Sanremo_il fiore tecno della web radio RI_15febbraio2015

Commenti

Transcript

Sanremo_il fiore tecno della web radio RI_15febbraio2015
Sanremo, il fiore tecno della web radio Immaginaria
00
12 February 2015
CASTEL GUELFO-CRESPELLANO-SANREMO
Nonostante la giovane età, ormai sono dei veterani del festival. Per il quarto anno consecutivo gli speaker di
Radioimmaginaria parteciperanno a Sanremo. Si tratta della web radio (si può ascoltare su www.spreaker.com/
user/ariaimmaginaria) degli adolescenti nata nel 2010 da un’idea del regista Michele Ferrari che ora conta redazioni in
varie parti d’Italia, a partire da Castel Guelfo, Medicina e ora anche Castel San Pietro. Quest’anno i giovani speaker
sono sbarcati oggi nella città dei fiori e fino a domenica daranno la caccia a cantanti e ospiti da intervistare. Partiranno
in settanta, di cui una trentina dal circondario di Imola e dintorni.
Le puntate saranno trasmesse da piazza Colombo, dove gli speaker avranno a disposizione StreetLab, una postazione
radio alimentata da pannelli fotovoltaici, autosufficiente sul piano energetico, con cuffie, microfoni e generatore per gli
strumenti di lavoro come tablet, smartphone e pc portatili integrati nello stesso apparato. Insomma, quello che in gergo
si definisce arredo urbano «smart». La postazione è stata progettata dall’imprenditore bolognese Roberto Ghisellini,
fondatore della Start up BioStile, divisione della Sipla Pro Sgm, azienda di Crespellano che si occupa di progettare,
produrre, collaudare e installare macchine automatiche.
L’idea di StreetLab è nata nel corso di Farete 2014, la manifestazione organizzata da Unindustria presso Bologna Fiere,
alla quale hanno partecipato anche i giovani speaker di Radioimmaginaria. E’ una struttura in alluminio che ricorda un
fiore con cinque petali e avrà dieci postazioni per gli speaker.