oval lingotto

Commenti

Transcript

oval lingotto
OVAL LINGOTTO
OVAL LINGOTTO
OVAL LINGOTTO
NEXT INTERNATIONAL CAR DESIGN
- IL LOGO -
Tutto quello che accade nel momento successivo al presente.
Tutto quello che deve ancora avvenire.
Tutto quello che si può immaginare.
Questo è il marchio di Next - International Car Design, il più esclusivo evento internazionale di
car design. Un marchio che si rivolge a un settore sempre in divenire in cui si pensa al futuro
come se fosse già presente.
Da qui, la scelta di un logotipo in movimento, dai contorni sfumati. Un segno che “fugge” e si
muove veloce, come le novità del car design che si inseguono rapidamente. Un segno avveniristico e senza tempo, proprio perché appartiene a un tempo che non è ancora.
Per queste sue caratteristiche, il marchio Next è strettamente connesso con la città di Torino, luogo
di congiunzione tra il passato e il futuro del settore automobilistico.
Il logotipo International Car Design, posto alla base, ha il compito di sostenere e racchiudere
l’energia del segno Next, sia concettualmente che concretamente.
L’ideazione del marchio è stata affidata all’agenzia Armando Testa, che ha saputo sintetizzare i
concetti di ricerca, innovazione e tecnologia in un segno dal linguaggio contemporaneo e dallo
stile dinamico.
Il risultato è un marchio che esprime avanguardia e storia, internazionalità e italianità due forti
contrasti che si coniugano perfettamente con le esigenze del nostro tempo.
COMUNICATO STAMPA n. 1
La prima edizione di NEXT, Rassegna mondiale del Car Design e della Ricerca,
a Torino dal 21 al 25 maggio 2008
La prima edizione di NEXT – International Car Design, Rassegna mondiale del Car Design e della
Ricerca, avrà luogo a Torino dal 21 al 25 maggio 2008 nella prestigiosa sede dell’Oval.
Promosso e organizzato da ANFIA – Associazione Nazionale Filiera Automobilistica e Promotor
International, primario Operatore nazionale del Settore fieristico, con la collaborazione degli Enti
locali e dell’ICE – Istituto Nazionale Commercio Estero, NEXT si proporrà come un Evento espositivo,
unico nel suo genere a livello internazionale, in grado di presentare per la prima volta in assoluto le
proposte di “concept car” sviluppate dai Centri Research and Design delle Case automobilistiche e dei
Centri indipendenti di Design provenienti da tutto il Mondo.
"ANFIA – spiega il Presidente Eugenio Razelli - riafferma con NEXT la propria vitalità attraverso un
evento di caratura mondiale, destinato a durare nel tempo, nella Città culla della Carrozzeria italiana, anche a dimostrazione della capacità del comparto nel confronto internazionale."
“Con la rassegna NEXT – aggiunge Alfredo Cazzola Presidente di Promotor International – si potrà
inoltre dare inizio ad uno straordinario percorso attraverso l’innovazione, coinvolgendo Centri di
Ricerca, Università e dare spazio, dove sarà individuato, a start up di imprese concentrate prevalentemente nel settore hi tech”.
L’analisi del Gruppo Carrozzieri ANFIA indica che le presenze a NEXT potranno riguardare oltre 80
marchi provenienti da tutto il Mondo, ciascuno potendo presentare esclusivamente “concept car” inedite o al più realizzate entro i due anni precedenti l'evento.
"Torino - dichiara la Presidente del Gruppo Carrozzieri ANFIA Lorenza Pininfarina - ospiterà un
evento unico nel settore Automotive: non un momento di sterile autocelebrazione ma un vero e ampio
confronto di eccellenze tra le diverse “scuole di pensiero” del Car Design a livello mondiale”.
Il Progetto sostenuto da Regione Piemonte, Comune e Provincia di Torino e dall’ICE, è stato ideato
dal Gruppo Carrozzieri dell’ANFIA e sviluppato insieme a Promotor International. L’evento avrà
cadenza biennale e sarà lanciato, come richiesto dalle istituzioni, nel quadro delle iniziative di Torino
2008 “Capitale mondiale del Design”, di cui costituirà uno degli appuntamenti “clou” per valorizzare il patrimonio di cultura “produttiva” della Città e del suo Territorio.
NEXT rappresenta un progetto espositivo che, superando formule tradizionali ormai ampiamente sperimentate, definisce un nuovo format del tutto originale caratterizzato dalla esclusiva presenza di prototipi “di ricerca” e non già di modelli in produzione o addirittura in commercio. Inoltre, utilizzando
soluzioni di allestimento innovative ed essenziali, attraverso l’omogeneità della rappresentazione
visuale e la modularità degli spazi, NEXT focalizzerà l’attenzione del visitatore sul “prodotto” esposto ma, soprattutto, sulla “cultura” dello stesso.
