Seagate Business Storage 1-Bay, 2-Bay e 4

Commenti

Transcript

Seagate Business Storage 1-Bay, 2-Bay e 4
Seagate Business Storage NAS da
1 alloggiamento, 2 alloggiamenti
e 4 alloggiamenti Guida utente
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
© 2013 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave
e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati di Seagate Technology LLC o di una delle
società affiliate. Tutti gli altri marchi o marchi registrati sono di proprietà dei rispettivi detentori.
Un gigabyte, o GB, equivale a un miliardo di byte, mentre un terabyte, o TB, equivale a mille miliardi
di byte se riferito alla capacità di un'unità disco rigido. Inoltre, una parte della capacità indicata viene
utilizzata per la formattazione e per altre funzioni; pertanto non sarà disponibile per l'archiviazione
dei dati. Gli esempi di utilizzo quantitativo delle varie applicazioni vengono forniti a scopo indicativo.
Le quantità effettive variano in base a diversi fattori, tra cui dimensione dei file, formato dei file,
funzioni e software applicativo. Seagate si riserva il diritto di modificare senza preavviso le offerte
o le specifiche tecniche del prodotto.
Seagate Technology LLC
10200 S. De Anza Boulevard
Cupertino, CA 95014 U.S.A
Sommario
1. Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
Informazioni sulla Guida . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
Requisiti di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Software . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Browser Web supportati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Requisiti hardware . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5
5
5
5
Ulteriori informazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
2. Informazioni generali su Seagate Business Storage NAS . . . . . . . 7
Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Informazioni su Seagate Business Storage NAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Operazioni effettuabili con il NAS Seagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Utenti di NAS Seagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Operazioni preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
3. Introduzione a Seagate Business Storage NAS . . . . . . . . . . . . . . . 11
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
Procedure facoltative . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
Creazione di un account Seagate Global Access . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
4. Utilizzare Seagate Business Storage NAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
Informazioni generali sull'account utente del NAS Seagate . . . . . . . . . . . .
Limitazioni di accesso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Limitazioni dello spazio di archiviazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Ordinamento automatico dei file multimediali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Periodi di tolleranza per le quote . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
15
15
16
17
17
Accesso a cartelle e file condivisi sul NAS Seagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
Backup dei file . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
Backup dei file con Seagate NAS Backup . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
Protezione dei file con Time Machine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
Accesso ai file sul NAS Seagate tramite Internet . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
Download di file Web di grandi dimensioni sul NAS Seagate . . . . . . . . . . . 19
Ripristino di file eliminati dal Cestino . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
Accesso al server Wiki sul NAS Seagate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
3
5. Risoluzione dei problemi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Suggerimenti per la risoluzione di problemi generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Problemi e soluzioni comuni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impossibile eseguire la connessione al NAS Seagate sulla rete locale. . .
Impossibile eseguire la connessione al NAS Seagate sul Web. . . . . . .
Impossibile aprire NAS Manager. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impossibile eseguire l'accesso a NAS Manager. . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impossibile accedere a una cartella condivisa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impossibile accedere a un file presente in una cartella condivisa. . . . .
Impossibile archiviare altri file in una cartella condivisa perché il
relativo volume è pieno. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impossibile eseguire lo streaming di file musicali dal NAS Seagate. . . .
Un volume è danneggiato. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
21
21
21
21
22
22
22
22
22
22
6. Glossario . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
4
Introduzione
Informazioni sulla Guida
1. Introduzione
•
Informazioni sulla Guida
•
Requisiti di sistema
•
Ulteriori informazioni
Informazioni sulla Guida
Questa Guida utente è destinata esclusivamente agli utenti. Il vostro amministratore avrà
probabilmente già configurato il server, creato il vostro account e fornito le informazioni
necessarie a usare il NAS Seagate per effettuare il backup dei file, accedere ai documenti
e condividere informazioni.
Requisiti di sistema
I computer che devono accedere al NAS Seagate devono soddisfare questi requisiti:
Software
Computer Microsoft Windows® o Apple Macintosh® con uno dei seguenti sistemi operativi:
•
Windows XP, Windows Vista®, Windows 7 o Windows 8, con il Service Pack più recente
•
Mac OS X 10.4.11 o versione successiva
Browser Web supportati
•
Microsoft Internet Explorer 8 o versione successiva
•
Apple Safari 3, 4 o versioni successive (Windows o Mac)
•
Mozilla Firefox 3 o versioni successive (Windows o Mac)
Requisiti hardware
•
Rete LAN (Local Area Network) o WLAN (Wireless LAN)
•
Switch o router di rete, con almeno una porta Ethernet 10/100/1000 disponibile
•
Connessione a Internet (per l'accesso remoto al NAS e agli aggiornamenti del software
e del firmware)
•
PC provvisto di porta Ethernet
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
5
Introduzione
Ulteriori informazioni
Ulteriori informazioni
Per ulteriori informazioni sul NAS Seagate rivolgersi all'amministratore. Consultare questa
documentazione per indicazioni sulle modalità di backup e di accesso remoto ai dati:
•
Guida utente di Seagate NAS Backup
•
Guida utente di Seagate Global Access
Per ulteriori informazioni visitare il sito Web Seagate all'indirizzo www.seagate.com/support.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
6
Informazioni generali su Seagate Business Storage NAS
Introduzione
2. Informazioni generali su Seagate
Business Storage NAS
•
Introduzione
•
Informazioni su Seagate Business Storage NAS
•
Operazioni effettuabili con il NAS Seagate
•
Operazioni preliminari
Introduzione
Questo capitolo presenta il Seagate Business Storage NAS e ne illustra le possibilità
di impiego.
