TUTTENOTIZIE

Transcript

TUTTENOTIZIE
LUNEDÌ 15 GIUGNO 2015 LA GAZZETTA DELLO SPORT
italia: 51565055545555
TUTTENOTIZIE
41
1VELA: AZZURRA VINCE (r.ra.) A Porto Cervo grande vittoria di Azzurra che nelle acque
di casa s’è aggiudicata la Settimana delle Bocche, seconda tappa del circuito europeo di
Tp52. Secondo Quantum, 3° Bronenosec.
VELA/ RS:X
IPPICA
Tartaglini vince in Coppa
Carro armato Dettori
«E adesso voglio l’Europeo» sbanca pure Chantilly
1Flavia
1Otto giorni dopo
conquista
la tappa di
Weymouth: «E’
stata molto dura»
il Derby inglese,
Frankie vince le
Oaks di Francia a
17/1 e sale a 535 GP
A
Rossella Raganati
S
baraglia il campo e
vince meritatamente:
Flavia Tartaglini, 30
anni batte tutti e sale sul
gradino del podio più alto
posizionato sul porto di
Weymouth. La romana, in­
discussa star della catego­
ria RS:X, in vetta alle gra­
duatorie mondiali della
specialità, si conferma così
la numero uno nella tavola
a vela femminile vincendo
in Inghilterra la seconda
tappa europea di Coppa del
mondo. Una gioia inconte­
nibile, quella dell’atleta az­
zurra appena tagliato il tra­
guardo della regata finale.
«Quest’ ultima prova è stata
una regata difficile ­ dice ­,
il finale è stato veramente
pazzesco, ma alla fine l’ho
spuntata e questa vittoria
ha un sapore molto dolce».
RUGBY
Mondiale u. 20
Italia-Argentina
per il 9° posto
Una fase di Italia-Sudafrica FAMA
Mentre la Nazionale maggiore
ieri a Villabassa (Bz) ha
cominciato il primo raduno
verso la Coppa del Mondo,
quella u. 20 oggi (ore 16.30,
diretta RaiSport 2) a Viadana
(Mn) disputa contro
l’Argentina la semifinale 9°-12°
posto del Mondiale di
categoria. Italia u. 20: De
Santis; Masato, Gabbianelli,
Lucchin, Beraldin; Minozzi,
Raffaele; Giammarioli, Polledri,
Archetti; Zanetti, Lazzaroni;
Cincotto, Ferraro, Buonfiglio.
Semif. 1° posto (a Calvisano):
N.Zel-Fra (ore 18.30); Sud-Ing
(ore 20.30). Semif. 5° posto:
Aus-Sco (ore 16.30 a
Calvisano); Irl-Gal (ore 20.30
a Viadana). Semif. 9° posto
(altra): Sam-Giap (ore 18.30 a
Viadana).
 QUI ZEBRE (ma.p.) Altro
sudafricano dai Cheetahs per
le Zebre: il 24enne terza linea
Jean Cook (1.93 x 110), 18
presenze in Super Rugby nelle
ultime due stagioni.
 SEVEN Tre k.o. e 8° posto
finale per l’Italia al Seven di
Lione (Fra), secondo torneo di
qualificazione olimpica. Ieri
azzurri sconfitti da Belgio (120), Inghilterra (26-0) e
Portogallo (21-5).
La gioia della romana Flavia Tartaglini, 30 anni, leader della RS: X
Un successo meritato, quello
dell’atleta romana, frutto di
tanti sacrifici fatti nel corso
della sua intensa carriera. «Ho
iniziato a fare windsurf a 15
anni ­ racconta con orgoglio
Flavia ­, abitavo a Ostia ma fre­
quentavo liceo a Roma andavo
avanti e indietro in autobus, il
tempo per allenarmi era poco,
spesso rientravo quando era
già buio e per orientarmi usa­
vo i lampioni accesi sul lungo­
mare».
EREDE In molti, ormai, la con­
siderano l’erede di Alessandra
Sensini, altra grandissima star
di questa disciplina. «No, non
HOCKEY GHIACCIO
Chicago stanotte
può conquistare
la Stanley Cup
 Stavolta Chicago,
diversamente da quanto
accaduto nel 2010 e nel 2013
e da quanto in Nhl non
accade dal 2007 (vittoria di
Los Angeles), potrebbe
vincere la Stanley Cup di
fronte al proprio pubblico.
Stasera i Blackhawks (primo
ingaggio alle 2 della notte
italiana), allo United Center,
con gara-6 della serie di
finale contro Tampa Bay,
possono conquistare l’ottavo
titolo della propria storia e il
terzo delle ultime sei stagioni.
«Merito» del successo di
sabato in gara-5 sul ghiaccio
della Florida al termine
dell’ennesima partita vissuta
di un enorme equilibrio (tutti
e cinque i match risolti con
un solo gol di scarto). Il k.o. è
sulla coscienza del portiere
Ben Bishop che, acciaccato e
assente in gara-4, commette
una clamorosa papere in
occasione della prima rete.
Tampa Bay-Chicago 1-2 (0-1,
1-0, 0-1). Marcatori: p.t. 6’11”
Sharp (C); s.t. 10’53” Filppula
(T); t.t. 2’00” Vermette (C).
Serie: 2-3. Gara-6: oggi (alle
2 della notte italiana, diretta
Fox Sports 2) a Chicago.
Antoine Vermette, 32 anni REUTERS
penso — si schernisce quando
si fa l’accostamento con l’olim­
pionica — lei è, e resterà per
sempre un mito. Io cercherò di
fare sempre e solo del mio me­
glio». Coltiva un sogno, Flavia
Tartaglini. «L’Olimpiade l’an­
