vedi programma e info - Azienda Ospedaliera S. Maria

Commenti

Transcript

vedi programma e info - Azienda Ospedaliera S. Maria
INFORMAZIONI GENERALI
SEDE DEL CONGRESSO
Sala Convegni Azienda Ospedaliera S. Maria Terni
Via Tristano di Joannuccio
05100 TERNI
MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Le iscrizioni potranno essere effettuate accedendo al sito
della segreteria organizzativa www.consultaumbria.com
compilando il form di registrazione on-line.
La quota di iscrizione è di Euro 50,00 che potrà essere pagata
in anticipo con bonifico e carta di credito oppure in contanti
presso la sede del congresso all’atto della registrazione.
La partecipazione è gratuita per i dipendenti dell’Azienda
Ospedaliera di Terni.
La quota include : partecipazione ai lavori, kit congressuale,
attestato di partecipazione, lunch e coffee-break come da
programma, accesso ai crediti ECM.
Umbria Parkinson
1° Edizione
EVENTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO
NON CONDIZIONANTE DI:
LA TERAPIA DEI DISTURBI
DEL MOVIMENTO
Umbria Parkinson
ECM
L’evento è stato accreditato ECM per le seguenti
professioni :
-
-
-
Medico Chirurgo con specializzazione in :
Neurologia, Neurofisiopatologia, Geriatria,
Farmacologia e Tossicologia clinica, Medicina
Generale (Medici di Famiglia), Neurofisiopatologia,
Medicina Fisica e Riabilitazione, Neuroradiologia
Psicologo
Tecnico di neurofisiopatologia
Id evento : 916-156957
Posti disponibili : 100
Ore formative : 8 – Crediti assegnati : 8
SEGRETERIA SCIENTIFICA
Carlo Colosimo
Direttore, Struttura Complessa di Neurologia e Stroke Unit
Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni
e-mail : [email protected]
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
CONSULTA UMBRIA SRL
Via Gallenga 2
06127 Perugia
Tel. 075 5000066
E-mail : [email protected]
www.consultaumbria.com
Terni, Venerdì 10 giugno 2016
1° Edizione
LA TERAPIA DEI DISTURBI
DEL MOVIMENTO
Sala Convegni
Azienda Ospedaliera Santa Maria Terni
Con il patrocinio di :
ELENCO RELATORI E MODERATORI
RAZIONALE SCIENTIFICO
Le malattie dei gangli della base, che si esprimono
clinicamente come disturbi del movimento, sono
tra i disturbi neurologici con le migliori possibilità di
un valido trattamento sintomatico.
La prima parte del convegno verterà sulla malattia di
Parkinson (MP); questa è la seconda più frequente
malattia degenerativa nel mondo occidentale e in
Italia si stima una prevalenza di circa 180-200000
casi. I pazienti con MP rispondono bene alle
terapie farmacologiche classiche (somministrate
per via orale o transdermica) nella fase iniziale e
intermedia di malattia, ma tali terapie divengono poi
meno efficaci nella fase avanzata di malattia, con
la comparsa di fluttuazioni motorie imprevedibili
e gravi discinesie. Un intervento programmato
del convegno verterà in particolare sui nuovi
farmaci antiparkinsoniani già in commercio o in
fase avanzata di registrazione per i pazienti con
MP in fase iniziale o intermedia. Per il gruppo di
pazienti in fase avanzata (stimabile intorno al 1520% del totale), si discuterà invece del ruolo delle
terapie che si sono dimostrate chiaramente efficaci
nell’ultimo decennio, come l’apomorfina sottocute,
la levodopa in formulazione gel intestinale a la
chirurgia (DBS del subtalamo).
Nel pomeriggio si discuterà invece di trattamento
moderno di distonia, tremore e quadri atrogeni con
