[View Conference 2016] – L`intervista a David Feiss, il regista di

Transcript

[View Conference 2016] – L`intervista a David Feiss, il regista di
[View Conference 2016] – L’intervista a David Feiss, il regista di
Boog & Elliot 4 – Il mistero della foresta
universalmovies.it/view-conference-2016-lintervista-a-david-feiss-il-regista-di-boog-elliot-4-il-mistero-della-foresta/
Marco Nuzzo
27/10/2016
Terzo giorno di View Conference, in cui si continua senza sosta con i panel e le keynote.
Come terzo evento giornaliero abbiamo assistito al panel di David Feiss, grandissimo regista che arriva dalla
scuola di Hanna-Barbera e che, nell’ambito della View, ha divertito il pubblico con alcuni spezzoni del suo ultimo
film, il quarto dedicato ai simpatici Boog & Elliot, intitolato Open season: scared silly.
Il film, dalle scene viste, è irresistibile e divertentissimo, mantenendosi fedele ai suoi predecessori nello stile. Il film
è uscito in Italia direttamente in DVD a marzo e vi consigliamo di recuperarlo.
David Feiss è sceneggiatore e regista, ma anche animatore e produttore, un artista completo, che ha iniziato la sua
carriera nel 1981 e ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Le sue matite hanno messo mano a personaggi come
Scooby-doo, I puffi, The Jetsons, I Flinstones e tantissimi altri. Ha soprattutto curato la famosa serie Tv Mucca
e pollo, che ha vinto diversi premi.
Per Universal Movies, il regista David Feiss ha regalato questa intervista.
Universal Movies: “Ciao David, hai iniziato la tua carriera nel 1981, lavorando in un film molto importante
chiamato Heavy Metal. Che ricordi hai?”
David Feiss: “Wow, è difficile per me parlare di quel film perchè sono passati molti anni e non credo che la
mia memoria riesca ad arrivare così lontano. Ricordo che ho lasciato Los Angeles, mi trasferii in Canada, a
Toronto. Heavy metal era un film con vari segmenti disegnati in diverse parti del mondo. Il mio studio mi
chiamò per curare l’ultima parte del film, quindi mi trasferii ancora a Montreal per lavorarci sopra”.
UM: “Quali sono state le tue sensazioni quando hai saputo che Mucca e Pollo fu candidato agli Emmy?”
DF:”Fu fantastico ed emozionante. Era il 1998, andai alla consegna del premio ed ero veramente teso. Il
programma non vinse poichè quell’anno il premio andò a I Simpson, il che andava bene perchè io sono un
grande fan di quello show. In ogni caso per me è stato un onore.”
UM: “David, tu e tuo cugino Sam Keith, avete lavorato insieme per The Maxx, ci vuoi raccontare qualcosa?”
1/2
DF: “E’ fantastico che voi sappiate chi è Sam Keith. Io e Sam siamo molto legati, lui ha 4 anni in meno di
me. Tenete conto che io ho iniziato a disegnare a 13 anni e Sam, che ne aveva 9 allora, faceva la stessa
cosa per emularmi. Lui è un genio ed è una persona fantastica. Per un po’ di tempo abbiamo condiviso lo
stesso studio in California, dove io lavoravo su Mucca e Pollo e lui lavorava alla serie di The Maxx. Difatti il
quinto episodio della sua serie è stato disegnato da me per metà e Sam compare nei credits del pilot di
Mucca e Pollo, tant’è che fu candidato pure lui con me agli Emmy.”
Per i lettori di Universal Movies, ricordiamo che Sam Keith è uno dei più grandi disegnatori mondiali. Ha lavorato
per la Marvel comics ed è stato uno dei primi a credere al progetto indipendente Image Comics, dove ha lanciato,
appunto, il suo famoso lavoro The Maxx. Da questo fumetto fu anche tratta una bellissima serie Tv a cartoni animati
che vi consiglio di recuperare.
UM: “David, tu sei cresciuto nella scuola di Hanna-Barbera e personalmente, vedo alcuni elementi di questo
nel film Boog & Elliot 4 – Il mistero della foresta. E’ un omaggio voluto o una reminescenza inconscia?”
DF: “Ho lavorato per Hanna-Barbera per molti anni e probabilmente qualcosa nello stile è rimasto, ma io mi
sento più vicino allo stile di MAD Magazine, il corrosivo fumetto che ha fatto e sta facendo la storia dal 1952,
caratterizzato da uno stile più grottesco e umoristico.”
UM: “Ultima domanda. Quali sono i tuoi progetti futuri?”
DF:” Sto sviluppando un progetto per Sony, di cui non posso dire assolutamente nulla. Ho in stand-by la serie
Tv Bigfoot Littlefoot, poichè lo studio di appartenenza è stato venduto. Ora la situazione è più chiara e
conto di riaprire il progetto.”
David Feiss è un fantastico autore e vi invitiamo a recuperare tutti i suoi lavori che sono geniali. Lo ringraziamo per
la sua disponibilità e la sua gentilezza.
2/2

Documenti analoghi