no prossimo? Adesso penso al
campionato europeo che ini­
zia tra pochi giorni a Mondel­
lo, dove gioco praticamente in
casa. Poi guarderò con atten­
zione alla finale della World
Cup ad Abu Dhabi». Campio­
nessa in acqua, modesta fuori.
E un carattere d’acciaio, eredi­
tato dal nonno, rugbista a Ro­
ma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
dicembre compirà 44
anni, ma mettetegli
sotto la sella un cavallo
«da corsa» e Lanfranco Dettori
sarà sempre il miglior fantino
del mondo. Lo ha dimostrato
anche ieri a Chantilly (40.000
spettatori) sbancando a 17/1
in sella a Star of Seville le Oaks
francesi (Prix de Diane­gr. 1,
m 2100) che aveva già vinto
nel 2007 con West Wind. E tut­
to solo 8 giorni dopo aver con­
quistato per la seconda volta il
Derby inglese, con Golden
Horn. Buona sesta la nostra
Sound of Freedom dopo per­
corso sempre esterno e gran
terzo Umberto Rispoli con la
francese Little Nightingale.
L’altro denominatore comune
tra Derby inglese e il Diane di
ieri è il trainer John Gosden,
che si è ripreso Dettori dopo
esserne stato uno dei primi
maestri, negli Anni 90. Frankie
ha spinto subito sull’accelera­
tore dalla gabbia 15, è andato
Dettori vince il Prix de Diane in sella all’inglese Star of Seville AFP
TROTTO
Oslo GP: Oasis Bi
ottimo secondo
(lu. migl.) L’Oslo GP (m 2100) è andato
a BBS Sugarlight (P. Untersteiner), già
vincitore dell’Olympiatravet in aprile,
che ha preceduto in 1.11.3 il nostro
Oasis Bi, di proprietà svedese. Buono il
comportamento degli italiani anche
nelle prove di contorno. In apertura
vittoria di Tango Negro (B. Goop,
trainer Jerry Riordan). Poi successo di
Rue Du Bac (R. Andreghetti) nella 2ª
batteria della Energima Cup. In finale il
figlio di Infinitif doveva arrendersi a
Repay Mercy e Magiccarpetride
concludendo ottimo terzo.
PALLANUOTO
World League
Setterosa 7°
L’oro agli Usa
Teresa Frassinetti, 29 anni EPA
 A Shanghai, nella finale per
il 7° posto della World League
vinta dagli Usa (le americane
si erano imposte anche l’anno
scorso), il Setterosa travolge
il Brasile. Il c.t. Fabio Conti fa
il bilancio dell’evento cinese:
«Gioco e impegno non sono
mancati, abbiamo giocato alla
pari anche con le favorite. Il
risultato poteva essere
differente se solo fossimo
riusciti a battere l’Australia,
cosa che avremmo meritato.
Torniamo a casa con buone
indicazioni per i Mondiali».
ITALIA-BRASILE 11-2
(0-0, 3-0, 2-1, 6-1)
Italia: Teani, C.Tabani 2,
Garibotti 3, Radicchi 2,
Queirolo 2, Aiello, Di Mario,
Bianconi, Emmolo, Pomeri 2,
Cotti, Frassinetti, Gorlero. All.
Conti. Brasile: Oliveira, Bahia,
Zablith, Ma. Canetti,
Barroncas, Chiappini,
A.Oliveira, Carvalho, Dias 2,
Fernandes, Coutinho,
Mantellato, Chamorro. All.
Oaten. Arbitri: Chen (Cina) e
Fukumoto (Giap).
Altri: 1° posto Usa-Australia
8-7; 3° posto Cina-Olanda 510; 5° Russia-Canada 16-8.
BASEBALL
BOLOGNA NEI PLAYOFF
(m.c.) Bologna è praticamente nei
playoff dopo aver completato la
doppietta su Parma, grazie ad un
nono inning esplosivo (5 punti) e
all’ottava vittoria di De Santis.
Rimini è ad passo dalle semifinali,
mentre Padova a suon di
fuoricampo (due di Sciacca, che
ne ha firmati tre nel weekend) si
riprende il terzo posto nel bigmatch con il Città di Nettuno. San
Marino ritrova il quarto posto
con sette punti nel primo attacco
ed un Chiarini super (3/3).
11° turno, gara2: ParmaUnipolSai Bologna 2-7 (v. De
Santis, p. Spada); Città di
Nettuno-Tommasin Padova 4-7 (v.
E.Crepaldi, p. Ularetti, s.
Bazzarini; 2 hr Sciacca, 1 Epifano
e Ferrini); Rimini-Angel Service
Nettuno2 5-1 (v. Richetti, p.
Andreozzi)A San Marino- Godo
Knights 12-2 (7°, v. Pizziconi, p.
Galeotti). Class.: Bologna 772 (175); Rimini 681 (15-7); Padova 590
(13-9); Citta di Nettuno e San
Marino 545 (12-10); Godo 363 (814); Nettuno2 272 (6-16); Parma
.227 (5-17).
BEACH VOLLEY
INGROSSO QUARTI (c.f.) Italia
ancora protagonista nel World
Tour, anche se ieri la Polonia è
risultata davvero indigesta ai
gemelli Ingrosso, i quali
(partendo dalle qualifiche) hanno
comunque chiuso con un ottimo
4° posto il Major di Stavanger
(Nor). Matteo e Paolo hanno
ceduto 2-0 sia in semifinale a
Losiak-Kantor che nella sfida per
il 3° posto a Fijalek-Prudel. Brasile
sul gradino più alto del podio tra
gli uomini con Evando-Pedro e nel
femminile con Juliana-Antonelli.

