pagina 01 - America Oggi

Commenti

Transcript

pagina 01 - America Oggi
All’interno l’edizione
internazionale de
Fondatore Eugenio Scalfari
Direttore Ezio Mauro
www.americaoggi.info
QUOTIDIANO ITALIANO
amer ca
Ogg
Anno XXII
XXIIII,
n. 199
Giovedì
22 luglio
20
10
2010
Thurs
day,
Thursday,
July 22
20
10
2010
1.50
$
Norwood, New Jersey Tel. 212-268-0250 o 201-358-6692. Fax 201-358-9212
Gli italiani all’estero avranno 123 euro in più
Mini aumento alle pensioni Inps
NEW YORK. Una lunga battaglia con
l’Inps, 4 o 5 anni di tira e molla, e adesso
finalmente, la vittoria: i pensionati italiani
residenti all’estero potranno godere della
maggiorazione sociale aggiuntiva pari a 123
euro al mese. Il risultato è importante e coinvolge migliaia di cittadini aventi diritto. Da
agosto i pensionati italiani all’estero potranno riscuotere gli aumentidella maggiorazione sociale come era stato previsto dalla finanziaria del 2003. L’on. Amato Berardi, cofirmatario insieme all’on. Aldo Di Biagio (Pdl)
della proposta di legge presentata dall’on.
OBAMA FIRMA LA LEGGE SULLE NUOVE REGOLE PER WALL STREET
Passa la riforma
WASHINGTON. Scatta la
riforma della finanza firmata
dal presidente Barack Obama, mentre il numero uno
della Federal Reserve, Ben
Bernanke, avverte che le
prospettive dell’economia
americana restano insolitamente incerte, ma che la
banca centrale è pronta a
garantire ulteriori misure di
stimolo se le condizioni
peggioreranno.
L’onda lunga della crisi
continuerà a farsi sentire e
Obama e Bernanke, a poche
ore l’uno dall’altro, cercano
di rassicurare la gente e i
mercati: il presidente ha
garantito che le nuove
misure previste dalla riforma
finanziaria si tradurranno
nelle “maggiori protezioni
finanziarie dei consumatori
nella storia” con un nuovo
organo di vigilanza che avrà
un unico compito: “Pensare
alla gente, non alle grandi
banche”, perché - ha spiegato - “ogni americano, da
Main Street a Wall Street, ha
una posta in gioco nell’in-
Livorno/Donna in fin di vita
contagiata dalla «mucca pazza»
Secondo caso in Italia in 8 anni. Si indaga
sul modo in cui ha contratto la malattia
8
dustria finanziaria”.
Per Bernanke - che ha
tenuto l’audizione alla commissione Bancaria del Senato - la riforma insieme ai più
rigidi standard di capitale e
liquidità per le banche pone
“solide basi per il nostro
sistema finanziario e minimizza il rischio che possano
ripetersi i devastanti eventi
degli ultimi tre anni”.
Obama ha riconosciuto il
ruolo “centrale” dell’industria finanziaria per sostenere la crescita e la prosperità
del Paese, e ha aggiunto che
“la riforma aiuterà a alimentare innovazione, non a
frenarla. È pensata a dare a
tutti le stesse regole, per
incoraggiare la concorrenza
in prezzi e qualità, non
trucchi e trappole. Ma il
presidente ha avvertito che
“il lavoro non è finito”.
Nella foto Ap il presidente
Obama mentre firma la
legge circondato dai leader
del partito democratico
A
PAGINA
Mafia/Per Pisanu la verità
sulle stragi è ancora lontana
L’inchiesta sugli omicidi di Falcone
e Borsellino tra depistaggi e falsi 007
25
9
Gino Bucchino (Pd) non nasconde la sua
soddisfazione: “Questo è l’esempio di un
intervento senza colorazione politica - ha
detto Amato Berardi - che fa si che gli sforzi
convergano nella stessa direzione quando
l’obiettivo in gioco è sacrosanto”.
Per avere diritto alla maggiorazione si dovrà
tener conto di una serie di parametri: per
esempio dell’età, 70 anni, salvo riduzioni sino
a 65 cioè un anno di età per ogni cinque anni
di contributi.
A PAGINA 7
SCORPORO
Detroit/La Fiat
si fa in due
DETROIT. I conti migliorano e la Fiat si fa in due.
Il consiglio di amministrazione, riunito in trasferta nel
quartier generale di Chrysler ad Auburn Hills, un
sobborgo di Detroit, ha approvato una trimestrale che
supera le attese più rosee: l’utile netto sale a 113 milioni
di euro, i ricavi balzano a quota 14,8 miliardi di euro
(+12,5%) e l’indebitamento cala a 3,7 miliardi dai 4,7 di
fine marzo.
Inoltre il cda ha dato via libera allo scorporo del settore
auto che sarà ratificato dall’assemblea dei soci
convocata il 16 settembre prossimo.
L’amministratore delegato Sergio Marchionne commenta con soddisfazione l’esito del cda che si è svolto
a Detroit: “È stato un trimestre eccezionale. Abbiamo
superato tutte le attese del mercato”. Poi aggiunge che
“il business è in buona forma in tutti i settori”.
E, infine, l’amministratore delegato dà la notizia che farà
discutere: l’erede della Multipla sarà costruita in Serbia
e non più negli stabilimenti Mirafiori.
Intanto la Borsa approva: il titolo Fiat ha guadagnato il
6,46% a 9,64 euro dopo essere stato sospeso per
eccesso di rialzo.
Nella telefoto Ansa, Sergio Marchionne
A PAGINA 3
BOZZI EXPORT
Spedizione in qualsiasi località Usa e Italia
Tutti gli elettrodomestici per l’Italia
1•866•408•8088 www.caffegioia-usa.com
(973) 882-9882