DD 193-2016 - Comune di Modugno

Commenti

Transcript

DD 193-2016 - Comune di Modugno
CITTÀ DI MODUGNO
PROVINCIA DI BARI
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
REG. GEN. N. 193 / 2016
Copia
RIFERIMENTI
PROPONENTE
ufficio Piano di zona
OGGETTO: OMOLOGAZIONE SPESA RELATIVA A BUONI
SERVIZIO DI CONCILIAZIONE PER DISABILI E ANZIANI NON
AUTOSUFFICIENTI - PO PUGLIA FESR 2007-2013- ASSE III-LINEA
3.3.- AZIONE 3.3.2 - CUP B39G13002040002.
DATA DI ADOZIONE
03/03/2016
LUOGO DI ADOZIONE
Sede dell’Ufficio Proponente
DATA DI ESECUTIVITÀ
10/03/2016
DATA DI PUBBLICAZIONE
Da: 17/03/2016
A: 31/03/2016
Città di Modugno AMBITO TERRITORIALE DI ZONA nr.serv. 43
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Oggetto: OMOLOGAZIONE SPESA RELATIVA A BUONI SERVIZIO DI CONCILIAZIONE PER DISABILI E
ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI - PO PUGLIA FESR 2007-2013- ASSE III-LINEA 3.3.- AZIONE 3.3.2 CUP B39G13002040002.
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RELAZIONA QUANTO SEGUE:
Premesso che:
•
la Regione Puglia con Deliberazione di Giunta n. 1401 del 4 agosto 2009, ha approvato il Programma
Pluriennale di Asse (PPA 2007- 2010) relativo all’Asse III del PO FESR 2007 - 2013 e, con esso, le
disposizioni organizzative e di gestione e la Variazione al Bilancio di previsione 2009 per
l’appostamento della quota UE/Stato per l’Asse III;
•
con D.G.R. n. 1658 del 19 luglio 2011, la regione Puglia ha approvato l’aggiornamento del Piano
Pluriennale di Attuazione 2007-2010 aggiornando i quadri finanziari e le modalità attuative con
riferimento alle Linee 3.1 e 3.3 del PO FESR 2007-2013, assegnando alla Linea 3.3 risorse complessive
per € 64.500.000,00 di cui € 54.825.000,00 di Quota UE + STATO;
•
con successiva D.G.R.n. 1674 del 7/08/2012, ha modificato le schede del PPA ASSE III con riferimento
alle procedure di selezione dei destinatari finali dei buoni servizio di conciliazione, anche con
riferimento ai servizi per le persone non autosufficienti di cui all’Azione 3.3.2, adottando una procedura
“a sportello”, previo riparto delle risorse tra i Comuni associati in ambiti territoriali;
•
con Determinazione Dirigenziale n. 61 dell’08/03/2013 la Dirigente del Servizio di Programmazione
Sociale e Integrazione Socio Sanitaria, ha provveduto all’approvazione dell’ “Avviso Pubblico per la
domanda di buoni servizio di conciliazione per l’utilizzo di strutture e servizi rivolti a persone con
disabilità e anziani non autosufficienti, iscritti al catalogo telematico dell’offerta”;
•
con A.D. n. 655 del 18/12/2012 ed A.D. n. 79 del 22/03/2013 la Regione Puglia, ha provveduto al
riparto tra gli Ambiti Territoriali delle somme assegnate per il finanziamento dell’Azione 3.3.2 della
Linea 3.3 per i buoni servizio di conciliazione per l’accesso ai servizi per disabili e anziani non
autosufficienti, assegnando all’Ambito Territoriale BA 10 (Comune capofila Modugno) risorse per
complessivi €. 200.855,92;
•
con A.D. n. 79 del 22/03/2013 la Regione Puglia ha integrato il precedente riparto con le risorse residue
della quota FNA 2010 assegnando all'Ambito Territoriale BA10 la somma complessiva di €. 255.817,82;
Preso atto che:
•
le risorse sono assegnate ai ciascun Ambito Territoriale con vincolo esclusivo di destinazione e pertanto
non possono essere destinate ad altro target o servizio né utilizzate con modalità e procedure distinte
rispetto al “Buono Servizio di Conciliazione” di cui all’Azione 3.3.2. della Linea 3.3 del PO FESR 20072013;
Città di Modugno
•
con Determinazione del Responsabile del Servizio Sociale del Comune di Modugno Reg. Gen.