BOXE
MONDIALI (r.g.) A Birmingham
(Usa) il vacante superpiuma Ibf è
di José Pedraza (P.Ric., 20)
vincitore di Klimov (Rus, 19-2) ai
punti 12. A New York (Usa)
Nicholas Walters (Giam, 26) batte
Marriaga (Col, 20-1) ma perde la
cintura piuma Wba, ora vacante,
essendo risultato fuori peso.

GHIACCIO
FIGURA Ci sarà anche la tre volte
iridata Mao Asada, al rientro dopo un
anno sabbatico, nelle designazionei
per le tappe del Grand Prix di figura
che l’Isu oggi renderà note.

GOLF
IN AUSTRIA Renato Paratore
chiude 32° con 285 colpi (72 70 71 72,
-3)il Lyoness Open (European
Tour)Atzenbrugg vinto con 273 (67 69
70 67, -15) dall’inglese Chris Wood.

HOCKEY PRATO
AMSICORA TRICOLORE (g.l.g.)
L’Amsicora si è presa la rivincita della
finale dell’anno passato e stavolta ha
sconfitto il Bra conquistando il 22°
scudetto.

IPPICA
PRINCESS GRIF (e.lan.) Alla
varennina Princess Grif (R.
Andreghetti) la volatona all’esterno
non è basta per riacciuffare Uprince
(F. Nivard), che, da favorito, si è
imposto ieri ad Enghien nel Prix de
New York (Gr. 3 – m. 2150).
 A OSLO (e.lan.) Prestigioso impegno
internazionale per l’italiano Oasis Bi,
che nell’Oslo Grand Prix (Gr. 1 – m.
2100) punta ad un piazzamento, dopo
le prestazioni in chiaroscuro di
Helsinki e Östersund e il secondo
posto conquistato nell’Olympiatravet.

