ilford - 21Gradi

Commenti

Transcript

ilford - 21Gradi
ILFORD
Giugno 2002
DATI TECNICI
PELLICOLA PROFESSIONALE BIANCO E NERO, ISO 400/27°,
OTTIMO DETTAGLIO, GRANA FINE PER STAMPE DI QUALITA' ECCELLENTE
TRATTAMENTO IN C41
XP2 SUPER è una pellicola caratterizzata da un
eccellente dettaglio, ad alta sensibilità e grana
fine. Può essere utilizzata per qualsiasi ripresa
fotografica ed assicura ottimi risultati in particolare
quando impiegata per riprendere soggetti che
presentano una ampia gamma di contrasto.
DESCRIZIONE
La pellicola XP2 SUPER è stesa su un supporto di
0.125mm di spessore ed è disponibile in caricatori
DX da 24 o 36 pose e in bobine da 17 o 30,5
metri. I codici DX adottati per i caricatori sono
compatibili con qualsiasi fotocamera.
XP2 SUPER ha una latitudine di esposizione più
estesa rispetto alla XP2 e consente di ottenere
stampe eccezionalmente ricche di dettaglio e ben
incise. Le eccellenti alteluci e le ombre migliorate
della XP2 SUPER garantiscono un contrasto del
negativo superiore per stampe bianco e nero di
ottima qualità.
La pellicola XP2 SUPER nel formato 120 è stesa su
supporto di acetato trasparente di spessore
0,110mm con uno strato di antialo sul dorso che
diventa trasparente durante lo sviluppo. E'
disponibile nel formato 120 standard ed il bordo
riporta la numerazione da 1 a 19 per
l’identificazione dei fotogrammi. In conformità con
gli standard internazionali, XP2 SUPER ha una
etichetta rossa che indica il trattamento negativo
colore.
XP2 SUPER è facile da esporre ed ha una
latitudine di posa molto estesa.
XP2 SUPER è facile da trattare. Benché sia una
pellicola bianco e nero, infatti, si sviluppa nei
chimici tipo C41 come qualsiasi pellicola colore.
XP2 SUPER è molto facile da stampare. I negativi
sono stampati su carta bianco e nero nello stesso
modo utilizzato per stampare i negativi
convenzionali.
PERCHE' XP2 SUPER E' SPECIALE
XP2 SUPER è una pellicola cromogenica. Questo
significa che i coloranti che producono l'immagine
si formano durante lo sviluppo invece di essere
incorporati nella pellicola o aggiunti in fasi
successive.
La latitudine di posa estremamente ampia della
XP2 SUPER è il risultato di una relazione unica tra
esposizione e grana in una pellicola cromogenica.
Il miglior equilibrio tra dettaglio e grana si ottiene
quando XP2 SUPER è esposta a EI 400/27.
Tuttavia, negativi XP2 SUPER sovra o sottoesposti
hanno una grana più fine di quanto ci si
aspetterebbe e si otterrebbe con una pellicola
normale e presentano una minima perdita
qualitativa. Inoltre, il trattamento standard C41 è
consigliato per tutta la gamma di possibili
esposizioni.
Pagina 1 di 4
SCELTA DELL'ESPOSIZIONE
XP2 SUPER ha una sensibilità nominale di ISO
400/27° (400ASA, 27DIN, EI 400/27) in luce
diurna. La sensibilità ISO è stata misurata
utilizzando il trattamento C41 standard. Sebbene
abbia una sensibilità nominale di ISO 400/27°,
XP2 SUPER può essere esposta da EI 50/18 fino a
800/30. Se è necessaria una sensibilità superiore,
XP2 SUPER può essere esposta a EI 800/30.Per
ottenere una grana più fine, quando la sensibilità
è meno importante, impostare la sensibilità a EI
200/24 e se è richiesta una grana ancora più
contenuta è possibile scendere fino a EI 50/18.
Le implicazioni pratiche di questa ampia gamma
di sensibilità è molto importante. XP2 SUPER può
essere esposta impostando la sensibilità che si
adatta meglio al lavoro da eseguire. Il vantaggio
di una sensibilità variabile offre anche sicurezza
contro sovra o sottoesposizioni involontarie.
Si deve ricordare inoltre che l'indice di
esposizione (EI) consigliato per XP2 SUPER è
basato su valutazioni pratiche relative alla
sensibilità della pellicola e non è basata invece
sulla sensibilità al piede come è invece quella ISO
standard.
XP2 Super
SCEGLIERE LA SENSIBILITA' GIUSTA
PER IL LAVORO
Miglior qualità complessiva
EI 400/27
Grana fine (e facile stampabilità)
EI 200/24
Grana finissima (ma con negativi
EI 50/18
più densi)
Nota
Indipendentemente dalla sensibilità impostata, è
consigliato il trattamento C41 standard.