n.996/2013 del 26.11.2013 l’Ambito Territoriale BA 10 ha assunto impegno contabile, pari ad almeno il
35% della somma complessiva assegnata dalla Regione Puglia all'Ambito Territoriale BA10,
corrispondente a € 89.536,00, al cap.5540/I/1390/M, per la misura buoni conciliazione per disabili e
anziani ;
•
con Determinazione del Dirigente del Servizio Sociale n. 106/2013 (D.D. Reg.Gen. 1127/2013) sono
state predisposte operazioni di chiusura dell'esercizio finanziario 2013;
•
la differenza tra la somma complessiva di € 255.817,82 che la Regione Puglia ha assegnato all’Ambito
Territoriale BA10 e l'importo già impegnato pari ad € 89.536,00 risulta pari ad € 166.281,82;
•
con Determinazione del Dirigente del Servizio Sociale n. 106/2013 (D.D. Reg.Gen.1127/2013), ai sensi
dell'art. 179 denominato "Accertamento" e dell'art. 189 denominato "Residui Attivi" del
D.Lgs.167/2000 è stato accertato l'importo di € 166.281,82 al Cap. 5545/1058/A/2013;
•
con Determinazione del Dirigente del Servizio Sociale n. 106/2013 ( Reg.Gen.1127/2013), ai sensi
dell'art. 193 denominato "Impegno di spesa" e dell'art.190 denominato "Residui Passivi" del
D.Lgs.167/2000 è stato impegnato l'importo di € 166.281,82 al Cap. 5540/1692/I/2013;
•
con Determinazione del Responsabile del Servizio n. 458/2015 ( Reg.Gen) si è provveduto a
disimpegnare e accertare in riduzione nel Bilancio comunale l’importo di € 166.281,82 pari al 65% del
totale complessivo assegnato all’Ambito Territoriale BA10 a titolo di Buoni Conciliazione Vita-Lavoro
per Disabile e/o Anziani non autosufficientI - PO PUGLIA FESR 2007-2013- ASSE III-LINEA 3.3.- AZIONE
3.3.2;
Datto che :
•
il Comune capofila Modugno dell’Ambito territoriale BA10 è interlocutore unico e responsabile
dell’attuazione dell’ ordinamento di tutti i comuni dell’Ambito e dei rispettivi rapporti con i soggetti
erogatori delle prestazioni;
•
in data 17/05/2013 è stato sottoscritto con la Regione Puglia apposito “Disciplinare regolante i rapporti
tra Regione Puglia e Ambito territoriale di Modugno – Comune capofila Modugno per l'attuazione dell'
Avviso pubblico rivolto a nuclei familiari per la domanda di buoni servizio di conciliazione per l'utilizzo
di strutture e servizi per disabili e anziani non autosufficienti iscritti al catalogo telematico dell'offerta
ex A.D. n.53 del 22/02/2013 e 14/03/2013;
•
la Regione Puglia – Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità ha approvato con Atto
Dirigenziale n. 565/2013 le Linee Guida per la rendicontazione dei soggetti beneficiari pubblici.