NUOTO
RISCATTO LE CLOS,
SPRINT NAKAMURA
(al.f.) Colpo di coda di Chad Le Clos
nella conclusiva giornata di gare del
Mare Nostrum: a Montecarlo,
l’olimpionico sudafricano vince i 100
farfalla in 51”66 (3° t. 2015). Il
giapponese Nakamura domina lo
sprint in 21”90 e sale al 5° posto delle
liste stagionali dei 50 sl mentre la
bahamense Vanderpool-Wallace
scende sotto i 54” nei 100 sl.
Uomini. 50 sl Nakamura (Gia) 21”90;
200 sl Biedermann 1’46”72, Brown
(Saf) 1’48”45, Lochte (Usa) 1’49”17; 50
do Stravius (Fra) 24”89; 200 do Irie
(Gia) 1’55”36; 50 ra Feldwehr (Ger)
27”43; 100 ra Koseki (Gia) 59”93; 50 fa
a incalzare Clarmina, battistra­
da della favorita Queen’s Jewel
(poi non piazzata), è passato in
retta e ha lasciato a una lun­
ghezza Physiocrate. Il fantino
milanese è a 535 GP vinti: 206
gr. 1, 158 gr. 2 e 171 gr. 3.
NIENTE TRIESTE A causa di un
violento temporale, che ha reso la
pista impraticabile, il GP Presidente
della Repubblica di Trieste è stato
annullato. Sarà recuperato oggi.
OGGI QUINTÉ A FOLLONICA
(inizio alle 15.30) scegliamo Proper
Wise (13), Polluce Caf (16), Maier (12),
Indy Kronos (14), Ralph Malph Kyu (5)
e Rainbow As (15).
SI CORRE ANCHE Trotto: Albenga
(16.10) e Taranto (15.20). Galoppo:
Corridonia (16.55).
Kawamoto (Gia) 23”57; 100 fa Le
Clos (Saf) 51”66, Lochte (Usa)
52”64; 400 mx Seto 4’10”58.
Donne: 50 sl Blume (Dan) 24”86;
100 sl Vanderpool (Bah) 53”97,
Bonnet (Fra) 54”12; 400 sl Hosszu
(Ung) 4’08”47; 50 do Coventry
(Zim) 28”08; 100 do Nielsen (Dan)
59”51; 200 ra Pedersen (Dan)
2’22”53; 50 fa Ottesen (Dan) 25”61;
200 fa Hoshi (Gia) 2’08”25; 200
mx Watanabe (Gia) 2’09”95,
Hosszu (Ung) 2’09”97.
PALLAMANO
QUALIFICAZIONI EUROPEI
(an.gal.) Italia eliminata. Troppo
forte la Romania che a Resita
supera 44-25 (23-13) gli azzurri
(Turkovic 4) nell’ultimo turno del
gruppo C e conquista il pass per i
playoff di qualificazione agli
Europei maschili di Croazia 2018.

SCHERMA
TRICOLORI A TORINO
VINCE DI FRANCISCA
TORINO – (f.t.) Proseguono a
Torino gli Assoluti di scherma che
si chiudono oggi al PalaRuffini.
Fioretto individuale femminile: Di
Francisca-Vezzali 15-3. Spada
individuale maschile: GarozzoSantarelli: 15-9. Sciabola maschile
paralimpica: Pellegrini-Giordan 155. Sciabola femminile paralimpica:
Trigilia-Mogos 15-10. Scherma per
non vedenti, maschile: MandoliniCeccarelli 10-4. Programma.
Oggi dalle 8,30: fioretto f. a
squadre; 10,30: spada m. a
squadre; alle 14,45: sciabola m. a
squadre.
SOFTBALL
DUE IN VETTA (m.c.) Bollate e
Forlì in testa. Terza di ritorno. Gir.
A: Legnano-La Loggia 1-8 (6°), 3-5;
Bollate-Nuoro 7-0 (5°), 7-2; RovigoCaronno 7-0 (5°). 1-0 (9°). Class.:
Bollate 937 (15-1); La Loggia 812
(13-3); Staranzano 625 (10-6);
Rovigo 388 (7-11); Caronno 333 (612); Legnano 277 (5-13); Nuoro 222
(4-14). Gir. B, CollecchioBussolengo 2-5, 4-1, Bologna-Forlì
0-9 (6°), 0-10 (4°). Class.: Forlì 928
(13-1); Bussolengo e Collecchio 714
(10-4); Bologna 357 (5-9); Sestese
e Parma 142 (2-12).

Codice cliente: 2716566

Documenti analoghi