John Deere scende in campo con Casalone

Transcript

John Deere scende in campo con Casalone
COMUNICATO STAMPA
John Deere scende in campo con Casalone
Una giornata di grande successo, quella organizzata lo scorso luglio dalla concessionaria
John Deere Casalone nella nuova sede di Castellazzo Bormida, che dal 2011 affianca
lo storico quartier generale di Revigliasco d’Asti. Dimostrazioni, prove sul campo, ma
soprattutto l’occasione per ribadire la vicinanza del marchio e dei suoi partner ai clienti
vecchi e nuovi.
Un capillare ed efficace presidio del territorio rappresenta oggi più che mai la chiave di volta
del successo commerciale di un marchio. Solo una puntuale presenza dei concessionari
è infatti in grado di garantire quella vicinanza e rapidità di assistenza e servizio oggi
indispensabili per gli utilizzatori. Ed è proprio per rimarcare il suo ruolo di punto di
riferimento tecnico e commerciale sul territorio piemontese che la concessionaria John
Deere Casalone di Revigliasco d’Asti, dopo l’apertura nel febbraio 2011 di una nuova sede a
Castellazzo Bormida (AL) destinata a presidiare la provincia di Alessandria, ha organizzato
lo scorso 20 luglio l’evento “Incontriamoci sul campo”: una giornata di presentazioni e
prove in campo di alcune fra le più importanti novità 2013 del marchio statunitense, in
particolare i nuovi trattori Serie M e Serie R, le mietitrebbie Serie S e la rotopressa 990.
La manifestazione, ospitata dall’azienda agricola Berardo Sartirana di Solero (AL), storico
cliente della concessionaria Casalone, ha visto susseguirsi nell’arco di un’intera giornata
dimostrazioni dal vivo delle potenzialità delle macchine John Deere nelle operazioni di
trebbiatura, aratura e raccolta e prove libere aperte ai numerosi partecipanti intervenuti
all’evento. In campo ben dieci trattori, fra cui hanno dato eccellente prova di sé un 6130M
un 6210Re un 7280R, affiancati da uno dei modelli John Deere di maggiore successo del
2013, la mietitrebbia S660, e una delle più recenti novità, la rotopressa a camera variabile
990. Nell’ampia area espositiva allestita sul piazzale messo a disposizione per l’evento è stata
inoltre offerta ai clienti un’ampia e selezionata panoramica della gamma d’offerta John Deere.
Una storia di successo
Novità assoluta per la nuova sede alessandrina, l’evento è in realtà il più recente esempio
di una politica che vede le relazioni con la clientela da sempre al centro dell’attenzione
del concessionario: “sin dagli esordi della nostra attività nel 1970”, raccontano Federica
e Renzo Casalone, che ormai da alcuni anni hanno affiancato il padre Felice alla guida
dell’azienda, “abbiamo dedicato molte energie alla costruzione di rapporti con i clienti fatti
di reciproca fiducia, attenzione alle loro esigenze e immediatezza nel soddisfarle. Questo
ci ha consentito di divenire nel corso degli anni un punto di riferimento per il marchio John
Deere nell’area astigiana; quando, circa due anni or sono, ci è stata affidata anche l’area
della provincia di Alessandria, è stato dunque naturale portare anche in questa nuova
sfida una formula che ci ha permesso di raggiungere traguardi importanti. L’evento di
oggi si colloca proprio all’interno di questa filosofia, e ha obiettivi ben precisi: promuovere
il marchio John Deere e le sue soluzioni attraverso il contatto diretto con gli utilizzatori,
consolidare le relazioni con i nostri clienti storici e, soprattutto, avvicinare alla nostra realtà
e ai suoi valori chi ancora non ci conosce. Significativo in questo senso è anche il fatto che
gli spazi per l’organizzazione di questa giornata siano stati messi a disposizione proprio
da uno dei primi clienti acquisiti nell’area alessandrina, con cui nell’arco di soli due anni
abbiamo costruito un solido rapporto di fiducia e collaborazione”.
Nonostante la giovane età della nuova sede di Castellazzo Bormida, infatti, i risultati sono
più che lusinghieri. “L’apertura di questa nuova struttura”, confermano i fratelli Casalone,
“è stata la naturale risposta all’esigenza di garantire una adeguata copertura - sia sotto
il profilo commerciale che dell’assistenza - a un territorio, come quello alessandrino,
geograficamente molto esteso e in cui operano aziende di notevoli dimensioni. E la risposta
da parte del mercato locale è stata eccellente: nell’arco di soli due anni abbiamo pressoché
raddoppiato il nostro fatturato, risultato frutto di una felice combinazione fra il prestigio
e la qualità indiscussa del marchio John Deere e la nostra capacità di supportare il cliente
in ogni aspetto della relazione, dalla scelta della macchina più adatta a una puntuale
assistenza tecnica, passando per un tempestivo servizio ricambi”.
Un cliente, peraltro, dalle esigenze particolarmente elevate: “l’area alessandrina”,
raccontano i Casalone, “presenta una grande varietà di colture, dal grano, al mais, al
riso, agli ortaggi, per arrivare a zone di grandi tradizioni vinicole come quelle di Acqui,
Ovada e Gavi. Esigenze molto diversificate, quindi, nel quadro di aziende agricole di grandi
dimensioni e che perciò richiedono non solo macchine di taglia importante ma anche un
supporto continuo, sia in concessionaria che direttamente sul campo. Richieste cui siamo
oggi in grado di rispondere con la massima efficacia grazie all’organizzazione delle nostre
due strutture, entrambe dotate di officina e magazzino ricambi, e alla professionalità del
nostro staff, altamente qualificato e costantemente aggiornato grazie ai corsi di formazione
periodicamente organizzati da John Deere”.
Settembre 2013
Per informazioni:
Simone Nardin
Branch Tactical Marketing Manager
John Deere Italiana Srl
Via G. Di Vittorio n. 1
20060 Vignate (Milano)
Tel. +39 02 95458 202
Fax. +39 02 95458 291
Ufficio Stampa:
Sillabario srl
Via Amilcare Ponchielli, 7
20129 Milano
Tel. +39 02 87399276
[email protected]
Roberto Negri
Cell. 347 7287350

Documenti analoghi