di ALFREDO CAZZOLA - Circolo Galileo Galilei

Commenti

Transcript

di ALFREDO CAZZOLA - Circolo Galileo Galilei
Carissimi soci,
in vista delle elezioni amministrative che si terranno alla fine della primavera per le elezioni del
Sindaco e Consiglio Comunale di Bologna, il Circolo ha organizzato
un dibattito con la partecipazione
di ALFREDO CAZZOLA
candidato Sindaco di Bologna
per il 18 febbraio 2009 alle ore 20.45
presso la Sala del Baraccano – Via Santo Stefano n. 119 - Bologna
L’iniziativa si terrà secondo lo schema delle “interviste” (o meglio: delle domande e risposte secondo il
programma che abbiamo previsto).
Moderatore del dibattito sarà Gian Primo Quagliano – economista e giornalista.
Proporranno le loro –brevi- domande su alcuni specifici ma importanti temi:
- Francesco Addarii medico e docente universitario (su sicurezza e servizi sociali);
- Gian Paolo Gandolfi ingegnere, libero professionista (sullo sviluppo urbanistico e delle
infrastrutture);
- Aldo Zechini D’Aulerio, professore ordinario presso la Facoltà di Agraria dell’Università di
Bologna e Consigliere Comunale (sull’ambiente, il verde e la mobilità pubblica e privata);
- Giuseppe Maria Mioni, imprenditore, già Consigliere Comunale e Presidente della Commissione
Consigliare Cultura (sul ruolo internazionale di Bologna, della sua cultura e del suo turismo e sulla
promozione dell’immagine della Città).
Alfredo Cazzola risponderà volta per volta alle singole domande.
Seguirà poi il libero dibattito con gli interventi dei soci e del pubblico e le conclusioni di Alfredo Cazzola.
***
In questo modo, adempiendo a una promessa fatta ai molti soci del Circolo, il “Galileo Galilei”, pur
confermando la propria apoliticità (nel senso di apartiticità), convinto che la politica, oltre che necessaria,
sia anche “cosa bella” (quando bella), intende avviare un dibattito con i diversi candidati alla carica di
Sindaco di Bologna.
Iniziamo con Alfredo Cazzola che certamente rappresenta oggi, tra le candidature, la maggiore novità del
quadro politico cittadino (ricordiamo che ad Alfredo Cazzola abbiamo conferito il premio “Galileo d’onore”
per essersi distinto come imprenditore coraggioso e vivace).
Rammentiamo che questo dibattito è già iniziato quando, nel 2008, promuovemmo una discussione
sull’attualità delle “liste civiche”. Possiamo constatare di essere stati lungimiranti poiché la formula
sembrava, allora, del tutto decaduta; mentre ora molti candidati si dichiarano “civici”.
Non abbiamo voluto ripetere il consueto “teatrino” televisivo fatto di modesta dialettica e di
contrapposizione di immagini personali; ma un dibattito costruito con la discussione sui problemi concreti
della Città di Bologna, che sconta oggi, notoriamente, una fase riflessa di iniziative amministrative ed
imprenditoriali e della sua stessa immagine.
Si tratterà di sapere se il prossimo Sindaco dovrà essere colui che interpreti un modo di essere finora
prevalente, storico e tradizionale, della Città; e cioè quello del “quieta non movere”; ovvero se, in
considerazione della crisi economica “globale” e della particolare crisi della Città di Bologna, egli non
debba essere oggi un Sindaco ispirato alla “cultura del fare” (come è certamente Alfredo Cazzola).
Non mancheremo ovviamente di organizzare la continuazione di questo dibattito con la partecipazione degli
altri più importanti candidati alla carica di Sindaco di Bologna.
Ci auguriamo che questo dibattito del 18 febbraio p.v. e del suo seguito siano stimolo per una generale
riflessione ed un contributo efficace del Circolo Galileo Galilei alla buona ed attiva amministrazione della
Città.
Cordiali saluti a tutti, nella convinzione di vedervi numerosi.
Il Presidente del Circolo
(Gian Carlo Muccio)