L`economia svizzera ha bisogno più ingegneri civili

Transcript

L`economia svizzera ha bisogno più ingegneri civili
Ai media svizzeri regionali e specialistici
Zurigo, 15 gennaio 2016
Comunicato stampa
Riconoscimento «Best of Bachelor 2014/2015»
L'economia svizzera ha bisogno più
ingegneri civili
In occasione della fiera Swissbau di Basilea, la Categoria professionale del genio civile ha
conferito, per la terza volta, il premio «Best of Bachelor». Il riconoscimento rende onore alle migliori
tesi di Bachelor presentate nel 2014 e 2015 presso le scuole universitarie professionali svizzere
nell’ambito del corso di laurea in Ingegneria civile. I laureandi in questa disciplina sono
richiestissimi sul mercato del lavoro. Sin dal loro esordio professionale sono in grado di assumersi
grandi responsabilità in progetti importanti.
La professione dell'ingegnere civile è molto interessante, sia dal punto di vista lavorativo sia
salariale, ecco perché sempre più studenti optano per questa professione. Gli ingegneri civili sono
chiamati a svolgere un ampio ventaglio di incarichi, le loro mansioni sono molteplici e contemplano
la pianificazione urbanistica, le questioni ambientali, la svolta energetica, la costruzione di ponti e
la realizzazione di progetti di protezione contro piene e inondazioni. Tutte le opere di grande
respiro possono essere costruite solo con il prezioso supporto degli ingegneri civili che, in veste di
esperti critici e competenti, riescono a trovare soluzioni creative. Benché negli scorsi anni il numero
di studenti abbia subìto una crescita continua, si continua a registrare una penuria di ingegneri civili
qualificati. Presso le dieci scuole universitarie professionali svizzere sono annualmente circa 250
gli studenti che terminano con successo un ciclo di studio Bachelor in Ingegneria civile. Il numero
di laureandi non è però sufficiente a coprire l’impellente domanda di esperti qualificati.
Percorso formativo complesso e impegnativo
Per richiamare l’attenzione sull’importanza e il grande valore della formazione, la Categoria
professionale del genio civile, in collaborazione con espazium – Edizioni per la costruzione ha
conferito per la terza volta, il premio «Best of Bachelor». «I progetti presentati testimoniano
l'elevata qualità della formazione e in particolare anche il grande valore del Bachelor in Ingegneria
civile offerto dalle scuole universitarie professionali svizzere. Il diploma permette infatti di debuttare
nel mondo professionale», spiega il presidente della giuria Anton Steurer. La tesi di Bachelor
rispecchia la formazione e attesta le acquisite competenze ingegneristiche. I progetti premiati, da
cui emerge un elevato grado di competenze sia a livello tecnico sia specialistico, convincono per il
loro stretto legame con la prassi. «Da essi traspare l'ampia varietà dei temi con cui gli ingegneri
civili in erba sono chiamati a confrontarsi», aggiunge Anton Steurer.
Specialisti versatili del settore della costruzione
Le dieci scuole universitarie professionali svizzere che offrono un ciclo di studio in Ingegneria civile
rivestono un'importanza di primo piano per l’economia svizzera. Le SUP formano specialisti del
settore della costruzione dotati di grande versatilità e in grado di lavorare in modo autonomo,
lasciando con le proprie opere un'impronta sul paesaggio del nostro Paese. Senza un numero
sufficiente di ingegneri civili qualificati è impensabile riuscire a superare molte delle sfide che la
Svizzera dovrà affrontare in futuro, tra cui la svolta energetica o la protezione del clima. I cicli di
studio offrono ai giovani studenti una formazione adeguata per diventare esperti qualificati assai
richiesti sul mercato.
«Studiare ingegneria civile offre un ampio spettro di possibilità professionali. Lo studio permette di
entrare direttamente nell'affascinante mondo di questa professione», spiega Anton Steurer. Gli
ingegneri civili progettano opere di grande complessità, del calibro del «Passante di Zurigo» ad