LUNGHE ESPOSIZIONI
Per le esposizioni tra mezzo secondo ed un
decimillesimo di secondo non è richiesta alcuna
rettifica che compensi l'effetto di non reciprocità.
Nelle esposizioni superiori a mezzo secondo, la
XP2 SUPER analogamente ad altre pellicole,
richiede un'esposizione superiore a quella indicata
dall'esposimetro. Il grafico che segue serve a
calcolare il maggior tempo di esposizione che
occorre dare rispetto alle indicazioni
dell'esposimetro.
SENSIBILITA' SPETTRALE
Curva spettrografica alla luce al
tungsteno (285OK)
175
150
400
450
500
550
600
100
650
75
Lunghezza d'onda (nm
50
FATTORI FILTRO
La pellicola XP2 SUPER può essere usata con tutti i
tipi di filtri (es. colore, polarizzatore, densità
neutra ecc.) nel modo consueto. Seguire le
istruzioni fornite dal produttore.
L'incremento dell'esposizione in luce diurna può
variare con l'angolazione del sole nei diversi
momenti del giorno. Nel tardo pomeriggio o nei
mesi invernali, quando la luce naturale contiene
più radiazioni rosse, i filtri verde e blu possono
richiedere un piccolo incremento di esposizione
rispetto al normale.
25
10
5
15
20
25
Tempo d'esposizione misurato (sec)
Tempo d'esposizione corretto (sec)
Sensibilità
125
30
CURVA CARATTERISTICA
Densità
Le fotocamere dotate di esposimetro TTL
normalmente tarano l'esposizione corretta
automaticamente quando si utilizzano i filtri. Con
alcune delle fotocamere che calcolano
l'esposizione automaticamente, la correzione
impostata per i filtri arancio e rosso scuro può
produrre negativi sottoesposti anche fino a 11/2
stop.
Esposizione logaritmica relativo
Pellicola XP2 SUPER trattata nei chimici tipo C41
standard. Questa curva è rappresentativa sia per
pellicole 35mm che per rollfilm 120.
Pagina 2 di 4
XP2 Super
TRATTAMENTO
La pellicola XP2 SUPER deve essere trattata in C41
standard, il trattamento per pellicole negative
colore. XP2 SUPER può essere trattata come
qualsiasi film negativo colore. Per consentirvi di
scegliere quale fotogramma ingrandire su carta
bianco e nero, il laboratorio può effettuare stampe
di prova anche su carta colore.
Luce di sicurezza
Maneggiare XP2 SUPER solo nell'oscurità totale.
Trattamento tipo C41
La pellicola XP2 SUPER è totalmente compatibile
con qualsiasi tipo di chimico del tipo C41 sia a
rigenero (es. in sviluppatrici a telaio o a rulli) che
senza rigenero (es. in tank a spirale o tipo Jobo),
La pellicola può essere immessa nelle linee di
trattamento standard C41 senza apportare alcuna
modifica alla velocità di trattamento, alla
temperatura o alla percentuale di rigenero. (v. il
capitolo "Percentuali di rigenero")
Uno dei vantaggi dell'utilizzo del trattamento
professionale C41 per la pellicola XP2 SUPER è
che l'elevato livello di controllo qualitativo richiesto
dal trattamento stesso garantisce sempre negativi
adeguatamente trattati.
La pellicola XP2 SUPER non influenza la qualità
del materiale colore trattato o l'equilibrio dei
chimici di trattamento. La pellicola XP2 SUPER è
completamente compatibile con tutti i chimici tipo
C41.
La pellicola XP2 SUPER non danneggia la qualità
del materiale colore trattato nella stessa vasca o
l'equilibrio dei chimici utilizzati. Nelle linee di
trattamento C41 può essere immessa una qualsiasi
percentuale di pellicole XP2 SUPER senza che il
trattamento venga alterato. I chimici C41
riutilizzabili che siano stati impiegati per il
trattamento delle pellicole XP2 SUPER possono
essere utilizzati successivamente per il trattamento
delle pellicole negative senza alcuna perdita di
qualità.
Percentuali di integrazione
Per la pellicola XP2 SUPER impostare una
percentuale di integrazione pari a quella
normalmente utilizzata per le pellicole negative
colori ISO 200/24º, indipendentemente dalla
sensibilità a cui sono state esposte.
Trattamento spinto
Il trattamento spinto non è consigliato in quanto, al
contrario di quanto avviene con le pellicole
convenzionali di sensibilità ISO 400/27°, non si
ottiene alcun incremento della sensibilità
apprezzabile concretamente quando XP2 SUPER è
sottoposta a trattamento spinto. Ma, naturalmente,
la pellicola XP2 SUPER può essere esposta a EI
800/30 ed essere sviluppata nel trattamento
standard.
Pagina 3 di 4
Trattamento convenzionale
Gli sviluppi e i fissaggi bianco e nero
convenzionali non sono consigliati per l'uso con la
pellicola XP2 SUPER poiché si otterrebbero risultati
inferiori. Utilizzare sempre i chimici tipo C41.