Informazioni su Seagate Business Storage NAS
Seagate Business Storage NAS è un file server, ossia una periferica che consente di
archiviare e condividere tutti i tipi di file utilizzando una rete locale. Il NAS Seagate contiene
quattro unità disco Serial ATA (SATA) ed è dotato di funzionalità incorporate per la protezione
dei dati da errori del disco e da altri guasti irreversibili.
Il NAS Seagate viene fornito con il software per il backup, l'archiviazione, la protezione e la
condivisione dei file.
Il NAS Seagate è dedicato ad aziende di piccole dimensioni e microimprese che desiderano
archiviare e proteggere i file importanti (file di clienti, registri aziendali, informazioni
finanziarie e così via) e renderli disponibili ad altri utenti nella rete locale o su Internet.
Per accedere al NAS Seagate direttamente (inserendo unità USM o collegando un
dispositivo di archiviazione USB per il backup) consultare la Guida di avvio rapido acclusa
al prodotto per conoscere i componenti hardware del server. Inoltre è possibile scaricare la
Guida di avvio rapido del NAS Seagate accedendo al sito www.seagate.com/support.
Operazioni effettuabili con il NAS Seagate
In generale, il NAS Seagate consente di effettuare le seguenti operazioni:
•
Creare un punto di archiviazione centrale per i file che si desidera condividere con altri
utenti nella rete locale o tramite Internet.
•
Creare e gestire copie di backup automatiche di tutti i file, compresi i sistemi operativi.
•
Condividere i file (contratti, presentazioni aziendali, report di stato e così via) con altri
utenti sulla rete locale o con i clienti tramite Internet.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
7
Informazioni generali su Seagate Business Storage NAS
Operazioni preliminari
•
Eseguire rapidamente un ripristino di emergenza, ad esempio a seguito dell'eliminazione
accidentale di file importanti, per un errore dell'unità disco, a causa della perdita o del
furto del computer.
•
Accedere al NAS Seagate tramite Internet da qualsiasi luogo per scaricare i documenti
che servono o per caricare quelli che si desidera proteggere o condividere con i colleghi
rimasti in ufficio.
•
Condividere una stampante USB con altri utenti sulla rete locale.
•
Archiviare e condividere foto, video e musica con qualsiasi altro utente sulla rete locale.
Nota:
Per consentire di archiviare e condividere i contenuti multimediali l'amministratore deve
configurare il NAS Seagate come server multimediale.
Utenti di NAS Seagate
Le attività di un utente di un NAS Seagate comprendono:
•
Modifica della password di accesso
•
Salvataggio e condivisione dei file sul NAS Seagate
•
Backup dei file sul NAS Seagate
•
Accesso al NAS Seagate dal Web o da un dispositivo mobile con Seagate Global Access
•
Download di file Web di grandi dimensioni direttamente sul NAS Seagate
•
Accesso a file musicali, video e foto (se il NAS Seagate è configurato come server
multimediale)
•
Condivisione di una stampante USB collegata al NAS Seagate
Operazioni preliminari
In questa sezione vengono descritte le operazioni preliminari che devono essere effettuate
dagli utenti Seagate NAS.
1. Assicurarsi di aver ricevuto quanto segue dall'amministratore del NAS Seagate:
•
Software Seagate NAS Discovery
•
Software Seagate NAS Backup
•
Nome utente e password per l'accesso al NAS Seagate
•
Nomi delle cartelle condivise a cui è possibile accedere
•
Descrizione delle eventuali limitazioni (ad esempio, accesso in sola lettura a una
determinata cartella condivisa)
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
8
Informazioni generali su Seagate Business Storage NAS
Operazioni preliminari
2. Installazione del software Seagate NAS (vedere pagina 11).
Nota:
Se si sta già utilizzando un'applicazione software diversa per il backup periodico dei file
non è necessario installare il software Seagate NAS Backup.
3. Collegarsi al server e alle cartelle condivise per le quali si dispone delle autorizzazioni di
accesso utilizzando Seagate NAS Discovery (vedere pagina 11).
4. Condividere i file salvandoli nelle cartelle condivise a cui possono accedere altri utenti
nella rete locale o tramite Internet.
5. (Facoltativo) Creare una copia di backup completa dei file importanti, o configurare
backup periodici utilizzando Seagate NAS Backup (vedere pagina 17).
6. (Facoltativo) Se al NAS Seagate è stata collegata una stampante USB, aggiungerla
all'elenco delle stampanti disponibili seguendo le istruzioni fornite con il sistema
operativo.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
9
Informazioni generali su Seagate Business Storage NAS
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
Operazioni preliminari
10
Introduzione a Seagate Business Storage NAS
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate
3. Introduzione a Seagate Business
Storage NAS
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate
Per iniziare a utilizzare il NAS Seagate seguire la procedura descritta in questa sezione.
1. Assicurarsi di aver ricevuto quanto segue dall'amministratore del NAS Seagate:
•
Software Seagate NAS Discovery
•
Nome utente e password per l'accesso al NAS Seagate
•
Software Seagate NAS Backup (facoltativo)
•
Nomi delle cartelle condivise a cui è possibile accedere
•
Descrizione delle eventuali limitazioni (ad esempio, accesso in sola lettura a una
determinata condivisione)
2. Installazione del software del NAS Seagate.
Salvo il caso in cui si utilizzi un altro software di backup oppure un computer Mac con Time
Machine, installare i software Discovery e Backup.
