
6Valvola di intercettazione linea
spruzzo
7- Getto principale lineea spurzzo
Valvola dosatrice, valvola di
intercettazione, gruppo getti
limitazione e valvole:
1- Valvola di intercettazione
ugelli
2- Valvola dosatrice
3Gruppo ugelli
4Connettore a
rilascio veloce
Pressostato della formulazione. Indica la
pressione della formulazione sulla linea di
ricircolo (agitazione) quando l’unità è in
funzione e lo spruzzo disattivato Indica la
pressione sulla linea di spruzzo quando lo
spruzzo è attivo. Per aumentare la durata in
uso del pressostato, mantenere la valvola
(freccia gialla posizione aperta), nella
posizione chiusa quando il pressostato non
viene utilizzato.
Letture della pressione della formulazione indicative e flussi a 540 giri al minuto (acqua)
Pressione
Pressione
Velocità flusso (due
Getto principale #
Getto ugelli # spruzzo attivato
spruzzo
ugelli) ml/min
disattivato (psi)
(psi)
10
78
7
41
720
10
78
8
39
764
10
78
9
36
814
10
78
10
33
870
15
78
9
52
974
15
78
10
50
1048
15
78
12
48
1088
15
78
15
47
1164
18
78
15
50
1186
18
78
18
49
1224
Ugello #
Qtà
7
2
8
2
Ugelli forniti in dotazione standard:
10
12
15
3
2
3
INFORMATIVA IMPORTANTE: rilasciare il tubo dal connettore a rilascio veloce.
Per rilasciare il tubo in nylon dal
collettore:
1 – Con una mano abbassare l’anello (1)
verso il connettore
2 – Con l’altra mano rimuovere il tubo
Per rimontare il Gruppo semplicemente
spingere il tubo nel connettore fino a
quando non sarà stretto.
18
3
2. SICUREZZA E MANUTENZIONE
2.1. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE CONSIGLIATI Utilizzare sempre i dispositivi ed equipaggiamenti di protezione
personale nel corso della preparazione della formulazione, applicazione, pulizia e lavaggio
dell’apparecchiatura. L’autista del trattore dovrà indossare un respiratore completo con classe di filtro
compatibile con la formulazione polverizzata. Sono preferibili trattori con cabina chiusa.
2.2. ATTENZIONE CON L’ALBERO MOTORE. Conformarsi alle normative locali ed alle linee guida di sicurezza per
quanto riguarda gli alberi motore del PTO. Non utilizzare l’albero motore senza aver montato le protezioni.
Utilizzare catene per fissare entrambe le estremità della protezione rispettivamente al trattore ed al
polverizzatore. Arrestare immediatamente l’applicazione se si rilevasse il funzionamento non corretto o un
danno all’albero motore o alla sua protezione. Prima di mettere in funzione, controllare che l’albero motore
sia montato correttamente come precisato sul manuale e che i connettori siano in posizione e
perfettamente bloccati.
2.3. ATTENZIONE DURANTE IL FUNZIONAMENTO
2.3.1. Prima di mettere in funzione l’unità, controllare che le protezioni siano montate correttamente e
bloccate.
2.3.2. Non superare la velocità standard di 540 giri al minuto sul PTO. Una velocità eccessiva potrebbe
danneggiare l’unità.
2.3.3. Controllare il livello dell’olio sulla centralina, compressore e pompa a spruzzo tutti i giorni. Conformarsi
alle tempistiche previste per il cambio olio come precisato nella successiva sezione 3.4. Controllare i filtri
dell’aria e della formulazione regolarmente così come la pompa a spruzzo e la tensione ed usura della
cinghia di trasmissione.
2.3.4. Solo professionisti o personale adeguatamente qualificato dovrà mettere in funzione il TracFOG 40
ATTENZIONE! Non procedere mai ad alcun intervento di manutenzione sull’unità quando è in funzione.
ATTENZIONE! Non rimuovere le protezioni di sicurezza mentre la macchina è in funzione. Non mettere
l’unità in funzione quando le protezioni non sono correttamente montate e bloccate in posizione.
Scollegare l’albero motore dal PTO prima di rimuovere le protezioni dall’unità.