ESEGUIRE LE STAMPE
I negativi XP2 SUPER vengono stampati come i
normali negativi bianco e nero. Hanno una qualità
d'immagine ottima che garantisce stampe di
eccezionale qualità, anche per soggetti che
presentano una ampia gamma tonale. Le stampe
ottenute da negativi XP2 SUPER presentano una
ampia gamma tonale che comprende eccellenti
alteluci e ottimo dettaglio nelle ombre. La pellicola
XP2 SUPER è adatta a tutti i tipi di carta bianco e
nero. Per risultati ottimali, stampate la XP2 SUPER
su una delle carte a contrasto variabile della
gamma ILFORD MULTIGRADE.
Negativi
I negativi XP2 SUPER correttamente trattati sono, di
norma, rosati o rosso-bruno e sono un po' più
scuri degli altri negativi in bianco e nero. L'esatto
tipo di colore dipende dal tipo di trattamento
eseguito. Queste variazioni non incidono, di
solito, sulla qualità dell'immagine finale ottenibile.
I negativi XP2 SUPER sviluppati perdono la loro
colorazione rosata se sono sottoposti ad un
lavaggio particolarmente prolungato o quando
sono esposti per lungo tempo alla luce del giorno.
Questo non influenza ne la qualità dell'immagine
ne il tempo di esposizione. Il cambiamento è
infatti causato dalla rimozione di un piccolo
quantitativo di colorante che rimane nell'emulsione
dopo il trattamento.
Identificazione del lato emulsione
A differenza dei negativi bianco e nero, il lato
emulsione della XP2 SUPER ha la superficie lucida.
Per assicurarsi che i negativi sono correttamente
posizionati con il lato emulsione rivolto verso il
basso nell'ingranditore, controllare che i numeri
dei fotogrammi sia proiettati sul piano di lavoro in
modo correttamente leggibile.
Il contrasto della pellicola
I negativi XP2 SUPER hanno un'immagine formata
dai coloranti. A differenza dei negativi
convenzionali bianco e nero, in cui l’immagine è
formata dall'argento, il contrasto di una
immagine generata dai coloranti non è
praticamente influenzata dal tipo di illuminazione
dell'ingranditore utilizzato. Nella maggioranza dei
casi, i negativi XP2 SUPER possono essere
stampati sulla carta di uguale gradazione
indipendentemente dal tipo di ingranditore scelto.
Solo con alcuni tipi di ingranditore, ad esempio
quelli a catodo freddo, può essere necessario
cambiare la gradazione.
XP2 Super
PROVINATURA
I provini su carta colore sono generalmente forniti
dal laboratorio direttamente alla restituzione dei
negativi. Sono utili per determinare quali negativi
stampare successivamente su carta bianco e nero.
Le provinature stampate da negativi XP2 SUPER su
carta colore possono avere una tonalità vicina al
tono neutro delle stampe bianco e nero o possono
sembrare simili a stampe virate. Per stampare
facilmente su carta colore è consigliabile esporre
tutta la pellicola per lo stesso valore di sensibilità
sebbene, quando necessario, è possibile variare
l'esposizione anche per un singolo fotogramma
per rispondere alle necessità operative.
I laboratori che hanno attrezzature già tarate per
effettuare stampe di prova da negativo XP2 non
devono effettuare alcuna variazione. Gli appositi
negativi per la taratura delle stampanti e le copie
di prova possono essere richieste a ILFORD. La
corretta taratura rende più semplice, per i
laboratori, ottenere delle stampe di prova su carta
colore anche da negativi XP2 SUPER.
CONSERVAZIONE
Pellicola non esposta
Conservare la pellicola non esposta come
qualsiasi pellicola colore, vale a dire in un posto
fresco (10–20°C) e asciutto nella sua confezione
originale.
Pellicola esposta
Come ogni pellicola, una volta esposta, trattare
XP2 SUPER non appena possibile. Le immagini
registrate su pellicola esposta non trattata non si
danneggiano durante i normali tempi di lavoro
(esempio in un mese) se conservate in un luogo
fresco (10–20°C) e asciutto.
Negativi
Conservare i negativi già sviluppati in un luogo
fresco (10–20°C), asciutto e buio. Per la
conservazione dei negativi sono adatte le bustine,
incluse quelle di triacetato di cellulosa, Mylar,
carta (ph 6.5–7.5) o di poliestere inerte.
E' disponibile una ampia gamma di stampati con le
informazioni tecniche che descrivono e forniscono
indicazioni per l'utilizzo dei prodotti ILFORD.
ILFORD Imaging Italia S.p.A.
Casella Postale 77
21047 Saronno (VA) Italy
www.ilford.com
Pagina 4 di 4
98042.I.www
Giugno 2002

Documenti analoghi