3. Collegarsi al NAS Seagate e alle cartelle condivise per le quali si dispone delle autorizzazioni
di accesso utilizzando Discovery.
•
(Windows) Fare doppio clic sull'icona Discovery sul desktop.
•
(Mac) Fare doppio clic sull'icona Discovery nella cartella Applicazioni.
All'apertura di Discovery viene automaticamente eseguita la ricerca di tutti i NAS Seagate
disponibili in rete, di cui viene visualizzato un elenco.
4. Selezionare il nuovo NAS Seagate.
Viene visualizzato un elenco di cartelle condivise sul server.
5. Scorrere l'elenco delle cartelle condivise, quindi effettuare una delle operazioni seguenti:
•
Per visualizzare le cartelle condivise selezionare la cartella condivisa, quindi fare clic su
View Share Details (Visualizza dettagli condivisione).
•
Per mappare una cartella condivisa selezionare la condivisione desiderata, quindi
selezionare un'unità sul computer e fare clic su Map Drive (Mappa unità).
•
Se si dispone delle autorizzazioni di accesso a più cartelle condivise, proseguire con
l'individuazione e la mappatura delle altre cartelle condivise necessarie.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
11
Introduzione a Seagate Business Storage NAS
Nota:
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate
È possibile attivare/mappare tutte le cartelle condivise pubbliche e private desiderate.
Tuttavia, per attivare/mappare più di una condivisione privata, ciascuna di esse deve
avere le stesse credenziali di accesso.
6. Salvare i file in cartelle condivise accessibili ad altri utenti dalla rete locale o tramite Internet.
Procedure facoltative
•
(Facoltativo) Creare una copia di backup completa dei file importanti, o configurare
backup periodici utilizzando il software di backup (vedere pagina 18).
•
(Facoltativo) Se al NAS Seagate è stata collegata una stampante USB, aggiungerla
all'elenco delle stampanti disponibili seguendo le istruzioni fornite con il sistema operativo.
•
(Facoltativo) Se l'amministratore del NAS Seagate ha attivato il servizio multimediale
sul server e si dispone delle autorizzazioni di accesso alla condivisione in cui vengono
archiviati i file musicali, installare iTunes o un software compatibile DLNA come VLC
Media Player sul computer locale e cominciare a scaricare la musica seguendo le
istruzioni fornite dal software.
•
(Facoltativo) Se l'amministratore del NAS Seagate ha attivato Global Access sul server,
effettuare la sottoscrizione ad un account Global Access gratuito, in modo da poter
accedere ai file tramite Internet. Vedere “Creazione di un account Seagate Global
Access” a pagina 12.
•
(Facoltativo) Se l'amministratore del NAS Seagate ha attivato il server Wiki sul NAS
Seagate è possibile aprire una pagina Wiki e condividerne le informazioni con altri utenti.
Vedere “Accesso al server Wiki sul NAS Seagate” a pagina 20.
Creazione di un account Seagate Global Access
Seagate Global Access è un servizio che consente di visualizzare, scaricare, condividere
e utilizzare da ogni parte del mondo i file archiviati sul NAS Seagate, di condividere i file
archiviati in una cartella condivisa privata o di condividere i file personali con un qualsiasi
utente al di fuori della rete.
Nota:
Prima di iniziare controllare che l'amministratore abbia configurato un account Global Access.
Per creare un nuovo account Seagate Global Access procedere come segue
Accedere a NAS Manager con le proprie credenziali. Selezionare Sharing (Condivisione) >
Global Access.
Fare clic sulla casella di controllo Enable (Attiva). Inserire le informazioni seguenti:
•
Utente: scegliere il nome utente dall'elenco a discesa.
•
E-mail: inserire l'indirizzo e-mail. La notifica che consente di completare la configurazione
del proprio account per Seagate Global Access viene inoltrata tramite mail.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
12
Introduzione a Seagate Business Storage NAS
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate
•
Password: inserire una password. Si tratta della password che verrà utilizzata per
accedere in remoto a Seagate Global Access.
•
Fare clic su Submit (Invia) per creare l'account.
Registrare un account TappIn esistente con Seagate Global Access
La procedura seguente parte dal presupposto che l'utente disponga di un account TappIn che
intende usare per accedere alle informazioni sul NAS Seagate.
Accedere a NAS Manager con le proprie credenziali. Selezionare Sharing (Condivisione) >
Global Access.
Fare clic sulla casella di controllo Enable (Attiva). Inserire le informazioni seguenti:
•
Utente: scegliere il nome utente dall'elenco a discesa.
•
E-mail: inserire l'indirizzo e-mail utilizzato per creare l'account TappIn. La notifica che
consente di completare la registrazione del proprio account per Seagate Global Access
viene inoltrata tramite mail.
•
Password: inserire una password. Si tratta della password utilizzata per configurare
l'account TappIn.
•
Fare clic su Submit (Invia) per creare l'account.
Nota:
Selezionando Submit il nome utente del NAS Seagate viene associato con un account TappIn
esistente per ottenere l'accesso a Seagate Global Access.