3. MANUTENZIONE
3.1. CONTROLLO DELL’OLIO E TEMPISTICA DI SOSTITUZIONE
Il polverizzatore TracFOG viene alimentato con coppe di olio riempite e pronte all’uso. Tuttavia prima di mettere
in funzione l’unità per la prima volta, controllare il livello dell’olio nei seguenti 4 punti e rabboccare con olio se
necessario. Per procedere al controllo dell’olio, posizionare l’unità su una superficie perfettamente livellata.
3.1.1. COMPRESSORE Il compressore presenta
due coppe dell’olio, una a lato dell’albero
motore ed una a lato della trasmissione.
Per accedere ai rubinetti di riempimento
ed all’indicatore di livello a lato
dell’albero, rimuovere la protezione
sinistra dall’unità. La specifica per l’olio
consigliato per il compressore è un olio
conforme alla normativa ISO VG-220 . La
coppa contiene circa 0,15 litri (lato
trasmissione) e 0,40 litri (lato opposto).
Questi volumi tuttavia sono un mero
riferimento. Procedere al controllo del
livello tutti i giorni prima di mettere in
funzione l’applicazione utilizzando gli
indicatori di livello illustrati in figura, con
l’unità perfettamente livellata. L’unità
deve essere spenta da almeno cinque
minuti. Il livello dell’olio deve essere
rabboccato almeno fino a metà, a
seconda della lettura sugli indicatori di
livello. Se l’olio avesse un aspetto
lattiginoso, significa che è stato
contaminato dall’acqua. Nel caso l’olio
fosse eccessivamente denso e biancastro
anche dopo 15 minuti dalla messa in
funzione dell’unità, si consiglia di
arrestare l’applicazione e procedere alla
sostituzione completa dell’olio. In
condizioni normali, si consiglia una
sostituzione dell’olio dopo 500 ore di
funzionamento.
Indicatore del livello dell’olio del compresso e rubinetto di
rabbocco (lato trasmissione).
Indicatore del livello dell’olio sul compressore (lato
trasmissione).
3.1.2. TRASMISSIONE. Per accedere alla trasmissione, rimuovere la protezione destra dall’unità. Controllare il livello
dell’olio della trasmissione tutti i giorni o prima di mettere in funzione l’applicazione. Controllare il livello
dell’olio sull’indicatore di livello come illustrato nella Figura allegata, lato sinistro. Il livello dell’olio dovrà
almeno raggiungere la metà del livello precisato sull’indicatore. Utilizzare solo olio conforme alla normativa
ISO VG-220. La capacità della coppa dell’olio è di circa 0,4 litri. Solitamente programmare una sostituzione
dell’olio dopo 500 ore di funzionamento.
Trasmissione con indicatore di livello e rubinetto
di riempimento.
3.1.3. POMPA DELLA FORMULAZIONE: Per accedere alla pompa di formulazione. rimuovere la protezione sul lato
destro della macchina. Il basamento motore è lubrificato ad olio. Controllare il livello dell’olio giornalmente
con l’indicatore del livello che dovrà essere pieno almeno fino a metà. Rabboccare se necessario con olio
minerale per motori a gasolio. Prevedere la sostituzione dell’olio ogni 50 ore di funzionamento. I pistoni della
pompa sono lubrificati con due coppe di ingrassatori come illustrato nella figura allegata in seguito, a destra.
Girare le due coppe in senso orario mezzo giro dopo otto ore di lavoro. Rimuovere il coperchio e riempire le
coppe con un normale grasso industriale, se necessario.
Indicatore del livello dell’olio sulla
pompa della formulazione
Coperchio di rabbocco dell’olio e coppe
dell’ingrassante.
3.2. CONTROLLARE I FILTRI DELLA FORMULAZIONE E DELL’ARIA
3.2.1. FILTRO DI ASPIRAZIONE DEL COMPRESSORE. Il TracFOG 400 presenta un filtro dell’aria ad uno stadio,
che protegge il compressore da particelle e liquidi, evitando un’usura eccessiva. Per garantire che l’unità
funzioni a pieno regime, senza compromettere la sua durata in uso, è essenziale che il filtro rimanga pulito
ed in buone condizioni. Per accedere al filtro dell’aria, rimuovere le protezioni sulla destra della macchina.