•
con Determinazione del Dirigente del Servizio Sociale su indicato Reg. Gen. n.996 del 26.11.2013 è
stato approvato schema dell'Accordo contrattuale da sottoscrivere con ciascuna struttura del territorio
dell'Ambito, iscritto al Catalogo telematico dell'offerta dei servizi di conciliazione per l'utilizzo di
strutture e servizi rivolti a persone con disabilità e anziane non autosufficienti;
•
con Determina Reg. Gen. 312/2013 è stato approvato il quadro economico provvisorio relativo alle
macrovoci di spesa per la realizzazione degli interventi;
Città di Modugno
•
in data 30/01/2014 (Repertorio Comune di Modugno n. 343) è stato sottoscritto il contratto di servizio
tra il Comune di Modugno (capofila) e la struttura Hotel San Francisco s.r.l. (Centro Diurno SocioEducativo e Riabilitativo - art.60 Reg. R. n. 4/2007), iscritta al Catalogo telematico dell' Offerta di Servizi
di Conciliazione Vita-Lavoro rivolti agli Anziani e Disabili, con sede a Bitritto in via Festa n. 2, P. IVA
04387030722;
•
con la Determina Reg. Gen. 312/14 è stato approvato e sottoscritto l’Accordo di delega ai Comuni di
Bitetto e Bitritto per la gestione dell’istruttoria delle istanze di accesso, fermo restando il
coordinamento complessivo dell’azione in capo all’Ufficio di Piano e al Responsabile Unico del
Procedimento;
•
con la Determina Reg. Gen. 653/2014 sono state approvate le modifiche allo schema di “Accordo di
delega per la gestione dell’istruttoria delle istanze di accesso”, nella parte riguardante la sottoscrizione
degli accordi contrattuali con le strutture insistenti sul territorio dell’Ambito che dovrà essere in capo,
esclusivamente, al Comune capofila e al contratto di servizio ,sottoscritto con la struttura Hotel San
Francisco , come richiesto dal R.U.P. della Regione Puglia;
•
ai sensi dell’art. 8 dell’Avviso Pubblico si è proceduto all’istruttoria, nel rispetto dell’ordine temporale
di caricamento, delle istanze presentate da parte dei cittadini sulla piattaforma dedicata, disponendo la
convalida in seguito alla verifica del possesso dei requisiti di ammissibilità e la completezza della
documentazione richiesta;
•
con nota prot. 49539 del 14/10/2015, in via d'urgenza e in considerazione dei tempi stringenti del
procedimento PO FESR 2007/2013 – ASSE III Linea di Intervento 3.3 Azione 3.3.2, il Responsabile
dell'Ufficio di Piano del Comune di Modugno ha individuato il nominativo del nuovo Responsabile
Unico del Procedimento di che trattasi ;
•
con Determinazione Dirigenziale nr. 806/2015 (Reg.gen.) il Responsabile dell'Ufficio di Piano ha
provveduto a nominare formalmente la dott.ssa Maria Antonietta Florio nuovo R.U.P. del
procedimento PO FESR 2007/2013 – ASSE III Linea di Intervento 3.3 Azione 3.3.2;
Visti:
•
l’Atto Dirigenziale della Regione Puglia n.235 del 01/08/2014 con cui è stata liquidata la I quota delle
risorse concesse all’Ambito Territoriale BA 10 di Modugno, esercizio finanziario 2014- Cap. – UPB 2.9.9.
–Codice MIR FE 3000 62 – CUP B39G13002040002 - pari a 89.536,24 equivalente al 35% della somma
complessivamente assegnata allo stesso Ambito;
•
l’istruttoria esperita sulle istanze associate dal Hotel San Francisco s.r.l. – sulla piattaforma dedicata;
Dato atto che :
•
la somma complessivamente e provvisoriamente assegnata all'Ambito Territoriale BA 10 è pari ad €
255.817,82 ;
•
con verbale di trasmissione del 29/10/2015, acquisito agli atti della Regione Puglia il 02/11/2015 prot.