Per ulteriori informazioni consultare la Guida utente di Seagate Global Access. Dopo aver
attivato l'account per Seagate Global Access è anche possibile scaricare un'app per accedere
al contenuto del NAS Seagate con un dispositivo mobile. Al momento Seagate Global
Access supporta dispositivi mobili Apple® e Android®. Per scaricare le Guide di avvio
rapido e le Guide utente per i dispositivi mobili visitare il sito Web all'indirizzo
http://www.seagate.com/software/globalaccess/.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
13
Introduzione a Seagate Business Storage NAS
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
Operazioni iniziali per utenti del NAS Seagate
14
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Introduzione
4. Utilizzare Seagate Business
Storage NAS
•
Introduzione
•
Informazioni generali sull'account utente del NAS Seagate
•
Accesso a cartelle e file condivisi sul NAS Seagate
•
Backup dei file
•
Accesso ai file sul NAS Seagate tramite Internet
•
Download di file Web di grandi dimensioni sul NAS Seagate
•
Ripristino di file eliminati dal Cestino
Introduzione
In questo capitolo vengono forniti suggerimenti e informazioni che consentiranno agli utenti
di Seagate Business Storage NAS di sfruttare appieno le potenzialità del server.
È possibile effettuare le seguenti operazioni:
•
Archiviare i file sul NAS Seagate e condividerli con altri utenti.
•
Eseguire il backup di file, applicazioni e anche sistemi operativi utilizzando Seagate NAS
Backup.
•
Accedere ai file del NAS Seagate tramite Internet utilizzando Seagate Global Access
(se attivato).
•
Scaricare file Web di grandi dimensioni direttamente sul NAS Seagate utilizzando
Seagate NAS Download Manager.
•
Ripristinare dal cestino di Seagate NAS Manager (se attivato) file eliminati
accidentalmente.
Informazioni generali sull'account utente del
NAS Seagate
In questa sezione vengono descritte le caratteristiche e le possibili limitazioni dell'account
utente del NAS Seagate.
Limitazioni di accesso
Le cartelle condivise del NAS Seagate possono essere pubbliche, ovvero aperte a tutti gli
utenti (con alcune restrizioni) o private, ovvero riservate solo a certi account utente.
Per informazioni sulle limitazioni di accesso di un utente specifico contattare l'amministratore
del NAS Seagate.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
15
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Informazioni generali sull'account utente del NAS Seagate
Cartelle condivise private
Le cartelle condivise private sono protette da password e possono essere utilizzate solo dagli
utenti appositamente designati dall'amministratore del NAS Seagate.
Una volta che l'amministratore del NAS Seagate ha creato l'account utente, è possibile
limitare l'accesso a una cartella condivisa privata effettuando le seguenti operazioni:
•
Limitare l'accesso a tale condivisione soltanto a utenti del NAS Seagate specificati.
•
Consentire ad alcuni utenti del NAS Seagate soltanto l'accesso in sola lettura. L'accesso
in sola lettura consente di visualizzare i file presenti nella condivisione, ma non di
modificarli o caricare file personali su tale condivisione.
Gli utenti con accesso completo alla cartella condivisa privata hanno la possibilità di modificare
i file presenti nella cartella, salvare ed eseguire il backup dei propri file, nonché scaricare file
dalla cartella al proprio computer o in un'unità USB/USM collegata al NAS Seagate.
Nota:
Per attivare/mappare più di una condivisione privata per volta, ciascuna di esse deve avere le
stesse credenziali di accesso.
È possibile consentire ad altri utenti l'accesso ad alcuni o a tutti i file presenti nella cartella
condivisa privata dal computer locale o da una postazione remota utilizzando Seagate Global
Access. Per ulteriori informazioni e per istruzioni sulla configurazione di un account Seagate
Global Access vedere pagina 12. Per consentire ad altri utenti l'accesso alla condivisione
privata, consultare la Guida utente di Seagate Global Access.
Cartelle condivise pubbliche
Le cartelle condivise pubbliche non sono sottoposte a limitazioni ed è possibile attivare/
mappare tutte quelle che si ritengono necessarie.
Limitazioni dello spazio di archiviazione
L'amministratore del NAS Seagate può limitare la quantità di spazio di archiviazione che
è consentito utilizzare in una specifica cartella condivisa.
La limitazione dello spazio di archiviazione non è identica per tutte le cartelle condivise.
Alcune cartelle possono non avere alcun limite, tranne quello rappresentato dello spazio
di archiviazione massimo disponibile sul NAS Seagate stesso.
Per informazioni sulle eventuali limitazioni dello spazio di archiviazione definite e sulla loro
entità contattare l'amministratore del NAS Seagate.
In caso di esaurimento dello spazio di archiviazione assegnato a un utente è possibile
rimuovere file obsoleti o non più necessari per liberare spazio utile oppure richiedere
all'amministratore del NAS Seagate l'assegnazione di spazio aggiuntivo.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
16
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Accesso a cartelle e file condivisi sul NAS Seagate
Ordinamento automatico dei file multimediali
È possibile impostare le cartelle condivise del NAS Seagate per l'ordinamento automatico
dei file multimediali in percorsi specifici del computer, in base al tipo di file. I file musicali
che vengono scaricati, ad esempio, vengono memorizzati automaticamente in una cartella
denominata Our Music (La nostra musica).
Per conoscere le cartelle condivise cui è possibile accedere e richiedere l'attivazione della
classificazione automatica dei file scaricati rivolgersi all'amministratore del NAS Seagate.
Periodi di tolleranza per le quote
Se per l'account è stata impostata una quota di archiviazione, l'amministratore del NAS
Seagate può specificare un periodo di tolleranza, ovvero un periodo durante il quale la quota
può superare il limite di archiviazione impostato. Tuttavia, trascorso il periodo di tolleranza,
non è possibile aggiungere ulteriori file fino a quando non viene reso disponibile altro spazio.
