La Famiglia

Commenti

Transcript

La Famiglia
Scheda Film
La Famiglia
Anno: 1986
Nazione: Italia
Produzione: CEI
Durata: 127 min
Regia Ettore Scola, Soggetto e sceneggiatura Ruggero
Maccari- Furio Scarpelli-Ettore Scola Scenografie
Cinzia Lo Fazio- Luciano Ricceri Musiche Armando
Trovajoli Montaggio Francesco Malvestito
Interpreti:
Vittorio Gasman (Carlo uomo-nonno carlo)Stefania
Sandrelli ( Beatrice)Fanny Ardant ( Adriana)Carlo
Dapporto(Giulio)Ottavia Piccolo( Adelina)Sergio
Castellitto( Carletto)Renzo Palmer( Zio Nicola)Ricky
Tognazzi( paolino)Philipe Noiret (Jean Luc)
Vita di Carlo e di una famiglia della media borghesia romana dal 1906
al 1986, da una foto di gruppo con nipotini all'altra. Molti gli
avvenimenti: l'avvicendarsi delle generazioni, battesimi, nozze, lutti, bisticci, conflitti, pranzi,
compromessi. Nell'itinerario di E. Scola, che l'ha scritto con Fulvio Scarpelli e Ruggero Maccari,
appare come un punto d'arrivo, un compendio: è un film sul tempo che passa e cambia le persone,
levigando conflitti, sentimenti, passioni come i sassi di mare. Un film di attori, una bella prova di
professionismo e maestria narrativa, di sintesi all'insegna dell'armonia, fondato su uno sguardo
disincantato e saggio di chi, raggiunta la maturità, ha saputo migliorare e chiarificare il vino della
giovinezza.
È il ritratto di una famiglia borghese italiana visto dagli occhi di Carlo,
vecchio professore ormai in pensione che rappresenta l'ultimo patriarca
della sua famiglia. Le memorie di Carlo caratterizzano tutto il film: dal
tempo della belle époque fino agli anni ottanta, passando attraverso due
guerre mondiali, il boom economico, amori, amicizie e tutte le vicende che
costituiscono la vita dell'uomo. Il film si snoda tutto attorno
all'appartamento acquistato dal nonno di Carlo, le vicende della famiglia
con le sue successioni dinastiche e con le sue abitudini. Il film è stato
presentato in concorso al 40º Festival di Cannes.
Ettore Scola
La Famiglia
Proiezione del 24 settembre 2010
I ricordi di Carlo,
anziano
professore
d’italiano in pensione,
si sviluppano a partire
da una foto scattata nel
1906 e scorrono sullo
schermo a partire da
nove flash-back di un
decennio ciascuno, nei
quali rivivono, sempre
all’interno di una casa
romana del quartiere
Prati acquistata dal nonno Carlo,ormai vecchio professore d’italiano in pensione, i personaggi e le
vicende generazionali di una famiglia borghese, nel loro succedersi dimesso e quotidiano.
Fra gli ascendenti Aristide, un padre pittore dilettante e una madre cantante mancata.
Intorno a Carlo, che nella foto iniziale è il bebè in fasce tra le mani vacillanti della piccola Adelina,
c’è Giulio, il fratello più piccolo che si farà poi coinvolgere dal fascismo; Beatrice che diventerà
sua moglie, la sorella di lei, Adriana, una giovane pianista di cui Carlo rimarrà segretamente
innamorato anche dopo essere diventato marito e padre; la cameriera Adelina poi moglie di Giulio ,
figli , nipoti , figli dei nipoti….. mentre all'esterno la storia scorre con guerre, dopo guerre,
mutamenti vari, fino a questa festa del compleanno di Carlo in cui tutti si danno convegno
nell'antica casa per festeggiarlo e posano per una seconda foto-ricordo di famiglia..
Ettore Scola
La Famiglia
Proiezione del 24 settembre 2010