particolare enfasi sull’importante ruolo della terapia
con tossina botulinica di tipo A.
Il convegno sarà un’importante occasione di
aggiornamento per il neurologo pratico, grazie al
contributo dei più noti esperti italiani ed europei
in questo affascinante campo delle neuroscienze
cliniche
ALBERTO
ALBANESE
Unità Operativa di Neurologia
Ospedale Humanitas Rozzano, Mi
ANGELO
ANTONINI
Unità Operativa per il Parkinson
IRCCS San Camillo, Venezia
ALFREDO
BERARDELLI Psichiatria,
KELLY
BERTRAM
Monash University, Melbourne
(Australia)
KAILASH
BHATIA
National Hospital for Neurology
and Neurosurgery, London (Great
Britain)
PAOLO
CALABRESI
Clinica Neurologica Università
di Perugia e Azienda Ospedaliera,
Perugia
SANDRO
CARLETTI
Dipartimento di Neuroscienze
Azienda Ospedaliera S. Maria,Terni
CARLO
Struttura Complessa di Neurologia
COLOSIMO e Stroke Unit Azienda Ospedaliera
S. Maria, Terni
GIOVANNI
COSSU
Struttura Complessa di Neurologia,
Centro Parkinson Azienda
Ospedaliera Brotzu, Cagliari
GIOVANNI
FABBRINI
Dipartimento di Neurologia e
Psichiatria,
Sapienza Università di Roma
MARCO
GUIDI
S.O.C. Neurologia Ospedali Riuniti
Marche Nord Ospedale di Pesaro
ROBERTO
MARCONI
Sezione di Neurologia Ospedale di
Grosseto
OLIVIER
RASCOL
Toulouse University Hospital
(France)
RICCI
Unità Operativa Aziendale di
Neurologia USL Umbria 1,
Branca e Città di Castello (PG)
STEFANO
Dipartimento di Neurologia e
Sapienza Università di Roma
ANDREA
SENSIDONI
Struttura Complessa di Neurologia
e Stroke Unit Azienda Ospedaliera
S. Maria,Terni
MICHELE
TINAZZI
Unità Operativa di Neurologia
Ospedale Civile Maggiore
di Borgo Trento, Verona
ENZA MARIA VALENTE
Dipartimento di Medicina,
Chirurgia e Odontoiatria
“Scuola Medica Salernitana”
Università degli Studi, Salerno
PROGRAMMA SCIENTIFICO
MATTINA
Moderatori: Paolo Calabresi (Perugia),
Sandro Carletti (Terni), Carlo Colosimo (Terni)
09.00 Apertura del convegno e saluto delle autorità
09.30 Basi neurobiologiche della terapia sintomatica antiparkinsoniana
Paolo Calabresi (Perugia)
10.00 Neuroprotezione e malattia di Parkinson:
lo stato delle cose
Roberto Marconi (Grosseto)
10.30 Novità terapeutiche per la malattia di Parkinson in fase iniziale e intermedia
Angelo Antonini (Venezia)
POMERIGGIO
Moderatori : Carlo Colosimo (Terni),
Stefano Ricci (Città di Castello),
Andrea Sensidoni (Terni)
15.00 Disturbi dei movimenti ipercinetici: fisiopatologia
Alfredo Berardelli (Roma)
15.30 Distonia: il ruolo della tossina botulinica
Alberto Albanese (Milano)
16.00 Tremore: diagnosi differenziale e trattamento
Carlo Colosimo (Terni)
16.30 – 17.00 Coffee- Break
11.00 - 11.15 Coffee-Break
17.00 Disturbi del movimento iatrogeni, cosa fare?
Michele Tinazzi (Verona)
11.15 Disturbi cognitivi e comportamentali
nella malattia di Parkinson: l’approccio
farmacologico
Marco Guidi (Pesaro)
17.30 Paroxysmal movement disorders: recognition and treatment
Kailash Bhatia (Londra)
11.45 Le terapie della fase avanzata: quale terapia
e per chi?
Gianni Cossu (Cagliari)
12.15 Il ruolo di Levodopa/Carbidopa gel
Giovanni Fabbrini (Roma)
12.45 Experimental therapies for Parkinson’s disease: where are we now?
Olivier Rascol (Tolosa)
13.30 Discussione
14.00 Lunch
18.15 Interactive video session: unusual movement disorders
Kelly Bertram (Melbourne)
Kailash Bhatia (Londra)
Enza Maria Valente (Salerno)
19.00 Chiusura dei lavori e questionario di verifica ECM

Documenti analoghi