Per informazioni sugli eventuali periodi di tolleranza definiti per i file archiviati tramite il
proprio account contattare l'amministratore del NAS Seagate.
Accesso a cartelle e file condivisi sul NAS Seagate
Dopo aver effettuato l'accesso al NAS Seagate e avere attivato/mappato le cartelle condivise
a cui è possibile accedere, è possibile iniziare immediatamente a eseguire il salvataggio dei
file sul server.
Nota:
È possibile attivare/mappare tutte le cartelle condivise pubbliche e private desiderate.
Tuttavia, per attivare/mappare più di una condivisione privata, ciascuna di esse deve avere
le stesse credenziali di accesso.
È possibile accedere alle cartelle condivise presenti sul NAS Seagate nei seguenti modi:
•
Da un computer locale, allo stesso modo in cui si accede a qualsiasi unità di rete
(ad esempio, tramite Esplora risorse). Per ulteriori informazioni sull'attivazione/sulla
mappatura delle cartelle condivise nel computer vedere pagina 11.
•
Da una postazione remota, tramite Internet, utilizzando Seagate Global Access
(se l'amministratore ha attivato Global Access sul NAS Seagate). Per ulteriori
informazioni su Global Access vedere pagina 12.
Una volta eseguito l'accesso a una cartella condivisa è possibile visualizzare e scaricare i file
in essa contenuti, nonché caricarli ed eseguirne il backup, se si dispone delle necessarie
autorizzazioni (vedere pagina 15).
Per informazioni sull'accesso alle cartelle condivise necessarie e sulle autorizzazioni di
visualizzazione, download e caricamento contattare l'amministratore del NAS Seagate.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
17
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Backup dei file
Backup dei file
Per proteggere i file importanti da eventuali perdite, danneggiamenti o eliminazioni accidentali,
è necessario eseguire e gestire backup periodici utilizzando Seagate NAS Backup.
È inoltre possibile seguire il backup di file scaricandoli dal NAS Seagate su un'unità USB/
USM esterna o caricandoli da un'unità USB/USM sul server.
Backup dei file con Seagate NAS Backup
Seagate NAS Backup è un'applicazione software completa contenente un'ampia gamma
di funzionalità che consentono di strutturare un sistema di backup in base a esigenze
specifiche.
Nota:
Seagate Backup supporta solo personal computer con sistema operativo Windows®.
Seagate NAS Backup consente di avviare un backup in qualsiasi momento. Consente inoltre
di configurare backup periodici che possono essere eseguiti in orari appropriati, ad esempio
nelle ore notturne o durante i fine settimana, quando il computer non viene utilizzato.
È possibile utilizzare Seagate NAS Backup per la protezione di tutti i file, le applicazioni e il
sistema operativo presenti sul computer.
Se Seagate NAS Backup non è stato ancora installato, seguire le istruzioni riportate
a pagina 11.
Per ulteriori informazioni consultare la Guida utente di Seagate NAS Backup.
Protezione dei file con Time Machine
Gli utenti Mac devono verificare che l'amministratore del NAS Seagate abbia abilitato il NAS
come destinazione di Time Machine®:
•
Accedere al Mac e aprire le preferenze di Time Machine.
•
Fare clic su Select Disk... (Seleziona disco...)
•
Selezionare .TMBACKUP
•
Immettere nome utente e password del NAS Seagate.
La procedura di backup si avvia automaticamente.
Accesso ai file sul NAS Seagate tramite Internet
Se l'amministratore del NAS Seagate ha attivato Global Access sul server, effettuare la
sottoscrizione ad un account Global Access gratuito, in modo da poter accedere ai file
tramite Internet.
Seagate Global Access è un servizio che consente di visualizzare, scaricare e utilizzare
da ogni parte del mondo i file archiviati sul NAS Seagate, di condividere i file archiviati in
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
18
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Download di file Web di grandi dimensioni sul NAS Seagate
una condivisione privata o di condividere i file personali con un qualsiasi utente al di fuori
della rete.
Con Global Access è possibile effettuare le seguenti operazioni:
•
Scaricare file o presentazioni aziendali importanti dalla sede di un cliente in qualsiasi
parte del mondo.
•
Condividere file con i clienti senza richiedere a questi ultimi di utilizzare applicazioni FTP.
•
Caricare file importanti da un computer portatile per assicurarne la protezione durante la
permanenza fuori dall'ambiente lavorativo.
•
Consentire ad altri utenti di accedere ai file presenti nella condivisione privata.
Per accedere al NAS Seagate tramite Internet procedere come segue:
•
Verificare che Global Access sia attivato sul NAS Seagate. Per ulteriori informazioni
contattare l'amministratore del NAS Seagate.
•
Creare un account Global Access. Per accedere al NAS Seagate tramite Internet è
necessario avere un account Global Access personale (gli account sono gratuiti).
Per istruzioni sulla configurazione di un account Global Access vedere pagina 12.
Per consentire ad altri utenti l'accesso alle cartelle condivise private consultare la Guida
utente di Seagate Global Access.
Download di file Web di grandi dimensioni sul
NAS Seagate
Seagate NAS Manager dispone di uno strumento specifico che consente di scaricare
direttamente sul NAS Seagate file di grandi dimensioni presenti su aree FTP o altri siti Web.
Questo strumento, denominato Download Manager, permette all'amministratore del NAS
Seagate di gestire la data e l'ora di download di file Web di grandi dimensioni, in modo che
il server non venga sovraccaricato.
