Masterclass Dario Volpi

Commenti

Transcript

Masterclass Dario Volpi
PRIMO INCONTRO
Uso delle triadi e derivati come sovrastruttura
per gli accordi e per l'improvvisazione
durante i soli
- Armonizzazione delle principali scale per
triadi
-Visualizzazione delle triadi sulla tastiera
-Studio delle armonizzazioni per diversi
cicli intervallari e analisi del risultato
ottenuto
-Implicazioni che questi cicli comportano
in un brano e possibili manipolazioni per
ottenere arrangiamenti in tempo reale
-studio delle formazioni esatoniche
(coppie di triadi) nell'improvvisazione e
accompagnamento
-Metamorfosi delle triadi in accordi per
quarte e cluster
DURATA:
5 Ore dalle 14.30 alle 19.30
Al termine della Masterclass i partecipanti
riceveranno il materiale didattico trattato
durante il corso
Finalmente svelati i segreti dei grandi
musicisti, dal Jazz al Rock,
da Pat Metheny a Steve Vai, da Scott
Henderson a Keith Jarrett
Serie di Mastercalss aperte a tutti gli
strumenti
PRESENTAZIONE:
Queste Masterclass sono il risultato di anni di
sperimentazione e di studi su argomenti
specifici
Questi corsi sono rivolti a musicisti che
vogliono conoscere il pensiero e i meccanismi
con cui si creano soli e accompagnamento
Vengono spiegati una serie di sistemi
strategici, difficilmente reperibili nei metodi in
commercio e soprattutto mai diffusi in modo
esaustivo
SCOPO:
Comprendere i meccanismi armonici sulla
tastiera
Sviluppare il potenziale creativo e definire il
proprio stile musicale
REQUISITI PER PARTECIPARE:
Conoscenza della scala maggiore e modi
Costruzione degli accordi di settima
Saper leggere le sigle degli accordi
Avere una conoscenza degli accordi applicata
allo strumento
MASTERCLASS
I SEGRETI DELLA
MUSICA
Secondo incontro
Sviluppo della comprensione e capacita'
di controllo ritmico-melodico
- studio dei ''patterns ritmici'' atti a creare
un primo controllo del tempo durante
l'esecuzione di un brano
-sviluppo della'' libertà' ritmica''
attraverso un approccio mirato a
incrementare la capacita' creativa sia
per l'accompagnamento che per
l'assolo.
-introduzione alla ''Polyritmia'' e
coinvolgimento degli allievi nello
sviluppo di quest'ultima in una
simulazione di ''performance''
Quarto incontro
Sviluppo della gestione delle scale e degli
accordi nel rapporto armonico
-tonalita' (armonizzazione delle scale: maggiore,
minore melodica, minore armonica, diminuita,
pentatoniche.)
- cadente armoniche
- come sviluppare il controllo della scala su una
progressione di accordi
- come sviluppare il concetto di arpeggi sulla
chitarra
- in & out
- modal inter-changes
Terzo incontro
Gestione del ruolo della chitarra
nell'interplay con gli altri strumenti
-studio e sviluppo nella gestione del
rapporto tra il ''materiale’’ sonoro''
ad esempio accordi oppure note
singole oppure il silenzio.
- densita' e dinamiche
- tensioni ritmico-armoniche
- equilibrio timbrico
- lavorare negli spazi degli altri strumenti
- ''domanda e risposta'' tra accompagnatori
e solista
Docente
Quinto incontro
Sviluppo creativo del materiale melodico
nell'improvvisazione
- Idea melodica e visualizzazzione intervallare
- spostamenti diatonici
- elaborazione ritmica
- interpolazioni
- elaborazione tematica
- patterns intervallari
Dario Volpi
musicista, chitarrista,
compositore e arrangiatore
ha collaborato con diversi musicisti
di fama internazionale e si è esibito
in numerose formazioni sia in Italia
che all'estero.
Amico e collaboratore di Kurt
Rosenwinkel.
Ha lavorato con
Dino Doni, Leroy Gomez,
Lee Konitz,Paolo Fresu,
Enzo Pietropaoli.
Ha studiato con Pat Metheny,
John Scofield, Jim Hall,
Mick Goodrick, Mike Stern,
Joe Diorio, Bill Frisell,
John Abercrombie.