esempio. «La nostra responsabilità è molto elevata poiché creiamo opere che avranno un'utilità
sociale enorme, per diverse generazioni», commenta il presidente della giuria. I laureandi SUP
sono molto contesi e ricercati sul mercato del lavoro. In base a un rilevamento condotto dalla SIA, i
salari di chi debutta nel mondo professionale sono progressivamente aumentati negli ultimi anni.
Nel complesso, gli ingegneri civili sono, tra le varie tipologie di ingegneri, quelli in assoluto meglio
retribuiti.
Riconoscimento «Best of Bachelor»
La Categoria professionale del genio civile ha conferito, per la terza volta, il
riconoscimento «Best of Bachelor» che ha reso onore alle migliori tesi di Bachelor
presentate nel 2014 e 2015 presso le scuole universitarie professionali svizzere.
Per selezionare le tesi migliori, la Categoria professionale si è avvalsa del supporto
di dieci scuole universitarie professionali con ciclo di studio in Ingegneria civile.
Ciascuna scuola ha proposto due lavori, uno per ogni anno di studio. Nella rosa dei
20 progetti nominati la giuria ha selezionato i migliori e li ha premiati nella cornice
festosa di una cerimonia tenutasi il 15 gennaio 2016, in occasione della fiera
Swissbau di Basilea. I lavori premiati sono presentati su «Best of Bachelor
2014/2015». L’opuscolo, commissionato dalla Categoria professionale del genio
civile, è edito da espazium – Edizioni per la cultura della costruzione, la stessa casa
editrice delle riviste specialistiche Archi, TEC21 e TRACES, e pubblicato sul portale
«espazium.ch». La tiratura complessiva è di 19 500 copie. www.best-of-bachelor.ch
Maggiori informazioni
Anton Steurer, presidente Categoria professionale del genio civile
E-mail: mailto:[email protected]@ibk.baug.ethz.ch
Autori dei progetti premiati
Marco Kindler, Berner Fachhochschule bfh, Departement Architektur, Holz und Bau
Burgdorf (ahb): Sicherstellung des Hochwasserschutzes für Loch-, Oeschweid- und
Halteweidbächli im Emmental
Urs Attenhofer, Fachhochschule Nordwestschweiz fhnw, Hochschule für Architektur, Bau
und Geomatik Muttenz (habg): Entwurf einer Fussgängerbrücke an empfindlicher Lage
Lukas Bless, Fachhochschule Ostschweiz fho, Hochschule für Technik und Wirtschaft Chur
(htw): Neubau in einem Rutschgebiet – Baugrube und Fundation
Luzia Blatter, Fachhochschule Ostschweiz fho, Hochschule für Technik Rapperswil (hsr):
Umbau eines Knotens mit neuer Vortrittsregelung
Manuel Krähenbühl, Fachhochschule Zentralschweiz fhz, Hochschule Luzern – Technik &
Architektur: Bemessung mit Laborversuchswerten als Grundlage
Pedro Miguel Araujo, Haute Ecole Spécialisée de Suisse occidentale hes-so, Haute École
d’Ingénierie et d’Architectures de Fribourg (eia-fr): Passage supérieur de Chandon à Léchelles
Guillaume Duboux, Haute École Spécialisée de Suisse occidentale hes-so, Haute École
d’Ingénierie et de Gestion du Canton de Vaud Yverdon-les-bains (heig-vd): L’exemple du
cours d’eau de l’Aire dans le canton de Genève
Yolande Alves de Souza, Haute École Spécialisée de Suisse occidentale hes-so, Haute
école du paysage, d’ingénierie et d’architecture de Genève (hepia): Construction d’une
passerelle
Diego Bizzozzero, Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana supsi,
Dipartimento ambiente, costruzioni e design Lugano (dacd): Sottopassaggio stradale e
raddoppio del binario della ferrovia Lugano-Ponte Tresa
Roman Müller, Zürcher Fachhochschule zfh, Zürcher Hochschule für Angewandte
Wissenschaften Winterthur (zhaw): Vorprojekt für die bergmännischen Abschnitte der
Richtplanvariante 10a

Documenti analoghi

NrXtr¥]¶lbežc Dc žžZeirXG ¿ _

NrXtr¥]¶lbežc Dc žžZeirXG ¿ _ 12218 NþsKVo¿IlNu¥ejr hœ†|Ælr hq]¶† ^lîo AI·o‹ho (e-¨r)

Dettagli

Jobradar 1. Quartal 2014

Jobradar 1. Quartal 2014 Anzahl Vakanzen pro Kanton ................................................................ 5 Sektoraler Stellenmarkt ............................................................................ 6 ...

Dettagli