programmazione plc

Commenti

Transcript

programmazione plc
PROGRAMMAZIONE DEI CONTROLLORI
A LOGICA PROGRAMMABILE
OBIETTIVI
L’intervento formativo è finalizzato a sviluppare le conoscenze e le
competenze indispensabili per operare in modo autonomo nel campo della
programmazione dei PLC, per risolvere compiti d’automazione su
macchine e impianti industriali non solo in chiave di conoscenze generali,
ma in particolare dal punto di vista di una loro applicazione nelle realtà
aziendali.
Lo stage si pone come obiettivo di trasmettere ai partecipanti le
competenze necessarie per la programmazione, l’installazione e la
manutenzione
di
diversi
sistemi
PLC,
acquisendo le necessarie
conoscenze per la gestione e la manipolazione di strutture dati e di
interfacce verso altri sistemi.
1
DESTINATARI
Lo stage è destinato a non più di dodici alunni frequentanti il quinto anno
del corso di Elettrotecnica e Automazione, attentamente selezionati
attraverso graduatorie di merito.
PREREQUISITI
Conoscenza dei principali sistemi operativi (in particolare Windows), dei
principi della logica digitale, delle porte logiche, delle funzioni combinatorie
e dei principali linguaggi di programmazione (AWL e KOP).
AZIONE FORMATIVA
L’azione formativa sarà articolata sui seguenti moduli:
Generalità e campi di impiego;
Struttura hardware;
Indirizzamento ingressi-uscite;
Descrizione CPU logica e repertorio istruzioni logiche;
Codici numerici;
Descrizione CPU aritmetica e istruzioni di caricamento e trasferimento;
Temporizzatori, contatori e istruzioni di comparazione;
Blocchi dati;
Blocchi di programma e cenni di programmazione strutturata;
Nozioni fondamentali sull’uso del sistema di programmazione;
Nozioni fondamentali sulle procedure diagnostiche;
Funzioni matematiche;
Funzioni su accumulatori;
Istruzioni di indirizzamento indiretto e registri di indirizzo;
Strutture complesse con parametri;
Block Calls e Multi Instance Model;
Uso delle librerie;
Errori sincroni e asincroni;
Cenni alla comunicazione PROFIBUS su porta integrata 2 DP;
Diversi tipi di PLC;
2
Architettura di un sistema di automazione;
Cenni di elettropneumatica;
Applicazioni ad isole automatizzate.
Naturalmente saranno ben accetti eventuali moduli innovativi e migliorativi
proposti da parte dell’Azienda prescelta per la realizzazione dello stage.
DURATA DELL’AZIONE FORMATIVA
La durata prevista è di n° 40 ore formative (tra or e d’aula, di laboratorio)
che saranno svolte nel periodo indicato (tra il 26/03/2008 e il 05/04/2008).
COMPETENZE CONSEGUIBILI
Saper programmare, su specifiche assegnate, PLC che governano sitemi
automatizzati.
Essere in grado di intervenire, con sufficiente autonomia, nella modifica di
programmi esistenti e ripristinare il normale esercizio.
Saper programmare, su specifiche assegnate, sequenze di cicli.
Saper intervenire per modifiche di fase o sequenze operative comportanti
attività a livello software.
Essere in grado di rilevare, o concorrere alla rilevazione, di guasti e
situazioni anomale.
Saper installare i PLC interfacciandoli con il sistema.
Conoscere la struttura e l’architettura di un PLC.
Conoscere i componenti e i dispositivi di un sistema automatizzato con PLC.
Saper interpretare i cicli macchina.
Essere in grado di consultare ed utilizzare i catologhi relativi alla
componentistica.
CERTIFICAZIONI FINALI
Rilascio di certificazione delle competenze spendibile nei percorsi formativi
dell’Istituto e, dopo il diploma, in enti specifici esterni.
3