Nuovo sistema di gestione collaudi

Commenti

Transcript

Nuovo sistema di gestione collaudi
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE
ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione generale per la motorizzazione
Prot. n. 1246/RU
Roma, 16 gennaio 2012
OGGETTO:
Nuovo sistema di gestione collaudi
Si informa che dal 20 gennaio 2012 sarà reso disponibile il nuovo sistema per la gestione
dei collaudi che consentirà agli uffici in indirizzo di gestire le varie fasi del collaudo, dalla
prenotazione fino all'inserimento dell'esito nel sistema informatico centralizzato, nel caso di
emissione di tagliando di aggiornamento della carta di circolazione.
Come è noto con circolare prot. 29832/RU del 2 aprile 2010 sono state diramate le modalità
operative per la prenotazione e la gestione delle revisioni presso le sedi provinciale della
motorizzazione civile.
Dal 20 gennaio p.v. le suddette procedure saranno disponibili all'indirizzo già in uso
http://web.apps.dtt/revisioni e pertanto anche la gestione dei collaudi comporterà sostanziali novità
dettagliate di seguito, analogamente al nuovo sistema revisioni:
- gestione marca operativa;
- gestione del calendario delle sedute di collaudo;
- prenotazione dei collaudi in base al calendario definito e pagamento degli emolumenti;
- inserimento dei dati del collaudo;
- stampa del tagliando di aggiornamento della carta di circolazione.
Si ritiene opportuno sottolineare le novità previste dalla procedura rispetto a quella oggi in
vigore:
- gestione marca operativa
- Prima di iniziare ad utilizzare la nuova procedura collaudi l'operatore dell'ufficio della
motorizzazione dovrà impostare l'unità contabile, che si intende utilizzare nella marca
operativa per le operazioni di collaudo, e il primo numero di protocollo. Questa
operazione consente l'assegnazione automatica della marca operativa da parte del
sistema.
- gestione del calendario delle sedute di collaudo
- L'UMC predispone il calendario delle sedute di collaudo. Per ogni seduta viene
precisato il numero e la tipologia di collaudo. Questi parametri sono il limite massimo
per le prenotazioni immesse sia dagli stessi UMC che dagli studi di consulenza.
- prenotazione del collaudo in base al calendario definito e pagamento automatizzato
degli emolumenti (il pagamento informatizzato non sarà utilizzabile per gli uffici della
motorizzazione del Friuli, Sicilia, Trento, Bolzano e Aosta)
- Per prenotare l'operatore inserisce i dati identificativi del veicolo.
- A partire dal 20 gennaio 2012 le prenotazioni dei collaudi presso UMC potranno essere
effettuate anche dagli studi di consulenza (ad eccezione degli studi del Friuli, della
Sicilia, di Trento, Bolzano e Aosta). Come per gli UMC, l'indirizzo della procedura è il
seguente: http://web.apps.dtt/revisioni accessibile sia attraverso collegamento ISDN o
polo telematico e anche attraverso il portale dell'automobilista con l'utilizzo di un PIN
dispositivo o attraverso VPN.
- Contestualmente alla prenotazione potranno essere indicati gli estremi del pagamento.
Si sottolinea che si potranno inserire o un pagamento per il singolo veicolo o un
pagamento cumulativo per più veicoli di uno stesso intestatario. Gli studi di consulenza
potranno utilizzare anche un sistema di pagamento on line, le cui modalità operative
saranno riportate nel manuale dell'applicazione.
- Conclusa la fase di prenotazione è possibile stampare la ricevuta di prenotazione del
collaudo. Su questo modulo saranno riportati tutti gli estremi della prenotazione
(compresa la marca operativa).
-
Inserimento dei dati del collaudo da parte dell'UMC:
- installazione Impianto GPL
- installazione Impianto METANO
- installazione FAP
- installazione Gancio Traino
- installazione Specchi
- sostituzione bombole veicoli a metano
- sostituzione serbatoio veicoli a gpl
- integrazione righe descrittive
- integrazione pneumatici
- certificato d'approvazione
- altri collaudi (art. 78) con emissione carta
- altri collaudi (art. 75) con emissione carta
Per gli ultimi tre casi non è prevista l'emissione del tagliando di aggiornamento ed inoltre
per il certificato di approvazione i dati potranno essere precaricati dallo studio di consulenza anche
con la nuova procedura e validati dall'ufficio provinciale. Nei casi nei quali è previsto il rilascio della
carta di circolazione gli uffici procederanno con le procedure già in uso per l'emissione della
stessa.
- stampa del tagliando di aggiornamento della carta di circolazione o del certificato di
approvazione da parte dell'UMC
Per ridurre i disagi, dovuti alle numerose richieste di collaudo già prenotate con i sistemi
preesistenti, è stata realizzata la funzione "emergenza collaudo veicolo".
Questa funzione consente l'inserimento dei dati prescindendo dalla prenotazione e dalla
verifica del pagamento. Tale procedura potrà essere utilizzata dagli uffici, anche per le nuove
prenotazioni, nel caso in cui difficoltà operative non dovessero consentire la piena attivazione delle
nuove modalità procedurali.
Si precisa che dal 20 gennaio p.v. sarà inoltre attivata la "bruciatura" automatica del
versamento durante la fase di prenotazione da parte dei soggetti autorizzati. Tale innovazione
eviterà la successiva operazione di riscontro del versamento da parte dell'addetto dell'ufficio della
motorizzazione civile.
Il nuovo sistema revisioni/collaudi prevede l'integrazione tra software sviluppati da terze
parti ed il sistema stesso attraverso l'utilizzo di Servizi Web per tutte le funzioni (prenotazione,
inserimento revisione, stampa, ...), oltre alla tradizionale Interfaccia Grafica.
È stato adeguato l'ambiente di test che sarà di ausilio alle software-house nello sviluppo del
software di integrazione per gli studi di consulenza. Si allega inoltre un documento contenente le
specifiche tecniche, necessarie alle software house, per la realizzazione di tali Web Services di
integrazione.
L'indirizzo dell'ambiente di test sarà il seguente: http://e-servizicoll.apps.dtt/Rev-sh-ws/
accessibile attraverso collegamento ISDN o polo telematico, attraverso il portale dell'automobilista
o VPN. Nel caso di accesso dal Portale dell'Automobilista, come già evidenziato, sarà necessario
l'uso del PIN dispositivo. Le software house potranno richiedere le credenziali di accesso a tale
ambiente all'indirizzo [email protected] precisando nell'oggetto della mail:
"autorizzazione accesso ambiente di test nuovo sistema collaudi".
Gli uffici periferici potranno segnalare eventuali malfunzionamenti delle procedure
applicative all'indirizzo [email protected]
I manuali operativi per gli studi di consulenza, allegati alla presente circolare, saranno resi
disponibili anche attraverso l'interfaccia grafica della nuova procedura. I manuali per gli uffici
periferici sono disponibili al consueto indirizzo http://manuali.dtt:2210/helpsim/docu/
f.to IL DIRETTORE GENERALE
Dott. arch. Maurizio Vitelli
Allegati: omissis

Documenti analoghi