LA THAILANDIA CHE NON TI ASPETTI

Transcript

LA THAILANDIA CHE NON TI ASPETTI
 LA THAILANDIA CHE NON TI ASPETTI
Proposta di viaggio
I tasselli che compongono il mosaico tailandese sono tra i più belli e variegati di tutto il Sud Est
Asiatico, destinazione che farà innamorare chi decide di visitarla per la prima volta e che riesce a
convincere parecchi a considerarla come meta per ripetuti viaggi. La bellezza dei panorami offerti dalle montagne
del nord, il fascino dei templi e delle tribù montane, la rinomata gentilezza del popolo tailandese unite ad una sosta
nell'eclettica Bangkok ed ad un soggiorno mare su una delle bellissime spiagge che si affacciano sul Golfo di
Thailandia o sul mare delle Andamane sono le componenti di un viaggio di sicuro successo.
CARATTERISTICHE
viaggio insolito ed esclusivo
strutture di lusso / boutique hotel
lezioni di cucina Thai con degustazione dei piatti preparati
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 percorso nella jungla nel Parco Nazionale Erewan
romantica cena a lume di candela sul terrazzo galleggiante privato
escursioni tra suggestive cascate
percorso tra le montagne a bordo di un antico trenino
escursione al Mercato di Maeklong
relax all'esclusiva isola di Koh Yao Noi
DAL 1° AL 2° GIORNO - ITALIA / BANGKOK
Partenza con voli di linea per Bangkok (con scalo e cambio di aeromobile). Arrivo all’aeroporto di Bangkok,
accoglienza dello staff locale e trasferimento presso il maestoso Shangri-La Hotel oppure presso il Boutique Hotel
Sala Rattanakosin. Sistemazione nella camera riservata vista fiume e resto della giornata libera. Cuore spirituale,
simbolico e reale della nazione, è anche conosciuta con il suo vecchio nome di Krung Thep (città degli angeli).
Sosta immancabile durante un viaggio in Tailandia, offre il suo aspetto più caratteristico nelle silhouette dei templi
buddisti che dominano la città, nella vita che si svolge nelle case di legno di teak lungo i canali (klong), sul fiume
Chao Phya e nei numerosissimi mercatini locali. Non mancano gli aspetti moderni facilmente riscontrabili nei
grattacieli ormai disseminati per tutta la città, nella metropolitana leggera ed in quella sotterranea, negli shopping
centre e negli hotel che riescono sempre ad offrire servizi ad altissimo livello. In serata è prevista la cena presso
il bellissimo ristorante Thai Blue Elephant. Rientro in hotel e pernottamento.
3° GIORNO - BANGKOK
Intera giornata dedicata alla visita della città. Ovviamente non mancheranno le classiche visite, ma allo stesso
tempo la giornata sarà ricca di esperienze uniche e fuori dalle righe. Si inizia con il Palazzo Reale ed il celebre
Wat Phra Kaew (Tempio del Buddha di smeraldo). La parte visitabile del Palazzo Reale include le costruzioni
principali che si trovano al suo interno: il Palazzo Montien, il Palazzo Chakri e il Palazzo Dusit. Di questi, il Palazzo
Chakri è visitabile solo esternamente. Il Dusit ed il Montien sono occasionalmente visitabili anche all’interno (non
garantito tutti i giorni - sospeso in alcuni periodi dell'anno). Proseguimento con l’attiguo e celebre Wat Pho, il
monastero Buddista più antico della città e noto per custodire all’interno del proprio “Wihan” una gigantesca
statua del Buddha reclinato. Qui si trova anche la sede della più antica scuola di massaggi Thai. Si attraverserà