È possibile che i processi del downloader non vengano avviati immediatamente. Le attività
vengono eseguite automaticamente nell'ordine in cui compaiono nella coda di Download
Manager (che tuttavia può essere modificato dall'amministratore del NAS Seagate). In altri
termini, se un'attività non è la prima dell'elenco, non verrà eseguita immediatamente.
Inoltre l'amministratore del NAS Seagate può specificare limiti di tempo per i download
Web e indicare quante attività possono essere eseguite contemporaneamente (il numero
massimo è tre). Gli amministratori del NAS Seagate possono possibile pianificare l'esecuzione
dei download Web la sera, il fine settimana o in altri momenti di attività ridotta.
Per informazioni sulla possibilità di scaricare file Web utilizzando Download Manager o per
spostare un processo di download esistente in cima alla coda contattare l'amministratore del
NAS Seagate.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
19
Utilizzare Seagate Business Storage NAS
Ripristino di file eliminati dal Cestino
Ripristino di file eliminati dal Cestino
Le cartelle condivise sul NAS Seagate possono essere protette utilizzando il servizio Cestino
di NAS Manager. Se per una cartella condivisa è attivato il servizio Cestino, NAS Manager
salva i file eliminati dalla cartella in modo che, in caso di necessità sia possibile ripristinarli.
Se un file viene eliminato accidentalmente, aprire NAS Manager (vedere pagina 11)
e selezionare Storage (Archiviazione) > Recycle Bin Manager (Manager Cestino).
Per istruzioni sul ripristino di file eliminati consultare la guida in linea di NAS Manager.
Accesso al server Wiki sul NAS Seagate
Il server Wiki può essere attivato dall'amministratore del NAS Seagate. Il server Wiki è un
sito Web locale sul Seagate NAS che può essere utilizzato per condividere informazioni
e collaborare. Una volta attivato, tutti gli utenti del NAS Seagate potranno accedervi.
Per accedere al server Wiki aprire NAS Manager (vedere pagina 11), selezionare Sharing
(Condivisione) > Wiki Server (Server Wiki). Fare clic sul pulsante Go to Wiki Server
(Vai al server Wiki) per aprire il server Wiki in una nuova finestra del browser. Per ulteriori
informazioni sull'utilizzo del server Wiki fare clic su wiki nella parte sinistra della pagina,
quindi fare clic su dokuwiki.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
20
Risoluzione dei problemi
Suggerimenti per la risoluzione di problemi generali
5. Risoluzione dei problemi
Questo capitolo suggerisce le soluzioni ai problemi più comuni che è possibile riscontrare
utilizzando Seagate Business Storage NAS:
•
Suggerimenti per la risoluzione di problemi generali
•
Problemi e soluzioni comuni
Suggerimenti per la risoluzione di problemi generali
In caso di problemi relativi alla configurazione o all'utilizzo del NAS Seagate seguire le
indicazioni riportate di seguito.
•
Verificare che la rete funzioni in modo corretto.
•
Verificare che il NAS Seagate sia collegato in modo corretto a una presa di alimentazione
e che sia acceso.
•
Assicurarsi che il computer soddisfi i requisiti di sistema del NAS Seagate. Per ulteriori
informazioni vedere “Requisiti di sistema” a pagina 5.
•
Verificare che il computer esegua un browser Web supportato. Per un elenco dei browser
supportati vedere “Requisiti di sistema” a pagina 5.
•
Assicurarsi di eseguire l'accesso utilizzando il nome utente e la password corretti. Tenere
presente che per le password viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole.
Problemi e soluzioni comuni
In questa sezione vengono fornite le soluzioni ai problemi comuni che possono verificarsi in
NAS Manager.
Impossibile eseguire la connessione al NAS Seagate sulla rete locale.
•
Verificare che il NAS Seagate sia acceso e connesso alla rete.
•
Provare a connettersi al NAS Seagate da un altro computer.
Impossibile eseguire la connessione al NAS Seagate sul Web.
Verificare che l'amministratore abbia attivato Global Access.
Impossibile aprire NAS Manager.
Verificare che il NAS Seagate sia acceso e connesso alla rete. Avviare Seagate NAS
Discovery e provare a riconnettersi al NAS Seagate, quindi avviare NAS Manager.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
21
Risoluzione dei problemi
Problemi e soluzioni comuni
Impossibile eseguire l'accesso a NAS Manager.
Assicurarsi di utilizzare un nome utente e una password validi. Tenere presente che per
i nomi utente e le password viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole.
Impossibile accedere a una cartella condivisa.
•
Assicurarsi di disporre dell'autorizzazione di accesso alla cartella.
•
Assicurarsi di utilizzare un nome utente e una password validi. Tenere presente che per
i nomi utente e le password viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole.
•
È possibile che il volume contenente la cartella condivisa sia danneggiato a causa di
un errore o di un guasto dell'unità disco. Controllare lo stato delle unità disco del NAS
Seagate. Per ulteriori informazioni consultare la Guida per amministratori di Seagate
Business Storage NAS.
Impossibile accedere a un file presente in una cartella condivisa.
Assicurarsi di disporre dell'autorizzazione di accesso al file.
È possibile che il volume contenente la condivisione sia danneggiato a causa di un errore
o di un guasto dell'unità disco. Controllare lo stato delle unità disco del NAS Seagate.
Per ulteriori informazioni consultare la Guida per amministratori del NAS Seagate.