Come ha sostenuto la Presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso: “NEXT offrirà un contributo determinante al consolidamento del ruolo di Torino e del Piemonte come Centro mondiale del
Car Design. Costituirà inoltre un importante momento di riflessione sulle capacità del nostro sistema
produttivo di continuare a svolgere un ruolo di leadership nell’ambito dell’innovazione, della ricerca
e della creatività produttiva.”
“La Città - dichiara il Sindaco di Torino Sergio Chiamparino - è fiera di poter presentare, come World
Design Capital 2008, un evento mondiale come NEXT che, grazie ad ANFIA, rafforza e qualifica il
Design Industriale come una delle principali vocazioni del nostro territorio”.
Il Presidente della Provincia di Torino, Antonino Saitta, aggiunge: "NEXT renderà visibili agli "addetti ai lavori" le straordinarie competenze presenti sul territorio della Provincia, e mostrerà come sulle
radici antiche del car design si siano innestate grandissime capacità di innovazione tecnologica".
Il Direttore Generale ICE, Massimo Mamberti, conclude: “Il saper fare belle macchine e’ da sempre
un assett significativo dell’industria italiana, e specificatamente di quella piemontese, ma per raggiungere la bellezza occorre percorrere le strade della ricerca, della tecnologia e dell’ innovazione.
Con NEXT l’ICE si pone, come di consueto, a servizio dell’impresa Italiana”.
COMUNICATO STAMPA n. 2
Un prestigioso Comitato Tecnico Scientifico per la prima edizione di NEXT, Rassegna mondiale del
Car Design e della Ricerca,
a Torino dal 21 al 25 maggio 2008
Per la prima edizione di NEXT – International Car Design, Rassegna mondiale del Car Design e della
Ricerca, che avrà luogo a Torino dal 21 al 25 maggio 2008 nella esclusiva sede dell’Oval, è stato
costituto il Comitato Tecnico-Scientifico che raduna nomi di grande prestigio e respiro internazionale.
Ne fanno parte:
Christopher Edward BANGLE
Walter Maria DE’ SILVA
Nevio DI GIUSTO
Leonardo FIORAVANTI
Patrick LE QUEMENT
Lorenza PININFARINA
Lorenzo RAMACIOTTI
Bruno SACCO
Questi personaggi, che rappresentano la storia recente del Car Design mondiale, saranno chiamati
a funzioni strategiche ma anche operative.
Sarà loro compito, in primo luogo, la definizione dei criteri e degli indirizzi di valutazione dei contenuti innovativi dei prodotti da ammettere alla Rassegna e che dovranno esaltare la ricerca tecnologica.
Altro loro compito sarà quello di individuare le “concept car” e i prototipi che rispondano ai criteri
che loro stessi avranno contribuito a stabilire.
Dovranno infine tracciare le linee guida per la programmazione dell’attività convegnistica che farà
da corollario all’’Evento.
Lorenza Pininfarina, nella veste di Presidente del Gruppo Carrozzieri, sarà chiamata a garantire la
coerenza del format, ideato a suo tempo in sede ANFIA in collaborazione con Promotor International.
Christopher Edward Bangle
Direttore Design
BMW GROUP
Christopher Edward Bangle nasce a Ravenna, Ohio (USA) il 14 ottobre 1956
Dal 1972 al 1975 frequenta la Wausau West High School nel Wisconsin
Dal 1975 al 1977 studia arti liberali alla University of Wisconsin
Dal 1977 al 1981 studia all'Art Center College of Design di Pasadena dove ottiene la laurea in scienze, con lode
Dal 1978 al 1981 lavora come assistente designer presso Hartkopf Associates
Dal 1981 al 1985 collabora con Adam Opel AG all'interno dello Studio di Interior Design: in un primo tempo come designer di interni, dal 1983 in poi come vice-direttore
Dal 1985 al 1992 è al Centro Stile Fiat: fino al 1991 come capo dello Studio degli Esterni; dal 1991 capo dell'Exterior
Design; da gennaio a settembre 1992 responsabile del Centro Stile
Dal 1 ottobre 1992 è Direttore del Design BMW Group
Walter Maria de’ Silva
Responsabile Design
AUDI BRAND GROUP
Walter Maria de’ Silva è nato a Lecco il 27 febbraio 1951.
Ha iniziato la sua carriera nel 1972 al Centro Stile Fiat di Torino.
Nel 1975 è cominciata la sua collaborazione con lo Studio R. Bonetto di Milano, per il quale si occupava prevalentemente di progetti di interior design.
Dal 1979 al 1986 ha lavorato all'Istituto Idea di Torino come Responsabile Progettazione Industriale e Auto, concentrandosi principalmente su progetti per varie società nel settore auto.