quindi il fiume Chao Praya, linfa della città, a bordo dei ferry utilizzati dalla popolazione locale per raggiungere il
tempio Wat Arun le cui altissime guglie rappresentano una delle immagini più note e rappresentative della città. Un
tempo facente parte del complesso del palazzo Reale di Thonburi. Pranzo al Supatra, noto ristorante di cucina
thai posto sulle rive del fiume e frequentemente premiato con riconoscimenti internazionali. Dopo pranzo
visita al Wat Saket (Montagna D’Oro) e al Loha Prasat (Il Castello di Metallo) che potrà essere ammirato solo
dall’esterno. Nei pressi si trova anche il Wat Rajanadda, una replica di un omonimo tempio indiano. Le 37 spire
metalliche che formano la pagoda rappresentano le 37 virtù che portano alla elevazione dello spirito. Nel 2005 il
monumento è stato sottoposto all'attenzione dell' UNESCO perché entri a far parte del World Heritage (Patrimonio
dell'Umanità). Rientro in hotel al termine delle visite. In serata evento speciale: si sfilerà lungo le strade di
Bangkok a bordo dei tipici e tradizionali “tuc tuc” (moto-carrozzelle a tre ruote utilizzate come taxi locale – 2
persone per ogni mezzo). Si potranno ammirare i principali landmarks della città illuminati con le luci artificiali. La
visita clou sarà infine al celebre, variopinto e pittoresco mercato notturno dei fiori di Phak Klong Dtalat. Visita
del mercato passeggiando tra le coloratissime bancarelle e rientro in hotel a bordo del van. Pernottamento.
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 4° GIORNO - BANGKOK
La mattinata è interamente dedicata alla scuola di cucina Thai. Alle 08.00 trasferimento al porto fluviale di
Maharat dal quale a bordo di una tipica imbarcazione locale si raggiungerà una delle zone più tipiche e tradizionali
di Bangkok che vive a contatto col fiume. Qui si trova una delle scuole di cucina thai più antiche della città:
apprendere la preparazione di alcuni tra i piatti più tipici del Paese sarà uno spettacolo. Pranzo a base delle
pietanze cucinate e trasferimento di rientro in hotel dove si giungerà nel pomeriggio. Resto della giornata
libero. Cena libera. Pernottamento.
5° GIORNO - BANGKOK / CASCATE EREWAN / FIUME KWAI
Prima colazione ed alle ore 07.00 partenza per il tour al fiume Kwai. Prima tappa di giornata alla città capoluogo di
Nakhorn Pathom dove ha sede il tempio Phra Pathom Chedi la cui pagoda, costruita nel XIX secolo da Re Rama
V sulle rovine di un antichissimo tempio della civiltà Dvaravati, è nota per essere una delle più imponenti
costruzioni religiose del mondo elevandosi fino a 127mt di altezza. Visita e proseguimento per addentrarsi nella
provincia di Kanchanaburi, le cui aspre e selvagge montagne segnano il confine naturale con la vicina Birmania.
Tra esotici paesaggi dominati dalla jungla qui scorre il leggendario fiume Kwai che durante la seconda guerra
mondiale fu il teatro dei cruciali conflitti tra i giapponesi e le forze alleate e culminati con la costruzione della
storica ferrovia di guerra. Si oltrepasserà la città capoluogo proseguendo verso nord per costeggiare il corso del
“Kwai Yai”, il ramo sinistro del grande fiume. Presto si incontreranno le montagne, verdi e selvagge. Si entrerà
quindi all’interno del Parco Nazionale Erewan dove si trovano le omonime e suggestive cascate, separate in
ben sette livelli uniti tra loro da un percorso nella jungla di circa 3Km e facilmente percorribile da tutti.