3460 l'Ambito Territoriale di Modugno ha consegnato brevi manu l'ultima rendicontazione della spesa
sostenuta, utile ai fini del calcolo del saldo contributo finanziario;
Considerato che:
Città di Modugno
•
con A.D. 235 del 01/08/2014 la Sezione Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria della
Regione Puglia ha erogato, in favore dell'Ambito di Modugno, l'importo di € 89.536,24, pari al 35 %
dell'importo provvisoriamente concesso;
•
rispetto alla spesa rendicontata ed ammessa quale saldo definitivo del contributo regionale si registra
un importo erogato in più pari ad € 69.687,98;
•
la Regione Puglia ha richiesto la restituzione dell'importo di € 69.687,98 da parte del Comune di
Modugno quale Ente capofila dell'Ambito Territoriale BA10;
Dato atto che:
•
il Comune capofila dell’Ambito territoriale BA10 ha provveduto ad aggiornare il sistema di
monitoraggio finanziario, fisico e procedurale MIRWEB cosi come previsto e prescritto dall'art.7 comma
1 lettera c) del Disciplinare sottoscritto con la Regione Puglia in data 14 febbraio 2013;
•
con nota prot. 52677 del 28/10/2015 si è provveduto a comunicare alla Regione Puglia, -Assessorato al
Welfare – Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Socio-sanitaria, la RELAZIONE
QUADRIMESTRALE riferita ai seguenti quadrimestri I – II e III /2013 e I /2014 sullo stato di avanzamento
dell'intervento finanziario “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per disabili e anziani non
autosufficienti”;
•
con nota prot. 52678 del 28/10/2015 si è provveduto a comunicare alla Regione Puglia, -Assessorato al
Welfare – Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Socio-sanitaria, la RELAZIONE
QUADRIMESTRALE riferita ai seguenti quadrimestri II – III / 2014 sullo stato di avanzamento
dell'intervento finanziario “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per disabili e anziani non
autosufficienti”;
•
con nota prot. 52679 del 28/10/2015 si è provveduto a comunicare alla Regione Puglia, -Assessorato al
Welfare – Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Socio-sanitaria, la RELAZIONE
QUADRIMESTRALE riferita ai seguenti quadrimestri I – II / 2015 sullo stato di avanzamento
dell'intervento finanziario “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per disabili e anziani non
autosufficienti”;
•
con nota prot. 52798 del 29/10/2015 - RELAZIONE FINALE si è provveduto a comunicare alla Regione
Puglia, -Assessorato al Welfare – Servizio Programmazione Sociale e Integrazione Socio-sanitaria, la
chiusura dell'attività relativa all'intervento “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per disabili e
anziani non autosufficienti” al 31/10/2015;
•
con stessa nota prot. 52798 del 29/10/2015 – Relazione finale si altresì provveduto a comunicare
l'Avanzamento finanziario, con l'indicazione della totalità dei mandati emessi attestante l'avanzamento
finanziario;
•
con nota prot. 7283 del 11/02/2016 il Responsabile Unico del Procedimento ha provveduto a
trasmettere su richiesta formulata dallo stesso Sezione Programmazione Sociale e Integrazione Sociosanitaria, documento di attestazione ad integrazione della Rendicontazione nr.1;
Preso atto che:
Città di Modugno
•
la Regione Puglia ha trasmesso a mezzo posta certificata all'indirizzo dell'Ambito Territoriale BA10,
proprio A.D. nr. 19 del 19/02/2016, avente ad oggetto : “DETERMINAZIONE SALDO- Ambito
Territoriale di Modugno – CUP B39G13002040002 – PO FESR 2007-2013 – Linea 3.3 Azione 3.3.2 –
Operazione Codice Mir: FE 3.300062 – AD 61 del 08/03/2013- Avviso Pubblico per il Catalogo della
domanda di Buoni servizio di conciliazione per disabili e anziani non autosufficienti”;
•
il Responsabile del Procedimento ha verificato la completezza della documentazione prodotta
necessaria alla determinazione del saldo del contributo concesso provvisoriamente all'Ambito di
Modugno;
•
sulla base della verifica, eseguita dalla Regione Puglia, della Rendicontazione sull'avanzamento della
spesa, all'Ambito Territoriale BA10, ai sensi dell'art.7, comma 1, lettere a) e b) del disciplinare
regolante i rapporti tra lo stesso Ambito e la Regione Puglia, il totale definitivo dei costi ammissibili
ammonta ad € 19.848,26;
•
l'importo di € 19.848,26 è il contributo definitivamente concesso quale finanziamento a valere
sull'intervento “Buoni servizio di conciliazione per disabili e anziani non autosufficienti” - PO FESR
2007-2013 – Linea 3.3 Azione 3.3.2;
•
la Regione Puglia ha trasmesso a mezzo posta certificata all'indirizzo dell'Ambito Territoriale BA10,
proprio A.D. nr. 19 del 19/02/2016 acquisito agli atti il 22/02/2016 prot. 9161 e con valore di NOTIFICA
la richiesta di restituzione, entro trenta giorni dalla notifica medesima, della somma di € 69.687,98
quale erogazione in più rispetto alla somma rendicontata e definitivamente ammessa al finanziamento;
•
al fine della chiusura del progetto sul sistema Mirweb, è necessario procedere alla compilazione e
trasmissione dell'Allegato 1 su modello già predisposto dalla Regione Puglia e allegato alla presente
determinazione;
•
della necessaria modifica del Quadro economico del Progetto al fine di renderlo definitivo ed allineato
alla spesa validata dal Responsabile dell'Azione regionale con l'importo di € 19.848,26;
Si propone di:
•
approvare il Quadro economico definitivo relativo ai “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per
disabili e anziani non autosufficienti” con risorse FESR 2007/2013 Asse III – Linea 3.3 – Azione 3.3.2” di
cui all'A.D. 1425 /2015 della Regione Puglia;
•
omologare la spesa complessiva, sostenuta per l'Intervento di che trattasi, da parte del soggetto
beneficiario;
•
disimpegnare l’importo di € 69.687,98
•
restituire mediante accredito su c/c al Conto Tesoreria Unica Regione Puglia l'importo di € 69.687,98
quale erogazione in più rispetto alla somma rendicontata e definitivamente ammessa al finanziamento.
