conservatori innovatori 3

Commenti

Transcript

conservatori innovatori 3
mittelfest
TERRA!
Cividale del Friuli
16–24 luglio 2016
dom
24
luglio 2016
ore 11.00
Museo Archeologico Nazionale
e all’orizzonte i fuochi
CONSERVATORI_INNOVATORI 3
Tania Haunzwickl, clarinetto
Giovanni Di Lena, violino
Daniele Russo, pianoforte
MUSICA
ITALIA
durata 60’
in collaborazione con il
Conservatorio di musica
Jacopo Tomadini di Udine
PROGRAMMA DEL CONCERTO
Camille Saint-Saëns
Sonata op. 167 per clarinetto e pianoforte
Allegretto
Allegro animato
Lento
Molto Allegro
Darius Milhaud
Suite op. 157b per clarinetto, violino e pianoforte
Ouverture (Vif et gai)
Divertissement (Animé)
Jeu (Vif)
Introduction et final (Modéré - Vif)
Aram Khachaturian
Toccata per pianoforte solo
Aram Khachaturian
Trio per clarinetto, violino e pianoforte
Andante con dolore, con molt’espressione
Allegro - Allegretto - Allegro Agitato Maestoso Pesante - Tempo I
Moderato - Presto - Meno mosso
Per saperne di più:
www.conservatorio.udine.it
mittelfest
Vuole investigare il Novecento, il programma cameristico per clarinetto, violino e pianoforte del trio
Haunzwickl, Di Lena, Russo, terzo e ultimo incontro del ciclo Conservatori / Innovatori, ospitato a
Mittelfest.
I francesi Camille Saint-Saëns e Darius Milhaud con l’armeno Aram Khachaturian, rivivono in questo
programma vario e equilibrato, formato da una sonata in quattro tempi, una suite di altrettanti
movimenti, una toccata per piano solo ed un trio di tre quadri. Pagine dense di una scrittura
composita che si amplia ad ogni ripresa, dove gli elementi della tradizione musicale colta, vengono
estremizzati e fatti convivere con influssi stilistici di varia provenienza, dal folklore al jazz raffinato.
Ne è un esempio il brano che apre il concerto, la Sonata op. 167 di Saint-Saëns, dove il lirismo più
nobile e sereno si alterna e contrappone ad un dinamico virtuosismo.
Lo segue Darius Milhaud con la vivace Suite costituita da un’Ouverture, un Divertissement, un Jeu
ed infine da una Introduction et final, per quadri pieni di spirito che si ispirano alle musiche di scena
che Milhaud compose per la pièce teatrale Le voyageur sans bagages di Jean Anouilh.
Interviene poi Khachaturian con una Toccata per piano solo, piena di spirito, e un Trio per
clarinetto, violino e pianoforte, dove la concezione populista del compositore armeno si amplifica
nei modalismi orientaleggianti, spunti georgiani, armeni, azerbaigiani, sopra armonie e ritmi di
derivazione jazz.
(nota musicologica di Alessio Screm)
Nata a Bremerhaven nel 1994, TANIA HAUNZWICKL inizia lo studio del clarinetto a 12 anni presso la
scuola di musica locale. Diplomata lo scorso anno, frequenta attualmente il primo anno del biennio
superiore presso il conservatorio Tomadini e collabora con numerosi gruppi orchestrali tra cui
l’Orchestra “Academia Symphonica”, l’Orchestra da camera “Thomas Schippers”, l’Orchestra Fiati
“Val Isonzo” e la Banda Giovanile Regionale. Ha svolto attività sia come solista sia in formazioni che
spaziano dal duo al quintetto, dall’ensemble di musica contemporanea all’ orchestra d’opera.
Nato nel 1992, GIOVANNI DI LENA intraprende lo studio del violino all’età di 5 anni presso la
“Fondazione Musicale Città di Gorizia” e si diploma al Conservatorio Tomadini. Si perfeziona poi con
il M° Andrzej Grabiec alla “Moores School of Music” dell’Università di Houston, Texas. È attivo come
concertista, in Italia e all’estero, e come insegnante collabora con numerose realtà orchestrali e da
camera, fra cui l’Orchestra “Thomas Schippers”, l’Orchestra d’Archi “Arrigoni” e l’Orchestra d’archi
“La Sinfonietta”, dove ricopre l’incarico di primo violino.
A dodici anni DANIELE RUSSO inizia lo studio del pianoforte ed entra successivamente al
conservatorio Tomadini dove consegue il compimento inferiore di composizione nel 2007 e il
diploma di pianoforte nel 2009. Ha partecipato a diverse masterclass con Bruno Canino, Riccardo
Risaliti, Daniel Rivera e Giorgio Lovato. Suona in diverse formazioni cameristiche e ha esperienza
come accompagnatore di cantanti lirici e strumentisti. Nel 2015 ha realizzato gli arrangiamenti per
il concerto Revolution tenuto dall’Orchestra Mitteleuropa.
www.mittelfest.org
associazione
mittelfest
con il contributo di
con la collaborazione di
con la particolare partecipazione di
Comune di
Cividale
del Friuli
Mittelfest aderisce a
con il supporto di