Solo l’ultimo salto richiede maggiore agilità. Il pomeriggio verrà trascorso alle cascate. Ogni salto forma alla base
delle pozze di acqua color turchese che invitano ad un bagno rinfrescante (indossare il costume). Il paesaggio
e’ stupendo, con alberi che raggiungono diverse decine di metri di altezza ed interamente ricoperti dalla
vegetazione stratificata. Dopo aver lasciato le cascate, ed oltrepassato il passo montano, si raggiunge la vallata
del ramo destro del fiume, il “Kwai Noi”. Si cambierà mezzo di trasporto salendo a bordo delle long tail boats
navigando sul Kwai Noi fino al The Float House, affascinante resort costituito da graziose villette in legno
galleggianti sul fiume, sovrastate dalla jungla e da alte montagne. Sistemazione presso l’affascinante
FloatHouse River Kwai Resort. Romantica cena a lume di candela sul terrazzo galleggiante
privato! Pernottamento.
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 6° GIORNO - FIUME KWAI / PARCO NAZIONALE DI SAI YOK
Prima parte della mattinata a disposizione per il relax ed una piacevole colazione consumata con calma sulla
chiatta/ristorante. Partenza per una entusiasmante crociera di poco più di un’ora di navigazione a bordo delle
long tail boats risalendo un lungo tratto del fiume Kwai Noi ed attraversando paesaggi di bellezza unica, dominati
dalla jungla e da alte montagne che si gettano a picco sul nervoso corso del fiume. La crociera avrà termine
all’interno del Parco Nazionale Sai Yok Yai, noto per le sue piccole ma graziose cascate. Tempo a
disposizione per la visita del Parco, ricco di vegetazione con alberi di teak, grotte, torrenti, cascate ed altri motivi di
interesse paesaggistico. Verso mezzogiorno, navigazione a bordo di una grande chiatta in legno con il tetto
di paglia che verrà trainata sotto le cascate per una divertente e rinfrescante doccia (portate il costume da
bagno!). Pranzo a bordo della chiatta in corso di navigazione. Si lascerà il parco in auto per procedere verso la
stazione ferroviaria di Tham Krasae, posta su un alto e scenico dirupo a picco sul fiume. Visita alla piccola grotta
locale che custodisce un tempio buddista ed a seguire partenza a bordo dell’antico treno per percorrere
alcuni viadotti ferrati che si inerpicano sulle ripide pareti della montagna, costeggiando il fiume. A bordo del treno
si rientrerà direttamente fino al capoluogo di Kanchanaburi. L’ingresso in città avverrà transitando sul celebre
“Ponte sul fiume Kwai”, parzialmente distrutto al termine della guerra e oggi riportato alla forma di un
tempo. Visita del Ponte e trasferimento all’hotel Felix River Kwai Resort, noto per lo splendore dei suoi vasti
giardini che si estendono fino al corso del fiume. Cena e pernottamento.
7° GIORNO - PARCO NAZIONALE DI SAI YOK / MERCATO DI MAEKLONG / SAMUT SAKHON /
BANGKOK
Colazione, check out e rientro in direzione di Bangkok costeggiando il corso del fiume Maeklong formato
dall’unione dei due rami del Kwai che si incontrano tra loro proprio nella citta’ di Kanchanaburi. Il verde
paesaggio rurale, ricco di coltivazioni di banane, pomelo, mango e palme da cocco, costituirà un’esotica
cornice. Si raggiungerà l’omonima città di Maeklong, nella provincia di Samut Songkram e posta in prossimità
dell’estuario del fiume sul golfo di Thailandia. Qui si trova il capolinea di una linea secondaria delle Ferrovie
Thailandesi che si dirama dalla direttrice principale Sud ed attraversata ogni giorno da un piccolo treno locale.