Il Responsabile del Procedimento
dott.ssa Maria Antonietta Florio
Città di Modugno
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Ritenuto necessario doversi procedere in merito;
Visti:
•
il Decreto prot. n.51866 del 23/10/2015 di conferimento dell’incarico di Responsabile dell’Ufficio di
Piano con attribuzione della posizione organizzativa ex art.109 del D.Lgs. 267/2000 al Dott. Arturo
Carone;
•
l' A.D. della Regione Puglia n. 655 del 18/12/2012;
•
l' A.D. della Regione Puglia n. 79 del 22/03/2013;
•
l’Atto Dirigenziale della Regione Puglia n.235 del 01/08/2014;
•
la relazione estesa dal Responsabile del Procedimento, ex art. 6 L. 241/90 ss.mm.ii., Dott.ssa
Maria Antonietta Florio;
•
l’ art. 107, del D. Lgs. 18/08/2000, n. 267;
Ritenuto di poter esprimere parere di regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell'azione
amministrativa ai sensi e per gli effetti dell'art. 147 bis D. Lvo 267/2000 come aggiunto dall'art. 3 co. 1 lett d) L.
213/20112 e dell'art. 11 c. 4 del regolamento sui controlli interni;
DETERMINA
per i motivi esposti nella premessa che si intendono integralmente riportati e costituiscono parte integrante
del presente provvedimento;
1. di prendere atto dell'A.D. 19 del 19/02/2016 della Resione Puglia – Sezione Programmazione Sociale e
Integrazione Socio-sanitaria quale NOTIFICA della richiesta di restituzione, entro trenta giorni dalla
notifica medesima, della somma di € 69.687,98 quale erogazione in più rispetto alla somma
rendicontata e definitivamente ammessa al finanziamento;
2. di approvare il Quadro economico definitivo relativo ai “Buoni Servizio di Conciliazione Vita-lavoro per
disabili e anziani non autosufficienti” con risorse FESR 2007/2013 Asse III – Linea 3.3 – Azione 3.3.2” di
cui all'A.D. 1425 /2015 della Regione Puglia;
3. di omologare la spesa complessiva, sostenuta per l'Intervento di che trattasi, da parte del soggetto
beneficiario;
Città di Modugno
4. di restituire alla Regione Puglia la somma di € 69.687,98 quale erogazione in più rispetto alla somma
rendicontata e definitivamente ammessa al finanziamento, con addebito come segue:
€ 69.987,74 al cap. 5540/1390/I/2013 – sub 8/2015
€ 0,24 al cap.2989/2440/2008 – 2811/S/2009 del redigendo bilancio di previsione , esercizio finanziario 2016,
gestione residui;
5. di accreditare l'importo di € 69.687,98 su c/c ordinario N. 046032 presso Banco di Napoli intestato a
Conto Tesoreria Unica Regione Puglia individuato dal seguente IBAN IT38 W010 1004 1971 0000 0046
032 indicando quale causale di versamento “P.O. FESR 2007-2013 – Linea 3.3 -Azione 3.3.2 –
restituzione somma per il progetto Buoni di Conciliazione per disabili e anziani non autosufficienti
dell'Ambito Territoriale di Modugno;
6. di dare atto:
•
che ai sensi dell’art.6 bis della L.241/90 e ss.mm.ii. come aggiunto dall’art.1 comma 41 L.190/2012 non
sussistono casi di conflitto d’interesse in ordine all’adozione del presente provvedimento;
•
della regolarità tecnica attestante la regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa ai sensi e per
gli effetti dell'art. 147 bis D. Lvo 267/2000 come aggiunto dall'art. 3 co. 1 lett d) L. 213/20112 e dell'art.