Impossibile archiviare altri file in una cartella condivisa perché il
relativo volume è pieno.
Se il problema riguarda un utente, contattare l'amministratore del NAS Seagate.
Se il problema riguarda un amministratore, valutare l'opportunità di rimuovere alcuni dei file
attualmente archiviati nel NAS Seagate.
Impossibile eseguire lo streaming di file musicali dal NAS Seagate.
Verificare che sul computer sia stato installato iTunes o che sia disponibile un dispositivo o un
software compatibile DLNA. Assicurarsi di utilizzare un computer connesso alla rete locale.
Assicurarsi di avere accesso alla cartella condivisa dove sono archiviati i file musicali, e che
l'amministratore abbia attivato il servizio multimediale per il NAS Seagate.
Un volume è danneggiato.
È possibile che si sia verificato un guasto nell'unità disco. Per ulteriori informazioni contattare
l'amministratore del NAS Seagate.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
22
Glossario
6. Glossario
accesso locale
Accesso al server da un computer presente sulla rete locale. Il termine indica anche
l'accesso manuale al server, operazione che implica il contatto fisico con il server o i relativi
cavi. Vedere anche Seagate Global Access.
accesso remoto
Accesso al server da un computer non presente sulla rete locale. L'accesso al server da un
computer client tramite Internet è un esempio di accesso remoto.
Il termine indica anche l'arresto o il riavvio del server utilizzando Seagate NAS Manager
anziché il pulsante di alimentazione. Vedere anche mirroring.
account gruppo
In Seagate NAS Manager, insieme di account utente raggruppati per facilitare e rendere più
rapida la gestione dell'accesso alle cartelle condivise. Tutti gli utenti appartenenti a un gruppo
dispongono dello stesso livello di accesso a una particolare condivisione. Vedere anche
volume.
account utente
Account con nome utente e password utilizzato da una persona per eseguire l'accesso al
server NAS Seagate. Ai nomi utente sono associati i livelli di autorizzazione.
aggregazione
Metodo che consente di aumentare la velocità di connessione alla rete di una periferica
grazie all'utilizzo simultaneo di più porte Ethernet.
Se si collegano entrambe le porte LAN del NAS Seagate al router o allo switch di rete
e si imposta Aggregation (Aggregazione) in Seagate NAS Manager, le due connessioni
funzionano contemporaneamente e in parallelo per spostare rapidamente i dati. In altri
termini, il procedimento è analogo a riempire un recipiente facendo scorrere l'acqua da
due rubinetti anziché da uno soltanto.
amministratore
Un amministratore è responsabile del NAS Seagate e di tutte le sue impostazioni.
Un amministratore può impostare o eliminare account utente, account gruppo e cartelle
condivise, assegnare o rimuovere autorizzazioni di accesso, modificare le impostazioni
del server nonché creare altri amministratori. Vedere anche utente.
backup di archivio
Vedere Il termine indica anche l'arresto o il riavvio del server utilizzando Seagate NAS
Manager anziché il pulsante di alimentazione. Vedere anche mirroring.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
23
Glossario
cartella condivisa
Cartella del server NAS Seagate in cui vengono archiviati e protetti i file di backup, oltre ad
altri file a cui possono accedere più utenti.
certificato SSL
Certificato Secure Socket Layer, parte del metodo di cifratura SSL. SSL, noto anche come
TLS (Transport Layer Security), è un tipo di cifratura utilizzato per proteggere i dati inviati su
una rete o su Internet. Per inviare e ricevere i file in modo sicuro, SSL utilizza un sistema di
chiavi, quali le password segrete.
chiave RSA
Vedere chiave RSA.
CIFS
Acronimo di Common Internet File System. File system che consente a persone che
utilizzano computer diversi con sistemi operativi Windows di condividere i file senza installare
specifiche applicazioni software.
condivisione privata
Cartella a cui possono accedere soltanto gli utenti autorizzati dal proprietario della condivisione.
dominio
Gruppo di computer amministrato come unità singola da una posizione centralizzata.
evento
Problema o modifica della configurazione del NAS Seagate. Ad esempio, sono considerati
eventi sia la modifica del nome del server che il guasto di un'unità disco.
firmware
Software integrato nell'hardware.
formattazione
Preparazione del disco rigido per la lettura e la scrittura di dati. La formattazione cancella
eventuali informazioni già presenti sull'unità disco, sottopone quest'ultima a test e la prepara
per l'utilizzo. La formattazione può distruggere eventuali file presenti sull'unità disco.
Per utilizzare un'unità disco, è prima necessario formattarla.
FTP
Acronimo di File Transfer Protocol. Formato per lo scambio di file su Internet. FTP viene
normalmente utilizzato per caricare o scaricare file da un server su Internet.
gruppo di lavoro
Insieme di computer presenti su una rete che condividono le risorse.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
24
Glossario
hot-swap
Operazione che consiste nel rimuovere e sostituire un'unità disco senza prima spegnere il
server.
HTTP
Acronimo di Hypertext Transfer Protocol. Regole per lo scambio dei più comuni formati di
documento (documenti ipertestuali) su Internet.
HTTPS
Acronimo di Hypertext Transfer Protocol over Secure Socket Layer. Regole per lo scambio di
documenti HTTP su connessioni cifrate.
indirizzo IP
Identificatore di un computer, server o altra periferica presente in una rete TCP/IP. Gli indirizzi
IP sono sequenze di quattro numeri separate da punti, ad esempio 123.456.78.1. Ogni
periferica presente sulla rete locale dispone di un indirizzo IP univoco.