Nel 1986, dopo una breve collaborazione con “Trussardi Design Milano”, è entrato in Alfa Romeo come responsabile
del Centro Stile Alfa Romeo a Milano.
Nel 1994 è stato nominato Direttore del Centro Stile Alfa Romeo e Fiat Auto, ruolo nel quale si è dedicato alla creazione di numerosi nuovi modelli, fino al passaggio in SEAT come Direttore del Design Center.
Walter de’ Silva è Direttore del SEAT S.A. Design Center dal 1° gennaio 1999.
Tra le sue creazioni di maggiori spicco ricordiamo le concept car Salsa e Salsa emoción, nonché la nuova immagine
della SEAT Alhambra, le due versioni Cupra di Ibiza e Toledo e la SEAT Arosa.
Da marzo 2002 de’ Silva è Responsabile Design per l'Audi Brand Group, che comprende, oltre ad Audi, i marchi
Lamborghini e SEAT.
NEVIO DI GIUSTO
Amministratore Delegato e Direttore Generale
CENTRO RICERCHE FIAT ed ELASIS
Nevio Di Giusto, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Centro Ricerche Fiat S.C.p.A. e Elasis S.C.p.A., ha
sviluppato la sua intera carriera in Fiat Auto dove, dopo la laurea in ingegneria aeronautica ottenuta al Politecnico di
Torino, è stato assunto nel 1978 al Reparto Progettazione come ingegnere progettista.
Nel 1979 è entrato al Centro Ricerche Fiat (C.R.F.) come responsabile della galleria del vento, e nel 1982 gli è stata affidata la responsabilità delle architetture veicoli alla Divisione Innovazione.
Nel 1985 è stato nominato responsabile della Progettazione degli Interni per Lancia; nel 1988, è passato allo Sviluppo
Carrozzerie e Dispositivi Elettronici sempre per Lancia. Nel 1990 ha inoltre assunto la responsabilità del Collaudo Veicoli Lancia.
Nel 1991 è stato nominato responsabile del Centro Stile Fiat con il compito di introdurre una nuova cultura del progetto
e della progettazione, che tenesse conto in particolare dell'interfaccia tra lo stile e le altre fasi del processo di sviluppo del
prodotto.
Nel 1992 Nevio Di Giusto è stato nominato responsabile del Reparto Stile e Design, con responsabilità diretta dei tre
Centri Stile (Fiat, Alfa, Lancia) e del Reparto Sviluppo Modelli.
Nel 1997 è stato nominato direttore del nuovo Reparto Sviluppo Piattaforme.
Nel luglio 2001 è diventato direttore del nuovo Reparto R&S, Design e Concept di Prodotto.
A marzo 2002 arriva la nomina a Vice Presidente Sviluppo Prodotto del ramo d’azienda Veicoli Commerciali Leggeri di
Fiat e Lancia.
A settembre 2004 diventa Amministratore Delegato e Direttore Generale di ELASIS.
LEONARDO FIORAVANTI
Direttore
FIORAVANTI Srl
Leonardo Fioravanti è nato a Milano il 31 gennaio 1938.
Dal 1964 al 1987 ha lavorato in Pininfarina S.p.A, dove è stato assunto dopo la laurea in ingegneria.
Nel 1987 ha fondato la Fioravanti Srl, una società di consulenza nel campo dell'architettura.
Nel 1988 è diventato Vice Direttore Generale di Ferrari SpA e Amministratore Delegato di Ferrari Engineering SpA.
Nel 1989 è stato nominato Responsabile “Studi di Progettazione Avanzata” presso il Centro Ricerche Fiat di
Orbassano.
Nel 1990 è diventato Direttore del Centro Stile Fiat Auto.
Nel 1991 ha esteso l'attività di Fioravanti Srl alla progettazione di mezzi di trasporto e al design industriale, diventando imprenditore a tempo pieno.
Dal 1991 al 1993 la Fioravanti Srl ha lavorato allo sviluppo esclusivo di progetti legati ai futuri piani di produzione per
i marchi Fiat-Lancia-Alfa Romeo.
Nel 1994, pur lavorando ancora con il Gruppo Fiat, la società ha prodotto “Sensiva”, un primo progetto per un'auto
sportiva ibrida, esposto in anteprima al Salone dell'Automobile di Torino.
Dal 1996 ad oggi la società ha prodotto e presentato i seguenti concept: “Nyce”, “Flair”, “F100” Gran Turismo,
“F100r”, “TRIS”, “Alfa Romeo Fioravanti”, “Yak”, “KITE”, “Kandahar”, “CICLEO” (una bicicletta innovativa) e “Skill”.