Un’eredità culturale del passato ha fatto sì che si sviluppasse per i poveri ed i meno abbienti la tradizione di
occupare il suolo pubblico e demaniale (come appunto le aree attraversate dai binari della ferrovia) per utilizzo
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 abitativo o attività di commercio. È così che la stazione di Maeklong si è trasformata in vivace e brulicante
mercato, estremamente attivo e frequentato durante tutti i giorni della settimana. Le piccole bancarelle locali
vendono spezie, frutta, pesce fresco e affumicato. Al passaggio del treno è buffo e divertente ammirare i
laboriosi e pazienti venditori che in un batter d'occhio ritirano le tende e spostano le loro colorate
mercanzie quel tanto che basta per liberare una stretta fessura larga quanto il treno, che macchinoso e
sonnolento transita sbuffante tra la folla! Dopo il suo passaggio, con movimenti precisi e meccanici di chi
compie la stessa azione a ritmo quotidiano, gli ambulanti riposizionano tutte le loro merci e il mercato riprende la
sua abituale attività. Si ammirerà il passaggio del treno che proviene dalla città di Samut Sakhon alle 11:00 per
salire poi sul treno di ritorno che parte dalla stazione di Maeklong alle 11.30. Le carrozze del treno sono molto
semplici e spartane. Il treno è utilizzato dai locali abitanti della campagna. Il tragitto ferroviario fino alla grande città
portuale di Samut Sakhon si estende per 60 min. circa attraversando aree dal paesaggio molto vario dove la
campagna e la natura lasciano spazio per larghi tratti ad estese saline e allevamenti di gamberi. Arrivo alle 12.30 a
Samut Sakhon e termine del percorso ferroviario. Questa città si trova sull’estuario del grande fiume Thacheen.
Qui si trova uno dei più importanti porti di pescatori dell’intero Paese. Sono qui attraccati migliaia di tipici
pescherecci locali in legno che montano gigantesche lampare utilizzate per la pesca notturna. Al porto di Samut
Sakhon abbonda ogni giorno il pesce fresco appena pescato e si trovano qui alcuni noti ristoranti che
deliziano la clientela con succulenti e prelibati piatti a base di pesce e crostacei cucinati nei modi più
disparati. Pranzo a base di pesce al porto (i ristoranti della zona sono semplici e spartani ma l’esperienza è
unica) e rientro a Bangkok al termine delle visite. Si prevede di giungere a Bangkok verso le ore 16:30 circa.
NB: il treno che percorre la linea Samut Sakhon – Maeklong porta spesse volte ritardi a volte anche molto
importanti (1h o 1h30min). Il pranzo potrebbe quindi essere servito ad ora tarda e il rientro a Bangkok potrebbe
essere posticipato alle 17:30 o anche più tardi.
Sistemazione e pernottamento presso l’Hotel Siam Siam che si trova proprio di fronte al centro commerciale
Mahboonkrong (MBK) dove si possono trovare i migliori articoli locali di abbigliamento, artigianato, elettronica ed
un intero piano dedicato ai ristoranti ed agli intrattenimenti.
8° GIORNO - BANGKOK / PHUKET / KOH YAO NOI
Arrivo eintrasferimento
al porto
Prima
colazione
e trasferimento
di Bangkok
per il volo
a Phuket.
per
il proseguimento
ina barca
allaall’aeroporto
volta del lussuoso
Six Senses
Kohdiretto
Yao Noi,
sistemazione
Hideaway Pool
Villa
e
resto
della giornata
disposizione.
DAL 9° AL 12° GIORNO - KOH YAO NOI
Giornate libere in trattamento di pernottamento e prima colazione
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 13° GIORNO - KOH YAO NOI / PHUKET / ITALIA
Prima colazione e giornata a disposizione fino al trasferimento in barca all’aeroporto di Phuket. Proseguimento
con il volo di rientro in Italia (con scalo e cambio di aeromobile). Arrivo in Italia. Fine dei servizi.
Quota Individuale di partecipazione in camera doppia
La Fionda World Operator – Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino – Tel. 011533233 Fax 011533236
Di Fionda Srl Soc. Unipersonale - sede legale Via S. Quintino, 30 – 10121 Torino
N. Rea TO - 1070575 - C.C.I.A.A. di TORINO 09664990018 - Capitale Sociale € 10.000,00 I.V. –C.F./ P. IVA 09664990018 Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)

Documenti analoghi