Controllare il filtro ogni 50 ore di funzionamento. Sostituire l’elemento filtro per lo meno dopo 200 ore di
lavoro. Non mettere in funzione l’unità se manca l’elemento filtro: c’è il rischio di provocare un’usura
eccessiva o danni all’unità. Controllare regolarmente anche il tubo flessibile di aspirazione dell’aria (che
collega il filtro al compressore) per rilevare la presenza di fori o morsetti allentati, che potrebbero
compromettere l’efficienza di funzionamento del filtro.
Elemento di filtrazione rif. TR 1510 (compatibile Ford F1000/2000/4000 e Mercedes Benz 709)
Per aprire il filtro, allentare il dado a farfalla
Per rimuovere l’elemento, allentare il dado
3.2.2. FILTRO IN LINEA PER LA FORMULAZIONE. Il filtro in linea per la formulazione è molto importante,
perché trattiene particelle solide di grandi dimensioni che rischierebbero di penetrare nel serbatoio della
formulazione, proteggendo quindi la pompa. Il filtro dovrà essere controllato e pulito tutti i giorni,
evitando arresti non programmati nel corso dell’applicazione in seguito ad ostruzione del filtro stesso.
Accedere al filtro attraverso il lato destro della macchina.
Coppa del filtro e filtro
Prima di aprire il filtro, chiudere la valvola a
sfere della linea della formulazione
(presentata in posizione aperta).
ATTENZIONE! Per procedere alla pulizia del filtro, indossare lo stesso equipaggiamento di
protezione personale che si utilizza per la preparazione della soluzione da polverizzare.
1. Chiudere la valvola a sfere dalla linea di formulazione.
2. Svitare la coppa del filtro e versarne il contenuto in un contenitore adatto o di nuovo nel serbatoio.
3. Rimuovere il filtro dalla coppa e sciacquare sotto acqua corrente. Se necessario rimuovere i residui utilizzando
una spazzola morbida (ad esempio uno spazzolino da denti). Rimuovere i residui dalla coppa.
4. Rimontare e stringere la coppa del filtro. Non dimenticare l’anello di tenuta.
5. Aprire la valvola a sfere della formulazione.
3.3. ALTRI CONTROLLI PERIODICI
3.3.1. CONTROLLO DELLA TENSIONE DELLE CINGHIE DI TRASMISSIONE (ogni settimana o dopo 50 ore di
funzionamento). Spingere ognuna delle cinghie con le mani come illustrato in figura. Non dovrebbero
spostarsi di oltre 10 mm. Se necessario rimettere in tensione come illustrato nelle figure allegate.
Controllare che le ruote siano perfettamente allineate, per evitare eccessiva usura delle cinghie. Quando
le cinghie risultassero usurate o mostrassero segni di cedimento, devono essere sostituite. Utilizzare solo
cinghie dello stesso tipo e lunghezza delle cinghie originali. Serrare tutte le viti prima di rimettere in
funzione la macchina.
Cinghie di trasmissione compressore: 2 x A-52 o HA-52
Cinghia di trasmissione pompa della formulazione: 1 x
Controllare la tensione delle cinghie di trasmissione del
compresso.
Controllare la cinghia della
pompa.
A-36 o HA-36
Viti di fissaggio e tensionatore delle viti.
ATTENZIONE! Prima di procedere a qualsiasi intervento di manutenzione che richieda l’apertura delle
protezioni della macchina, controllare che l’albero motore sia scollegato dal trattore visto che le parti mobili
quali le ruote e le cinghie potrebbero risultare pericolose e provocare incidenti gravi
3.3.2. PULIZIA DEGLI UGELLI DI POLVERIZZAZIONE. A seconda del tipo di formulazione utilizzata, gli ugelli di
polverizzazione potrebbero accumulare residui solidi, che rischierebbero di comprometterne l’efficienza.
