Denominazione del programma SCHOOL RADIO (web radio)

Commenti

Transcript

Denominazione del programma SCHOOL RADIO (web radio)
Denominazione
del programma
SCHOOL RADIO (web radio)
Ambito territoriale di
MODUGNO
riferimento
Ambito generale di
intervento
L’empowerment, il protagonismo, l’autonomia d
d
.
o
d
t
n
2.1 Soggetto capofila (OdV)
Denominazione
CAMA LILA
o Ragione Sociale
Natura giuridica del soggetto
Associazione di volontariato
Indirizzo
Via Tirreno, 12
CAP
70026
Città
Modugno
Provincia
Tel
080 5563269
Fax
e-mail
[email protected]
Area di intervento
Informazione e prevenzione HIV e patologie correlate
Rappresentante legale
Angela Calluso
Referente per il progetto
Nicola Catucci
Ba
2.2 Altri soggetti partner
COOPERATIVA SOCIALE S.A.I.D.
ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE IISS ”TOMMASO FIORE”
ASSOC. CULTURALE MGRADIO ONLUS
GLO.CO.S. di CONTE NICOLA
Obiettivo del progetto School Radio è il sostenere la partecipazione attiva di giovani in età scolare
attraverso un percorso di educazione e utilizzo consapevole dei media, finalizzato alla creazione di una Web
Radio.
La durata del Progetto sarà di 12 mesi e vedrà la sua realizzazione all’interno del laboratorio urbano
Bollenti Spiriti Modugnolab2.0 gestito dalla RTI Argonavis.
L'idea è quella di formare una redazione di giovani, caratterizzati da permanenti carenze motivazionali in
ambito scolastico ed in difficoltà nel recepire una formazione tradizionale. Saranno scelti coloro che
evidenziano una minore predisposizione all’apprendimento di saperi essenzialmente teorici, un ritardo cioè
nell’acquisizione di adeguate competenze comunicative di base in lingua madre, con il conseguente rischio
di difficoltoso successivo inserimento nel tessuto sociale e lavorativo adulto. Ragazzi che vivono una
condizione di analfabetismo funzionale, nell’ambito della società dell’informazione, e che potrebbero
scontare tale condizione di disagio, risultando soggetti totalmente passivi. Mediante la radio, attraverso la
possibilità di costituirne la redazione, i destinatari si trasformeranno da “soggetti passivi” a protagonisti
attivi, in grado di effettuare una lettura critica della realtà a loro più prossima, capaci anche di produrre
informazione con gli strumenti e le modalità percepiti come più consoni e su tematiche che li coinvolgono
direttamente (cultura giovanile, narrazione del territorio, problematiche di inserimento lavorativo).
Attraverso la progettazione, l’allestimento della sala radio e registrazione, passando per la formazione
all’utilizzo delle tecnologie atte sia alla messa in onda che alla registrazione dei programmi, arrivando fino
alla realizzazione della piattaforma web con la creazione di un sito che in diretta streaming o in podcast, i
giovani avranno la loro voce sul territorio.
Elemento di collegamento con l’esperienza scolastica risultata demotivante sarà dato dal partire dalle
competenze comunicative di base che verranno sviluppate e curvate sugli specifici fabbisogni della
redazione di una web radio, ma con una formazione metodologicamente innovativa rispetto alle modalità
consuete in un’aula scolastica.
Queste azioni vedranno inoltre la partecipazione attiva dei soggetti con disabilità, i quali interagiranno
direttamente nelle fasi programmatiche, creative e organizzative dell’intero progetto.
1.
Obiettivi
Il progetto School Radio, attraverso la conoscenza di strumenti e metodi di comunicazione, si pone i
seguenti obiettivi:
1) promuovere processi di inclusione sociale per N. 7 studenti del territorio di Modugno e paesi
limitrofi, con storie di prolungato insuccesso scolastico e/o a rischio fallimento socio-lavorativo e
per N. 5 allievi diversamente abili
2) suscitare protagonismo e autonomia nei destinatari del progetto: i soggetti coinvolti saranno in
grado di gestire con relativa autonomia la costruzione di un palinsesto, la predisposizione di
contenuti scritti e in audio, la produzione e la successiva messa in onda di trasmissioni
3) sviluppare innovative metodologie didattiche laboratoriali, finalizzate al miglioramento dell’uso
della lingua italiana e volte a favorire l'inserimento sociale e l'esercizio effettivo di diritti e doveri
(acquisizione delle communicative skills; acquisizione di competenze per la comunicazione e la
gestione dell'informazione; acquisizione della capacità di utilizzare efficacemente, in forma scritta
ed orale, la lingua italiana, con specifica conoscenza del linguaggio tecnico dell'ambito di
competenza; acquisizione di abilità redazionali)
4) sviluppare percorsi di educazione e utilizzo delle tecnologie finalizzate ad interventi di
comunicazione di massa: gestione dei programmi software, sala regia, creazione palinsesti
sviluppare una coscienza pre professionalizzante e civica, atta a costruire la consapevolezza che ogni
cittadino può rivestire ruoli e mansioni utili per l’intera comunità : gestire, organizzare e portare a termine
programmi di lavoro.