11 c. 4 del regolamento sui controlli interni;
7. di disporre:
•
la trasmissione della presente determinazione al Servizio Finanziario per l'apposizione del visto di cui
all'art.183, comma 7, D.Lgs. 267/2000;
•
la trasmissione a seguito pubblicazione, copia del presente atto, alla Sezione Programmazione Sociale e
Integrazione Socio-sanitaria della Regione Puglia al seguente indirizzo pec:
[email protected]
•
a cura della Referente Area contabile e Finanziaria UdP la tempestiva trasmissione dell’atto al
Responsabile della trasparenza per l’inserimento del presente provvedimento negli elenchi di cui alla
L.190/2012 se previsto, e al D.Lgs. n.33/2013, secondo quanto disposto dalle deliberazioni ANAC N.
50/2013,59/2013, 77/2013 e dalle deliberazioni AVCP al seguente indirizzo:
amministrazione [email protected]
FIRMA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
AMBITO TERRITORIALE DI ZONA
Dott. Arturo Carone
AMBITO TERRITORIALE DI ZONA
Città di Modugno
Pareri
Comune di Modugno
Estremi della Proposta
Proposta Nr.
2016
/ 218
Servizio Proponente: AMBITO TERRITORIALE DI ZONA
Ufficio Proponente: ufficio Piano di zona
Oggetto: OMOLOGAZIONE SPESA RELATIVA A BUONI SERVIZIO DI CONCILIAZIONE PER DISABILI E
ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI - PO PUGLIA FESR 2007-2013- ASSE III-LINEA 3.3.- AZIONE
3.3.2 - CUP B39G13002040002.
Nr. adozione servizio: 43
Data adozione:
25/02/2016
Visto tecnico
Ufficio Proponente (ufficio Piano di zona)
In ordine alla regolarità tecnica della presente proposta, ai sensi dell'art. 147 bis, comma 1, D.Lgs. n. 267/2000, si
esprime parere FAVOREVOLE.
Sintesi parere: FAVOREVOLE
Data 03/03/2016
Il Responsabile di Servizio
Dott. Arturo Carone
Visto contabile
ufficio Ragioneria - Tesoreria Fisco e adempimenti - Mutui e Prestiti
In ordine alla regolarità contabile della presente proposta, ai sensi dell'art. 183, comma 7, TUEL - D.Lgs. n. 267 del
18.08.2000, si esprime parere FAVOREVOLE.
Sintesi parere: FAVOREVOLE
Data 10/03/2016
Responsabile del Servizio Finanziario
Donato Martino
CITTÀ DI MODUGNO
PROVINCIA DI BARI
ATTESTAZIONE DI AFFISSIONE ALL’ALBO
Il sottoscritto visti gli atti d’ufficio
ATTESTA
CHE IL SEGUENTE ATTO:
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. GENERALE 193
DATA DI REGISTRAZIONE:
25/02/2016
RIFERIMENTO INTERNO:
ufficio Piano di zona
OGGETTO:
OMOLOGAZIONE SPESA RELATIVA A BUONI SERVIZIO DI CONCILIAZIONE PER DISABILI E ANZIANI
NON AUTOSUFFICIENTI - PO PUGLIA FESR 2007-2013- ASSE III-LINEA 3.3.- AZIONE 3.3.2 - CUP
B39G13002040002.
COME PRESCRITTO DALL’ART. 31 COMMA 2 DELLO STATUTO COMUNALE E’ AFFISSO ALL’ALBO
PRETORIO COMUNALE PER 15 GIORNI DAL 17/03/2016 AL 31/03/2016
MODUGNO LI’, 17/03/2016
IL FUNZIONARIO
RESPONSABILE
Dott.ssa Angela STRAZIOTA
Città di Modugno AMBITO TERRITORIALE DI ZONA nr.serv. 43

Documenti analoghi