Per smontare gli ugelli da pulire, rimuovere gli anelli di bloccaggio (9) e rimuovere il gruppo ugelli. Per
rilasciare il tubo dall’ugello, spingere l’anello verso i connettori a rilascio veloce (1) ed al tempo stesso
estrarre il tubo. Per ricollegare il tubo, semplicemente spingere nuovamente all’interno il connettore fino a
quando è ben saldo. Pulire gli ugelli utilizzando una spazzola morbida non in metallo (ad esempio uno
spazzolino da denti). Per rimuovere residui ostinati, utilizzare cherosene o un diluente. Se necessario
smontare il gruppo ugelli.
PEZZO
DESCRIZIONE
1
2
3
4
5
6
7
Connettori a rilascio veloce a spinta
Pezzo centrale ugello
Deflettore
Distanziatori
Piastra di limitazione 18,2 mm
Viti M3 x 25
Anello di bloccaggio
4
3.3.3. MANUTENZIONE VALVOLE DI INTERCETTAZIONE.
Le valvole di intercettazione chiudono le linee della formulazione verso gli ugelli di polverizzazione non
appena la pressione delle linee scende al di sotto di 15 psi. In questo modo si evita che la formulazione
goccioli dagli ugelli quando la macchina viene spenta. Quando la macchina viene accesa, entrambe le valvole
si aprono automaticamente e viene prontamente ristabilito il flusso della formulazione. Le valvole di
intercettazione potrebbero risultare bloccate o ostruite da residui di formulazione. In tale caso smontare e
pulire le valvole.
OGGETTO
VG-201
VG-202
VG-203
VG-204
VG-205
VG-206
VG-207
VG-208
VG-209
VG-210
VG-211
VG-212
VG-213
VG-214
VG-215
VG-216
VG-217
DESCRIZIONE
Restrizione del getto
Guarnizione FI 12/8/1
Restrizione dell’ugello
Rondella M14
1/4" BSP x 1/4" NPT connettore
Guarnizione CU 17,5/13,5/1,5
1/4” valvola rotonda
1/4" x 1/8” NPT adattatore maschile
1/4" x 1/8” NPT connettore
Valvola antigoccia
Filtro
Guarnizione O-anello
Piatto di restrizione
Guarnizione
Adattatore
Ugello del rilascio
1/4" tubo del rilascio dell’adattatore
Una delle valvole antigoccia del TracFOG 400
VG-209
VG-208
VG-207
VG-217
VG-216
3.4. TEMPISTICA DI MANUTENZIONE
PERIODO
GIORNALIERO
EVENTO
Controllare il livello dell’olio del
soffiatore su ambi i lati (lato
dell’albero e dell’ingranaggio)
Controllare il livello dell’olio sulla
scatola dell’ingranaggio
Controllare il livello dell’olio sulla
pompa
Pulire il filtro della formulazione
Lubrifica i pistoni della pompa
Cambio dell’olio della pompa
OGNI 50 ORE LAVORATIVE
OGNI 200 ORE LAVORATIVE
OGNI 500 ORE LAVORATIVE
Controllare il filtro del soffiatore
Controllare la tensione delle
cinghie del soffiatore
Controllare la tensione della
pompa della cinghia
Sostituire l’elemento del filtro
del soffiatore
Cambio dell’olio del soffiatore
(tutti e due vaschette)
Cambio dell’olio della scatola
dell’ingranaggio
DIREZIONE
Se è necessario, completare il
livello utilizzando ISO VG-220 oil
Se necessario, completare il
livello utilizzando ISO VG-220 oil
Se necessario, ricaricare con
regolare lubrificante minerale
Usare l’olio minerale per i motori
a benzina
TR 1510 elemento del filtro
A-44 o HA-44 cinghie
A-38 o HA-38 cinghie
TR 1510 elemento del filtro
ISO VG-220 oil
ISO VG-220 oil
3.5. SCHEMA ELETTRICO TRACFOG 400 F
DESCRIZIONE
RCU
Comando a distanza
SW-1
Interruttore per ugello #1
SW-2
Interruttore per ugello #2
SW-3
Interruttore invertitore
CONN
Connettori
2WS-1
Elettrovalvola a due vie #1
2WS-2
Elettrovalvola a due vie #2
3WS-1
Elettrovalvola a tre vie #1
3WS-2
Elettrovalvola a tre vie #2

Documenti analoghi