PATRICK LE QUEMENT
Senior Vice President Design Industriale
RENAULT
Patrick Le Quément è nato il 4 febbraio 1945 a Marsiglia (Francia).
Ha una laurea con lode in Product Design del Birmingham Institute of Art & Design e un Master in Business Administration
del Danbury Management Centre.
Nel 1967 ha creato una società di consulenza chiamata Style International.
Nel 1968 è entrato in Ford Regno Unito come stilista.
Nel 1985 è passato a Volkswagen come direttore del design industriale.
Nel 1987 è entrato in Renault come Vice President Design Industriale.
Nel 1995 è stato nominato Senior Vice President, Qualità e Design Industriale, e nello stesso anno è entrato nel Comitato
di Direzione di Renault.
Presiede il Joint Design Policy Group, un gruppo che si occupa congiuntamente delle politiche di design di Renault e
Nissan, dalla sua fondazione nel 1999.
LORENZO RAMACIOTTI
Lorenzo Ramaciotti è nato a Modena il 6 gennaio 1948.
Nel 1973, dopo la laurea con lode in ingegneria meccanica al Politecnico di Torino, è entrato in Pininfarina.
Nel 1982 è diventato Vice Direttore Generale della nuova società Pininfarina Studi e Ricerche.
Il 1° gennaio 1988 è stato nominato Direttore Generale della società.
Nell'anno accademico 1998-1999 ha tenuto un corso di “Progettazione industriale dei mezzi di trasporto” al
Politecnico di Torino.
Il 1° gennaio 2002 è stato nominato Amministratore Delegato di Pininfarina.
Giudice a Bagatelle, Het Loo, Pebble Beach, dal 2004 è Presidente della Giuria del “Concorso d’Eleganza Villa d’Este".
Il 30 giugno 2005 ha lasciato l'incarico, soddisfatto di una carriera impiegata a fare ciò che ama di più: disegnare
automobili, ottenere risultati e successi oltre le aspettative.
LORENZA PININFARINA
Consigliere d’Amministrazione
PININFARINA SPA
Lorenza Pininfarina è nata a Torino il 23 agosto 1952, ha una Laurea con specializzazione in Marketing, Pubblicità e
Immagine ottenuta presso la Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università degli Studi di Torino.
Dal 1980 ha lavorato per sette anni all’Unione Industriale di Torino come responsabile del collegamento con il Parlamento
e le Istituzioni Europee.
Nel 1987 è entrata nell’azienda di famiglia: con responsabilità via via crescenti, fino a Vice Presidente per la strategia
del Brand. Attualmente è Consigliere d’Amministrazione Pininfarina SpA con incarichi speciali.
Dal 2002 è Presidente del Gruppo Carrozzieri Autovetture dell’ANFIA , Associazione di cui è diventata recentemente
anche Vice Presidente.
Membro della missione della Città di Torino ad Essen nel 2004, ha contribuito ad ottenere nel 2005 la designazione di
“Torino Capitale Mondiale del design” da parte dell’ICSID.
E’ opinionista economica per il quotidiano La Repubblica.
BRUNO SACCO
Bruno Sacco è nato a Udine il 12 novembre 1933.
Dopo avere studiato a Tarvisio e Udine, si è iscritto al Politecnico di Torino, dove ha fatto le prime esperienze nel campo
della carrozzeria durante uno stage alla Ghia.
Nel 1958 è iniziata la carriera di Bruno Sacco in Daimler-Benz, al Dipartimento Stile.
Nel 1970 Sacco è diventato responsabile del reparto Progettazione Carrozzerie e Disegno Dimensionale.
I prototipi C111-I & II e gli ESF-5 & 14 (Experimental Safety Vehicle) sono stati una parte importante della sua supervisione stilistica.
Nel 1975 Bruno Sacco ha assunto la direzione del Reparto Stile con la qualifica di Senior Engineer, e da quel momento
ha rivestito un ruolo essenziale nel determinare l'aspetto generale delle autovetture Mercedes-Benz. Le fasi fondamentali
di questa graduale evoluzione formale sono stati l'auto dei record C 111-III diesel (1978), il W126 (Classe S 1979), il
coupè SEC e la “190” (1983).
Nel 1987 il Consiglio di Amministrazione lo ha nominato Direttore del Reparto Design.
Nel 1993 in quanto Responsabile Design è entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione. In tale ruolo Bruno
Sacco ha assunto anche un ruolo chiave nella progettazione di prodotti per la Divisione Veicoli Commerciali.
Nel marzo del 1999, dopo 41 anni di attività nel settore design di Mercedes-Benz, Bruno Sacco ha lasciato la direzione del reparto a Peter Pfeiffer.
Il 3 ottobre 2006 è stato ammesso alla Automotive Hall of Fame (Dearborn, MI, USA).