JBOD
Acronimo di Just a Bunch of Drives. Vedere spanning.
livello di accesso
Tipo di accesso al NAS Seagate di cui dispone un utente. Noto anche come livello di
autorizzazione. In Seagate NAS Manager sono disponibili di due livelli di autorizzazione:
amministratore e utente.
mirroring
Livello di protezione RAID noto anche come RAID 1. Il mirroring viene realizzato tra due unità
disco, dove una è la copia esatta dell'altra (su ciascuna unità disco sono archiviati gli stessi
dati). Rispetto alle unità disco indipendenti, un volume con mirroring offre prestazioni migliori
ma soltanto il 50% della capacità.
NFS
Acronimo di Network File System. Applicazione che consente agli utenti di una rete di
condividere file archiviati su differenti tipi di computer.
parità
Dati creati in volumi con protezione RAID 5 e utilizzati per ricostruire i file in caso di guasto di
una delle unità disco del server. Vedere anche RAID 5.
protocollo di accesso Web
Regole per l'invio di informazioni su Internet. Con il server NAS Seagate è possibile utilizzare
due protocolli di accesso Web, HTTP e HTTPS.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
25
Glossario
RAID
Acronimo di Redundant Array of Independent Disks. Tecnologia che consente di combinare
le unità disco per migliorarne le prestazioni e la tolleranza di errore, ovvero la capacità di far
fronte al guasto di un'unità disco.
RAID 0
Vedere striping.
RAID 1
Vedere mirroring.
RAID 10
Livello di protezione RAID. Un volume con RAID 10 è costituito da due o più volumi RAID 1 di
uguali dimensioni. I dati presenti in un volume con RAID 10 sono sottoposti sia a striping che
a mirroring. Il mirroring garantisce la protezione dei dati, mentre lo striping migliora le
prestazioni. Vedere anche mirroring e striping.
RAID 5
Livello di protezione RAID. Un volume con protezione RAID 5 è costituito da almeno tre unità
disco e utilizza lo striping e i dati di parità per assicurare la ridondanza. Il termine parità indica
informazioni aggiuntive utilizzate per ricreare i dati in caso di guasto di un'unità disco.
Nei volumi con RAID 5, i dati di parità vengono distribuiti in blocchi uguali tra le unità disco
insieme ai dati archiviati. I dati di parità garantiscono la protezione dei dati, mentre lo striping
migliora le prestazioni. Vedere anche striping.
Seagate Global Access
Servizio che consente di visualizzare, scaricare, condividere e utilizzare da ogni parte del
mondo i file archiviati sul NAS Seagate. È possibile utilizzare Global Access anche per
caricare file sul NAS Seagate.
server NTP (Network Time Protocol)
Sincronizza la data e l'ora dei computer e dei server presenti su una rete, in base allo
standard UTC (Coordinated Universal Time).
server
Periferica o computer presente sulla rete e utilizzato per gestire le risorse. Il NAS Seagate
è un file server, ovvero un dispositivo riservato all'archiviazione di file. Può essere utilizzato
anche come server di stampa, per la gestione di una o più stampanti.
SMART
Acronimo di Self-Monitoring Analysis and Reporting Technology. Tecnologia integrata nelle
unità disco grazie alla quale queste ultime eseguono un auto-monitoraggio e segnalano gli
eventuali problemi. La tecnologia SMART non è supportata in tutte le unità disco.
sospensione della rotazione
Riferito alle unità disco, il termine indica l'arresto della rotazione.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
26
Glossario
spanning
Gruppo di unità disco combinate in un server, non protetto da RAID. Noto anche come JBOD.
Vedere anche RAID.
striping
Noto anche come RAID 0. Un volume con striping è costituito da due o più unità disco in
cui i dati sono sottoposti a striping, ovvero sono distribuiti in blocchi uguali tra le unità disco.
Un volume con striping non fornisce la ridondanza, quindi non garantisce la protezione
dei dati.
Rispetto a un gruppo di uguali dimensioni di unità disco indipendenti, tuttavia, un volume con
striping offre prestazioni migliori.
unità disco rigido USB esterna
Vedere utente.
unità USB
Unità disco portatile che, anziché essere installata all'interno del computer, viene collegata a
quest'ultimo mediante un cavo USB. Esempi di questo tipo di dispositivi sono le chiavi USB,
le unità flash e le unità disco rigido USB esterne.
UPS
Acronimo di Uninterruptible Power Supply. Dispositivo dotato di batteria che consente il
funzionamento di un computer o di un server in caso di interruzione dell'alimentazione.
Un UPS fornisce alimentazione sufficiente per consentire il salvataggio dei file in uso e lo
spegnimento corretto del computer. Gli UPS non sono progettati per garantire il funzionamento
del sistema per l'intera durata dell'interruzione dell'alimentazione.
USB
Acronimo di Universal Serial Bus. Interfaccia tra il computer e le periferiche USB ad esso
collegate. Il computer comunica con le periferiche USB tramite l'interfaccia USB.
utente
In Seagate NAS Manager, persona che può utilizzare il server NAS Seagate per salvare,
eseguire il backup e condividere i file, ma che non è autorizzata a modificare gli account
utente, gli account gruppo, le condivisioni e le impostazioni del server.
volume
Spazio di archiviazione dei dati che può essere costituito da una o più unità disco o soltanto
da una parte di una singola unità disco.
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
27
Glossario
Guida utente di Seagate Business Storage NAS
28

Documenti analoghi