20130111_LA STAMPA_LA THUILE_Telethon+Dogsledman

Commenti

Transcript

20130111_LA STAMPA_LA THUILE_Telethon+Dogsledman
AO
LA STAMPA
VENERDÌ 11 GENNAIO 2013
il caso
NICOLA BUSCA
GRESSONEY-LA-TRINITÉ
poco più di un anno
dall'incendio che distrusse il «Guglielmina», la famiglia proprietaria dello storico
rifugio ha deciso che al momento
non ricostruirà l'edificio. «La decisione non è definitiva al 100 per
cento e manteniamo una porta
aperta – ha detto Alberto Calaba,
ultimo gestore del “Guglielmina” –,
ma al momento abbiamo deciso di
non intraprendere un investimento che ammonterebbe a 3-4 milioni
di euro».
Il Guglielmina, costruito nel
1878 e visitato anche dalla regina
A
Aosta e regione .49
.
“L’investimento è troppo grande”
Il Guglielmina non sarà ricostruito
La scelta dei proprietari dello storico rifugio distrutto un anno fa dalle fiamme
TRA GRESSONEY E ALAGNA
Le macerie riportate a valle
Ai 2880 metri del Col d’Olen
resta soltanto il basamento
Margherita di Savoia durante le
sue vacanze estive di inizio Novecento, è stato completamente distrutto da un incendio il 21 dicembre 2011. Oltre alle fiamme – divampate probabilmente nel locale
del generatore –, era stato il forte
vento di quel giorno (con raffiche
che soffiavano a più di 100 chilometri l'ora) ad alimentare l'incendio e
reso vano ogni tentativo di salvataggio della struttura. Ad oggi, sul
basamento posto ai 2880 metri di
quota nei pressi del Col d'Olen su
cui poggiava il «Guglielmina», non
c'è più niente. Il rifugio è stato
completamente raso al suolo e della sua storia, dei suoi arredi ottocenteschi e della sua famosa canti-
Due immagini del rifugio Guglielmina, distrutto poco più di un anno fa da un violento rogo alimentato da raffiche di vento che soffiavano a più di cento all’ora
na rimangono soltanto i ricordi.
«Durante l'autunno – ha raccontato Calaba – abbiamo demolito ciò
che rimaneva e portato a valle le macerie mettendo in sicurezza la zona». La zona su cui sorgeva il «Guglielmina» (frequentatissima da
sciatori e escursionisti sia d'estate
sia di inverno perché molto vicina
agli impianti della Valsesia e di Gressoney) è ormai orfana di qualunque
struttura ricettiva. Oltre al «Gugliel-
mina», infatti, anche il rifugio Vigevano (che gli era stato costruito di
fronte) appartiene alla storia. Chiuso inaspettatamente nell'estate
2012, non è bastato un incontro incrociato tra la proprietà, i sindaci di
Alagna e Gressoney e i vertici valdostani e piemontesi della Monterosa
per diradare l'incertezza. Del suo futuro (il «Vigevano» avrebbe bisogno
di importanti lavori di ristrutturazione) non si sa ancora nulla.
«È sicuramente un danno turistico
ed economico che si riversa su entrambe le vallate – ha commentato il
sindaco di Gressoney-La-Trinité,
Alessandro Girod –. Il “Guglielmina”
era di grande richiamo turistico,
mentre del “Vigevano”, dopo la riunione che abbiamo avuto in autunno,
non ne ho più saputo nulla». La stessa aria di mestizia si respira anche in
Valsesia. «La vedo grigia – ha confessato il sindaco di Alagna, Sandro Ber-
SOLIDARIETÀ. GIORNALIERO A 19 EURO
La Thuile, la ricerca alleata dello sci
per finanziare la ricerca Telethon
Natale è passato ma non è
troppo tardi per fare un regalo. Domani torna a La Thuile
«Sci solidale con Telethon»,
una giornata che conferma il
successo del binomio sport e
sostegno alla ricerca. La quinta edizione arriva sulle piste
da sci del Piccolo San Bernardo con una novità per i bambini da cinque a dieci anni: domani e domenica potranno fare un giro con i cani da slitta,
grazie alla collaborazione del
team di Dog Sled Man. Il costo è di 20 euro di cui 7 saranno devoluti a Telethon. La so-
lidarietà è la parola d’ordine
della giornata e l’obiettivo è soprattutto quello di sensibilizzare un numero sempre maggiore
L’anno scorso raccolti
quasi 18 mila euro
«Speriamo di far meglio
con la quinta edizione»
di persone sulle problematiche
della distrofia muscolare e delle malattie genetiche in modo
da raccogliere fondi per la ricerca. Per questa giornata lo
skipass costerà 19 euro e per
tutti coloro che la notte di sabato dormiranno a La Thuile, nelle strutture convenzionate indicate nella sezione eventi del
sito www.lathuile.it, anche lo
skipass di domenica avrà lo
stesso prezzo. Durante tutto il
giorno si potranno acquistare i
gadget di Telethon in cambio di
un’offerta. «Nel 2012 sono stati
raccolti quasi 18 mila euro – dice il presidente delle Funivie
Piccolo San Bernardo Gilberto
Roulet -. Speriamo di superare
la soglia dei 20 mila euro».
Non è solo l’inverno sulle pi-
Novità. I bambini potranno fare un giro con i cani da slitta
gamo –. Ho appreso da poco la volontà della famiglia Guglielmina e la proprietà del “Vigevano” mi sembra avere le idee poco chiare su quello che
voglia fare. In Comune non è ancora
stato presentato nulla per i lavori di
ammodernamento, ma sembra che
non ne vogliano sapere di aprire. La
zona è ormai orfana di tutto e la perdita è grave per tutti quanti, sia per
Alagna sia per la Valle d'Aosta. Non
c'è più un barlume di speranza».
ste da sci di La Thuile ad avere il
colore della solidarietà. Si replicherà, infatti, d’estate con Fly
with Telethon, versione estiva
della manifestazione, quando un
team di esperti insegna ai partecipanti come costruire un aquilone per farlo volare nel cielo di
La Thuile. Sci solidale con Telethon è resa possibile grazie alla collaborazione di Funivie Piccolo San Bernardo, Telethon,
Auchan e BNL con il sostegno
del Consorzio Operatori Turistici La Thuile. Per fare una donazione a Telethon si può effettuare un versamento con la causale:
«La Thuile solidale», bonifico
bancario intestato a Fondazione
Telethon – conto 11943c/o BNL,
Agenzia Roma Centro numero
15, con il codice Iban
IT61E010050321500000001194
3. Per informazioni www.lathuile.it oppure il numero di telefono
0165/884150.
[J.CA.]

Documenti analoghi

«Non ci perdiamo d`animo siamo pronti a ripartire» Rifugio

«Non ci perdiamo d`animo siamo pronti a ripartire» Rifugio circoli valsesiani Anna Urban, giunta nella sede di via dottor Ferro insieme ad altri colleghi del partito per una riunione. Il fatto sarebbe accaduto durante la notte tra il 27 e il 28 dicembre. «...

Dettagli