Una voce poco fa: omaggio alla melodia italiana tra opera e canzone

Commenti

Transcript

Una voce poco fa: omaggio alla melodia italiana tra opera e canzone
 Rocca di Vignola, Sala dei Leoni e dei Leopardi 27 ottobre 2013 – ore 16:30 Una voce poco fa: omaggio alla melodia italiana tra opera e canzone Tania Bussi, soprano Milo Martani, pianoforte G. ROSSINI Una voce poco fa (in mi maggiore) Bolero (dalle soirèes musicales) VERDI‐MARTUCCI Fantasia su "La forza del destino" G. VERDI E' strano...Ah forse è lui...Sempre libera da Traviata G. PUCCINI Valzer di Musetta da La Bohème VERDI‐LISZT Parafrasi da concerto su Rigoletto F. P. TOSTI Sogno L'ultima canzone GASTALDON Musica proibita E. DE CURTIS Torna a Surriento Non ti scordar di me Tania Bussi Laureata in canto lirico con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio «Arrigo Boito» di Parma, studia con L. Bizzi. Si è brillantemente laureata in lettere moderne all’Università di Parma. Vincitrice di: 58° Concorso del Teatro Sperimentale di Spoleto 2004, 57° Concorso As.Li.Co 2006, “Città di Pistoia” 2009, Primo palcoscenico di Cesena nel 2010. Ha sostenuto tra gli altri i ruoli di Susanna (Teatro Magnani di Fidenza, tournèe giapponese), Musetta (Teatro Morlacchi di Perugia, V. Emanuele di Messina), Donna Elvira (Ponchielli di Cremona, Grande di Brescia, Fraschini di Pavia), Rosina (Teatro Bonci di Cesena), Lauretta (Teatro di Torre del Lago), Fanny (La Cambiale di matrimonio), Micaela (Carmen), Violetta (La Traviata). Particolarmente attenta al repertorio cameristico e moderno è un’apprezzata interprete di “Pierrot Lunaire” di Schoenberg (Bologna Festival, Monteverdi Festival) e nel maggio 2009 è stata la protagonista di Patto di sangue di M. D’Amico al Teatro Comunale di Firenze con regia di D. Abbado (prima esecuzione assoluta).